la mano regia di Oliver Stone USA 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la mano (1981)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA MANO

Titolo Originale: THE HAND

RegiaOliver Stone

InterpretiAnnie McEnroe, Bruce McGill, Andrea Marcovicci, Charles Fleischer, Viveca Lindfors, Michael Caine

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 1981
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 1981

•  Altri film di Oliver Stone

Trama del film La mano

Avuta una mano troncata in un incidente d'auto, un disegnatore di cartoons non può più lavorare e vede il suo matrimonio, già in crisi, andare in rovina. L'angoscia diventa terrore quando la mano ricompare.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,47 / 10 (17 voti)6,47Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La mano, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  08/06/2018 14:16:18
   7 / 10
Seconda pellicola diretta da Oliver Stone,che nonostante non abbia ancora raggiunto la piena maturità registica lascia già intravedere le sue enormi potenzialità, costruendo un horror psicologico piuttosto inquietante e che nonostante qualche lungaggine di troppo si lascia seguire dall'inizio alla fine senza annoiare.
Punto di forza del film è quello di non dare particolari spiegazioni allo spettatore,anche il finale infatti se da una parte sembra confermare alcuni sospetti nati durante lo sviluppo della trama,dall'altra non mancherà di riservare alcune sorprese,evitando di spiegare ogni cosa nel dettaglio.
Bene la recitazione e gli effetti speciali curati dall'esperto Carlo Rambaldi.
Insomma un film parecchio insolito (per questo regista almeno),merita sicuramente il recupero.

Filman  @  21/08/2017 14:03:59
   6½ / 10
Ogni buon film di genere che si rispetti ha da scontare le sue formalità con un pubblico che concordi con la sua essenza non necessariamente pregevole, per divertirlo. THE HAND è quello che con gli occhi del presente andrebbe siglato come "horror vecchio stampo", nonostante gli inizi degli anni 80 siano un colpo di coda della New Hollywood, dal sapore ormai vintage, quasi assimilabile ad un film di serie minore. Eppure, l'impeto fiorente dello sceneggiatore e regista che Oliver Stone mette a disposizione di una buona riuscita del suo complessivamente modesto esordio, fa apparire, tra qualche scelta estetica semplice ed una forte grana psicologica che utilizza il simbolismo in funzione di un velato discorso sull'arte e la repressione creativa, questo come un buon "horror vecchio stampo".

BlueBlaster  @  15/05/2015 13:22:35
   6 / 10
Un thriller-horror psicologico per un Oliver Stone agli inizi...
Come hanno già detto il film è invecchiato parecchio male, specie a causa della fotografia e di un Michael Caine bravo ma che non si può vedere con quella capigliatura lunga e riccia!
Comunque valida la regia e le interpretazioni anche se qualche sequenza è realizzata in modo approssimativo tipo l'incidente...
Non è di certo un horror di serie B ma anzi gli intenti della sceneggiatura mirano alla cura nell'introspezione del personaggio e la crisi di coppia.
Le sequenze horror non sono niente male ma il film ha il difetto di stancare un pò a causa appunto della costruzione psicologica quasi ostentata.
Niente di originale o eclatante ma comunque un prodotto più che decente.

topsecret  @  22/05/2014 14:31:03
   5 / 10
Fiacco thriller psicologico scritto e diretto da Oliver Stone, carente dal punto di vista della suspense e poco fluido in corso d'opera. Discreti invece gli effetti speciali e le interpretazioni.
Storia che parte in maniera interessante ma poi si perde in un ritmo statico, specialmente nella parte centrale, e in situazioni che non impressionano nè colpiscono in modo particolare.
Forse è invecchiato male.

