mark ruffalo, biografia, filmografia, galleria fotografica
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

MARK RUFFALO

MARK RUFFALO
Vero Nome: Mark Alan Ruffalo
Data di nascita: 22/11/1967
Luogo di nascita: Kenosha - Winsconsin - USA
Altezza m 1,75

Dotato di un fascino tutto particolare, tipicamente mediterraneo, non si fa molta fatica a intuire le origini italiane di Mark Ruffalo.
È magro, bruno, ha il naso aquilino, la bocca sensuale, il sorriso lieve e lo sguardo profondo che, sullo schermo, lascia facilmente trasparire tutte le sfumature delle sue emozioni.
La stampa americana lo ha definito 'sex symbol delle donne che pensano', e in molti lo hanno eletto erede naturale di MARLON BRANDO, anche se Mark assicura che a Hollywood ancora oggi c'è chi fa fatica a ricordare il suo nome.

In ogni caso, successo o non successo, l'attore ci tiene alla sua libertà e alla sua autonomia di pensiero che, promette, di conservare fino alla morte.

Morte, o meglio presaggio di morte, che ha aleggiato nella sua esistenza, quando, una notte del 2002, Mark fece un sogno premonitore: sognò di avere qualcosa che cresceva nel suo cervello.
Il sogno era talmente realistico e inquietante che pensò bene di sottoporsi ad accertamenti diagnostici.
I medici si accorsero subito che aveva una massa anomala nel cervello, tanto che decisero di intervenire subito chirurgicamente.
Per fortuna il tumore si rivelò di natura benigna, ma il lungo intervento, della durata di circa dieci ore, e la massiccia dose di anestesia debilitarono il forte fisico dell'attore tanto che si è risvegliato dal coma farmacologico solo grazie all'aiuto della moglie, l'attrice Surise Coigney, e del sua amico fraterno, Kenneth Lonergan, che si alternarono instancabili al suo capezzale.
Dopo l'intervento furono necessari sei mesi di riabilitazione, durante i quali Mark dimagrì spaventosamente, al punto che dovettero passare altri sei mesi prima che potesse riprendere il lavoro.
L'esperienza ha segnato moltissimo l'attore che ancora oggi parla malvolentieri di quei momenti e di cosa si prova quando qualcuno si mette ad aggeggiare con il tuo cervello, facendoti sorgere il dubbio che, insieme al male, si sia stato portato via qualcosa di te, qualcosa di tanto importante da cui dipendono le tue capacità e le tue consapevolezze.
Ma ne parla malvolentieri anche perchè odia far la figura del miracolato, del sopravvissuto, di colui che la malattia ha reso molto più conscio delle sue abilità.

Nato a Kenosha, una piccola cittadina del Wisconsin, il 22 novembre 1967, Mark discende da una famiglia di parrucchieri italo americani, ed è il primo di quattro fratelli.
Sono (o erano) parrucchieri la madre, le due sorelle, Tania e Nicole, e uno dei fratelli, Scott; il padre, invece, dopo aver divorziato dalla moglie, aveva impiantato un'impresa di verniciature industriali.
Dal Wisconsin la famiglia Ruffalo si trasferì a Virginia Beach, in Virginia, dove Mark ha trascorso l'adolescenza e frequentato le scuole fino al liceo, la First Colonial High School.
Quando Mark finì le scuole i Ruffalo si trasferirono di nuovo, prima a San Diego in California e poi a Los Angeles.
È qui che Mark ha preso a frequentare la scuola di recitazione, il famoso 'Stella Adler Conservatory', diretto dalla moglie di Harold Clurman, cofondatore (insieme a Lee Strasberg e Cheryl Crawford) del Group Theatre (di cui Stella Adler era una delle insegnanti più celebri), da cui, dopo lo scioglimento, sarebbe nato l'Actors' Studio.
Il corso aveva la durata di tre anni ma Mark, non sentendosi adeguatamente preparato, decide di proseguire lo studio per altri tre anni, e contemporaneamente di lavorare per guadagnarsi i soldi necessari per frequentare le lezioni.

Nel frattempo, ed anche in seguito, ha cominciato a sottoporsi ad una grande quantità di audizioni, ma l'unica cosa che è riuscito ad ottenere è stato un ingaggio per la pubblicità di una nota marca di cosmetici.
A ventidue anni decide di dare una svolta alla sua carriera e fonda una compagnia di teatro, la 'Orpheus Theatre Company', della quale era una specie di factotum: recita, scrive i soggetti, fa la comparsa, dirige gli spettacoli.
Ma il successo tarda ad arrivare e Mark per sopravvivere si adatta a fare diversi lavori: fa il barista, il cameriere, scava buche nel terreno per piantare alberi.
Intanto provvede personalmente a distribuire ai clienti del bar, i biglietti per i suoi spettacoli, che in pochi andavano a vedere.

