il cartaio regia di Dario Argento Italia 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il cartaio (2003)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL CARTAIO

Titolo Originale: IL CARTAIO

RegiaDario Argento

InterpretiLiam Cunningham, Stefania Rocca, Silvio Muccino, Vera Gemma, Claudio Santamaria, Fiore Argento

Durata: h 1.46
NazionalitàItalia 2003
Generethriller
Al cinema nel Gennaio 2004

•  Altri film di Dario Argento

Trama del film Il cartaio

Un misterioso assassino, che si fa chiamare il Cartaio per la sua passione per il videopoker, sfida la polizia ad un gioco mortale che si svolge in Rete. Ogni volta la posta in gioco Ŕ una vita umana. E la Polizia non pu˛ far altro che accettare la sfida.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,92 / 10 (302 voti)3,92Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il cartaio, 302 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

Colibry88  @  22/02/2019 15:22:00
   4 / 10
Un filmaccio. Non uso mezzi termini. Questo "Il Cartaio" è oggettivamente brutto. I gusti qui c'entrano ben poco, anche perché personalmente apprezzo molto il cinema di Argento. É un buco nell'acqua dall'inizio alla fine. Una pantomima inverosimile e anche piuttosto irritante. Lo stile è quello di una comunissima fiction poliziesca di stampo Mediaset. In molti, troppi punti, si ha davvero l'impressione di assistere ad un episodio riempitivo di "Distretto di Polizia". Orribile la trama, terribile l'interpretazione del cast. Si, stronco tutto il cast, anche Stefania Rocca, che qui è purtroppo poco ispirata, probabilmente a causa della pessima sceneggiatura. Ma c'è anche di peggio: Silvio Muccino, il quale dà alla pellicola il colpo di grazia finale con un'interpretazione da recita scolastica. Bruttissimo il finale, di una stupidità oscena. Sorvolo sul movente del killer, il quale, come da argentiana tradizione, è ovviamente sciocco e pretestuoso.

biagio82  @  08/08/2018 15:12:32
   4 / 10
film brutto brutto....
già la trama non è nulla di chè, poi mettiamoci che sembra girato con le scene scartate di carabinieri, un argento particolarmente svogliato che gira un film con attori particolarmente cani, Silvio Muccino è talmente cane da rendere in'utile anche l'inerpretazzione della rocca, l'unica degna di nota.
un film evitabile, dispiace vedere un buon regista come argento che realizza certa monnezza.......

paolo__r  @  05/01/2018 10:34:11
   2 / 10
Trama posticcia ed incomprensibile. Non metto il minimo sindacale solo perché di tratta - anche se non si direbbe - pur sempre di Argento. Non parliamo del perennemente fuori posto Muccino, che in questo film dà il peggio di sé.

Invia una mail all'autore del commento Andrea Lade  @  04/04/2017 06:33:22
   1½ / 10
Poche righe per uno dei film più brutti di tutto il decennio del cinema italiano. Inconcepibile come attori calibrati e un regista simbolo come Dario Argento abbiano potuto realizzare una tale accozzaglia . Forse nemmeno il regista credeva realmente in questo lavoro, perché prendendo spunto da "Distretto di Polizia" e "L'uccello dalle piume di Cristallo" ha dimostrato di non avere alcuna ispirazione. Da segnalare la ridicolaggine della scena finale sulle rotaie che non può impaurire nemmeno un bambino. Da evitare . Il peggiore di Dario Argento

DitaAppiccicose  @  22/10/2016 23:53:49
   5½ / 10
Rivisto a distanza di alcuni anni dalla prima visione, questo Cartaio è passato, per me, dall'essere indecente all'essere solamente mediocre.
Dubito che il mio giudizio possa ancora migliorare, ma intanto alcuni pregi in mezzo alla grande quantità di difetti questo film li ha. Innanzitutto gli effetti speciali utilizzati per i cadaveri, molto realistici; poi la recitazione che, pur non essendo niente di che, sta nella media ( non alta, per la verità ) di tutti i lavori di Argento, compresi i migliori ( si, anche Muccino... ); ci sono alcune scene che hanno la giusta tensione e, insomma, visto così si potrebbe pensare ad un film riuscito.
Purtroppo i difetti sono maggiori dei pregi, come per Argento accade sempre da venti e più anni a questa parte: il film ha infatti un insopportabile taglio da fiction televisiva, con un'adeguata ( e quindi inadeguata... ) fotografia; certe scene sono inverosimili,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER;
la storia poi è nel complesso abbastanza banalizzata...
Dell'Argento dei tempi d'oro qui non rimane niente, ma non ritengo più questo film assolutamente da buttare come ho pensato per anni...

TheLory  @  10/09/2016 14:48:32
   7 / 10
Anche per me questo è un bel film, forse l'ultimo di Argento. La media è davvero stupida, bocciati tutti.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/09/2016 09.28.40
Visualizza / Rispondi al commento
Zarco  @  10/09/2016 14:37:08
   8½ / 10
Qualche rara banalitÓ (come la storia "struggente" del padre della poliziotta) ma nell'insieme un film appassionante, nello stile di Dario.

antoeboli  @  13/03/2016 20:02:07
   4 / 10
Brevemente e in poche parole : peggior film di Argento , con una regia pessima , una fotografia anonima , recitazione spesso abbozzata e attori come Muccino Junior peggio di un dito nell'ano .
Trama piatta ,dove manca tutta la fantasia nelle uccisioni singole come avveniva in passato ,con una sceneggiatura basata solo su questo killer che gioca a poker , e una polizia che non riesce mai a beccarne la posizione .
evitabile come la peste!

