anything else regia di Woody Allen USA, Francia, Olanda, Gran Bretagna 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

anything else (2003)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Frasi Celebri sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ANYTHING ELSE

Titolo Originale: ANYTHING ELSE

RegiaWoody Allen

InterpretiChristina Ricci, Jason Biggs, Woody Allen, Stockard Channing, Danny DeVito, Jimmy Fallo

Durata: h 1.48
NazionalitàUSA, Francia, Olanda, Gran Bretagna 2003
Generecommedia
Al cinema nell'Ottobre 2003

•  Altri film di Woody Allen

•  Link al sito di ANYTHING ELSE

Trama del film Anything else

Jerry Falk Ŕ un aspirante scrittore a New York. Quando si innamora perdutamente di una giovane donna dallo spirito libero di nome Amanda si ricorda della frase che ha sentito una volta: l'amore non Ŕ come nient'altro. Ma amare Amanda non Ŕ assolutamente come nient'altro al mondo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,84 / 10 (92 voti)6,84Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Anything else, 92 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

GianniArshavin  @  10/12/2017 13:26:47
   6 / 10
Nel 2003 Woody Allen prosegue con la sua analisi del rapporto di coppia nel nuovo millennio con Anything Else, commedia romantica che riprende numerose tematiche care al regista americano, riproponendole in una forma che strizza l'occhio alle nuove generazioni pur dando continuità alla classica poetica alleniana.
Il film vede il giovane Jerry Falk (un Jason Biggs secondo alcuni imposto dalla produzione visto il successo della serie American Pie) che, da buon alterego alleniano, vive una crisi d'identità che coinvolge più aspetti della sua vita, dall'amore alla sua professione di scrittore umorista. A peggiorare le cose c'è l'irrequieta compagna Amanda (un'ammaliante Cristina Ricci), ragazza col quale vive una relazione piena di alti e bassi.
Il film ruota tutto attorno ai dilemmi di Jerry, che - grazie ad una scrittura impeccabile del personaggio - risultano credibili e di facile identificazione per lo spettatore.
La storia, forse allungata di 10 minuti superflui, scorre abbastanza bene, fra interessanti riflessioni (che Allen frammenta fra il protagonista, Amanda e sé stesso, in un ruolo da mentore stravagante molto calzante) e qualche risata, nonostante molte situazioni risultino riciclate e già viste.
Anything Else riesce, grazie a piccole cose, a incidere e ritrarre un affresco riuscito della vita nella grande città ad inizio nuovo millennio, malgrado le lacune e una perenne sensazione di déjà vu, abbastanza frequente nelle ultime produzione del cineasta americano. Manca forse la scintilla che elevi il tutto da una sufficienza senza infami e senza lode, ma l'opera resta godibile ed ha i suoi motivi di grande interesse.

Zarco  @  08/09/2016 21:26:08
   8 / 10
Woody Allen è un genio. Sarebbe piacevole seguirlo anche se cantasse una filastrocca. Film di dialoghi e relazioni umane, come quasi tutti i suoi. Un pezzo di vita raccontata a modo suo.

leonida94  @  15/01/2015 18:22:42
   7½ / 10
E' raro entrare tanto in empatia con una personaggio come quello Jerry Falk; un individuo spesso debole, patetico e facilmente manipolabile, ma comunque, tranne nelle questioni d'amore, brillante e acuto. Insomma rappresenta una piccola parte di noi, per questo forse non si riesce ad odiarlo, nemmeno quando si lascia calpestare dalla vita.
Woody Allen orchestra un'ottima commedia, ricca di spunti, dialoghi divertenti e dettagli.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati, e le relazioni che li legano sono realistiche e perfettamente congeniate.
Una brillante fotografia dell'intricato mondo dell'amore, dove vige la legge della Jungla.

marcogiannelli  @  24/10/2014 11:17:34
   6 / 10
carico di significato e abbastanza ironico, ma non tanto da andare oltre una sufficienza

marimito  @  03/09/2014 16:02:53
   6 / 10
L'umorismo di Allen qui non si mostra particolarmente.. il suo stile c'è, grandi temi della vita affrontati con ironia, ma mi è sembrato a tratti banale.. scontati alcuni tratti di storia .. insomma un Allen che paga il fatto di essere stato grande in passato.

BlueBlaster  @  07/08/2014 00:20:03
   6½ / 10
Altro discreto film di commedia sentimentale per Allen che si dedica principalmente alla scrittura della sceneggiatura e alla regia ricavandosi un marginale ruolo di "mentore" che sa quasi di Deus ex machina.
Tuttavia le sue apparizione mettono allegria e si fa portavoce di importanti risposte esistenziali e sull'amore.
Buona prova per Jason Biggs che incarna una versione giovanile ed autoreferenziale di Allen, l'attore si dimostra abile nel riproporre la tipica recitazione impacciata e balbuziente...bella e brava (seppur il suo assurdo personaggio sia da prendere a schiaffi) pure Christina Ricci anche lei doppiata dalla fedelissima alleniana Ilaria Stagni.
Talvolta la noia fa capolino, non ci si piega dal ridere, il film dura dieci muniti di troppo, la retorica a volte è eccessiva e la sceneggiatura non è originale ne geniali ma anzi sembra quasi un miscuglio di temi cari al regista riproposti per un pubblico più giovane, come se Woody avesse tentato un rilancio di carriera puntando su una fascia d'età under 40.
Comunque sia il tutto non è male e ci si diverte a tratti, si piazza tra le pellicole mediocri e dimenticabili del regista.

franzcesco  @  28/10/2013 20:17:40
   7 / 10
Film alla Allen, leggero e a sprazzi geniale!
Stona solo la presenza non azzeccatissima di Christina Ricci in versione Alieno sexy...