Eppure, anche quando sembrava che le sue aspirazioni fossero divenute irrealizzabili, Mark, per fortuna, non ha mai perso la speranza di diventare attore, continuando, testardamente ad esibirsi davanti ad un pubblico ristretto, metà del quale era composto dai suoi amici: audizioni e commedie, commedie ed audizioni, più di ottocento in dieci anni.
Finalmente nel 1992 la sua perseveranza viene ripagata ed ottiene una scrittura per alcuni film horror che, per un depresso cronico come lui, non rappresentavano il massimo delle aspirazioni, ma erano pur sempre un primo trampolino di lancio.

Seguono sei anni di dura gavetta (e di partecipazioni a produzioni di non eccelso livello), durante i quali viene abbandonato dal suo agente perchè non gli faceva guadagnare abbastanza, e viene cacciato fuori dal sindacato attori perchè è in arretrato con le quote di iscrizione.

Il primo lavoro che gli procura l'interessamento della critica, e recensioni positive, è la rappresentazione, nel 1997, della commedia off-Broadway, 'This is Your Youth', messa in scena insieme al suo amico regista e sceneggiatore, Kenneth Lonergan,
L'anno successivo è tra gli interpreti del film "SAFE MEN", di John Hamburg, che ottiene un insperato successo internazionale e fa conoscere il nome di Mark Ruffalo anche fuori dai confini degli Stati Uniti.
Segue la partecipazione al film "STUDIO 54", di Mark Christopher, sull'ascesa e caduta del night-club preferito di Andy Warhol e Truman Capote, dove fra sesso e droga fa carriera RYAN PHILLIPPE, un ragazzotto venuto dalla campagna del New Jersey, e dove maturerà la vita di un gruppo di giovani sognatori, abbagliati dalle luci sfolgoranti del locale che dominava la scena notturna di New York, nello scintillante edonismo degli anni '70 - '80.
Un altro ruolo da comprimario Mark lo sostiene nel film "CAVALCANDO CON IL DIAVOLO", una pagina dell'epopea americana, al tempo della guerra di secessione, raccontata con la solita percezione stilistica dal taiwanese-americano Ang Lee, sulle gesta di un gruppo di ragazzi degli stati del sud che, attraverso gli orrori della guerra, scoprono il valore dell'amicizia, dell'amore, degli ideali.

Il primo ruolo da protagonista glielo confeziona, com'è naturale, il suo amico Kenneth Lonergan che, al suo esordio come regista cinematografico, confermandosi determinante per il suo successo, gli fa interpretare nel drammatico "CONTA SU DI ME" il ruolo di Terry Prescott, tipico ragazzo buono a nulla e fannullone, il quale, dopo anni di vagabondaggio, torna a casa dalla sorella, neodivorziata con figlioletto. Quì, dopo un iniziale momento di diffidenza, riesce a stabilire un buon rapporto col nipotino ma finisce col cacciarsi in altri guai.

Dopo il film di Lonergan, cominciano a fioccare per Mark le proposte più interessanti e, con la sua aria da 'bello e dannato', viene affiancato alle star più in vista di Hollywood.
Ne "IL CASTELLO", un film di ambiente carcerario di Rod Lurie, è accanto a ROBERT REDFORD che guida una rivolta in un carcere militare di massima sicurezza, dove si trova rinchiuso perchè da generale ha disobbedito agli ordini causando la morte di otto soldati.
In "WINDTALKERS", un bellico di John Woo, è accanto a NICOLAS CAGE che ha il compito di proteggere un indiano navajo impiegato, durante la seconda guerra mondiale, come trasmettitore di mesaggi in codice in lingua navajo, allo scopo di ingannare i nemici giapponesi.
Ne "LA MIA VITA SENZA ME", della regista canadese Isabel Coixet, Mark è un artista solitario con cui una ragazza, che ha appena scoperto di esssere molto malata, vive la sua ultima storia d'amore, per ripagarsi della vita che le ha offerto un marito immaturo, l'impossibilità di frequentare l'università, un padre galeotto e una madre astiosa. Nonostante ciò trova la forza di concedersi l'ultima avventura extraconiugale, trovare una nuova madre per le sue bambine e stilare una lista delle priorità per quando non ci sarà più.
Eppure, nonostante grondi pietismo, il film ottiene un discreto successo e Mark ha la possibilità di farsi notare e di dimostrare che siamo di fronte ad un attore di talento.