GianniArshavin  @  10/02/2016 14:04:03
   5 / 10
Dario Argento,in crisi creativa dagli anni 90, ha vissuto forse uno dei suoi punti più neri con Il cartaio,film del 2004 e considerato da molti come il suo lavoro peggiore.
Malgrado il film conservi davvero pochissimo dell'Argento che fu ma,vuoi per le aspettative sottozero, non l'ho trovato proprio una porcheria totale.
Il titolo soffre di una serie di problemi molto gravi come: realizzazione da scadente film televisivo , attori cani (si salva solo la Rocca) , sceneggiatura a tratti piena di buchi e prevedibile e pochissime sequenze da salvare.
Tuttavia , seppur pieno di difetti (alcuni imbarazzanti) , alla fin fine Il cartaio intrattiene ,ha un buon ritmo , un discreto accompagnamento sonoro e un'idea di base che in fondo non è cosi brutta.
La pellicola è sicuramente uno dei film più brutti di Argento,e fa tristezza vedere un maestro dirigere film cosi mediocri. Comunque nonostante tutto questo film non è l'aborto che mi aspettavo e risulta in fin dei conti almeno guardabile.

Filman  @  17/10/2015 15:19:39
   4½ / 10
Ciò che rimane del giallo Argentiano è ben lontano dallo stesso, e quel che risulta da IL CARTAIO è una pellicola di marcato aspetto televisivo, tanto da sembrare un'episodio allungato di una qualche fiction poliziesca italiana, e un film assolutamente sempliciotto e dimenticabile, che alla fine della visione si dissolve con facilità lasciando perlopiù gli aspetti peggiori di sé, allacciati assieme non tanto da un cattivo gusto quanto da un senso di totale insignificanza, targata da un mestierante di basso calibro cinematografico, residuo di un buon cineasta passato.

dagon  @  08/08/2015 19:50:32
   2 / 10
Io veramente quasi pagherei per sapere cosa, da un certo punto in poi, è successo ad Argento. Dopo essere stato uno dei maggiori esponenti del giallo all'italiana negli anni '70, con film che sono di riferimento di un genere, e dopo comunque aver rivolto la sua attenzione almeno all'aspetto estetico e alla sperimentazione stilistica anche in film non riusciti come "Inferno", passati, pur con i loro difetti, Tenebre, Phenomena ed Opera (devastato dal sottofinale), Dario è impazzito e soprattutto sembra esser stato sostituito da qualcun altro, realizzando una sfilza di film ignobili e quasi dilettanteschi. "Il cartaio" è uno dei più rappresentativi in questo senso. Al di là di una sceneggiatura oscena, non c'è mezza sequenza in cui si riconosca la mano del regista. Le scene nella centrale di polizia sembrano uscite da un telefilm (purtroppo non "true detective" ma "carabinieri" o simili); i film di Argento non si sono mai distinti per le interpretazioni, ma questo credo che, in termini di cagneria, non abbia eguali. Non credo ci sia nulla di peggiore di un pessimo attore che si doppia e qui siamo a livelli che vanno oltre l'imbarazzante. Va osservata, in questo senso, anche la prova dei figuranti: nelle scene presso la polizia danno sempre l'impressione che abbian detto loro: "boh muovetevi, fate finta di far qualcosa" (si noti soprattutto il tizio che riprende a casaccio con la telecamera). Dopo circa mezz'ora, quando pensi che il film si sia assestato sul suo bassissimo livello, c'è ancora, incredibilmente, spazio per un ulteriore peggioramento con l'ingresso di Muccinetto che eleva al cubo il già elevatissimo tasso di cagneria. Alla fine ti viene quasi il dispiacere che manchi Asia, immaginando a cosa si sarebbe potuti arrivare aggiungendo anche lei al cast. In tutto ciò, il povero Cunnigham ne esce come Laurence Olivier. Il colpo di scena "sonoro" è modellato un po' su quello de "L'uccello dalle piume di cristallo" (a proposito di un altro Argento). La sequenza finale sui binari è qualcosa di indescrivibile: un distillato di nonsense, dialoghi orrendi ed interpretazioni penose (...Santamaria...marònna...),
Diciamo che è un film che non può mancare in qualunque maratona trash con i vostri amici: attrezzati con schifezze e birre, genererà lazzi e commentacci come pochi altri film. Garantito. (Si trova ancora in rete il video di una proiezione pubblica con annessi commenti sbeffeggianti, in diretta, del pubblico).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  27/06/2015 19:40:13
   2 / 10
Con Dracula 3d immaginavo di aver toccato il fondo, invece mi sbagliavo.
Il film del 2012 almeno riesce a fare ridere (involontariamente) gli spettatori; questo per lunghi tratti annoia e lascia basiti per la mediocrità dirompente in ogni sequenza.
Gli attori n'altro pò abbaiavano per quanto fossero cani, però bisogna dire che il doppiaggio è coerente con il cast: fa schifo allo stesso modo.
Lo sviluppo dei personaggi è nullo in perfetto stile Argento; a quel punto il cartaio può essere chiunque.
La sceneggiatura è ridicola e crolla su sè stessa in almeno 4-5 punti

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, mentre le musiche concorrono ad abbassare la tensione.
Addirittura in un momento si sentono delle maracas in una scena di pathos: roba da matti.
Non lo dico per cattiveria, ma Argento dovrebbe seriamente ritirarsi.
Capisco il discorso dei soldi e tutto, ma c'è un limite alla decenza.

mauro84  @  23/11/2014 00:49:43
   7 / 10
Una serata, una delle tante, la mente folle di Dario Argento riesce a congegnare un film simile. Di per sè la trama non è malaccia, come idea, un thriller ben gestito, piaccion molto le scene di omicidio, violenza.. buona fotografia... forse pecca in scenografia e lascia dei vuoti.. girato proprio all'italiana...