Jolly Roger  @  06/01/2014 22:57:37
   8 / 10
---LEGGERMENTE SPOILEROSO---

La Mano!
Sono un po' deluso perché' pensavo che avrei trovato molti più commenti per questo classico… invece ne trovo pochini. E neppure troppo positivi!
Ahi, non sono per niente contento. La Mano è un horror assolutamente scorrevole e godibilmente malato. E' vero che si capisce fin troppo presto dove il film voglia andare a parare e che l'epilogo si intuisce addirittura prima di metà film…
Ma non è questo il punto!
Probabilmente noi siamo culturalmente ancora troppo influenzati dal giallo all'italiana e dai suoi schemi. Quindi concepiamo il thriller-horror come un gioco a nascondino, in cui il regista cerca di beffarci nascondendo l'identità del killer o la soluzione dell'enigma in una sorta di finale a sorpresa, mentre noi piccoli spettatori curiosi cerchiamo di beffare il regista cercando di indovinare tutto dopo pochi minuti…E se ci riusciamo, vuol dire che il regista è troppo idiota mentre noi siamo dei piccoli geni...Ma va!!
A me non interessa nulla se il finale si intuisce dopo 10 minuti di film.
A me quel che mi ha emozionato è il fatto di essere stato coinvolto intensamente dalle vicende del protagonista John e dal suo dramma, una sorta di downward-spiral nine.inch.nail-siana che comincia molto prima dell'incidente, ovvero quando la moglie gli dice che il loro matrimonio ha bisogno di una pausa di riflessione…e che lei vuole andare ad abitare con la figlia - ma senza di lui! - a New York.
La perdita della mano - in conseguenza dell'incidente automobilistico causato, sempre guarda caso, da una stupidissima manovra della moglie - avrà conseguenze tragiche per John (un bravissimo Micheal Cane), che di professione fa il fumettista. Non soltano John non sarà più in grado di disegnare, ma dovrà abbandonare quel personaggio supereroe da lui stesso creato (Mandro) che era probabilmente l'incarnazione di tutti i suoi sogni non realizzati. Inoltre, non riuscirà (non vorrà) a cedere i diritti di Mandro ai suoi editori, perchè essi, secondo John, vorrebbero snaturare eccessivamente il personaggio da lui creato e che lui ama. Quindi, anche Mandro è destinato a morire, visto che John non sarà mai più in gradio di disegnare....
Infatti, quando gli viene impiantata, al posto della mano, una sorta di protesi meccanica, il dottore dice a John che, col tempo, potrà imparare a effettuare azioni sempre più complesse, come cucinare, stringere oggetti… Davvero struggente, e senza risposta, è la domanda che il protagonista John rivolge immediatamente al medico: "sarò in grado di tornare a disegnare?"
Il dramma di John è terribile e fende il cuore di ogni uomo: egli perde la propria mano, fonte principale - anzi unica - del proprio lavoro. La mano non viene ritrovata. John, qualche giorno dopo l'incidente, torna sul luogo per cercare la propria mano.
Di notte, la sogna. Sogna la propria mano abbandonata nel prato, preda di insetti e vermi che la divorano. Come può sentirsi un uomo mentre la propria mano, fonte del proprio lavoro e quindi fonte di tutta la propria umanità, giace in qualche luogo, divorata dei vermi? Come può sentirsi mentre, da solo, cerca la propria mano nel prato?
Sono rimasto davvero scosso da tutto ciò; ma la cosa ancor peggiore è quando l'amico di John si fa beffa dell'amante di quest'ultimo e pure di fronte a lui, rivelandogli

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
in quel momento, lo sguardo di John si perde nel vuoto, in un misto di disperazione e rabbia; in quel momento, ho sentito una vena che mi pulsava nel cervello allo stesso ritmo con cui l'odio bruciava il cuore ed il senno del protagonista.
Per questo motivo, mi sento di dare un ottimo voto a queto film, perchè vedo in esso una consacrazione del legittimo odio e della pazzia :-))))))

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/04/2012 16:44:01
   6½ / 10
Secondo film e seconda escursione di Stone nel genere horror con la complicità di un buon Michael Caine, ancora "caldo" da Vestito per uccidere di Brian De Palma. Non è un film pienamente riuscito perchè la sceneggiatura non riesce a nascondere a lungo l'anima da thriller psicologico che lo caratterizza. Le carte vengono scoperte troppo presto e nemmeno scombinarle leggermente con l'epilogo serve a granchè. Alcuni elementi tuttavia sono validi, come la mano stessa, ripresa qualche anno più avanti da Sam Raimi in Evil Dead 2, in versione più parodistica.

