himizu regia di Sion Sono Giappone 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

himizu (2011Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film HIMIZU

Titolo Originale: HIMIZU

RegiaSion Sono

InterpretiSh˘ta Sometani, Fumi Nikaid˘, Tetsu Watanabe, Mitsuru Fukikoshi

Durata: h 2.09
NazionalitàGiappone 2011
Generedrammatico
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Sion Sono

Trama del film Himizu

La vita familiare del giovane Sumida non procede di certo a gonfie vele. La madre ha prima sbattuto fuori di casa il padre ubriacone e dopo si Ŕ trasferita presso l'abitazione del nuovo compagno, lasciando il figlio solo e alle prese con le preoccupazioni della vita di tutti i giorni e del negozio di noleggio di barche che gestisce. Sottoposto a grande stress, Sumida deve fare i conti con la crudeltÓ e il mondo oscuro dei demoni della sua mente, che a poco a poco cercano di prendere il sopravvento. L'unica persona che prova a stargli vicino Ŕ la compagna di classe Keiko Chazawa alla ricerca di qualcuno da amare...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,15 / 10 (10 voti)8,15Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Himizu, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

KitaVerde  @  05/05/2017 07:36:17
   8½ / 10
jason13  @  05/11/2015 23:35:25
   5 / 10
Ho cominciato a intruffolarmi nella filmografia di S.Sono...questo e' il terzo lungometraggio che ho visto (ho cominciato con Strange Circus e Guilty of Romance) e sinceramente non mi ha proprio conquistato anzi l'ho trovato molto noioso e difficile da portare a termine...
Deludente.

Danae77  @  01/07/2015 22:15:33
   9 / 10
Uno dei pochi registi capaci di mandarti fuori di testa. Esplosivo, graffiante, eccentrico, terrificante, senza dimenticare che, in tutto, si nasconde un'anima spesso
umiliata e derisa, come in questo film. Un ragazzino la cui vita lo porta a rispecchiarsi nel suo nome di battesimo, perchè la sua "camicia" gliel'ha rubata un altro. Umiliato e deviato dall'insicurezza e dalla violenza a 360°, unico pasto quotidiano, fornitogli dalla sua insensata famiglia.....sempre crescente, finale molto bello.

Badu D. Lynch  @  08/09/2013 16:42:59
   8 / 10
Sobrietà filmica pietrificante. Ferite laceranti, compromessi esistenziali, futuri incerti. Scegliere. Un'opera silenziosamente vibrante. Terremoti e tsunami, soprattutto interiori.
Shion Sono è imponente, sempre.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/08/2013 14:54:31
   7½ / 10
Sempre molto critico nei confronti della società giapponese, sion Sono mostra nella bellissima sequenza iniziale un paesaggio post-apocattico che rimanda direttamente al disastro di Fukushima. Un Giappone costruito sulle macerie della seconda guerra mondiale e che lascia alle nuove generazioni altrettante macerie.
La vicenda individuale di Sumida trasfigura il dramma collettivo di una nazione malata, capace di acuire irreversibilmente la spaccatura di tra due generazioni, di genitori egoisti e meschini che riversano il loro odio per coprire il proprio fallimento sui loro stessi figli.
Sono, secondo me, auspica una completa emancipazione delle nuova generazione da quella immediatamente precedente, ormai irrimediabilmente perduta in sé stessa. L'incitamento a non mollare e a non arrendersi è un invito alla rinascita morale di un paese dove il sogno di una vita normale può diventare sublime. Veramente bravi i due giovani attori protagonisti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  09/07/2013 20:15:54
   7½ / 10
Il grandioso Sion Sono ha girato di meglio ma resta una visione indispensabile di un cineasta tutto da scoprire. I temi sono sempre gli stessi, più o meno: la disgregazione dell'istituzione familiare, la ricerca di un posto nel mondo e nella società, uno sguardo crudo e senza fronzoli sul Giappone odierno. In questo caso è il disastro di Fukushima la molla che permette al regista di dare una visione lucida, cinica e apocalittica di un mondo alla deriva in cui la speranza c'è, tra l'ottimismo di chi ci crede come per slogan e chi si sacrifica per gli altri.
Ciononostante, nonostante quindi la regia solo a tratti ridondante ma precisa e da "manga", la sceneggiatura un pò bloccata e costretta da situazioni borderline che Sono pare ormai aver scavato fin troppo a fondo nei precedenti lavori che comunque riesce a toccare per la maggiore i tasti giusti, resta una positività di fondo che emoziona sul bellissimo finale "in corsa".
Staremo a vedere l'evoluzione di un regista che racconta la società giapponese contemporanea come nessun altro e con uno stile innovativo e avvincente. Replicare Love Exposure è per me possibile, considerato che ad oggi tutto ciò che ho visto di suo è cinema di alto livello con l'errore di ripetersi troppo su stilemi e tematiche già visti e che potrebbero portarlo ad arenarsi in un vicolo cieco dal quale potrebbe non uscire più. E sarebbe un peccato perché credo che Sono abbia ancora tanto da dire e in modo unico.

