due per la strada regia di Stanley Donen USA 1967
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

due per la strada (1967)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DUE PER LA STRADA

Titolo Originale: TWO FOR THE ROAD

RegiaStanley Donen

InterpretiAudrey Hepburn, Albert Finney, Eleanor Bron, William Daniels

Durata: h 1.46
NazionalitàUSA 1967
Generecommedia
Al cinema nel Febbraio 1967

•  Altri film di Stanley Donen

Trama del film Due per la strada

L'architetto alla moda Mark (Finney) percorre la Francia in automobile accanto alla moglie Joanna (Hepburn). Sono al dodicesimo anno di matrimonio, lui ha molto successo. La loro unione sembra ancora perfetta, in realtÓ una certa inquietudine serpeggia fra loro. I dissapori sfociano infine in scappatelle extraconiugali, ma un serio ripensamento sul passato porta i due sposi ad accorgersi di quanto sia solido il loro legame.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,23 / 10 (11 voti)8,23Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Due per la strada, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

steven23  @  23/11/2015 12:01:52
   9 / 10
Presenti piccoli spoiler!

Il voto potrebbe anche essere leggermente abbondante. Ammetto, però, che mi sono trovato di fronte a una delle più belle commedie romantiche che abbia mai visto... sì, suona ripetitivo dato che l'ha già scritto chiunque prima di me, eppure dovevo comunque ribadirlo. Certe volte è necessario farlo, specie se si assiste a simili gioiellini.
Donen qui realizza non solo un gran film per motivi registici e di montaggio, ma anche per il tema che affronta, e soprattutto per come lo affronta. Attraverso l'intreccio di storie temporalmente distanti analizza la relazione di una coppia e tutte quelle differenze riscontrabili tra i primi anni di storia, subito dopo il matrimonio e quando l'amore dura oramai da parecchio tempo. Il film è un susseguirsi di spostamenti avanti e indietro nel tempo con scene che si sovrappongono letteralmente... e mai, nemmeno per un istante si prova confusione o si fatica a capire in quale periodo ci si trovi effettivamente. Regia, montaggio e una sceneggiatura a dir poco fantastica contribuiscono ad amalgamare il tutto in una maniera talmente omogenea e naturale che il risultato finale appare sbalorditivo.
Senza, poi, tralasciare singole scene davvero fantastiche... il litigio della coppia che guardano all'interno di un bar al quale vengono successivamente sovrapposte le loro voci: la lettera di Mark in cui racconta del suo amore per Joanna mentre sullo sfondo scorrono le immagini della sua scappatella extraconiugale. E mi fermo qui anche se ce ne sarebbero altre.

E quello stile, quella classe di cui la pellicola sembra letteralmente pregna? Difficile rivedere oggi una commedia romantica che possegga l'eleganza e la delicatezza di questa, soprattutto considerando il tema tutt'altro che leggero malgrado l'apparenza... non un dialogo banale o scontato, nessuna battuta risuona falsa o melensa... e c'è pure spazio per qualche momento di delizioso divertimento con più di una battuta davvero divertente.

Il merito di tutto ciò, ovviamente, va spartito da Donen e soci anche con gli attori, e con attori mi riferisco su tutti alla coppia protagonista. Finney, che conosco poco, è impeccabile nella sua interpretazione, una prova di bravura davvero notevole per naturalezza e incisività.
Poi c'è la Hepburn. Con questa pellicola concludo il trittico (cominciato sempre con Donen) a mio parere migliore della sua carriera... qui e ne "Gli occhi della notte", in particolare, è veramente favolosa e completa quel percorso di maturità artistica cominciato anni prima. E' semplicemente perfetta in ogni sua sfumatura, classe, eleganza, espressività (rarissimo vedere un'espressività tanto delicata e profonda allo stesso tempo), movenze... in poche parole direi che, rispetto ad altre pellicole in cui, comunque, non si poteva in alcun modo discutere, con Donen e nel film di Young mostra una completa padronanza del proprio, sconfinato talento.
Il risultato di tutto ciò, quindi, non può che tramutarsi in gioia per gli occhi di chi la osserva sullo schermo. In questo caso dei miei!
Gioiello!!
Anzi, gioielli!!
Il film e lei!!

7 risposte al commento
Ultima risposta 23/11/2015 21.02.31
Visualizza / Rispondi al commento
pak7  @  17/03/2014 00:00:04
   8 / 10
Splendida commedia anni '60, che fa riflettere ma anche essere molto divertente. Alchimia tra i due protagonisti ai massimi livelli, e davvero buono il montaggio, un alternarsi tra il passato e il presente davvero ben costruito.

