at the devil's door - oltre il male regia di Nicholas McCarthy USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

at the devil's door - oltre il male (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AT THE DEVIL'S DOOR - OLTRE IL MALE

Titolo Originale: HOME (AT THE DEVIL'S DOOR)

RegiaNicholas McCarthy

InterpretiAshley Rickards, Naya Rivera, Catalina Sandino Moreno, Kate Flannery, Ava Acres

Durata: h 1.30
NazionalitàUSA 2014
Generehorror
Al cinema nel Giugno 2014

•  Altri film di Nicholas McCarthy

Trama del film At the devil's door - oltre il male

Una giovane donna investiga una casa che sembra essere infestata da forze sovrannaturali. Viene a sapere di un incidente in cui era stato coinvolto il precedente proprietario, che senza volerlo aveva fatto entrare il diavolo nella sua casa. Adesso il diavolo sta cercando una nuova vittima.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,04 / 10 (14 voti)6,04Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su At the devil's door - oltre il male, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

horror83  @  30/09/2018 17:50:28
   5½ / 10
Che delusione! non avevo alte aspettative ma non mi aspettavo neppure un film senza né capo né coda. Sono riuscita a guardarlo fino alla fine perché volevo vedere dove si andava a finire, ma si è andati a finire contro un muro! La storia l'ho trovata poco interessante, era partito abbastanza bene

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
ma dopo diventa un film confusionario e un po' noioso! Si salvano solo 2-3 scene e un po' l'atmosfera dark, ma per il resto non arriva alla sufficienza!

mmagliahia1954  @  09/05/2018 11:30:00
   6 / 10
Prodotto dignitoso, un pò televisivo, recitato decentemente, senza grandi pretese

BenRichard  @  16/08/2017 11:20:34
   7 / 10
Mi sento di voler essere generoso verso questa pellicola perchè nonostante la trama sappia di già visto ma è l'evolversi del film che mi ha abbastanza spiazzato. Il fatto di non capire bene fino a un certo punto chi sia il vero o la vera protagonista del film è una questione che io onestamente in questo caso ho apprezzato. L'atmosfera è ben ricreata, fredda e cupa. La tensione che si crea è ottima soprattutto nei momenti "clou" del film aiutato anche da un buon comparto sonoro che funziona bene per far prendere qualche bello spavento. Non male anche la figura del demonio.
Quello che non mi permette di alzare il voto ulteriormente è che nonostante tutto una volta finito di vedere il film si ha come la sensazione di aver visto qualcosa di incompiuto, o che comunque finirà presto nel dimenticatoio senza aver aggiunto nulla di nuovo al tema.

Murphy  @  09/05/2017 19:31:21
   5½ / 10
Discreto horror,che riesce ad intrattenere..ma che si dimentica facilmente.

Elwing77  @  13/01/2017 11:09:03
   6½ / 10
La storia è vero, è farraginosa, a volte poco chiara, in certi punti alquanto superficiale. Tuttavia è riuscita a infondermi un certo disagio, una sottile sensazione di disgusto... penso che se una pellicola horror ottiene ciò abbia, in qualche modo, raggiunto in parte il suo obiettivo.

ferzbox  @  18/12/2016 17:51:01
   6 / 10
Devo dire che mi aspettavo peggio dopo aver letto alcuni commenti sotto, ma ho scaricato questo film perchè Nicholas McCarthy mi era già piaciuto alla regia di "The Pact", quindi ho ritenuto giusto dargli una possibilità( e poi i film horror sono sempre molto soggettivi alla fin fine....).
Il film è molto onirico e suggestivo; non punta tanto sul lato visivo(se non per qualche scena d'atmosfera) ma sul concetto del male come presenza; nascosto, prudente e in attesa di qualcosa di idoneo per potersi muovere; un tipo di possessione meno esplicita, più truffaldina e camaleontica.
Tuttavia ammetto che non essendo proprio un capolavoro di tecnica(anche se decente) e non seguendo alcune regole fisse dei film horror, possa risultare un lavoro un pò anonimo, giustificando la delusione di alcuni....però personalmente non mi è dispiacito il clima che si respirava; era abbastanza inquietante, arcano....confesso che un pochino a me ha catturato....però non so nemmeno quanto consigliarlo.....può piacere come no, dipende da quello che si cerca.....qui si gioca molto con l'occulto ed il satanico, ma su una pellicola a basso costo come quelle a cui siamo abituati ultimamente; uno di quei film di "serie B" odierni a volte decenti altre volte no....qui stiamo più o meno al centro....

