defiance - i giorni del coraggio regia di Edward Zwick USA 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

defiance - i giorni del coraggio (2008)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DEFIANCE - I GIORNI DEL CORAGGIO

Titolo Originale: DEFIANCE

RegiaEdward Zwick

InterpretiDaniel Craig, Liev Schreiber, Jamie Bell, George MacKay, Mia Wasikowska, Tomas Arana, Rolandas Boravskis, Allan Corduner, Alexa Davalos, Mark Feuerstein, Iddo Goldberg, Jacek Koman, Mark Margolis

Durata: h 2.17
NazionalitàUSA 2008
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2009

•  Altri film di Edward Zwick

Trama del film Defiance - i giorni del coraggio

Il film, basato su una storia vera, è ambientato durante la 2° Guerra Mondiale nella Polonia occupata dai nazisti. Tre fratelli ebrei scappano nella foresta Bielorussa dove aiutano la resistenza russa a combattere contro i nazisti. Qui, all'interno della foresta, costruiscono un villaggio e salvano le vite di un migliaio di ebrei.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,90 / 10 (84 voti)6,90Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Defiance - i giorni del coraggio, 84 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

ValeGo  @  31/01/2015 00:28:21
   8 / 10
Capitolo poco conosciuto della seconda guerra mondiale è quello della resistenza nei paesi coinvolti e con resistenza intendo non solo quella partigiana ma, come è raccontato nel film, quella offerta da persone comuni che hanno garantito protezione e permesso la sopravvivenza a migliaia di civili. La non brillante prova offerta da Craig nel ruolo di uno dei tre fratelli Bielski è compensata dalla storia nel complesso che mostra le difficoltà estreme incontrate da un gruppo di persone (per la maggior parte ebrei) che per evitare il ghetto e il suo smantellamento (con successive deportazioni) fuggono nela foresta e cercano di sopravvivere tra stenti, fame e malattie. Combattere e pensare al sostentamento di uomini, donne, vecchi e bambini sembra un'impresa impossibile eppure i tre fratelli sono riusciti a salvare migliaia di vite. Storie come questa vanno raccontate e ricordate.

TheLory  @  04/12/2014 09:51:21
   8 / 10
L'unica pecca che mi sento di muovere al film, è che non abbiano pensato a dare una particina ad Alemanno, che col mitra in mano lo vedrei anche bene.
Detto questo, il film che narra della stupidità e cretinaggine della razza umana, è davvero un pugno allo stomaco. Ma ogni epoca ha le sue magagna, una volta si moriva per motivi di razza, religione e orientamento sessuale, oggi perchè non c'è lavoro e ci si butta dal terrazzo. In fondo la morale è sempre quella.
Due ore e passa di film che non ho subìto, ma piuttosto al quale ho partecipato con il cuore e l'anima. Da vedere!

ZanoDenis  @  21/05/2014 04:15:59
   7½ / 10
Film con una tematica molto seria, sviluppato bene, lento, ma ne vale la pena sopportarselo, forse Craig è un po inespressivo, ma riesce a reggere un film ben realizzato, ovviamente però perde molto se paragonato ai grandi film sugli ebrei che il cinema ci ha fornito, ma di questo non tengo conto.

gemellino86  @  30/04/2014 22:51:01
   6½ / 10
Mi è piaciuto abbastanza ma l'ho trovato retorico nella vicenda e nella narrazione dei fatti. Craig non tanto mi è piaciuto. Troppo inespressivo. Comunque il film merita un'occhiata.

krypton  @  12/02/2014 21:23:15
   4½ / 10
Il pregio più grande di Defiance è la storia: tre fratelli bielorussi che uniscono le proprie forze per creare un villaggio nella foresta atto ad ospitare centinaia di ebrei in fuga dalle persecuzioni naziste.

Al di là dell'originalità di questa realtà storica, il film non riesce a coinvolgerci ed emozionarci non soltanto a causa degli scarsi mezzi finanziari a disposizione del regista (eh si, si vede...), ma anche dall'evidente apatia di taluni attori (uno su tutti Daniel Craig, un miracolato del cinema contemporaneo). Altro? Certo, dei dialoghi banali, alcuni al limite del ridicolo (dubito che all'epoca ci si rivolgesse con un "ciao, come stai?" agli sconosciuti..). Si salvano soltanto le belle immagini delle foreste boreali, ma per questo sarebbe bastato un documentario...il resto è noia.

Per chi non l'avesse ancora visto, provate a guardarvi The Schindler's List, quello si che è e rimane un vero capolavoro!

topsecret  @  23/07/2013 10:24:01
   7 / 10
Ancora una storia basata su fatti realmente accaduti nel tristissimo periodo della seconda guerra mondiale.
Un film certamente carico di tensione e drammaticità, anche se un po' retorico, lineare e fluido nel ritmo, ben diretto ed interpretato che regala una visione godibile e senza sfarzi eccessivi.

steven23  @  13/07/2013 20:50:00
   8 / 10
Film che racconta uno stralcio di storia a molti (me compreso) sconosciuto: siamo nel pieno della seconda guerra mondiale e la Polonia è occupata dai nazisti. Tre fratelli ebrei si rifugiano in una foresta nel mezzo della Bielorussia e qui non solo aiutano la resistenza russa a combattere i nazisti, ma creano dal nulla un vero e proprio villaggio che, via via che la pellicola prosegue, accoglierà sempre più persone fino a diventare una vera e propria cellula dove gli ebrei possono trovare riparo e sperare di salvare le loro vite. Inutile dire che tutto risulterà molto più difficile del previsto e non mancheranno dualismi tra gli stessi fratelli, il più significativo tra la coppia Craig-Schreiber.
A mio parere il film è diretto ottimamente; dopo Blood Diamond Zwick si riconferma un regista senz'altro da tenere d'occhio. Molto buona l'ambientazione grigia, cupa e a tratti inquietante della foresta, convincenti le interpretazioni (compresa quella di Alexa Davalos, attrice per me sempre troppo sottovalutata e poco utilizzata) e di notevole impatto alcune scene. Ci sono alcuni punti morti, certo, ma visto che le due ore abbondanti di durata non mi hanno dato alcun fastidio direi che il voto è senza dubbio alto.
Consigliato!!

Sbrillo  @  04/05/2013 01:51:14
   6½ / 10
tratto da una storia vera, ho apprezzato le ambientazioni e la ricostruzione storica...ma l'eccessiva durata è andata di pari passo con la noia...del genere guerra ho senza dubbio preferito altre pellicole...il film non è riuscito ad appassionarmi, seppur tecnicamente sia fatto bene! una sufficienza d'ufficio...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  20/05/2012 00:08:41
   6½ / 10
Una piccola parte di storia a me sconosciuta.
La resistenza partigiana della Bielorussia in un film stimolante ma poco incisivo.La durata eccessiva è il grande neo di questa pellicola.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  16/02/2011 16:02:26
   8 / 10
Film coinvolgente e toccante che sicuramente merita di essere visto!

Invia una mail all'autore del commento SPIZZDAVIDE  @  13/01/2011 01:43:58
   7½ / 10
Film forzatamente troppo lungo ma ben concepito e sviluppato !
Ottima l'ambientazione e le fotografie.

Febrisio  @  05/11/2010 10:56:26
   6 / 10
Se inizialmente saremo poco coinvolti, le solide basi gettate da Zwick ci convinceranno ben presto che il film è attraente. Malgrado la credibilità della storia e di tutti gli avvicendamenti, non è un film che passerà alla storia, o che verrà ricordato. Gli attori rimangono piuttosto anomini, e la scelta di rendere spettacolare il tutto, sembra andare contro al risultato voluto. Il manipolo di ebrei nel bosco dovrebbe risaltare nelle loro emozioni, di questo particolare accaduto, invece viene quasi usato come pretesto per farci un film. Se le buone intenzioni c'erano, manca il sentimento e attaccamento di una persona che ci teneva a mostrare tutto questo.

paolo80  @  16/07/2010 21:58:41
   7 / 10
Un bel film, che rappresenta una conferma di come Zwick, dopo il precedente prodotto "Blood diamond", sia capace di trattare un certo tipo di storie.
I personaggi sono caratterizzati davvero molto bene, ed in modo credibile.
Il ritmo della narrazione procede, globalmente, in modo spedito, solo in certe fasi rallenta un po'.
La visione scorre in modo molto piacevole, e non annoia. L'aspetto storico poteva esser curato meglio; numerose sono le imprecisioni, però non intaccano minimamente il valore dell'opera, in quanto non si tratta di un film storico e, probabilmente, non era nelle intenzioni del regista far sì che lo fosse.
Merita la visione.

JohnSnow  @  01/03/2010 00:26:22
   7½ / 10
Film fatto bene, toccante come diversi film che trattano la seconda guerra mondiale. Come sempre Edward Zwick mi piace, ottima secondo me la fotografia del film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  11/02/2010 18:21:33
   7 / 10
Una delle migliaia di storie sulla tragedia degli Ebrei a me sconosciuta!
Per fortuna sono in buona compagnia visto che questi avvenimenti sono stati portati alla luce solo molto tempo dopo la fine della guerra!
Ebrei che combattono i Tedeschi ma stavolta senza la fantasia Tarantiniana,qui è tutto vero!
Storia coinvolgente che eccede un po' nel finale con inutile dispiego di mezzi!
Film utile per conoscere questa vicenda...importante!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  10/02/2010 12:44:33
   6 / 10
Il film parte bene ma non finisce allo stesso modo. Infatti la prima parte è interessante, le ambientazioni nei boschi suggestive ed i personaggi ben caraterizzati. Mentre con lo scorrere dei minuti il film diventa pesante a causa delle eccessive lungaggini e di una parte finale troppo spettacolarizzata.
Daniel Craig l'ho trovato troppo inespressivo.

