dracula regia di Francis Ford Coppola USA 1992
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dracula (1992)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DRACULA

Titolo Originale: BRAM STOKER'S DRACULA

RegiaFrancis Ford Coppola

InterpretiGary Oldman, Winona Ryder, Anthony Hopkins, Keanu Reeves, Richard E. Grant, Cary Elwes

Durata: h 2.10
NazionalitàUSA 1992
Generehorror
Tratto dal libro "Dracula" di Bram Stoker
Al cinema nell'Agosto 1992

•  Altri film di Francis Ford Coppola

Trama del film Dracula

Distrutto dalla morte della sua amata Elisabetta, Vlad l'Impalatore, accetta l'orrore di una vita eterna diventando il vampiro Dracula. Secoli dopo, a Londra, s'innamora di Mina, identica alla sua amata. Ma il vampiro sarÓ combattuto da Harker con l'aiuto del medico Van Helsing.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,91 / 10 (288 voti)7,91Grafico
Miglior truccoMiglior montaggio sonoroMigliori costumi
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior trucco, Miglior montaggio sonoro, Migliori costumi
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dracula, 288 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

StIwY  @  19/03/2019 22:31:42
   5 / 10
Finalmente visto, sono leggermente in ritardo. Estremamente deluso da questo film secondo me sopravvalutato. Non è questione di costumi, regia, o altro, che anzi sono molto ben fatti ed evocano atmosfere azzeccate, ma la trama e lo svolgimento. I primi 30 minuti sono coinvolgenti, poi diventa una miscela informe di amore e soft horror, tanto che mi ero dimenticato stessi guardando un film su Dracula.

Sestri Potente  @  01/01/2019 13:51:37
   7 / 10
Bel film e bella storia, l'ho trovato un po' noiosetto in alcuni punti.
Però merita, grande interpretazione di Oldman!

albert74  @  31/08/2018 02:46:07
   8 / 10
un ottimo film che non necessita di commenti. Su un altro livello persino riguardo al libro (che è mortalmente noioso e è invecchiato malissimo).

biagio82  @  08/06/2018 10:57:39
   9 / 10
uno dei capolavori di coppola, un film maestoso sotto tutti i punti di vista e impeccabile sotto l'aspeto tecnico.
coppola non si limita a trascrivere su schermo il romanzo di stoker, ma arricchisce il testo con un'introduzione storica al personaggio e cita, anche solo per poche scene, i capolavori cinematografici del passato come l'ombra di dracula che si muove per conto suo come nel nosferatu di mornao, o la storia d'amore tra dracula e mina persa dal dracula con boris carlof
a questo si aggiunge una colonna sonora fantasstica, capace di sottolineare sia i momenti più horror che quelli più delicati.
con questo film coppola mette la parola fine alle trasposizioni del romanzo, dato che niente fatto dopo potra mai anche solo avvicinarsi a questo film. un capolavoro che va visto assolutamente!

Peanuts02  @  05/03/2018 19:13:09
   8 / 10
Ok, qui temo di scadere un po' nel personale, ma cerco comunque di essere il più oggettivo possibile.
Ho rivisto il film ieri sera per la terza volta dopo tanto tempo, e devo dire che anche "a freddo" si tratta di un film veramente buono!
Coppola era e resta una divinità di Hollywood, e in questo film propone una regia a mio parere rigorosa ma fluente, aggraziata ma anche potente, visionaria e cupa ma anche onirica e trascinante. Certe inquadrature e movimenti di macchina sembrano veramente voler prendere lo spettatore e farlo diventare partecipe delle vicende. Tra questi annoveriamo le silhouette nere dei corpi impalati da Dracula, la dissolvenza dalla macchia del pavone all'uscita del tunnel, le suggestive inquadrature del castello, l'arrivo delle "concubine" di Dracula e molte scene che coinvolgono Lucy divenuta vampiro.
Anche la fotografia è veramente ottima. E' estremamente calda, molto calda per essere quella di un film gotico-orrorifico, ed esalta le tinte calde quasi a suggerirci la passionalità che si nasconde nella storia.
Splendida la ricostruzione della Londra del 1897 e l'omaggio meta-cinematografico di Coppola nei confronti della sua stessa arte, fatto inserendo il cinematografo. I costumi poi sono quelli che sono, cioè favolosi.
La performance che ci dona Oldman è divenuta quasi iconica (coincidenza che ieri abbia vinto anche un Oscar?), a partire dall'eccentrica parrucca, e ci dona un Dracula passionale ma anche inquietante e minaccioso, le cui emozioni convergono nei confronti di Mina Harker, interpretata dalla Ryder che non se la cava affatto male. Meno degno di nota è Reeves, ma detto onestamente non lo trovo malaccio, anche se la sua presenza scenica viene spesso sminuita da quella di Oldman e Hopkins.
Tecnicamente il film è spettacolare, ma andiamo nella storia.
Ho letto il romanzo, e farne un adattamento pienamente fedele è parecchio difficile visto che l'autore adotta tantissimi punti di vista, ma qui il film riesce bene ad esporre una versione più o meno fedele della storia, aggiungendo però la sottotrama amorosa tra Dracula e Mina.
Ecco, se devo fare una critica al film è il fatto che abbia inaugurato il genere dell'horror struggente/passionale/dannato, genere che poi raggiungerà il fondo del barile con Twilight, ma questa è un'altra storia.
Tuttavia, considerando anche l'anno di uscita del film, credo che sia stato fatto un buon lavoro. La figura del vampiro resta minacciosa e lugubre come dovrebbe (fortunatamente in questo film nessuno si mette a brillare!), e visto il tipo di personaggio che ci viene descritto da Stoker appare anche evidente la decisione di gettargli un'aura tragica. I toni erotici assunti dalla pellicola non risultano (almeno a me) troppo fuori luogo e forzati, ma ben si addicono ai toni del film.
In certi punti però il film tende ad essere abbastanza didascalico. Non si tratta di un didascalismo alla Nolan, ma quello tipico di certi prodotti epico-cavallereschi.
Per fare un esempio, il prologo sul passato di Dracula è tutto narrato, e in molti punti del film sentiamo le voci dei personaggi mentre scrivono o riflettono, quasi a prenderci per mano e a condurci nella storia. Conoscendo il romanzo posso capire il perché, visto che si tratta di un'opera epistolare, ma riconosco che a qualcuno potrebbe non piacere. Ad ogni modo, credo che almeno all'inizio serva a dare un taglio più epico e colossale al tutto, e almeno in parte ci riesce.
Nonostante ciò, il film resta un prodotto tecnicamente ineccepibile, con attori che donano performance degne di nota, ben ritmato e dalle musiche orchestrali.

Forse sono io che mi faccio influenzare dai ricordi che ho di questo film, ma onestamente anche con occhio critico ne vedo i numerosi pregi.
Lo consiglio, poi spetta a voi giudicare.

Mic Hey  @  02/01/2018 10:28:57
   5 / 10
Davvero non ho gradito codesta trasposizione, troppo personale, sopra le righe, con sequenze spesso risibili se non addirittura imbarazzanti (per Coppola!).
Reeves e Hopkins si salvano ma GaryOldman.. mai piaciuto !
Qualche scena funziona qua e là ma sono troppi i difetti di questa versione per esempio uno su tutti, eclatante, quando Jonathan(Reeves) bussa al castello il ConteDraaacula è subito dietro la porta.. ahahah ma come ?! Uno si aspetta il maggiordomo come da tradizione e invece..
Film sopravalutato che dimostra più anni di quelli effettivi.
..Mezzo voto in più per la parrucca del Conte (@#gulp#@)

mauro84  @  01/01/2018 23:49:51
   7 / 10
Grazie a mamma rai inizio nel miglior dei modi la nuova annata del cinema. Trama forse non eccezzionale, ma è risaputo, è alla lunga la stessa da sempre, costumi e trucchi davvero meritevoli lodevoli. Davvero ben fatta la colonna sonora e piaciute molte ambientazioni e tagli fotografici. Tutto ben fatto per esser un film del 1992.
C'è vario nudo e caratterizzato, giusto la violenza, divertente e ricca di quella azione dovuta, per non far stancare troppo o annoiarlo nel tempo! Piaciuto con qualche riserva qua e là.