BlueBlaster  @  02/01/2014 02:29:23
   7½ / 10
Di quel poco che ho visto con Audrey Hepburn questo è quello che mi è è piaciuto di più ma devo dire che il miglior attore del film è Albert Finney...comunque sia questa coppia funziona benissimo, davvero molto affiatati sia nelle parti in cui si amano che in quelle in cui litigano come in una vera coppia!
Come non bastasse il film racconta una storia d'amore interessante dal suo nascere fino ad una profonda crisi...sono 4 o 5 storie sempre con loro due nel corso di vari momenti temporali della loro relazione, tutto agganciato dal loro viaggiare ed intrecciato a dovere tanto che in alcuni frangenti si comincia a far confusione.
E' un gran bel film che resta senza tempo visto che proprio la storia è di quelle senza tempo...per l'epoca poi questi intrecci temporali suppongo siano stati davvero ingegnosi!
Una commedia molto acuta ed intelligente che riesce però a fare parecchio ridere, specie nella parte in cui viaggiano assieme alla coppia con il petulante marito (che ricorda un personaggio di Verdone in "Bianco, rosso e Verdone") e l'odiosa figlioletta.
Chiarissima la morale: in amore non conta il denaro ma anzi i soldi sono la tomba dei sentimenti, quando non avevano niente erano davvero felici e man mano che il loro benessere economico migliorava il loro rapporto di coppia andava in crisi!

bm_91  @  23/10/2013 18:39:14
   8 / 10
Gran bel film, molto più di una semplice commedia. Consigliato.

vale1984  @  13/07/2011 23:13:35
   7½ / 10
un ottimo film che ruota intorno alla controversa storia d'amore di due meravigliosi protagonisti...dal culmine dell'amore a momenti tristi e malinconici coinvolge anche se in alcuni momenti diventa a mio gusto troppo lento...la storia è complessa e da modo di cambiare continuamente prospettiva ed emozioni...a tratti splendido, in alcuni momenti un pò lasciato correre ma sicuramente di un livello altissimo.

Lory_noir  @  30/05/2011 16:13:28
   8½ / 10
Bellissimo. Due interpreti eccezionali, regia originale e storia stupenda.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  22/01/2010 23:42:03
   9 / 10
Semplicemente meraviglioso. Tra le più belle commedie romantiche che siano mai state prodotte, capace di indagare in modo adulto e mai banale la sottile trama di un rapporto di coppia in fase di logoramento, unendo momenti di grande intensità ad altri di raffinatissimo e tenero umorismo. Donen, coadiuvato dalla superba sceneggiatura del kubrickiano Frederic Raphael, destreggia alla perfezione lo schema a flashback intrecciati sfoggiando uno stile registico inedito che farà scuola. Un film delicato e autenticamente struggente, interpretato con trascinante credibilità dagli splendidi Hepburn e Finney. Da applausi il tema musicale di Henry Mancini.

LoSpaccone  @  02/06/2009 15:06:11
   9 / 10
Stupendo! Sarà che sono affettivamente legato a questo film ma trovo che sia una delle commedie romantiche più belle di sempre, un capolavoro di eleganza e delicatezza. Il film è strutturato come un road(s)-movie, scandito da continui flashback e salti temporali che una regia e un montaggio di gran classe tengono insieme in un racconto coerente e omogeneo, più facile da seguire di quel che potrebbe sembrare (in questo aiutano molto anche le acconciature della Hepburn). Donen ripercorre le tappe di un matrimonio riuscendo a cogliere con ammirevole efficacia tutte gli alti e i bassi della vita di coppia (12 anni per la precisione), grazie a una sceneggiatura straordinaria che mescola con una leggerezza unica, commedia, dramma e sentimentalismo, disseminata di trovate spiritose e con dialoghi intelligenti e mai sdolcinati. La Hepburn e Finney formano una coppia eccezionale: lei è incantevole come sempre, questo film è la summa del suo stile (e stili) e della sua grazia; lui è un campione di naturalezza, forse il miglior partner della Hepburn visto al cinema, pur essendo più giovane di lei e non di poco. La colonna sonora di Henry Mancini (dallo struggente tema principale) e la fotografia fanno il resto. L’amore è un sentimento che cambia, mai uguale a se stesso, perché le persone cambiano; e il cambiamento non va confuso con l’assenza ma va compreso e interpretato nell’unico modo possibile e cioè rinnovando il ricordo dei momenti condivisi: questo è il senso di questo straordinario viaggio nell’universo dei sentimenti (quelli veri!) e nell’universo emotivo di ogni persona.

The Monia 84  @  18/11/2008 14:35:49
   8 / 10
Pimpante e spigliata romantic (drama)/screwball comedy venata di malinconia.
Un film assolutamente delizioso, che ha tra i suoi punti di forza la straordinaria coppia Finney-Hepburn, la colonna sonora di Mancini e un montaggio alquanto originale.

devis  @  12/05/2007 16:21:29
   8 / 10
Bellissimo film con un continuo flash back di una coppia prima e dopo il matrimonio. Il film dura 1h 46 min non 1h 01m come scritto sopra

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  10/02/2007 01:10:37
   8 / 10
Semplicemente meraviglioso: se Ridley Scott (v. Ultima annata) sperava di rinverdire i fasti di Donen, dovrebbe rivedersi questo film decine di volte.
Sembra una commediola esile come tante altre, e invece è un'inarrestabile collage di battute, folgoranti invenzioni, dialoghi a dir poco entusiasmanti.
Hepburn e Finney formano (non si direbbe dallo script) una coppia davvero affiatata.
Delizioso cameo di Jacqueline Bisset in uno dei suoi primi film

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose belle
 NEW
spider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto liscio
 NEW
una famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989811 commenti su 41585 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net