thetruth34  @  07/02/2010 12:18:13
   7½ / 10
bellissima storia vera che merita sicuramente di essere vista. buon film.

critony  @  06/02/2010 23:33:29
   7½ / 10
James_Ford89  @  06/02/2010 01:17:33
   6½ / 10
Va bene. Craig un pò comparsa ma nel complesso è un film che si può vedere tranquillamente

Alex2782  @  06/02/2010 00:08:31
   6 / 10
un 6 glielo do anche se zwick è lontano parente da last samurai e blood diamond, la storia vera è bella anche se il film è un pò pesante. cala nel finale dopo un buon inizio.

marfsime  @  22/01/2010 23:54:35
   5½ / 10
Insomma..diciamo che il film è fatto anche bene..belle le ambientazioni all'interno dei boschi e tutto il resto..però la pellicola ha due grossi difetti: innanzitutto mi sembra un po' troppo retorico come hanno sottolineato altri utenti..si punta troppo sul dramma della popolazione ebraica in fuga e si tralascia troppo i momenti della battaglia. Il secondo aspetto negativo è connesso proprio a questo..il film è lento e oltre due ore di questo tipo alla lunga pesano ed incidono negativamente sul ritmo globale del film. Craig francamente non m'ha entusiasmato..sempre la stessa espressione..così così..mi aspettavo di meglio.

Beghetto_  @  17/01/2010 19:01:17
   7½ / 10
Il film racconta una storia di un'umiltà incredibile dove tre fratelli son riusciti a fare qualcosa di straordinario.La trama è di buon livello peccato il cast dove l'unico attore di spicco sia Daniel Craig anche se il nostro attuale 007 è apparso non al meglio.Tuttavia il film è molto vedibile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  02/01/2010 21:35:30
   6½ / 10
Un'intessante storia della seconda guerra mondiale sconosciuta ai più che per emozionare deve fare affidamento più sulla veridicità dei fatti narrati piuttosto che sulle interpretazioni degli attori. I due protagonisti principali infatti sono poco convincenti: Liev Schreiber si limita al minimo sindacale, mentre Daniel Craig ha una mimica facciale da fare invidia agli ospiti di Madame Tussaud. Piuttosto anonimo anche il resto del cast. Per il resto il film comprende belle scene, come as esempio il parallelismo tra il matrimonio e la battaglia e il linciaggio dell'ostaggio tedesco, e situazioni piuttosto inverosimili concentrate soprattutto nella parte finale. Alla fine rimane un po' l'amaro in bocca tipico delle occasioni sprecate perché con una base di partenza così solida si sarebbe potuto fare molto meglio.

NandoMericoni  @  11/11/2009 23:07:17
   6½ / 10
occasione persa, craig decisamente sottotono, il resto del cast impalpabile, ritmi a volte troppo lenti, peccato...

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  11/11/2009 01:09:13
   7 / 10
Zwick non è mai stato negli olimpi dei grandi registi (forse il masssimo fin adesso lo ha raggiunto con Blood Diamond o Glory), però ha sempre fatto film deliziosi, degni di essere visti e ricordati, nonostante le buoni intenzioni/idee che prima o poi sai che farà quel passo sbagliato e prenderà un'altra via (la più facile). Lo stesso succede anche qui in Defiance, grande incipit che pian pianino si trasforma nel banale, già visto e meno interessante. Un cast che vanta attori di fama come Craig, Schreiber ed il ballerino de "Billy Elliot" riesce a tenere ancora alto l'interesse al film.
Infine tuttociò che colpisce di più è che si sia trattato di una storia vera come i tre fratelli Bielski (ebrei) hanno salvato quasi se non più di un migliaio di ebrei perseguiti dai nazzisti a quel tempo.

Signor Wolf  @  29/10/2009 20:56:57
   7 / 10
Più interessante all'inizio, perde un pò nel finale, troppo epico e troppo poco umano

CLAIR87  @  27/10/2009 00:26:04
   7½ / 10
film davvero forte e commovente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/10/2009 18:12:29
   7½ / 10
Una pellicola che coniuga bene intrattenimento e approfondimento dei personaggi senza andare a scapito del ritmo che rimane fluido per tutta la durata del film. La pecca è una certa mitizzazione del finale che va proprio a scapito dell'umanità dei personaggi mostrata fino a quel momento. Questo Esodo ebraico nelle paludi della Bielorussia è un eccesso di retorica di cui questo film non aveva bisogno.

eaglet  @  05/10/2009 12:58:12
   7½ / 10
Marco (Udine)
L'ennesimo film sulle tragedie dell'olocausto ceh fa pensare (ancora una volta e senza cadere in banalità) alle barbarie di un'epoca non lontana da noi, con strascichi (inquietanti) anche nella vita odierna. Lo consiglio a tutti.

