an education regia di Lone Scherfig Gran Bretagna 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

an education (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AN EDUCATION

Titolo Originale: AN EDUCATION

RegiaLone Scherfig

InterpretiCarey Mulligan, Peter Sarsgaard, Alfred Molina, Cara Seymour, Matthew Beard, Dominic Cooper, Rosamund Pike, Emma Thompson, Olivia Williams

Durata: h 1.40
NazionalitàGran Bretagna 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2010

•  Altri film di Lone Scherfig

Trama del film An education

Londra 1961. Jenny ha 16 anni, sogna Parigi e un'eccitante vita in mezzo ai fumatori di Gauloises sui bordi della Senna. Per ora, le bella ed intelligente ragazza, deve accontentarsi dei banchi di scuola e di canticchiare le canzoni di Juliette GrÚco nella sua cameretta nella periferia londinese di Twickenham. Jenny Ŕ impaziente di diventare adulta. Per ora Ŕ una studentessa scrupolosa con ottima voti a scuola tranne che in latino, materia che le permetterebbe un giorno di essere ammessa a Oxford. In una giornata piovosa come tante, un pretendente fa la sua apparizione nella vita di Jenny. David che ha quasi il doppio della sua etÓ, non tarda a conquistare la ragazza e i suoi genitori, due conservatori che affascinati dal ragazzo mettono da parte la differenza di etÓ e il fatto che David sia ebreo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,74 / 10 (48 voti)6,74Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su An education, 48 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

gemellino86  @  28/05/2019 17:02:41
   7 / 10
Bel film sulla società inglese degli anni 60. Sembra quasi uno di quei film che facevano un tempo. Da notare una giovane e brava Carey Mulligan.

Ape1  @  06/12/2014 12:33:50
   7½ / 10
Non sono d'accordo con la grande parte dei commenti, il mio voto è invece in linea con il recensore.
Non è una storia nè un lavoro fatto per intrattenere, ma un opera di "education", chiaramente di impronta borghese e non popolare, e non a caso prodotta dall BBC come spunto educativo da proporre al suo pubblico tipico.
Da questo punto di vista, sopratutto se ci si può identificare con la protagonista e comprendere il suo ambiente familiare, non è un lavoro da buttare, sostanzialmente ben recitato e che trasmette messaggi semplici ma chiari (e di cui forse oggi si ha anche un po' bisogno).
Per me vale la visione

dkdk  @  29/03/2014 16:00:14
   6 / 10
Film che tramette poco o nulla, troppo debole per rimanere interessante fino alla fine.
RAggiunge una sufficienza tirata.

benzo24  @  18/11/2013 17:12:06
   5½ / 10
Bellissima l'ambientazione, per il resto storia deboluccia anche se gli attori e certi dialoghi non sono male

david briar  @  19/07/2013 12:46:55
   7½ / 10
Un film piccolo,ma importante e interessante,capace di far riflettere nonostante la prevedibilità della storia.

"An education" è un film sulla crescita di una ragazza,sulle scelte che si trova a fare e sui dubbi nel non saper quale vita scegliere.In questo,la regia e la sceneggiatura sono assolutamente funzionali a creare una buona confezione,sin dai simpatici titoli di testa.Il finale è buono,e riesce a far riflettere su tutta la storia,lasciando il segno.

Il cast è discreto,e se la Mullingan,pur mostrando una buona maturità per essere all'esordio,non è particolarmente incisiva ed esagera nelle sue smorfiette(nomination all'Oscar esagerata),fra i comprimari Alfred Molina costruisce una figura non banale quando poteva esserlo in maniera irritante,come anche Dominic Cooper e Emma Thompson,per un lavoro d'insieme generalmente convincente.

In conclusione,un film raffinato ed elegante capace di far pensare,un film intelligente.Consigliato,soprattutto per chi ama questi film molto "british".

