cake regia di Daniel Barnz USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cake (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CAKE

Titolo Originale: CAKE

RegiaDaniel Barnz

InterpretiJennifer Aniston, Anna Kendrick, William H. Macy, Adriana Barraza, Felicity Huffman, Sam Worthington, Britt Robertson, Lucy Punch, Chris Messina, Mamie Gummer, Camille Guaty, Manuel Garcia-Rulfo, Misty Upham, Rose Abdoo

Durata: h 1.32
NazionalitàUSA 2015
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2015

•  Altri film di Daniel Barnz

Trama del film Cake

Claire Simmons (Jennifer Aniston) soffre. Il suo dolore fisico è evidente dalle cicatrici che segnano il suo corpo e dal modo in cui si trascina in giro, sussultando a ogni tentativo di fare un passo. Non è brava nemmeno a nascondere il suo dolore interno, quello che le portano le sue emozioni. Spinta fino al punto dell'insulto violento, la rabbia di Claire ribolle in quasi tutte le sue interazioni con gli altri. E' stata allontanata da suo marito, dai suoi amici; anche il suo gruppo di supporto sul dolore cronico l'ha buttata fuori. L'unica persona rimasta nell'altrimenti solitaria esistenza di Claire è la sua badante e domestica, Silvana (Adriana Barraza), che poco sopporta il bisogno di liquori e pillole del suo capo. Ma il suicidio di Nina (Anna Kendrick), uno dei membri del gruppo di supporto, fa giungere in lei una nuova ossessione. Facendosi continue domande sulla morte di una donna che conosceva a malapena, Claire esplora il confine fra vita e morte, abbandono e cuore spezzato, pericolo e salvezza. Mentre si insinua nella vita del marito di Nina (Sam Worthington) e del figlio che la donna ha lasciato, Claire forse troverà un modo di salvare se stessa.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,80 / 10 (10 voti)5,80Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cake, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Mauro@Lanari  @  18/12/2019 23:08:51
   6 / 10
Verrebbe da copincollare quanto scritto da Roberto Nepoti su Repubblica per "Still Alice": "Prima c'era il filone chiamato, spietatamente, cancer-movie. Poi, complici l'Aids e l'emergere al discorso pubblico d'alcune patologie, i film di malattia si sono moltiplicati in modo esponenziale […]. Hanno due requisiti, strettamente collegati tra loro: permettono di ricattare emotivamente lo spettatore, facendolo identificare coi personaggi, e offrono ad attori noti l'occasione di portarsi a casa un Oscar". Ribadisce la Trimarchi: "Contingenze degl'Oscar [a parte], si dovrebbe ragionare rispetto al genere che, da qualch'anno […e] specialmente nel cinema indipendente (o cosiddetto), s'è fatto strada proponendoci una serie di pellicole incentrate sulle vicende d'una sfortunata protagonista, possibilmente malata o sofferente, attorno alla quale ruota una galleria di personaggi secondari che le sono supporto od ostacolo per descrivere la parabola della sua crescita morale in vista del riscatto finale. Un genere à-la-page." Tuttavia stavolta c'era la chance d'evitare i difetti di questo nuovo filone elevandosi ad altezze cospicue se la sceneggiatura, ch'era inserita nella Blacklist del 2013, fosse stata più abile e accorta: la Claire Bennett dell'Aniston e il Roy Collins di Worthington sarebbero potuti diventare rappresentativi del dolore esistenziale tout court se solo non fossero stati ridotti a consueti casi umani con lutti d'impervia elaborazione. Le cicatrici che deturpano la protagonista sarebbero potuti restare narrativamente inspiegati per assurgere a simbolo d'ogni patimento invece di venire confinati in una specifica categoria delle crudeltà della vita. La prima metà di "Cake" presenta uno "one-woman-show" con quest'auspicata potente ambiguità, poi però si torna nei canoni inflazionati, la ghiotta occasione sfuma e noi, come l'allucinazioni e le visioni di Claire, possiamo soltanto immaginare un film in realtà mai esistito.
Acoontentiamoci? Ma sì, tant'il resto è pure peggio.

Mauro Lanari

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/12/2019 23.09.57
Visualizza / Rispondi al commento
mauro84  @  18/12/2019 21:28:48
   7 / 10
Giunto alla visione di questo film, una gran trama, drammatica, pesante vero sotto alcune sfacciettature, coinvolge ed emoziona fino alla fine.
Il "suicidio" è lo specchio della nuova vita, un bel punto di vista. Promossa idea.
Ottima fotografia ed buona scenografia.
Un finale non scritto... "Non è da tutti..."

