caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi Chiudi finestra

ROGUE ONE: A STAR WARS STORY regia di Gareth Edwards

Nascondi tutte le risposte
Visualizza tutte le risposte
Invia una mail all'autore del commento gidansheva     8½ / 10  20/12/2016 21:39:11Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Se i cosiddetti "fan" di Star Wars riescono a lamentarsi pure di questo Rogue One, dimostrano appieno di non capirci una sega (ma proprio di cinema in generale), ragion per cui farebbero tanto meglio a starsene zitti. Il tanto atteso spin-off della leggendaria saga è in realtà un vero e proprio prequel di quell'Episodio IV ("A New Hope") che nel lontano 1977 diede il via alle danze. Ora: passino, per mia estrema bontà e pazienza, le critiche (per la maggior parte totalmente infondate) all'Episodio VII, "The Force Awakens", e a quel geniaccio di Abrams, reo secondo alcuni pseudo-fan di aver sminchiato lo spirito della saga (in realtà centrato in pieno ed anzi esaltato, pur mantenendo un certo equilibrio) e di essersi allontanato troppo dal "canone" (anche questa una balla enorme, tutti i canoni sono stati ripresi ed esaltati), ma su questo episodio "bonus" non potete e non dovete rompere il *****. Perché dentro c'è tutto, tutto quello che ha reso la trilogia classica un capolavoro nel suo genere. È un vero, classico Star Wars movie, che potremmo a ragion veduta soprannominare "Episodio III,5 o III,75". Il collegamento con l'Episodio IV è fatto talmente bene (impara, Lucas) che ai titoli di coda mi sono ritrovato spontaneamente a battere le mani in sala, facendo i miei complimenti alla Disney, dal 2012 proprietaria di Lucasfilm, per l'ottimo lavoro svolto. La CGI è, onestamente, una delle migliori che abbia visto in vita mia: altissima qualità ed ottima armonizzazione con le riprese vere. Le battaglie sono avvincenti e fedelissime a quelle classiche. Siamo lontani anni luce da quella mezza schifezza computerosa che è stata la cosiddetta "trilogia prequel" di Lucas (Episodi I, II e III) e dalle sue piattissime battaglie in stile videogame. La regia è lineare, senza colpi di genio, ma si dimostra comunque efficace e la sceneggiatura, pur non essendo nulla di così profondo, funziona bene, così come quasi tutti i personaggi. Durante la pellicola riusciamo sufficientemente ad affezionarci agli eroi (Jyn Erso e Cassian Andor su tutti) e anche i cattivoni non deludono (con un paio di sorprese niente male). In conclusione: non siamo, secondo me, ai livelli di tensione ed epicità di The Force Awakens, ma nel suo genere, Rogue One: A Star Wars Story può essere sicuramente considerato un ottimo film, realizzato in maniera egregia ed estremamente rispettoso dello spirito della saga. I fan, quelli veri, non possono che apprezzarlo.
Invia una mail all'autore del commento Balrog  21/12/2016 00:49:09Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Tutto giusto ma quando kilo ren si toglie la maschera mi sono cascati i coions e scompisciato dal ridere.... e come me tutta la sala....uno dei peggiori villain mai visti.
Questo rogue one è avanti anni luce!!
Per non parlare dell'assurda morte di han solo!!
Episodio vii lo butto al macero assieme a 1 2 e 3....imho ovviamente.
Ai miei figli sono piaciuti...sarò vecchio.

hghgg  21/12/2016 11:44:17Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
"Tutto giusto ma quando kilo ren si toglie la maschera mi sono cascati i coions e scompisciato dal ridere.... e come me tutta la sala" Pure da me in sala è successa la stessa cosa :D

Però giuro che l'attore non è affatto scarso e comunque è tra i protagonisti del nuovo film di Scorsese, per dire. Oddio, c'è pure Liam Neeson, non è che sia proprio l'elite della recitazione, ma non è così scarso, davvero.
hghgg  21/12/2016 11:42:25Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Il VII è una porcata veramente tremenda, peggiore de "La scàzzottata dei sosia" perché almeno quello tentava di creare un punto di vista nuovo, più vecchio, nell'epoca dei Jedi, dell'iconografia della saga, il VII è di un'ipocrisia tremenda nello strizzare d'occhio alla prima trilogia, cosa che invece questo "spin-off/prequel" del primo film ha fatto bene e con "onestà intellettuale" secondo me.

Però "La vendetta dei Sith" non è da macerare secondo me, fosse solo per l'ovviamente oscura seconda parte, Mace Windu, McDiarmind, la Portman e McGregor che finalmente recita decentemente cosa che non gli era riuscita nei precedenti capitoli.
dagon  21/12/2016 00:14:38Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
approvo in toto
Garal  21/12/2016 13:59:12Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Mi spiace (ma anche no) ma devo proprio dire che lo pseudo fan, che non capisce una mazza proprio di cinema in generale, sia proprio TU....
Tutti a lamentarsi degli episodi 1,2,3 quando in realtà sono stati capaci di portare qualcosa di nuovo e soprattutto sviluppato in modo SERIO, EPICO, con personaggi ben caratterizzati, dialoghi profondi e un universo ben creato. Si respira propri la "scienza" di Star Wars...
In questo Rogue One, per esempio, quanto sono carismatici i personaggi o quanto profondi i dialoghi?? Poco più che zero secondo me, e questo proprio a causa del cinema moderno che ha adottato dei canoni veramente mediocri.
Episodio VII è una vera m---da, ma veramente eh! Un insulto alla saga, copia e incolla mal riuscito di ep IV, pieno di pagliacciate e cose assurde, con un villain che si dimostra ridicolo nella seconda parte e una protagonista che altrettanto assurdamente riesce a padroneggiare la Forza in cinque minuti, nonchè combattere ala pari con un cavaliere di Ren....eresia stellare.
Questo Rogue One mi è piaciuto, è decisamente ben ispirato alla trilogia originale, ma che dialoghi e personaggi piatti ragazzi.....del cast salvo solo la Jones, Mendelsohn e Mikkelsen che sono perfettame integrati, ma gli altri veramente poca roba.....
La scena finale di Vader vale il film, e quella sì che è già entrata negli annali sella saga, fantastica!