TheLory  @  01/12/2016 19:20:36
   4½ / 10
Regna il caos e la confusione, difficile star dietro alla storia. Con questo non voglio dire che la trama sia ricca... piuttosto direi che è un pasticcio di film. Quando poi sono riuscita a uscire dalla nebbia e vederci più chiaramente ho scoperto che è sempre la solita minestra: troppi picchi di volume in scene poco spaventose ma che in compenso hanno fatto ben ballare la mia statuina ballerina che si muove coi suoni (comprata per 5 euri dai cinesi, ma questa è un'altra storia [secondo me comunque più interessante di quella di sto film]).
Bene, ho finito le parentesi, quindi mi ritiro nelle mie stanze (una in realtà, sempre la stessa, la mia cameretta).

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  19/10/2016 19:52:40
   6½ / 10
Il secondo film di Nicholas McCarthy è un discreto horror.
Si avverte sempre la tensione e ci sono picchi di violenza messi ad hoc.
Magari non troppo originale, ma godibile per gli amanti del genere.

BlueBlaster  @  24/12/2015 02:44:27
   6½ / 10
Un discreto horror che pare appartenere a quella sfilza di pellicole sul filone demoniaco che nascono come funghi al giorno d'oggi ma che invece riesce a colpire abbastanza o almeno nel mio caso così è stato.
La regia è piuttosto buona e questo pregio è importante nel creare ansia e suspense...i salti dalla poltrona sono ben dosati e la paura è più profonda, aleggia una tensione costante e l'aria che si respira è davvero cupa e diabolicamente realista.
Buona fotografia oscura, discrete prove del cast (la bambina mi è riuscita ad inquietare), ritmo un poco lento ma funzionale ai fini di perpetrare reale ansia nello spettatore ben disposto (in parte questo lo accomuna allo stile di Ti West in "The house of Devil").
La drammatica parte finale secondo me funziona molto bene e nel complesso non lo reputo un filmetto qualunque se preso nel verso giusto.
Un valido prodotto non troppo banale e per nulla commerciale nonostante le imperfezioni e la mancanza di vera originalità.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/12/2015 02.46.57
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  10/09/2015 10:53:59
   6 / 10
Anche questo film di Nicholas McCarthy si rivela abbastanza interessante,parte da uno spunto iniziale non particolarmente originale ma si sviluppa in modo piacevole riuscendo addirittura a trasmettere allo spettatore qualche brivido.
Certo non mancano nella trama diversi difetti,tra i quali alcune scene inserite al solo scopo di stupire ed il coinvolgimento purtroppo non sempre elevato, ma diciamo che queste pecche non penalizzano più di tanto il risultato finale.
Ben realizzato dal punto di vista tecnico,discretoccia anche la recitazione.
Questo regista secondo me ci sa fare,un film mai noioso,sicuramente da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  04/08/2015 11:26:34
   7 / 10
Conosciuto anche come "Home" questo secondo lavoro di Nicolas McCarthy resta -almeno inzialmente- scisso tra ghost story e possessione demoniaca. Il regista conferma di avere con l'orrore un rapporto molto esclusivo e ai salti sulla sedia, di quelli generati da apparizioni improvvise accompagnate da inauditi sbalzi di volume, mostra di prediligere silenzi ansiogeni e atmosfere cupe e soffocanti, rese ancor più minacciose da una fotografia dai colori spenti e depressi.
Non che McCarthy rinneghi completamente lo spavento a tradimento, è pero evidente la predisposizione alla costruzione ben ponderata di situazioni malsane e soffocanti, in cui, come in "The Pact" (pellicola di debutto del regista), a spiccare sono i rapporti famigliari.
A fare da sfondo c'è la crisi economica, in cui pignoramenti e case in vendita spuntano come funghi, mentre una mazzetta di denaro scatena il tutto a predire un futuro di enormi difficoltà. Questo perchè in "At the devil's door" i piani temporali si sdoppiano (la storia comincia negli anni '80) mentre i personaggi sono ben tre, tutte ragazze inseguite da un male infernale non diverso negli intenti dai tanti demoni e diavoli apparsi sin'ora nei film sull'argomento, ma certamente diverso nel modo d'agire e per nulla sovraccaricato di superflue spiegazioni di natura teologica o leggendaria.
Ai più attenti non sfuggiranno alcune forzature narrative, isolate pecche di un film lento ma efficace nel tenere alto il clima tensivo. E' poi buono l'alternarsi tra momenti di pura suspense con improvvise ed incisive scene di violenza.
Non proprio esaltante il finale, anche se per una volta la vittima non è costretta dagli eventi, bensì affronta con consapevolezza il suo destino in una sorta di richiamo responsabile nel nome di un'ideale famigliare più volte sottolineato e particolarmente caro al regista.
Vado controcorrente ma ritengo questo lavoro molto più interessante e riuscito del precedente e sopravvalutato "The Pact".

