brubaker regia di Stuart Rosenberg USA 1979
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

brubaker (1979)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BRUBAKER

Titolo Originale: BRUBAKER

RegiaStuart Rosenberg

InterpretiMurray Hamilton, Jane Alexander, Yaphet Kotto, Robert Redford

Durata: h 2.10
NazionalitàUSA 1979
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1979

•  Altri film di Stuart Rosenberg

Trama del film Brubaker

Nominato direttore del carcere di Wakefield, Harry Brubaker vi si fa rinchiudere sotto falso nome e scopre che, all'interno del penitenziario, c'Ŕ del marcio in abbondanza. Gettata la maschera, avvia coraggiose riforme, persegue i violenti e i corrotti insediati nell'amministrazione. Ma, quando scopre i cadaveri di alcuni prigionieri torturati a morte e segretamente sepolti, un potente senatore dello Stato decide che Ŕ il momento di licenziarlo per bloccare il pericoloso scandalo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,51 / 10 (38 voti)7,51Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Brubaker, 38 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Dick  @  28/08/2016 19:22:09
   8 / 10
Bel film carcerario che pur concedendosi qualche momento ridondante come

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER è coinvolgente e riesce a far riflettere lo spettatore.
Piccola parte, ma fondamentale, per Morgan Freeman.

DogDayAfternoon  @  16/11/2015 13:37:10
   7 / 10
Film carcerario duro, abbastanza intenso e diretto. Pur con un ritmo non particolarmente incalzante, l'interesse resta alto durante tutta la durata del film; qualche scena abbastanza cruda e toccante, anche se non si va più di tanto in profondità nella vicenda, e questo è un po' il limite della pellicola. Finale non del tutto scontato.

Si poteva osare qualcosina di più, ma tutto sommato è un film più che buono.

SaimonGira  @  16/10/2015 12:47:55
   7 / 10
Un buonissimo film. Tratto da una storia vera, il film racconta la vicenda di Henry Brubaker, novello direttore del carcere di Wakefield, il quale inizialmente si infiltra nel carcere con parvenze di carcerato per vederlo dal punto di vista di un galeotto. Robert Redford interpreta Henry Brubaker, inflessibile riformista che vorrebbe sistemare un sistema che campa da sempre con corruzione e terrore. Non appena comincierà ad applicare la sua inflessibile forza incorrutibile comincia a crearsi non pochi nemici, all'interno e all'esterno del carcere.
Buonissima l'interpretazione di Redford e anche la regia coglie il bandolo della matassa addentrandosi in questo carcere/fattoria. Ne consiglio la visione poichè a mio avviso è un buon film, concreto e ben realizzato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  01/03/2015 11:46:29
   6½ / 10
Classico film di denuncia sulle carceri americane, ben fatto anche se non particolarmente intenso.
Di interessante ha che non calca la mano su patetismi verso i poveri detenuti, che segue la vicenda dal punto di vista non di questi ultimi ma del direttore, e che a conti fatti dimostra di come la giustizia non possa comunque prevalere sul marcio del sistema. Non mancano i cliché del caso, ma per quel poco che ci sono vengono messi in scena piuttosto bene.
Malgrado tutto questo, più l'apporto di un vastissimo cast di prim'ordine, il film, oltre ad essere distaccato, procede a rilento e non decolla mai veramente, butta tanta carne al fuoco ma poi non scava a fondo su nulla di ciò che analizza; per questo, dopo mezz'ora, pur condividendo l'idealismo del personaggio da film di Redford lo spettatore inizierà a sentire inevitabili i primi cenni di noia.

Buono, ma poteva durare un pochino meno ed essere più partecipe a livello emotivo.
Sicuramente il compianto Ted Demme avrà preso ispirazione sia da questo che da "Nick Mano Fredda" (altro film di Rosenberg) per il suo piccolo capolavoro "Life".

BlueBlaster  @  18/04/2013 01:24:03
   7 / 10
Come film di denuncia sulle carceri è ottimo...forse però è un po' troppo romanzato e scontato.
Mi è piaciuto ma è una visione impegnativa e leggermente pesante, però merita di essere visto perché è ben fatto.
Buono il cast e la regia anche se la figura di Harry Brubaker è praticamente santificata!

Testu  @  12/05/2012 11:17:15
   7½ / 10
Bel film, ma il bravo Redford interpreta un personaggio un po troppo positivo e fa chiedere allo spettatore se la decisione finale e la troppa coerenza siano effettivamente la scelta migliore. Stima o meno l'applauso di chi la sconterà sulla propria pelle appare eccessivo.

GeorgeTaylor  @  10/04/2012 20:34:43
   7½ / 10
Un dramma giudiziario molto ben strutturato, cerca molto la spettacolarità, e riesce anche ad emozionare.
Sono presenti diversi clichè del genere, da vedere però quanto all'epoca fossero abusati.
Convincente la prova di Robert Redford nel ruolo del coraggioso direttore Brubaker, anche il resto cast risulta all'altezza.

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/04/2012 20.37.54
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  24/01/2012 16:12:56
   7 / 10
Buon film carcerario con un Redford in forma. Dialoghi soddisfacenti e storia abbastanza entusiasmante. Vale la pena vederlo.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  23/10/2011 15:02:46
   7 / 10
Ottimo dramma carcerario, con un Robert Redford stratosferico.
La prima parte del film mi è piaciuta veramente tanto, la seconda un pò meno. Comunque nel complesso è senza dubbio un bel film . CONSIGLIATO !

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  23/10/2011 11:25:16
   7½ / 10
bello. Ottimo prodotto. Non doveva essere qualcosa di diverso o originale, parla di quello che è il carcere. Bene robert.

secondanatura  @  09/09/2011 22:31:15
   8½ / 10
io trovo redford perfetto in questo film.

crimal9436  @  02/09/2011 17:43:19
   8 / 10
Un genere che amo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  28/06/2010 13:20:24
   6½ / 10
Dramma carcerario, stereotipato, ma efficace al punto giusto. Tratto da una storia vera riesce a coinvolgere, nonostante tutti i suoi limiti e i vari clichè adoperati, per quasi tutta la sua durata. Forse non avrei utilizzato Redford che mi ha convinto poco. Buono.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/12/2009 23:43:23
   8 / 10
Quessto film non è che presenti particolari originalità, anzi è molto classico nel suo svolgimento, ma proprio per questo efficace e molto solido. Robert Redford è particolarmente adatto al ruolo, rappresentante di un riformismo sostanziale e non solo di facciata nel senso politico e deleterio del termine. Nessun se o ma, nessun compromesso, solo la volontà di definire in maniera netta e precisa ciò che è giusto o sbagliato.

bulldog  @  19/11/2009 21:22:44
   7 / 10
Basato sulla storia vera di Thomas O. Murlan,Brubaker è uno dei più famosi film carcerari.

Bravo Redford nel suo ruolo in lotta contro l'omertà ma nel complesso trama prevedibile e personaggi un po' stereotipati.

Da ricordare la scena finale,particolarmente intensa.

LoSpaccone  @  05/11/2009 22:45:48
   7 / 10
Un classico dei film di ambientazione carceraria, eccessivamente furbo per essere considerato un capolavoro ma allo stesso tempo proprio per questo accattivante. Sebbene ricorra a scelte narrative piuttosto convenzionali e a qualche stereotipo di troppo è teso e coinvolgente. C’è tutta la voglia di Hollywood di mostrare il lato migliore di sé.

dobel  @  02/09/2009 15:22:17
   7 / 10
L' "Attimo fuggente" del filone carcerario.

Jumpy  @  10/01/2009 16:47:16
   7½ / 10
Filmone di denuncia ed ispirato ad una storia vera, misurata e perfetta l'interpretazione di Redford, l'ho trovato eccessivamente prolisso nella seconda parte.

Universegalaxy  @  18/10/2008 11:17:06
   8 / 10
Interessante film su un tema molto importante come quello carcerario...visto e considerato che specie in usa accadono questi fatti ( passato e presento)...la prova di redforf è strabiliante,ha avuto un forte impatto... la sceneggiatura mi è piaciuta in tutto...

Gruppo COLLABORATORI martina74  @  11/12/2007 09:49:16
   7 / 10
Non male questo film a soggetto carcerario, retto da Robert Redford che rappresenta la faccia onesta degli USA che si scontra con gli ingranaggi e la corruzione del potere.
Ben resa la contrapposizione tra il limpido personaggio di Brubaker e i carcerati, mentre un po' semplificato e ridondante il finale.
Non esente da manicheismo, è comunque un buon film.

tarantinato88  @  21/06/2007 17:14:30
   6½ / 10
mi è piaciuto ma nn mi ha entusiasmato..ma la trama è ben sviluppata..cn 1 buon redford

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/06/2007 15.24.50
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  26/05/2007 01:32:20
   7½ / 10
Basato sulla vera storia di Thomas Murlan(direttore dimissionario di un penitenziario dell'Arkansas nel 1968)Brubaker e'un buon prison movie,non immune da difetti,ma cmq ben confezionato.Rosenberg unisce spettacolo e film di denuncia,sottolineando ancora una volta quanto l'America sia vulnerabile al problema carcerario,tra politici corrotti e meccanismi impossibili da cambiare.Redford interpreta alla perfezione il suo personaggio,insieme agli ottimi caratteristi Yaphet Kotto(il sorvegliante di colore)e Tim Mclntire(l'infame accaparratore).Da ricordare anche il cameo di un"giovane"Morgan Freeman.

Il Messere  @  13/05/2007 21:43:11
   7 / 10
Un interessante film carcerario, "impegnato" come molti film di Redford

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/05/2007 12:44:22
   7 / 10
Discreto film carcerario di denuncia non esente da luoghi comuni e da stereotipi a partire dal personaggio del direttore riformatore interpretato dal convincente Redford, che mette qui la stessa passione nell'impersonare Brubaker che già aveva utilizzato in "Tutti gli uomini del presidente". La faccia pulita dell'America contro il lato oscuro di corruzione, bassezza e svilimento della condizione umana.
Interessante senza essere un capolavoro.

fio81  @  07/04/2007 00:25:03
   7½ / 10
Grande film, con una buona regia e un ottimo cast. Molto curate le parti di ogni personaggio. Veramente un film ben pensato e realizzato.

risikoo  @  04/04/2007 15:11:21
   8 / 10
Bel film davvero, personalmente mi è piaciuta soprattutto la prima parte.