Gary Oldman, dimostrazione di interpretazione davvero ottima
Winona Ryder, bella e dannata, carismatica, ci sà fare, una garanzia!!
Anthony Hopkins, 80 anni eh, bel modo per festeggiarlo oggi, ottimo!!
Keanu Reeves, qua giovane, al centro, al posto giusto sempre al momento giusto, attore che oggi non convince sempre, ma piace ed recita quantomeno degnamente.

Il regista trova, costruisce il suo gioiello cinematografico horror, piccolo capolavoro, ora cult, 3 oscar vinti, tutti meritati. Lodi a Coppola, al suo lavoro, altre annate, altri tempi ed altre lodi. Grazie Coppola, oggi Cult del genere!


Film consigliato per gli amanti del genere, horror, in generale. Meritevole !

john doe83  @  01/01/2018 22:30:35
   4 / 10
Noioso, a tratti insensato, per non dire stupido. Si salvano solo i costumi. Enorme delusione

TANO1981  @  29/10/2017 23:38:43
   10 / 10
Senza rivali Stupendo

riobissolo  @  18/09/2017 12:56:29
   3 / 10
Incredibilmente sopravvalutato. E' vero che ha molti anni e si vedono tutti nella fotografia e negli effetti speciali, ma anche la storia non appassiona per nulla.
L'ho voluto vedere tutto, proprio per trovare un aspetto positivo. Niente,assolutamente inguardabile, sono anche un po indispettito dal tempo perso.

Mattia100690  @  28/08/2017 17:50:29
   5½ / 10
Sopravvalutatissimo. Una noia mortale. Piatto e monotono.

Strix  @  09/03/2017 00:12:14
   6½ / 10
Lento, noioso, sopravvalutato.

Ok l'aspetto tecnico, oscar strameritati, ma la storia è un po' così.

Mildhouse  @  09/06/2016 12:00:05
   6½ / 10
Secondo me non è stato sfruttato appieno il grande potenziale dell'opera, ed è un vero peccato anche perchè le ambientazioni ed in generale il comparto tecnico sono davvero invidiabili. Non è cosi coinvolgente e immersivo come avrei creduto, inoltre non mi è piaciuto questo eccessivo accanimento sul dato sessuale.

DitaAppiccicose  @  05/06/2016 21:45:08
   8½ / 10
A settant'anni esatti dal film di Murnau, il tema di Dracula, tra i più sfruttati del cinema, viene riproposto in una versione che ad oggi, per me, rimane quella definitiva.
Coppola ha l'intuizione a mio avviso geniale di unire la vicenda narrata nel romanzo di Stoker con la realtà storica riguardante Vlad l'impalatore, aggiungendovi poi del suo. Il film quindi ripercorre fedelmente la trama del libro ( cosa che era accaduta solo in parte nei film precedenti e che non era accaduta affatto nella celebre versione con Christopher Lee ), ma allo stesso tempo aggiunge la storia d'amore tra Dracula e Mina che rende il film qualcosa d'altro e di superiore ad un comunque ottimo horror.
Non solo: lo stesso conte Dracula non è più solamente un personaggio negativo, ma è reso tale dagli eventi e comunque ancora in grado di amare. L'orrore lascia quindi spazio all'amore ma il film non ne risente, anzi ne esce rafforzato. L'aspetto barocco voluto dal regista ha quindi la meglio sul gotico ( presente nella prima parte del film, per me la migliore ); quello che ne esce è un prodotto raffinato, sontuoso, figlio del suo tempo ( e per questo oggi forse appare un po' lezioso a tratti, rispetto a come mi era sembrato vedendolo al cinema nel 1992 ), che sacrifica in parte la lotta tra Dracula e Van Helsing per lasciare più spazio all'amore tra lo stesso conte e Mina.
Ottima recitazione ( compreso Tom Waits ), ottima regia, alto tasso della componente erotica ( la parte "recitata" da Monica Bellucci rimane nella memoria e non per l'abilità interpretativa... ) sia velata che esplicita e pure saffica.
A ventiquattro anni dalla sua uscita, l'ultimo Dracula divenuto un classico è questo, interpretato da Gary Oldman con quel trucco, quella capigliatura, quegli abiti, nel suo castello "vetusto".

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/06/2016 22.42.12
Visualizza / Rispondi al commento
Ash Quercia  @  13/01/2016 18:10:49
   9½ / 10
Non un horror ma un meraviglioso e disperato film d'amore.

Amanda Young  @  03/11/2015 15:27:37
   7 / 10
bello nel suo genere. Un complimento va anche alla brillante Winona Ryder

pernice89  @  12/08/2015 22:30:35
   7 / 10
E' un peccato, perché sotto vari aspetti è molto ben fatto: costumi, colonna sonora, buona parte della trama, bell'ambientazione, un ottimo cast e i personaggi di Dracula e Van Helsing ben riusciti. Però ha un grosso difetto che proprio non riesco a perdonare (ma devi aver letto il libro):

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
A parte questo tutto il resto è davvero bello. Merita comunque una visione.

krueger419  @  11/12/2014 19:40:54
   6 / 10
Per me i film devono prendere spunto dai libri, non esserne fedeli perché allora Dracula sarebbe l'annullamento del pensiero fantastico, l'assopimento della nostra fantasia.

Da una parte è la quintessenza della noia distillata dal un torchio nel mese di Settembre, dall'altra una piacevole storiella a tinte gotico-grottesche con le atmosfere Hollywoodiane fin troppo calcate.

Ma sì.

Crystal_89  @  28/11/2014 12:52:52
   6½ / 10
Da amante dell'horror, mi spiace abbassare la media ad uno pseudo-capolavoro osannato da tutti, ma il mio giudizio non segue la massa.
Non sopporto proprio il continuo virare sul grottesco, sull'esagerato e sul pacchiano. Il gotico è letteralmente schiacciato dal barocco, con scene assurde e personaggi schizzati (dalle ninfomani inglesi a Van Helsing). I 3 oscar sono meritati, ma è proprio lo stile tamarro e sensazionalistico del regista che non mi piace: non c'è riflessione, non c'è atmosfera, è tutto confuso.
Non è Dracula di Stoker, ma di Coppola.