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  06/02/2013 17:41:48
   7½ / 10
Una love Story prevedibile,non tanto impegnativa e senza particolari colpi di scena,sorretta interamente dalla interpretazione magnifica di Carey Mulligan,sua prima apparizione e lascia già il segno.
Lei è Jenny,una studentessa in bilico fra il dedicarsi allo studio e avere un futuro ad Oxford e sbilanciarsi in una relazione frizzante,nella quale abbracciare una vita spericolata,fra aste,scommesse,mostre,teatri e concerti.
Strattonata,scossa e sostanzialmente indecisa fra due direzioni mai così opposte,lei è posta in un dilemma nella quale tutti noi nella adolescenza abbiamo avuto a che fare.Ci si riconosce subito in questo personaggio,perché chi non si è mai fermato un momento per domandarsi"a che cosa serve studiare?Io sono vivo e mi diverto facendo altro non frequentando una scuola rinomata,perché devo stare con la testa bassa e con occhi incollati a pagine di libri di testo?".
Capirà lei stessa con l'esperienza a cui assistiamo vedendo il film come bisogna arricchirsi la propria vita e come raggiungere la pace con la propria coscienza,si ribelle tipica di quell'eta ma anche vulnerabile e in cerca di risposte concrete e significative per avere un senso come persona e avere un'identità che vale per appagarsi e perché no ritrovarsi con dei genitori(Alfred Molina molto ben in parte)che hanno comunque fatto di tutto per crescerla adeguatamente:

Lone Scherfig e un'attrice emergente che hanno da dirci molto(tralasciando la love story non tanto incisiva)proponendo una storia reciclata.Questo è il potere del cinema quando i mezzi per far capire che la settima arte può brillare ancora si sfruttano a dovere.
Al di sopra della sufficienza anche perchè ci si concentra su un'attenta e non disprezzabile analisi di una ragazza che sbraita contro il perbenismo e cerca la sua fetta di"trasgressione",ma in un'epoca storica(anni 60)e in una scenografia accurata,graziosa e pittoresca,così squisitamente accattivante che anche la sceneggiatura doveva adeguarsi con un linguaggio mai volgare ma schietto,che vuole sbattere in faccia lo spettatore la difficoltà di gestire una doppia vita l'una completamente differente dall'altra.

Col finale si cala il sipario troppo velocemente e la storia si conclude in un batter d'occhio,proprio nel punto in cui il contesto studiato e affrontato ha catturato l' attenzione tanto da voler intrufolarsi ancora un po' nella vita di questa Jenny.
Qualche voto in meno per questo.
Ma complessivamente ne consiglio la visione.
Rimango impietrito comunque da una Carey Mulligan in ogni film sempre da applausi.È una principessa che può ricoprire qualsiasi ruolo,anche il più crudo,sporco e immorale,ma è pur sempre un viso adorabile...un qualcosa di regale,magico e incantevole.

Basta cianciare,altrimenti le faccio troppi complimenti tanto non riuscirò mai a farmi notare da lei ahah.
Tnx chiude..alla prossima.

nyc93  @  30/10/2012 22:35:54
   7 / 10
Carino, un film che ha mio parere ha alti e bassi, storia semplice, alcune scene le ho trovate un pò stupide e banali..altre invece belle ed emozionanti, molto bella la parte finale e magnifica Carey Mulligan.

Jumpy  @  06/10/2012 02:33:05
   6½ / 10
Molto bella ed accurata la ricostruzione storica, fotografia curata e patinata.
Anche se la storia è narrata con garbo ed una certa eleganza, il film non non mi ha trasmesso nulla, soliti clichè, nulla di nuovo, situazioni banali (ed il finale, ad un certo punto, è facilmente intuibile).

gustavone  @  24/08/2012 15:21:36
   7½ / 10
Ottima ricostruzione d'epoca.. sceneggiatura godibile.. finale non banale..

carino..

