cinderella man - una ragione per lottare regia di Ron Howard USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cinderella man - una ragione per lottare (2005)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CINDERELLA MAN - UNA RAGIONE PER LOTTARE

Titolo Originale: CINDERELLA MAN

RegiaRon Howard

InterpretiRussell Crowe, Renée Zellweger, Craig Bierko, Paddy Considine, Paul Giamatti, Bruce McGill, David Huband, Connor Price, Ariel Waller, Patrick Louis

Durata: h 2.24
NazionalitàUSA 2005
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 2005

•  Altri film di Ron Howard

•  Link al sito di CINDERELLA MAN - UNA RAGIONE PER LOTTARE

Trama del film Cinderella man - una ragione per lottare

Ispirato alla vera storia del pugile Jim Braddock che, nel periodo della Grande Depressione, per sfamare la famiglia tentò la fortuna con la boxe. Braddock passò velocemente dalla miseria alla gloria quando, nel 1935, riuscì a battere in un combattimento epico di 15 riprese il campione del mondo dei pesi massimi Max Baer.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,07 / 10 (237 voti)8,07Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cinderella man - una ragione per lottare, 237 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

Buba Smith  @  10/09/2016 19:39:41
   4½ / 10
Deludente.

Per carità... Fatto bene, curato nei dettagli e ben infiocchettato, va bene, benissimo che sia tratto da una storia vera. OK e poi?

Lento, noioso, un trascinarsi di eventi NON interessanti. Non una scena degna di nota, o qualche particolare motivo per poter apprezzare questa pellicola che non riesce a decollare.

Tutte le mie lodi al VERO Braddock degli anni che furono.

DogDayAfternoon  @  18/08/2016 17:44:00
   7 / 10
Film sul pugilato con queste caratteristiche ce ne sono a iosa, "Cinderella man" di certo non aggiunge nulla ai suoi predecessori. Però è un film empatico, che coinvolge da subito, e per un film è una caratteristica non da poco.

Sicuramente molto romanzato rispetto alla storia vera di James J. Braddock, un vero Blockbuster commerciale con punte di retorica e stucchevolezza, ma mai fastidiose o eccessive a mio avviso. E se poi Max Bear non era veramente così cattivo, poco male, la trama ci ha sicuramente guadagnato.

Una sceneggiatura convincente, ottima regia e scenografia, un cast che fa il suo dovere: non sarà un film per palati sopraffini, ma non ci trovo grossi difetti e la visione è sempre piacevole.

Cemmone  @  30/07/2016 06:47:22
   4½ / 10
Mah...la media voto di questo film è scandalosamente alta...
Il film è un concentrato di stereotipi, che si succedono in maniera estremamente prevedibile e con un eccesso di momenti retorici, buonismo all'americana, personaggi al limite delle caricature....insomma...veramente banale. La caratterizzazione di Baer è idiota, quella di Giamatti sterotipata, la Zellweger starnazza sciocchezze per tutta la pellicola. I combattimenti appaiono inverosimili sia per tecnica di boxe sia per differenza di stazza tra antagonisti.
Film per le grandi masse, dove i temi principali devono essere comprensibili financo ai bambini di 3 anni. Esaltazione del mito americano dell'underdog, però troppo infarcito di dejavu a stelle e strisce. Il voto sarebbe 3, ma costumi ricostruzioni degli ambienti e qualche momento decente lo elevano a 4 e mezzo.
Lo ho trovato talmente noioso e prevedibile, allungato all'inverosimile, che ho dovuto sospendere la visione 4 volte per giungere alla fine. Insopportabile tutta la parte che precede il combattimento finale e larga parte dello svolgimento dello stesso.
Non ci siamo, NON CI SIAMO.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2016 19.40.34
Visualizza / Rispondi al commento
billieray  @  14/05/2016 21:16:52
   8½ / 10
Semplicemente un filmone sottovalutato , emozionante ........

