fuga di cervelli regia di Paolo Ruffini Italia 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fuga di cervelli (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FUGA DI CERVELLI

Titolo Originale: FUGA DI CERVELLI

RegiaPaolo Ruffini

InterpretiPaolo Ruffini, Luca Peracino, Andrea Pisani, Guglielmo Scilla, Frank Matano, Olga Kent, Gaia Messerklinger, Giulia Ottonello, Niccolò Senni

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2013
Generecommedia
Al cinema nel Novembre 2013

•  Altri film di Paolo Ruffini

Trama del film Fuga di cervelli

Il timido e impacciato Emilio è innamorato della bellissima Nadia fin da quando erano piccoli. Per i lunghi anni dell'infanzia e dell'adolescenza, Emilio non ha mai avuto il coraggio di confessarle il suo amore. La venerazione nei confronti della ragazza l'ha portato anche a iscriversi alla stessa Università di Medicina. Un bel pomeriggio primaverile, Emilio prende il coraggio a due mani... si avvicina a Nadia, la saluta ma lei gli racconta che sta per partire per l'Inghilterra: ha vinto una borsa di studio e si trasferirà a Oxford. Emilio è distrutto, ma per fortuna non è solo, ha un gruppo di amici straordinario per idiozia, ma anche per entusiasmo. Falsificando documenti e diplomi, riescono a ottenere l'iscrizione ad Oxford. Così il gruppo sbarca in Inghilterra. Cinque "fulgide menti" nel tempio del sapere per eccellenza...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   2,76 / 10 (52 voti)2,76Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fuga di cervelli, 52 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

daaani  @  03/09/2017 23:25:16
   3 / 10
Il titolo giusto sarebbe: morte di neuroni.

Grazie italia1

Peanuts02  @  09/07/2017 13:30:02
   2 / 10
da che comincio?
Ruffini decide di intraprendere la strada del regista, e ahimè ci sono inizi migliori.
Tralasciando che ha deciso di riproporre una pellicola di pochi anni prima già di per sé piuttosto imbarazzante e scadente, ingaggia nel cast di questo disastro dei volti che piacciono tanto ai giovani provenienti direttamente dal web.
In punti
La recitazione: imbarazzante e pessima, la recita di mia cugina sulla bella addormentata è fatta centomila volte meglio

La regia: magari ci fosse qualche accenno di regia. Praticamente sembra di vedere qualche idiota che ha lasciato la telecamera accesa da qualche parte mentre altri idioti si filmano mentre fanno cose che una persona sana di mente non farebbe neanche con dei ratti nelle mutande.

La fotografia: inesistente.

La comicità: rutti, scoregge, droga, sesso, necrofilia.

Mi sento stupido solo per averlo visto, evitatelo come la peste se non volete perdere preziosi neuroni

Mr.Zanon  @  01/01/2016 18:10:08
   1 / 10
Uno dei film italiani che ha fatto più discutere in questi ultimi anni: Fuga di cervelli. Il più grande problema del film sta nel fatto che alla regia c'è Paolo Ruffini: per me questa nuova moda di improvvisarsi registi è il difetto maggiore che un film possa avere. In questo caso molti si sono lamentati (giustamente) del fatto che il film è scritto ed interpretato male, ma il vero problema è questi grandi difetti passano in secondo piano, perchè è tutto derivativo della presenza alla regia di un non-regista.
Ciò porta il fatto che il film non è un vero film, perchè avendo un non-regista alla direzione di tutto, il tutto inevitabilmente crolla: attori pietosi ed incapaci (forse solo Frank Matano strappa un paio di risate), una regia inesistente, inesistente come la fotografia e il montaggio. Questo porta il "film" ad essere una serie di gag idiote incollate con lo sputo che dovrebbero costituire una sceneggiatura che è comunque del tutto sbagliata: il film vorrebbe palesemente essere realistico, ma succedono dei fatti talmente assurdi da portare il film nel mezzo tra la commedia realistica e la parodia, ed è il posto più sbagliato per una commedia.

Quindi, il voto minimo per l'opera prima di Paolo Ruffini, proprio perchè quest'opera è anticinematografica in sè.

Palestrione  @  20/05/2015 20:41:20
   1 / 10
Un orrore totale. Stupido, irritante, prevedibile, con una sceneggiatura pretestuosa, dei personaggi irritanti e inverosimili. Credevo che non ci fosse niente di peggio di Moccia o di "Troppo belli" ma questo qui non è molto distante da quegli abominevoli livelli. E dire che alla fine ho pure intervistato il cast, Ruffini e company, degli pseudo-attori pescati dal web o dalla televisione che hanno dato vita a una sorta di nuovo Cine-Panettone, pieno di stereotipi e assolutamente privo di contenuti.
Non fa ridere nemmeno i minorati mentali.
Non fa ridere se una ragazza inglese ti chiede "Chiavi?" perché ti sono cadute le chiavi e tu rispondi: "Ah, di già?". NON FA RIDERE! NON FA RIDERE NEMMENO I BAMBINI DI 10 ANNI!
Questo film è per imbecilli!
E mi auguro soltanto che Paolo Ruffini non si sogni di farne altri (anche se un altro l'ha già fatto, poveri noi).
Pietà, a che livello siamo arrivati!