KILL 74  @  08/09/2009 08:42:44
   5½ / 10
DEVO ESSERE SINCERO PIU' VOLTE MI SONO ADDORMENTATO...
SI LA TRAMA è BELLA, MA TROPPO LENTO.....

LoSpaccone  @  05/09/2009 10:54:43
   6 / 10
Zwick, come hanno dimostrato i suoi precedenti film (“L’ultimo samurai” e “Blood diamond”), è un bravo mestierante ma troppo incline alla facile retorica e poco attento alle sfumature. Lo stesso si può dire per questo “Defiance”, film che prende spunto da un fatto realmente accaduto a cui il regista cerca invano di dare un’impronta epica. Il ritratto psicologico dei protagonisti è prevedibile, c’è un eccessivo patetismo nei dialoghi e in quei risvolti sentimentali o morali (valutazione della violenza), abbozzati in maniera superficiale. Alla fine il film ha il merito di far conoscere un’altra pagina nascosta della seconda guerra mondiale e si lascia vedere con piacere per la spettacolarità di alcune scene ma lascia poco.

calso  @  11/08/2009 08:40:13
   6½ / 10
Un Mosè nella seconda guerra modiale, non riesce ad essere del tutto convincente...Ispirato ad una storia vera in certi momenti sembra perdere il contatto con la realtà,sembra quasi essere una storia troppo assurda per essere vera...
Dall'altro lato il film mette bene in risalto tutte le sfaccettature caratteriali e i comportamenti umani e animaleschi che in certe situazioni l'uomo è portato ad assumere perdendo spesse volte il controllo...
Il film scorre piuttosto bene, ma non è toccante come si prefigge...i due protagonisti dal mio punto di vista restano troppo freddi per tutto il film, non trasmettendo emozioni.

vale1984  @  13/07/2009 23:15:18
   7 / 10
La storia è veramente bella e il film è toccante e riesce a trasmettere le atroci difficoltà che la guerra può portare. Sebbene un pò lento e non troppo tagliente, il cast di tutto livello riesce a mettere in scena il dramma, a rendere partecipe chi sta a guardare...se si pensa che è tratto da una storia vera si riesce ad apprezzare ancora di più la sceneggiatura.
Non è incisivo al punto giusto visto che i presupposti ci sarebbero stati tutti ma è comunque molto godibile.

Eratostene  @  22/06/2009 11:57:15
   7½ / 10
giusto omaggio a dei grandi e valorosi personaggi come i fratelli Bielski...il film in se nn è entusiasmante...storia un pò lineare e senza picchi di tensione a parte il finale, veramente ben fatto quest'ultimo..bravi gli attorie bellissima colonna sonora

paride_86  @  17/06/2009 22:04:14
   6½ / 10
Da una storia vera: durante l'occupazione nazista della Polonia tre fratelli ebrei si rifugiano nelle foreste e riescono a salvare un migliaio di persone dallo sterminio.
"Defiance" non è un brutto film, ma non si distingue per nulla in particolare; gli attori sono bravi ma in sostanza la storia è piuttosto piatta. L'unico merito che ha è mostrare finalmente gli ebrei come esseri umani, capaci anche di rappresaglie, e di dar loro sfumature caratteriali, senza incorrere nell'errore di molti film sull'Olocausto che li dipingono sempre statici e inermi.

Constantine  @  26/05/2009 11:41:19
   7½ / 10
Zwick ha il merito con questa pellicola di narrare un avvenimento poco conosciuto della seconda guerra mondiale e di farlo con il solito egregio stile. Il regista risponde a quanti si chiedono come mai gli ebrei non abbiano resistito alla persecuzione razziale, mostrandoci un altra immagine di queste persone braccate e in fuga. Una buona prova di Craig, superato di gran lunga da Schreiber (Mezzo voto in più); si poteva fare qualcosa in più sulla ricostruzione storica e cercare di annacquare meno di retorica la pellicola, ma ciò che ne risulta è comunque un prodotto godibile e abbastanza interessante.