Liam Cunningham, top attore, o meglio io lo considero ora visto che lo consco post saga di Got, un attore gia capace di esser al meglio, interpretazione degna!
Stefania Rocca, bella, brava, ci sa fare, la sua figura nel suo giro che merita!

Dario Argento, un regista forse sottovalutato, un film italiano, girato all'italiana, pensava di farsi piacere, invece ha fatto un buco nell'acqua... o meglio a solo pochi piace, a chi lo ammira, chi lo considera uno dei registi italiani, uno dei pochi che fa horror

Senz'altro la trama davvero originale da una mano a sto film, uscito,, pecca forse in qualcosa che oggi si sarebbe fatto meglio.. però da vedere.. uno dei thriller da considerare!

Chi ama il genere quantomeno un occhiata deve darla!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

rank  @  21/11/2014 04:51:46
   6½ / 10
Non male. Stefania Rocca mi è piaciuta, così come molte scene di omicidi.

chompy  @  23/09/2014 02:07:03
   3 / 10
vi ricordate tanti anni fa un regista in stato di grazia che sfornò grandi classici horror del calibro di suspiria e profondo rosso? vi ricordate le musiche superbe dei goblins, vi ricordate le geniali riprese in prima persona, in soggettiva, dell'assassino, la lama penetrare nella carne, che tanto ha significato e ha ispirato registi di mezzo mondo?
bene dimenticate tutto questo. il declino dell'ormai ex regista romano ha inizio con trauma, correva l'anno 1993. da quel film non si sa cosa si rompe..forse è il regista stesso che si rompe le scatole del suo mestiere. fatto sta che il declino si trasforma in caduta e la caduta in picchiata.
questo film sintetizza perfettamente quello che voglio dire.
su una trama banalissima da film tv di serie B si costruisce un poliziesco improponibile con attori che recitano peggio di cani, colpi di scena nulli e un'atmosfera piatta e scialba, aggiungete delle musiche orrende, neanche la traccia di phatos, un'incoerenza narrativa agghiacciante e otterrete questo orribile film.
Dovrei dare un voto che rispetti Dario Argento ma qui ormai anche il mio rispetto è finito da un pezzo come la pazienza.

alex94  @  26/06/2014 09:44:12
   4 / 10
Pessimo thriller diretto da Argento nel 2003.
La trama è banalotta e molto simile a quelle di decine d'altri film del genere e si sviluppa in maniera lenta finendo per annoiare, anche a causa di una regia poco ispirata e interpreti veramente pessimi.
Film assolutamente da evitare,uno dei peggiori d'Argento.

Azrael  @  31/12/2013 23:36:50
   6½ / 10
Non è assolutamente malvagio come tanti vorrebbero far credere.
Diciamo che si tratta di un Argento minore, questo si. Ma non siamo assolutamente in zona Giallo o Dracula 3D.. Questi si che saranno degli autentici suicidi professionali.
In buona sostanza Il Cartaio e' un film che si può guardare, un po' ripetitivo, un po' pigro, ma pur sempre nello stile paradossale del giallo nostrano.
La media del 3 e' assolutamente irreale, forse spinta da chi sa scrivere solo a pappagallo, copiando i giudizi negativi e facendo scempio di tutto.
Ricordiamoci che a questa altezza cronologica, Argento e' un regista che si porta sulle spalle un trentennio di cinema memorabile e di grande impatto sul pubblico.
Il cartaio non è nulla di eclatante, ma se Argento si fosse fermato qui.. avrebbe ancora preservato la sua immagine.

SKULLL  @  12/12/2013 06:00:50
   6 / 10
Dài non è così terribile come si legge in tanti commenti! Ok non è sicuramente un capolavoro, ma a me è piaciuto devo dire...L'idea, un paio di balzi sulla sedia, la Rocca non eccelsa ma nemmeno malvagia, un po' di tensione, in fin dei conti mi è piaciuto. Non è il peggior film di Dario, assolutamente, sono altri i titoli che meritano il podio del trash...vedi la Terza Madre o Il fantasma dell'opera.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/12/2013 02.47.07
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  18/11/2013 22:42:50
   3½ / 10
No, non mi è piaciuto. Leggendo la trama pensavo che mi sarebbe piaciuto, ma non si salva niente. Troppo televisivo, sembra veramente di vedere una puntata di "Distretto di polizia", gli attori lasciamo perdere!!!!! Poi c'è Silvio Muccino che mi sta antipatico!!!! Doppiaggio brutto (non ho capito perchè un film italiano, con regista italiano, e attori italiani, debba esser fatto in inglese e poi ridoppiato in italiano)! Storia messa in pratica male. In poche parole bocciato. Non perdeteci tempo. Mi dispiace bocciare un film di Dario Argento ma in questo caso non posso fare altrimenti. In più l'ho trovato noioso!

4 risposte al commento
Ultima risposta 19/11/2013 16.10.54
Visualizza / Rispondi al commento
ragazzoinblues  @  30/08/2013 09:18:01
   6½ / 10
Rivisto ieri sera su Iris e devo dire che mi ha discretamente sorpreso, me lo ricordavo pessimo.
Gli attori sembrano alla recita di fine anno dell'oratorio, è vero, però la trama ha qualche buon momento di tensione.
Epilogo visto altre 7800 volte nei film di Argento, però tutto sommato la sufficienza la raggiunge.

pilone  @  29/08/2013 22:03:59
   2 / 10
Trama: imbarazzante
Recitazione: imbarazzante
Dialoghi: imbarazzanti
Musica: imbarazzante
Fotografia: discreta
Muccino: O gesù...