La media voto è troppo alta. Dovrebbe avere 0. E' l'unico voto che merita una schifezza simile.

steven23  @  28/03/2015 16:22:59
   2 / 10
In tarda serata alle volte capita di essere assaliti da istinti dalle forti tinte masochistiche... o perlomeno capita a me, specie se mi trovo davanti alla tv senza aver la minima idea di cosa guardare.
Ed ecco che Premium mi da l'input, questo "gioiellino" targato Ruffini iniziato da poco. Ben sapendo di farmi del male non cambio canale e me lo guardo fino alla fine.
Che dire? In linea con quanto m'immaginavo anzi, in certi punti persino peggio. "Imbarazzante" sarebbe un aggettivo ricorrente se dovessi commentarlo nei dettagli, ma evito... basti solo sapere che una roba del genere fa passare certi cinepanettoni (e non mi riferisco ai migliori, ma a quelli che costituivano una via di mezzo) come vere e proprie perle della commedia italiana.
Certo che a Ruffini do atto di avere coraggio, presentare una cosa del genere non è da tutti. Così come non è da tutti inserire dei personaggi così odiosi e insopportabili come lo sono questi... non se ne salva uno neanche per sbaglio.
E la battuta finale di Nadia prima che baci Emilio? Una roba veramente incommentabile.

E pensare che Ruffini ha pure replicato con "Tutto molto bello"... mi chiedo se può essere peggio di questo. Ardua sfida.

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/03/2015 16.31.38
Visualizza / Rispondi al commento
elnino  @  17/01/2015 11:25:52
   4 / 10
Siamo al livello dei cinepanettoni ma qualche risata la strappa. Il film rispetta le basse aspettative. Del resto se vai a vedere questo film sai cosa guardi...

calso  @  06/01/2015 20:57:46
   5 / 10
Assurdo ma divertente a tratti...non credo sia così peggio dei tipici film di natale...qualche scena simpatica c'è

Il Torturatore  @  27/12/2014 22:16:28
   1 / 10
Ruffini ha sbagliato tutto! Film che sembrava partire bene,la scena iniziale infatti non è malvagia,ma poi si scende in una maniera impressionante.Pellicola che come ha detto inoltre il famoso youtuber Yotobi, poteva durare persino anche meno di dieci minuti,visto che il protagonista e la protagonista si amano fin dall'inizio e invece il "REGISTA" ci propone battute neanche da scuola elementare, scorregge e altre robe che non farebbero ridere nemmeno ad una gallina!

Sbrillo  @  05/12/2014 00:21:08
   1½ / 10
spero che fuggano il più lontano possibile dall'Italia....loro e questi pseudo film vomitevoli....

lampard8  @  04/12/2014 13:50:44
   2 / 10
Aridatece:

Villaggio
Banfi
Pozzetto
Vitali
Calà
Nicheli
Verdone
Brega
Bombolo
Montesano
C. De Sica in 3 o 4 film
Boldi in fratelli d'Italia
Bernabucci
Abatantuono
Gigi e Andrea
Gigi Reder

In confronto a questi cani qua i vari Vastano, Pistarino, Beruschi, D'Angelo, Jimmy il fenomeno sono Marlon Brando, Al Pacino, Robert de Niro,Kevin Spacey e Dustin Hoffman.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

rox special  @  04/12/2014 13:36:02
   1 / 10
Ok. Spinto da una forma di malsana curiosità e tanto masochismo, nonostante il mio tentativo di guardarmi giá "Tutto molto bello", ho voluto guardarmi anche questo. La mia conclusione è che dopo Auschwitz e il cancro, il film di Paolo Ruffini è la terza prova che Dio non esiste.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/12/2014 19.22.00
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  16/11/2014 10:51:09
   3 / 10
Imbarazzante commedia diretta da Paolo Ruffini.
La trama è semplicemente ignobile, ricca di scene assolutamente inutili e dialoghi di una stupidita disarmante.
Insopportabili i personaggi protagonisti.
La regia è praticamente inesistente mentre la recitazione è penosa.
Una delle peggiori commedie italiane di sempre non solo non fa praticamente mai ridere ma è anche terribilmente noiosa.

reluti95  @  13/10/2014 21:24:59
   2 / 10
Poche volte ho avuto l' "onore" di confrontarmi con un film del genere, per fortuna questa fortuna mi viene riservata al massimo una volta all' anno.

