il trasformista regia di Luca Barbareschi Italia 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il trasformista (2002)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL TRASFORMISTA

Titolo Originale: IL TRASFORMISTA

RegiaLuca Barbareschi

InterpretiLuca Barbareschi, Rocco Papaleo, Luigi Maria Burruano, Catherine Wilkening Arnaldo Ninchi

Durata: h 1.32
NazionalitàItalia 2002
Generecommedia
Al cinema nel Novembre 2002

•  Altri film di Luca Barbareschi

Trama del film Il trasformista

Un'alluvione di straordinaria violenza devasta il Nord Italia. In un piccolo comune del Torinese, l'esondazione del Po ha messo allo scoperto una fossa in una grande discarica di rifiuti. Nella fossa erano stati occultati dei bidoni di scorie tossiche. Augusto Vigan˛, leader poco pi¨ che quarantenne di un gruppo ambientalista locale, blocca il treno speciale del ministro Antonelli che si sta recando in zona per verificare i danni dell'alluvione... Per l'idealista Augusto Vigan˛, disposto a tutto pur di salvare l'ambiente, Ŕ l'inizio di una vera carriera politica che si materializzerÓ in una lenta ma inesorabile caduta verticale nell'ambiente politico romano fatto di tutto meno che di chiarezza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,03 / 10 (19 voti)4,03Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il trasformista, 19 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

fabio57  @  07/12/2016 13:47:35
   4½ / 10
Purtroppo quando si commenta un film non si riesce a prescindere dal giudizio su chi lo gira e interpreta. Barbareschi a di là dell'orientamento politico, su cui ovviamente nessuno ha diritto di esprimere opinioni, è un personaggio molto controverso, polemico, contradditorio, litigioso. Il suo contributo in termini artistici, soprattutto come regista, è modesto e questo film è infarcito di luoghi comuni.

topsecret  @  14/08/2015 18:03:49
   4 / 10
"...di bidoni non ne vogliamo più!".

Barbareschi interpreta la parte di un politico animato da buone intenzioni che, una volta eletto, viene invischiato nel gioco delle lobby, nell'immobilismo e nelle cialtronerie della politica italiana senza distinzioni, tentando di mantenere quell'onestà di fondo che sembra però mancargli nella vita famigliare. E tenendo presente della brillante "carriera" politica di questa mèrdà umana (e chiedo profondamente scusa alla mèrdà per questo accostamento) nella sua vita reale, viene spontaneo pensare che certa gente ha proprio la faccia come il cùlò.
Il film è ovviamente poca cosa, densa di retorica, pochezza di idee e nessuna originalità nei temi trattati, in più il cast non sembra garantire una performance adeguata anche se mi sento di salvare la Guaccero e forse anche Papaleo che nel loro piccolo hanno più credibilità di altri...senza fare nomi.
Un film inutile come un paio di calze per Pistorius.

ulisseziu  @  08/02/2011 09:34:21
   6½ / 10
Nonostante l'odio per Barbareschi (ora so cosa prova un berlusconiano a commentare un film della guzzanti) devo ammettere che il film non è male.

Sembra abbastanza ispirato, o quantomeno la struttura di cospirazioni e favoritismi nei palazzi della politica è veritiera;
la regia riesce in piu di un occasione a non essere banale, o per lo meno ci prova.

Tutto sommato, pur non essendo certo un film di denuncia alla elio petri, riesce a farsi guardare.

MidnightMikko  @  08/02/2011 09:30:52
   2 / 10
Barbareschi è la personificazione della modestia. Va in giro a lodarsi di essere un GRANDISSIMO Artista e un politico DEL POPOLO.
Eccolo qua il grande artista: una regia scopiazzata dai più grandi registi in circolazione, qualche visione che dovrebbe, ma dico dovrebbe, copiare Fellini e ****** del genere. Un film di una scontatezza e banalità micidiali.
Bravo Barbareschi, nel mondo dei contrari saresti Il Maestro, L'Attore e Il Politico per eccellenza.

DarkRareMirko  @  05/07/2009 19:23:29
   6½ / 10
Seconda regia per Barbareschi, con un film a struttura circolare interessante e coraggioso, anche se frammentario ed un pò dispersivo.

Si inizia bene, ma poi la critica si fà sin troppo estesa non andando a colpire nessuno in particolare.

Discreta recitazione, buona fotografia, abbastanza originalità nella messa in scena.

Vale un'occhiata.

Camei di Massimo Dapporto e Michele Cucuzza.

lubol62  @  28/02/2004 17:12:23
   1 / 10
ma falla finita... da via montenapoleone a oggi barbareschi è sempre lo stesso vuoto pneumatico

Invia una mail all'autore del commento Maurizio  @  21/09/2003 16:17:49
   9 / 10
Bello e maledettamente realista.

Invia una mail all'autore del commento daitarn 3  @  06/06/2003 17:05:38
   2 / 10
nn gli ho dato 1 perchè il peggiore che ha fatto è Cannibal Holocaust, si, proprio qwuello dove uccideva (realmente) gli animali a sangue freddo. Certo che anche a distanza di anni la qualità (scadente a dir poco) nn è aumentata per nulla..

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/09/2005 21.41.40
Visualizza / Rispondi al commento
SICARIO DI****  @  21/12/2002 12:16:26
   10 / 10
Che spettacolo di film!

Miki  @  19/12/2002 16:15:25
   2 / 10
a Franz ma te che facevi...il rifiuto tossico ? effettivamente mi è sembrata l'interpretazione più riuscita. Vai alla grandeee!

Franz  @  19/12/2002 13:02:15
   6 / 10
Io il film non l' ho visto, ma gli dò sei lo stesso, perchè ci ho lavorato come comparsa (nella scena del fiume dopo l' alluvione, quando vengono ritrovati i rifiuti tossici), e non posso che appoggiarlo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/02/2004 17.11.39
Visualizza / Rispondi al commento
Sick Boy  @  17/12/2002 21:56:37
   1 / 10
Alessandro  @  09/12/2002 23:34:43
   1 / 10
Odilla mi dispiace per te ma il film al massimo farà discutere noi del forum! E pensare che registi "affermati" come Barbareschi sono annualmente sovvenzionati dallo stato per ordire queste... cose assurde! VERGOGNA!!!

andrea  @  03/12/2002 20:53:21
   1 / 10
cito:
"paura della realtà politica attuale"...
ma cosa? se il film è penoso non è per la paura della politica!
E' perchè fa pena e basta!

max  @  03/12/2002 16:13:28
   1 / 10
d'accordo con voi...un film che resterà alla storia. L'unica cosa che Barbareschi è riuscito a trasformarmi alla fine del film sono stati i maro**.

Invia una mail all'autore del commento Diego  @  02/12/2002 12:59:45
   9 / 10
Mi rendo perfettamente conto di come chi definisca "boiata" il film di Barbareschi abbia in fondo paura della realtà politica attuale, che e' propria quella che l'amato Luca descrive con cosi' grande dovizia . Complimenti, davvero un film degno di nota.

andrea  @  29/11/2002 21:25:09
   1 / 10
Ma che schifezza è= boiata del millennio

ivan il terribile  @  26/11/2002 17:35:04
   1 / 10
barbareschi e' l' uomo di spettacolo piu' idiota che la storia conosca.e lo e' anche il suo film (o meglio la sua boiata pazzesca)

Invia una mail all'autore del commento odilla  @  22/11/2002 17:32:19
   8 / 10
Un gran bel film, complimenti a Luca Barbareschi, inquadra perfettamente la situazione politica attuale, non manca l'ironia, sicuramente un film che farà discutere, bella la fotografia e anche la regia è fatta bene, da vedere!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011187 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net