i banchieri di dio regia di Giuseppe Ferrara Italia 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i banchieri di dio (2001)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I BANCHIERI DI DIO

Titolo Originale: I BANCHIERI DI DIO

RegiaGiuseppe Ferrara

InterpretiOmero Antonutti, Giancarlo Giannini, Pamela Villoresi, Rutger Hauer

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2001
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2001

•  Altri film di Giuseppe Ferrara

Trama del film I banchieri di dio

Il 18 giugno del 1982 venne ritrovato sotto il Blackfriars Bridge di Londra il corpo del banchiere italiano Roberto Calvi, presidente del Banco Ambrosiano. Si tratt˛ dell'epilogo di un'avventura finanziaria dai contorni tuttora indefiniti: attraverso oscure trame, Calvi riuscý a creare un impero giovandosi delle "amicizie" e dei legami con la loggia massonica P2 e dei contatti con lo Ior di monsignor Marcinkus. La sua figura divent˛ ben presto il centro nodale del riciclaggio di denaro sporco della criminalitÓ organizzata.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,71 / 10 (7 voti)4,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I banchieri di dio, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Paolo70  @  06/10/2015 21:30:37
   5½ / 10
Non so quanto ci sia di realistico e di storia sceneggiata in questo film ma non mi ha convinto. Per lunghi tratti l'ho trovato noioso e alcuni parti interpretative sono recitate male.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  15/07/2012 16:15:51
   5 / 10
Interessante dal punto di vista documentaristico ma troppo scarso artisticamente parlando. Peccato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  08/05/2010 17:55:27
   5½ / 10
Sono in parte d'accordo con le recensioni di sotto, la cifra stilistica è eccessivamente messa da parte a favore della ricostruzione dei fatti, che tuttavia seppur confusionaria, cerce di rispecchiare il più fedelmente possibile la realtà. Purtroppo certe vicende non è facile popolarizzarle e tradurle per il pubblico, tanto più se si parla dei bassifondi della finanza, delle istituzioni italiane e del Vaticano. Emerge comunque un ritratto sincero e che sfonda il muro di ipocrisie che l'establishment ci propina da anni con il risultato che oggi il nostro paese non ha una memoria storica, delle vittime, dei colpevoli, dei fatti. Purtroppo Ferrara non è Pakula o Stone o un Moore, cioè in grado di dare sostanza e forza alle immagini. Operazione non riuscita, ma almeno ci ha provato.

Gioyest  @  23/02/2010 12:23:04
   7 / 10
Non brilla per tecnica cinematografica ma, dato l'argomento davvero complesso, si tratta di un'eccellente ricostruzione di FATTI realmente accaduti. E' un documento di valore per chi intende analizzare il recente passato e le circostanze che hanno fatto esplodere la prima repubblica e nascere la "seconda". Poco o quasi nulla è inventato e l'unico pregio registico è l'adesione a fatti: i personaggi sono verosimili, le sentenze inconfutabili. Imperdibile come docu-fiction.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  05/12/2009 11:48:27
   4 / 10
Il film di Ferrara prende in esame un periodo molto delicato della storia contemporanea italiana, raccontando le vicende del Banco Ambrosiano legate alla figura di Calvi e di molti importanti politici e non italiani. Peccato che nonostante un tema tanto interessante la sua messa in scena sia un minestrone sconclusionato e confusionario. Il film non riesce a mettere a fuoco nessuna questione cruciale e si ferma alla superficialità della cronaca.
Gli attori poi sono poco convincenti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/06/2008 18:29:23
   4½ / 10
Una materia di tali dimensioni, raccontare anni di intrighi di Stato e fra Stati atttraverso una delle sue figure chiave, Roberto Calvi, era scottante e piena di insidie, ma Ferrara, come già fatto per Giovanni Falcone, non va oltre l'accumulo cronachistico di eventi in maniera piatta e scialba, con attori che non vanno tanto aldilà della didascalia, eccezion fatta per Omero Antonutti nella parte di Calvi. Una storia di questo tipo, tipica dei cosidetti "misteri italiani" meritava ben altro trattamento.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  30/05/2008 14:31:41
   1½ / 10
Trovo che questo film rappresenti in pieno tutto ciò che una pellicola del genere non deve essere.

I Banchieri di DIo parla di un momento storico molto delicato, ingarbugliato e vergognoso della nostra storia post-bellica.

Giuseppe Ferrara ha molte insidie dinanzi a se, in primo luogo riuscire a rendere comprensibili le mille sfaccettature del caso Calvi.
Dinanzi a questo problema riesce a farne un film confuso e senza senso, la sceneggiatura si arrovella mani e piedi cercando di dare una coerenza narrativa e un filo logico comprensibile anche a chi 25 anni fa non c'era o magari, comprensibilmente, non ricordi tutti i particolari.......ovvero il 95% del pubblico!

Trovandosi a dover rappresentare personaggi reali deve stare attento all'effetto macchietta e infatti siamo in presenza di uno show del Bagaglino!

Addirittura coinvolge il Papa senza inquadrarlo in faccia ma con una imitazione della voce che è quella di Giovanni Paolo II, ora io sono un mangiapreti convinto, però o ti esponi chiaramente, ma usare certi mezzucci è veramente vile nonchè stupido.

Ferrara doveva stare attento a non trasformare tutto in una fiction, infatti sembra una fiction di una puntata.

Doveva essere equidistante e invece dà la sua tesi spiattellata li ma tanto tranquilli nessuno l'ha capita perchè il film è talmente contorto che si capiscono solo tra loro.

Riesce a fare recitare male anche Giannini, perchè i personaggi che non imitano quelli reali, imitano i film americani.

IO PENSAVO FOSSE UN'OPERA PRIMA

MA CHE FILM DI ***** qui non si tratta di Troppo Belli o Vita Smeralda, qui siamo in presenza di un film che si prende sul serio, magari qualcuno potrebbe dire "Ah mi interessa questo periodo storico quasi quasi mi guardo questo film!"

Ma fatevi una purga!
E' LA NEGAZIONE DEL CINEMA E' UNA COSA IMMONDA io sono senza parole.........

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in france
 NEW
alla corte di ruth - rgbamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
baby gang (2019)banglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggio
 NEW
di tutti i coloridicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)
 NEW
edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'
 NEW
passpartu': operazione doppiozeropet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
raccolto amarorapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfie
 NEW
serenity (2019)sharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbai
 NEW
skate kitchensoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the deepthe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
vita segreta di maria capassowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989913 commenti su 41672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net