topsecret  @  23/08/2012 16:37:13
   5 / 10
La parte iniziale sembrava condurre verso una visione interessante e coinvolgente dal punto di vista sentimentale, poi però la storia assumeva dei contorni scarni e poco appetibili, anche per demerito del personaggio della protagonista che risultava davvero irritante.
Una girandola di pensieri, parole e discorsi che all'inizio infastidiscono e poi si perdono nella retorica più esagerata.
Un cast che cerca di svolgere il proprio compito al meglio ma che non riesce ad infondere vitalità ad una storia senza grande brio e poco fluida in certi frangenti.
Non mi è piaciuto.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  10/03/2012 17:54:40
   7 / 10
Buon film, elegante e ben recitato con della strane battute dal gusto vagamente surreale. Temi non nuovi ma comunque attuali anche se la storia è ambientata mezzo secolo fa.
Nel complesso un buon film, grazie soprattutto alla sceneggiatura di Nick Hornby.

TheLegend  @  09/03/2012 22:50:20
   6½ / 10
Una storia semplice e non molto originale messa in scena,però,in modo più che buono.
Tutto sommato si guarda con piacere.

kako  @  14/01/2012 14:33:34
   7½ / 10
veramente molto molto carino questo film. Carey Mulligan mi piace molto come attrice e la considero una delle giovani di maggior talento. La storia è delicata e interessante, prende e coinvolge accompagnandoci nelle esperienze che porteranno alla crescita interiore della protagonista tra forti emozioni e forti delusioni.

Trixter  @  13/01/2012 16:57:09
   6 / 10
Ragazzina studiosa e buona suonatrice di viola, destinata ad Oxford, incontra aitante maturo dall'indole truffaldina che le farà mollar tutto per vivere momenti di fiammante passione intellettuale, tra cafè di Parigi, aste, concerti jazz.
Ovviamente tutto ha una fine, compresa la storiella d'amore, fine invero un pò maldestra. La giovane tornerà sui banchi di scuola a studiar latino e andrà ad Oxford laddove conoscerà un qualche giovanotto che l'aiuterà a cancellare la parentesi amorosa per iniziare una nuova vita piena di sana normalità.
Diciamocelo: il film non è nulla di chè, poco interessante, senza dubbio ben girato ma non presenta nulla di nuovo, nulla d'imperdibile. Resta un buon Alfred Molina ed il piacevole sorriso della protagonista.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  09/09/2011 15:51:30
   7½ / 10
Nell'animo smanioso di Jenny la volontÓ non trova spazio, Ŕ appannata da un entusiasmo "facile" ma genuino, da un'incoscienza che implode su se stessa senza mai sfogarsi davvero, se non nei piaceri vacui di una sigaretta, di un bel vestito, di un uomo a cui concedersi senza passione. Eppure in questo percorso di smarrimento c'Ŕ un principio di crescita, il lampo di un'intuizione: per essere contemplate le possibilitÓ future vanno prima di tutto smontate, svestite della loro coltre di sogno. La crisi Ŕ disillusione, e nel dolore che ne deriva Jenny compie la sua prima vera scelta.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/09/2011 19.34.56
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  29/03/2011 11:43:09
   7 / 10
Pellicola garbata. Niente di nuovo o indimenticabile, ma l'insieme è così ben amalgamato da risultare credibile e sincero, soprattutto grazie all'ottima prova di tutto il cast (in cui spiccano anche i veterani Emma Thompson ed Alfred Molina).

-Uskebasi-  @  21/02/2011 01:40:12
   7 / 10
Non interessantissimo ma fatto bene. Ottima la scena del compleanno e forse sarà l'unica cosa che mi ricorderò nel tempo di questo film insieme alla grande prova della Mulligan.

