dolly's restaurant regia di James Mangold USA 1995
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dolly's restaurant (1995)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DOLLY'S RESTAURANT

Titolo Originale: HEAVY

RegiaJames Mangold

InterpretiShelley Winters, Liv Tyler, Pruitt Taylor Vince, Evan Dando

Durata: h 1.41
NazionalitàUSA 1995
Generecommedia
Al cinema nel Settembre 1995

•  Altri film di James Mangold

Trama del film Dolly's restaurant

La giovane e bella Callie (Tyler), studentessa in crisi esistenziale, viene assunta come cameriera nel ristorante di Dolly (Winters), dispotica ed energica madre dell'obeso e introverso Victor (Vince) che fa il capocuoco nello stesso locale. In breve Victor concepisce un sentimento impossibile per la bella Callie, al punto che quando Dolly muore in ospedale, Victor cerca di nascondere il fatto per paura che qualcosa cambi nella routine del locale.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (3 voti)8,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dolly's restaurant, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  04/02/2010 14:03:15
   9½ / 10
Un piccolo grande film dal Mangold di Ragazze interrotte e Cop land.

Storia semplicissima e stravista (madre oppressiva, amore impossibile, ecc.) ma messa in scena ed accompagnamento musicale a dir poco superlativi.

Ottime la Winters e la Tyler.

La mano del regista insomma si sente eccome.

Raro (unico?) caso di titolo italiano di un film americano/inglese sempre tradotto in inglese.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  09/04/2008 23:19:01
   6 / 10
Film low cost in tutti i sensi, il tutto ridotto all'essenziale, dalla sceneggiatura agli ambienti fino ai dialoghi POCHISSIMI.

Mangold riesce ad essere molto leggero e qui getta le basi del suo intressante cinema.

Nel complesso però, nonostante le grandi qualità, resta un film soporifero

ds1hm  @  01/10/2007 15:52:41
   8½ / 10
un film ricolmo di una strana tristezza, di una dolcezza che raramente ho avvertito osservando un film "semplice"....perchè in fondo trattasi di un film senza grosse pretese ma che riesce attraverso ritmi, sguardi, sorrisi accennati e sogni irrefrenabili a trasmettere ciò che sento alla base di qualsiasi sentimento umano, ovvero la necessità di non saper fare a meno di reprimere un'emozione, un'intuizione di un vivere migliore collegato ad un nostro simile....film che trova il suo punto di tristezza più lacerante nel protagonista maschile, il suo essere vittima di una realtà che egli stesso sente in ogno modo indispensabile per il proseguo dei suoi sogni. film silenzionso, lento, senza momenti inutili, senza volgarità gratuite....ripeto un film estremamente dolce e triste.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


958643 commenti su 37526 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net