BrundleFly  @  25/05/2009 13:25:54
   7 / 10
Caruccio film sulle ennesime vicende ebrei/II Guerra Mondiale. Zwick si conferma un bravo regista che riesce a tenere alto il ritmo della vicenda e ci regala belle ambientazioni e una fotografia suggestiva. Daniel Craig un po' troppo ingessato ed inespressivo; molto meglio Schreiber.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  21/05/2009 14:09:53
   6½ / 10
Bielorussia,1941.Le truppe tedesche operano sul territorio con violenza assaltando villaggi e città,deportando nei campi di lavoro gli ebrei oppure massacrandoli in loco.I fratelli Bielski,scampati ad un rastrellamento e fuggiti nei boschi,diventano casualmente protettori di una comunità di perseguitati.Costretti a vivere all’addiaccio,lontano dagli sguardi indiscreti dei collaborazionisti e soprattutto dai fucili delle SS,dovranno lottare per sopravvivere non solo ai nemici,ma anche agli inevitabili stenti ed ai dissapori interni.
“Defiance” è un film discreto,capace di tratteggiare con forza il ritratto di un uomo che una volta tanto non è un eroe.Daniel Craig,non particolarmente espressivo, si trova ad impersonare un leader per caso,delegato dal fato,un individuo come tanti e quindi tutt’altro che infallibile.Si punta molto sull’umanità del personaggio,lontano anni luce dagli eroi tutti patria e muscoli dei film bellici d’oltreoceano.Il regista,Edward Zwick, conferma però limiti già evidenziati in passato,facendosi prendere la mano nelle ultime battute e cedendo all’esaltazione del momento.I paragoni diventano esagerati ed un’inquadratura in particolare,quella degli ebrei che attraversano la palude,quasi imbarazzante.
L’enfasi si scatena con l’infuriare dell’ultimo atto,ed il buono che si era apprezzato in precedenza quasi si dimentica.Un peccato,perché Zwick fino a quel momento tiene ben salda la situazione affidandosi ad una storia che seppur non priva di (rare) banalità o lungaggini,richiama con forza alla memoria un certo cinema europeo d’autore,impegnato e per nulla celebrativo.Con il passare dei minuti “Defiance” si tramuta in un bizzarro ibrido,dai numerosi ammiccamenti al cinema commerciale e perde molto del suo fascino.

lapensocosì  @  21/05/2009 00:03:42
   7 / 10
Buon film...che nonostante tratti di un argomento trito e ritrito mette in luce una delle tante storie che personalmente non conoscevo...

ronaldinho80  @  18/05/2009 01:21:16
   9 / 10
Defiance I Giorni del Coraggio è un grandissimo film di guerra, Daniel Craig ormai famoso James Bond, ci porta nella Seconda Guerra Mondiale. Interpreta un partigiano, e insieme ad altri tra cui il bravissimo attore Liev Schreiber, darà una dura lotta contro i nazisti. Liberando coraggiosamente degli ebrei. Un film appassionante e coninvolente. Per chi ama passare delle ore emozionanti.

TheLegend  @  17/05/2009 20:27:41
   6½ / 10
Buon film che racconta uno spaccato della 2* guerra mondiale poco conosciuto.
Il film però non lascia molto alla fine.

vitocortesi  @  17/05/2009 19:56:39
   6½ / 10
Film bello ma poco credibile nelle scene di battaglia.Non male la recitazione di Craig.

freddy71  @  17/05/2009 19:25:19
   8 / 10
Forse ho dato un voto un tantino alto perche' la storia e' molto bella e non merita una media cosi' bassa....fose il film poteva essere fatto un po' meglio non metto in dubbio ma la storia e' da premiare.

Enry!!!!  @  25/03/2009 22:50:16
   7 / 10
Gran bel film!
Buona la parte di Daniel Craig: salvatore e condottiero di questi poveri rifugiati.
Soddisfacente la trama!
Un punto in meno per la scena con Daniel Craig sul cavallo bianco che parla ai rifugiati...esagerata e non appropiata! è a capo di un gruppo di poveri rifugiati, non dell'esercito dei cavalieri di Rohan!

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/03/2010 00.29.44
Visualizza / Rispondi al commento
ALESS!O  @  19/03/2009 16:00:33
   6½ / 10
Il film non sarebbe male, ma alcune parti lasciano a desiderare. In più, data la lunga durata, risulta un pò noioso.
Discutibile la scelta del mono-espressivo Craig come attore protagonista.
Da Zwick mi sarei aspettato molto di più.

éowyn_3  @  11/03/2009 14:00:24
   5 / 10
non sarebbe malaccio, ma scade nella solita retorica. craig è veramente sempre uguale.

manera4  @  07/03/2009 13:07:42
   4 / 10
Troppo lento, noioso, forse perchè il tema è troppo sfruttato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/07/2009 23.17.28
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento DonD  @  04/03/2009 01:59:52
   8 / 10
A me è piaciuto molto

andrea_83  @  03/03/2009 01:24:07
   7 / 10
La storia che vuole raccontarci il film è interessante, peccato per i protagonisti , soprattutto Craig, che sono monoespressivi e imbarazzanti, e per la location abbastanza ripetitiva (bosco, bosco, bosco).
Le scene di guerra sono surreali, e il regista ci gioca come un bambino con i soldatini!!
Merito di questo film è di non annoiare, e per alcuni tratti e avvincente..la vita è sopravvivenza..