Lory_noir  @  20/02/2011 04:21:54
   7 / 10
Un film dignitosissimo, realizzato e recitato bene ma che in effetti non entusiasma pur essendo del tutto opportuno. Brava la protagonista.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  18/01/2011 01:24:39
   7½ / 10
Un film per nulla banale su una crisi di formazione in progress. Sarà perché mi ci sono immedesimato molto ma credo che sia un film molto bello e molto sottovalutato, i dilemmi che solleva, di questi tempi, non sono affatto da trascurare. Mi chiedo spesso se anche io stia facendo la scelta giusta, o se non stia perdendo un momento importante della mia vita. E avrò ancora altre chance...?
Un film che fa riflettere con garbo, grazie ad una regia lieve che sa bilanciare i giusti toni e a una scenegiatura al vetriolo firmata da Nick Hornby.
L'interpretazione dell'esordiente Carey Mulligan fa rimpiangere l'Oscar regalato alla Bullock. Ricostruzione d'epoca sublime.

Nergal85  @  14/01/2011 18:40:33
   6 / 10
film non entusiasmante, a tratti piatto che merita la sufficienza solo per il cast, abile nel riuscire a tirare avanti una storia non originalissima.... curioso di leggere il libro da cui è tratto.

JOKER1926  @  02/01/2011 16:11:54
   6½ / 10
"An education" vede la storia di una ragazzina sognatrice ed ambiziosa che desidera una vita non comune, lontano da Oxford, Jenny pensa in grande ed ha solo 16 anniů
Le dinamiche di questo film inglese targato Lone Scherfig prevedono l'exploit di un amore utopistico, due individui diversi, una bambina e un uomo (David) troppo lontani ma apparentemente vicini, Ŕ una temporanea illusione.

"An education" ha un proprio stile, bello, indubbiamente, da vedere; regia raffinata, cast all'altezza della situazione e fotografia di buonissimo livello.
La sceneggiatura convince, in larga parte; si poteva lavorare pure meglio, si potevano curare ed irrobustire maggiormente le psicologie e le azioni dei parenti di Jenny.
La morale del film che incentiva (forse un po' troppo) la crescita nell'ambito scolastico dell'individuo sa di buonismo e di convenzionalitÓ, ma Ŕ comunque la realtÓ. Il finale Ŕ dolce e sereno.
Pellicola godibile, pure per il ritmo, riesce a farsi seguire con disinvoltura, fra dramma e prospettiva.

stardust  @  29/12/2010 01:17:30
   5 / 10
Non mi ha proprio convinto

ste 10  @  22/12/2010 17:08:56
   7½ / 10
Concordo sulla prevedibilità del messaggio finale ma credo non potesse essere altrimenti dato il tema, nel complesso ho trovato questo film molto interessante, delicato e ben recitato con un'ambientazione a me particolarmente cara

ilcippo  @  22/12/2010 15:15:16
   6½ / 10
Buon film sulle difficoltà e le illusioni dell'adolescenza

enter  @  21/12/2010 22:41:08
   4½ / 10
poteva essere un buon film visto il tema interessante che tratta e che servirebbe ai giovani di oggi recitato bene da una brava protagonista,ma già si capiva da subito il messaggio che vuole lasciare e in modo abbastanza lento e prevedibile...occasione sfumata!!!

john_doe  @  01/12/2010 22:51:48
   8 / 10
Storia interessante, raccontata in maniera delicata e originale. Carey Mulligan è deliziosa, ma anche gli altri attori fanno il loro dovere.

Silver  @  19/11/2010 04:32:56
   4½ / 10
Inconcludente.
Regia pessima, attori sprecati, prevedibile.
Inutile la visione, a mio avviso.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/12/2014 12.51.08
Visualizza / Rispondi al commento
shez  @  15/10/2010 17:18:54
   7½ / 10
Bello. Bella storia, buonissima sceneggiatura. E una protagonista, come ha già commentato qualcuno, assolutamente espressiva, cosa abbastanza rara in una attrice così giovane. Storia interessante ed un bel ritratto dell'Inghilterra anni 60 per una volta non trito e rivisto, molto realistico e senza luoghi comuni.

gandyovo  @  01/09/2010 15:52:42
   7 / 10
la miglior cosa del film, a mio avviso, è l'iinterpretazione della giovane protagonista, davvero espressiva. per il resto il film è sicuramente vedibile ma niente di più.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/07/2010 00:29:41
   6 / 10
Devo ammettere che non è proprio il mio genere, però devo dare atto che questo film offre delle buone caratterizzazioni da parte di tutti gli attori e un'aria pre-Swingin London ben curata. Una pellicola diligente ma, almeno per me, troppo "carina" per il sottoscritto.

