arsenico e vecchi merletti regia di Frank Capra USA 1944
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

arsenico e vecchi merletti (1944)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ARSENICO E VECCHI MERLETTI

Titolo Originale: ARSENIC AND OLD LACE

RegiaFrank Capra

InterpretiCary Grant, Josephine Hull, Peter Lorre, Jean Adair, John Alexander, Priscilla Lane, Raymond Massey

Durata: h 1.58
NazionalitàUSA 1944
Generecommedia
Tratto dal libro "Arsenico e vecchi merletti" di Joseph Kesserling
Al cinema nel Giugno 1944

•  Altri film di Frank Capra

Trama del film Arsenico e vecchi merletti

Mortimer Brewster, critico teatrale, va con la fidanzata a trovare le due anziane e amabili ziette. Dopo che Mortimer ha scoperto un cadavere in una cassapanca, le due candide signorine gli confessano senza difficoltà di aver già ucciso una dozzina di vecchietti e di averli sepolti in cantina con la collaborazione del nipote mentecatto Teddy.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,33 / 10 (52 voti)8,33Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Arsenico e vecchi merletti, 52 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  20/12/2018 15:35:17
   8 / 10
Come si commenta un film di questo livello? Non lo so, so soltanto che vederlo rappresenta un'emozione, un'esperienza senza eguali. Una pellicola stratosferica che padroneggia l'arte dello humor nero con maestria coadiuvata con un pizzico di superbia. Impossibile resistere alla magnificenza della storia semplice ma che nasconde molti spunti interessanti. Una commedia d'altri tempi invecchiata si, ma sempre godibile da riassaporare. Uno dei migliori di Capra.

eruyomè  @  07/01/2017 20:34:58
   8 / 10
Commedia di impianto teatrale nerissima e grottesca. Non mi riesce di gridare al capolavoro, per gusti miei soggettivi, ma bisogna ammetterne i meriti. Una perfezione di scrittura e di ritmo ormai dimenticata, oltreché di recitazione del cast, ottimo. E il tutto praticamente in un unico ambiente!
Strambo e divertente, da vedere.

Goldust  @  20/05/2016 10:32:17
   7 / 10
Un altro grande film di Capra dai connotati però insoliti, lontano per una volta dall'ottimismo e dai buoni sentimenti tipici del suo cinema per scatenarsi invece sul versante della commedia nera. Un prodotto se non attuale ancora estremamente godibile per inventiva e ritmo, tuttavia mezz'ora in meno di frizzi, lazzi e contorcimenti del protagonista sarebbe stata l'ideale. Cary Grant, comunque bravissimo anche quando fa il buffone, l'ho decisamente preferito in altri lidi; il resto del cast ha più aplomb ed è a dir poco perfetto.

DogDayAfternoon  @  30/01/2016 12:40:39
   6½ / 10
Storicamente è un film molto importante in quanto sembra essere stato il precursore della commedia nera, ma personalmente mi ha lasciato soddisfatto solo in parte.

Troppo accentuata l'impostazione teatrale, tanto che non sembra neanche di assistere ad un film. I personaggi poi sono abbastanza altalenanti, alcuni come Jonathan, il dottor Einstein e le due zie sono affascinanti ed hanno un certo interesse, altri invece li ho trovati molto scarsi: mi riferisco in particolare al protagonista Mortimer, interpretato da un Cary Grant che non mi è piaciuto proprio per niente.

La storia è abbastanza divertente e stramba, in particolar modo nelle scene con il fratello pazzo che si crede Roosvelt, ma sinceramente mi è sembrata un po' troppo tirata per le lunghe, con situazioni sul finale troppo ripetitive.

Vorrei che mi fosse piaciuto di più, ma purtroppo ci sono troppe cose che non mi hanno convinto per poterlo giudicare più positivamente.

pak7  @  11/12/2015 15:01:51
   6 / 10
Ho preferito altro di Capra, decisamente.
Commedia d'impronta fortemente grottesca, con una comicità tutta particolare, forse ad oggi, per i miei gusti, un pò datata. L'ho trovata anche un pò confusionaria.

dagon  @  12/11/2014 23:03:18
   8½ / 10
Per me anche questa rientra in una ipotetica top 10 delle migliori commedie di tutti i tempi, anche se in qualcosa è un po' datata (ma non è necessariamente un male). Esempio perfetto di black comedy intrisa di humor macabro, scoppiettante ed intelligente, in cui tutti i personaggi sono definiti alla perfezione. L'anti commediastre che vanno per la maggiore oggi e che spacciano la becera trivialità per scorrettezza... e indice di qualcosa, ahimè, sarà....