Sestri Potente  @  01/03/2009 13:26:12
   4 / 10
Defiance si muove all'interno di un contesto storico molto importante e narra di una vicenda sconosciuta ai più. Purtroppo è un film a cui manca intensità: non commuove e non diverte, anche perché l'attore protagonista (Daniel Craig) è il più monoespressivo della storia del cinema.
Troppo lento, lungo e noioso, lontano anni luce da quei capolavori come Il Pianista e Schindler's List, capaci di raccontare le "fughe ebraiche" con maggior sentimentalismo e dinamicità. Non raccomandato.

Invia una mail all'autore del commento AxelFoley  @  26/02/2009 01:06:42
   6½ / 10
E' un bel film tutto sommato, solo che in alcune parti e' un po' lento e la sceneggiatura non sempre segue direzioni ben precise. La ricostruzione del periodo storico è buono, cosi' come l'incastro della storia che risulta abbastanza scorrevole.
I due attori principali hanno carisma e stop; sia Craig che Schreiber sono praticamente monoespressione (soprattutto Liev), ma si calano abbastanza bene nel ruolo, anche se si potrebbe fare di meglio;

AMERICANFREE  @  25/02/2009 17:20:52
   8½ / 10
gran bel film bellico!!! nonostante la durata non annoia ma coinvolge sempre di piu'! forse il finale poteva essere fatto un po' meglio ma nel complesso piu' che buono! da vedere

Parsifal  @  23/02/2009 21:34:36
   6½ / 10
Bella l'idea di rendere noto questo episodio della Guerra sul fronte Orientale purtroppo la recitazione Craig non e' al livello che ci si aspetta.Inoltre sulle scene di guerra non e' molto verosimile gli Stukas volano verso il bersaglio in picchiata e di solito non sganciano piu' volte volando in orizzontale poi come gia' detto da altri i tedeschi difficilmente non raggiungono vecchi e bambini in fuga.Pero' rimane abbastanza godibile come molti film americani dove si esagera un po' ma l'idea rimane valida.....

viper  @  12/02/2009 22:18:26
   9 / 10
di solito questo e'un genere che non amo perche' spesso e' un po' pesante.....ma questo e' stato superbo, anche se lungo.
c'e' l'amore, la guerra, la vendetta, la famiglia, la giustizia e soprattutto la speranza.
p.s.meglio questo di operazione valchiria che e' lungo,pesante e finisce male

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/02/2009 17.54.52
Visualizza / Rispondi al commento
corvo4791  @  09/02/2009 00:45:34
   8 / 10
Film molto bello con una coppia d'attori di prim'ordine. Si lascia seguire molto bene e, pur durando 2 ore, non annoia mai. Lo consiglio vivamente.

Clein  @  06/02/2009 11:36:02
   4½ / 10
Film lento e noioso, I pochi momenti in cui si riesce a seguire bene, craig non riesce a tenere su il film.
Ci sono fin troppi film migliori sull'argomento, forse e' ora di finirla di sfruttare certi periodi storici.
Da evitare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/02/2009 19.01.57
Visualizza / Rispondi al commento
Chemako  @  05/02/2009 21:35:41
   6½ / 10
Il film non e' male... forse un po' scontato il finale privo di colpi di scena....

FABRIT  @  05/02/2009 19:34:43
   5 / 10
Che brutto film!Noioso e fatto male,Daniel Craig non trova, ancora una volta, un film degno di lui,anche se si impegna molto!E poi davvero troppo lungo......inutilmente lungo!

Invia una mail all'autore del commento lunapapa69  @  03/02/2009 18:42:07
   4½ / 10
Una regia scolastica e una sceneggiatura che ad ogni passo perde colpi fino a manifestare tutta la sua inadeguatezza, nella costruzione delle biografie dei personaggi e nei dialoghi sempre piu prevedibili e a tratti poco credibili. Di fronte, un episodio della resistenza ebraica semisconosciuto, che meritava tutt'altro modo di raccontare. Il dramma ne risulta impoverito: tutto rimane in superficie e, non per assuefazione al tema della Shoah fin troppe volte portato sullo schermo, ma per una faciloneria del racconto che risolve il tutto affidandosi a stereotipi e luoghi comuni consolidati dal cinema di genere.
Una storia vera, un film che a fatica sa essere verosimile.

