il ventaglio segreto regia di Wayne Wang Cina, USA 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il ventaglio segreto (2011)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL VENTAGLIO SEGRETO

Titolo Originale: SNOW FLOWER AND THE SECRET FAN

RegiaWayne Wang

InterpretiBingbing Li, Gianna Jun, Vivian Wu, Hugh Jackman, Archie Kao

Durata: -
NazionalitàCina, USA 2011
Generedrammatico
Tratto dal libro "Fiore di neve e il ventaglio segreto" di Lisa See
Al cinema nel Luglio 2011

•  Altri film di Wayne Wang

Trama del film Il ventaglio segreto

La storia di Fiore di neve e Lily, due bambine di sette anni, vissute ai tempi della Cina del 19░ secolo, che subiscono la fasciatura dei piedi alla stessa etÓ e nel medesimo giorno.Questo avvenimento unirÓ inesorabilmente i loro destini attraverso un legame conosciuto con il nome di laotong ľ un vincolo che le unisce assieme per l'eternitÓ. Una volta sposate, nell'isolamento dei loro rispettivi matrimoni, le due ragazze troveranno il modo di comunicare furtivamente scrivendosi per mezzo di un linguaggio segreto chiamato nu shu, scritto tra le pieghe di un ventaglio bianco di seta.In una storia parallela, ambientata nella Shanghai dei nostri giorni, Nina e Sophia, due discendenti del laotong, cercano di mantenere salda la loro amicizia, nata sin dai tempi della loro infanzia, nonostante le loro carriere impegnative e le loro vite amorose complicate, in una Shanghai in perenne smania di evoluzione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,00 / 10 (5 voti)6,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il ventaglio segreto, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  21/01/2015 00:59:07
   7 / 10
Più o meno mi sono trovato davanti ciò che mi aspettavo: un film orientale che racconta una storia in modo diverso da quello al quale sono abituato, il che non è per forza un difetto anche se la storia non sono riuscito a seguirla benissimo (magari più informazioni sul contesto storico, o più informazioni e basta, avrebbero aiutato la comprensione e le due storie parallele e/o i vari momenti non è che siano uniti/e magistralmente...).

Bisogna quasi misurarsi con un'altra cultura, sia on screen, sia come svolgimento tematico.

Fotografia molto buona, contesto riuscito, buoni attori (anche se la presenza di Jackman mi ha stupito) anche se, nel mio caso, farebbe bene più di una visione (ciò non toglie nulla al fatto che magari qualche buco di script sia comunque presente).

La storia dell'amicizia è molto bella e speranzosa, ci sono impegno e talento, c'è bravura registica (più qui che in altri film di Wang) ma, ripeto, l'ho quasi seguito a parti a sè stanti (ed anche il doppiaggio italiano misto a cinese con sottotitoli non aiuta, pare di vedere 2 film diversi).

Comunque riuscito e discreto.

horror83  @  11/06/2014 09:00:00
   7 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Un buon film, che parla di una grande amicizia tra due donne nella Cina del 19esimo secolo, e due ragazze nella Cina dei giorni nostri!!! Questo legame si chiama Laotong, ed è un amicizia molto profonda e più forte di un legame tra due sorelle! Mi sono piaciuti molto i salti temporali tra la storia della Cina dell'800, e la storia moderna! Sicuramente la storia ambientata nell'800 è più interessante e si vedono anche gli usi e i costumi cinesi di quel periodo, mentre quella moderna è un pò più banale ma lo stesso intensa! Leggendo gli altri commenti scopro che è tratto da un libro, che non ho letto, e quindi io giudico solo il film, e dico che a me è piaciuto molto. La narrazione è un po’ lenta, ma la storia è talmente interessante che non si sente il peso della lentezza. In più è un film che racconta anche la situazione (disastrosa) delle donne nella Cina del 19esimo secolo, con piedi fasciati da bambine, ubbidienza, e sottomissione. (che cavolo di tradizione è fasciare i piedi alle bambine, procurandogli molto dolore, per avere da adulte dei piedini come i bambini di 3 anni? mah! A me piacciono le tradizioni se sono gioiose e belle, non se creano dolore e sofferenza). Penso che sia un film che può piacere di più ad un pubblico femminile perchè le vere protagoniste sono le donne con la loro grande amicizia, (mi fa piacere vedere questa forte amicizia tra donne dato che nella realtà molte volte non c'è, ed è sostituita da invidia e rivalità). C’è una frase che mi è piaciuta molto, e dice (più o meno) “gli anni passano, le vite e le cose cambiano, il mondo cambia, ma i sentimenti rimangono sempre quelli, cioè l’amore e il bene non hanno tempo”. Le attrici principali le ho trovate molto brave, l’unico che non c’entrava molto è l'attore americano, (ma dato che la produzione è sia cinese che americana ci hanno messo un attore statunitense). Tecnicamente è un buon film, hanno ricreato bene la Cina del 1800, belli i costumi e le ambientazioni. L’unica cosa che ho trovato strana, e un po’ fastidiosa, è che gran parte del film è in cinese (con i sottotitoli in italiano, ovviamente), cioè nel doppiaggio non hanno doppiato tutto il film, (sarà una scelta del regista?!), e quindi sentirete poche scene in italiano. A me la lingua cinese affascina, ma stare a guardarmi un film e nello stesso tempo dover leggere i sottotitoli mi da un pò fastidio, io sono a favore del doppiaggio!