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/05/2016 22.21.49
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  14/05/2016 19:48:18
   8 / 10
Ditemi quello chevi pare ma Ron Howard sa come fare un bel film che possa piacere al grande pubblico e a chi ama il cinema; a mio avviso si tratta di un regista che sa come scuotere lo spettatore, forse troppo patinato, eccessivamente sentimentale, ma quando si tratta di fare un blockbuster hollywoodiano, di quelli che non hanno nulla di frivolo o commerciale, sa come fare....
Non me la sento di dire quale sia la distinzione tra buon cinema e non, però se si parla di Hollywood e si pensa a cosa veramente colpisca di queste produzioni americane, non si può certo dire che Howard sia un coglionè.....voglio dire, è sicuramente meglio lui di un qualsiasi attuale Spielberg, quindi affermo tranquillamente che Howard per me ci sa fare....è un buon mestierante capace di emozionare il pubblico, sempre, in qualsiasi pellicola diriga....cosa non da poco....
"Cinderella man" è la storia di uno dei tanti pugili che hanno scritto una fetta di storia nel mondo del pugilato; una storia che racconta le gesta di Jimmy Braddock, un boxer dalle grandi potenzialità costretto a vivere nella povertà a causa di quella cosa che colpisce molte persone: la sfortuna....
Come tanti altri film che narrano l'ascesa di uomini del passato, anche questo accompagna lo spettatore nella scalata verso il successo di una persona modesta, umile, amorosa con la moglie e i figli, generosa con il prossimo.....ma anche guerriero, determinato e inarrestabile quando serve......
Non posso che complimentarmi nuovamente con Howard, anche questa volta abilissimo nel confezionare un prodotto per il grande pubblico con passione e maestria.....
Bello, mi è piaciuto sul serio......

11 risposte al commento
Ultima risposta 16/05/2016 00.54.35
Visualizza / Rispondi al commento
Filman  @  24/12/2015 16:31:02
   6½ / 10
Difficile fare un film biografico, e di questo particolare tipo, originale in ogni suo aspetto, vista la lunga evoluzione del sottogenere sportivo sulla boxe e i film che ha prodotto nel corso del tempo, soprattutto quando cerca di cavalcare l'onda del successo assicurato. CINDERELLA MAN di Ron Howard cerca infatti di essere quanto più romanzato possibile, mettendo in atto una pornografia della lacrima confezionata per pubblico e critica, smussata senza ripudio da una buona dose di retorica, e per questo un po' vile. Nel complesso la visione è gradevole e il dramma sembra poter essere preso sul serio nonostante l'orchestrina di stereotipi e marchette operanti una facile commozione.

genki91  @  17/12/2014 02:48:56
   9 / 10
Pathos ed emozione, a capeggiare questa splendida pellicola.
Splendida, dicevo, sotto ogni punto di vista.
Crowe e la Zellweger sono una coppia perfetta, Giamatti è un cannone continuo.
Davvero bello, specialmente per chi come me, è un appassionato.
Posso inoltre dire che la vera ciliegina sulla torta è che non è solo una storia coi toni della favola, ma una storia vera, coi suddetti toni.
E si sa, quando la realtà è così impreziosita, è più bella di qualsiasi sogno.

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/12/2014 02.54.13
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  17/09/2014 01:01:14
   8½ / 10
Più che buon biopic dove, almeno nel cinema, vincono i buoni.

Tutto riuscito, dallo script (del rodato Goldsman) agli attori - anche se la Zellweger è poco sfruttata -, passando per fotografia e regia (bello, come già si sa, il duetto Howard-Crowe ed in produzione c'è pure Penny Marshall).

Non si inclina troppo alla retorica, facendo spesso rimanere lo spettatore con il fiato sospeso, sino ad una mezz'ora finale molto avvincente (l'ultimo incontro, anche abbastanza violento).

Simbolico (Braddock è il proletariato), sincero, ritmico, ben riuscito.

Regge il paragone con i classici filmici sulla boxe; 140 minuti che non stancano.

peppe87  @  28/09/2013 01:45:18
   9 / 10
Strix  @  21/09/2013 17:10:55
   8½ / 10
Bellissimo, c'è poco da dire. In verità non è fedelissimo alla realtà il modo in cui viene rappresentato l'antagonista (incattivito per l'occasione, come detto anche da diversi commentatori in precedenza), ma la storia è su James Braddock, non su Max Baer, perciò si può sorvolare su questa piccola incongruenza.

Lucignolo90  @  26/08/2013 17:30:52
   6½ / 10
Poco più che discreto biopic sportivo di Ron Howard. Ben diretto, si vede che la mano è quella di un regista esperto, anche gli attori sono molto in parte, tuttavia è un film visto già almeno una decina di volte, se non di più, con la tipica ascesa verso il trionfo/riscatto; l'intento a tratti sfacciatamente strappalacrimoni di alcune scene non aiuta; una maggiore sobrietà e misura, anche rimanendo nel dramma, avrebbe aiutato. Se cercate un film realmente DRAMMATICO, realmente IMPEGNATO, realmente 1 vs. 1 in puro stile match di boxe (a modo suo) scegliete "Frost vs. Nixon", IL film di Ron Howard

albyhfintegrale  @  23/07/2013 20:15:23
   4½ / 10
premessa...

se poi non fossi andato a cercare la vera storia di Braddock e soprattutto quella dell'antagonista Max Baer e non mi fossi visto il vero combattimento presente su youtube...al film avrei dato minimo 8 o più

Il film mi è piaciuto molto, ma siccome si fregia di essere uno specchio della realtà, va giudicato anche per questo e a questo punto è pessimo.

I film di "Rocky Balboa" di e con Sylvester Stallone, che comunque pare (e se si pensa bene è così) si ispirassero, se non altro il primo, alla storia di Braddock, avevano il buon senso di...ispirarcisi soltanto alla storia di James e non di voler raccontare una verità in modo falso.

Questo film per molti versi non ha nulla di differente come artificiosità rispetto ai film di Rocky, con la pretesa però di raccontare una storia vera.

Continuo nello spoiler


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/05/2016 19.53.42
Visualizza / Rispondi al commento
JackRock  @  17/06/2013 13:47:44
   9 / 10
diabolique1984  @  15/04/2013 16:44:54
   9 / 10
Sono amante di questo tipo di filme (inerenti la boxe) e apprezzo tantissimo Russell.

Un'accoppiata che mi ha convinto in pieno. BELLO BELLO BELLO!

fabri70  @  27/11/2012 21:23:58
   10 / 10
ma quanto è bello sto film...non dico altro

nyc93  @  28/10/2012 20:15:54
   8 / 10
Gran film sul pugilato.

Leonhearth87  @  03/09/2012 21:21:55
   8 / 10
Grande, grandissimo film. Una storia d'amore e un ring, e la condizione sociale di un uomo che deve fare di tutto per sopravvivere e mandare avanti la famiglia. Sacrifici, dolore, botte, amore, tutti ingredienti che fanno di questo film una grande storia. Russel Crowe è sempre grande, molto brava anche la Renée Zellweger.
Da vedere assolutamente.

kako  @  15/07/2012 20:05:18
   8½ / 10
gran film, che ci racconta una storia vera molto toccante. Russell Crowe bravissimo, in un'ottima interpretazione. Il film è confezionato molto bene con un'ottima regia. Oltre a coinvolgere emotivamente lo spettatore parla di una condizione di estrema difficoltà in un contesto economico-sociale avverso e complicato.

C.Spaulding  @  06/07/2012 12:51:40
   8 / 10
la vera storia di Jim Braddock pugile finito in miseria durante la grande depressione. Un film magnifico con un grande Russel Crowe. Ottima regia e splendida recitazione, Brava anche la Zellweger. Un piccolo gioiellino da vedere e rivedere.

GeorgeTaylor  @  30/06/2012 22:14:03
   2 / 10
Eccessivamente sopravalutato questo Cinderella Man. Prolisso e piatto, zuccheroso da venir la carie ai denti... Troppo tirato per le lunghe, a parte Giamatti il film è noiosissimo, i combattimenti sono però ben fatti. Sconsigliato.

Atlantic  @  21/06/2012 14:42:54
   8 / 10
Un grandissimo film , visto solo una sola volta ma che mi ha colpito come pochi.
Russel Crowee incredibile , molto brava anche Renee Zellweger.
Da vedere.

Signor Wolf  @  04/06/2012 19:34:36
   8½ / 10
Veramente grandioso, la disoccupazione, l'infortunio, la fame, lo sport, il pericolo il riscatto..

Federico  @  25/03/2012 16:16:38
   4½ / 10
buone le scene dei combattimenti ma la retorica si annida in ogni singola scena del film che, nel complesso, rimane un'opera mediocre

Insopportabile il modo in cui è descritto Max Baer, una sorta di puttaniere, macellaio e clown il che non corrisponde a verità storica in quanto venne profondamente segnato dalla mortedi campbell....

la zellweger è insopportabile e abbassa da sola il livello del film

guardabile quando non si ha nulla da fare e, ovviamente, a patto di non pagare

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/06/2012 19.37.06
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/03/2012 11:49:52
   7 / 10
Buon flm che vala la pena vedere!

mauro84  @  14/02/2012 01:37:02
   8 / 10
un film che ho visto in anteprima gratuita nel circuito UCI.. spettacolo.. mi è piaciuto un sacco.. nn ho mai amato così tanto sto sport.. se si può definire..
peccato che nn abbia vinto oscar.. per me almeno nell'attore lo poteva ampiamente meritare!..

davvero bello!!

CavaliereOscuro  @  22/01/2012 15:08:31
   8½ / 10
Stupendo. Scenografie super e attori bravissimi - grandissimo Crowe. Storia (vera) fiabesca narrata in maniera impeccabile. Film che emoziona e non si dimentica.

gantz88  @  12/12/2011 07:48:51
   6 / 10
film visto e rivisto il solito personaggio che grazie allo sport riesce a uscire da una situazione economica non felice. Purtroppo i registi americani sono quasi tutti uguali prendono un prodotto e lo migliorano...cmq il film è riuscito molto bene

PignaSystem  @  20/10/2011 17:51:36
   7 / 10
Più o meno valgono le stesse cose dette per quanto riguarda il film " A Beautiful Mind" sempre di Ron Howard, che anche questa volta confeziona un buon prodotto in puro stile hollywoodiano.

Faco  @  02/10/2011 02:24:30
   9 / 10
un film che mi ha emozionato, russel crowe è magnifico

BuDuS  @  24/08/2011 23:05:48
   8 / 10
L'ho visto parecchio tempo fa, ma ricordo che mi è piaciuto parecchio, lo trovo un ottimo film.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  24/08/2011 10:20:21
   9 / 10
Uno dei primi film di Ron Howard che ho visto: il risultato è stato una pellicola intensa, angosciosa e significativa, toccante in più scene.
Sì, molti potranno dire che il film ha avuto polemiche perchè ha ritratto la vita di un pugile, James Braddocck, ritraendo gli USA durante il Periodo della Grande Depressione (e non riesco a capirne nemmeno il motivo!), ma analizzando il film dall'ambito tecnico, risulta veramente un progetto portato a termine in modo superbo.
Come si può affermare che un film come "Cinderella Man" non trasmette emozioni?
Potrà avere leggeri cliché, ma è uno dei migliori film sulla boxe (assieme a "Toro Scatenato" e a "Million Dollar Baby").
La regia di Howard è stupefacente (specie nel riprese sul ring); Crowe è magnifico nelle vesti d'attore, interpretando il pugile Braddock; il lato tecnico è meraviglioso (cos'altro vogliamo dire).
Un 9 pieno e meritatissimo.

Harue88  @  24/07/2011 23:22:19
   8 / 10
Bel film, in certi punti molto commovente


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e anche molto coinvolgente, soprattutto nei match di pugilato, molto coinvolgenti. L'unica cosa cne non mi è piaciuta è la classica divisione con l'accetta tra buoni e cattivi che purtroppo caratterizza molti film americani, con l'antagonista che è sempre il cattivone di turno, arrogante e presuntuoso contro l'eroe buono senza macchia e senza paura, magari potevano evitare di tratteggiare Max Baer in quel modo e di evitare quel classico manicheismo che alla lunga è fastidioso. Ottima interpretazione di Russel Crowe e coprimari, mentre confermo l'antipatia di chi mi ha preceduta per la Zellweger e il suo perenne faccino monoespressivo.....

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/03/2011 00:17:04
   6 / 10
Una storia di caduta e rinascita completa fra pugilato e Grande Depressione. Queste due componenti sono perfetti per storie di questo tipo, trattate come in questo caso con un tono che si avvicina al fiabesco (d'altronde lo stesso nomiglnolo di Braddock in qualche modo lo giustifica), sono di indubbio impatto emotivo, anche se troppo edulcolorate e retoriche, almeno per i miei gusti.
Va dato però che i combattimenti, soprattutto l'ultimo con Max Baer sono stupendi per l'ottima resa tecnica di fotografia e montaggio, oltre che per la capacità di coinvolgere emotivamente.

felym  @  05/02/2011 23:24:29
   9 / 10
L'ho visto un po' di tempo fa ma lo ricordo bene..quante emozioni mi ha regalato! Puro e genuino, storia e personaggi ben riusciti!! Da vedere assolutamente!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

wolf18  @  26/11/2010 21:19:59
   7 / 10
sinceramente mi aspettavo di più, ma resta un buon film.
la parte iniziale mi è piaciuta molto, si poteva fare di meglio.

ps tante le scene "simili" a rocky...anke se è difficile paragonarli

david briar  @  26/11/2010 17:12:50
   7½ / 10
Buon film di Ron Howard(il quale offre una regia identica a quella di "A beautiful mind" , molto bella) , senza gridare al capolavoro la situazione di miseria della Grande Depressione viene descritta efficacemente , cercando di evitare toni zuccherosi , banalità o stereotipi , ma cadendoci un paio di volte , quando la sceneggiatura non riesce più a controllare la malinconia della storia .
Ottima la colonna sonora , la fotografia , il montaggio e la magistrale realizzazione dei combattimenti sul ring , soprattutto quello finale primeggia in emozione e spettacolarità .
Difficile non provare simpatia per Braddock , e non seguire con interesse le vicende in cui viene coinvolto ; Crowe inoltre interpreta perfettamente la sua parte , aiutato anche dalla somiglianza fisica col personaggio .
Il resto degli attori sono tutti di contorno , fra questi spicca Giamatti , mentre molto discutibile è la Zellweger , sia per la recitazione che per il doppiaggio .
Max Baer è presentato in modo un po' distorto rispetto alla realtà a detta di molti , a mio parere è stato un espediente cinematografico caricarlo in quel modo .
Ci si poteva aspettare di più vista la media e la premiata ditta Crowe-Howard , ma il risultato è comunque ben più che sufficiente e sicuramente da vedere .

alesfaer  @  26/11/2010 10:23:28
   6 / 10
ah già. dimenticavo di aver visto qst film. il voto positivo è tutto per il combattimento finale stile rocky ma obiettivamente qlk1 mi spieghi perchè russell crowe è 1 gladiatore invincibile, 1 amante instancabile, 1 pugile piu forte di balboa, 1 bandito inarrestabile(ben wade) e tanto altro. altro che john cena. è ridicolo.

Frankys  @  26/11/2010 08:20:00
   6 / 10
Non mi ha entusiasmato molto. Molto superficiale e poco convincente.
Poteva esser meglio.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  10/09/2010 18:10:33
   5 / 10
Cinema iper-zuccherato confezionato dall'America dei buoni principi, che trova come regista uno dei suoi maggiori fautori.
Sono lontani i bei tempi di "Cocoon" e ancora troppo acerbi quelli di "Frost/Nixon".

Perlomeno le scene degli incontri sono ben realizzate, ma il mordente è pari allo zero.

Crowe insopportabile.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/05/2012 23.57.14
Visualizza / Rispondi al commento
tylerdurden80  @  16/08/2010 15:25:19
   8 / 10
ispirato alla storia vera del pugile Braddock, l'uomo cenerentola, il film risulta piacevole e ben diretto riuscendo a coniugare lo sport con il periodo nero americano della grande depressione.

la figura di Braddock è forse portata un pò troppo all'eccesso, non tanto per l'aspetto caratteriale e la forza di volontà che lo contraddistingue, quanto per l'enorme intelligenza che caratterizza il suo personaggio nel film (il vero Braddock affermava di se stesso "di avere + carne che cervello"...)

anche la figura di Max Baer probabilmente viene un pò pompata per coinvolgere emotivamente lo spettatore e schierarsi ancora di + dalla parte dell'uomo cenerentola.

insomma, qualche libertà Howard furbescamente se la prende, ma il film è di sicuro valore con un grande Crowe e un bravissimo Giamatti mentre la Zellweger, fino a quando non sarà doppiata da un' altra doppiatrice, continuerà a rimanermi in odio con quella vocina irritante :D

Hokuto88  @  17/07/2010 22:02:46
   8½ / 10
A pari merito con il Gladiatore, non ci si annoia mai durante il film. Crowe sempre una garanzia...

kossarr  @  08/07/2010 05:36:52
   8½ / 10
Un film magnifico, ottimi interpreti, fotografia adeguata e la storia è esaltante.
Russell Crowe e Renée Zellweger sopra le righe.
Consigliato a tutti, anche perché è storia vera e si impara qualcosa.

Dio Brando  @  21/05/2010 00:55:05
   9 / 10
Che serata!!!! Mi sono emozionato nel guardarlo, mai un attimo di pausa, mai un attimo di calo, ti tiene letteralmente incollato allo schermo per tutta la sua durata! E poi Che Russell Crowe! Incredibile!!!!

gemellino86  @  27/03/2010 23:34:13
   6½ / 10
Una specie di drammatico-sentimentale sul pugilato pieno di contenuti retotici. Il film fatica a decollare e non convince del tutto. Un prodotto appena discreto.

JohnSnow  @  15/02/2010 00:56:17
   8 / 10
film commovente ed esaltante. Mi sono piaciute le interpretazioni di crowe e della zellweger, non mi è piaciuto il fatto che dipingono max baer come un mostro, ma se no il film vale decisamente la pena di vederlo.

Clint Eastwood  @  03/02/2010 01:37:16
   8½ / 10
Uno dei migliori titoli di Howard. Ci si potrebbe scrivere molto di più ma mi limito a dire che la storia di Jimmy Braddock è davvero commovente per cui ne vale la pena di vederlo. Il finale magari un pò troppo lungo, una Zellweger al limite del sopportabile, piccole forzature ma va bene così.

Da vedere.

Sentenza  @  06/01/2010 10:30:05
   8½ / 10
La drammatica vicenda del pugile James J. Braddock..Durante i duri anni della grande depressione,egli riuscirà per determinazione ed amore per la famiglia a raggiungere il titolo mondiale dei pesi massimi,sconfiggendo il 'cattivissimo' Max Baer..Crowe è sempre super..Ottimi Giamatti e Zellweger..

maverick099  @  01/01/2010 13:09:01
   8½ / 10
mi ha toccato profondamente, giusta anche la rappresentazione della società in quei anni di crisi (vera crisi)

ste 10  @  28/12/2009 01:00:04
   9 / 10
Storia veramente grandiosa, gran film

kierkegaard1000  @  16/12/2009 16:52:00
   7 / 10
Non l'ho trovato questo grande capolavoro che molti danno a pensare. Comunque sicuramente ben fatto.

dennis45  @  24/11/2009 16:18:51
   10 / 10
Bellissimo assolutamente meraviglioso ragazzi che storia mi ha entusiasmato mi ha commosso un fil eccezzionale davvero.
Da vedere assolutamente.

Tony yogurteria  @  31/10/2009 13:48:53
   8 / 10
visto ieri sera alla tv. davvero molto bello fatto bene, anche con insegnamenti morali, mi è piaciuto davvero molto! NICE!

edmond90  @  31/10/2009 07:45:04
   9 / 10
Molto molto bello.E'incredibile come Russel Crowe risulti credibile in ogni ruolo a lui assegnato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/10/2013 12.04.42
Visualizza / Rispondi al commento
Enry!!!!  @  06/06/2009 15:07:08
   8½ / 10
Fantastico film drammatico!!!
Bravissimi gli attori...BELLO davvero!!!

corbi91  @  12/05/2009 21:56:28
   8 / 10
film stupendo, sul pugilato, ma che affianca ad esso le difficolta economiche nel periodo di crisi degli anni 29-30 in america. stupendo molto simile a rocky e in grado di suscitare grandi emozioni. toccante! Da vedere

TheLegend  @  28/04/2009 00:12:14
   6 / 10
un film guardabile che ha il pregio di non annoiare nonostante la storia sia sempre la solita.
bravini gli attori e passabile la regia.
il film non è riuscito a prendermi completamente per la sua banalità.

JOKER1926  @  26/04/2009 02:29:00
   7½ / 10
Ron Howard presenta al pubblico una pellicola a dir poco elettrizzante e colma di adrenalina , signori ecco a voi "Cinderella Man"…
Il film pone le sue basi concettuali sull'icona di Jim Braddock, pugile in un primo momento fallito che riuscì, in seguito, a scalare clamorosamente i vertici del pugilato.
Il regista con somma bravura dirige il tutto in modo quasi impeccabile; ottima fotografia, ambientazioni (quelle di New York anni 30) perfette, musiche ok e attori sublimi.
Sale in cattedra Russell Crowe che, nei panni di Jim, da sfoggio ad una prestazione da urlo; ma anche gli altri protagonisti (globalmente) sono positivi.
Quindi sul piano tecnico è impossibile trovare delle pecche; inoltre il film (nella sfera teoretica) non mostra nessun grosso difetto, importante e drammatica la storia del pugile, la sofferenza, l'umiliazione, il dolore fisico accompagnano Jim nel lungo calvario della vita, ma la vita cambierà…

"Cinderella Man" è un prodotto molto valido (le lotte sul ring non annoiano mai), il regista parte da una bellissima storia e sublima il tutto con un grande lavoro cinematografico, da segnalare le bellissime scene di lotta, i flashback, i dialoghi.

Il finale della pellicola è molto emozionante, il protagonista trasmette emozione, particolari sensazioni di orgoglio e di onore nella mente del pubblico; le ultime battute sul ring sono impagabili; è praticamente impossibile almanaccare di meglio.

"Cinderella Man" in fine è un sontuoso film, da notare l' accuratezza della regia, la "permalosità" di costruire, "progettare" e forse "enfatizzare" determinate icone del film (come i pugili), scene epiche accompagnano il pubblico alla corte dello spasimo.
Film che trasmette dei valori e spinge lo spettatore nei meandri della vecchia New York dominata dalla povertà, ma nella totale miseria può elevarsi un uomo voglioso, compatto e determinato in cerca di emozioni forti, in cerca di un futuro concreto per la famiglia… Lode e testardaggine…

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/04/2009 22.20.01
Visualizza / Rispondi al commento
FurFante9  @  24/04/2009 11:19:37
   8 / 10
In questa sceneggiatura non c'è attore migliore di Crowe.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  05/03/2009 14:16:09
   10 / 10
Bellissima storia di un uomo che riesce a riscattare la propria vita senza perdere mai di vista i propri valori.Bravissimo come sempre Russell Crowe.
un film davvero toccante ed emozionante

ronaldinho80  @  05/03/2009 01:17:48
   10 / 10
Un esempio, un vero esempio di valori e di stile di vita. Questo è quello che ho pensato alla fine di questo film intenso e toccante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  13/02/2009 14:46:16
   6 / 10
I film di Howard a me piacciono. Credevo di vedermi qualche copietta di film di pugilato ( Rocky o toro scatenato ) del passato e in effetti è stato così in parte. Devo dire però che al di la dello "Spunto preso" il film è ben fatto, almeno nella prima parte che in generale tira e ti fa stare incollato a seguirlo. Nella parte centrale e nella seconda il ritmo cala e nemmeno le scene di combattimento finali ( Che ti aspettavi in un modo, e ed è così che poi sono, quindi prevedibili ma non per questo un difetto ) riescono a rialzare il battito cardiaco. Crowe è bravissimo e rende l'idea della condizione che viveva in a quel tempo, anche se la ricostruzione di quegli anni mi sembra marcatamente "Forzata" e non spontanea. Un regia quella di Ron Howard che è diligente ma poco intelligente, strano perchè di solito lo è.
Un buon prodotto certamente con un grande attore, ma lontano da essere un colosso del cinema.

teten  @  13/02/2009 13:02:22
   8 / 10
Bel film, eccellente la ricostruzione storica e appassionante la trama.
Consiglio di vedere prima il film su Carnera, renderà ancora più interessante la sequenza della corona dei Pesi Massimi.

tonio_82  @  13/02/2009 12:38:42
   8 / 10
Assolutamente azzeccata la coppia Russell Crowe e Renèe Zellweger,per questo film che tratta non solo il pugilato,ma ti fa pensare anche che un uomo non si deve mai rassegnare, soprattutto quando ti trovi nei momenti più difficili di questa vita,la povertà.
Film che ti tocca il cuore.

Invia una mail all'autore del commento Raging Bull 92  @  25/01/2009 11:02:37
   8½ / 10
Grandissimo film, commovente nella fase iniziale ma piacevole per il resto ed emozionante nel finale, che ti tiene incollato allo schermo sino ll'ultima ripresa.
Come al solito grande Russell Crowe.

simonssj  @  20/01/2009 11:51:16
   7 / 10
Sicuramente è un buon film, il modo in cui viene tratteggiato l'ascesa-caduta-ascesa di questo pugile è coinvolgente, così come l'ambientazione che è stupendamente realistica. Ma è abbastanza lontano dall'essere un capolavoro. Crowe sempre in ottima forma

Eratostene  @  21/12/2008 18:01:43
   9½ / 10
Un Russell Crowe come al solito eccelso...bellissima la storia del pugile e commovente....ottimo inoltre il ritratto dell'America durante la crisi del 29

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  17/12/2008 18:56:44
   8 / 10
Una bella storia vera che potrebbe benissimo essere considerata come una favola moderna. Per questo motivo trovo il titolo molto azzeccato (anche se non so chi abbia ideato questa definizione: Ron Howard oppure i giornalisti dell'epoca?)
Molto bravo Crowe, un po' meno la Zellweger, decisamente all'altezza Giamatti.
In alcuni frangenti tende un po' al sentimentalismo, però è la storia stessa che si presta molto e penso fosse inevitabile.
Infine, non sono un esperto ma ho trovato davvero molto realistici i combattimenti sul ring.

Merita di essere visto almeno una volta.

Harvey Ross  @  13/12/2008 19:46:36
   8 / 10
Che bel film!! Molto intenso ed elegante..il pugile americano crea sempre un certo fascino. Regia direi quasi impeccagile di Howard (forse si perde un po troppo all'inizio) e interpretazione magnifica di tutto il cast (Giamatti e Crowe in testa); la Zellweger non mi appasiona più di tanto ma non se la cava poi così male.
Gran film da vedere!!

vito corleone  @  13/12/2008 14:06:47
   7 / 10
Russel Crowe e Reneè Zellweger offrono una buona prestazione.
Il film non annoia mai e al contrario di Rocky, liberamente ispirato alla storia di Wepner, pugile realmente esistito, Cinderella man è molto aderente alla vita di James J. Braddock.
Howard usa delle tecniche originali molto belle, come ad esempio, la visione a raggi X (stile radiografia) durante le fratture dei pugili, e dà sfoggio di un'ottima fotografia nella pellicola.
Purtroppo, però, nella pellicola di stampo fortemente biografico, si notano troppi punti in comune con i film che vide protagonista Stallone.
Mettendo da parte la coincidenza sul match finale, finito realmente ai punti in entrambi gli eventi (Baer - Braddock; Alì - Wepner), si rivede la stessa arroganza e superbia che aveva Apollo Creed in Max Baer, e lo stesso comportamento umile, le medesime difficoltà economiche ed il similissimo atteggiamento derisorio della città nei confronti del pugile, si notano sia in Braddock che in Rocky.
Comunque un buon film.