Arnold  @  02/02/2009 15:47:51
   8 / 10
Bello e sopratutto originale. Edward Zwick dirige una storia romanzata tratta dai fatti accaduti realmente nel 1941 quando Tuvia Bielski si nascose nei boschi ai confini della Polonia per sfuggire allo sterminio degli ebrei. Defiance ha proprio il pregio di divulgare una storia fino ad ora quasi sconosciuta in cui gli ebrei che a differenza di altri film non vanno incontro alla morte senza ribellarsi. Soppravvivere per vendetta, lo scopo di Tuvia, un bravo Daniel Craig (meglio qui che nell'ultimo James Bond).
Unica macchia, alcune sequenze troppo "spettacolari" e inverosimili come

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma possiamo anche perdonarle.

valepinzy  @  01/02/2009 14:11:31
   5 / 10
sono assolutamente d'accordo con rand! e leggete il suo spoiler! verissimo.
Diciamo ce sono belle le scene paesaggistiche, ma invece di durare 2h e mezza se durava un'ora era la stessa cosa, visto che tutto e molto ripetitivo.
Vero tante assurdità. Non andate a vederlo

stegil  @  31/01/2009 13:32:14
   6 / 10
Lento e ripetitivo, a parte gli spunti per rivedersi gli eventi storici, niente di che...

Invia una mail all'autore del commento Stratocaster  @  31/01/2009 13:04:50
   5 / 10
Brutto decisamente brutto, mal recitato, Craig ha la stessa espressione in tutto il film... meglio il "fratello" ma il film è scarso in tutto mal raccontato non ti prende mai davvero. L' unica cosa un po' positiva è che descrive il popolo
Ebreo in modo diverso.
Non vale comunque il prezzo del biglietto.

simonssj  @  31/01/2009 09:58:00
   8 / 10
Veramente bello, un punto di vista relativamente nuovo, per il mondo del cinema, sulla seconda guerra mondiale e sulle diverse forme di Resistenza nella Bielorussia del 1941-42. Non ci si può non affezionare alla piccola comunità di ebrei che entra ed esce dai boschi per sfuggire alle persecuzioni dei nazisti e della polizia russa da loro controllata, così come non si può non seguire con partecipazione le vicende di Craig, novello Mosè, che deve guardarsi dai nemici ufficiali, dal fratello che intende seguire una linea di condotta diversa e da coloro che, nella comunità, sfidano la sua autorità nell'esercitare il potere di comandante. Un pò romanzato in qualche punto nella parte finale, bellissimo soprattutto l'inizio e la lunga, freddissima parte centrale ambientata nell'inverno sovietico. Le due ore abbondanti si sentono ma non pesano assolutamente. Liev Schriever in stato di grazia e Craig in un ruolo in cui può dar sfogo a tutte le sue capacità, non male!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

kiteneomare  @  31/01/2009 09:46:51
   5 / 10
Davvero una delusione!
Eppure il regista aveva un discreto passato e un buon cast!
Noioso e senza mordente!

pallina78  @  31/01/2009 00:33:04
   6 / 10
Passi per la storia vera ma....
andiamo nel bosco, scappiamo nel bosco.....
andiamo nel bosco, scappiamo nel bosco...
ripetitovo e lungo

tavullia86  @  30/01/2009 10:19:26
   8½ / 10
Davvero un gran bel film. Sono andato a vederlo perchè interessato alla tematica e perchè incuriosito da una media relativamente alta per un film non aperto al grande pubblico. Defiance non è solo un film di guerra, ma è un pò drammatico, a tratti sentimentale: è un film completo e multigenere oserei dire, risultato quasi obbligato dal fatto che il film è centrato su una storia vera. Il mix dei vari tagli è ben riuscito e non pesa allo spettatore, che ne rimarrà piacevolmente sorpreso e soddisfatto. E poco importa se ci sono alcune leggerezze nella ricostruzione storica: il film piace così com'è.

6 risposte al commento
Ultima risposta 25/01/2011 14.51.13
Visualizza / Rispondi al commento
Rand  @  29/01/2009 22:27:36
   5 / 10
Filmetto senza infamia e senza lode: Zwick svolge il compitino ma: il film è girato con pochi mezzi e si vede, specie nel finale, le interpretazioni sono lasciate a Daniel Craig e Liev Schreiber, gli altri sono sulla sufficienza, qualche buona idea per le riprese, buona fotografia, musiche inconsistenti che non restano in mente, la sceneggiatura latita in alcuni punti come se gli autori non avessero saputo bene cosa fare, e cosa peggiore le scene di combattimento...molti errori specialmente nel finale. VEDI SPOILER
NON PRETENDO UN CAPOLAVORO MA I FILM DI GUERRA SONO FILM DI CUERRA PERCIO' UN REGISTA DEVE AVERE UN OTTIMO ESPERTO IN MATERIA PER RENDERE CREDIBILE UN CONFLITTO COME LA 2° GUERRA MONDIALE...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/01/2009 10.11.39
Visualizza / Rispondi al commento
The Doozy  @  29/01/2009 19:16:09
   9 / 10
Bel film, davvero ben fatto da vedere assolutamente

halflife  @  29/01/2009 14:29:58
   9 / 10
ottimo film, lungo...semplice e fatto benissimo...

stiffa  @  29/01/2009 01:51:02
   9 / 10
veramente bello ed emozionante.