Bluesky  @  18/07/2013 22:20:09
   7½ / 10
Film carino e strano nel modo particolare e complicato di Allen, indimenticabile la scena della macchina rossa!

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  22/05/2013 12:57:44
   7 / 10
Allen comprende che il passare degli anni non gli permette più di occupare in scena quella posizione di rilievo nelle beghe sentimentali di una coppia, così sposta marginalmente il suo personaggio, riveste un ruolo di saggio profeta dell'amore, benchè il ruolo di 'Jerry Falk' sia scritto su misura per l'Allen anni '70 e magari 'Amanda' sarebbe stata la Keaton in splendida forma del primo periodo alleniano, tuttavia non è Amanda il problema, la Ricci infatti risulta essere la forza centripeta del film, Biggs se la cava dopotutto il ruolo non si discosta poi molto dallo sfigato amatore del 'Jim Levenstein' di American Pie, usufruirà anche dell'espediente della comunicazione diretta con lo spettatore abbattendo la quarta parete,eppure il film fu un insuccesso commerciale, Biggs demolito dalla critica statunitense e Woody chiamato a cambiare qualcosa per non finire con l'essere una copia sbiadita di se stesso.

Antony012  @  15/05/2013 21:26:34
   5½ / 10
Commedia diretta da Woody Allen che sinceramente non mi ha fatto impazzire, sia a causa della storia un po' prevedibile e banalotta sia, soprattutto, per il tipo di comicità utilizzato da Allen che non mi ha fatto impazzire. A tratti, l'ho trovato anche un po' noioso. Bravi i due protagonisti, Jason Biggs e Christina Ricci.

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  30/12/2012 14:13:48
   7½ / 10
Simpatica commedia con delle verità sulla vita proposte in battute con lo stile Woody.

Tutti i personaggi sono bene interpretati.

Belle le passeggiate in Central Park.

baskettaro00  @  20/11/2012 21:54:59
   8 / 10
paure e grottesche fobie di woody portate all'estremo,biggs appare come l'erede di allen,o almeno si sforza di esserlo.battute intelligenti regnan sovrane divertendo decisamente,se amate il genere non rimpiangerete la visione.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  08/06/2012 20:03:54
   6½ / 10
Premetto che non sono un grande estimatore di Allen, perchè il più delle volte non riesco a digerire i suoi film.
Detto questo, il film non è malvagio pur avendo qualcosa che sa un po' di già visto e rivisto.
Il pregio maggiore del film è quello di risultare abbastanza leggero e gradevole per tutta la sua durata.
Chiaramente non è nulla di trascendentale, però un'occhiate gliela si può dare.

topsecret  @  21/05/2012 10:22:25
   6 / 10
C'è qualcosa di già sentito nei dialoghi di questo film, alcune battute già inserite nel precedente lavoro, quell' HOLLYWOOD ENDING che mi ha divertito e lasciato un buon ricordo. Sintomo questo che anche per il buon vecchio Woody non è sempre facile essere originale e spiritoso senza rischiare la riproposizione di vecchi cavalli di battaglia.
Ma non è questo il vero motivo per cui ANYTHING ELSE non mi ha coinvolto in maniera totale rispetto ad altre pellicole. Un insieme di cose: la ripetitività, i personaggi poco simpatici, il ritmo non sempre sostenuto e la storia che non pare avere grande brio sono le cose che mi hanno lasciato un po' d'amaro in bocca.
Comunque sia, la sufficienza la ragiunge...a me Allen piace, che posso farci?!

Bradipo87  @  01/02/2012 12:58:43
   7½ / 10
Come al solito Allen mi fa troppo ridere. Mi ha stupito la prova di Jason Biggs, suo degno alter ego.

gemellino86  @  03/01/2012 13:21:32
   6½ / 10
Non il miglior Allen ma è comunque un film da vedere e apprezzare. Una buona commedia sentimentale con qualche luogo comune. Discreto.

Lory_noir  @  14/12/2011 23:53:12
   7½ / 10
Un'altra adorabile commedia di Allen che ti dona tante risate, per lo più amare, come solo questo grande regista sa fare. Bravi Jason Biggs e Christina Ricci.

kako  @  31/08/2011 03:22:44
   7½ / 10
dialoghi al solito frizzanti e brillanti, critica intelligente e non pesante della routine amorosa nella società attuale, mischiata ad altri temi classici del repertorio alleniano. Non saremo ai suoi massimi livelli ma è una commedia che fa la sua figura e si guarda piacevolmente e con un certo interesse

elmoro87  @  08/07/2011 10:19:15
   5 / 10
Non so perchè ma i film di Allen mi danno fastidio. Alcuni personaggi (nella fattispecie Cristina Ricci) hanno un modo di fare molto irritante e soprattutto sempre uguale in tutti i film... La sua stessa interpretazione (di Allen intendo) è la stessa in tutti i film, dove balbettando e mangiandosi le parole tira fuori tutta la sua ipocondria, o tutto il suo amore per New York, o i suoi problemi con il sesso femminile... Anche lo stesso Biggs, che io personalmente apprezzo, fa il verso ad Allen, e si mette a borbottare e a balbettare proprio come la sua spalla... Il contesto e la sceneggiatura non sono brutti affatto, ma è lo stile che per me è proprio insoppostabile...