5 risposte al commento
Ultima risposta 08/12/2014 14.54.37
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  05/09/2014 17:22:34
   7 / 10
Quando lo vidi per la prima volta molti anni fa ne rimasi davvero scontento e deluso, e quindi ho deciso di riguardarlo per capire il perché di quelle sensazioni. Bene , malgrado una parziale rivalutazione , molti aspetti del Dracula di Coppola ancora oggi non mi convincono ed ora cercherò di spiegare brevemente perché.
La parte del film che preferisco era e rimane tutt'ora la prima , quella del prologo e del castello per intenderci; in questa fase Coppola riesce a ricreare l'atmosfera gotica e tenebrosa del romanzo pur concedendosi alcune licenze e puntando molto sullo sfarzo che mescola vistosamente gotico e barocco. Comunque sia i primi muniti sono magnetici e misteriosi , la location è fantastica ed anche il make-up e le scenografie sono da urlo.
Dopo la fase al castello purtroppo si arriva a Londra e il titolo , fra un guizzo e l'altro , perde mordente. La componente horror tutto sommato non è male , le trasformazioni di Dracula mi hanno convinto e l'uso massiccio del sangue non mi ha infastidito. Coppola però decide di affiancare a questi elementi non solo l'erotismo intrinseco del romanzo ma anche una componente romantica francamente evitabile che prende eccessivo spazio arrivando a monopolizzare la storia. L'amore improbabile fra il conte e Mina è troppo calcato, stucchevole e non mi ha emozionato perché prevedibile e scontato.
Il regista italo-americano prova a ravvivare la scena grazie a soluzioni registiche virtuose e a snodi narrativi non presenti nel libro ma malgrado l'alta qualità tecnica la pellicola nella parte finale continua a deludere sfociando in una conclusione da dimenticare.
Ora credo che il problema del "Dracula di Bram Stoker" non è l'aver cambiato alcuni aspetti del romanzo in se ma bensì l'averli cambiati in malo modo: le sfumature amorose sono troppe e troppo forzate , alcuni personaggi (tipo Van Helsing) sono stati totalmente stravolti in peggio ed anche il finale pecca in più punti. Dunque non è la mancata fedeltà ad avermi deluso ma proprio come il tutto è stato riproposto.
Tecnicamente nulla da dire , tutto funziona dalle scenografie agli effetti passando per la colonna sonora. Gli attori passano dal clamoroso Oldman alla buona Ryder fino ai deludenti Hopkins (colpa di un personaggio scritto male) e Reeves, davvero imbambolato per tutto il corso della vicenda.
Ricapitolando "Dracula di Bram Stoker" è più il Dracula di Coppola , che rilegge fra alti e bassi il mito del vampiro più famoso della storia. Ci troviamo di fronte ad un bel film assolutamente , ma a mio parere non ad un capolavoro come detto da molti.

ziabobi  @  30/07/2014 05:26:45
   10 / 10
Per me è il più bel film d'AMORE mai girato.
Un amore che va oltre il tempo, lo spazio e le apparenze...che semplicemente è stato, è e sarà per sempre.

alex94  @  18/07/2014 12:59:34
   8 / 10
Ottimo horror diretto da Francis Ford Coppola nel 1992.
La trama naturalmente è conosciuta praticamente da tutti ed è anche abbastanza fedele al romanzo,si sviluppa in maniera piuttosto interessante e non annoia mai nonostante la lunga durata.
Spettacolare naturalmente la regia e ottima l'interpretazione di tutti gli attori,ben fatti anche gli effetti speciali.
Per me è uno dei film più belli su Dracula e per questo assolutamente da vedere.

Filman  @  14/07/2014 22:49:36
   8 / 10
Il risorgimento del genere vampiresco attuato da BRAM STOKER'S DRACULA, in grado di rinvigorire stilisticamente, grazie alla mano di Coppola, l'intero canovaccio e le maschere del proprio soggetto, s'intreccia con una moderna visione di elegante intrattenimento filmico, formando un blockbuster di estrema bellezza visiva dall'aspetto accattivante e classico al contempo.
L'atmosferica caratterizzazione ambientale, di eccelsa costruzione tecnica, esalta un fuorviante mondo di mistica natura e fulgida espressività, visivamente raccontato con idee registiche, fotografiche e sceniche brillantemente innovative e di gratificante visione, che alternano cartonate figure surreali a momenti di immaginifica azione, il tutto contenuto da una teatrale impeccabilità.
Il lato più oscuro, erotico e ammaliante del diabolico panorama Transilvanico, sfocia nel genere horror contemporaneo con una spettacolarità ideale, distinta dalla convenzionalità media del cinema mainstream grazie ad una influente e preponderante qualità estrinseca, trasudante da una ricercata magnificenza dell'immagine, iconica nella sua nuova purezza.

ZanoDenis  @  27/06/2014 10:18:40
   8½ / 10
Senza dubbio la migliore trasposizione di Dracula, tecnicamente è impressionante, con fotografia, scenografia, costumi e trucco praticamente perfetti, nulla da dire, ho trovato però nel film una massiccia dose di ironia, che lo distacca molto dagli altri adattamenti visti fin'ora, è soprattutto nel personaggio di Van Helsing interpretato dal sempre immenso Anthony Hopkins, diverso rispetto alle altre trasposizioni, molto meno serio. Un'altro immenso è Oldman che caratterizza perfettamente il personaggio del conte.
E' da premiare la volontà di coppola di osare e presentarci molti elementi mancanti sia nel romanzo sia nelle precedenti trasposizioni su pellicola. L'opera alla fine sa quasi di kolossal-drammatico, il che fa quasi sfigurare i predecessori. Senza dubbio un film imperdibile.

5 risposte al commento
Ultima risposta 02/07/2014 12.41.47
Visualizza / Rispondi al commento
Signor Wolf  @  28/03/2014 19:55:10
   7 / 10
bello, bravo, bis.. ma la storia e sempre quella, anche in mano ad un grande regista sa tutto di già visto e stravisto

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/03/2014 00.43.58
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  25/03/2014 01:10:37
   5 / 10
Niente da ridire su scenografie, regia, fotografia e musiche, tutto ineccepibile; ma il contenuto e' una vera palla, privo di suspense e colmo di verbosita' e scene inutili/confusionarie.
Bravi come sempre Oldman, Hopkins e Ryder, indifferenza verso tutti gli altri.

Non e' un film da 5 ma mi ha annoiato davvero troppo, oltre non posso andare.
Mi piaceva molto di piu' il flipper del bar.

6 risposte al commento
Ultima risposta 25/03/2014 16.30.31
Visualizza / Rispondi al commento
hghgg  @  11/03/2014 20:22:50
   7 / 10
Il grosso problema che ho con questo film riguarda le troppe volte che l'ho visto, da adolescente. All'epoca ne andavo pazzo ma pian piano visione dopo visione mi è venuto a noia e l'entusiasmo è calato, alla fine sono giunto alla conclusione che questo film non è poi tutta questa gran cosa, come tutta l'opera di Coppola dopo "Rusty il selvaggio"; il maggior merito di questo film nei miei confronti è quello di avermi fatto scoprire Tom Waits, nelle vesti di attore, ben prima che venissi a conoscenza della sua carriera principale, quella di genio della musica (attualmente, anzi da un paio d'anni ormai, è uno dei 5 artisti che apprezzo di più in musica e lo apprezzo non poco anche come attore).