hghgg  @  01/11/2014 18:31:30
   8½ / 10
Mezzo capolavoro. Ammetto di non essere tra i più grandi estimatori di Frank Capra per questioni di gusti personali ma questo film è favoloso e di sicuro uno dei miei preferiti del regista in questione. Può essere considerato il capostipite, la pietra miliare, il film che ha codificato i canoni della commedia nera, genere di cui questo film resta tutt'oggi una delle vette più alte.

Che c'è da dire: ritmo grandioso, forsennato, con una regia di Capra e un montaggio davvero frenetici e rapidi, sempre nel centro dell'azione senza mai cadere nella confusione; Capra getta lo spettatore in un gorgo di gag, equivoci, situazioni grottesche da cui è impossibile riprendere fiato e si ride davvero tantissimo grazie anche a degli attori in forma smagliante.

La sceneggiatura è strapiena di intrecci, battute, doppi sensi, gag a volte assolutamente geniali, non perde mai d'intensità, pochissime volte ho visto una simile frequenza e successione tanto ben calibrata di una tale quantità di gag. Un copione colmo di raffinato black humor da incorniciare e di meravigliosi personaggi uno più comico e grottesco dell'altro, tutti memorabili e divertentissimi anche se le due mitiche zie e Teddy restano il non plus ultra della galleria dei personaggi di "Arsenico e vecchi merletti".

Per il resto, questi sono film su cui non c'è nemmeno bisogno di dire molto poiché non si deve far altro che godersi la girandola di battute, gag e sequenze esilaranti che regala ogni 5 minuti dall'inizio alla fine, scene che sarebbe inutile e tedioso elencare qui.

Con una delle migliori interpretazioni di Cary Grant (espressività comico-grottesca davvero esilarante, questa volta me ne ha fatte fare di risate il buon Grant) e il resto del cast in gran forma (sempre un applauso per Peter Lorre) abbiamo ciò che resta da scrivere su un film eccezionale.

Una delle Black Comedy per eccellenza, una delle più grottesche e divertenti. Irresistibile.

marcogiannelli  @  16/09/2014 13:40:39
   6½ / 10
Commedia nera a tratti brillante per idee e personaggi ma che non mi ha fatto ridere e che mi ha fatto venire un forte mal di testa nei momenti caotici
Non è il mio genere a quanto pare

_Hollow_  @  23/08/2014 01:26:49
   9½ / 10
Divertentissimo.

Un po' esagerato e leggermente datato (secondi iniziali e battuta finale) come tipico di Frank Capra, ma geniale nella sceneggiatura e con un grande Cary Grant.
Spiazza, stupisce e diverte dall'inizio fino al finale; pochi personaggi catalizzano lo spettatore, per carattere e vicenda, come il povero Mortimer Brewster (su due piedi penso solo ad Ash (ley Williams).

Originale e sincero, veramente un piccolo grande film.

steven23  @  01/12/2013 14:51:44
   8½ / 10
Film assolutamente geniale, non credo possa venirmi in mente un altro aggettivo che possa descriverlo meglio. Diretto quasi interamente in casa Brewster (le prospettive degli altri luoghi quali cimitero, ponte di Brooklin e Manhattan non sono che scenografia) il film corre per tutta la sua durata su binari all'apparenza molto distanti ma che, qui, sono un continuo intreccio: ragione e follia. Divertentissime certe situazioni così come irresistibili sono i personaggi; come non citare, oltre alle due tenere vecchiette, Teddy e le sue corse su per la scalinata dopo lo squillo di tromba, oppure il dottor Einstein e Jonathan, un Raymond Massey qui incredibilmente somigliante a Karloff in Frankenstein (tra l'altro l'intento era proprio quello).
Al solito Capra dimostra una sconfinata capacità di dirigere un folto gruppo di attori tutti insieme. Tra questi spicca un Cary Grant fantastico... per credere basta guardare certe sue espressioni.

bm_91  @  27/06/2013 13:49:13
   8 / 10
Direi che macabra follia sono i primi termini che mi vengono in mente per descrivere al meglio questo film. Ma è assolutamente geniale. Una commedia che fonde gli spunti divertenti e insensati con un alone di macabro mistero, quasi da film horror (incarnato dal personaggio che rimanda a Frankestein) che aleggia costantemente nella pellicola. Le due simpatiche e tenere ziette che si rivelano "spietate" serial killer, ma solo per far godere i loro ospiti di quella serena pace che sembrano aver perso in vita.
Forse un pò lento in alcune sequenze è comunque un pezzo di comicità imperdibile. Straordinario Cary Grant.