Comincia così per Mark un periodo di grandi soddisfazioni professionali ma anche di impegnativo lavoro.br> In "UNA HOSTESS TRA LE NUVOLE", commedia di Bruno Barreto, è il partner di GWYNETH PALTROW, che interpreta un'assistente di volo in carriera, alla quale però manca l'amore.
Nel morboso "IN THE CUT", di Jane Campion, in cui divide lo schermo con Meg Ryan, è un investigatore newyorkese che, indagando sul caso di omicidio di una ragazza, conosce la testimone oculare del delitto, che ne subisce il fascino, ma finisce col crederlo coinvolto nell'omicidio.
Prodotto da NICOLE KIDMAN, che ne doveva essere la protagonista, fino a quando non ha scoperto che alcune situazioni erano troppo forti per la sua immagine, il film esplora il lato oscuro della sessualità femminile, ed è stato un successo al botteghino, anche se in Italia, per evitare divieti, alcune scene sono state oscurate dai distributori.
Per immedesimarsi nel ruolo del detective macho e sensuale, Mark ha dovuto frequentare, per un certo perido, il mondo della polizia newyorkese; il che gli ha procurato un bel po' di dubbi, visto che tra lui e i poliziotti non erano mai intercorsi ottimi rapporti, a causa del suo passato burrascoso e poco convenzionale. 'Ma alla fine', dichiara l'attore, 'mi sono divertito molto e mi ha sorpreso l'incredibile quantità di sigarette che riescono a fumare i poliziotti e l'enorme quantità di whisky che riescono a mandare giù'.
Anche lavorare con Jane Campion e Meg Ryan è stata un'esperienza molto positiva, dichiara Mark, la regista è una donna molto stimolante, capace di mettere a proprio agio gli attori e non fare differenza tra uomo e donna. La Ryan è una donna ironica e un'attrice di solida professionalità, con cui è facile fare amicizia ed altrettanto facile girare anche le scene più imbarazzanti.

Molto convincente risulta anche la sua interpretazione nel drammatico "IL GIOCO DEI GRANDI", di John Curran, ovvero i 'giochi' di due coppie di amici che, con i rispettivi matrimoni vacillanti, sperimentano il gusto della trasgressione credendo di trovare nel tradimento una via d'uscita alle rispettive crisi coniugali. Ma quando qualcuno di loro comincia a pretendere qualcosa di più, l'amicizia si spezza, saltano i delicati equilibri di coppia e a rimetterci sono, come sempre, i bambini.

Nel 2004 Michel Gondry lo scrittura per un ruolo di contorno ma importante (è Sam, il maniaco della tecnologia) in "SE MI LASCI TI CANCELLO", un film che sotto l'apparenza di leggerezza e di paradossalità invita a riflettere sugli errori che si fanno in amore e sull'importanza dei ricordi, che la società moderna tende a rimuovere.
In "30 ANNI IN UN SECONDO", di Gary Winik, è l'uomo dei sogni di Jennifer Garner, la tredicenne che vuol diventare grande in fretta e in men che non si dica si ritrova trentenne, scoprendosi cinica e arrivista.
Nel 2004 Mark gira con Daniel Mann il noir "COLLATERAL", nel ruolo dello sprezzante e ostinato sbirro Fanning, nella storia che vede TOM CRUISE vestire i panni di un killer a contratto, freddo e determinato, che deve uccidere in una notte cinque persone di Los Angeles, e per questo costringe un tassista a portarlo in giro a compiere la sua missione di morte.

I lavori più recenti di Mark Ruffalo comprendono:
"SE SOLO FOSSE VERO", di Mark Waters, in cui lo vediamo nel ruolo di un architetto che, dopo aver affittato la casa appartenuta ad una giovane dottoressa morta in un incidente d'auto, comincia a vederne lo spirito e ad intessere un piacevole rapporto che lo porterà a scoprire una piacevole sorpresa;
"VIZI DI FAMIGLIA", di Rob Reiner, che segna il ritorno al cinema, in grande stile, di Shirley MacLaine nei panni della nonna della ragazza di Mark che, alla viglia delle nozze, dopo aver fatto la conoscenza con un miliardario, che le rivela molte cose che riguardano lei e la sua famiglia, capisce che forse non ha fatto la scelta giusta;
"TUTTI GLI UOMINI DEL RE", di Steven Zaillian, storia della parabola discendente di Willie Stark/SEAN PENN, che da difensore dei diritti civili diventa governatore della Louisiana corrotto e senza scrupoli.
Ha inoltre più di recente preso parte alle pellicole "MARGARET", di Kenneth Lonergan e "ZODIAC", un thriller di David Fincher su un serial killer che terrorizza San Francisco.