Jenniffer Aniston: l'indiscusso fascino ed carisma della diva... gran ruolo.
Sam Worthingon: una piccola parte, ben recitata.
(il resto del cast sebbene "conosciuto" in parte non prende il suo spazio...)

Il regista firma il suo piccolo capolavoro, uno dei migliori drama recenti, una gran pellicola capace di emozionare, trasmettere forti legami... travolgente anche sotto il lato psicologico... mette davanti a chi lo vede una scelta non ovvia se è meglio godersi la vita od altro... gran lavoro di regia ed cura in parte della fotografia.

Uno dei migliori film drammatici recenti usciti. consigliato.

fabio57  @  02/11/2016 12:51:22
   6½ / 10
Polpettone pesantissimo, non adatto ha chi già si trova in uno stato depressivo, finirebbe col darsi il colpo di grazia. Abituati a vedere la Aniston in ruoli brillanti, si stenta a riconoscerla in questa veste del tutto insolita, peraltro la sua interpretazione è ottima, ma il film è veramente indigesto.

topsecret  @  04/06/2016 19:57:25
   7 / 10
CAKE è un dramma esistenziale che racconta delle sofferenze fisiche e psicologiche di una donna costretta a confrontarsi ogni giorno con i fantasmi del suo passato e del suo presente. Il film si rende interessante, nonostante l'incipit sia ampiamente sfruttato, dalla caratterizzazione del personaggio della Aniston che dimostra di sapersi destreggiare con abilità in un ruolo diverso da quello abituale. La buona performance dell'attrice californiana, che se sarà brava a giocarsi le sue carte potrebbe, prima o poi, accaparrarsi un oscar, regge alla distanza e rende la storia interessante anche a discapito di una narrazione non propriamente fluida, riuscendo a trasmettere le sensazioni e le emozioni vissute dal suo personaggio. Anche il resto del cast mi è sembrato contribuire in maniera efficace.
Il film di Barnz non è complicato da seguire, non ha grandi pecche da farsi perdonare e tutto sommato offre uno spaccato di vita veritiero su quelle che sono le sofferenze dell'anima di una vita come tante. Forse non incontra i gusti di tutti per la poca freschezza nei temi trattati o per la poca spigliatezza nel ritmo, ma a mio avviso sono dettagli che non dovrebbero influire sul giudizio e sulla fatica/capacità realizzativa.

wicker  @  06/01/2016 19:22:11
   5 / 10
Drammone sulle condizioni di una donna afflitta da dolori cronici.
Il film nella prima parte è parecchio criptico,si fatica a capire i reali motivi del dolore e le relative conseguenze emotive;nella seconda man mano man mano che la vicenda si snoda i sentimenti sono contrastanti e molto soggettivi.
Credo che senza provare dolore in prima personaun dramma del genere non lo si possa spiegare al meglio.
Non basta la prova di una sorprendente Aniston, qui tutta acqua,sapone e rughe.

maxi82  @  11/08/2015 04:24:39
   4½ / 10
Salvo l interpretazione della aniston che si cimenta in un ruolo diverso,il resto una noia infinita

TheCineMaster  @  14/06/2015 12:07:36
   4½ / 10
Ennesimo dramma poco originale e sconclusionato. Ce ne sono talmente tanti ad oggi che ci vuole una calcolatrice con una capienza di almeno 2015 cifre. Pessima prova della Aniston, impacciata e poco naturale come mai la si è vista.

Federico  @  01/06/2015 10:57:00
   6 / 10
Claire deve superare un lutto e la sua vita risulta fatta di sofferenza e di gesti ripetitivi. Pure lo spettatore viene trascinato in questa situazione un po' noiosetta mentre nella seconda parte il film si risolleva un po' fino a giungere a un finale discreto.
Nel complesso niente di eccezionale ma non un film da buttare. Veramente bene direi la Aniston.

eruyomè  @  28/05/2015 16:57:48
   6½ / 10
Io non l'ho trovato così male. Niente di originale, ma con un tema del genere, forse abusato, di certo scivoloso, riesce a mantenere una certa dignità di fondo, senza cadere nel patetico o nella melassa. Sobrio, e a tratti con qualche scena addirittura "suggestiva", a livello estetico.

L'ho trovato anche ben recitato, bando ai pregiudizi: davvero convincente la Jennifer Aniston, e di buon supporto Adriana Barraza.

Seida  @  25/05/2015 13:56:34
   5 / 10
Non mi è piaciuto e non lo consiglierei.Classico film che gira intorno e non arriva mai,lento e sconclusionato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001300 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net