Lory_noir  @  12/07/2012 18:09:04
   6½ / 10
Una commedia carina ma mi aspettavo di meglio. Gli attori sono sicuramente molto bravi, specialmente Grant e le vecchiette, però mi è piaciuta più la prima parte in cui quest'ultime erano molto presenti rispetto alla seconda in cui il film ha preso tutta un'altra piega. Comunque molto carino il fatto che follia e normalità si intreccino e sovrappongano durante tutto il film.

JOKER1926  @  29/05/2012 01:07:32
   4½ / 10
"Arsenico e vecchi merletti" è l'immagine sintetica e concettuale di come, qualche volta, alcune vecchie produzioni di decenni addietro, sono surclassate dal movimento e dal progresso cinematografico, oggi insomma risultano essere non più proponibili.
Frank Capra allestisce il palco per un film di genere commedia. Commedia impregnata comunque in una spacciata ironia nera. Ma non drammatica.

"Arsenico e vecchi merletti" come fatto capire, è una pellicola ormai tramontata. Qui a non convincere ci sono tante, tantissime cose.
Se in questa analisi sottraiamo il lato tecnico (eccetto il ritmo) ci troviamo a prender in considerazione solo un mucchio di scempiaggini.
Nel lavoro della regia di Capra del 1944 emerge clamorosamente quella teatralità che, nel frangente, è puro sinonimo di stasi e di prevedibilità. "Arsenico e vecchi merletti" più che un film appare essere un'operetta teatrale, nel tutto, purtroppo, la circoscrizione spaziale è una fatale pecca. Fatalmente compromettente.
Su questa scia, dunque, una sceneggiatura sgangherata che prevede l'introduzione e l'esplosione in essa di sequenze con dialoghi logorroici, estremamente sguaiati ed urlati. Fra le varie (negative) componenti che avvolgono il film c'è sicuramente quella del ritmo davvero blando.
La storia non vive nessuna parte esaltante, forse quella valente è quella iniziale. Col tempo il prodotto sembra ripetersi e rimanere ancorato a passaggi baldanzosi e grotteschi che, dopo un po', stancano mortalmente il critico.
A questo punto diventa difficile, forse impensabile , sponsorizzare "Arsenico e vecchi merletti", si tratta di un lavoro cinematografico abbondantemente oltrepassato, ma, nonostante tutto, la sua fama non è affatto deleteria.

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/05/2012 02.03.16
Visualizza / Rispondi al commento
Testu  @  11/01/2012 12:28:48
   7 / 10
Demenziale a suo tempo, dolcemente ingenuotto adesso. Tralasciando alcuni volti particolari e alcune personalità eccessivamente svampite, rimane un film abbastanza carino.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  16/08/2011 23:31:49
   10 / 10
Questo film è un valido motivo per innamorarsi perdutamente dei vecchi classici.
Per chi invece innamorato lo è già è assolutamente imperdibile, grazie Jelly!

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/03/2012 20.23.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  07/04/2011 01:02:52
   9 / 10
Una delizia assoluta che mi ha stampato in bocca un sorriso ebete pieno di nostalgia, chissà perché. Cary Grant lo amo ormai senza più barlume di raziocinio, ma anche i comprimari sono tutti straordinari. E poi c'è Josephine Hull, già vista in Harvey..la adoro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/04/2011 02.04.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI atticus  @  02/09/2010 19:25:39
   9 / 10
Come resistere alle due adorabili vecchine che uccidono uomini solitari per 'opera di beneficenza'? In assoluto tra le commedie americane più belle, raffinate, scatenate, divertenti di tutti i tempi. Un grande classico firmato Frank Capra, geniale regista erroneamente ritenuto buonista, in realtà capace di sottili cattiverie in cui i ruoli sociali vengono ribaltati e dove il confine che separa normalità e follia viene superbamente rimesso in discussione. Impagabile l'intero cast, con un Cary Grant indescrivibile nella sua esilarante gamma di espressioni stupefatte (10).

