brimstone regia di Martin Koolhoven Olanda, Francia, Germania, Belgio, Svezia, Gran Bretagna 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

brimstone (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BRIMSTONE

Titolo Originale: BRIMSTONE

RegiaMartin Koolhoven

InterpretiKit Harington, Dakota Fanning, Carice van Houten, Paul Anderson, Guy Pearce, Emilia Jones, William Houston, Ivy George, Bill Tangradi

Durata: h 2.28
NazionalitàOlanda, Francia, Germania, Belgio, Svezia, Gran Bretagna 2016
Generewestern
Al cinema nel Gennaio 2017

•  Altri film di Martin Koolhoven

Trama del film Brimstone

Liz, Ŕ una bellezza selvaggia ma trattenuta, un cuore sensibile e un animo irruento. L'antieroe che la perseguita Ŕ Preacher, un fanatico vendicativo e diabolico. Liz Ŕ un cuore puro ma una donna capace di sprigionare una forza terribile, che risponde con stupefacente coraggio alla voglia di una vita che, sia lei che sua sorella, meritano di vivere.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,92 / 10 (6 voti)6,92Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Brimstone, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Macs  @  03/09/2017 11:24:07
   7½ / 10
Bel film, con una storia scritta benissimo e una struttura narrativa tarantiniana (forti i richiami a Hateful Height e Pulp Fiction). Questo sconosciuto regista olandese gioca con i generi fondendo western, drama, thriller e horror in modo convincente. Alcune piccole pecche nella sceneggiatura ci sono, ma peccati veniali. Sembra inevitabile anche pensare che ci sia del soprannaturale nella storia, per come alcuni avvenimenti si susseguono (il reverendo pare avere la scorza un po' troppo dura per essere umano) e per alcune affermazioni del reverendo stesso. Funzionale la fotografia, buona la colonna sonora senza acuti ma efficace a sottolineare la storia, bravissimi gli attori e in particolare Dakota, che offre un'interpretazione ottima sotto tutti i punti di vista: forse ancora più brava nelle scene da muta che quando parla. Nei capitoli da muta, mi ha fatto una tenerezza infinita, riesce a ritrarre l'innocenza ma anche la tenacia di una guerriera, come dice la voce fuori campo. Forse la pellicola mette talvolta in scena una visione troppo manichea, con personaggi estremizzati, ma comunque la scelta rientra nella poetica di un film che vuole inserirsi nella vena dei "classici" e al tempo stesso rimescolare i generi. La storia è assolutamente avvincente, e nonostante la durata - che francamente si poteva accorciare un po' - il film non annoia mai, anzi una volta finito, viene subito voglia di rivederlo per cogliere appieno molti particolari che a una prima visione non si erano apprezzati, ma che non sono stati messi a caso, data l'eccellente scrittura. Il film trasporta nella sua epoca con naturalezza, e come spettatore mi ha fatto sospendere l'incredulità senza sforzo, regalandomi il raro piacere di assistere - ma anche partecipare - a una storia e all'entusiasmo di chi si è messo d'impegno per raccontarla. Certo per i temi trattati, difficilmente un film che si vedrà in prima serata su una rete nazionale... ed è un ulteriore complimento al coraggio e all'originalità della pellicola.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vinicio  @  25/06/2017 15:28:35
   9½ / 10
Appena finito di vedere e devo dire che questo film mi ha fatto soffrire parecchio... impossibile non immedesimarsi nella povera protagonista e provare odio estremo per il reverendo... film assolutamente da guardare capolavoro moderno!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  12/05/2017 08:52:15
   9½ / 10
Sono pressoché certo che Koolhoven si addormenti ogni sera leggendo qualche pagina di meridiano di sangue, perchè una tale maestria nel rappresentare la più cupa disillusione può derivare solo dall'aver imparato a memoria il libro sacro di McCarthy.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/04/2017 23:28:26
   5 / 10
La terra promessa del west non è altro che l'appendice del Vecchio mondo europeo. Gli emigrati portano con sè soprattutto il brutto dell'intolleranza e del bigottismo religioso che relega il ruolo della donna a semplice buco per appagamenti sessuali e bestia da schiavizzare. In questo nuovo contesto le cose non cambiano assolutamente, semmai peggiora perchè frutto di premesse non mantenute. Il percorso a ritroso nel tempo di Brimstone mostra tutta la sua non evoluzione. Il peccato deve essere sempre e comunque punito secondo i dettami di una religione maschilista e misogina nella sua pura essenza. Se il comparto tecnico mostra un livello di sicura eccellenza, i limiti sono abbastanza evidenti a livello narrativo, fondato sulla pura e semplice ripetitività delle situazioni. Poteva essere una scelta condivisibile se il film stesso avesse avuto una durata minore rispetto a quella proposta. Esprimere pressapoco lo stesso concetto in oltre due mi è parso eccessivo, la sceneggiatura non è all'altezza del comparto tecnico e in fondo più che al western classico, riecheggia le fiabe nere come La morte corre sul fiume. Eccessivo nelle sue sottolineature quando una maggior asciuttezza narrativa sarebbe stata una soluzione più condivisibile.

topsecret  @  25/03/2017 15:05:44
   6½ / 10
Il film di Koolhoven non è esente da difetti: è un po' prolisso, tirato per le lunghe senza ragione, ha dei momenti che mostrano una certa ripetitività, delle scene che irritano per come vengono presentate, e che rasentano l'ingenuità di chi vuole colpire ad ogni costo, e possiede un finale tanto enfatico quanto cinico e beffardo che ha il solo compito di spiazzare lo spettatore. Ma da questo a definirlo brutto ce ne passa.
La storia è cinica, cruda e violenta (ma non può essere indice di critica o un aggravante, a mio avviso), il cast è di nome e offre interpretazioni degne di considerazione, nonostante i difetti citati prima, i dialoghi sono forti e taglienti, la fotografia non è male, così pure l'ambientazione, la regia pare abbastanza capace e il ritmo, nonostante la durata che supera abbondantemente le due ore, non cala mai d'intensità assicurando una visione godibile e discretamente interessante che di certo non annoia.
Personalmente lo giudico un film discreto, tutto sommato, e credo che meriti un voto sensibilmente maggiore di quello che di solito si riservano alle ciofeche immonde.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  07/02/2017 08:46:58
   3½ / 10
mamma mia quanto brutto questo film. storia su un amore incestuoso , tanto violento e altrettanto assurdo.ricostruzione ambientale molto bella, l'america west, ma niente altro.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primaverea casa tutti benealla ricerca di van goghbenedetta folliabigfoot juniorblack pantherc'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinandfinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bami
 NEW
hannahi primitivi - tutta un'altra preistoriail ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giunglala forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianzala vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti straneonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradiusreset - storia di una creazionesan valentino storiesslumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natalethe disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

969059 commenti su 38830 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net