floyd80  @  27/07/2010 00:18:38
   7 / 10
Una pellicola ben recitata, dove la sceneggiatura e la brava protagonista sono al di sopra di tutto. Un film piacevole.

jason13  @  01/05/2010 09:36:43
   5 / 10
mi stupisco molto di tutti questi vostri voti positivi per questo filmetto che puo' essere trasmesso in tv senza passare per le sale cinematografiche.
Film leggero scontato e noioso.

folco44  @  23/04/2010 10:59:43
   7½ / 10
Parafrasando Beppe Severgnini, un film dove non si urla, come solitamente accade negli ultimi film italiani. Veramente carino che ti alleggerisce il cuore.

wallace'89  @  14/04/2010 15:42:29
   8 / 10
Proprio un bel prodotto, niente di trascendentale ma sicuramente realizzato con la giusta sensibilità e gusto, senza risultare mancante in nessuno dei suoi obiettivi prefissi.
Il merito maggiore è probabilmente della sceneggiatura di Nick Hornby( di cui si riconosce la firma) che indovina senz'altro il tono giusto e costruisce un'ottima ricostruzione di un periodo, esprime chiaramente e lucidamente diverse tematiche e infine regala ottimi e credibili personaggi.
Ma l'anima del film è il cast, la protagonista in particolare, di cui si è molto chiacchierato ma non a sproposito, è perfetta e deliziosa, una giovane attrice di cui ti innamori all'istante.Spero di rivederla presto.

willard  @  07/04/2010 10:42:19
   7½ / 10
Un film discreto e divertente sulla società inglese dei primi anni sessanta, prima dei Beatles e delle rivoluzioni giovanili, sullo sfondo di una storiella d'amore al limite della pedofilia, ma messa in scena con lo stile garbato di Nick Hornsby che ne firma la sceneggiatura.
Alfred Molina su tutti nella parte del genitore inglese tradizionalista.
Bravi anche gli altri attori.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  06/04/2010 20:14:51
   7½ / 10
Indeciso tra un sette e un otto..vada per il sette e mezzo!

Vedi recensione

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/08/2010 00.17.51
Visualizza / Rispondi al commento
pumbadog  @  03/04/2010 12:14:34
   7 / 10
Niente di nuovo ma tutto sommato è un buon film...il voto è positivo.

*-sky-*  @  02/04/2010 01:26:46
   8 / 10
un film.. come dire.. affascinante, intrigante... e bhe puo essere vero.. accaduto a ragazze borghesi degli anni 60.. arriva un ragazzo piu grande cn + esperienza della vita fuori di casa e di scuola.. e intrigante.. e tutto puo succedere... bello, da vedere!

Stone Face  @  11/03/2010 00:43:32
   6½ / 10
Certo: questo non è un gran film dal punto di vista estetico. Non fa godere gli occhi e né la mente. La ragazzina inglese affascinata dalle sigarette francesi rosse, juliette greco e, fondamentalmente, tutto ciò che potrebbe portarla lontana da un ambiente inglesotto stantìo e opprimente. La famiglia borghese media degli anni '60. Il ragazzaccio misterioso e losco, ma affascinante. Mescolate insieme queste macchiette e questi contenitori e non esce fuori un gran risultato. Eppure questo è un film moralmente giusto, schietto e intelligente. Un film inglese. Questo è, se vi basta.