deadkennedys  @  13/02/2013 20:19:28
   7½ / 10
Ogni volta che guardo un nuovo film di Sion Sono mi convinco che il massimo del'abiezione umana sia stata raggiunta, che non si possa scendere più in basso. Puntualmente vengo smentito dal film successivo; quì più che mai.
Così come Spike Lee volle essere il primo a filmare, ne "La 25a Ora", la cicatrice ancora fresca di Ground Zero allo stesso modo Sion Sono filma spietatamente la devastazione portata in Giappone dal tremendo terremoto\tsunami di due anni fa.
In entrambi i casi c'è un duplice intento : una dichiarazione d'amore alla propria terra ma soprattutto, indugiando con la telecamera fra le macerie, l'indagare la devastazione interiore di un popolo.
In Sion Sono l'inumanità e la miseria non si palesano tramite la semplice violenza fisica (abbastanza marginale in verità) ma attraverso l'indifferenza totale verso sè stessi e gli altri, la disintegrazione familiare più assoluta, il rigetto verso qualsiasi rapporto umano, un disprezzo tale (su tutto l'agghiacciante dialogo tra padre e figlio) da non sembrare di questo mondo. Parallelamente, anche ciò che resta delle zone colpite dallo tsunami e dei dintorni di Fukushima non sembra di questo mondo.
E' l'annichilimento più totale; la presa di coscienza e l'impotenza di fronte ad un dolore incomparabile non posson lasciar ancora spazio ad ulteriore indifferenza. Il prezzo della consapevolezza è la follia.
Eppure in un quadro dalle così fosche tinte può esserci un barlume di salvezza ed una flebile fiammella di umanità, d'amore, assurge a qualcosa di simile al miracolo : talmente nobile e disinteressato da causare diffidenza e timore.
Come il sacrificio dell'anziano a cui ormai non resta più nulla se non la speranza in Sumida, nel futuro, in una nuova generazione.
Il grido di rabbia finale lascia spiazzati : "Sumida! Non arrenderti! Sumida! Non arrenderti! Non arrenderti!"
Il giovane quattordicenne è il Giappone devastato di Sion Sono.
Vorrei poter dare qualcosa in più a questa pregevole pellicola, non perchè il degrado e l'abiezione siano titoli di merito, ma per gli intenti del regista. Purtroppo alcuni momenti mi hanno convinto meno di altri e, nonostante la bravura del giovane Shota Sometani, la trama non si evolve in maniera fluida e spesso si impantana, un po come il giovane protagonista nella fanghiglia del lago in riva a cui sopravvive. Il regista sopperisce con qualche furba trovata e colpi di scena, forse non originalissimi, ma ben ponderati

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Tornano tutti gli attori protagonisti di Cold Fish in ruoli più o meno secondari.
Non il migliore di Sono, ritengo superiori Love Exposure ed il già citato Cold Fish, ma sicuramente una validissima pellicola che merita per lo meno una visione.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/02/2013 20.31.03
Visualizza / Rispondi al commento
benzo24  @  17/01/2013 12:33:51
   10 / 10
Assolutamente straordinario. Una vera opera d'arte. Sion Sono è il miglior regista del mondo.