Ps: bello il ventaglio con su scritti i messaggi che si scambiavano le due amiche dell'800!

Buone le musiche!

topsecret  @  07/05/2013 11:05:51
   6 / 10
Non ho letto il libro da cui è tratto il film perciò non posso fare paragoni.
Quello che la storia mi ha trasmesso è una grande emozionalità, che si evidenzia molto nella parte finale, davvero struggente e carica di sentimento.
L'inizio e oltre però mi ha lasciato un po' confuso con tutti i salti temporali e le varie storie che si intrecciavano, non riusciendo a mantenere un coinvolgimento lineare e costante che solo nell'ultima parte è stato più evidente.
Indubbiamente è una pellicola che esercita un certo fascino visivo ed emozionale ma sembra diretto in maniera troppo schematica da Wang che forse poteva osare qualcosa in più.
Brave le interpreti e visione meritevole di un voto positivo.

Lory_noir  @  07/06/2012 00:48:41
   4½ / 10
Premetto che ho adorato il libro. Questo non è un voto per la poca fedeltà perché l'invenzione totale di una storia parallela ambientata nel presente se fatta con un pizzico di sale in zucca ci poteva stare. Il film risulta una noiosa e altalenante lagna tra presente e passato in cui si raccontano solo i fatti più banali del libro. Fatto veramente a caso e senza un minimo di criterio.

speXia  @  17/02/2012 12:23:10
   5½ / 10
Il Ventaglio Segreto, se la mia pessima memoria non mi inganna, e probabilmente l'unico film di cui abbia letto il libro prima, e non dopo, della visione.
Il voto è in bilico tra il 5 ½ e il 6, ma dato che il paragone con la versione cartacea è inevitabile, scelgo il primo.

Innanzitutto, il contrasto più grande si riscontra nella trama e nello svolgimento dei fatti. Fiore Di Neve E Il Ventaglio Segreto (che d'ora in poi abbrieverò in F.N.V.S.) racconta la storia in modo lineare, e i fatti si susseguono in ordine cronologico, mantenendo sempre l'attenzione del lettore. Il Ventaglio Segreto è, invece, un miscuglio disordinato di scene ambientate nella Cina antica, flashback di Sophia e Lina e la loro vita attuale. Pessima e fuori luogo la scelta di far scorrere parallelamente tre storie diverse, cosa che nel libro non succedeva. E all'improvviso, mentre stai seguendo le interessanti e incantevoli sequenze nella Cina del XIX secolo, il film torna nel mondo moderno: qui la trama è terribilmente banale e anche un po' noiosa.
Insomma, se la narrazione degli eventi e la storia fosse come quella di FNVS, Il Ventaglio Segreto sarebbe sicuramente una visione più piacevole.

Non fatevi ingannare dalla scritta "forti emozioni" sul retro della custodia del dvd: il film non trasmette neanche un quarto delle emozioni che il libro può regalare. Durante la lettura è impossibile non provare dolore durante la fasciatura dei piedi, così com'è impossibile non rimanere stupiti dal tragico finale. Sequenze che, nel film, sono solo leggermente accennate, per lasciar spazio alla storia più moderna.

Il cast, composto da nomi famosi del cinema cinese, se la cava piuttosto bene. L'unico neo è la presenza di Hugh Jackman che, oltre ad essere totalmente fuoriluogo, ha una pronuncia cinese davvero oscena. Per fortuna appare pochissimo e non se lo fila nessuno.

Bellissima la fotografia, e meravigliosa la ricostruzione della Cina antica: qui ci sono i classici colori sgargianti tipici di questo tipo di film, costumi incantevoli e location suggestive.
Buona la colonna sonora.

Insomma, vi consiglio vivamente di procurarvi il libro, perchè è stupefacente. Il Ventaglio Segreto, invece, è un filmetto evitabile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011114 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net