Clint Eastwood  @  19/02/2010 17:01:38
   8 / 10
Film inglese doc, inizi anni sessanta ancor prima dello scoppio "culturale" dei Beatles, Jenny è una ragazzina di sedici anni deliziosa, intelligente, umile, dalle grandi prospettive con un futuro deciso di andare a studiare a Oxford ma nella sua vita entra David un tipo più grande di lei, ebreo, con una bella macchina che le farà scoprire il mondo in poche parole, rendendole l'esistenza più colorata e movimentata. A quel punto lei si trova ad un bivio nel scegliere tra Oxford e David.
Un film leggero, senza complicazioni, sceneggiatura limpida, regia accurata, un'immagine dell'Inghilterra anni '60 ben ricostruita nei costumi, fotografia e scenografia ma il vero punto forte di questo marchio inglese sono gli attori e tengo a menzionare tutto il cast in cui a mio avviso si distinguono : la protagonista Carey Mulligan, il padre Molina e Sarsgaard nei panni di David.

Violabianca  @  18/02/2010 16:58:44
   7½ / 10
Delizioso film inglese! Certo, come tutti sottolineano la sceneggiatura non e' originale, ma come sono scelti beni gli attori e come e' brava la giovane protagonista! Fantastica poi la figura del padre. I dialoghi sono brillanti e divertenti e intelligenti. E se il messaggio finale suonera' un po' stucchevole a qualcuno, io direi che molti giovani dovrebbere vedere questo film.

Xavier666  @  14/02/2010 12:25:41
   7½ / 10
Beh se proprio deve vincere un oscar credo che si meriti il premio di miglior sceneggiatura NON originale.
Per il resto una commedia molto divertente e colorita ma che mi sembra già vista. Occhio non per questo il film è scadente, anzi l'interpretazione di Carey Mulligan mi è molto piaciuta, delicata e molto elegante per non parlare di Alfred Molina, mi aspettavo sempre una battuta o un gesto divertente come ad esempio il dialogo iniziare a tavola. Ahaha che risate. Non un capolavoro ma davvero un bel film da vedere. Poi questi film con musiche francesi d'altri tempi mi toccano molto!

edo88  @  14/02/2010 05:03:44
   9 / 10
Non so cosa si aspettassero/abbiano visto gli utenti prima di me, quello che è certo è che An Education è un film molto inglese, e forse è questo che non è andato giù ad alcuni.
Io sinceramente ne sono rimasto deliziato, il film è splendido in tutto. Dalla regia, alla sceneggiatura, agli attori fino alla fotografia.
La storia è quella di Jenny, una liceale 16enne studente modello la cui vita, destinata allo studio, viene ravvivata e allo stesso tempo scombussolata dall'incontro con il maturo David. Un tema apparentemente semplice, che però la sceneggiatura delinea senza superficialità o banalità. La crescita di Jenny, l'incontro con David, la scoperta di un mondo nuovo, i rapporti con gli altri, tutto è perfetto e ottimamente gestito, senza dare troppo peso a una cosa e meno ad un altra. Fa piacere soprattutto notare come non si dimentichino i rapporti secondari, come quello con l'insegnante, e come quello coi genitori abbia un'evoluzione tutt'altro che banale. Una storia adolescenziale da incorniciare, insomma.
Ovviamente molto lo fa Lone Scherfig, regista che evita i chiclé e che anzi è capace di stupire mostrando Parigi in maniera nuova (un po' come Allen ;) e di donare un perfetto tono agrodolce all'intera pellicola, adattissimo a descrivere i personaggi (stupendo il primo incontro tra i due protagonisti) e le situazioni; non stiamo infatti parlando di un vero e proprio film drammatico.
Ma la punta di diamante di questo film sono gli attori. Carey Mulligan è per il sottoscritto la scoperta migliore da molti anni a questa parte: non esagera mai e non si chiude in una chiave interpretativa monocorde, anzi è magnifica per quanto naturale sia, e naturali siano le sue tante, e diverse, emozioni. Sempre genuina e naturalmente elegante, sa essere prima radiosa, poi malinconica, dubbiosa o risoluta con una maturità che pochissime attrici raggiungono a quell'età (ha ventiquattro anni). Ho trovato il suo personaggio veramente delizioso e convincente. Il fatto che regga il film benissimo sulle sue spalle e ne sia la linfa vitale è davvero encomiabile, quando poi di fronte hai attori come Molina, Sarsgaard e Thompson che facilmente potrebbero oscurarti. Alfred Molina è bravissimo nel raffigurare un padre a prima vista scettico e rude nei confronti delle azioni della figlia, ma che invece si rivela ricco di sfumature interessanti. Peter Sarsgaard è perfetto nel suo ruolo e, nonostante la differenza d'età, l'alchimia con la giovane Mulligan è forte. Emma Thompson è una sicurezza, Olivia Williams un ottimo apporto a un personaggio altrimenti facilmente trascurabile (l'insegnante). Anche gli altri comprimari danno interpretazioni buone. Non c'è dubbio che il cast sia stato ben diretto.
Tecnicamente ho notato una buona raffigurazione dell'Inghilterra degli anni '60, con bei costumi, belle scenografie e un'ottima fotografia. Anche la colonna sonora fa la sua parte.

