il diario di anna frank regia di George Stevens USA 1959
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il diario di anna frank (1959)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL DIARIO DI ANNA FRANK

Titolo Originale: THE DIARY OF ANNE FRANK

RegiaGeorge Stevens

InterpretiMillie Perkins, Joseph Schildkraut, Shelley Winters, Richard Beymer

Durata: h 2.36
NazionalitàUSA 1959
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1959

•  Altri film di George Stevens

Trama del film Il diario di anna frank

Amsterdam, 1944. I tedeschi occupano il Paese e perseguitano gli ebrei. Una famiglia ebrea, quella dei Frank, si rinchiude nella soffitta della sua casa insieme con alcuni amici. Nonostante le durissime condizioni di vita, la piccola Anna riesce ad avere momenti di spensieratezza e affida alle pagine del suo diario i suoi pensieri. Ma un brutto giorno i Frank sono arrestati e deportati.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,66 / 10 (22 voti)7,66Grafico
Miglior Attrice non Protagonista (Shelley Winters)Miglior FotografiaMiglior Scenografia
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior Attrice non Protagonista (Shelley Winters), Miglior Fotografia, Miglior Scenografia
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il diario di anna frank, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  27/10/2017 19:04:20
   7½ / 10
Il clamore (per la verità un po' esagerato) suscitato in questa ultima settimana da quattro miserabili idioti, ultras del piffero, convinti che dire ebreo a qualcuno sia un'offesa infamante, mi ha spinto a saperne di più su Anna Frank e i suoi ultimi anni di vita rinchiusa con altre 7 persone in una soffitta durante l'occupazione nazista in Olanda.
Il film dura quasi 3 ore ma è incredibile come la leggerezza narrativa riesca quasi a velocizzare lo scorrere del tempo senza che lo spettatore ne abbia concezione, presentando una vasta gamma di sentimenti, emozioni e situazioni che mantengono in costante attenzione fino alla fine coinvolgendo ed emozionando.
Per quanto riguarda gli oscar vinti, quello alla Winters mi pare esagerato, meglio di lei, a mio parere, Gusti Huber e Diane Baker, gli altri invece mi sembrano meritati.
Un film da vedere e recuperare.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/10/2017 22.47.45
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  05/04/2012 17:23:30
   8 / 10
"In questi due anni abbiamo vissuto nella paura. Ora viviamo nella speranza".

Una splendida cornice racchiude un film bellissimo sulla vicenda arcinota di Anna Frank, della sua famiglia, del sig. Dussel e della famiglia Van Danne, nonché di Kraler e Miep Gies, i loro amici.

Ma è un bacio finale, uno dei più belli del cinema, fra la splendida Anna (Millie Perkins indimenticabile) e Peter a esprimere nel suo grado più alto la poesia di questo capolavoro. Stevens, pluripremiato con l'oscar, è davvero un grande maestro.
Un film che emoziona, diverte, commuove, inquieta. Claustrofobico, ma liberatorio. Forse troppo lungo, forse. Ma un grande inno alla vita, dovuto all'allegro coraggio di una piccola grande donna. Anna fu una ragazza felice per quel poco che vivette e io sono contento che il nazismo non sia riuscito a toglierle questo, che è il bene più grande.
Ogni volta che mi capita di pensare ad Anna Frank mi chiedo due cose: se avrei fatto come Miep e suo marito e se avrei avuto il coraggio di Anna nel vivere così allegramente in condizioni tanto pietose. Mi piace pensare di sì.

gemellino86  @  24/01/2012 10:21:19
   8 / 10
Delicato, intenso e commovente. Il fascino di questo film rimane invariato con il passare del tempo. Da notare una bravissima Winters che è stata anche premiata con l'oscar. Consigliato ma non per i depressi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  07/02/2011 15:56:50
   7½ / 10
Un classico. Lo vidi la prima volta in classe alle elementari e tutti ne rimanemmo profondamente colpiti. Ottimi attori, grande sceneggiatura, regia scorrevole, e un finale tesissimo assolutamente indimenticabile.
Riflessivo ed educativo. Da vedere.

bulldog  @  17/09/2009 14:43:41
   5 / 10
Assolutamente un filmaccio che punta dritto sulla lacrimuccia dello spettatore.
Mielenso come tutti i milioni di film sulla seconda guerra mondiale .
Una pagina nera della storia certo,ma la storia dell'umanità è fatta di innumerevoli tragedie di pari livello e anche più gravi di quella dello sterminio nazista ,ma nessuna è stata mai rappresentata con questa frequenza.

A quanto pare è diventato arduo non dimenticare le pagine buie dello sterminio ebraico senza chiedere aiuto a rappresentazioni cinematografiche inoltre piene di buchi, incongruenze e dalla scarsa credibilità.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/12/2009 16.07.09
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  14/07/2009 12:53:10
   7 / 10
E' un bel film, non v'è dubbio. Con un escamotage narrativo alla Bresson il racconto/diario più famoso della Storia. Il regista è George Stevens, celebre autore di musical con Fred Astaire e Ginger Rogers, e commedie brillanti con Cary Grant; il punto è che si vede. Detto questo non si esce per più di due minuti da quella topaia e non ci si annoia mai. Perfetta, davvero impeccabile costruzione della suspense.