Tornando al film, qui il manierismo tipico di Coppola che tanto grandi aveva reso capolavori come "Il Padrino" "Il Padrino-Parte II" e "Apocalypse Now" risulta spesso fin troppo fastidioso, costruito se non deleterio. Lo stile imponente e manieristico della regia di Coppola nei tre film sopracitati si incastrava perfettamente con la sceneggiatura, la storia narrata e l'atmosfera del film, raggiungeva livelli stratosferici tanto per tecnica che per espressività, fluidità di regia, profondità visiva e tematica donando a tutto un'aura epica eppure mai finta, mai forzata (epica, o infernalmente dantesca nel caso del capolavoro assoluto del 1979). In "Dracula" come in altri film di Coppola del periodo lo stile pomposo, maestoso e imponente risulta soffocante, tecnicamente eccelso ma "barocco" nel senso più deleterio che possa avere questo termine, anzi più che barocco qui si tratterebbe di "gotico" ma vabè spero che il messaggio sia ugualmente chiaro. La regia è precisa, con bei momenti e, almeno nella prima parte, tecnicamente eccelsa ma ha un qualcosa di vuoto, fittizio e risulta poco armoniosa e scorrevole rendendo il manierismo coppoliano, appunto come dicevo, insopportabile quasi.
Dicono sia la più fedele trasposizione del romanzo di Stoker mah... Praticamente qui Coppola mette in atto una sorta di cross-over tra il romanzo di Bram Stoker e una delle più celebri tragedie Shakespeariane di cui non sto nemmeno a dire il titolo; soprattutto lo splendido prologo del film è davvero un "Romeo e Giulietta" (ok, l'ho detto il titolo) in versione macabra e dannata. Tra l'altro quella sequenza è forse la migliore dell'intero film, una delle pochissime occasioni in cui Coppola tira fuori gli artigli e ci regala una scena davvero forte, viva ed emozionante, davvero molto molto intensa e diretta splendidamente.
In generale però tutta la prima parte di questo "Dracula&Juliet" o "Dracula e l'amore che vive oltre la morte" è riuscita e ben fatta. Non siamo su livelli d'eccellenza ma assistiamo ad un buonissimo film, magniloquente e forse un po' troppo pomposo ma eccellente da un punto di vista tecnico, grandissimi costumi, atmosfere oscure molto riuscite che non mancano di inquietare (la parte al castello di Dracula è molto buona), interpretazioni ottime (quasi tutte almeno) e Coppola alla regia da par suo, gusto la sceneggiatura non è magari ai massimi livelli e i dialoghi escono fuori a volte un po'...così ma per il resto questo "Shakespeare's Dracula" risulta nella sua prima parte un film riuscito e interessante. Peccato che dopo la scena tra Mina e il Conte (quella col morso, lui che diventa un... demone-pipistrello gigante e poi dei topi) il film perda totalmente la sua strada e tutti i difetti dello stile registico del Coppola anni '90 escano fuori prepotentemente uniti ad una sceneggiatura andata completamente in vacca. Il film diventa noioso, confuso,imbarazzante. Tremenda tutta la sequenza dell'inseguimento fino al castello, pessimo il finale affrettatissimo e gettato alle ortiche, sono momenti scritti malissimo e diretti e recitati non tanto meglio; e poi la sequenza sulle montagne con la Ryder che sbraita come un'indemoniata e sotto nelle musiche c'è Diamanda Galas (capperi, Diamanda Galas se non sapete chi è questa grandissima, informatevi) :D Troppo bello.
Altro difettuccio ? La colonna sonora è bella, bello il tema e **** Diamanda Galas in quella scena, ma invece di Annie Lennox (bah...) manco un pezzo a/di Tom Waits ? Tristezz.

Per altro al fianco di un Gary Oldman eccellente la miglior interpretazione del film è la sua, un Renfield meraviglioso, occhi folli che guizzano ovunque, se magna gli insetti (magari l'ha fatto davvero :D), rende benissimo la follia, d'altronde quasi contemporaneamente all'uscita del film ha pubblicato quel capolavoro di ossa, metallo e sangue che è "Bone Machine" una delle sue assolute vette, registrato in concomitanza con le riprese del film, la follia di Renfield va di pari passo con quella del Waits di "Bone Machine". Sempre nel '92 portava anche a teatro lo spettacolo "Alice" per la regia di Robert Wilson, con canzoni sue, ma questa è un'altra storia. Insomma dicevo, grandissime interpretazioni per Oldman e Waits, credibili, in parte e meravigliosamente carismatici entrambi in due delle migliori prove della loro carriera. Meno convincente questa volta è Hopkins ma solo perché rispetto a questa prova Hopkins ha dato vita a interpretazioni ovviamente molto, molto superiori ("The Elephant Man" "Il silenzio degli innocenti" "Quel che resta del giorno") perché per il resto la sua prova qui è comunque valida. Bene-benino la Ryder che di per se non recita affatto male ma ha un problemino che andrò a dire ora. Tremendo Reeves che rovina parecchie scene del film con la sua faccia di legno assolutamente insopportabile.
Ora, ci recita Tom Waits quindi va da se che il film va visto in lingua originale, non si può sentire Tom Waits doppiato, è un crimine contro l'umanità. Però va visto in lingua originale anche per sentire il mirabolante accento inglese sfoggiato da Chianu e da Winona, uno spettacolo...comico. Ora, Waits fa il matto e quindi dell'accento inglese se n'è dovuto allegramente sbattere, Oldman faceva Dracula e uguale ma quei due dovevano parlare con l'accento britannico dell'ottocento e... Reeves è inascoltabile, fastidioso ma anche la Ryder porca la vacca non scherza, uno spasso sentire la ventenne ragazza che ha vissuto tutta l'infanzia e l'adolescenza tra Petaluma e San Francisco sforzarsi di rendere un accento britannico precedente di un secolo. Esilarante ragazzi davvero.
In definitiva resta un film con indiscutibili lati positivi anche se tutti concentrati nella prima parte: regia tecnicamente impeccabile anche se quasi sempre fredda e soffocante nella sua magniloquenza (cosa che paradossalmente non accadeva con gli ancora più magniloquenti padrini), bei costumi, bella fotografia, ottime atmosfere e scenografie, colonna sonora riuscita e alcune buonissime interpretazioni, e Tom Waits; ha anche i suoi difetti però, sceneggiatura traballante, dialoghi non eccelsi, ultima parte totalmente da buttare sotto ogni aspetto, tecnico, emozionale, visivo, d'intrattenimento e così via, accento inglese dei due compari esilarante, e Chianu Rivs ma soprattutto un'eccessiva pomposità di fondo che rende il tutto pesante nel complesso, per stile e regia, e un tentativo di ibridazione Shakespeare-Stoker che francamente mi dice poco. Sequenze assolutamente memorabili ce ne sono, almeno tre: il prologo, il sacrificio del neonato e un po' tutta la sequenza precedente (c'è la Bellucci in quella sequenza che fa ciò che le riesce meglio) e il crescendo che porta alla morte di Lucy.

Per il resto, il miglior Coppola è tutto concentrato in 5 titoli, in crescendo qualitativo "Rusty il selvaggio" "La Conversazione" (il suo film più puramente new-hollywoodiano, strepitoso) "Il Padrino" "Il Padrino-Parte II" e l'irraggiungibile viaggio all'inferno di "Apocalypse Now" (se "Redux" è anche meglio).

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/03/2014 14.11.18
Visualizza / Rispondi al commento
Oh Dae-su  @  11/11/2013 09:38:54
   6 / 10
A malincuore devo ammettere che me lo aspettavo molto diverso.
Mi aspettavo un vero e proprio capolavoro, ma nonostante in molti lo considerino tale, esco fuori dal coro e confermo che mi ha deluso.
Nulla da dire sulla regia, sugli effetti, sui trucchi e sui costumi, ma a livello di sceneggiatura l'ho trovato altalenante, poco coinvolgente, e un pò confusionario.
Alterna scene cult a momenti abbastanza inutili, non dando nemmeno troppo risalto ad una storia d'amore poco credibile e poco sentita.
Un timidissimo Reeves, un Hopkins che cerca di strafare ma rimane comunque ai margini, bravo Oldman e splendida la Ryder che dona al film un fascino seducente e raffinato. Gli altri attori mi hanno lasciato alquanto perplesso, come del resto il finale. Nel complesso il film non è affatto male, però per come se ne parla, e per quello che mi aspettavo credo sia troppo sopravvalutato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  30/10/2013 19:40:16
   8½ / 10
Stilisticamente parlando Dracula rappresenta il capolavoro di Francis Ford Coppola, sebbene non si tocchino vette cinematografiche presenti in altri sui film e manchi la stessa forza narrativa, è impossibile rimanere indifferenti dinanzi ad un esercizio stilistico così raffinato ed elegante.

Coppola, in primo luogo, riesce a ricreare un'ambientazione da favola gotica che a tratti ricorda Burton, avendo però accortenza di non cadere mai nel grottesco ma di mantenere sempre una forte tensione da film horror.
Inoltre sebbene non sostenuto da attori all'altezza, Reeves decisamente troppo acerbo, Hopkins sacrificato e Gary Oldman di difficile valutazione, la storia è da subito coinvolgente con tratti da feuilleton tardo ottocentesco.
Se visivamente il romanzo d'appendice funziona, non può dirsi lo stesso da un punto di vista narrativo poichè Coppola cerca di coniugare la storia horror con una sottotrama amorosa che non decolla mai forse anche per mancanza di alchimia tra i due protagonisti.

Peccato per questa sbavatura che pesa nel giudizio complessivo di un film ingiustamente dimenticato, strameritati gli Oscar al trucco e ai costumi.

Un buon trucco da solo è in grado di fare un gran film di genere.

antoeboli  @  30/10/2013 03:19:02
   7 / 10
Un buon film che dopo una ventina d 'anni si dimostra ancora all'altezza ,attraverso musiche azzeccate e con i tempi giusti , un cast magnifico (anche se il doppiaggio di Hopkins fa leggermente schifo), un trucco pupazzoso che si difende alla grande e la regia impeccabile di Coppola.
L'unico vero difetto è che in due ore di film ci sono tanti momenti lenti , ma molto lenti e noiosi , che non giustificano la durata eccessiva.

horror83  @  29/10/2013 21:45:37
   4 / 10
Era da tempo che volevo vedermi Dracula di Coppola perchè è il film su Dracula più famoso, e mi aspettavo qualcosa di grandioso. invece sono rimasta troppo delusa! non ci siamo proprio! Parte bene, ma poi dopo la prima mezz'ora diventa noioso e ha delle scene imbarazzanti (tipo quelle di Lucy che parla ed ansima come una porno star, e anche Mina), quindi la parte centrale del film è pallosa, si risolleva un pò solo nel finale! Tecnicamente è fatto abbastanza bene, ci sono certe riprese (velocizzate) che sono carine, bei costumi, belle le scene dei lupi, qualche effetto speciale buono, belle atmosfere, ma dopo il nulla. L'unico personaggio che salvo è Dracula perchè è stato truccato bene, e l'attore che lo impersona è stato bravo! Belle le scene dell'ombra di Dracula che andava per i fatti suoi in confronto a lui, belle le ambientazioni gotiche e il castello, ma poi il resto è scarso. La cosa principale che mi fa bocciare questo film è la noia. ho fatto fatica a finirlo. è troppo lento! Quindi, ricapitolando, tecnicamente è un film abbastanza curato, ma la storia non è un granchè, e come è stata messa in pratica è lenta (quindi noiosa)! Un film non deve essere buono solo dal lato tecnico ma deve essere anche avvincente! cioè è come un bel pacco regalo ma che quando lo apri è vuoto! non ho letto il libro, ma chi l'ha letto dice che non c'entra niente col film. peccato! a me piace il personaggio di Dracula, e speravo che questo film mi sarebbe piaciuto, e invece delusione (tranne per quei pochi pregi che ci ho trovato ma che non bastano a farmi dare la sufficienza). io non lo consiglio!

37 risposte al commento
Ultima risposta 09/11/2013 21.28.45
Visualizza / Rispondi al commento
Goldust  @  08/10/2013 11:08:53
   6 / 10
Visto qualche tempo fa, non mi fece una grande impressione se non per l'ambientazione gotica ed i costumi curatissimi. La mano di Coppola comunque si sente. Sufficiente.

Krasnodar  @  25/09/2013 10:19:17
   4 / 10
Da ammirare per le tecniche di regia e montaggio , tutto in vecchio stile , scelta non da tutti in un periodo dove stavano prendendo sempre più piede i computer e gli effetti creati con esso . Le trovate originali non mancano , tutto è piuttosto curato , ma nel complesso non mi è proprio piaciuto . Come qualcuno ha già detto è un pò pompato . Non lo rivedrei .

gianni1969  @  07/09/2013 22:52:53
   8½ / 10
Lussuosa trasposizione del romanzo, con un cast all spertar, magnifiche ambientazioni e fotografia. Ottimo lavoro per coppola

DogDayAfternoon  @  09/08/2013 17:12:42
   5½ / 10
Troppo pompato. Mi è sembrato un film che vuole stupire a tutti i costi ma che forse con un più basso profilo mi sarebbe piaciuto di più. Molte scene inutili, forzate, qualche bravo attore ma non basta. Forse le cose migliori le offre dal punto di vista visivo. Molto molto superiore il libro di Stoker.

sossio92  @  31/07/2013 19:20:56
   8½ / 10
Capolavoro assoluto , stupende : scenografie,attori,dialoghi,musiche,effetti speciali ...fantastico :)

sagara89  @  24/07/2013 23:33:54
   7 / 10
buon horror..riprende molto la fotografia e le tecniche di regia di Nosferatu..buona interpretazione degli attori..forse solo un po lungo

ferzbox  @  01/07/2013 18:39:30
   9 / 10
Penso che il personaggio di Dracula sia uno dei più utilizzati e sfruttati nella storia,non solo del cinema,ma dell'umanità in generale.
Di film sul famoso conte ne sono stati fatti a palate,ma credo che l'unica pellicola che veramente renda giustizia a questa icona della fantasia sia questo,diretto da Francis Ford Coppola.
Tralasciando la bellissima fotografia,i bellissimi costumi,la bellissima regia e sceneggiatura,questo film va lodato per l'impronta decisamente matura che è stata impostata nel "concept".
Dracula è un personaggio che si vede in numerosi contesti e non ci rendiamo conto di cosa significhi realmente ipotizzare l'esistenza di un personaggio simile,ne siamo troppo abituati.
Coppola ha saputo dare al suo Dracula tutto quello che Bram Stoker voleva far provare ai suoi lettori moltissimi anni fa:metterci davanti al principe delle tenebre;un uomo che perdendo la sua fede si è adagiato al fascino e al magnetismo del male....ma senza perdere completamente la sua umanità.
Un analisi profonda su un personaggio che aveva ancora molto da raccontare.
Bellissimo capolavoro di Coppola;senza dubbio il miglior film in assoluto sul romanzo di Stoker.

TheShadow91  @  15/06/2013 15:54:14
   8 / 10
Un prologo magnifico e indimenticabile,uno dei punti più alti della storia del cinema.Il film poi si tiene su livelli ALTISSIMI per quanto riguarda la regia e tutti gli aspetti tecnici(scenografia,colonna sonora ecc)..tuttavia è la sceneggiatura che mi ha lasciato un pò perplesso.Sembra che l'adattamento della trama sia stata messa in secondo piano,semplificandola il più possibile,a danno anche del coinvolgimento dello spettatore.Non ho letto il libro,e non saprei dirlo con certezza,tuttavia dall'inizio alla fine del film ho avuto questa impressione sulla storia.Per il resto Coppola è stata fenomenale come nelle sue altri grandi produzioni

driver07  @  03/05/2013 18:48:01
   10 / 10
junior86  @  27/04/2013 00:34:40
   5½ / 10
Mi dispiace abbassare la media e andare controcorrente ma io proprio i vampiri non li digerisco.
Non ho letto il libro, e riconosco che in questo film lambientazioni, regia, costumi ecc. sono belli, ma... io le storie coi vampiri proprio non le sopporto, le trovo noiose, ricche di un inutile pathos e, sinceramente, tutte uguali.
Non riescono ad emozionarmi assolutamente per niente.
Peccato ma in fondo si fa la media fra la gente a cui piace e quella a cui non piace!
A me piace altro.

