caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi Chiudi finestra

AFTER LIFE regia di Agnieszka Wojtowicz-Vosloo

Nascondi tutte le risposte
Visualizza tutte le risposte
Attila 2     7 / 10  29/06/2011 12:01:08Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Film claustrofobico e inuqietante che fa vivere lo spettatore in un'altalena di certezze e dubbi.Primi pensi che la protagonista sia viva e Deacon uno psicopatico,poi pensi che sia morta e che Deacon abbia il dono di parlare coi morti.Tutto il film vive su questa incertezza e lo fa con molta abilità grazie anche alla grande interpretazione di Neeson e della Ricci.Il dubbio,la voglia di scoprire la verità ti fa seguire il film con estremo interesse,senza annoiare in nessuna occasione.Ma alla fine,secondo me non lascia nel dubbio,alla fine se lei è viva o morta e se il personaggio di Neeson è un killer psicopatico è molto chiaro.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Macs  30/06/2012 22:23:44Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Si ma allora come spieghi che ci siano i certificati di morte a provare che le persone sono decedute? Quelli mica li ha scritti Neeson. Secondo me il film mantiene l'ambiguità fino all'ultimo, non sceglie in una direzione, anche a costo di essere un pochino confusionario perché deve continuamente dare indizi che avvalorano sia l'una che l'altra ipotesi.
frine  18/05/2013 00:25:48Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER