apri gli occhi regia di Alejandro Amenabar Spagna, Francia, Italia 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

apri gli occhi (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film APRI GLI OCCHI

Titolo Originale: ABRE LOS OJOS

RegiaAlejandro Amenabar

InterpretiEduardo Noriega, Penelope Cruz, Chete Lera, Fele Martinez

Durata: h 1.57
NazionalitàSpagna, Francia, Italia 1997
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 1997

•  Altri film di Alejandro Amenabar

Trama del film Apri gli occhi

CÚsar, tanto ricco quanto attraente, un giorno conosce Sofia e se ne innamora. Dopo un'incidente in macchina rimane sfigurato e da quel momento la sua vita diventerÓ un incubo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,44 / 10 (76 voti)7,44Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Apri gli occhi, 76 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

david briar  @  26/01/2016 00:27:19
   6½ / 10
Nella regia e nel montaggio è un film con un'idea forte e personale, in cui Amenabar tratta con sensibilità i suoi temi preferiti(rapporto con l'aldilà, la morte, eutanasia, attività onirica che è sia salvazione che dannazione). Fra gli attori solo la Cruz spicca prepotentemente, buono il protagonista e gli altri comprimari, bravissima lei. Dimenticabile e già dimenticato il sonoro. A parte questo, la sceneggiatura allunga il brodo decisamente troppo, anche quando si è già capito tutto, e non convince totalmente nel finale, che avrei preferito non fosse stato tale e che fosse arrivato prima, magari gestito in maniera diversa come messa in scena.
Di immagini bellissime, espressione del talento di questo quasi-genio(per essere considerato genio totale gli manca un capolavoro vero e proprio, pur essendoci andato vicino), ce ne sono tante, ma il vero filmone poetico e vicino alla perfezione arriverà con "Mare dentro", vetta mai più raggiunta nella sua filmografia. "Apri gli occhi" presenta già una grande consapevolezza sull'uso delle possibilità tecniche del cinema nel mix fra sogno e realtà, ma si perde troppo nello sviluppo di un soggetto che vuole essere complesso nella struttura ma non riesce a esserlo abbastanza nelle tematiche. Anche così, un pezzo di cinema con numerosi punti di interesse, che a modo suo si fa ricordare e apprezzare. Una roba così personale, su questi coraggiosi temi, nel cinema italiano chissà quando la vedremo, se mai la vedremo..

Nic90  @  27/07/2014 18:24:49
   6½ / 10
Film che mischia il drammatico con la fantascienza,interessante ma molto "disturbato",buona prova di Noriega.

GianniArshavin  @  03/01/2014 20:13:23
   8½ / 10
Secondo film del regista spagnolo Alejandro Amenabar che con questo Apri Gli Occhi fece conoscere al mondo il suo immenso talento confermato poi dal successivo e ancora più famoso "The Others".
Questa è una pellicola molto particolare,che racchiude in se il genio del cineasta spagnolo,che non solo dirige le sue opere ma le scrive e ne compone anche la colonna sonora.
L'opera è incentrata sulle vicende del giovane Cesàr,ricco e bello 25enne rampollo di una famiglia facoltosa che passa le sue giornate come tutti i ragazzi della sua età fino al tragico evento che sconvolgerà totalmente la sua esistenza.
Apri Gli Occhi quindi si presenta come un dramma,andandosi poi a trasformare in qualcosa di più,mischiando elementi onirici,sentimentali e fantascientifici senza mai cadere nel banale e nell'eccessivo.
La trama è ovviamente il punto forte della pellicola,una storia ancora oggi originale che nonostante i tanti emuli che nel corso degli anni ha avuto risulta essere spiazzante,ben sceneggiata e coerente fino alla fine. Non ci sono buchi nella vicenda,e anche se alcune cose possono sembrare fuori posto tutto si chiuderà perfettamente nello struggente e chiarificatore finale.
La recitazione non è sempre a livelli altissimi,ma la giovane Penelope Cruz e il protagonista maschile reggono bene nonostante la presenza di comprimari non all'altezza.
La pellicola negli anni ha fatto discutere molto sul suo significato,e devo dire che proprio il messaggio\i che si possono estrapolare dalla vicenda sono un altro dei pilastri che rendono questo titolo una piccola perla;l'importanza dell'estetica nel mondo moderno,la fragilità dei rapporti umani,l'espiazione delle proprie colpe,l'indiscriminato progresso scientifico e la scelta fra finte gioie e crude delusioni sono solo alcuni degli elementi che il film tratta in maniera sempre esaustiva,lasciando allo spettatore ampi margini di riflessione. Inoltre abbiamo anche il tema della "maschera" che viene proposto in vari punti della vicenda,assumendo un significato metaforico che può avere varie chiavi di lettura,dando quindi ulteriori spunti ad una vicenda che già ne offre molti.
Ovviamente non stiamo parlando di un lavoro perfetto,visto l'esiguo budget a disposizione e quindi oltre alla già citata recitazione non proprio a grandi livelli abbiamo una fotografia non sempre ottimale e una colonna sonora un po anonima.
Fortunatamente questi difetti non inficiano sulla riuscita di quest'opera geniale e imperdibile,che ancora prima di "Matrix" e "Inception" faceva riflettere ed emozionare usando un tema originale e ambizioso nonostante la totale mancanza di fondi e mezzi "Hollywoodiani".

Jumpy  @  16/10/2013 14:32:55
   7 / 10
Non ai livelli dei suoi altri lavori... anzi, mi sembra ad ora il meno riuscito anche se merita per i numerosi spunti.
L'idea di base è accattivante e stimolante, peccato che, secondo me, sia stato sviluppato in modo un po' confusionario e troppo tirato per le lunghe nella parte centrale.

cicatesta  @  13/09/2013 12:19:26
   5½ / 10
Una fuorata totale, ben girato ma con una trama psicotica e assai poco verosimile.
Il regista è molto bravo e si vede, ma la storia narrata sta insieme con lo scotch.
Il nastro adesivo, non lo scotch whisky; di cui probabilmente ha abusato chi ha scritto questo film.

Matteoxr6  @  22/08/2013 01:29:46
   6½ / 10
Pregi: sceneggiatura, regia, ultima mezz'ora del film.

Difetti: attori, fotografia (tranne qualche scena) e la lunghezza. Direi soprattutto quest'ultima. Si poteva tagliare molto di più.

Il voto corrisponde più o meno alla media tra pregi e difetti.

Sbrillo  @  08/05/2013 11:06:33
   8½ / 10
Una discesa negli inferi della psiche per un film che colpisce emotivamente dando diversi spunti interessanti e riflessivi sulla vita!!!
Solo a fine film, ho capito il legame con vanilla Sky, che io ho apprezzato ma che a questo punto e' spudoratamente copiato...
Film originale e bello anche se sfocia nel fantascientifico finale...
Complimenti all'allora coraggioso regista...

vieste84  @  06/12/2012 14:33:49
   7½ / 10
Veramente un film fatto bene con una trama che lascia in bilico lo spettatore fino alla fine. Deve chiaramente molto a Philip K Dick avendo qualche punto in comune con Atto di Forza. All'inizio potrebbe sembrare un film alla elephant man ma poi la trama sfocia nella fantascienza più pura e fino alle ultime scene ancora non si sa il film dove vuole andare a parare. Bello davvero ma non un capolavoro, bella pure la cruz, 7,5 voto giusto. Con questo film ho conosciuto e promosso Amenabar che farà di meglio con lo splendido The Others

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  09/09/2012 18:58:27
   7 / 10
Film da vedere per originalità e sviluppo della storia. L'ho trovato migliore rispetto al remake americano "Vanilla sky", nonostante l'ho visto dopo.

gemellino86  @  04/04/2012 13:36:34
   10 / 10
Considerato che ho dato 9 a Vanilla Sky a questo non posso dare un voto più basso di 10. Un grande film che colpisce emotivamente lo spettatore trasmettendo momenti di riflessione sulla vita. Ho apprezzato molto la produzione Spagna-Francia-Italia. Da vedere perchè si rimane colpiti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  14/01/2012 10:36:02
   8½ / 10
Perchè tendiamo a ricercare il nostro stesso male, a ricadere sempre nei soliti errori? Questo si chiede Freud in "Al di là del principio di piacere", scritto in cui più che in altri egli mostra i propri dubbi e incertezze. Il principio di piacere, uno dei pilastri della teoria del fondatore della psicoanalisi, forse non è valido. O meglio, non è tutto. Forse non è vero che l'obiettivo del soggetto è sempre il proprio piacere, anche se conseguito per vie tortuose. Vi è qualcosa dentro l'inconscio che si oppone al bene della persona, e che anzi ne ricerca il male. Due sono gli importanti concetti che Freud teorizza da queste riflessioni: la coazione a ripetere (ovvero il meccanismo per cui alla fin fine si ricade sempre negli stessi errori) e la pulsione di morte (ovvero la tendenza del soggetto a ricercare il proprio male).

E' questo ciò che ho rivisto al centro della seconda opera di Amenabar. Buona parte del film non è altro che un sogno di Cèsar: è lui che crea il mondo che sta vivendo. Ma invece di crearsi un paradiso, si crea un inferno. Anche quando riesce a dare vita ai propri desideri, riacquistare il suo viso e l'amore di Sofia, la parte oscura di se stesso ritorna prepotentemente a demolire il mondo idilliaco che si era creato. Il viso torna sfigurato, Sofia si trasforma in Nuria. Il passo verso la pazzia è breve. Il mondo che si crea è quanto di peggiore sarebbe mai potuto capitare, e alla fine è egli stesso che si condanna a vivere in carcere nascosto dietro a una maschera. Questo è il destino di una mente lasciata libera di creare da sé il mondo in cui vivere; e verrebbe da aggiungere che l'unica cosa che ci tiene al di qua della follia è il mondo esterno e l'interazione con esso. Cercando di diventare accettabili per gli altri, mettiamo a tacere il mostro auto-distruttivo che è in noi.

Il grande punto di forza della pellicola è senza dubbio nella sceneggiatura, che curiosamente era stato invece l'anello debole in Tesis. Una storia bella, con più livelli di lettura, originale, solida e con buoni colpi di scena difficilmente prevedibili. Forse è paragonandolo con questo film che capisco perchè non mi è piaciuto Inception. Un film che vuole trattare i sogni e l'inconscio non può essere lineare (non bisogna farsi ingannare dall'inutile complessità superficiale, Inception ha alla base una struttura estremamente lineare e lo si segue tranquillamente anche spegnendo il 90% del cervello). Apri gli Occhi invece è l'esatto opposto: zero effetti speciali e tante idee, per una sceneggiatura dalla struttura complessa che riesce a giocare con lo spettatore e a ingannarlo, a spiazzarlo e infine appagarlo.

Insomma, non c'è ingannevole fumo negli occhi nel film di Amenabar, solo tanta dannatissima sostanza.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  28/09/2011 08:10:02
   7½ / 10
bel film con una trama che ti spiazza:una discesa negli inferi della psiche.bravo amenabar e trovare una storia del genere.mi risparmierò il remake.l'unico difetto che posso trovare è nella recitazione degli attori, non proprio brillante.consigliato

Nightmare97  @  15/09/2011 18:40:35
   8 / 10
bel thriller con una bella manciata di suspance e adrenalina...trama molto particolare anche se a volte un po' intricata...

kako  @  01/09/2011 15:55:20
   9 / 10
ho preferito Vanilla Sky che ho trovato più curato e completo, ma essendo quello di Amenabar l'originale non si può che inchinarsi per la splendida storia. Sarebbe 8,5 ma do 9 perchè avendo dato 9,5 a Vanilla Sky, premio con mezzo punto questo Apri gli Occhi per l'originalità. Inoltre la regia di Amenabar è ottima.

isaber  @  19/08/2011 15:03:46
   7½ / 10
Un incubo ad occhi aperti. Lo spettatore, come il protagonista, lotta per riconoscere la verità dall'apparenza, perso tra diversi piani di realtà e identità. Un film avvincente, seguito da un inutile remake americano con l'antipatico Cruise (vanilla sky).

The BluBus  @  05/01/2011 01:24:43
   7½ / 10
Qualche pecca ma nel complesso angosciante, merita sicuramente una visione.

7219415  @  19/12/2010 23:16:30
   8 / 10
Molto particolare....si merita un bell'8

Oskarsson88  @  15/12/2010 17:28:48
   7½ / 10
qualche pecca nella recitazione e forse nella credibilità, ma angosciante come pochi film. Da vedere...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  09/11/2010 16:50:16
   8 / 10
Si finisce sempre a parlare di realtà e illusione,alla fine. E diventa difficile restare originali e poco prevedibili quando affronti un film che penetra nel subconscio e nell'interiorità. C'è chi ultimamente ha affrontato la questione in maniera ottima con fior di miliardi ed effetti speciali (e una sceneggiatura che non è una presa in giro) come Nolan con Inception,e lo nomino perché Apri gli occhi me lo ha ricordato immediatamente e dopo il finale chi ha visto entrambi o li vedrà capirà anche il perché. Quindi Amenabar non va sul sicuro con la sua opera seconda e a questo aggiunge una storia che si fa via via più "americana" ma affrontata con l'autorialità di un regista europeo,giocandosi la carta dell'interpretazione in un film che andrebbe visto più volte per apprezzarlo appieno. Ha i suoi difetti,una regia che ti prende e racconta benissimo e una sceneggiatura piena di spunti interessanti e ben approfonditi ma entrambe (regia e sceneggiatura) soffrono di una certa immaturità in più parti.
Film meritevole e fatto benissimo,mai prevedibile pur riproponendo (solo inizialmente e all'apparenza) un plot sì interessante ma abusato da molti,ma che proprio quando finisce nella sua parte "fantascientifica" diventa ancora più illuminante e profondo. Poi è pure commovente ed emozionante,di più non si può chiedere proprio.
Sempre tenuto alla larga dal remake americano ma cosa potrebbe avere di più rispetto all'originale?

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  09/11/2010 13:55:36
   8 / 10
Film complesso e conturbante, fantasioso e drammatico.
Questa è l'opera della consacrazione di Amenabar tuttavia ancora oggi sconosciuta..... va visto almeno 2 volte ma anche di più.....
Smorto invece il remake "Vanilla Sky" con Cruise...

JOKER1926  @  03/10/2010 19:47:55
   7½ / 10
Alejandro Amenabar non Ŕ certamente un nome, cinematograficamente parlando, da trascurare, infatti questa regia spagnola sorprende positivamente con "Apri gli occhi" e poi in seguito, mantiene le promesse con "The Others".
Questa Ŕ una biglietto di visita importante per chi si avvicina a visionare "Apri gli occhi" di Amenabar prodotto del 1997.
Motivo di grande interesse Ŕ in primis la trama ben architettata intrisa in una alone di enigma.
Il film nasce come un Thriller ma "Apri gli occhi" non Ŕ un semplice ed ordinario film di genere ma un complesso e assai affascinante film metaforico; la sceneggiatura si identifica con l'aggettivo geniale.
Geniale la sceneggiatura per mille motivi, insomma il film mescola in modo mirato sogni e "realtÓ" in modo scrupoloso tanto da erigersi a film profondo con vaghe affinitÓ a pellicole come "M. Drive" (da segnalare che quella di Lynch Ŕ una pellicola che nasce dopo) e a "Allucinazione perversa" .
In pratica oltre ad una stagnante e massiccia tensione (altro che film Horror!) "Apri gli occhi" diviene sempre pi¨ intrigante diventando man mano splendido epicentro di discussioni e di svariate interpretazioni fino ad un finale suggestivo ed azzeccato che sbalordisce letteralmente lo spettatore.

"Apri gli occhi" celebra la sua immane forza emotiva e concettuale senza imbrigliarsi nella storia, ovvero narrazione fluida, abbastanza pulita con nessuno punto morto, mancano fortunatamente macchie e il tutto scivola benissimo, specie sul ritmo vibrante, sempre.
Regia inoltre coscienziosa con un grosso lavoro circa l'artistica fotografia composta da colori caratteristici e da scenografie degne di nota, senza dimenticare gli attori tutti positivi.

Affibbiare attorno ad "Apri gli occhi" grandi complimenti e celebrazioni Ŕ un "Must", regia artificiosa e terribilmente perspicace che propone brividi e grandi sensazione, fra paura e curiositÓ e con un epilogo finale che potrebbe mandare in tilt (o perlomeno far pensare) molte menti; siamo di fronte ad un mezzo Capolavoro!

ColdWar87  @  06/09/2010 01:12:31
   7½ / 10
Thriller davvero brillante che riesce a scavare nel subconscio di ognuno di noi perdendosi leggermente nella parte finale dove Amenabar ha forse osato un pò troppo.
La metafora è chiaramente la"maschera",simbolo dei sentimenti e delle incertezze dove l'uomo si nasconde quotidianamente..

Grandissimo cast dove a spiccare è la Cruz.

Invia una mail all'autore del commento ědi° PÁr°  @  11/04/2010 19:02:53
   4 / 10
Contrariamente al precedente di Amenabar, questo suo secondo lavoro non mi piacque davvero per nulla. Il plot e l'inizio son anche interessanti, ma nel proseguo ricordo bene che annaspai in un oceano di tedio pazzesco. Il fatto è che è praticamente l'unico ricordo che ho, e quand'è così vuol dire che m'ha lasciato nell'indifferenza più totale: cosa che personalmente trovo sia di gran lunga peggiore rispetto al provare emozioni negative verso un film. Eppoi a volte chi disprezza compra, in questo caso non c'è nemmeno questa possibilità...
Per cinefili d'alto ørango.

maitton  @  09/04/2010 13:23:43
   7½ / 10
l'ho visto ieri sera, che dire questo e' veramente un film bello e molto ben fatto, dico la verita' credo meriti una seconda visione per afferrare meglio alcune cose.
e'un film affascinante, che man mano diventa semre piu intrigante fino ad arrivare al suo vero scopo e rivelarsi in tutta la sua genialita' .
non conoscevo questo regista, ma mi sa che ne sentiremo parlare molto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/04/2010 14.53.50
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  19/03/2010 15:17:12
   7½ / 10
Seconda regia per Amenabar e altro film davvero interessante dopo "Tesis".Il regista spagnolo,che in seguito affinerÓ le sue doti con l'inquietante di "The Others" e il commovente "Mare Dentro",si cimenta in un lavoro poco europeo,in quanto si avvale di un tema fantastico non proprio abituale per la cinematografia del vecchio continente.
Il risultato convince,Amenabar si mostra autore versatile,stende una sceneggiatura che nonostante i cervellotici ghirigori non scade mai in contraddizioni grossolane o passaggi di comodo,riuscendo cosý a incuriosire e a tenere desta l'attenzione.
"Apri gli occhi" spiazza lo spettatore intersecando il piano reale e onirico pi¨ volte, per poi rivelare un finale abbastanza sorprendente in cui tutto viene ribaltato mediante una soluzione fantascientifica pi¨ che accettabile.Merito di un perfetto studio degli snodi principali,i quali fanno quadrare i conti in maniera soddisfacente.
Bene gli attori,sui quali si erge una bella e molto brava Penelope Cruz,qui in uno dei pochissimi topless della sua carriera.
Non ho trovato poi cosý ben studiata la fotografia,troppo limpida,forse una scelta pi¨ dark avrebbe aiutato ad accrescere quel senso di malessere e disorientamento che si avverte nel momento in cui si cerca di razionalizzare ci˛ che Amenabar propone.
Da buon autore il giovane iberico non tralascia una critica,neppure troppo velata,all'esigenza di apparire,all'importanza della bellezza in una societÓ sempre pi¨ disposta ad accantonare il reale valore di una persona in virt¨ del suo aspetto fisico.
Cameron Crowe ne ha fatto un remake ingaggiando sempre la Cruz ,affiancandola quindi a Tom Cruise (galeotto fu il set) e Cameron Diaz con risultati abbastanza deprimenti,meglio vedersi l'originale,di gran lunga meno patinato e pi¨ coinvolgente.

ronaldinho80  @  18/02/2010 01:55:01
   10 / 10
Questo film è un piccolo capolavoro di quel regista che si rivelerà un genietto con il fantastico the others. anni fa lo guardai per caso sulle reti tele + incuriosito dal volto sfigurato del protagonista e ne rimasi estremamente affascinato . non lo reputo lento , anzi è estremamente coinvolgente e ti stupisce con un finale assolutamente inaspettato . effettivamente , a pensarci bene , sarebbe stato un po' strano che sofia , dopo la serata in discoteca e l'incontro furtivo con l'amico di cesar , fosse tornata da lui , al mattino seguente , dicendogli di amarlo ma lo spettatore non ci fa' caso . l'unico guaio di questi film ( il sesto senso , the others , the game ecc. ) dove nulla è quello che sembra , è che ormai ti fanno aspettare di tutto e in futuro niente ti stupirà più . comunque veramente ben interpretato e diretto

James_Ford89  @  04/02/2010 20:12:14
   8½ / 10
Atmosfere cupe per un film sopra le righe. Insolito finale e alquanto originale. Superlativa Penelope(la mia attrice preferita).
Bravissimo Amenabar

Suskis  @  25/01/2010 00:05:36
   7 / 10
Non credo che Vanilla Sky sia inferiore a questo film. Entrambi hanno i loro difetti. Questo Apri gli Occhi non mi è dispiaciuto, ma ha alcune cose che non mi hanno convinto. A parte tutta la storia che si avvolge un po'su sè stessa complicandosi a vuoto, non ho apprezzato molto nè il protagonista nè gli altri attori. Anzi, probabilmente l'unica davvero brava è la Cruz. Fastidiosissima in certe parti la colonna sonora. Non male gli effetti speciali.

Nutless  @  21/01/2010 12:12:35
   8½ / 10
"Apri gli occhi" non è solo il titolo, è un'esortazione, uno sprone a guardare al di là, ad avventurarsi sulla strada tortuosa della vita, dei sogni e dei ricordi.
Una storia contorta, che sfugge tra le dita degli spettatori come tra quelle dei personaggi, in cui la memoria costruisce sogni e i sogni disgregano i ricordi, lasciando Cesar (un grande Noriega) a fare i conti con quello che vorrebbe dimenticare e con quello che dovrebbe ricordare.
Tutto è nascosto da una maschera, come quella che indossa il protagonista, a schermare la vita, la reltà.
Un film che inganna lo spettatore, che lancia indizi ma nasconde le risposte, che afferma con forza il talento di Amenabar e della giovane Cruz, che sfrutta a dovere la bellezza ingannevole di Madrid.

paride_86  @  07/01/2010 23:47:29
   7½ / 10
Davvero un buon film questo thriller fantapsicologico di Amenabar. Di sicuro molto meglio del remake americano che ne hanno fatto.

gandyovo  @  05/01/2010 17:31:34
   7 / 10
un bell'intreccio da districare. bello questo film, visto prima che facessero vanilla sky. apri gli occhi!

endriuu  @  13/12/2009 23:50:30
   8 / 10
Peccato vederlo per la prima volta dopo il remake Vanilla sky
come in ogn cosa l'originale ha sempre la meglio.
sogno o son desto ?

TheLegend  @  06/07/2009 17:23:55
   7½ / 10
Buon film che riesce nell'intento di farci vivere un incubo come se fosse il nostro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  19/06/2009 11:59:40
   8 / 10
Come a teatro, questo film ci seduce e inganna, ci trascina in un gioco che all'apparenza può sembrar scialbo e sapere di già visto ma che trova esattamente nelle convenzioni di genere quell'originalità che in fin dei conti gli è propria. Una maschera che, per essere credibile, ha appunto bisogno di essere stereotipata; altresì i personaggi di Amenabar seguono tutti una logica che si direbbe tracciata, assolutamente prevedibile, eppure necessaria al fine di rendere, con una 'precisione millimetrica', la sottile sfumatura che separa sogno e realtà, desiderio e paura, accettazione e rifiuto.

6 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2009 19.23.13
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  24/05/2009 15:50:40
   7½ / 10
Assieme a "The Others" questo è il miglior film del regista fino ad adesso. Il remake con Tom Cruise per la regia di Cameron Crowe non è malaccio ma questo è più affascinante e molto più atmosferico. Convincente la sceneggiatura e la recitazione, molto d'impatto. Più che promosso.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/05/2009 23:05:44
   8½ / 10
Quando apri gli occhi ti prende, è difficile resistere alla bellezza di un intreccio in cui l'apparenza mai come questa volta può ingannare. Gli stessi personaggi della storia che interagiscono con Cesar, così ben definiti e caratterizzati, eppure non tralasci mai la possibilità che ci siano dei lati nascosti pronti a venir fuori. Un bellissimo thriller per uno dei migliori talenti del cinema europeo, un film da gustare e da vivere fino alla fine.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  19/03/2009 11:11:34
   4½ / 10
Non ho visto il doppione con Cruise e credo che non lo farò.
Questo film non mi ha detto assotulamente niente.
Mi ha lasciato praticamente interdetta, senza aver stimolato in me la minima emozione.
Non mi è proprio piaciuta la storia.

5 risposte al commento
Ultima risposta 13/09/2013 12.28.14
Visualizza / Rispondi al commento
Febrisio  @  19/03/2009 10:15:36
   8 / 10
Lo vidi per caso in tv e ne rimasi affascinato. Un po complicato, ma che sta in piedi. Pellicola a basso costo, ma di grande impatto. Poi uscii Vanilla Sky che ne vanifico un riconoscimento più ampio. Anche quest'ultimo è bello, ma l'originale ricorpre in miglior modo ogni suo aspetto.

xanter  @  03/03/2009 14:55:44
   7½ / 10
Film piuttosto complesso ma decisamente coinvolgente ed originale, Amenabar si conferma uno dei registi più interessanti degli ultimi tempi.

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  18/02/2009 22:32:32
   8½ / 10
Eccellente prova di Amenabar che sostanzialmente ha influenzato buona parte degli autori dei maggiorni film degli ultimi 10 anni (dai Wachowski a Gondry).
La regia è molto curata e gli attori sono tutti bravi, ma ciò che veramente è bella è la sceneggiatura che colpisce per le diverse sfaccettature e interpretazioni. Sicuramente l'idea ossessionante di una vita ideale, smitizzata e rovinata da noi stessi è affascinante, ma non è l'unico tema trattato. C'è l'idea di sogno e realtà, di esistenza, di accettazione del se...
Un vero gioiello narrativo che ha lanciato (giustamente) il regista nell'olimpo dei grandi.

pinhead88  @  03/01/2009 23:55:16
   6½ / 10
Amenabar sicuramente è un grande regista,ha sfornato capolavori come Tesis e The Others che mi sono piaciuti tantissimo,ma in questo apri gli occhi non mi ha preso granchè.il mescolare troppe volte sogno e realtà mi stava dando quasi la nausea,anche perchè va avanti così per più di un'ora.il problema è che la storia cominciava a piacermi parecchio,un dramma incisivo retto su tematiche di amore e morte,ma se ci infiliamo anche il sogno,diventa a mio parere un mezzo pastrocchio,una mia impressione.sarà che non riesco a reggere tutte queste mescolanze o semplicemente perchè non sopporto le atmosfere oniriche e surreali.Apri gli occhi non è un film brutto,anzi,ma mi aspettavo sinceramente di meglio.una storia più lineare e meno contorta sarebbe stata fantastica.bellissima e bravissima la Cruz.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  02/12/2008 12:57:20
   6½ / 10
Alejandro Amenabar si cimenta col genere onirico e lo fa -considerando che si tratta del suo quasi esordio alla regia- discretamente. “Abre los ojos” si rivela un film piacevolmente intrigante, grazie ad una sceneggiatura ben congegnata, che regala alcuni momenti di “suspence” degni di nota e che, più in generale, ha il merito di catalizzare l’attenzione dello spettatore senza annoiarlo in virtù dell’accattivante intreccio tra realtà e sogno. Per il resto, la pellicola è scevra di sequenze memorabili che possano farsi rientrare in una concezione “alta” di cinema (anche se la scena della discoteca con Cesar colto nel suo “doppio” è davvero suggestiva), ragion per cui definirla un capolavoro mi sembra –parere personale- alquanto azzardato. Anche la riflessione di fondo, che si impernia sul confronto/scontro e sulla compenetrazione tra la dimensione del subconscio e quella cosciente, si sviluppa in maniera un po’ approssimativa senza scavare più di tanto. Comunque encomiabile il proponimento di rappresentare l’imprevedibilità dell’inconscio, i cui “scherzi” sfuggono al controllo della volontà e di qualsivoglia “terapia” applicata dall’esterno; ma soprattutto lodevole è quello di rappresentare la linea sottile di demarcazione tra la realtà e il sogno che, come suggerisce il momento finale in cui si ode la voce che invita Cesar/noi ad aprire gli occhi, si configura sempre come estremamente labile.
A mio avviso, si tratta solamente di un buon film, diretto discretamente da un regista promettente. Ma se si vuole avere un’idea più esaustiva sul tema, bè allora sarebbe meglio “arrischiarsi” nella produzione di un certo David Lynch, la cui efficacia immaginifica non ha eguali.

Naked  @  25/11/2008 12:19:31
   9 / 10
Il vero "sogno lucido"...

Prima di vedere Vanilla Sky, gurdate questo (diffidate dal copia/incolla cinematografico).

(Vanilla Sky, vanta soltanto di una soundtrack sublime: su tutti i Sigur Ros)

DarkRareMirko  @  28/10/2008 23:09:46
   9 / 10
Più derivativo di quello che possa sembrare (cito The Game su tutti, soprattutto per il finale), c'è da dire che questo è comunque un film grandioso.

Vanilla Sky ne sarà solamente uno sbiadito e scenografico copia ed incolla.
Poi, a differenza di quest'ultimo, Apri gli occhi lascia alcune parti in sospeso, o meglio alla fantasia dello spettatore, non chiarendo proprio tutto tutto sin nei minimi particolari come invece fà il soltanto sufficiente remake di Crowe.

Amenebar dimostra di avere due palle così, soprattutto come talento registico, e dirige un film di sconcertante bellezza, lasciandoci con un finale molto bello, triste e felice al contempo, molto evocativo.
Quando l'idea di base supera tutto il resto.
Una volta ogni 10 anni si fan film così, eh.

Consigliatissimo.

giulymovie  @  18/10/2008 10:54:06
   8 / 10
A me è piaciuto davvero! Certo è soggettivo... però consiglierei a chi non ha visto questo film così particolare e fuori dal comune di dargli un'occhiata !! :D

Tautotes  @  21/09/2008 11:30:34
   8 / 10
Decisamente una piacevole sorpresa. Le atmosfere mi sono piaciute molto.

somberlain  @  21/08/2008 09:46:24
   8 / 10
L'ho visto dopo Vanilla Sky, per cui la trama, purtroppo, la conoscevo già.
Nonostante ciò sono stato piacevolmente colpito da questo Apri Gli Occhi, merito della buona regia di Amenabar e degli interpreti i quali, non essendo noti ai più (tolta la Cruz), concorrono a rendere il racconto più realistico.
Secondo me rimane superiore all'inutile remake hollywoodiano.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  20/08/2008 10:56:11
   7½ / 10
Preferisco Vanilla Sky riguardo le allucinazioni, gli attori, lo stile registico e soprattutto la musica… dove ci sono i miei amati SIGUR ROS e RADIOHEAD! … in ogni caso la trama è la stessa e intrattiene allo stesso modo! Comunque anche questo film è tecnicamente buono: la colonna sonora è buona e i dialoghi sono ben fatti (Cameron Crowe li ha copiati alla lettera) però Penelope la preferisco nel remake!

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  04/04/2008 11:13:44
   8 / 10
Veramente un bel film, teso, reso in maniera originale (anche se originale non è), avvincente e con ottime interpretazioni!

The_ALL  @  02/11/2007 00:00:06
   7 / 10
Buon film vale la pena di vederlo,l'idea e' molto buona,e' girato su pellicola europea,quindi stile piu' realistico e meno cinematografico, fa riflettere piu' che emozionare,e capire i sentimenti sia banali che nascosti delle persone.
Ne e' stata rifatta una versione americana del film 5 anni dopo,e in quello e' stata esaltata la parte cinematografica e sentimentale.
50% delle persone preferisce "apri gli occhi" e 50% "vanilla sky", ma in relata' anche se la storia e' la medesima, i due registi sono riusciti a darne una connotazione totalmente diversa. Se ricercate la storia e scene piu' reali opterei per "apri gli occhi", ma come film da vedere per remozionarvi opterei per "vanilla sky".

Lory_noir  @  13/09/2007 13:21:04
   8 / 10
Io nn mi aspettavo un film così e devo dire che mi ha stupito molto positivamente! Il modo con cui sn narrete le cose è molto convolgente, pensate che io stavo per registrarlo perchè in quel momento mi andava più di leggere ma alla fine l'ho guardato tutto perchè nn riuscivo a rimandare a dmn il chiarimento finale! Gli attori nn sn un granchè a parte la Cruz che secondo me può fare anche una parte insignificante ma farla davvero bene. Il protagonista nn mi è piaciuto moltissimo e il doppiaggio all'inizio è un pò fastidioso ma ci ssi abitua. Veramente la storia anche se si parla di fantascienza alla fine e visto che nella scheda c'è scritto che è un drammatico nn mi aspettavo proprio un film così! Davvero bello! Difficile nn confondere il sogno dalle realtà!

sicily  @  26/08/2007 18:18:21
   7 / 10
sbaglio ma questo film è stato riffatto da tom cruise cn la stessa penelope cruz cmq mi piace molto di piu questo

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/10/2007 02.32.05
Visualizza / Rispondi al commento
InSaNITy  @  25/07/2007 21:56:18
   4½ / 10
Dio che delusione questo film..sarà che me ne avevan parlato troppo bene..
Rasenta il brutto.

luca2012  @  11/07/2007 23:10:03
   7½ / 10
Film davvero bello, da non perdere. Io continuo a preferire Vanilla Sky (forse perchè l'ho visto per primo), però la vera originalità e freschezza sta in questo. La versione americana è solo una copia patinata.

AleAle  @  17/05/2007 16:38:09
   4½ / 10
blaaaaa buuuu uuuuu aaaaaaa!
ma daiiiii....non c'è proprio confronto con VANILLA SKY!!
tutte quelle emozioni, canzoni azzeccatissime (c'erano anche i RADIOHEAD!!) o quelle frasi da brivido che erano su vanilla sky non esistono su questo film!!!!! non mi ha dato proprio nienteeee!!!!

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Jellybelly  @  22/04/2007 19:41:57
   8 / 10
Ottima prova di Amenabar, abilissimo nel dosare mistero, tensione e passione. Amore, successo, denaro, amicizia, vita e morte mescolati assieme a dare la dimensione dell'esistenza ed a delinearne i contorni. Penelope Cruz è bellissima e pure parecchio brava nel dar vita ad un personagio carico di fascino e tenerezza, ma un plauso va pure ad Eduardo Noriega.

norah  @  20/04/2007 13:33:17
   7 / 10
Forse avrei dovuto vederlo all'epoca.
Dopo "Vanilla Sky" e simili,"Apri gli Occhi "lascia in bocca l'amarognolo sapore del déjà vu.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2007 20.25.13
Visualizza / Rispondi al commento
risikoo  @  08/04/2007 22:16:34
   7½ / 10
Fatico non poco nel giudicare questo film, dal momento che ho già visto il remake e ovviamnte sto già facendo i paragoni. Preso di per sè è un film che a mio avviso ha un'ottima trama, una buona regia (Amenabar non sarà un genio ma poco ci manca, solo che probabilmente qui aveva un budget ridicolo), ma ha falle non indifferenti (non ricordo le musiche, quindi brutto segno, alcuni attori veramente mediocri, fotografia che non mi ha certo entusiasmato). Dal momento che dò grande importanza alla trama e all'orignalità, il film a mio avviso rimane comunque buono. Passiamo ai paragoni con il remake. Credo che alcuni personaggi siano superiori in Vanilla Sky (amico del protagonista, dove giganteggia Jason Lee, Cameron Diaz, molto più appropriata nella parte dell'amante schizzata, ruolo tra l'altro a lei non congeniale), ovviamente il remake è più patinato e forse meno incisivo a tratti, ma la parte finale di Vanilla Sky a mio avviso è da urlo con

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Titolo miglore nell'originale ;-), per non far torto a nessuno assegno lo stesso voto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR agentediviaggi  @  24/03/2007 01:10:12
   7½ / 10
La vida es sueno y los suenos son suenos!! Vorrei potervi raccontare che questo film si rifa al grande Calderon de la barca e al suo grande capolavoro ma mi ha ricordato tanto per cambiare più una elucubrazione mentale di Dick e del suo Ubik in particolare. Non lo faccio di proposito ma ultimamente mi scelgo film che trattano di paranoie e l'impossibilità di distinguere reale da virtuale a iosa; ormai penso di averli visti tutti. Questo film di Amenabar era sulla bocca di tutti coloro che amano il cinema fantastico di qualità e non potevo perdermelo.
A parte gli attori che con l'eccezione della solita Cruz sono veramente scadenti è un ottimo film, non posso dire originale nei temi perchè nella seconda metà degli anni 90 di queste tematiche abbiamo avuto l'inflazione, ma cmq un prodotto di ottima fattura, grazie soprattutto alla regia di Amenabar confermatosi talentuoso anche nel successivo The Others.

Beefheart  @  19/03/2007 17:48:43
   5 / 10
Una fantascienza che gioca arditamente sul confine, più vago che mai, tra sogno e realtà. Se la recitazione è tutt'altro che convincente, la trama potrebbe anche essere accattivante, non fosse per una sceneggiatura nebulosa e faticosa. Il soggetto della virtualità realistica ed illusoria può suggestionare e fare presa purchè la narrazione non si trascini, non si perda lo spettatore per strada e, soprattutto, non si infili in vicoli ciechi che obbligano a tornare sui propri passi con conseguenti, inevitabili, ripetizioni di eventi, che finiscono col sovrapporsi e confondersi, all'unico scopo di trovare una forzata via d'uscita. Debole nel ritmo e poco persuasivo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  11/03/2007 12:37:13
   7 / 10
Non è male questo film di Aleandrò Amenabar, trampolino per il successo internazionale del regista, che nel film successivo dirigerà Nicol Kidman.
E' un thriller fantasioso in bilico tra realtà e finzione, intrigante e interessante.
Però nulla di più, tutto a un certo punto sembra essere fine a se stesso.

Aleandrò amenabar già regista dell'horror "Tesis" insieme a Mateo Gill voleva cambiare il cinema spagnolo aprendolo al grande pubblico.
E infatti "Apri gli occhi" era piaciuto talmente tanto a Tom Cruise produsse sia un inutile remake e sia il film successivo del regista (di gran lunga migliore) , "The Others", interpretato dalla Kidman.

"Apri gli occhi" è stato comunque ripreso + volte successivamente come fonte di ispirazione, sia nei vari "matrix" che nei vari Goldry, jonze e quant'altro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  11/03/2007 12:06:47
   7½ / 10
Un thriller ben costruito che si basa su un'idea piuttosto originale.
Il titolo gia' rimanda al sogno che e' una componente essenziale della trama, il sogno può rivelarsi anche incubo e questo susseguirsi di scenografia porta a qualcosa di veramente particolare e ben riuscito.
L'ho trovato superiore a Vanilla sky, remake americano interpretato dall'antipatico Tom Cruise!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  17/02/2007 18:10:08
   8 / 10
Amenabar fa vedere al mondo di che pasta è fatto...questo è il film che lo consacra("vanilla sky" lo dimostra a pieno)...un marchingegno sorprendente con finale a sorpresa...
uno dei film piu originali di questi ultimi dieci anni!
da vedere

giax-tommy  @  10/01/2007 18:30:47
   6 / 10
il problema sono i tempi drammatici,che non convincono
diaciamo che ambientarlo nel 1997 è stato un grosso sbaglio
poi la storia improvvisamente sfugge.diciamo che la ragazzo che lo vuole uccidere non sembra poi chissà quanto innamorata o pazza di lui
doveva caratterizzare questo amore,che sembra più una semplice voglia di sesso
poi il film va avanti con scene emozionanti,e sceneggiatura molto innovativa
la fusione tra presente e futuro lo rende conturbante,ma lo si può seguire con facilità
gli attori per me non sono in grado,e la scenografia è poco credibile,dovevano creare atmosfere più futuristiche,così da rendere più credibile la Life Extension(la ditta capace di rendere la vita un sogno etc.)
ho apprezzato la storia ma il resto non mi ha convinto

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR matteo200486  @  16/09/2006 15:17:09
   7 / 10
...questo voto è dovuto ad una trama ben congeniata e, a mio avviso, bella... Però recitazione e fotografia nn sono un granchè, soprattutto quest'ultima...

lupin 3  @  20/07/2006 15:37:25
   6½ / 10
Caruccio, ma devo ammettere che mi aspettavo molto ma molto meglio...

franx  @  08/06/2006 15:34:01
   7 / 10
Mi è piaciuto più di vanilla sky, ha un taglio meno fantascientifico e più realistico.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  25/04/2006 17:28:13
   5 / 10
premetto ke questo film potrebbe raggiungere la sufficenza solo se uno ke lo vede non ha mai visto vanilla sky,altrimenti 5 è anke troppo......diciamo ke la storia in se è anke originale ma mankano tutte le frasi salienti e le colonne sonore ke hanno reso commovente,tokkante e riflessivo l'insuperabile vanilla sky (anke se è 1 remake)....qst versione originale ha troppi dialoghi volgari e non tocca minimamente uno dei punti fondamentali trattati in V.S. e cioè ke ogni attimo puo'rivoluzionare la tua vita....( 1 po la sensazione ke si ha dopo averlo visto!!) e cio'è 1 grande punto a sfavore dell'originale. POi non mi sembra ke l'attore ke viene sostituito da Cruise sia 1 gran ke....a parte qst credo ke tutta la bellezza e la sensibilita' di V.S è concentrata nelle scene finali (la commemorazione di 3 giorni con in sottofondo ''ladies & gentlemen we are floating in space'' degli spiritualized ke a mio parere è molto toccante e soprattutto la mia scena preferita e cioè qll in kui david buttandosi giu' dal grattacielo visualizza i momenti + belli della sua vita con in sottofondo la strappalacrime ''njosnavelin''dei grandissimi sigur ros) ke in qst film sn inesistenti......insomma A.G.O è + 1 thriller fantascentifico ke 1 film dramatico degno di nota.....
se avete visto vanilla sky non perdete tempo a vedere qst scempio

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2006 17.40.43
Visualizza / Rispondi al commento
mister_snifff  @  22/09/2005 23:38:24
   8 / 10
grande film

6 risposte al commento
Ultima risposta 04/12/2005 11.52.42
Visualizza / Rispondi al commento
la mia opinione  @  16/08/2005 23:58:59
   8 / 10
Molto originale.

4 risposte al commento
Ultima risposta 30/12/2005 15.21.10
Visualizza / Rispondi al commento
Mavors84  @  20/02/2005 16:02:18
   9 / 10
molto ben fatto... l'ho visto da pochi giorni, peccato nn averlo visto prima!!! non voglio dire molto perchè penso sia un film dai pochi commenti...
io lo consiglio vivamente!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/11/2005 12.42.45
Visualizza / Rispondi al commento
stanley77  @  14/01/2005 18:18:38
   9 / 10
bellissimo film dalla sceneggiatura originalissima e dalla regia di Amenabar veramente precisa,forse è il suo film che preferisco.Assurdo criticare questo film per poi elogiare Vanilla Sky,visto che ne è il remake.Bravissimo Noriega

10 risposte al commento
Ultima risposta 14/03/2005 15.12.45
Visualizza / Rispondi al commento
641660  @  27/12/2004 10:53:21
   3 / 10
Il film è inguardabile...e terzo caso nella mia vita dopo "il mio grosso grasso matrimonio..." e "La leggenda di Al,John.." che interrompo la visione prima della fine...anche perchè, avendo già visto Vanilla Sky(ovvero il suo clone), mi sembrava inutile continuare...
Non so da dove iniziare ad insultare questo film...sicuramente non dalla trama che sarebbe un 8...forse dal cast, assolutamente penoso nella caratterizzazione dei personaggi...forse dalla "location", un quartiere popolare di Napoli sarebbe stato uguale...forse dal "budget" , il prezzo di una pizza margherita credo sia ben superiore...Ma dico, si può vedere ancora una Alfa 33 Rossa in una pellicola?!?Ok che era una macchina da distruggere, ma per dio...ALLUCINANTE!!!
Vedere questo film mi ha solo fatto apprezzare ancora di più Vanilla Sky...
...Sconsiglio a tutti la visione di questa pellicola...
Se volete apprezzare veramente questa storia guardatevi Vanilla Sky, che mi rappresenta una statua scolpita da Michelangelo...Se volete vedere il blocco di marmo grezzo e sporco da cui è uscita l'opera sopraccitata guardatevi pure "Apri gli occhi", ma io vi ho avvertito...CIAO!

11 risposte al commento
Ultima risposta 07/03/2005 21.48.52
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  15/12/2004 01:08:47
   9 / 10
Bellissimo esordio di Amenabar, altro che quella ciofeca con Cruise!

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/05/2006 03.00.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento paul  @  01/10/2004 14:25:34
   8 / 10
Grandissimo film, che è stato maldestramente rifatto dal mercato americano.

4 risposte al commento
Ultima risposta 09/03/2005 22.28.43
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Aliena  @  24/09/2004 20:07:49
   10 / 10
Film che ammiro completamente
a partire dal titolo:
Apri Gli Occhi, un imperativo sconcertante
che collega in un certo senso alcune scene del film
( quando la visione della realtà di Cèsar cambia completamente all'inizio c'è sempre qualcuno che gli dice: "apri gli occhi")

tralaltro l'idea della realtà che non si distingue dal sogno, il sogno che si confonde con l'incubo e l'incubo che sconfina nella pazzia,
è un tema che si rifà propriamente ad una tradizione teatrale spagnola con Calderon De La Barca e la sua magnifica opera "La vita è sogno"
ragione, impegno morale, fiducia nel libero arbitrio, tutti strumenti a disposizione del soggetto ma su uno scenario su cui dominano la fine delle certezze e il disinganno
"chi vorrà ancora regnare
dovendosi ridestare
nel sogno della morte?"
questa storia meravigliosamente angosciante, le immagini curate minuziosamente e le musiche che come un illusione sembrano uscire dal subconscio...

non è un capolavoro, eppure 10 lo merita...
facciamo un 9 e mezzo arrotondato per eccesso

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/11/2007 19.39.17
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenattraverso i miei occhibabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatideep - un'avventura in fondo al maredelphinediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioermitage - il potere dell'artefellini fine maifiebre australfigli del setfinche' morte non ci separi (2019)fulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogloria mundigrazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminaleil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil segreto della minierail signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesle ragazze di wall streetles chevaux voyageursl'eta' giovanelife as a b-movie: piero vivarellilight of my lifelingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'mademoisellemadre (2019)maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremoffiemondo sexymosulmotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)parthenonpavarottipelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarise mi vuoi benesearching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognoterminator - destino oscurothanks!the burnt orange heresythe diverthe gallows act iithe great green wallthe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreun monde plus granduna canzone per mio padreverdictvicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

994175 commenti su 42355 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net