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/09/2010 18.31.49
Visualizza / Rispondi al commento
SKULLL  @  16/02/2010 01:19:33
   7½ / 10
Bello, divertente...perde un po' di ritmo nella seconda parte. Le zie sono troppo carine.

Cianopanza  @  13/02/2010 01:26:10
   6½ / 10
Un grande classico. Commedia noir dall'impianto teatrale.
Scena unica, inquadratura praticamente fissa su una stanza.
Una porta che da sulla cantina e una scala che porta al piano
di sopra. Personaggi tutti sopra le righe. Cary Grant in una
serie insolita di facce. Dialoghi grotteschi che giocano con il
macabro.
C'e' da dire che sente il peso degli anni, ritmo non sempre serrato.
Qualche momento di lentezza o di confusione, con alcuni sketch
reiterati un po' troppo (gli urli "geronimo", il taxista che aspetta)
o lasciati alla sola mimica degli attori.

dave89  @  13/02/2010 00:05:59
   9½ / 10
due ore di film davvero molto godibili...film divertente ....da vedere

mah.non.so.  @  18/11/2009 21:23:22
   9 / 10
Vero che prima o poi inventeremo la macchina del tempo..?no perchè mi servirebbe per tornare indietro, sapete sono nato nel periodo sbagliato..ah non sono il solo? Allora saltiamo tutti su..A parte gli scherzi questo è un signor film, questa è comicità, orchidea, non quella di adesso(solito discorso lo so ma non ne posso fare a meno scusate)
Due vecchiette che uccidono gli anziani rimasti soli mettendo loro del cianuro nel vino per fargli un piacere perchè poverini sono rimasti soli, si commenta da sè. Bellissimo bianco e nero,film che più che comico è grottesco.
Si gioca molto sul contrasto vecchina innocua, assassine matte da legare, bravissimo l'attore principale che non so chi è, e meravigliosa a dir poco la scena

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERinoltre ottime le riprese che si tengoono praticamente all'interno del salotto di casa. Per i nostalgici della vecchia comicità risate assicurate.
Che dire...? devo andare a vederlo a teatro..

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  18/09/2009 18:07:09
   6½ / 10
Questa ve la devo raccontare.
Da tempo convivo con un individuo del tutto particolare. Si chiama Ciumi. Già, perché Ciumi non sono proprio io.. ci mancherebbe, io ho un nome comunissimo, come tutti, ma lui di comune non ha proprio nulla. Anzi se devo essere schietto secondo me gli mancano pure un paio di rotelle. E poi se lo vedeste… è piccolo, mezzo pelato, tutto rugoso, una specie di orango nano.
Ma veniamo al dunque; spesso io e lui guardiamo i film insieme; non ha fatto eccezione questo "Arsenico e i vecchi merletti". Ovviamente, al momento di valutarlo, ci siamo trovati come sempre in disaccordo:
- Guarda che è un'ottima commedia, è originale, ha un humour macabro che è irresistibile. Dicevo io.
- Non mi piace, fa 'chifo! Gridava lui, come un ossesso. 'Chifo sta per schifo, Ciumi lo pronuncia così, perché, se ancora non lo avete intuito, è pure dislessico e un pochino demente (lo dico sottovoce, potrebbe sentirmi).
Quindi vado al computer, forte della mia convinzione (il Morandini lo recensisce con 4 stelle), intenzionato a premiarlo con il voto eccelso che gli compete. Poi leggo il voto: un misero 6 e ½! Ciumi mi ha anticipato.. quel maledetto mostriciattolo, m'ha fregato un'altra volta!

24 risposte al commento
Ultima risposta 21/09/2009 08.07.36
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  08/09/2009 16:31:14
   7½ / 10
Commedia nera briosa ma forse un tantino monotona nella sua rappresentazione e dove la fluidità del ritmo non sempre riesce a mantenersi alta, specialmente nella parte centrale.
La mimica di Cary Grant, unita al suo carisma interpretativo è una delle cose più divertenti del film, tanto quanto il personaggio interpretato da un esilarante John Alexander. Il resto del cast se la cava in maniera apprezzabile e tutti, in quella pazza famiglia di assassini, risultano davvero azzeccati e simpaticamente inquietanti.