Tom24  @  31/08/2012 16:34:03
   8½ / 10
HIMIZU e SION SONO sono la conferma che il cinema giapponese (e mondiale) è vivo e vegeto. Ci sono ancora registi in grado di regalarci grandi pellicole prive di cliché, ormai comuni nel cinema europeo. Grazie, di cuore. E GANBARE NIHON!

Ciaby  @  19/08/2012 17:37:54
   10 / 10
‎"Himizu" è un film enorme, come non se ne vedono da tempo. Soffre e marcisce dentro, è spietato nel tratteggiare l'umanità, lancia letame addosso ai deboli e agli forti, marcisce con il dramma di Fukushima, lotta per la sopravvivenza ma è incline al suicidio. è carnale, ma allo stesso tempo spirituale. è poetico, ma allo stesso tempo terribilmente cupo e straniante. Affonda nel fango e riemerge nella cenere. Ha una speranza, ma quella speranza risiede alla fine, alla morte. è straordinario. Fine.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto19222 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20addio fottuti musi verdi
 NEW
agadahalibi.comall eyez on meammore e malavitaappuntamento al parcoauguri per la tua mortebaby driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049borg mcenroebrutti e cattivicapitan mutanda: il filmcars 3chi m'ha vistocold groundcome ti ammazzo il bodyguardcosi' parlo' de crescenzocure a domiciliodavid gilmour - live at pompeii
 NEW
death ward 13dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatoearth - one amazing dayemoji - accendi le emozioniferrante feverfinche' c'e' prosecco c'e' speranzafottute!franca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolageostormgifted - il dono del talentogli asteroidiglory - non c'e' tempo per gli onestigood timehouse on elm lakehuman flowibiil colore nascosto delle coseil contagioil culto di chuckyil mio godardil palazzo del vicere'
 NEW
i'm - infinita come lo spazioin dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 HOT
it (2017)ivory. a crime storyjohnny gruesomejukai - la foresta dei suicidi
 NEW
justice leaguekingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santalĺordine delle cosela battaglia dei sessi (2017)
 NEW
la casa di famigliala forma della vocela fratellanza (2017)la ragazza nella nebbia
 NEW
la signora dello zoo di varsavial'altra meta' della storialbjleatherfacelego ninjago - il filml'equilibriol'esodo
 NEW
lezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'intrusa (2017)loving vincentl'uomo dal cuore di ferrol'uomo di nevemade in china napoletanomadre!malarazzamanifestomarrowbonemazinga z - infinitymiss sloane - giochi di poteremistero a crooked housemonster familymr. ovemy name is adilmy name is emilynemesi
 NEW
never ending man - hayao miyazakinico, 1988noi siamo tuttonon c'e' camponove lune e mezza
 NEW
ogni tuo respirootherlifepaddington 2party bus to hell
 NEW
pipý, pup¨ e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!renegades - commando d'assaltoritorno in borgognarock paper deadsaw: legacyterapia di coppia per amanti
 NEW
the big sick
 NEW
the broken keythe devil's candythe midnight manthe night watchmen
 NEW
the paris operathe placethe ritualthe square (2017)the teacherthe third murderthor: ragnaroktiro liberotragedy girlsuna di noiuna donna fantasticauna famigliauna questione privata (2017)una scomoda verita' 2valerian e la citta' dei mille pianetivampirettovelenivelenovita da giungla: alla riscossa! - il filmvittoria e abdulwalk with mewe are x

964273 commenti su 38302 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net