Giudizio complessivo: imbarazzante

Spero nessuno all' estero veda mai sta roba, già ci pensano i politici a farci fare figure di merd@

2 risposte al commento
Ultima risposta 31/12/2013 23.39.22
Visualizza / Rispondi al commento
hghgg  @  23/08/2013 10:02:03
   2 / 10
Il punto più basso di Dario Argento e uno dei punti più bassi del cinema italiano, europeo, mondiale e mettiamoci pure dell'intero Sistema Solare va (su Giove avranno sicuramente girato un film migliore). Che c'è da dire, regia e fotografia a livelli della peggior fiction televisiva anni '00, sceneggiatura... no sentite ma bisogna anche parlarne di questo coso ?
Ehm... per la cronaca ho detto che è il peggiore di Argento ma gli ultimi 2 non li ho proprio visti, mi sono perso qualcosa ?

5 risposte al commento
Ultima risposta 01/01/2014 16.23.27
Visualizza / Rispondi al commento
Strix  @  15/06/2013 18:41:04
   4 / 10
Dario Argento è rimasto al modo di fare film di 30 anni fa, quando un profondo rosso, pur essendo recitato male, aveva una trama originale che metteva i brividi. oggi il regista mantiene quel vecchio stile di girare film che è passabile per un b-movie degli anni 80, ma non per un thriller degli anni 2000. Non ha capito che se vuole ancora creare suspence e brividi, ci vuole ben altro che un'idea poco poco originale, tra l'altro realizzata in modo pessimo. E non capisco come possa perseverare (vedere Dracula 3d). E' tanto difficile capire che questo tipo di cinema non funziona più? o ti adatti al cinema moderno, o è meglio se stai fermo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

topsecret  @  27/12/2012 09:29:04
   3 / 10
Dario Argento nella sua più brutta performance come regista e sceneggiatore.
Una serie di idiozie una dietro l'altra lasciano interdetti gli spettatori, che fanno fatica a riconoscere in questa storiella risibile e lacunosa il re dell'horror nostrano.
La scelta di girarlo in inglese per poi doppiarlo si rivela per il cast una mossa sbagliata: vengono al pettine tutti i nodi di limiti attoriali di gente come Stefania Rocca e Silvio Muccino che pure si sono fatti un nome nel panorama cinematografico. Non parliamo del resto del cast.
Brutto film che non offre alcun intrattenimento valido.

Dante69  @  02/11/2012 15:46:33
   4 / 10
Allora ci tengo a precisare che mi piace Dario Argento , i sui film sono qualcosa di veramente artistico , ovviamente alcuni sono dei capolavori , alcuni meglio di altri ed altri ancora fanno stra schifo , il cartaio decisamente rientra in quest'ultima categoria.Il film sancisce il ritorno di Dario al genere che lo ha reso famoso ovvero il thriller/giallo ma i risultati sono molto scarsi.La storia è molto banale a differenza degli altri film del regista ed è inoltre priva di splatter , l'assassino(se si sta attenti) è facilmente individuabile e il finale a mio parere è osceno.Gli attori sono proprio inadeguati e la colonna sonora è troppo anonima(mi meraviglio di claudio simonetti).Insomma se cercate di avvicinarvi al mondo di Dario Argento non cominciate da questo suo film che di sicuro è il peggiore della sua filmografia.
Regia:4
Musica:3,50
Attori:3,50
Trama:4
Evil Forces:3,50
Effetti Speciali:3,50
Longevità:4,50

BlueBlaster  @  15/10/2012 15:07:46
   3 / 10
Un thriller nostrano di un Argento privo di idee che copia spudoratamente dalle produzioni U.S.A. del periodo riciclando "giochini con la polizia"...
Gli attori nostrani poi fanno fastidio!

Risa  @  08/09/2012 12:07:12
   4 / 10
Ahi ahi Argento, eri in botta??
Questo film è totalmente un errore (o uno scherzo?!) e da un regista così grande non ci si può aspettare neanche lontanamente una cosa del genere. Credo che gran parte del problema sia dato dalla pessima, ridicola, irritante recitazione, che già dal primo minuto fa scivolare il film in un baratro. Peccato davvero!

Invia una mail all'autore del commento franx  @  19/08/2012 08:19:33
   1 / 10
Non ho mai visto una simile porcheria, sul serio li batte tutti.
Argento dove sei.
Sembra che gli interpreti recitino all'impronta, alcune volte in maniera quasi imbarazante.
I dialoghi sono del tutto puerili, la "tensione" prossima allo zero.
Alcune scene, poi, sono al limite dell'inverosimile, del tutto irreali e prive di ogni logica: insomma, credibilità zero.
Almeno non ci ha infilato la figlia, forse era impegnata a girare un'altra ca**ata delle sue.
Un momento topico: dopo che la polizziotta viene aggredita il suo innamorato gli domanda: "perchè te"?
Peccato che lo hanno detto pochi minuti prima. Prevedibile come le andate al cesso della Marcuzzi col Vitalis.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/03/2016 01.14.11
Visualizza / Rispondi al commento
C.Spaulding  @  01/07/2012 18:22:16
   5½ / 10
lo vidi al cinema e non mi piacque per niente l'ho trovato ridicolo......a rivederlo a distanza di tempo l'ho un po rivalutato ma lo considero il film più brutto di Argento (anche se non ho visto Dracula 3d). La storia non convince in pieno e rende il film poco più che mediocre. Bravi gli attori tra cui un ottimo Santamaria ma non basta a far decollare il film oltre il cinque e mezzo. Dal maestro mi sarei aspettato qualche cosa di più.