LEMING  @  05/08/2009 08:08:15
   6 / 10
Avete presente le scenette comiche che furoreggiavano sulla tv italiana negli anni 60-70, ..facevano inpazzire dalle risate la gente, le stesse riproposte oggi strappano a malapena qualche sorriso......ecco questo film mi ha fatto questa impressione, .....attori al limite del giggionesco caricaturale, una pena!. le due vecchiette che sembrano tutto fuorchè due svitate, e poi tutto vecchio, vecchio molto vecchio! il peso degli anni lo sente tutto, anche gli schiamazzi ed i garbugli sono visibilmente finti. Quindi riassumendo, se lo avessi votato 50 anni fa sarebbe stato da 9, ora non più di 6.

20 risposte al commento
Ultima risposta 16/08/2009 12.06.07
Visualizza / Rispondi al commento
LoSpaccone  @  28/07/2009 10:07:19
   9 / 10
Un classico della commedia nera, perfetto nella costruzione e nella caratterizzazione dei personaggi. Capra riesce a tenere sulla scena tutti gli irresistibili personaggi senza intaccare minimamente l'agilità della commedia, che nonostante l'unità di tempo e di luogo non risente affatto della sua origine teatrale. Gli attori, a parte la Lane che non mi è mai piaciuta, sono tutti magnifici: ovviamente spiccano Grant, più gigione che mai, e le due vecchiette, tra le quali c'è quella Josephine Hull che vincerà l'Oscar per "Harvey".

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/08/2009 09.46.17
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  23/04/2009 16:15:06
   7½ / 10
Un film che mostra gli anni che ha solamente perla forma con cui è costruito ma per il resto va benissimo visto anche oggi!
Humor nero a go-go con bravissimi interpreti e girato tutto in una sola stanza!
Certo alla lunga diventa un po' ripetitivo...il discorso sembra essere sempre quello di non far accorgere a nessuno dei cadaveri in casa...i primi minuti quando il protagonista scopre il misfatto è unico e le zie troppo forti!

manera4  @  07/11/2008 13:57:58
   7 / 10
non male questa commedia dal piglio divertente.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  14/10/2008 14:34:38
   7½ / 10
E' la commedia dell'esagerazione e delle stramberie.
Dopo un inizio un pò irritante, con Cary Grant che enfatizza fastidiosamente le sue espressioni quasi stesse recitando in un film per bambini, si riprende alla grande dopo, con situazioni esilaranti e grottesche che lo rendono l'iniziatore forse della commedia nera.
Probabilmente parecchi recentemente hanno preso spunto da qui (si pensi alle numerose commedie macabre come La famiglia omicidi o Ladykillers).
E Peter Lorre con la vocina è semplicemente fantastico.
Davvero un film unico ed esemplare nella filmografia di Capra.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  13/09/2008 10:09:50
   8 / 10
Commedia “macabra” (tratta dall’omonima pièce teatrale di Joseph Kesselring) in cui Capra dà un saggio delle sue superbe doti di direzione degli attori. Il film, dall’impianto eminentemente teatrale (è girato quasi completamente in un unico ambiente) è un esempio di vivacità e dinamismo: le scene si susseguono rocambolescamente, riservando continui colpi di scena lungo il filo conduttore della follia che, nelle sue diverse manifestazioni, non sembra risparmiare nessuno.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  07/07/2008 12:28:48
   8 / 10
Frank Capra stavolta mette da parte le emozioni forti con una commedia della quale è impossibile non notare il rigore formale. Straordinario scenograficamente, perfettamente diretti tutti gli attori, anche se totalmente diverso dai film di questo regista che ho già visto, è possibile notare alcune affinità con altre sue opere: l'inizio giornalistico, la cabina telefonica, tutto che ruota attorno ad una famiglia di matti, sono solo degli esempi. Eppure, come classico della commedia nera americana, proprio come "La congiura degli innocenti" di Hitchcock, non mi fà esilarare; il troppo cinismo non mi diverte troppo. Niente di moralistico comunque. Da notare i primi 35-40 minuti di pellicola che corrispondono quasi perfettamente allo svolgimento dei fatti, chissà se Zinnemann rimase colpito da questa particolarità. Una pellicola da vedere, consigliatissima.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/01/2009 19.56.46
Visualizza / Rispondi al commento
superfoggiano  @  21/10/2007 22:16:19
   9 / 10
Un cult di grant...
imperdibile