Invia una mail all'autore del commento NEO78  @  04/04/2007 14:31:23
   8½ / 10
Film davvero bello sul dramma carcerario e i rapporti personali all'interno di esso.

Ottima interpretazione di Redford, molto commovente la scena finale del film.

Assolutamente da non perdere

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  25/03/2007 16:14:35
   7 / 10
Buon Film ! Ho una certa preferenza per i film di qauesto genere , anche se l'interpretazione di Robert Redford non mi ha convinto molto , reputo questa pellicola molto interessante , che dovrebbe far pensare molto !

orazio  @  19/03/2007 00:01:35
   8½ / 10
Decisamente un gran bel film di denuncia sulla corruzione che si nasconde in un carcere della provincia americana. Un Redford direttore riformista bravo nella lotta contro i suoi stessi collaboratori pronti a rendere difficile il lavoro del nuovo capo ed insabbiare pericolosi misteri del carcere.

Gruppo COLLABORATORI antoniuccio  @  16/03/2007 22:13:12
   9 / 10
Ottimo film di denuncia, più delicato di "Fuga da Alcatraz". La prima e unica volta in cui ho visto Redford piangere...

The Monia 84  @  24/02/2007 18:18:08
   7½ / 10
Tratto dalla storia vera di Thomas O. Murlan, ex direttore del Penitenziario dell'Arkansas. Ho un debole per questo filone cinematografico, perciò questo film occupa un posto di tutto rispetto nella mia cineteca personale.
Anche se non eccelle come The Shawshank Redemption, Fuga Da Alcatraz, Magdalene, etc...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  18/02/2007 12:52:31
   7½ / 10
Brubaker è un film carcerario , con tutti gli stereotipi del caso, ma che non rinuncia allo spettacolo.
E' un film di forte impagno civile, diretto da Rosengerg, con un Redford protagonista assoluto.
Nel cast ci sono anche Yaseph Kotto e Morgan Freeman.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  18/02/2007 12:28:01
   7½ / 10
bellissimo dramma carcerario(un genere che a me piace molto)interpretato da un carismatico Redfor...ma è una storia vera?no perche molti direttori dovrebbero prenderlo da esempio!
grande

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  04/10/2006 08:45:40
   8 / 10
Diciamo subito che a me "brubaker" piace molto.
Probabilmente il segreto sta tutto nella faccia rassicurante di un'attore come Redford, che incarna la "faccia onesta dell'America" e contemporaneamente (ma non per colpa sua) è strumentalizzato come un vero e proprio eroe WASP.
E proprio questa dualità espone il film di Rosenberg, uno che nel genere fa faville ("nick mano fredda"), a un grosso limite ideologico-sociale: come hollywood spesso insegna le ingiustizie negli Usa vengono spesso raccontare nella necessità imperativa di individuare un "puro" tra i farisei (?). E lo stesso accade in altri film meno nobili, come "mississippi burning" di Alan Parker.
Al contrario un telefilm strepitoso come "prison break" opera al contrario, senza sconti per nessuno (non a caso non lo danno mai in prima serata?!).
La situazione deficitaria, per non dire violenta, delle carceri non è soltanto un problema degli States, ma è certo che il capitalismo Usa fomenta questo bisogno di rinchiudere in un'unica delirante "fabbrica di detenzione" la gran massa dei fuorilegge dei "nemici" della Legge.
Probabilmente a Edward Bunker il film è piaciuto molto, infatti c'è un senso di fortissima aderenza psicologica davanti al dramma di tanti corpi dimenticati nel nulla, come cittadini la cui società ambisce a nascondere e seppellire".
"Brubaker" è comunque un film nobile negli intenti, e la scena finale rivela che in fondo lo scontro tra giustizialismo e omertà è sempre presente, specialmente davanti ai diritti negati a persone che riteniamo doveroso considerare alla stregua di "animali"

franx  @  07/06/2006 11:26:17
   8 / 10
Sì il film è infarcito di stereotipi, ma quando è uscito secondo me ha suscitato un bello scandalo, perchè questi stereotipi non esistevano.
Basato su una storia vera, oggi potrebbe risultare un po' lento, ma è un film che va visto anche solo per cultura cinematografica personale.

tom sawyer  @  07/08/2005 03:30:14
   9 / 10
retford è come al solito bravissimo...vedete questo film..anche se non so in quest'epoca a cosa serva....

T3NAX86  @  27/07/2005 12:08:24
   8 / 10
buon film,abbastanza coinvolgente

Gruppo REDAZIONE maremare  @  07/12/2004 11:58:55
   7 / 10
Film carcerario, infarcito di stereotipi, risulta comunque godibile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988785 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net