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  12/02/2015 03:37:05
   5½ / 10
Ghost house atipico e fieramente indipendente. Nella messa in scena, nel ritmo e nelle soluzioni non sempre ovvie. Le regole del genere più che rispettate, vengono filtrate e riprogrammate. I punti di vista si alternano, e un senso di fatalità non smorza la tensione. Un vero peccato che l'intensità della prima parte evapora in una soluzione che forse, con aspettative ghiotte, non avremmo voluto. Battere con pi coraggio nuovi sentieri narrativo a questo punto era richiesto, più che possibile. Peccato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/10/2014 14:44:45
   7½ / 10
L'opera seconda è sempre difficile per chi, come McCarthy, si era fatto notare positivamente per The Pact. Una prova del nove che secondo me ha superato in maniera brillante, mantenendo innanzitutto una certa coerenza stilistica, quasi mai finalizzata al classico spavento (o sobbalzo dalla sedia), pur concedendone qualcuno, ma creando un tessuto narrativo molto intrigante, un'atmosfera perennemente cupa che offre lo sfondo ideale per descrivere lo stato d'animo di queste tre donne, completamente sole e facili prede dell'entità demoniaca. Un contesto flagellato dalla crisi economica, dettaglio che non credo sia stato messo in maniera casuale ed anzi sottolineato con estremo equilibrio senza calcare la mano che offre sfondo come detto all'estrema solitudine esistenziale delle tre donne, punto focale del film.
Ora un film sulla possessione demoniaca i riferimenti cinematografici sono tanti e conosciuti, tuttavia il regista americano non è soggiogato dal bisogno di citarli in maniera palese, anzi sembrano più delle varianti piuttosto interessanti o ci si arriva per sottrazione. La narrazione, specie nella prima parte, agisce parallelamente su piani temporali differenti, però mantiene una linearità che non ha bisogno dei cosidetti spiegoni. Per quanto mi riguarda Nicholas McCarty è uno di quei registi da tenere d'occhio per eventuali nuove pellicole. Molto indovinato il finale, estremamente coerente con il racconto.

topsecret  @  26/10/2014 13:32:03
   4½ / 10
Storia confusa, sembra quasi che il regista si sia divertito a confondere le idee allo spettatore, dopo un'ora non si capisce bene chi sia la protagonista principale, anche se l'incipit di base è piuttosto chiaro e per nulla originale.
Il ritmo è fastidiosamente altalenante, il cast è più di bella presenza che altro, la regia si affida a qualche scena ad effetto telefonato, giocando con il sonoro alto, e alla fine del film si rimane abbastanza indifferenti per un epilogo sbrigativo e per nulla soddisfacente.
Sostanzialmente vedibile ma per quanto mi riguarda consiglio di non perderci tempo e soprattutto di non avere chissà quali aspettative.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004795 commenti su 43482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net