Personalmente, da non perdere. Un piccolo (fuori) ma grande (dentro) film destinato a esser visto da pochi, temo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 15/02/2010 12.13.57
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento L.P.  @  10/02/2010 23:43:33
   5½ / 10
Filmettino dalla sceneggiatura prevedibile e scontata sin dalle prime inquadrature. Un paio di buone interpretazioni e un' ottima fotografia non bastano a salvarlo dalla mediocrità.

6 risposte al commento
Ultima risposta 05/04/2010 14.55.50
Visualizza / Rispondi al commento
mesmerino  @  08/02/2010 15:15:17
   3 / 10
Non è possibile che un film del genere sia candidato all'Oscar!!!!!!

vorrei motivare l'affermazione cercando di essere oggettivo.
Dunque...in sè per sè il film si puo' guardare e magari i personaggi e le interpretazioni sono buone (su tutti Alfred Molina)...

ma la trama!!!!la sceneggiatura!!!!DIO MIO!!!!e' una banalità assurda!!!!!!!
a parte che dopo due secondi si capisce subito come va a finire e i retroscena di tutti i personaggi, ma ce ne sono decine di film del genere...l'originalità????dov'è?????il messaggio finale????qual è????

il tutto si riduce a dire delle cose che già sappiamo dai tempi in cui non si è piu' utilizzata la clava per conquistare una donna (anche se in natura funziona ancora così, chissà come mai!!!!, ndr) e cioè le donne sono:

1)abbastanza superficiali quanto lo possono essere gli uomini;
2)facilmente malleabili e soggiogabili quando ci sono soldi in giro;
3) bhe su questa c'è poco da dire...è quella classica!!!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

8 risposte al commento
Ultima risposta 14/02/2010 05.27.02
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  08/02/2010 09:48:14
   6½ / 10
Commedia inglese di formazione. Il film ambientato negli anni sessanta ha una bella fotografia, una regia lineare e una trama piuttosto semplice. Avrei preferito un maggior approffondimento nella caraterizzazione dei personaggi, soprattutto del personaggio di David e anche del padre di Jenny interpretato da Molina. Dalla penna di Nick Hornby mi aspettavo qualcosina di più.

hcrost  @  06/02/2010 10:04:28
   7½ / 10
Carey Mulligan da sola vale tutto il film, e sarà forse prematuro, ma non esagerato, aspettarsi da lei una carriera degna delle attrici più grandi (azzardo un parallelo con Audrey Hepburn). L'espressività del suo viso è straordinaria, e se qualcuno le ritiene smorfiette.... peccato per lui, si perde e si perderà molte occasioni di divertirsi al cinema. Tiferò per lei alla notte degli oscar.
Il film è carino, frizzante, scanzonato. Tratta tutto con molta leggerezza (la scuola, la famiglia di lei con il divertentissimo Molina), e se ha una pecca la si trova forse nel finale dove la lievità viene abbandonata per gravarlo di significati e di "messaggi" fino a quel momento saggiamente evitati.
Bravo anche Sarsgaard, e brava la regista: un altro tassello della genìa made in Denmark, che di questi tempi non delude praticamente mai.