Una commedia che cerca di far ridere senza quasi mai riuscirci, se ridi è più per tua volontà che per effetto delle battute trite e ritrite presentate da questo fantastico regista chiamato Paolo Ruffini.
Una commedia che riporta sul grande schermo due famosi youtuber d' Italia (Matano e Scialla) e alcuni comici di Colorado e nulla di più; sembra evidente che il film punti solamente su questo dettaglio perchè tutto il resto è un flop gigantesco.

Il problema, però, quando nasce? Quando anche gli attori su cui si punta fanno letteralmente schifo o ancora meglio vomitare.

Pessima commedia che passerà alla storia assieme al prossimo lungometraggio di Ruffini: Tutto molto bello.

Insomma se questo è il cinema italiano del futuro...lascio a voi trarre le dovute considerazioni, non vorrei cadere nello scurrile.

marcogiannelli  @  23/09/2014 13:02:38
   2 / 10
non ho parole...per sbaglio durante l'ora e mezzo potreste muovere la bocca...tranquilli non state ridendo per il film

topsecret  @  05/08/2014 12:30:59
   4 / 10
Se sono questi i cervelli...fuggissero pure.
Paolo Ruffini debutta alla regia, non si sa bene come e perchè, mettendo in piedi un remake di un film spagnolo che a quanto pare non è neanche un granchè. E lo fa ingaggiando un manipolo di comici conosciuti a Colorado con l'intento di divertire a bestia, creando gag e scenette dalla battuta tagliente e poderosa. Purtroppo per lui ( e per noi) le intenzioni rimangono tali senza concretizzarsi ed assistiamo a battutacce e gag di serie B che fanno l'orgoglio dei cinepanettoni, mortificando quella che è ed è stata la commedia italiana del passato.
Davvero pochissimi i momenti accettabili e decisamente misere le interpretazioni di gente che forse funziona sul piccolo schermo, limitatamente ai 2 minuti di esibizione cabarettistica, ma che non sembra poter reggere alla distanza sul grande schermo.
Per quanto riguarda Ruffini alla regia, mi sembra un'esperienza da non ripetere.

vale1984  @  17/07/2014 12:26:14
   6½ / 10
carino...i pampers sono stati bravi e i personaggi erano assurdi ma divertenti. Va bene per farsi due risate ma senza troppe pretese.

Invia una mail all'autore del commento nerdcultura  @  28/05/2014 17:15:36
   9½ / 10
Okay, dopo la prima visione il film mi è piaciuto. Dopo la seconda invece... il mio pensiero è confermato.
Pregi: La regia si può chiamare regia, ha una bella colonna sonora, gli attori è il regista quando recitano si vede che si divertono, il film scorre liscio che è una meraviglia grazie alla sua mancanza di tempi morti.

Difetti: Quasi tutte, se non tutte, le battute sono o vecchie oppure sono le classiche battute che si dicono tra amici, ci sono 2 o 3 scene senza senso (tra l'altro tutte con Frank Matano protagonista).

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/05/2014 01.16.10
Visualizza / Rispondi al commento
Macs  @  26/05/2014 11:22:28
   3 / 10
Non do' 1 solo perche' indubbiamente c'e' di peggio. Al di la' delle battute vecchie o riciclate, il problema e' che non fanno ridere quasi mai. Almeno non me, che non sono un bimbom.inkia. E mi sta simpatico Ruffini. La trama non regge minimamente, e l'idea di falsificare i diplomi e' presa da Natale a New York - in cui proprio Ruffini faceva la stessa identica cosa. Da' molto fastidio l'eccessiva volgarita', ma il problema principale di questo film e' che e' un film comico che non raggiung eil suo obiettivo: non fa ridere. Il finale poi e' insensato anche piu' del resto del film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2014 18.08.16
Visualizza / Rispondi al commento
Trixter  @  23/05/2014 08:27:00
   1½ / 10
Lo ammetto, ho provato invidia per i miei genitori e per quelli della loro generazione. Che, quando andavano al cinema, facevano la fila per vedere i film con Totò, De Filippo, Sordi, De Sica, Manfredi... le pellicole di Monicelli etc. oggi, invece, non ci resta che qualche triste cinepanettone (ben lontano dai fasti degli anni '80), I Soliti Idioti, Ti stimo fratello o comediavolosichiama, e, infine, l'immondo Fuga di Cervelli.
Si ride poco, e male. La recitazione non esiste. Le parolacce sono 3 al prezzo di 2. La trama, poi, si dissolve in men che non si dica.
Il raccomandatissimo (e pessimo) Ruffini mostra, in tutto il suo splendore, che in Italia basta avere sponsor importanti e tutto è permesso. Il merito? le capacità? ma per piacere... sei un attore? no!? ok, eccoti una bella parte in un film... sei un regista? no!? bene, a te la macchina da presa....
Fuga di Cervelli, ovvero lo specchio dell'Italia. Sempre peggio, sempre più giù.

horror83  @  20/05/2014 12:32:58
   1 / 10
immaginavo che facesse schifo, ma è andato oltre alle mie aspettative (cioè fa ancora più schifo di quello che pensavo). A me Paolo Ruffini mi sta antipaticissimo (sia come presentatore, sia come attore, sia come regista). Non se ne può più di questi filmacci tutti rigorosamente made in Italy. L'ho visto solo perchè ero curiosa di vedere fino a che punto facesse schifo, e per rendermi conto di come il cinema italiano, parlando di qualità, sia ormai alla deriva.........anche se questi film incassano milioni di euro. boh!