Gruppo COLLABORATORI julian  @  21/06/2011 03:47:03
   8 / 10
C'è una sola scena di questo film che basta a ritrarre irrevocabilmente la psicologia di coppia: Amanda, dopo aver rotto con Jerry, gli confessa che sarebbe molto romantico fare sesso per l'ultima volta. "Credevo non ci riuscissi" si lamenta lui; "Bé, ma è tutto diverso ora".

IL film alleniano, la fotografia perfetta del rapporto di coppia e la critica definitiva alla vita routinaria occidentale che distrugge ogni brandello di vita tramite le proprie convenzioni.
La ragazza bipolare, i dispensatori di saggezza da quattro soldi, gli agenti incapaci, gli psicanalisti fannulloni rientrano tutti nel quadro di monotonia su cui si è attestata la società americana. E il rifugio dell'amico inaspettato è solo un'illusione.
Un Allen terribilmente ispirato sul fronte sesso, nevrosi e antisemitismo, Jason Biggs a fare le sue veci e Christina Ricci nella solita parte da gattina intrigante, perfetta per lei.
Battute geniali a mitraglia.
Finale epico.

Goldust  @  24/05/2011 11:03:39
   4 / 10
Uno dei peggiori Allen di sempre, un filmetto inconsistente con dialoghi banali ed interpreti volonterosi ma inefficaci.
Il regista ( che spara a salve per quasi tutto il film, fino alla divertente storiella finale sui vigili ) assembla un cast deboluccio e sceglie Biggs come suo alter ego: il risultato è mediocre, i tic e le nevrosi purtroppo raddoppiano, la scelta di rivolgersi in prima persona allo spettatore non paga.
Si salva il solito, grande mestierante DeVito, ed è sua la scena migliore del film. Christina Ricci viene inspiegabilmente definita sexy per tutto il tempo..mah..

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2013 16.00.43
Visualizza / Rispondi al commento
BrundleFly  @  03/04/2011 11:16:04
   7 / 10
Film molto carino e divertente che più passano i minuti e più riesce a coinvolgerti nelle vicende dei personaggi. Allen, questa volta si ritaglia un ruolo di contorno (una specie di coscienza) e lascia spazio al giovane e bravo Biggs che si dimostra a suo agio anche in film più impegnativi.

Samy31  @  15/03/2011 00:01:19
   5 / 10
In genere amo la genialità di Woody Allen, ma in questo film qualcosa è andato storto. Non mi ha entusiasmato per niente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  05/12/2010 18:27:22
   7 / 10
Riuscita commedia di Allen che ricorda i tempi migliori del bravo regista Americano!
In particolare il riuscito e convincente personaggio interpretato dalla Ricci ricalca fedelmente la figura femminile cosi eccentrica e insoddisfatta di alcuni suoi famosi film del passato!
Ovviamente non manca anche l'ironia pungente di Allen che affronta diversi temi sempre con intelligenza e garbo!

Rubini_7  @  22/08/2010 17:03:06
   6½ / 10
ancora un po' di ruggine. Penso che l'idea e la volntà di far ridere e rilfettere ci sia, ma manchi la scintilla. Alcuni dialoghi davvero esilaranti e battute sul serio ben studiate, ma è come se mancasse un colalnte tra tutte le realtà che si vengono a presentarsi. Non basta Jerry è limitativo alla narrazione completa. Il giudizio è comunque positivo.

unpoeta67  @  09/05/2010 00:19:20
   6½ / 10
diciamo che ho amato altri film di woody allen , questo in particolare non mi ha soddisfatto appieno . Certo , come al solito Allen non fa mai film che non passano messaggi, qui la vita è trattata agli estremi per passare in fondo essenze da respirare e far proprie . Diciamo che non lo giudicherei il suo miglior film , però è ampiamente un film più che sufficiente e ne consiglio tutto sommato la visione , occorre apprestarsi mentalmente , ovviamente , a vedere un film di woody Allen chiaro....

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  28/01/2010 14:52:09
   7½ / 10
Un autentico gioiello nel recente carnet autorale di Allen. Un film inaspettatamente fresco e brillante, pieno di spirito dissacrante e trovate sottilmente geniali (degno dei migliori momenti del regista la lezione sull'uso di un fucile). Una commedia colta e divertentissima che apre le danze verso lavori sempre più particolari. Un plauso agli strepitosi interpreti che dimostrano di saper recitare alla grande se ben diretti. Sottovalutato.

paride_86  @  26/12/2009 02:33:11
   7 / 10
Intelligente commedia sulla vita e sui sentimenti, come spesso accade per le storie targate Woody Allen. Il film parte in maniera brillante, poi perde di verve; gli attori sono in parte e questa volta il regista cede il ruolo da protagonista a Jason Briggs, che se la cava egregiamente.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  19/12/2009 10:26:08
   7½ / 10
Commedia brillante alla Woodt Allen che non rinuncia mai alle sua battute sugli ebrei e sul sesso.
Interessante qui il fatto che il protagonista sia Jason Biggs, una sorta di ideale Allen da giovane, nel film i due sono molto simili, entrambi di origine ebraica, entrambi paranoici ed entrambi scrittori comico-umoristici.
Commedia divertente e d intelligente. Da vedere.

Raging Bull 92  @  12/12/2009 13:15:16
   8 / 10
Eccelsa commedia diretta dal grande Woody Allen, merita un ottimo voto.
Commedia molto divertente, magari inizialmente può sembrare a tratti lenta ma io stesso nel corso del film ho cambiato idea.
Un'altro aspetto di questo film da sottolineare è la sceneggiatura che ho trovato a dir poco geniale.
Allen si riconferma uno dei più brillanti registi di tutti i tempi.

goodwolf  @  11/08/2009 18:42:57
   7 / 10
L'amore e la vita secondo Woody Allen. Da vedere.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  25/04/2009 11:04:26
   5½ / 10
L'ho trovato al di sotto della media dei film di Woody Allen. A livello di attori, molto sexy Christina Ricci, decisamente fuori parte Jason Biggs, che è adatto a personaggi più comici tipo quello di "American Pie".

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  23/01/2009 13:30:11
   8 / 10
Commedia molto divertente di Woody Allen, simpatica, esilerante e anche molto cinica, disperatamente cinica. Un ritratto quasi perfetto della coppia con battute giganti e attori tutti abbastanza bravi.
Allen consegna l'eredità al bravo Biggs. Quando la commedia è sinonimo di genialità.

"Ieri sera ero da solo nel mio appartamento, e mi sono messo su una cosetta a tre, con …con me, e Marilyn Monroe e Sophia Loren. E…e…è stato molto, molto erotico. Anzi guarda, se non vado errato era la prima volta che queste due grandi attrici apparivano insieme in qualcosa!"

gasy  @  08/01/2009 15:43:58
   7½ / 10
Una divertente commedia di woody. Divertente anche grazie ad un Biggs bravo e alla Ricci che mi piace molto. Va bene come passatempo, una sera in cui non si sa come ammazzare il tempo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  06/01/2009 04:44:23
   6½ / 10
Un esame psicologico quando ti immergi in questa commedia esilarante di Allen ( una delle più riuscite sotto il profilo dei discorsi ), ma c'è qualcosa che non riesco a sopportare: la Ricci!!

inferiore  @  30/12/2008 07:13:18
   8 / 10
''Una volta ero in un taxi, era parecchi anni fa, stavo cianciando con il tassista a proposito di queste cose di cui blateravi tu poco fa: la vita, la morte, il vuoto universo, il significato dell'esistenza, l'umana sofferenza. E il tassista mi disse: "Guardi, è come tutto il resto". Riflettici.''

Woody Allen firma una commedia divertente quanto intelligente che non è poi così distante dai soliti rituali del cineasta, difatti si parla del rappporto di coppia, della psicanalisi, della religione tutti argomenti a lui fedeli! Ritmo ben bilanciato condito da qualche trovata di classe del regista, le tematiche sono molto interessanti e trattate in puro stile Allen con il solito cinismo e sarcasmo!
Sceneggiatura esemplare e piene di brio, davvero brava Christina Ricci.
Una Perla.

''Secondo te la fisica quantistica ha la risposta? Scusa, ma a che cosa mi può servire che tempo e spazio siano esattamente la stessa cosa? Cioè, chiedo a uno che ora è e lui mi risponde "6 chilometri". Ma che roba è?''

e 82  @  28/12/2008 22:08:09
   7 / 10
Il film è gradevole e si lascia guardare.
Buone le tematiche trattate.
Qualche perplessità sui ruoli femminili, specie della ragazza: grotesco e ironico, quindi divertente all'interno del film, ma rimanda ad una visione decisamente deludente di donna.

DarkRareMirko  @  28/11/2008 14:40:37
   7 / 10
Ecco l'Allen moderno che con le commedie ha perso un pò il tocco, anche se i dialoghi rimangono sempre eccezionali e brillanti.

Allen affornta il tema della crisi di coppia, e lo fa in modo qui ironico, qua amaro, ma sopratuttto dirige il tutto sempre superbamente.
La frase che potrebbe inquadrare tutto il film la pronuncia la Ricci ed è: "Perchè pensi che non ti ami più? Solo perchè mi ritraggo quando provi a toccarmi?".

Grandi gli attori (anche Biggs, che qui dimostra di saperci fare, affiancata da un insolita ma incisiva Ricci, da un DeVito che fà sempre piacere rivedere e da un sempre bravo Allen che qui si ritaglia un ruolo marginale e moralizzatore), spiazzante il finale, originale ed interessante il film.
Il ritratto che dal film esce riguardo la giovane donna non è poi così lusinghiero.

Consigliato.

Alex83  @  03/11/2008 12:06:16
   8 / 10
Analisi spietata di come a volte è la vita di coppia, grande interpretazione di Allen, nulla è a caso....non annoia mai.

SANDROO  @  28/09/2008 14:29:51
   7 / 10
Invia una mail all'autore del commento wega  @  06/07/2008 11:19:14
   8½ / 10
Sembra l'Allen più spietato mai apperso sullo schermo. Un ritorno agli inizi, quasi un passaggio di testimone cinematografo, o sesso "cinematografico" (se per Freud il sesso non è nient'altro che desiderio di continuità), con un attore, Biggs, che incarna perfettamente la nuova generazione della nevrotica middle class di Manhattan, catapultandolo in situazioni già scritte dal regista stesso in passato. Certi stessi dialoghi e situazioni ai locali, un Danny De Vito che è il vecchio Danny Rose, e la solita, intelligentissima analisi della coppia. Woody Allen si dimostra nuovamente di essere un ottimo psicologo, interpretando un uomo che non crede affatto alla psicologia, ma che se ne rivelerà uno decisivo nella vita di Jerry Falk. Il migliore Allen nuovo millennio.

mikland83  @  23/05/2008 21:47:42
   8½ / 10
Una commedia coi fiocchi.Un Woody Allen assolutamente eccelso.Credo sia uno dei migliori attori in circolazione.Assolutamente imperdibili i suoi monologhi tra l'altro per nulla stupidi.
Insomma una commedia che si guarda con stupore e meraviglia.
Consigliatissimo

THE_FEX84  @  03/05/2008 15:55:49
   8 / 10
Woody Allen torna a raccontare storie d'amore complicate,analizzando con attenzione una coppia che non riesce ad ingranare a causa dei tentennamenti un pò infantili e fastidiosi di lei e alla poca autorevolezza e sicurezza di lui.E lo fa con un'ironia amara che è necessaria per fare capire come possano essere attuali ancora certe situazioni che il più delle volte lasciamo scivolare come se nulla fosse successo,anzichè soffermarci a pensare e ad approfondire.Il tema dei rapporti in crisi,assai ricorrente nel cinema di Allen,è qui affrontato con uno stile classico"sporcato"da dei deliri nevrotici che rendono bene un clima un pò fuori dalla norma,che ha qualcosa da dire sul presente dove l'amore he perso il valore di una volta perchè troppo soffocato dal sesso e dalla gelosia:Jerry è incapace di controllare le sue pulsioni,anche perchè si dimostra assai poco fiducioso nei confronti di una ragazza che forse ama,ma che non riesce a capire,a causa del comportamento eccentrico di lei,troppo introversa,bugiarda e traditrice ma tanto provocante e sexy da farsi perdonare sempre e a far ripartire sempre da capo una situazione di routine incapace di interrompersi per paura di soffrirne in seguito.Quasi una ricapitolazione fondamentale dell'elogio dell'indecisione nei rapporti uomo-donna,dove il personaggio femminile(Amanda)è "gonfiato"da Allen in maniera grottescamente divertente,summa dei tipi femminli del suo cinema.Sullo sfondo,una New York(ben fotografata da Darius Khondji),che appare ingenua ma che in realtà maschera un pessimismo dove arieggia un clima di tensione(vedi la sequenza esilarante in cui Dobel convince Falk a comprare delle armi)di un Paese che ha un bisogno perenne di stare sulla difensiva in ogni occasione.Rinunciando a stare in scena sempre,Allen si ritaglia per sè il personaggio di un Guru cattivo e frustrato che cerca di aprire gli occhi al confuso protagonista e a renderlo consapevole della follia e del caos mentale che sta"divorando"un'intera Nazione.Perfetti Jason Biggs e Christina Ricci,irresistibile DeVito.Il titolo è la battuta che un tassista fa al protagonista mentre snocciola le sue teorie sull'esistenza("E' come tutto il resto").

Sestri Potente  @  27/03/2008 23:39:02
   1 / 10
Anything Else è un film che non mi è piaciuto per niente: l'ho trovato molto stupido, con personaggi fastidiosi (Allen, Biggs) e infantili (Ricci). Non salvo nulla, è decisamente una comicità che non fa per me. Bocciato!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  30/01/2008 20:52:33
   7 / 10
un ottimo allen. lascia spazio alle giovani leve ritagliandosi un ruolo lievemente di secondo piano ma sempre spassoso e buffo, in un'accezione qui un po' più 'folle ' rispetto alle sue pellicole più notorie.
meno nevrotico, è solo una lieve levigatura della naturale essenza del regista.

anna..bertozzi  @  04/12/2007 19:48:06
   8 / 10
Ancora non ho visto molti film di Woody Allen, ma questo mi è piaciuto veramente molto e l'ho trovato divertente, a tratti spassoso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

benzo24  @  06/10/2007 19:09:02
   7 / 10
divertente anche se non aggiunge niente di nuovo alla grandezza di allen.

woodygenemel  @  28/09/2007 17:36:42
   5½ / 10
la commedia è anche guardabile,con woody allen non si rischia mai di incappare in un pessimo film,ma siamo molto molto lontani dagli anni '70,'80 e inizi '90

Gruppo COLLABORATORI paul  @  03/09/2007 14:16:57
   7 / 10
Non è sicuramente il miglior Allen, ma non male considerando gli ultimi suoi film. Certamente Jason Biggs gli ruba (per volontà dello stesso regista) la scena e diventa per essere l'alter ego di Woody da giovane. Carino.