L'attore è sposato dal giugno 2000 con l'attrice Sunrise Coigney, da cui ha avuto due bambini: Keen, nato nel 2001 e Bella, nata nel 2005.
Era stato scritturato per il ruolo di Merril Hess nel film "SIGNS", ma la malattia e la conseguente lunga degenza lo hanno costretto a rinunciare al progetto; il ruolo è poi andato a Joaquin Phoenix.

FILMOGRAFIA

1992 - Rough Trade regia di Christopher Speidel
1993 - A Song for You regia di Ken Martin
1994 - A Gift from Heaven regia di Jack Lucarelli
1994 - Mirror, Mirror 2: Raven Dance regia di Jimmy Lifton
1994 - I ribelli regia Stephen Fisher e Floyd Mutrux
1995 - Mirror, Mirror 3: The Voyeur regia di Rachel Gordon e Virginia Perfili
1996 - Blod Money regia di John Shepphird
1996 - The Destiny of Marty Fine regia di Michael Hacker
1996 - The Dentist regia di Brian Yuzna
1996 - The Last Big Thing regia di Dan Zukovic
1998 - Safe Men regia di John Hamburg
1998 - Studio 54 regia di Mark Christopher
1999 - How Does Anyone Get Old? regia di Janet Mitchell
1999 - Un pesce tra noi regia di John Micklin Silver
1999 - Cavalcando con il diavolo regia di Ang Lee
2000 - Commited - No stop Girl regia di Lisa Krueger
2000 - Conta su di me regia di Kenneth Lonergan
2001 - Low Rent - Apartment 12 regia di Dan Bootzin
2001 - Il castello regia di Rod Lurie
1999 - CONTA SU DI ME regia di Kenneth Lonergan
2002 - WINDTALKERS regia di John Woo
2002 - XX/XY regia di Austin Chick
2003 - UNA HOSTESS TRA LE NUVOLE regia di Bruno Barreto
2003 - IN THE CUT regia di Jane Campion
2003 - LA MIA VITA SENZA ME regia di Isabel Coixet
2004 - 30 ANNI IN UN SECONDO regia di Gary Winick
2004 - COLLATERAL regia di Michael Mann
2004 - SE MI LASCI TI CANCELLO regia di Michel Gondry
2004 - I GIOCHI DEI GRANDI regia di John Curran
2005 - VIZI DI FAMIGLIA regia di Rob Reiner
2005 - SE SOLO FOSSE VERO regia di Mark Waters
2006 - TUTTI GLI UOMINI DEL RE (2006) regia di Steven Zaillian
2007 - ZODIAC regia di David Fincher
2007 - RESERVATION ROAD regia di Terry George
2008 - BOSTON STREETS regia di Brian Goodman
2009 - SHUTTER ISLAND regia di Martin Scorsese
2010 - I RAGAZZI STANNO BENE regia di Lisa Cholodenko
2012 - THE AVENGERS (2012) regia di Joss Whedon
2011 - MARGARET regia di Kenneth Lonergan
2013 - NOW YOU SEE ME - I MAGHI DEL CRIMINE regia di Louis Leterrier
2012 - TENTAZIONI (IR)RESISTIBILI regia di Stuart Blumberg
2014 - THE NORMAL HEART regia di Ryan Murphy
2014 - TUTTO PUO' CAMBIARE regia di John Carney
2014 - FOXCATCHER - UNA STORIA AMERICANA regia di Bennett Miller
2015 - AVENGERS: AGE OF ULTRON regia di Joss Whedon
2014 - TENERAMENTE FOLLE regia di Maya Forbes
2015 - IL CASO SPOTLIGHT regia di Thomas McCarthy
2016 - NOW YOU SEE ME 2: I MAGHI DEL CRIMINE regia di Jon M. Chu
2008 - THE BROTHERS BLOOM regia di Rian Johnson
2008 - BLINDNESS - CECITA' regia di Fernando Meirelles

Clicca il nome del film per visualizzarne la scheda

Galleria Fotografica


Biografia a cura di luisa75 - ultimo aggiornamento 01/10/2007

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'
 NEW
annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomoclasse zcodice unlockede se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8
 NEW
fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgan
 NEW
i peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadro
 NEW
la notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossamiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)
 NEW
my italymystic gamenon e' un paese per giovani
 NEW
orecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugaliplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africasasha e il polo nord
 NEW
scappa - get out
 NEW
sicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 T
the circle
 NEW
the dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955702 commenti su 37236 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net