Hartigan81  @  28/01/2009 10:09:37
   7½ / 10
non male questo ennesimo episodio reale accaduto durante la seconda guerra mondiale...è impressionante quante storie tirano fuori nel corso degli anni....bravissimo craig e non male nemmeno il piccolo billy elliot ;)

Invia una mail all'autore del commento f_calderini  @  27/01/2009 23:59:24
   8 / 10
Personalmente lo reputo un buon film, ben recitato e diretto. Craig mi ha stupito perchè non pensavo riuscisse ad uscire dal personaggio di 007... Il tema dell'olocausto è sempre coinvolgente ed appassionante. è incredibile pensare che queste cose sono successe meno di 70 anni fa. Da vedere.

michmarr  @  27/01/2009 10:53:31
   9½ / 10
UNA STORIA VERA, DA NON PERDERE! Con tutte le stupidaggini che girano, questo film è completamente diverso: fatto in maniera onesta e non melensa. Non capisco chi sostiene sia invece patetico perchè non lo è affatto! Anzi, è molto schietto, non apologetico, e non c'è moralismo forzato.
La lunghezza del film vola via tutta senza mai un momento morto, anzi uno si alza commosso e avendo voluto vederne ancora un altro pezzo. Stupenda la scena del matrimonio contrapposta all'attentato. Bravi tutti gli attori. Bella l'idea di utilizzare un bel pò di lingua originale polacca con i sottotitioli.

Chri&Deb  @  26/01/2009 09:47:49
   10 / 10
Film stupendo, riesce a trattare un tema di rilievo storico, senza annoiare e regalando emozioni allo spettatore. Daniel Craig 10 +. Non capisco chi dice che il film non vale ed è una porcheria....Vorrei vedere quali sono i film che apprezzate!!

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/01/2009 10.11.15
Visualizza / Rispondi al commento
luisnino  @  25/01/2009 17:56:01
   8½ / 10
ottimo film...daniel craig si conferma un ottimo attore.......storia bellissima......

gringo80pt  @  25/01/2009 12:56:48
   7½ / 10
Il film scorre molto bene, nonostante si superino le 2 ore!Un Craig un pò imbronciato non riesce pienamente a trasferirti le pene di colui, che deve guidare un popolo allo sfinimento!Grande interpretazione di Liev Schreiber!Manca una colonna sonora, ma storia ben raccontata...ottime le ambientazioni!

Da vedere e riflettere!

Jamma89  @  25/01/2009 12:31:40
   7½ / 10
film che mi piaciuto anche se forse potevano dare un pò più di brio, o svolgerlo in maniera un pò più, diciamo coinvolgente. comunque l'ho apprezzato molto, essendo tratto da una storia vera mi ha trasmesso molte più emozioni. bravissimo Daniel Craig.

kurtsclero  @  25/01/2009 12:05:11
   4½ / 10
Questo film poteva dare molto di più, non coinvolge lo spettatore o almeno non quanto dovrebbe, non riesce a trasmettere emozioni, non trasmette la tristezza e la disperazione di una situazione simile, a tratti è anche noioso, forse poteva durare di meno.
Ripeto mi ha deluso molto perchè con una storia simile alla base (pergiunta vera) doveva trasmettere qualcosa..
la scena di Craig sopra il cavallo bianco più che emozionare faceva ridere..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR niko  @  25/01/2009 02:23:44
   4 / 10
Che porcheria. Retorica e buonismo ai massimi livelli, per una storia che poteva essere emozionante, reale, ma che invece diventa tediosa, patetica, seppelita da una non recitazione disarmante che non fa minimamente appassionare, 2 ore e passa di film girate nel parco di Monza con incongruenze tecniche veramente paurose -spoiler-, alla fine le bombe naziste arrivano come la liberazione, perchè vuol dire che sta schifezza di film volge al termine. Come rovinare un grande incipt.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/02/2009 19.04.57
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelyn
 NEW
almost nothing - cern: la scoperta del futuroamanda (2018)american dharma
 NEW
anatomia del miracoloangel face
 NEW
animali fantastici: i crimini di grindelwaldaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spaziale
 NEW
berninibetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie says
 NEW
chesil beach - il segreto di una notte
 NEW
coldplay: a head full of dreamscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
cosa fai a capodanno?country for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosahunter killer - caccia negli abissi
 NEW
i villanii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)
 NEW
in guerrain viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipanila scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lanternmalerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortalemenocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autoreotzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragione
 NEW
red land (rosso istria)
 NEW
red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliato
 NEW
styxsulla mia pelle (2018)
 NEW
summer (leto)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?
 NEW
widows: eredita' criminalezanzanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

980993 commenti su 40471 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net