AlexDeLarge  @  03/09/2007 02:59:25
   7 / 10
Sicuramente niente di speciale, comunque film sempre intelligente con un umorismo sottile ed ironico. In pieno stile Allen dunque, anche se non nella sua massima forma.

cinemamania  @  20/08/2007 10:23:32
   8 / 10
Bravissima a Christina Ricci questo 8 è solo tutto per lei, il film e Jason Biggs bravi lo stesso ma 8 per Christina.

marco86  @  08/03/2007 11:09:02
   7½ / 10
E' assieme ad Accordi e disaccordi il film più bello realizzato da Allen dopo il capolavoro Harry a pezzi.
In Anything else il regista si proietta su di un alter ego giovane,che non a caso recita alla maniera alleniana,e dedica a sè stesso un personaggio che rappresenta in maniera sublime le paure dell'americano medio dopo l'undici settembre.
E ci sono ovviamente i classici temi del suo cinema:dalla psicoanalisi (rappresentata in maniera feroce),all'amore che non sta mai fermo.

Sig. Chisciano  @  27/11/2006 03:21:44
   7 / 10
Anche i film minori di Allen sono sempre deliziosi..
Peccato per Mr. American Pie che ha sf.iga da vendere, Cristina Ricci veramente ottima, per il resto il solito Allen, soliti temi autobiografici già trattati in numerose precedenti pellicole, intelligenti osservazioni sui rapporti di coppia.

litfiba3  @  03/11/2006 18:01:46
   8½ / 10
Allen racconta l'amore...Jason Biggs e Cristina Ricci sono una coppia davvero formidabile. Allen si conferma Re Mida, dove mette le mani tutto diviene oro

magicienne  @  26/10/2006 21:51:54
   9½ / 10
Un capolavoro di Allen.
E Cristina Ricci dopo questo film una scoperta. A mio parere la miglior attrice che abbia mai lavorato con Allen.

Gruppo COLLABORATORI Victor  @  03/08/2006 17:49:43
   5½ / 10
Woody non è più quello di una volta,questa frase trova pieno riscontro in questo film in cui lui si ricava solo una piccola parte lasciando ampio spazio a Jason "American Pie" che non ha nè la simpatia nè la bravura per recitare una parte che è un classico di Woody Allen,fortunatamente dopo questo film non lo si vede più sul grande schermo.Comunque anche il resto del film non è meglio ,a parte Christina ricci ,che a mio avviso è bellissima e l'intramontabile Danny devito.

jmarra  @  13/04/2006 15:19:43
   6½ / 10
allen continua a regalare perle confezionate nel suo stile ironico e malinconico.divertenti le battute e la caratterizzazione dei personaggi nelle situazioni patetiche della vita

tan85  @  03/04/2006 12:40:54
   7½ / 10
Amaro, divertente, incasinato abbastanza, bravo Jason Biggs.. Un film da vedere!

principeste1  @  13/01/2006 15:04:24
   8 / 10
Avrei dato volentieri 10 per Woody ma il film in se non lo avrebbe meritato.

Oxygen198461  @  09/08/2005 08:54:20
   5 / 10
Ho visto questo film consapevole dell'umorismo particolare (e non sempre da me ben accetto) di Woody Allen...
Credo pero' che qui non ce ne sia traccia.
Buona l'idea della ragazza nevrotica ma il film scorre lento e noiosetto verso il finale.
Poche battute graffianti e storiella insulsa.
Proprio niente di che.

Xmediax  @  21/03/2005 22:41:51
   4 / 10
IL FILM NON FA RIDERE PER NIENTE.MI DISPIACE PER JASON BIGGS,QUELLO DI AMERICANPIE,PERò IN QUESTO FILM HA FATTO PENA.LA RICCI ED ALLEN NON MI SONO PIACIUTI MOLTO.QUALCHE BATTUTA AZZECCATA,MA IL RESRO VA A FARSI FRIGGERE.LA TRAMA E LA STORIA STANNO SUL 5\5,5.PERò NON FA RIDERE ED E' MOLTO NOIOSO QUINDI CADE SUL 4 PIENO.


Invia una mail all'autore del commento fe84  @  20/11/2004 22:06:39
   8 / 10
Woody Allen torna a raccontare storie d'amore complicate,analizzando con attenzione una coppia che non riesce ad ingranare a causa dei tentennamenti un pò infantili e fastidiosi di lei e alla poca autorevolezza e sicurezza di lui.E lo fa con un'ironia amara che è necessaria per fare capire come possano essere attuali ancora certe situazioni che il più delle volte lasciamo scivolare come se nulla fosse successo,anzichè soffermarci a pensare e ad approfondire.Il tema dei rapporti in crisi,assai ricorrente nel cinema di Allen,è qui affrontato con uno stile classico"sporcato"da dei deliri nevrotici che rendono bene un clima un pò fuori dalla norma,che ha qualcosa da dire sul presente dove l'amore he perso il valore di una volta perchè troppo soffocato dal sesso e dalla gelosia:Jerry è incapace di controllare le sue pulsioni,anche perchè si dimostra assai poco fiducioso nei confronti di una ragazza che forse ama,ma che non riesce a capire,a causa del comportamento eccentrico di lei,troppo introversa,bugiarda e traditrice ma tanto provocante e sexy da farsi perdonare sempre e a far ripartire sempre da capo una situazione di routine incapace di interrompersi per paura di soffrirne in seguito.Quasi una ricapitolazione fondamentale dell'elogio dell'indecisione nei rapporti uomo-donna,dove il personaggio femminile(Amanda)è "gonfiato"da Allen in maniera grottescamente divertente,summa dei tipi femminli del suo cinema.Sullo sfondo,una New York(ben fotografata da Darius Khondji),che appare ingenua ma che in realtà maschera un pessimismo dove arieggia un clima di tensione(vedi la sequenza esilarante in cui Dobel convince Falk a comprare delle armi)di un Paese che ha un bisogno perenne di stare sulla difensiva in ogni occasione.Rinunciando a stare in scena sempre,Allen si ritaglia per sè il personaggio di un Guru cattivo e frustrato che cerca di aprire gli occhi al confuso protagonista e a renderlo consapevole della follia e del caos mentale che sta"divorando"un'intera Nazione.Perfetti Jason Biggs e Christina Ricci,irresistibile DeVito.Il titolo è la battuta che un tassista fa al protagonista mentre snocciola le sue teorie sull'esistenza("E' come tutto il resto").