jack98  @  04/04/2013 17:34:24
   8½ / 10
Ottima trasposizione del libro di Bram Stoker (infatti in italiano si intitola "Dracula di Bram Stoker", non solo dracula..assolutamente bellissimo, bravi gli attori, ottimo trucco, costumi (il conte dracula è perfetto sia da giovene che da decrepito)..si fa seguire benissimo dall'inizio alla fine, con poca dose di sangue per un film di vampiri (e licantropi)..
veramente bello, coppola rimane sempre un mito..
Da vedere almeno una volta!
(esternamente, su una versione del dvd c'è scritto film per tutti, ma facendo partire il film esce un V.M. 14..è vietato o no?, secondo me si, hanno errato a scrivere sulla custodia)

5 risposte al commento
Ultima risposta 23/04/2013 22.50.23
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/04/2013 18:22:41
   8½ / 10
Il Dracula di Coppola è probabilmente il ritratto a tutto tondo dedicato a questo personaggio, prendendo spunto dal Vlad Tepes storico fino alle sue innumerevoli sfumature cinematografiche, perchè il film di Coppola è un viaggio nel tempo della storia di Dracula e della storia del cinema stesso, che nello stile barocco impresso dal regista italo americano è così carico di suggestioni, romanticismo e soprattutto di emozioni. Visivamente è una goduria per gli occhi, un Gary Oldman sontuoso e tanto amore per il cinema.

Nudols85  @  08/03/2013 17:42:24
   8 / 10
Davvero un gran bel film, ambientazioni fantastiche, musiche molto belle e un Oldman incredibile la parte è perfetta per lui. La forza narrativa è accattivante e tiene lo spettatore incollato allo schermo grazie immagini che scalfiscono l'immaginazione collettiva e sono in grado di suscitare forti emozioni in chi le guarda, dagli ambienti tetri al rosso vivo del sangue! Un grande film di F.F. Coppola non c'è che dire !!!!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/03/2013 11:12:43
   7½ / 10
Il film di Coppola non è fedele al romanzo come suggerirebbe il titolo originale ma indubbiamente è una delle trasposizioni cinematografiche maggiormente riuscite.
Scenografie sontuose, bellissimi costumi, ottimi effetti speciali, regia senza sbavature e buone interpretazioni rendono questo film affascinante e meritevole di essere visto.
Come è già stato scritto ripetutamente è a tratti eccessivo il lato sensuale e sentimentale che prende il film e soprattutto la figura di Dracula.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  08/02/2013 01:52:43
   9 / 10
Magistrale il lavoro di Coppola alla regia.
Non era facile adattare una mole simile di elementi dal romanzo.Francis se l'è cavata egregiamente,realizzando un film elegante e sontuoso,sicuramente il più riuscito sul personaggio stokeriano.

Dracula  @  12/01/2013 18:54:12
   10 / 10
Il mio film preferito, non per nulla il mio username è Dracula!
Che dire, un capolavoro dalla A alla Z. Personaggi fantastici ed eccellentemente interpretati, regia insuperabile del Maestro Coppola, scenografie, costumi, fotografia e trucchi da Oscar… cosa c'è ancora da aggiungere? Da vedere assolutamente!
Consiglio vivamente anche il romanzo.

CyberDave  @  10/01/2013 13:35:01
   8 / 10
Uno dei miei film preferiti, uno dei miei personaggi preferiti.
Dracula di Coppola è e resterà la miglior trasposizione su grande schermo della storia di Bram Stoker, fatto benissimo, ogni cosa al posto giusto e mai esagerato.
Grandissimo film che merita di essere visto.

Andrea Cisonkik  @  29/12/2012 02:07:38
   7 / 10
una bella rappresentazione della fantastica e sempre affascinante storia di Dracula.bellissimo il trucco,la scenografia e il montaggio,nonchè le musiche.davvero da brividi la prima scena.un cast d'eccezione che si è espresso ai massimi livelli.piacevole visione

scantia  @  23/12/2012 04:29:53
   6½ / 10
Curioso l'intento dichiarato fin dal titolo di voler operare un ritorno all'origine letteraria, diversamente dalle decine di libere rivisitazioni viste negli anni, per poi deviare apertamente dal testo scritto.
La diversa caratterizzazione dei personaggi è funzionale ad una rivisitazione erotica del mito, un'originale intuizione che tradotta su pellicola a livello narrativo alterna risultati validi, come nel caso del protagonista, a momenti meno riusciti.
Difficile per un autore cinefilo come Coppola portare Dracula sul grande schermo evitando il confronto con la storia cinematografica del personaggio: il regista si abbandona a citazioni tecniche del passato (anche se alcune riprese in soggettiva riportano alla memoria il Raimi de La Casa), a fondali ed esterni palesemente finti e ricostruiti, alla recitazione vagamente melodrammatica. E' la celebrazione di un cinema che stupiva già solo per la sua essenza di tecnologia avveneristica, uno scopo per il quale Coppola non esita ad inserire una scena totalmente inventata rispetto alla realtà letteraria (Dracula e Mina nella sala cinematografica) o ad utilizzare l'appellativo di Nosferatu, estraneo al testo letterario ed alla cultura vampiresca prima di Murnau.
La sintesi finale tuttavia lascia alquanto estraniati, alla volte l'esercizio registico, seppur nella sua perfezione, sembra non andare di pari passo alle esigenze narrative, resta fine a se stesso.
A fronte di tante rivisitazioni stupisce invece la scelta di non approfittare della struttura narrativa epistolare a "montaggio alternato" presente nel testo scritto, sorpendentemente originale, che sembra nata apposta per una trasposizione cinematografica, sa un po' di occasione persa.
Un'opera particolare, spiazzante, non immediatamente facile da giudicare, sicuramente non tra le cose migliori di Coppola.

prof.donhoffman  @  29/11/2012 12:42:04
   7½ / 10
Non amo particolarmente questo film.
Lo trovo sciattino nonostante i grandi mezzi.
Coppola ha fatto di meglio ... ma anche di molto peggio!

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  21/09/2012 16:26:32
   8½ / 10
Per essere il più breve e banale possibile, questo film ha una fotografia, effetti speciali, recitazione, insomma una regia e una tecnica sublimi. Ma ancor di più l'orrore, il sentimento di fobia che trasmette; a fine visione, mi veniva voglia di percorrere il tragitto dal salone alla camera mia con una collana di teste d'aglio appesa al collo. A casa mia, questo si chiama cinema horror. Poco ma sicuro, è il miglior film sui vampiri.

Crazymo  @  30/08/2012 19:43:00
   8½ / 10
Appassionante film (non ho letto il romanzo perciò non posso fare confronti) girato con maestria da Coppola il quale dimostra l'ennesima volta di essere un regista versatile, poliedrico ed in tutti i casi eccelso; i costumi, le ambientazioni e le interpretazioni sono sublimi e l'aurea oscura, magica, con un pizzico di grottesco e crudezza, che si crea durante lo scorrere del film lo immortala, rendendolo iconico ed eccelso. Puro stile; pura maestria! Cult assoluto. Bellissimo

BlueBlaster  @  13/07/2012 15:24:06
   9 / 10
Perfetta trasposizione del romanzo e cosa ci si poteva aspettare da questo regista...si potrebbe dire che sia il migliore film sui vampiri da un punto di vista oggettivo!
Un film senza tempo così come è il mito che racconta...tutto perfetto!