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/05/2014 13.08.35
Visualizza / Rispondi al commento
il ciakkatore  @  18/05/2014 14:20:52
   1 / 10
L'unica fuga è quella del cervello di Ruffini,già è odioso come presentatore,quì mostra anche l'altro lato della sua cultura cinematografica! Non condanno i film non impegnati come questo,perchè ce ne sono tanti stupidi ma godibili,invece questo è proprio un abominio e poi non mi puoi citare il grande e mitico Lebowski in questo film,perchè è una bestemmia!!!!!

Severità  @  15/05/2014 01:54:33
   10 / 10
Ciao bimbi è benvenuti ad un nuovo capitolo del CinemaCultura. Il film in questione (vi ho lasciato anche due indizi nella precedente recensione) è Fuga di Cervelli di Paolo Ruffini. Allora bimbi lo so che sto rischiando il linciaggio da tutti voi, ma è mai possibile che una persona deve avere paura di mettere un voto positivo ad un film che fa schifo a tutti?. Io rischio!. Il film mi è piaciuto a bestia de!. Si lo so il film è una trashata completa dal primo all'ultimo minuto, e il 90 % delle battute sono stravecchie. Ma ricordiamoci che il regista è Paolo Ruffini, che vi aspettavate?. In questo preciso momento (si, proprio mentre sto scrivendo la recensione) l'ho sto vedendo per la seconda volta. Che voglio dire con questo? voglio dire che siete proprio esagerati. Dai bimbi c'è uno che ha scritto addirittura che stava vomitando sangue... cioè sveglia bimbi è un film, un semplice film... nient'altro. Ormai l'italia che sfornava capolavori non esiste più, la gente al giorno d'oggi vuole ridere, vedere film non impegnati. Abbiamo avuto la prova con La Grande Bellezza. In America tutti a elogiarlo, invece qui in Italia tutti a dire che è una rottura di c0gli0ni. Perché questo? semplice: In America sono, diciamo, abituati a film del genere mentre noi italiani no... almeno non lo siamo più. Detto questo parliamo del film... allora il ritmo e sempre alto e non cade mai in tempi morti, la regia per essere di Ruffini è decente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, poi le musiche scelte accompagnano bene il film. A livello di attori il migliore è stato Frank Matano, ma i miei preferiti sono stati Willwoosh e quello che ha interpretato Alonso. Ruffini e stato decente come regista invece come attore ha interpretato abbastanza bene la parte del cieco, quello che interpreta Emilio pure è stato abbastanza bravo. Voi parlate di Youtubers come chissa quanti c'è ne fossero... bimbi c'è ne sono solo 2: Willwoosh e Frank Matano (che tra l'altro farà un'altro film con Ruffini il titolo è Tutto molto Bello, ma voi sicuramente lo sapevate già). Yotobi e stato mooolto severo nei confronti del film... va be lo si può capire ora il suo format è Mostarda quindi deve essere acido e cattivo proprio come la mostarda (lo disse proprio lui). In conclusione questo film mi è piaciuto tantissimo, e devo dire la verità non me lo aspettavo proprio che mi piacesse tanto. Ora, Dopo averlo visto in streaming ieri e adesso, tocca comprarlo in DVD.

Bene bimbi vi prego vi scongiuro fate critiche costruttive. Se invece volete offendermi fatelo pure ma educatamente.

39 risposte al commento
Ultima risposta 23/09/2016 23.54.27
Visualizza / Rispondi al commento
sandrone65  @  29/04/2014 08:46:52
   2 / 10
Inguardabile boiata, un'autentica spazzatura meritevole soltanto di essere cestinata e dimenticata. Uno dei punti più bassi raggiunti da una pellicola nel 2013, come faccia il regista a non vergognarsi è un mistero. Bleah.

TonyStark  @  10/04/2014 11:59:32
   2 / 10
non credo sia definibile come film, ho resistito 30 minuti.

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  07/04/2014 06:44:21
   1 / 10
Imbarazzante e acinematografico.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/05/2014 19.07.30
Visualizza / Rispondi al commento
Azrael  @  09/02/2014 21:48:49
   2½ / 10
La cosa vergognosa e' che questa roba viene pure prodotta da una major ! Ma non l'avete ancora capito che questa porcheria non la vuole più nessuno ? Perché non cominciano a produrre film di genere, film di contenuto, anziché queste brutture ?
State disonorando il nostro cinema, vergognatevi !
E non parliamo degli attori ! Ma Frank Matano dovrebbe far ridere ? E Guglielmo Scilla ? Cioè ma stiamo con le ruote a terra ragazzi !
Ruffini, torna a ridoppiare film su Youtube che è meglio !

ketch  @  16/01/2014 20:05:56
   1 / 10
film che ho accuratamente evitato al cinema e lo visto solo per il video che ci ha fatto yotobi, ero incuriositò dalla ferocia che metteva!
beh ora lo capisco film veramente inutile, brutto e veramente stupido ma come si fa a pensare di far ridere con certe battute?? film mostruoso

*Oscar*2005  @  16/01/2014 17:56:08
   1½ / 10
Una delle pagine più buie della comicità (?) del "cinema" italiano!
Film senza trama, senza senso con battute stupide e misere. Se volessi essere pesantemente insultato farei un film del genere.
Metto 0.5 in più solo per Matano, l'unico a salvarsi ed a suscitare un ghigno (dire un sorriso sarebbe troppo). Se volete spendere male il vostro tempo guardatelo, altrimenti fate altro.

6 risposte al commento
Ultima risposta 21/01/2014 15.42.38
Visualizza / Rispondi al commento
mizard84  @  12/01/2014 23:35:24
   1 / 10
Il peggior ZMOVIE della mia vita...Troppo belli è un colossal in confronto!!!

homesimpsonale  @  04/01/2014 21:54:38
   4½ / 10
Per essere il primo film di Ruffini non potevo aspettarmi qualcosa in più, film volgare e stupido. Mi spiegate come fanno a rimanere all' università di Oxford? Sono una banda di cretini, tra cui spicca l' idiota soprannominato Wilwoosh in negativo (spero di averlo scritto giusto) e Matano in una sfumatura più positiva. Ruffini non mi è piaciuto, probabilmente per la parte che recita, un cieco che nega di essere cieco....ma quando mai? L' unico che mi è piaciuto è Peracino, forse perché recita una parte che si avvicina alla realtà. Il resto degli attori sono deludenti.

La storia, come ho detto, è stupida, insensata e nemmeno un bambino di cinque anni riuscirebbe a sfornare una cavolata come questa. Ma si sa, agli italiani (a quanto pare) piace Colorado e non ci si può aspettare molto di più (seppure nella trasmissione ci siano due, tre comici che si salvano).

dgdrfg  @  18/12/2013 12:20:33
   1 / 10
Dati i commenti disastrosi, ho evitato il cinema e l'ho visto in streaming in una pigra domenica pomeriggio.
Paolino Ruffini che tanto mi ha fatto ridere coi doppiaggi del Nido del Cu****, poco o niente mi ha fatto ridere con Colorado e tanto mi ha fatto inca****e con questo film. Ma come si fa a presentare un film del genere? Ma non ci si rende conto mentre si ascoltano le battute che non sono degne manco di una gita scolastica di prima media? Io sarei imbarazzato a vita se ci fosse il mio nome legato a un film del genere. La maggior parte delle battute sono quelle che può capitare di pensare durante una serata ma poi si evita di dirle rendendosi conto che sarebbero troppo patetiche. Matano mi è simpatico, ma qua non è riuscito a farmi ridere neanche lui, così come Ruffini. Gli altri attori invece non riescono neanche ad essere simpatici, anzi brillano per antipatia. Ci credo che poi Checco Zalone (che non disprezzo ma neanche venero) sembra un genio, se questa è la concorrenza!

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/12/2013 12.22.01
Visualizza / Rispondi al commento
keLe8  @  13/12/2013 19:51:17
   1½ / 10
Non è possibile! cosa stracavolo ci fa quello li alla regia?
ho visto il film (si fa per dire film) da poco, scopro ora che Ruffini è anche alla regia.. ma oh! ma che diavolo stiamo diventando qua in italia? ma si... diamo in mano la videocamera a Platinette o a topo Gigio..tanto! che vergogna.. mi dispiace per Matano..Non ci siamo che brutto esordio!

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  13/12/2013 15:28:10
   4½ / 10
Come buttare i soldi al cinema in maniera ottimale? Semplicemente con film come questo. Lungi da me polemizzare facendo il nonno e anzi adoro il demenziale, ciononostante c'è un limite a tutto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

antoeboli  @  12/12/2013 04:04:02
   5 / 10
Avrei voluto mettere almeno una sufficienza al primo film di Ruffini ma proprio non potevo . Siamo di fronte a una via di mezzo tra una puntata di Colorado e un film raffazzonato , con un regia inesistente , una fotografia che persino io riuscirei a ottenere , una recitazione orrenda a eccezione dello stesso Ruffini e di Matano .
Quest ultimo forse ha il copione con le migliori battute e le migliori scene , e porta qualche sorriso in un contesto dove troviamo una ripetititiva di vari puppa e sto c+++ , da fenomeno bimbominkiesco a una trama che non sta in piedi neanche con i trampoli di legno.
Scene demenziali all inverosimile , uno Scilla che io già avevo criticato negativamente nel film con Boldi , qui oltre a insultare il personaggio di Lebowski , lo interpreta male , ed è praticamente il personaggio più inutile , visto che nell intero arco narrativo lo si vede proprio a sprazzi per pochi secondi.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/12/2013 04.05.20
Visualizza / Rispondi al commento
jiko  @  10/12/2013 12:37:05
   1 / 10
Inguardabile, non si salva davvero nulla: battute di basso livello, scene imbarazzanti e volgarità oltre il limite del sopportabile, squallidi tentativi di usare tormentoni che non funzionano. Gag che non strappano un sorriso nemmeno con la forza. Scritto, girato e recitato davvero male. Palma d'oro per il peggiore film del 2013.

W_borgaretto  @  09/12/2013 13:48:33
   3 / 10
Il mio commento sarà scarso come il film:

na strunzàt!!

Titolo originale del film:

Fuga da questa pellicola.

Fra11  @  09/12/2013 10:36:11
   1½ / 10
Il mezzo voto in più è per Frank Matano che riesce a far ridere con la sua mimica. Ma più lo guardavo e più continuavo a chiedermi come avesse fatto a finire in questa orrenda pellicola. Come uno venuto fuori come lui si potesse abbassare a "recitare" in un film così brutto.

Mi chiedo se recitando queste tristissime gag almeno loro sul set ridevano... Non credo!


Ruffini, non hai mai fatto ridere da attore, ora vuoi consacrare questo scempio anche come regista?!? Lascia perdere, fai altro!

Sul film non c'è molto da dire... Ho voluto dar fiducia a tutto il cast, ma mi aspettavo un film brutto e ho trovato un film ancora più brutto...
Non fa ridere, a tratti è volgare, le gag sono stupide, è lento. Come al solito si mette in ridicolo eccessivamente l'italia. (che per altro ha pure finanziato questa patetica opera che definiscono film).

Matano, salvati e non fare più cose del genere... O ti bruci la carriera

werther  @  07/12/2013 13:09:06
   5 / 10
Alcune gag sono divertenti, altre meno, inevitabile pensare ad associarlo a una puntata di colorado. Sicuramente non vale il biglietto del cinema. Il finale è scadente perchè già saturi di battute per tutto il film.

gianni1969  @  05/12/2013 01:47:33
   1 / 10
peccato che il cervello di ruffini non sia in fuga

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/05/2015 20.50.39
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  04/12/2013 15:39:45
   5 / 10
Remake di un film spagnolo per l'esordiente regia del toscano Paolo Ruffini; che dunque, privato dello sforzo di pensare a uno straccio di sceneggiatura, si lascia andare a una girandola di spassose gag e volgarità fini alla risata grassa sfornate senza limiti da un gruppo di affiatati nerds in trasferta a Oxford. Il pregio della pellicola è che non annoia e il ritmo resta serrato (salvo qualche concessione agli immancabili sentimentalismi moralistici). Se ci si accontenta di un paio di risate senza impegno è un film accettabile.

Luther  @  04/12/2013 13:01:00
   5 / 10
Così così la prima (credo) prova di Ruffini . Qualche scena divertente sicuramente c'è , ma per tutto il resto davvero poca roba .
Come film comici c'è di peggio ma sicuramente anche questo non passa la prova senza ombra di dubbio .

DarioArgento  @  27/11/2013 14:56:22
   5 / 10
boia dè..................che gran *******............Ruffini torni al nido del cuculo.......che mi fa piu ridere

tonysea7  @  27/11/2013 11:01:15
   1 / 10
Al livello di troppo belli e di natale in India. Assurdo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/05/2015 20.51.25
Visualizza / Rispondi al commento
Botticciolo  @  27/11/2013 01:09:50
   5 / 10
Come me lo aspettavo, nè più nè meno: demenziale fino al midollo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  25/11/2013 12:43:26
   4 / 10
Direi di aver sentito un paio di battute divertenti per il resto nulla da salvare. Commedia d'intrattenimento simile a mille altre precedenti.

avandelli  @  25/11/2013 11:46:43
   1 / 10
Un film da quoziente intellettivo Zero. Speravo in qualcosa di simile ad "Immaturi" ma in realtà sembra una puntata di colorado fatta male.
Un film che fer farti sorridere deve puntare a suoni gastrici e scenette italiote fantozziane di bassissima lega.
Assolutamente da evitare

wuwazz  @  25/11/2013 10:29:11
   1 / 10
Quando pensi che il cinema italiano abbia raggiunto l'abisso, ti rendi improvvisamente conto che non è così. E' notte fonda. Il danno è irreversibile. 1 ora e 40 minuti, in una sala (stra)piena, dove le persone hanno riso per tutto il film. RIDEVANO. Poi alla fine, se ne andavano dicendo: "che c/a/z/z/a/t/a!". Si, però hai riso. T'ho visto. Ridevi. Non puoi ridere e dire che c.a.z.z.a.t.a. Non puoi ridere proprio. Non c'è niente da ridere. Questo film non fa ridere. Non fa ridere per niente.