Claymore  @  22/08/2007 18:12:08
   9 / 10
Un film stupendo. Situazioni divertenti che non possono non strapparti il sorriso. Simpaticissime e adorabili le 2 ziette, mi è dispiaciuto per il povero nipote che faceva avanti e dietro dal medico e cercava di nascondere il segreto delle sue 2 adorabili ziette, lasciando la povera neo-moglie tra dubbi e incertezze. Poveretto il tassista.....chi ha visto il film capirà ^_^

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  13/08/2007 21:55:25
   6½ / 10
Dai voti mi aspettavo onestamente molto di più, una commedia che dimostra tutti i suoi anni ma che comunque rimane in ogni caso molto godibile; lontana però, a mio parere, dal capolavoro quale la media dei voti starebbe a testimoniare.

PetaloScarlatto  @  23/05/2007 01:45:53
   10 / 10
L'avrò visto almeno 12 volte.

Questa icona del cinema non smette di divertire, inquietare, far sorridere e spaventare anche a distanza di decenni.

Gli attori sono sublimi, le battute memorabili, la storia si snoda perfettamente per tutta la durata della pellicola...

Impagabili le espressioni di Cary Grant!!!

tati  @  05/04/2007 15:34:39
   10 / 10
perche'oggi non si riesce piu'a fare certi capolavori come questo ??????????????????perfetto in tutto.

quaker  @  22/03/2007 21:59:03
   9½ / 10
Geniale trasposizione in film di una commedia di successo. Cary Grant strepitoso, ma tutti gli interpreti bravissimi. Frank Capra non sbaglia una mossa.
Se non lo avete mai visto cercatelo e non perdetelo.
Un ricordo personale: la prima volta che lo visto in TV i miei vicini, che avevano ospiti a cena, si lamentarono perché le mie risate erano troppo forti ....

Dick  @  12/02/2007 17:03:37
   9 / 10
Commedia veramente spassosa e divertente con un Grant in gran forma e dei personaggi incredibili.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  08/12/2006 22:08:22
   9½ / 10
Assolutamente perfetto in ogni sequenza, uno dei piu' raffinati esercizi di humour nero del cinema, e probabilmente un film inconsueto rispetto allo standard abituale di Capra...
E' stato piu' volte imitato e citato, ma con scarsi risultati, segno di quanto un capolavoro rimanga tale proprio perchè non esiste alcun "modello" atto a imitarlo.
Esilarante il personaggio di Raymond Massey, che tutti scambiano per l'attore Boris Karloff, con grande disappunto del medesimo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  13/09/2006 13:30:21
   9 / 10
Una commedia spassosissima, con Cary Grant in ottima forma e due vecchiette e "il presidente Roosvelt" impagabili. La comicità qui non è mai volgare ma scaturisce dall'espressività e dalle azioni dei personaggi.
Assolutamente un classico da vedere.

maybe  @  13/09/2006 11:44:38
   10 / 10
Commedia irresistibile e spassosissima dall'inizio alla fine!

Cary Grant in forma smagliante, la zietta Hull grandiosa, Lorre sorprendentemente stralunato...
E cosa nasconderà il canale di Panama...?
Tadaaaaaaaaaaà!

electrowaves  @  07/06/2006 22:25:01
   10 / 10
Commedia old style amara ma allo stesso tempo divertente e geniale per l'epoca in cui fu pubblicata. Il racconto e' fitto con colpi di scena...impossibile annoiarsi! Un grande cast sapientemente diretto che realizza un mix di eccentricita' e imprevedibilita' donando al film un tocco surreale...Da non perdere!

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  28/03/2006 21:43:01
   10 / 10
Magnifica commedia, che diverte dall'inizio alla fine e regge meravigliosamente gli anni che passano. Certo che a riguardarla viene una tristezza immensa a ripensare al livello delle commediole americane attuali...

Exodus  @  25/03/2006 19:58:27
   10 / 10
Cavolo, mai riso così tanto in vita mia! Tutto è semplicemente perfetto: il protagonista inconsapevole, le zie svanite improbabili assassine, lo zio sciroccato... Una commedia irresistibile, ci si spancia per tutta la durata del film. La comicità di una volta... sigh.

el bobo  @  28/01/2006 11:48:30
   10 / 10
una delle pietre miliari del cinema, perfetto, dal protagonista(eccelso) alla comparsa, tutti sapientemente diretti e azzeccati!