Sa Lumiere  @  03/03/2012 00:04:37
   3 / 10
I l Maestro
L atitante

C ontinua
A
R ompere le pàlle
T entando
A ffannosamente di
I inseguire l'
O rrore che fu

bigfoot  @  22/10/2011 17:41:06
   6 / 10
Media voti decisamente bassa per questo filmetto che poteva strappare qualcosa di più se avesse osato maggiormente: mancano soprattutto scene sanguinolente, il che per un amante del genere thriller/horror non è piacevole.
Non annoia, ma il livello di tensione non è massimo.
Peccato, dalla trama e dai primi minuti mi aspettavo molto di più.

dark_knigh  @  20/09/2011 23:24:29
   1 / 10
non ci sono parole per esprimere quanto sia brutto questo film. Mi dispiace per Dario Argento, ma ormai tutto quello che fa è solo spazzatura. Muccino più odioso ed incapace che mai...

Goldust  @  04/09/2011 12:21:13
   4 / 10
Benchè qua e là affiori qualche scena passabile "Il cartaio" è proprio un brutto film. Come si faccia poi a basare l'intera pellicola su di un gioco tanto stupido quanto aleatorio come il poker online è un vero mistero, considerando che la percentuale di fortuna necessaria per vincere gioca un ruolo fondamentale, rendendo ridicolo il tentativo del regista di propinare allo spettatore il personaggio dell'infallibile mago del poker ( Muccino jr, pessimo ).
Musiche micidiali, nella scena finale addirittura ridicole .

Leonardo76  @  22/07/2011 23:02:08
   2 / 10
La miniera d'Argento si è esaurita da un bel pezzo

bucho  @  17/07/2011 14:24:37
   1½ / 10
se ci fosse stato donato mitola gli avrei dato 10

Jack_Burton  @  29/06/2011 20:21:01
   2 / 10
Non gli do 1 perchè mi ha fatto fare delle grasse risate e poi perchè non lo posse certo mettere allo stesso livello della "SIndrome di Stendhal" o "Il Fantasma dell'Opera", quindi un voto in più. Più che un film thriller mi pare un mezzo per far imparare la gente a giocare a poker !!! Comunque ripeto, se cercate un film che vi faccia ridere davvero, buttate via i cine-panettoni e guardatevi IL CARTAIO !!!

Keyton  @  06/05/2011 18:54:52
   4½ / 10
dispiace bocciare il film di un regista di talento e talentuoso come è, o è stato, l'autore di profondo rosso, ma il cartaio è un brutto film a mio parere. trama scontata, attori poco convinti e uno svolgimento dell'intreccio banale e poco teso. il fatto che spettatori fifoni come il sottoscritto non abbiano sobbalzato sulla poltrona nel vedere questo thriller la dice lunga su quello che il film rappresenta per il sottoscritto: una visione mediocre e assolutamente non raccomandabile. peccato, perchè assistendo a certi tristi passaggi della trama riaffiora il ricordo del must (quello sì) profondo rosso. ma quello, appunto, è solo un ricordo. lontano.

Marv91  @  19/04/2011 21:02:54
   6 / 10
Dario Argento nel 2003 dirige questo thriller incentrato sul Video-Poker (film un pò sottovalutato direi).
Effettivamente la realizzazione è scarsetta (sembra più un film TV) ed anche le recitazioni (Muccino in Primis), ma la trama e l'idea è ottima (poi io adoro il Poker). Manca un pò di tensione (stranissimo per un film di Dario) e di Phatos ma il film scorre bene e 1 ora e 45 minuti neanche si sentono. Lontanissimo dai capolavori di Argento, ovviamente è un thriller che intrattiene nulla di più; il gore latita e lo si vede solo in qualche scena.
Da vedere solo per gli amanti di Dario Argento.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/12/2013 06.02.23
Visualizza / Rispondi al commento
albert74  @  27/02/2011 13:21:07
   3½ / 10
A ricordare i grandi film di Dario Argento viene quasi da piangere. Qui non c'è rimasto nulla. Regia inesistente, recitazione pessima, tensione sotto zero. Trama e svolgimento al limite del ridicolo. Che fine ha fatto Dario Argento!
Il voto è solo per il rispetto dovuto ad un ex regista.

camifilm  @  19/02/2011 23:04:14
   4 / 10
Non ci sono parole positive per questa pellicola.
La trama in tre righe, presenta una situazione accattivante, ma il film ne rovina le intenzioni. Sviluppato malissimo, senza capo ne coda. Un vero capolavoro al negativo.
Da dimenticare e non vedere.

venetoplus  @  15/01/2011 13:12:44
   1 / 10
VERGOGNOSO, non trovo altro aggettivo se non questo..

-Uskebasi-  @  04/12/2010 18:43:40
   3 / 10
Sarebbe stato un ottimo film comico.
Buchi, comportamenti ridicoli, motivazioni senza senso, recitazioni patetiche, scopiazzature mal riuscite, trama p\\\\\ un momento, ma che cosa sto commentando.
Per capire come è il film basta guardare il custode dell'obitorio...

elmoro87  @  04/12/2010 17:28:09
   2 / 10
Schifezza mostruosa targata Argento... Mi domando con che coraggio si può chiamare "il maestro del brivido italiano"... INCAPACE! ecco cos'è...