Un incubo.

Tutti ridono.

Meno che te.

Sei solo.

Vivi in un mondo in cui quello che conta non è la qualità, ma la pubblicità. L'ammutinamento autocosciente non esiste. Il telegiornale dice che esce fugadicervelli. Paolo ruffini è su striscia-la-notizia,leIene,colorado,studioAperto,mattina5,pomeriggio5,sera5,notte5,Lucignolo,pinocchio,Forum,amici,PoggibonsiShore,Tg2Cultura&Società,C'èPostaperte,X-Factor,giornali, giornaletti, internet. Lo devi andare a vedere. Non lo puoi ignorare perchè "deve fare troppo ridere". Ci sono quelli di Colorado, DEVE fare ridere, perchè quelli di colorado fanno ridere, perchè fanno i versi su un palcoscenico che ha come scopo quello di far ridere. Quindi, fa ridere. Se non rido sembro scemo, perchè tutto intorno dice che fa ridere.

Mi sento di poter dire che frasi come "è la fine" non sono per niente adatte.
No. Non è la fine. La sala era piena di giovani. Ragazzi giovani che si sbudellavano dal ridere.

No. Non è la fine. E' l'inizio. L'inizio di qualcosa di tremendamente sinistro.
Se non è l'inizio, ci siamo proprio nel mezzo, ma questo non mi consola affatto.

Considerati i mezzi con cui questo film è sato fatto, uno dei peggiori film che ho mai visto.

Sto vomitando sangue.

15 risposte al commento
Ultima risposta 08/02/2015 04.56.28
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  23/11/2013 10:30:39
   2 / 10
I 5 Soliti Idioti?!Siamo già al quinto capitolo?Non pensavo...
Un esperimento immondo,perché dare spazio a questi comici che di comico non hanno niente?Rappresentano la peggio Italia.Quella dei ragazzi che pensano alla droga,al sesso,a fare baldoria,a fare gli scemi,a vivere la vita al massimo con spensieratezza.Bastano un pó di battute da parte di Youtubers famosi e delle gag infantili per attirare la gente in massa.
Qui c'è bisogno di tirare fuori le palle nella nostra nazione.La Grande Bellezza in Italia dove è andata a finire?Vi sembrano film da promuovere e proiettare nelle sale questi?Un pó di acume,gente.

300-400 copie per le commedie di questo calibro.
Non scherziamo...non distruggiamo le menti dei ragazzi.Il cinema è un veicolo che può anche condizionare e controllare le menti dei giovani.Noi siamo giudici,commentatori e recensori,noi rimaniamo distaccati dai prodotti cinematografici e quando vogliamo noi ci lasciamo coinvolgere dalla trama...ma ci sono anche persone diciamo più sensibili.
Serve una morale,un insegnamento,un monito.

Permettere a Ruffini di rovinare un'arte con un remake di un film spagnolo odiato dagli spagnoli,è il colmo.

Non c'è nient'altro da dire perché non c'è niente che rientra nei pregi di Fuga Di Cervelli.
Un titolo,un programma.

Complimenti a te Ruffini,illustre personaggio televisivo e comico dei tempi che furono come Totó,Gassman e Sordi..mi hai demoralizzato al massimo.

P.s:non pago 8,50 per vedere un film..entro a 3-4 euro o mi invitano a delle proiezioni speciali o per fare successivamente un cineforum.
Io non contribuisco a riempire il portafoglio di questi decelebrati.Io contribuisco nell'abbatterli.

13 risposte al commento
Ultima risposta 26/11/2013 14.20.35
Visualizza / Rispondi al commento
Lavezzi78  @  23/11/2013 10:25:51
   4 / 10
Una vera ciofeca!!...film demenziale, senza senso!...ma possibile che in Italia la gente vada al cinema solo per questi filmacci?....l'unico attore appena presentabile in questo disastro è Matano....Evitatelo!!!...Voglio i soldi indietro del biglietto.....La cosa assurda è che il film sta pure andando bene....

riccardo181  @  23/11/2013 01:04:11
   2½ / 10
Mamma mia, mamma mia.... mamma mia!
Penso che sia uno dei film italiani mal riusciti della storia del cinema.
Aspettatevi gag alla massimo boldi con tizi che sbattono contro il palo e robe del genere. Ed il bello che la gente insala moriva dalle risate.
Questo ci meritiamo.