Per la cronaca il problema non è chi critica, ma al contrario la massa imbecille che si accontenta di tutto purchè ci siano effetti speciali da urlo, dimenticando che il cinema è anche sentimento......e il cinema vero per il momento è sparito....


dagon  21/12/2016 19:36:03Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
SERIO? EPICO? un film come "the phantom menace" con un bimbo che spara e sconfigge i nemici a colpi di OPS!, un personaggio osceno come Jar Jar onnipresente, animali che fanno la cacca in primo piano, battaglie vinte a cùlo, personaggi pseudo divertenti come Boss Nass che brrrlllll.... bah
dagon  21/12/2016 19:39:47Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
o i dialoghi spiritosi tra obi-wan ed anakin mentre combattono? o la conduzione fotoromanzesca della storia d'amore tra padme ed anakin? o lo spreco di personaggi cool dome Darth maul, Jango Fett e il generale Grievous, fatti comparire 5 minuti e fatti morire come degli idioti... e state a criticare episodio 7?
hghgg  21/12/2016 20:37:43Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Il problema è criticare questo non episodio VII, se lo chiedi a me si può criticare anche di più de "La minaccia fantasma". Se vuoi ti spiego perché la penso così. Penso anche che tu abbia totalmente ragione sulla trilogia 1999-2005, l'unica parte "epica" è probabilmente la seconda metà del film del 2005, per il resto, hai fatto un bell'elenco di dettagli, tipo il motivo per cui "La scorribanda di quelli che si assomigliano tutti" non riuscirei mai più nemmeno a vederlo con amici per fare loro un piacere: la love story Padme-Anakyn.
Garal  21/12/2016 23:39:55Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
È questo quello che dico......ormai i ruoli si sono invertiti e non ci si rende conto.....hai fatto l'esempio perfetto con La minaccia fantasma.....il giovane Anakin dice "Ops" non perché deve far ridere per forza il pubblico, ma perché è un bambino.....stessa cosa per Jar Jar Binks e gli altri....sono stranezze proprio perché sono diversi.....oggi le battutine vengono messe a caso solo perché è diventata una prassi e la cosa non è molto piacevole.....
Darth Maul dici....Ma ti rendi conto che in CINQUE MINUTI di comparsa è un cattivo che è riuscito a mettere ben più paura di quel pippone di Kylo Ren?!?! Hai fatto proprio l'esempio perfetto di come costruire un personaggio cazzuto anche se il suo minutaggio è a dir poco scarso.....ed è proprio lì la forza, perché se lo facevano parlare tre ore sì che diventava la solita ballata.....
Storia tra Anakin e Padme FONDAMENTALE per la nascita di Darth Fener/Vader, che poi non piaccia ci può stare, ma di fatto i conti sono stati fatti bene.....
Se quelle battaglie sono poi "vinte a c-lo" beh allora tutta la saga di Star Wars è così, vedi lo stesso Rogue One scusa.....
Oggettivamente ep VII è il peggiore della saga, e su questo deve essere amen......poi si può preferire un film all'altro o una trilogia all'altra.....il mio preferito della saga rimane La Vendetta dei Sith, seguito da L'Impero Colpisce Ancora, e non sono di parte come vedi....
Potete odiare gli episodi 1, 2 e 3 ma io vi dico: non si fa più il cinema di una volta, che poi vi piaccia cosi com'è ci può stare per carità, ma non criticatemi la trilogia dei duemila per lodare quell'aborto di Il "risveglio" della Forza.....
Su Rogue One ho già votato e commentato,non pretendo che tutti la pensino come me ci mancherebbe...diciamo che poteva essere un capolavoro, se fosse privo dei difetti del cinema moderno che gli spettatori non riescono a vedere, troppo presi da quello che si vede e sempre più indifferenti per ciò che si prova.....
Ho finito, non preoccupatevi......
Mael  21/12/2016 09:12:44Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
a me questo film è piaciuto moltissimo! Ma non sono d'accordo sul VII che presenta delle incongruenze spaventose(es. "di nuovo"! super morte nera con quali soldi? l'impero è caduto) , oltre che "cattivi" sbarbatelli (dagli ufficiali a kylo). Se guardi invece questo rogue one viene la pelle d'oca solo a vederli (spoiler)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
hghgg  21/12/2016 13:23:49Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Ah e uno che considera esaltati oltre che rispettati i canoni della trilogia originale nel VII capitolo poi non dovrebbe permettersi di chiamare pseudo-fan chiunque altro ne accusare chiunque altro di non capirci una mazza addirittura "di cinema in generale", il che è più o meno follia pura, scusa tanto eh.

Tra l'altro per una saga piena di scemenze fin dal 1977, tanto per dire, chi ti parla non è esattamente un appassionatissimo.