Ad eccezione di Profondo rosso, un bel film, questo cialtrone non ha saputo tirare fuori altro che immondizia... e quest'altro film lo testimonia: film italiano, recitato da attori italiani, IN INGLESE per poi ESSERE RIDOPPIATO IN ITALIANO DAGLI ATTORI STESSI! Vado allora sul menù audio perchè voglio sentire l'originale: NON C'E' UN MENU AUDIO!!!!!!! Passando al film in sè, è talmente triste e pieno di schifezze che se ne può anche non parlare... La trama è ridicola, i ruoli dei personaggi ancora di più, la regia è banale e gli effetti da dilettanti... Un film che non merita neanche di essere chiamato tale! Vera immondizia!

Mothbat  @  16/11/2010 23:24:21
   1 / 10
Che tristezza!!!

BraineaterS  @  03/11/2010 23:40:54
   4 / 10
Boh...chissà cosa aveva in testa Dario Argento quando ha fatto sto film...e soprattutto per chiamare Muccino...ma almeno farlo doppiare da qualcuno no?!
Nell'insieme comunque è un film evitabile - non di guardarlo ma di farlo - per trama e recitazione (anche la Rocca ha fatto pena).
L'idea non è proprio orribile, ma non è da film di Dario Argento, poteva essere la sceneggiatura di una puntata di Csi, al massimo...ma forse Csi è già troppo, facciamo di Ris, visto che si respira la tipica atmosfera da fiction italiana.
Due risate comunque le si fanno quando


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mprati  @  10/09/2010 02:30:41
   1 / 10
Ringrazio Argento per avere girato questo film con cui avrò ben chiare le fattezze dello schifo cinematografico più totale.
E il doppiaggio ancora peggio dello schifo totale.

Mastermovies  @  27/07/2010 15:29:34
   7 / 10
Più che discreto film, che però non è esente da parecchie incongruenze e ingenuità. A parte la Rocca ( molto brava ) il resto del cast non è un granchè e l'idea del libro che spiega il poker come metafora della vita e strumento di analisi delle persone nel peggiore dei casi è ridicola, nel migliore già sentita. Comunque tensione e tecnica sono sempre di alto livello. Non per tutti i gusti la bizzarra colonna sonora di Simonetti ( in ogni caso originale ).

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/08/2013 23.00.41
Visualizza / Rispondi al commento
Christian80  @  16/07/2010 16:00:37
   4½ / 10
La trama è originale,ma il film lascia a desiderare,di horroro cè ben poco.Da evitare

jazztom  @  09/07/2010 04:12:59
   6½ / 10
Ma si, non è un granché, ma ha anche qualche momento buono, quindi non darei un insufficienza, un po' sopra la sufficienza mi pare corretto. Comunque gli 1 che volano mi paiono un po' eccessivi... Voglio dire, posso capirlo per un film come "Grazie a Padre Pio", ma ora paragonare anche il più infimo lavoro di Dario Argento quale "La Terza Madre" con una ciofeca come quella mi pare surrealista. Se quel filmazzo merita un uno, questo almeno qualcosa tra un cinque e un sei glielo si può dare, no?

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  12/05/2010 16:36:23
   4½ / 10
Bè, non voglio essere troppo cattivo con il voto, anche perchè alcune scene sono state decisivamente carine, ma si vede la assoluta mancanza di idee da parte del regista Argento: trova fuori delle boiate assurde che risentono il ridicolo.
Il film diventa capibile dopo un minuto con la scena iniziale, poi a degli alti e bassi incredibili, solo che i bassi sono più lunghi e soprattutto più visibili: con delle scene assurde, il finale poi è da antologia dell'assurdo, uno tra i più brutti finali che abbia visto fino adesso.
L'unica cosa positiva e costante è la colonna sonora firmata ancora una volta Simonetti, invece le altre due cose negative sono stati per primo i dialoghi: parolaccie su parolaccie, e seconda cosa l'interpretazione degli attori: scandente, con un un cast orribile.
Argento irriconoscibile, ennesima conferma della fine di un grande regista.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  04/05/2010 15:01:58
   6½ / 10
Bè, sicuramente non è un capolavoro, ma non fa neanche schifo. L'idea è buona, le musiche di Simonetti mi sono piaciute. Bello anche il finale. Da tutti i commenti negativi che avevo visto mi aspettavo un obbrobrio come il custode o la terza madre...

Clint Eastwood  @  06/04/2010 11:10:31
   2 / 10
Per esattezza era il primo film di Argento che vidi, spinto dalla fama del regista che tutt'oggi lo conosco attraverso pochi titoli insignificativi. Me lo ricordo a malapena, ma qualcosa come quel gioco in rete con il maniaco ed il happy end "tutto tensione" verso il finale mi basta per valutarlo ed ecco il voto.

gemellino86  @  06/04/2010 10:59:31
   2 / 10
Un penoso e schifoso thriller di rara bruttezza. La tensione è inesistente per tutta la durata e l'assassino fà davvero ridere. La presenza di Muccino è inaccettabile in un film di Argento.

Fita8589  @  05/04/2010 17:53:03
   6 / 10
Considerando la serie di elementi negativi cn cui questo lavoro deve fare i conti, il budget limitatissimo, la recitazione pessima (a parte Cunningham), il periodo di crisi artistica in cui Dario sembra essere definitivamente sprofondato, tutto sommato il film non è da buttare. Analizzandolo attentamente (e i fans sanno di cosa parlo), sono presenti molto di quegli elementi che hanno portato Dario al successo (e che non posso menzionare pubblicamente perchè rappresenterebbero degli spoilers). Naturalmente sono miscelati in maniera orrenda, ma ci sono.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  31/03/2010 18:25:07
   4 / 10
Registicamente è il solito vecchio Argento al quale non si può rimproverare nulla... anche in quanto a dettagli. L'idea di fondo però di far dipendere dal poker l'intero giallo non funziona del tutto. Tra attori bravi e non... spiccano sicuramente la Rocca e Santamaria... anche se ha troppo poco spazio.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  15/03/2010 19:07:55
   1 / 10
Uno dei film più imbarazzanti che abbia mai visto, non si salva praticamente nulla. Inutile citare qualche nome qua e là.