AMERICANFREE  @  11/01/2006 19:24:54
   10 / 10
una delle commedie piu' belle che ho mai visto

ester  @  06/01/2006 17:53:45
   8 / 10
veramente bello. una commedia originale anche se vecchia.

Gruppo COLLABORATORI bungle77  @  05/01/2006 17:20:05
   9 / 10
Che brutta fine che ha fatto la commedia americana (Coen esclusi)... Grandissima e divertentissima commedia nera firmata F.Capra, sceneggiatura perfetta attori impeccabile... che si vuole di più!!!

la mia opinione  @  10/11/2005 00:04:24
   8 / 10
Commedia divertente. Non lo definirei un capolaro ma sicuramente considerando la data penso che siamo di fronte ad un ottima opera. Cast a grossi livelli, per mimica e conduzione in genere dei soggetti. consiglito per chi vuole tuffarsi in una commedia old style.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/09/2006 20.49.13
Visualizza / Rispondi al commento
MrsLeach  @  06/08/2005 10:06:47
   10 / 10
Una commedia particolarmente amara nonostante le apparenze scherzose, più di quanto ci si aspetterebbe da Capra.
Grant qui offre una delle sue migliori interpretazioni, autoprendendosi in giro con la sua consueta eleganza. La cosa incredibile di questo attore era la capacità di fare ridere attraverso uno sguardo, senza bisogno di dialoghi. Guardarlo recitare è una gioia: bello, buffo, elegante e carismatico come nessun altro.
Le gag sulla somiglianza del fratello con Boris Karloff sono esilaranti e i personaggi sono uno più pazzo dell'altro. Da rivedere e rivedere, non stanca mai.

Serlon  @  05/07/2005 21:16:06
   8 / 10
Vorrei sottolineare, prima di tutto, che si tratta di una commedia teatrale di Joseph Kesselring, che comunque Frank Capra ha riprodotto per il cinema in modo perfetto e molto fedele all'originale.
I tempi comici, che attualmente vengono torturati come se non fossero necessari, qui vengono rispettati e funzionano come un orologio, facendo sì che la commedia scorra in modo più che godibile.
Le battute, grazie al suo ritmo impeccabile e agli interpreti veramente bravi, sono "senza tempo", come la musica classica, sempre attuali anche se frutto di un riconoscibile stile teatrale di quel tempo.
L'intreccio è solido, intelligente, incalzante, non può annoiare e non può distrarre.
Grant, in questo film, da una prova di grande attore e grande personalità da palco. Riesce ad essere nello stesso tempo buffo e affascinante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  04/07/2005 12:16:32
   10 / 10
Incredibile commedia di Frank capra, non la migliore, ma sicuramente una delle sue + celebri. Praticamente è un meccanismo perfetto, esilarante dall'inizio alla fine e diretta da un regista in stato di grazia, e aiutato anche da un cast memorabile. Inutile dire che Cary Grant ha interpretato sostanzialmente le quasi tutte le commedie + belle della storia del cinema americano. Scatenatissimo. Irresistibile.
Le gag si susseguono a ripetizione con un ritmo indiavolato. Assolutamente geniali sono Peter Lorre e Massey "trasformato" in Boris Karloff (e se ci fosse stato lui in persona io sarei stato ancora + male!).
Inoltre nulla è scontato e il gusto per il macabro, e per il politicamente scorretto ci fanno capire come tutti i registi attuali che fanno oggi i film alla Frank Capra (comprese le ultime Spielberg - commedie) non hanno capito proprio un tubo del suo cinema.

"Arsenico e i vecchi merletti" è una delle commedie nere per eccellenza. Impeccabile sotto tutti i punti di vista. Impossibile dare meno di 10 a un film del genere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/07/2005 18.13.12
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR thohà  @  04/07/2005 11:15:56
   8 / 10
Un film che ti fa rimanere di stucco. Veramente buffo, la situazione divertentissima. Le vecchiette, ineffabili, 'aiutano' i vecchietti soli, abbandonati e bisognosi, dando loro un buon bicchierino di consolazione ed una 'sistemazione'.
Cary Grant esilarante con le sue espressioni di volta in volta sorprese, atterrite, imbarazzate.
Una commedia d'altri tempi, dal ritmo incalzante e che ti fa rimanere col sorriso stampato per tutta la durata del film (roba non da poco visto i sorrisi idioti che procurano certi film d'adesso).

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/10/2005 03.52.35
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010802 commenti su 44483 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net