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/01/2018 13.21.07
Visualizza / Rispondi al commento
sabel  @  01/04/2012 17:08:43
   10 / 10
Che meraviglia! Dracula è nella top 5 dei miei film preferiti di sempre, esso è tratto da un romanzo stupendo che è anch'esso nella top 5 dei miei romanzi preferiti. Comincio col dire che tra il film e il romanzo ci sono più differenze che similarità. Prima di tutto la differenza più chiara è che il film appare come una sorta di storia d'amore tra Dracula e Mina, cosa che nel libro non esiste. Altre notevoli differenze si hanno nei caratteri di certi personaggi, nel libro Lucy è molto più dolce e sensibile a differenza del film dove appare lussuriosa e sfrenata; anche il dottor. Van Helsing nel libro è gentile, molto garbato e perspicace mentre nel film appare molto scontroso e prepotente. Altre differenze sono: la mancanza della madre malata di Lucy, le spose di Dracula, nel film sbucano come delle assetate d'amore e sesso mentre nel libro sono delle donne che cercano solo di succhiare il sangue di Jonathan, e anche il finale è diverso, ma qui non racconto niente, dovrete vederlo!
In più ci sono anche delle scene inventate, ad esempio gli incontri tra Dracula e Mina in giro per Londra, cosa che nel libro non c'è, un'altra notevole differenza è la reincarnazione della moglie di Dracula in Mina, e così via…; ci sono anche altre disuguaglianze, ma ciò nonostante questo film è uno dei miei preferiti; perché?
Facile dire il perché, è un capolavoro fatto a regola d'arte, ti prende subito grazie alle atmosfere davvero incredibili, agli interpreti da Oscar, alla regia eccezionale, alle musiche inquietanti, alle scenografie ricreate davvero in maniera divina.
Le diversità sono nette, ma non sono un motivo per disdegnare questo capolavoro di Coppola. Le cose più belle del film sono, come detto in precedenza, le atmosfere, si respira un clima molto cupo, tenebroso e unico. Gli interpreti, sembrano tutti fatti per quei ruoli, soprattutto Gary Oldman alias Dracula, Winona Ryder in Mina e Anthony Hopkins nei panni del famigerato Van Helsing, tuttavia non tralascio nemmeno Keanu Reeves nei panni di Jonathan e gli altri personaggi: Dr. Jack Seward, Quincey P. Morris ecc…
L'unica cosa che mi dispiace è il fatto che è stato tagliato quasi tutto il pezzo dell'arrivo e della permanenza di Jonathan al castello, cosa che nel libro è davvero fantastica, e che tra l'altro è una delle mie parti preferite.
Bene, questo è tutto, o forse no, ci sarebbero anche altre cose da dire, ma mi fermo qui! Questo film è di una bellezza davvero incredibile. È da vedere a tutti i costi, senza risparmiarsi nemmeno il magnifico romanzo di Stoker.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/07/2012 16.56.56
Visualizza / Rispondi al commento
stella88  @  11/02/2012 13:49:52
   10 / 10
Straordinario! Adattamento "coppoliano" del romanzo di Stoker. Si discosta dal romanzo ma è comunque eccellente.
Ottimi gli interpreti e davvero seducenti le atmosfere!

Bobby Peru  @  11/02/2012 00:48:55
   8½ / 10
Immortale. In tutti i sensi.. un classicone che deve esser visto. Non sente il peso deglu anni anzi.. apprezzo piu una pellicola cone questa che tanta robaccia piecente su vam

Harue88  @  01/02/2012 21:04:30
   5½ / 10
Non ho letto il libro quindi non posso fare confronti e il mio voto riguarda totalmente il film: sinceramente anche a me sembra strano che abbia una media così alta, l'ho trovato sconclusionato, assurdo e in certi punti inutilmente esagerato, dal lato tecnico è senz'altro un ottimo film ma non basta.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

trickortreat  @  24/12/2011 19:54:41
   9½ / 10
Un capolavoro mancato. Perfetto fino a 3/4, con un'atmosfera da brividi e una bravura registica sbalorditiva. Poi l'epilogo si fa inutilmente sbrigativo e poco coinvolgente. Colonna sonora da oscar, bellissimi i costumi e gli effetti speciali.

whereIsMyMind  @  01/12/2011 17:56:21
   8½ / 10
Gran film questo di Coppola, una perfetta atmosfera, colonna sonora da brividi e costumi stupendi. Probabilmente il miglior Dracula del Cinema, ricostruito dal romanzo di Stoker in modo più umano e per nulla ridicolo.
Peccato per il finale un po' affrettato ed emotivamente meno intenso.

kako  @  25/10/2011 15:42:20
   7 / 10
lo trovo un po' sopravvalutato. Una buona trasposizione di Dracula, con un grandissimo cast e delle belle atmosfere, a tratti però troppo americanata. Una bella pellicola, con l'ottima regia di Coppola, ma non un capolavoro

gemellino86  @  16/10/2011 09:21:55
   10 / 10
Il film di Dracula per eccellenza. Coppola è riuscito a creare un'atmosfera cupa e di paura che non c'è mai stata nei film sui vampiri. C'è anche un grande gruppo di attori. 3 oscar strameritati.

Butterfly Knive  @  08/10/2011 11:56:45
   6½ / 10
film un pò sopravvalutato che personalmente ho apprezzato tanto dal lato tecnico ma la narrazione della storia mi è risultata confusa e molto lenta...chiariamo che il film presenta delle scenografie sbalorditive, una fotografia eccezionale, ottimi costumi, sorprendenti effetti speciali (considerando anche l'epoca) e un sonoro imponente però ha un ritmo molto lento che il più delle volte porta alla noia, alcuni passaggi non sono poi molto chiari e a parte un Hopkins molto sopra le righe non mi è piaciuta nessuna interpretazione..regia di Coppola buona ma molto meno incisiva rispetto i suoi veri capolavori..concludendo è un film da vedere più per ammirare l'ottima confezione tecnica che per guardare una buona trasposizione di Dracula..

Cruna  @  11/09/2011 10:42:01
   7 / 10
Mi è piaciuto molto, grandissimo film!

dobel  @  06/08/2011 13:07:24
   5½ / 10
.............si, d'accordo: le scene, i costumi, le luci...tutto molto stupefacente.
Ma Murnau ed Herzog sono su un pianeta così distante che i binocolini di Coppola non riescono nemmeno ad intravederlo!

PignaSystem  @  06/07/2011 12:46:25
   7 / 10
Con il romanzo non c'entra una cippa, storia cambiata e caratterizzazione psicologica dei personaggi stravolta.
Ma rimane un buon film ben confezionato d'intrattenimento, tralasciando molte americanate e alcune scene trash, è un film che riguardo sempre con piacere.

draghetta1989  @  11/06/2011 10:12:50
   8 / 10
un film che disegna in maniera un po' diversa il romanzo di Stoker, ma lo fa in un modo che non mi disturba affatto, anzi libro e film divengono quasi intercambiabili, due modi diversi di inquadrare la stessa storia ed entrambi bellissimi. Coppola da vita ad un prodotto estremamente fascinoso e avvolgente, forse un pochino eccessivo in alcuni momenti ma mai pacchiano o volgare; è un film elegante in tutti i frangenti, con una fotografia sublime e un incedere degli eventi che coinvolge a poco a poco fino a prenderti totalmente. gli attori li ho trovati tutti molto in parte, anche la Ryder che non ho mai amato molto come attrice, il trucco, i costumi e le scenografie, curatissimi e ricercati, completano l'opera dando al film un'atmosfera difficilmente dimenticabile, anche se gli effetti speciali possono sembrare datati o troppo artigianali ad una visione nel 2011...io credo però che si dovrebbe tornare ad apprezzare anche questo tipo di effetti speciali, magari non altrettanti belli o grandiosi a livelli visivo, ma almeno non fanno si che un film venga valutato solo per quelli (come accade spesso oggi) tralasciando tutto il resto che finisce per passare in secondo piano; quindi non trovo il film criticabile per via di questi ultimi come altre persone si sono sentite in "dovere" di fare.