76eric  @  15/03/2010 17:43:29
   3 / 10
Sto film è indifendibile........ marò che faccia da sberle che ha quel Muccino.

kirk h.  @  12/03/2010 21:26:14
   1 / 10
Grande dario argento che sforna il suo film migliore di tutti i tempi...sii per le talpe che non lo possono vedere...

bebabi34  @  06/03/2010 15:29:38
   1 / 10
Dario Argento non tradisce mai.
Tutti uguali.
E' più emozionante guardare delle vecchie foto di famiglia.

matt_995  @  22/02/2010 18:37:14
   5½ / 10
sicuramente non il peggiore di Argento... L'idea di base abbastanza buona ma sviluppata in modo orribile. Buona la parte con Muccino ed abbastanza originale il fatto che...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Tuttavia il lavoro non risulta sufficiente sia che per una regia sciatta e trascurata sia che per una recitazione altrettanto superficiale

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/02/2010 19.27.39
Visualizza / Rispondi al commento
Joshi87  @  16/02/2010 11:59:56
   4½ / 10
Quoto pienamente il commento sotto, l'idea poteva essere carina, ma sviluppata veramente male, troppe pecche, sia nella regia che nella sceneggiatura, sintomo di un Dario Argento che non convince più. Poi non parliamo neanche delle interpretazioni e del doppiaggio... quelli si che mettono i brividi!

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/02/2010 13.17.54
Visualizza / Rispondi al commento
James_Ford89  @  03/02/2010 10:24:37
   4½ / 10
Peccato. Un'idea carina(non eccellente) rovinata da un cast disgustoso. La Rocca sembra in crisi sempre, e Muccino è scandaloso a dir poco. Dario Argento dei vecchi tempi sembra svanito guardando questo o La terza madre. Il re è morto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  02/01/2010 15:07:39
   5½ / 10
Aspettandomi un oscenità della peggior specie l'ho guardato sorprendendomi perché risulta un film non riuscito del tutto ma da non buttare via.
L'Argento degli anni '90 è riuscito a rendere i propri film dei mezzi aborti della peggior specie e,piano piano,è arrivato al Fantasma dell'opera da annoverarsi come suo film più brutto senza ombra di dubbio. Era difficile fare di peggio e difatti fino ad oggi ancora non ci è riuscito neanche con La terza madre per quanto tra i suoi peggiori. Il cartaio continua il periodo no di Argento ma rispetto ai suoi lavori del '90 è un mezzo passo in avanti. Il budget a disposizione è poco e la tecnica del regista che era tornata a farsi vedere nel purtroppo sottovalutatissimo Non ho sonno ancora una volta scompare e riappare solo a tratti per un film troppo bistrattato anche se è facile capire il perché.
I fan non trovano l'Argento del bel film precedente e neanche quello splatter ma un film tecnologico basato sul poker e sul gioco perverso che al contrario non attira la maggior parte delle persone. Ma sotto questo punto di vista Il cartaio è fatto bene,riesce a risultare interessante e godibile fino ai 20 minuti finali dove la qualità cala,caso strano perché in un suo film di solito è il finale l'unico momento palpitante. Non che non ci sia tensione negli ultimi minuti ma precedentemente non succede niente di eclatante e Argento non inquieta più ormai.
Però.al di là di una trama tutto sommato accettabile (ma ci sono buchi enormi non spiegati e troppo importanti per lasciarli perdere) anche la recitazione non è male,anzi Stefania Rocca se la cava bene mentre i doppiatori in alcuni casi sono talmente pessimi da rasentare l'assurdo e il dilettantesco. Buone le musiche. Insomma un film non riuscito del tutto ma neanche da criticare cosi aspramente.
Rimane il fatto che rispetto ad altri cosiddetti "Maestri" che da tempo a questa parte non ne azzeccano una (Hooper) Argento in questi dieci anni di inizio secolo si è risollevato anche se solo parzialmente dall'abisso dove era sprofondato. Purtroppo a volte si hanno troppi pregiudizi sui suoi lavori che possono essere o riusciti e sottovalutati a poteriori (il già citato Non ho sonno) o bocciati perché il regista prova a fare qualcosa di diverso pur non avendo fondi e,forse,venendo attaccato troppo duramente (appunto Il cartaio). Il periodo più buio di Argento è finito con Il fantasma dell'opera mentre quello di lavori dignitosi ma non eccelsi è iniziato con Non ho sonno.
Certo i tonfi clamorosi ci sono ancora come La terza madre che si propone come sequel di due ottimi film e non raggiunge neanche un decimo della classe dei due precedenti ma esperimenti completamente riusciti non mancano anche se non nell'ambito del cinema vero e proprio (Master of horror).
Il cartaio non raggunge la sufficienza ma i film da 2 o 1 sono altri.

suspirio  @  07/12/2009 21:17:00
   4 / 10
Non so sinceramente se è il film + brutto di Dario Argento, o uno dei + brutti perché forse ce ne sono altri 2 all'incirca dello stesso livello. Quello che è certo è che già qui Dario Argento era decaduto.

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  06/11/2009 01:27:18
   3 / 10
Meno interessante di un kilo di pane senza farina.
Senza.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  20/10/2009 15:35:25
   2 / 10
Una impresentabile buffonata colma di vuoti cosmici e a suspense zero, dove l'identità dell'assassino è chiarissima dopo neppure 5 minuti dall'inizio. Fa davvero dispiacere constatare che alla regia ci sia uno dei maestri del thriller italiano, oggi in totale disfacimento creativo. All'epoca il cast, durante la promozione , ne parlava come una delle cose più spaventose della cinematografia di tutti i tempi. Beh, come dargli torto...