*Oscar*2005  @  07/05/2008 12:33:30
   7½ / 10
Film pensante e meditatore in sè che pertanto conduce,non può far altrimenti,anche chi lo vede a far altrettanto.
Dall'età della spensieratezza alla maturazione anticipatamente "forzata:dalla bambina isterica ed immatura che si preoccupa della mera contingenza,alla bambina fuori donna dentro che è costretta a confrontarsi con una realtà che non le appartiene solo per un fatto di sola casualità.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  13/04/2008 23:26:35
   7½ / 10
Classico del genere tratto dalle omonime memorie della piccola Anna Frank che, per quanto punti eccessivamente sulla lacrima facile e sulla commozione programmata, non tracima mai nel patetismo fine a se stesso. Grandissima come sempre Shelley Winters

everyray  @  26/02/2008 17:36:28
   8½ / 10
Mi è piaciuto molto,mostrare la vita di un gruppo di persone,che loro malgrado sono costrette a vivere nascosti in una soffitta per sfuggire ai campi di concentramento...girato con tatto ed intelligenza,c'è anche qualche momento di suspance....

Tony Ciccione90  @  09/11/2007 13:40:34
   7½ / 10
Il libro è bellissimo e commovente. E' impossibile vedere questo film senza versare lacrime o deprimersi!

Dies Irae  @  03/07/2007 15:25:40
   6½ / 10
nonostante vi siano immagini prive di ogni riferimento al testo, il film riesce, seppur solo in parte, a trasmettere la psicologia della ragazza. ma è impossibile riuscire nell'intento in maniera completa, perchè non è una storia, non un racconto. molto probabile che il film si poggia sull'idea precisa e profonda che lo spettatore ha già acquisito dal testo, ed eventuali lacune sono sopportabili in questo caso più che in ogni altra trasposizione cinematografica di un libro.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  12/06/2007 18:53:59
   7½ / 10
Bello, ma troppo triste. Mi deprime troppo vederlo.

AKIRA KUROSAWA  @  04/06/2007 15:56:33
   7½ / 10
concordo pienamente con i commenti qui sotto. cavolo hanno gia detto tutto
harpo e thohà.....

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  16/02/2007 13:15:58
   7½ / 10
Bel film tratto dall'omonimo libro. Inferiore a tanti capolavori come "Il Pianista" o "Arrivederci ragazzi", "Il diario di Anna Franck" è un film che parla dell'orrore dello sterminio senza mai farlo vedere. Trova nel prologo e nell'epilogo i suoi momenti migliori. Questa pellicola è una delle tante da guardare per continuare a ricordare. Si sente, comunque, che è un film di cinquant’anni fa.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohà  @  28/01/2007 16:03:09
   7½ / 10
L'unica cosa che mi ha dato veramente fastidio, in questo film, è la voce che doppiava Anna.
Per il resto un film ricco di tensione, abbastanza attinente al libro, agghiacciante per la suspance. Si sa come va a finire, ma si rimane comunque col fiato sospeso più volte.
"Noi, tra tutti i popoli, dovremmo essere abituati all'arrivo della morte...".
Una giovane adolescente che riesce, tra le turbolenze della crescita e la prigionia in una soffita, ad ascoltarsi e a trarre il meglio anche nelle situazioni più difficili. Non perderà mai, piccola illusa, la sua fede nella fondamentale bontà degli esseri umani.

ely80  @  05/11/2006 10:47:02
   9 / 10
Film intenso e commovente con una bravissima Shelley Winters. Da vedere assolutamente.

Living Dead  @  16/03/2006 20:29:30
   9 / 10
emozionante e bellissimo.
stellare shelley winters
pace all'anima sua

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  28/01/2006 09:11:01
   7½ / 10
premetto che il libro è stato il primo che ho letto in adolescenza e forse rimane tutt'ora il mio preferito e devo ammettere che il film si avvicina al livello del libro...sono state rappresentate molto bene gli avvenimenti principali scritti su carta anche se la cronologia del film non sempre corrisponde...in questo film poi ci sono dei momenti di vera tensione che non invidiano nulla ai film dell'horror moderno...se devo criticare qualcosa lo farei col montaggio...la scena iniziale col padre che piange toccando la sciarpa regalata dalla figlia l'avrei portata alla fine,secondo me avrebbe commosso di piu...ma cmq rimane una delle piu belle storie ebree e commoventi del cinema...stupendo

=lorus=  @  27/01/2006 18:52:01
   8½ / 10
film toccante, pieno di momenti di ansia
un grande film per ricordare la tragedia dell'olocausto.....
un 8,5 più che meritato!

AMERICANFREE  @  16/01/2006 13:06:10
   8 / 10
un film bello.............anche se e' ancora meglio leggere il libro

vivaHOMER  @  08/01/2006 13:39:08
   8 / 10
bello .... molto bello

Ch.Chaplin  @  06/01/2006 12:56:01
   8 / 10
l'ho visto un po d anni fa..sinceram m piacrebbe rivederlo, ma m ricordo ke era molto toccante..adexo parlare della persecuzione degli ebrei durante la 2a guerra mondiale è pane di tutti i giorni, ma all'epoca tt ciò nn era fresco ma eran passati solo 13-14 anni..certamente1film autorevole..il voto è dato solo in base a quello ke ricordo..x qnt riguarda montaggio e fotografia nn so...

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/01/2006 16.34.41
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008514 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net