catene regia di Raffaello Matarazzo Italia 1950
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

catene (1950)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CATENE

Titolo Originale: CATENE

RegiaRaffaello Matarazzo

InterpretiAmedeo Nazzari, Yvonne Sanson, Aldo Nicodemi, Teresa Franchini

Durata: h 1.26
NazionalitàItalia 1950
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1950

•  Altri film di Raffaello Matarazzo

Trama del film Catene

Rosa Ŕ sposata con Pietro, onesto lavoratore, ma incontra una vecchia fiamma, un individuo poco raccomandabile, che riprende a farle la corte. Di fronte alle sue insistenze, Rosa va a cercarlo all'albergo per dissuaderlo. Pietro li sorprende, uccide il rivale e fugge. Preso e processato, viene assolto perchÚ Rosa si accusa di adulterio. Quando per˛ l'avvocato gli rivela che Rosa ha mentito, Pietro torna da lei.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,92 / 10 (6 voti)6,92Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Catene, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  12/01/2021 12:16:19
   7 / 10
Dramma strappalacrime (ma normale per l'epoca) con una giusta tensione e una trama lineare. Solo il finale mi lascia perplesso.

topsecret  @  24/02/2017 20:18:12
   6½ / 10
Nasce il sodalizio tra il regista Raffello Matarazzo e quella che diventerà la coppia più conosciuta nel cinema italiano melodrammatico degli anni '50, Amedeo Nazzari e Yvonne Sanson, attrice greca naturalizzata italiana dotata di un fascino evidente.
La storia è abbastanza semplice e lineare, forse la migliore tra quelle che ho visto dirette dal regista capitolino, densa come è ovvio di sentimentalismo ben marcato, appositamente confezionato per emozionare e colpire il pubblico dell'epoca. E infatti fu un successo clamoroso con incassi record.
La prova dei protagonisti tiene banco per tutto il tempo e la storia si dipana in classicismi narrativi culminando in un finale enfatico atto a strappare lacrime e consensi.
Per quanto mi riguarda, pur non essendo un amante del melodramma, CATENE riesce ad essere discretamente coinvolgente e porta ad una visione godibile e abbastanza sentita da meritare un buon voto.

Dick  @  02/09/2016 15:51:29
   8 / 10
Primo di una serie di melodrammi interpretati dalla coppia Nazzari-Sanson. Ebbe grande successo ed è ormai diventato un classico della cinematografia italiana di genere risultando ancora oggi coinvolgente.

Dick  @  11/02/2015 22:15:12
   8 / 10
Bel melodramma nostrano piuttosto teso che all' epoca spopolò!

Invia una mail all'autore del commento wega  @  14/08/2009 19:57:49
   6 / 10
Incredibile successo di quell' annata, questo piccolo "Catene" di Matarazzo racchiude in sè quell' idiologia di un cinema - quello italiano - che stava cambiando, vicino alla fine della sua stagione più fortunata dell' intero panorama cinematografico. A pochi anni dai vari "Sciuscià", "Paisà" o "Ladri di Biciclette", non c' è più l' italiano che stenta ad arrivare a fine giornata o che si porta dietro il figlioletto per trovare la bici, per fare un esempio, ma un uomo con un lavoro stabile, che fa dei progetti ambiziosi, e con la figlioletta che rimprovera al padre di non esser stato attento a non sporcargli il vestitino nuovo. Per il resto si tratta di un melò molto forte che ha commosso i 735 milioni di incasso dell' epoca (100 lire circa un biglietto), ma abbastanza noioso nel complesso; troppe sono le sequenze lasciate a dilungarsi eccessivamente. Ottime tutte le interpretazioni e spettacolari le sequenze pirotecniche in paese.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  17/08/2007 22:51:24
   6 / 10
Forse nessuno ha capito niente e bisogna dare a Mattarazzo i meriti che gli spettano: forse un giorno verrà sdoganato e rispettato come i grandi autori del nostro cinema d'annata... e infatti occorre riconoscere un'indubbia capacità nella confezione di codesti "polpettoni strappalacrime" che, fra l'altro, attiravano moltissimi spettatori dell'epoca.
Passi un politico 6 anche per questo (del resto "Catene" è forse il film più popolare della coppia Nazzari-Sanson) e per i buoni interpreti: certo che, col senno di poi, verrebbe da dire che il buon Nazzari dello schermo, con tutti questi soggetti "piantaattasso", ne aveva di s.f.i.ga

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013296 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net