Frankys  @  16/10/2009 15:21:42
   2 / 10
... Come tutti gli altri film di Dario Argento (senza offesa) !!!!!
Non apprezzo il suo modo di fare i film .....

5 risposte al commento
Ultima risposta 29/08/2013 23.05.50
Visualizza / Rispondi al commento
outsider  @  30/09/2009 22:35:24
   6½ / 10
In senso assoluto un film andante e ben fatto. Aspramente criticato dagli estimatori di Argento e ritenuto brutto da molti, "Il Cartaio" si inserisce in un periodo in cui Dario ha voluto sperimentare nuove soluzioni alla rappresentazione della personalità turbata, probabilmente capendo poi che l'eccessiva ricercatezza in stile telefilm americano cadeva nel vuoto. Non sarei realista a castigare un cast comunque buono e una dinamicità in ogni caso presente in una pellicola che si può tranquillamente definire scorrevole.
A un genio si perdona tutto e poi, francamente, non tutti i quadri esser possono eccelsi.

edmond90  @  10/09/2009 14:12:56
   1½ / 10
Mio dio veramente penoso.Un concentrato di assurdità allo stato puro.Veramente non si capisce come Argento possa aver girato questo "film"dopo aver diretto dei piccoli capolavori del thriller e dell'horror riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo

carriebess  @  27/08/2009 12:00:16
   1½ / 10
Orrendo, visione davvero imbarazzante. Inoltre, come si fa a considerare un attore silvio muccino?? bah

bulldog  @  26/08/2009 23:42:30
   1 / 10
Una pagliacciata completa.
Non mi dilungo,penoso sotto tutti gli aspetti.

vodici  @  18/08/2009 17:04:50
   3 / 10
Lo giudico nel mezzo del Fantasma dell'opera e Non ho sonno. Film insulso, senza violenza, senza suspance e con attori che dire che recitano male, significa far loro un complimento. Da salvare solo l'idea dell'assassino che sfida la polizia, giocando a poker (anche se è uguale a quella di un altro film: Il gioco dell'impiccato).

LEMING  @  24/07/2009 09:26:15
   4½ / 10
Sono un fan accanito di Dario, ma questo film a parte qualche momento di buonissima tensione verso il finale, e indifendibile nonchè ridicolo in alcuni punti.

mikeP92  @  11/07/2009 21:43:20
   4 / 10
Il peggiore Dario Argento (anche se non ho visto l'altro fiasco La sindrome di Stendhal) in un film per la Tv noioso e povero di mezzi: niente sangue e scene forti, solo partitelle a poker davanti al computer con pochissima tensione. Il fatto, inoltre, che Dario si ostini a far recitare gli attori italiani in inglese peggiora il già basso livello di interpretazioni. Da evitare.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  22/04/2009 18:01:12
   1 / 10
Probabilmente il peggior film mai girato in Italia, dati i mezzi a disposizione del regista e la sua esperienza. Sembra la versione trash di "Distretto di polizia", però più brutto. La cosa che mi stupisce di più è come NESSUNO di tutta la gente che avrebbe dovuto guardare 'sta mer.da sia stato in grado di dire a darione nostro che questo è un non-film.
Però se lo si guarda con l'intento di insultare gli attori e quell'ex-regista di Argento, il divertimento è assicurato: i momenti (s)cult sono praticamente infiniti.

17 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2012 13.23.03
Visualizza / Rispondi al commento
MadSly  @  24/03/2009 22:54:27
   2 / 10
Una pellicola pessima. Difficilmente si può concepire qualcosa di peggiore, anche impegnandosi. Tutto è insensato, fuori posto, ridicolo, inconcludente e squallidamente stupido. Il "film" oscilla continuamente tra il tragicomico ed il disarmante. E quello che resta alla fine è di aver letteralmente buttato del tempo. Una porcheria in tutto e per tutto nonchè un'offesa all'intelligenza. Vergognoso.

Voto: 2. Evito il minimo solo nel beneficio del dubbio che non ci sia mai limite al peggio.

ROBZOMBIE81  @  24/03/2009 00:03:56
   3 / 10
e sono generoso...

Darksimphony  @  13/03/2009 10:08:29
   6 / 10
raga vi dico la verita.....fosse stato per gli attori...il film avrebbe preso un 2 secco...senza possibilita di replica...ma per fortuna c'è una buona idea di fondo anke se mal realizzata...una sufficienza tirata tirata....ma c'è..

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/03/2009 15.25.21
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento alessio222  @  10/03/2009 23:24:45
   4 / 10
in questo film manca praticamente tutto.Pessimi attori,pessimo doppiaggio,mancanza di tensione e regia fiacca.
peccato una buona idea gettata via.
da evitare

VikCrow  @  05/03/2009 15:38:16
   3½ / 10
Una sceneggiatura splendida, distrutta da un film insulso... Come amante di Argento, devo ammettere a malincuore che questo è il suo peggior lavoro...

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in francealla corte di ruth - rgbamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
baby gang (2019)banglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggio
 NEW
di tutti i coloridicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriadomino (2019)due amici (2019)
 NEW
edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'
 NEW
passpartu': operazione doppiozeropet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
raccolto amarorapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfie
 NEW
serenity (2019)sharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbai
 NEW
skate kitchensoledadsolo cose bellespider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the deepthe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
vita segreta di maria capassowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

990016 commenti su 41672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net