Paolo70  @  12/12/2008 19:48:59
   7 / 10
film godibile.

chry2403  @  11/12/2008 22:57:17
   8 / 10
Ennesimo film sulla boxe, in quest'occasione il risultato finale è eccellente. Bella storia, molto impegnata, che va a ripercorrere una storia vera con allo sfondo il momento economico più brutto della storia d'America. Il compito era difficile, ma il regista Howard ci è riuscito, dimostrando ancora una volta d'essere bravo dietro la macchina da presa.

Molto bene i due protagonisti, sia Crowe, che dimostra d'essere un validissimo attore, e la Zellweger, un'attrice tra le migliori in circolazione, e non sono molte.

Nota di merito per l'agente-allenatore, l'italo-americano Giamatti.

uecanaia  @  11/12/2008 21:33:07
   8 / 10
Un frammento della storia dello sport che fa emergere i più poveri.

crimal9436  @  11/12/2008 11:27:28
   8½ / 10
Molto ben fatto, peccato solo che la vicenda sia parecchio più romanzata della realtà

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  10/12/2008 18:30:21
   5 / 10
Non solo appoggio la collega qua sotto, ma rincaro la dose: "Cinderella Man", unico film il cui titolo tradotto ne avrebbe decretato un insuccesso assoluto (ve lo immaginate un film su un pugile chiamato "Cenerentolo"?), è il solito polpettone noiosissimo iperpatinato sul sogno americano, un po' come Rocky ma senza un briciolo di tensione, con la pretesa di raccontare la situazione depressa (in senso storico, ma non solo) di una famiglia ma senza trasmettere la minima empatia.
Tutti i soliti difetti di Ron Howard, insomma, senza però nessuna delle sue solite qualità.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

6 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2016 19.43.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI martina74  @  10/12/2008 17:19:32
   6 / 10
"Cinderella man" è un film scialbo, girato in modo abbastanza piatto, che si posa un copione solido e classicissimo (il riscatto sociale ed economico di chi non è mai riuscito a emergere, grazie all'amore per la famiglia e alla forza di volontà).
La ricostruzione storica degli anni della Grande Depressione è patinata e debole, le interpretazioni - se si esclude un ottimo Russel Crowe - sono banali oppure troppo sopra le righe per risultare credibili, non vi sono picchi nella narrazione: tutto è standard e perciò funziona.
Purtroppo manca il vero pathos e si avverte nitidamente che la storia è stata allungata all'inverosimile per far raggiungere al film una durata francamente eccessiva.
Sufficiente ma non memorabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 11/12/2008 09.29.51
Visualizza / Rispondi al commento
641660  @  10/12/2008 00:00:25
   7 / 10
Film carino, ma abbastanza scadente sotto il punto di vista emotivo. Sarà che non esistono film sulla boxe tranne l'unico, l'insuperabile "When we were kings", ma ogni volta che un attore sale sul ring beh, inorridisco e crolla il mio coinvolgimento. Si si, la storia che questo non è un documentario, bla bla bla, ma qui sul ring ci sono cose che nessun comune mortale dovrebbe vedere, in stile Hilary Swank.

Parsifal  @  09/12/2008 23:54:19
   9 / 10
Finalmente un bel film in prima serata su Rai Uno .Poi entrando nel dettaglio posso dire che questo e' uno dei migliori sulla boxe.Crowe e la Zellweger affiatati la fotografia sia sul ring che fuori ottima inoltre la trama funziona in ogni sua parte rendendo il film vibrante sino all' ultimo.Insomma merita un voto alto.
Da vedere e da prendere come esempio.

inferiore  @  09/12/2008 23:50:49
   9 / 10
Appena finito di vedere, e ho ancora la pelle d'oca. Davvero un film strabiliante sotto ogni aspetto, dalla regia alla fotografia a un Russell Crowe sempicemente perfetto, ad una storia commovente e riflessiva, un mix di emozioni ed adrenalina tutto mescolato al meglio da Howard senza mai essere ripetitivo. Magari un pò prevedibile ma di sicuro non banale.
Da vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

flender74  @  23/11/2008 18:08:45
   9 / 10
grande crowe,grande storia,molto commovente e toccante,grandissimo howard,riesce a descrivere la povertà hai tempi dell america in miseria...bellissima fotografia..da vedere assolutamente..accoppiata vincente howard-crowe.

clint 85  @  13/11/2008 23:13:30
   7½ / 10
Bel film, riflessivo e commovente.
Ottimo Russel Crowe.

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


958441 commenti su 37525 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net