Solo matano si salva. Ok ma solo per 1-2 battute tutto il resto è al limite del ridicolo.

VERGOGNOSO CHE IL GOVERNO ITALIANO FINANZI ANCORA QUESTI TIPI DI FILM!

3 risposte al commento
Ultima risposta 16/01/2014 18.03.25
Visualizza / Rispondi al commento
andreuzzolo  @  22/11/2013 12:15:10
   1 / 10
COME FARE UN FILM SENZA ATTORI E SENZA REGISTA per accedere ai fondi europei del cinema.


Che dire mi aspettavo un film leggero e comica un "preavviso" di Vacanze di Natale, il tipo di film che cerco di questo periodo perché triste per problemi di lavoro.
Invece qui ho trovato ancora più tristezza, ORRENDO! INSENSATO! STUPIDO anche per essere una commedia e per essere il suo genere.
MA CHI ha detto che per far ridere bisogna anche per forza fare gli IDIOTI???
COmicità non è idiozia.
Qui invece regna sovrana, apparte il protagonista Ruffini che EVIDENTEMENTE PENSA CHE RECITARE E FARE REGIA SIA UN HOBBY DA DOPOLAVORO, in qualsiasi paese MAI avrebbero lasciato salire sulla sedia un incompetente simile.

MA qui siamo nel paese del "tutti sono tutto" non occorre studiare ne competenze..da domani faccio il cardiochirurgo! VENGHINO VENGHINO nel paese dell'antimeritocrazia!

Ragazzi è pessimo, come storia come TUTTO è inguardabile.
Ruffini (poi mai sentito nel cinema ma chi è questo?) totalmente inguardabile sotto ogni punto di vista.
Frank Matano è simpatico, ma frank matano NON E' UN ATTORE e sinceramente da un pò lo trovo anche molto volgare.

Andate a mangiare un panino, andate in pizzeria o in un bel ristorante tipico, fatevi un torneo alla play con canne fate bugie jumping FATE QUALSIASI COSA ma VI PREGO NON REGALATE SOLDI ALL'INCOMPETENZA.

fatto con 4 soldi ci guadagneranno COMUNQUE, guadagnano senza saper fare un *****! che paese!

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/01/2014 18.19.51
Visualizza / Rispondi al commento
faluggi  @  21/11/2013 23:05:44
   1 / 10
Un cacatone di proporzioni mastodontiche... chi ha dato la cinepresa in mano a Ruffini? Ma poi a 'sto cesso mega-galattico come gli è balenato in mente di fare il remake di un film che era già un ******ne pazzesco?Si dice che in Spagna il film originale che è appunto spagnolo, lo hanno disconosciuto tutti, un mio amico me ne ne ha fatto vedere un pezzo dell'originale, bleah.

Niente la nostra versione se è meglio o peggio non lo so, ma fa schifo sotto qualunque punto di vista e NON fa mai ridere, salvo solo qualche battuta di Frank Matano.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto2 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20a ciambraalibi.comall eyez on meamityville: il risveglioammore e malavitaangels wear whiteappuntamento al parcoatomica biondababy driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049
 NEW
brutti e cattivicars 3cattivissimo me 3charley thompsonchi m'ha vistocome ti ammazzo il bodyguardcustodydavid gilmour - live at pompeiideath note (2017)dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatodownsizing
 HOT
dunkirkeasy - un viaggio facile facileemoji - accendi le emozioniex libris - the new york public libraryferrante feverfirst reformedfottute!foxtrotfranca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolagifted - il dono del talentoglory - non c'e' tempo per gli onestihannahhouse on elm lakehuman flow
 NEW
ibiil colore nascosto delle coseil contagioil palazzo del vicere'in dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 NEW
it (2017)ivory. a crime storyjackalsjukai - la foresta dei suicidikingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santal’ordine delle cose
 NEW
la battaglia dei sessi (2017)la fratellanza (2017)la principessa e l'aquilala storia dell'amorela villala vita in comunel'altra meta' della storialeatherfacelego ninjago - il filml'equilibriolezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'insultel'intrusa (2017)
 NEW
loving vincentl'uomo di nevelycanmade in china napoletanomadre!mektoub, my love: canto unomiss sloane - giochi di potere
 NEW
monster family
 NEW
nemesinico, 1988noi siamo tuttonove lune e mezzaopen water 3 - cage diveoverdriveparty bus to hellrenegades - commando d'assalto
 NEW
ritorno in borgognarock paper deadsafarisuburbiconsweet countrythe devil's candythe midnight man
 NEW
the ritualthe shape of waterthe teacherthe third murdertiro liberoun profilo per dueuna di noi
 NEW
una donna fantasticauna famigliavalerian e la citta' dei mille pianeti
 NEW
veleniveleno
 NEW
vita da giungla: alla riscossa! - il filmwalk with me

962908 commenti su 38099 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net