favoletta  @  11/05/2011 13:20:06
   7 / 10
Immagino sia ripetitivo sottolineare quanto poco attinente sia al vero Dracula di Bram Stoker, ma non credo sia solo questo a non far decollare il film.
I personaggi sono troppo surreali anche per un film di vampiri.Anzi, il più credibile di tutti appare essere proprio il conte il cui agire viene giustificato in parte da un minimo di background.Ma gli atteggiamenti degli altri protagonisti appaiono per lo più inspiegabili, forzati, sconnessi.Amo la fotografia di questo film e i colori caldi che la fanno da padrone.Azzeccate le scelte musicali.
Per il resto lo consiglio solo perchè si tratta di Coppola , per il cast dalle potenzialità ben superiori alla reale riuscita del film e per l'ipnotico Oldman.

giraldiro  @  22/04/2011 23:21:17
   7½ / 10
Davvero raffinato questo horror romantico e a tratti poetico, specialmente nelle ambientazioni e nei costumi, che guarda caso hanno vinto pure un oscar. In quanto alle interpretazioni, quella di Gary Oldman è sicuramente la migliore; non molto buona invece quella di Keanu Reeves che comunque non è da buttar via.

sestogrado  @  02/04/2011 22:56:07
   7 / 10
attinente al bellissimo romanzo di Bram Stoker, il film esalta l'aura erotica e passionale di cui il libro è intriso. spaventoso il trucco di gary oldman, inquietante e affascinanti le ambientazioni. un po' scadenti gli effetti speciali, resta comunque un grande classico

Gruppo REDAZIONE Pasionaria  @  24/03/2011 21:58:34
   7 / 10
L'ho voluto subito rivedere dopo avere letto il romanzo di Stoker, di cui il film di Coppola è la trasposizione cinematografica . Trasposizione apparentemente ben poco fedele, Coppola ha voluto umanizzare il conte ponendolo al centro di una grande storia d'amore, completamente assente nel libro, che invece insiste sull'alone visceralmente sensuale che accompagna Dracula per l'intero romanzo.
Il regista ha reso in modo goticamente concreto l'erotismo di cui è permeato il romanzo, concedendosi interpretazioni soggettive d'indubbio effetto, ma per chi ha apprezzato il libro, anche la forzata caratterizzazione del dott. Van Helsing stona un pochino.

Lory_noir  @  23/02/2011 01:12:54
   10 / 10
Grandissimo capolavoro. Un'apoteosi visiva, con un cast stellare e una regia magistrale. Imperdibile.

Elisha  @  19/02/2011 15:13:26
   8 / 10
Nonostante si discosti molto dall'omonimo romanzo lo trovo veramente un bel film, tutto impeccabile.. per non parlare dell'interpretazione di Oldman, magnifico!

Attila 2  @  01/02/2011 18:02:26
   7½ / 10
Il primo,solo e unico vero Dracula.Tra tutti i film sul famoso vampiro sicuramente il piu' coinvolgente.Atmosfere cupe,in una Londra che "regala" inquietudine e paura.Qui e' arrivato il conte Vlad,che s'innamora di una fantastica Winona Ryder nei panni di Mina Harker.lei si fara' sedurre da Dracula ma il loro amore,potra' trionfare? o il marito di Mina e il dottor Van Helsing riusciranno a fermarlo? Le storie di vampiri mi hanno sempre affascinato e,in questo film,secondo me viene raccontata la migliore storia di vampiri di sempre.Una storia che non e' solo di terrore ma anche di amore.Un amore che ha superato i secoli,per poi esplodere nel cuore del protagonista che fara' di tutto per prendersi la sua amata.Un amore "maledetto" e impossibile con Dracula che dovra' affrontare nemici agguerrittissimi ma,allo stesso tempo,terrorizzati al pensiero di doverlo affrontare.Un ritratto,una storia e un affresco della Londra del tempo che non si possono dimenticare.Ho letto anche il libro,e per una delle poche volte,il film mi e' piaciuto anche di piu'.Francis Ford Coppola e' stato straordinario

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  07/01/2011 20:13:18
   5½ / 10
Una baggianata bella e buona. Non vorrei risultare drastico, e premetto che non ho letto il libro, tuttavia non posso credere che questo film sia opera dello stesso regista di "Apocalypse now".
Confusionario, eccessivo al limite del pacchiano, per nulla inquietante (si tratta pur sempre di horror) e per finire assurdo. Tutto il cast contribuisce a rafforzare questo caos artistico, infatti non ho mai visto Reeves e Hopkins in così mala grazia. Salvo giusto Oldman e la Ryder, costretta peraltro a fare la gatta morta.
E dire che guardando la media pensavo di vedere un capolavoro; da amante del genere mi sorge spontaneo un termine: sopravvalutato.

Invia una mail all'autore del commento IL MITO.  @  04/01/2011 15:42:21
   7½ / 10
Dracula mi ha lasciato veramente a bocca aperta.
Dopo averlo visto infatti non sapevo veramente darne una valutazione, e anche adesso a mente fredda ho grandi difficoltà. Tutto questo perchè il film ha una fotografia (per me sarebbe stato un oscar ovvio, ma a quanto pare gli americani hanno avuto un'altra opinione)stratosferica, magnifica, tra le più belle che ho mai visto, un grandissimo trucco e eccellenti costumi. Ma...
...ma da contraltare la sceneggiatura mi è parsa abbastanza banale (ok che è un remake, ma si poteva fare di meglio lo stesso), gli attori così così (Keanu Reeves insopportabile, Winona Ryder tanto gnocca quanto incapace, si salvano egregiamente invece Hopkins e Gary Oldman).
In conclusione questa versione di Dracula è un gran film girato con mano ferma dal mitico Coppola, che si presenta agli occhi come una vera delizia, ma che lascia un sapore dolceamaro.

hideakianno  @  27/12/2010 22:28:55
   7½ / 10
magnifica versione del romanzo di stroker,(non ho visto quella di herzog),a suo modo molto piu romantica dell'originale:in effetti il dracula di coppola oltre ad essere un sanguinario mostro è soprattutto un uomo abbandonato da dio,condannato alla solitudine eterna per colpa dell'uomo ,su cui ora si vendica come emissario degli inferi,insomma una sorta di antieroe ,piu che un antagonista....gary oldman regala un interpretazione di classe ,cosi come la deliziosa winona ryder....in un cameo appare anche la bellucci,allora modella abbastanza famosa...bellissimi tra l'altro i costumi e la scenografia

bigfoot  @  20/12/2010 20:30:11
   4 / 10
Mi vengono in mente solo due parole per descrivere questo film: confusionario e incomprensibile. Super-supervalutato.

Oskarsson88  @  07/12/2010 15:34:20
   8½ / 10
ottima fattura

guidox  @  18/11/2010 20:13:23
   9 / 10
uno dei pochi casi in cui la seconda visione mi ha affascinato ancor più della prima.
non molto fedele al libro come il titolo farebbe presagire, ma chi se ne frega, quando il risultato è questo.
attori indovinati, con citazione di merito per un Gary Oldman strepitoso; bella anche la prova di Keanu Reeves, il che fa capire l'eccezionalità di questa pellicola.
una storia d'amore in una trama horror proposta perfettamente in un'atmosfera irreale.

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993261 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net