Invia una mail all'autore del commento Markdoss  @  19/11/2004 18:26:57
   7 / 10
Il film è piacevole, la trama non è prevedibile come altri del suo genere! buono

MotoreCiakStop  @  09/11/2004 13:09:19
   3 / 10
Non sono mai impazzita per Woody Allen. Forse è per questo ke son partita già con lo svantaggiare il film. Cmq,resta il fatto ke non m'è affatto piaciuto, la trama non è stata sfruttata bene,sarebbe potuto venire un film migliore. Soggetto carino,ma sbagliata la sceneggiatura in poche parole. Orribile il guardare in macchina e narrare la storia. Insomma...mi aspettavo comunque di meglio o forse lo speravo,invece è stato proprio un pessimo film. Non lo raccomando per nulla! Nemmeno ai fan di Allen.

Ulbabrab78  @  18/08/2004 13:26:54
   8 / 10
Bene, molto bene... un pò deluso dallo "Scorpione di Giada" qui ho ritrovato un ottimo Allen, all'altezza della sua fama. Qui c'è umor, ironia, la sua New York, dialoghi all'altezza, fotografie di nevrosi e paranoie tipicamente americane che purtroppo stanno diventando anche le nostre... consiglio a tutti di vederlo una seconda volta mi è capitato di cogliere particolari davvero geniali...

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  17/03/2004 23:41:51
   5 / 10
eh no, mi dispiace. Adoro Woody, ma penso che questo film sia solo simpatico e basta! Credo che Allen stia sempre ripetendosi e questo film mi sa di poco originale. Sempre le stesse tematiche! Gli ultimi film non erano granchè, ma con "La maledizione dello scorpione di giada" pensavo che fosse ritornato ai grandi albori. E invece ecco che si ripete. E tutto questo mi dispiace davvero. Solo simpatico!!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  20/02/2004 11:10:20
   8 / 10
Il nuovo di Allen è il migliore che ha fatto da "harry a pezzi", cioè dal '97. Veramente un'ottima commedia, mi fa tanto piacere che Woody Allen , usi i soldi della Dreamworks di Spielberg per rivolgersi sicuramente ad un pubblico maturo ed europeo. E fa anche un' ottimo uso degli attori. Biggis, star di commediole sceme, imposto dai produttori, diventa il perfetto alter ego di Allen. E lui, il regista, si limita a una parte secondaria senza invadere troppo la scena e senza strafare.
Il ritratto della figura femminile è stupendo, uno dei migliori, e la Ricci è praticamente perfetta.

Il film presenta tanti spunti narrativi, quelli che ricorrono + spesso in Allen , le nevrosi, la psicanalisi, il mondo dello spettacolo, gli ebrei. Non secondario una riflessione su tutti gli americani che si sentono sotto assedio, e che cercano protezione nell'acquisto di armi da fuoco. Il tutto con un forte pessimismo di fondo.
Il film mi ha ricordato in alcune occasioni "provaci ancora, Sam" per l'idea di affiancare al protagonista un "suggeritore", "crimini e misfatti" nel suo pessimismo, "brodway danny rose", per quanto attiene al mondo dello spettacolo (la stessa vicenda del protagonista che lascia il suo agente era molto analoga), ma anche "Hannah e le sue sorelle" (la madre alcolizzata) e altre pellicole del periodo d'oro di Woody Allen.

Un gran film, non c'è che dire, quelli che adorano Woody allen , vedranno in questo film un grande ritorno al passato, anche se effettivamente fa un po' effetto vedere un'altra persona (biggis) fare le veci dell'autore. Però bisogna capire che ormai Allen ha anche i suoi anni e non può + permettersi di giocare a rimpiattino che con donne di 30 anni passa + giovani di lui ( come con Tea leoni nel precedente Hollywood ending)

Grande commedia!

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  19/01/2004 11:38:38
   7 / 10
Film molto simpatico anche se mi aspettavo di meglio! Fa riflettere molto...! Guardatelo

Gruppo REDAZIONE maremare  @  15/01/2004 13:30:47
   8 / 10
Un gioiello di film. A mio parere il miglior Allen dai tempi di Harry a pezzi.

Sandpipers  @  07/01/2004 15:52:42
   7 / 10
simpaticissimo woody allen....veramente grande in questo film!

sgdsg  @  26/12/2003 18:44:38
   9 / 10
quando woody allen è appena uscito dal pub con il ragazzo e gli dice è rimasto distratto dalle cameriere(il ragazzo)non vi siete distratti anche voi mentre lo diceva?guardate bene quel pezzo.....geniale

Invia una mail all'autore del commento sigma  @  15/11/2003 19:22:05
   5 / 10
Ennesima variazione sul tema "l'uomo,la donna,l'amore le corna".Allen e' ormai questo(o forse lo e' sempre stato).Invecchiare e' disdicevole,questo lo dicono tutti,ma ci sono dei limiti.
Comunque Allen non si discute.E' patrimonio dell'umanita'.Speriamo si ricordi di questa recensione nel suo testamento.....).