3 risposte al commento
Ultima risposta 14/02/2010 13.11.11
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  24/01/2010 17:28:27
   6 / 10
Film inglese al mille percento.

Una bella fotografia ed una regia sobria e molto elegante non riescono però a sopperire alle mancanze di idee in una sceneggiatura sin troppo masticata in passato.
Peccato, forse una mezzoretta in più ed una analisi maggiormente approfondita dei due protagonisti avrebbe giovato all'intero film.

7 risposte al commento
Ultima risposta 08/02/2010 16.46.51
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
#iosonoqui47 metri - great whitea cena con il lupoa chiaraa classic horror storya dayagente speciale 117 al servizio della repubblica - missione rioagente speciale 117 al servizio della repubblica: missione cairoagnesall my lifeancora piu' bello
 NEW
ariafermaarmy of thievesatlasattack of the hollywood cliches!bac nordbeckettbentornato papa'benvenuti in casa espositobing e le storie degli animaliblack widow (2021)blood brothers: malcolm x & muhammad aliblood red skyblue bayouboys (2021)britney contro spearscandymancapitan sciabola e il diamante magicocenerentola (2021)codacome un gatto in tangenziale - ritorno a coccia di mortocoming home in the darkcon tutto il cuorecry machodau, natasha
 NEW
days
 NEW
demigoddemonic (2021)drive my car
 T
dune (2021)earwig e la stregaennio: the maestroescape room 2: gioco mortaleezio bosso. le cose che restanofalling - storia di un padrefast & furious 9 - the fast sagafear street parte 1: 1994fear street parte 2: 1978fear street parte 3: 1666figli del soleframmenti dal passato - reminiscencefree guy - eroe per giocofreedom (2021)i croods 2 - una nuova erai nostri fantasmiil bucoil cieco che non voleva vedere titanicil collezionista di carteil gioco del destino e della fantasia
 T
il giro del mondo in 80 giorni (2021)il materiale emotivoil matrimonio di rosail mostro della criptail ragazzo piu' bello del mondoil silenzio grandeil viaggio del principe
 NEW
i'm your manin the heights - sognando a new yorkio restoio sono nessunoisolation (2021)jodorowsky's dunejosee, la tigre e i pescijungle cruisekatela casa in fondo al lagola guerra di domani (2021)la notte del giudizio per sempre
 NEW
la padrina - parigi ha una nuova reginala ragazza con il braccialettola ragazza di stillwaterla terra dei figlilambl'amore non si saleave no traceslet us in
 NEW
l'incorreggible (2021)lucus a lucendo - a proposito di carlo levil'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmalignant (2021)
 NEW
marilyn ha gli occhi nerimarx puo' aspettareme contro te: il film - il mistero della scuola incantatamedusa: queen of the serpentmi chiedo quando ti manchero'mondocane (2021)nessuno ne uscira' vivono sudden moveno time to dienowhere specialoasis: knebworth 1996occhi bluoldparsifalpaw patrol - il filmpenguin bloomper luciopeter rabbit 2 - un birbante in fugapigqui rido ioquo vadis, aida?reflectionrespectritorno in apnearoom 9
 NEW
salvatore - il calzolaio dei sognischumachershang-chi e la leggenda dei dieci anelli
 NEW
shepherdsibyl - labirinti di donnasnake eyes: g.i. joe - le originispace jam - new legendsspin time, che fatica la democrazia!state a casasulla giostrasupernova (2021)the archthe book of visionthe boy behind the door
 NEW
the ghosts of borley rectorythe green knight
 NEW
the last duelthe manor (2021)the nest (2021)the night house - la casa oscurathe protege'the sparks brothersthe suicide squad - missione suicidathe voyeursthey talktigerstitanetoothfairy 3tre pianiultima notte a sohouna relazioneuno di noiunplanned - la storia vera di abby johnson
 NEW
venom - la furia di carnagevolami viawelcome venice

1021828 commenti su 46428 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net