Anniston  @  04/11/2003 11:17:36
   7 / 10
Ho sempre adorato Woody Allen e questo mi rende difficile ogni volta esprimere un reale giudizio. Il film è migliore di quelli degli ultimi anni, il tocco del maestro c'è e si vede. Peccato che Biggs non sia lui, e questo si vede molto. Ma non rinuncio ogni anno a vedere il film di Allen, perchè lo reputo un grande artista, come pochi!


tersy89  @  02/11/2003 19:23:27
   3 / 10
l'unico personaggio cha fa un po' ridere è amanda

marty  @  01/11/2003 21:52:14
   8 / 10
ero indecisa tra il 7 e l'8... ma il film è veramente geniale, i dialoghi divertenti, gli attori bravi. può darsi che l'idea di base non sia particolarmente originale ma il film è realizzato in modo semplice e anche se non mi ha fatta rotolare in terra dalle risate, veramente esilarante. Christina Ricci è veramente forte...
da non perdere.
marti

aldo colombo  @  30/10/2003 19:20:07
   3 / 10
Basta Woody, fa sempre lo stesso film da 10 anni!

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/11/2003 00.18.18
Visualizza / Rispondi al commento
SPIDER MAN  @  27/10/2003 15:59:44
   6 / 10
Commediola senza infamia ne lode, Woody Allen ha fatto sicuramente cose migliori. Però Cristina Ricci é grande!!!

ulysses  @  26/10/2003 18:48:18
   4 / 10
1-xchè continuano a non tradurre i titoli??in Italia "anything else"non ha alcun senso..
2- premesso che non ho mai amato Allen, devo dire che stavo x addormentarmi al cinema..non ho trovato un filo logico nel film a meno che non fosse l'evoluzione caratteriale del giovane Biggs nei confronti degli altri(ragazza, analista, agente..) ma allora mi chiedo: che ruolo ha l'irritante parte che si è creato Woody Allen?Non bastava già il suo clone(Biggs)??
Mi è sembrato molto che la sua parte stesse lì solo x permettergli di sfornarci le sue presunte perle di saggezza. Se poi parliamo di umorismo, anche qui ho da ridire: non c'è niente che non fosse già sentito e risentito!Certo, non che con questo voglia mettere quest'umorismo vicino a quello noioso e volgare di, x esempio, Boldi e De Sica ma non mi ha divertito affatto!
Unico pregio:grande Cristina Ricci!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/12/2008 06.22.57
Visualizza / Rispondi al commento
loop  @  26/10/2003 14:45:14
   10 / 10
Ennesima conferma del talento di Woody Allen che ci delizia con questo godibilissimo film. Battute che si sussegguono nel suo inimitabile stile e una splendida Christina Ricci. Imperdibile!

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/10/2003 13.57.56
Visualizza / Rispondi al commento
beppe74  @  23/10/2003 11:48:09
   7 / 10
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a spasso con willya un metro da tea.n.i.m.a.after (2019)alexander mcqueen - il genio della moda
 NEW
alive in franceancora un giornoasterix e il segreto della pozione magicaattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabe kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful thingsbene ma non benissimobentornato presidentebook club - tutto puo' succedereborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebutterfly (2019)cafarnaocaptain marvelcaptive stateche fare quando il mondo e' in fiamme?cocaine - la vera storia di white boy rickcyrano, mon amourdafnedagli occhi dell'amoredetective per casodiabolik sono iodilili a parigidolceroma
 NEW
dolor y gloriadumbo (2019)ed e' subito serafratelli nemici - close enemiesgauguin a tahiti. il paradiso perdutogloria bellgo home - a casa lorogordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)highwaymen - l'ultima imboscatai figli del fiume gialloi fratelli sistersi villeggiantiil campione (2019)il carillonil coraggio della verita (2018)il corpo della sposail grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil professore e il pazzoil ragazzo che diventera' reil vegetarianoil venerabile w.il viaggio di yaoinstant familyjohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala conseguenzala fuga - girl in flightla llorona: le lacrime del malela mia seconda voltala notte e' piccola per noi - director's cutla promessa dell'albal'alfabeto di peter greenawayle grand balle invisibilil'educazione di reyl'eroelikemebacklo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervellomo' vi mento - lira di achillemomenti di trascurabile felicita'my hero academia the movie: the two heroesnessun uomo e' un'isolanoinon ci resta che riderenon sono un assassinonon sposate le mie figlie 2normaloro verde - c'era una volta in colombiapet sematarypeterloopokemon detective pikachuquando eravamo fratelliquello che i social non dicono - the cleanersrabidrapiscimired joanricordi?sara e marti - il filmsarah & saleem - la' dove nulla e' possibilescappo a casasharon tate: tra incubo e realta'shazam!sofiasolo cose bellestanlio e ollioted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)the prodigy - il figlio del maletorna a casa, jimi!triple frontiertutte le mie nottitutti pazzi a tel avivtutto liscioun viaggio a quattro zampeun viaggio indimenticabileuna giusta causaun'altra vita - mugunfriended: dark webwonder park

988001 commenti su 41320 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net