DarkRareMirko  @  18/12/2009 22:59:41
   7 / 10
Discreta opera seconda di Oliver Stone con, checchè altri dicano, fenomenali effetti speciali del nostro Carlo Rambaldi (il rubinetto della doccia che si trasforma in mano - simbologia ascrivibile a molte interprteazioni poi quella della mano, anche sessuale, cosa molto interessante -, per intensità e stile di realizzazione, è difficile da dimenticare come scena).

Caine bravo ma non perfettamente in parte, finale un pò ingenuo, un pò di lentezza, ma il film è più o meno ok.

Solo si nota un pò troppo che il grande artista dietro la mdp è ancora un pò troppo acerbo; notevole che comuqnue Stone si sia dilettato, con discreti risultati, anche nell'horror.

Cameo dello stesso regista Stone nel ruolo di un contadino.

Vale un'occhiata.

statididiso  @  26/02/2009 13:16:24
   6 / 10
concordo con goat che non sembrerebbe essere un film di Stone, ma non mi ha ugualmente convinto (come tanti altri film del regista) e la sufficienza me l'ha strappata più Caine che altro... L

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  10/02/2009 19:36:16
   6½ / 10
A me non è dispiaciuto questo horror...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  22/01/2009 12:12:24
   7 / 10
Scovato all'interno di un cesto di dvd a 7 euro, The Hand è uno dei primi lavori diretti da uno Stone ancora lontanissimo dal suo cinema abituale; e già vedere un attore come Caine e il regista più politicizzato di Hollywood insieme in un film del genere, rappresenta una grande sorpresa. In primis La Mano è una trashata allucinante, confezionata con due lire e immersa in una serie di sequenze involontariamente comiche; sembra un film diretto da uno dei tanti artigiani del cinema horror degli anni 80, ma conserva comunque una sua ambiguità di base con un finale straordinario in cui emerge prepotentemente la vera natura della storia. Da seguire assolutamente in lingua originale, visto che il doppiaggio banalizza oltremodo il personaggio di Caine, già di per se massacrato da una chioma assolutamente improponibile. Piccolo ruolo anche per Stone nei panni di un barbone monco.

Gruppo COLLABORATORI bungle77  @  02/12/2008 15:31:10
   7 / 10
Horror davvero niente male firmato da O.Stone (un regista che mi sta un po sulle palle)...

marfsime  @  27/10/2008 13:17:36
   5½ / 10
Insomma..mi aspettavo qualcosa di meglio. L'idea iniziale è buona e la storia si fa interessante..poi nella parte centrale il film risulta essere lento e noioso. Si risolleva un po' con il finale ma nel complesso non lo reputo un film pienamente sufficiente..nota positiva l'ottimo Caine.

rapture  @  01/06/2008 23:32:11
   6 / 10
Peccato, il gioco dei riflessi e delle sensazioni fantasma era davvero stuzzicante, buono il picco di tensione che si raggiunge nel dialogo finale (anche se non troppo dissimile dal precedente Vestito per uccidere), per il resto è lento, troppo lento, quel che manca è un ritmo più sostenuto e l'interpretazione di Caine troppo spesso è poco convincente.

devis  @  06/01/2007 13:46:41
   6½ / 10
Guardato un po' per curiosità visti gli ottimi film di Oliver Stone, questo non mi ha entusiasmato più di tanto. Un film senza infamia e senza lode.
Comunque un film da vedere per chi ama il genere thriller, con un Oliver Stone che sostiene una piccola parte come vagabondo che viene ucciso.

Crimson  @  29/08/2006 00:32:13
   6 / 10
Un filmetto, a tratti anche un pò pacchiano, ma che ha il pregio di lasciare in sospeso fino all'ultimo la natura della personalità del protagonista. Alcune sequenze riuscite, e un finale piuttosto bello. Un Oliver Stone acerbo, lontano anni luce dalle tematiche che porterà avanti nel resto della propria filmografia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  27/08/2006 10:29:54
   6½ / 10
grazie a risikoo che votandolo me lo ha fatto tornare in mente,l'avevo completamente dimenticato...
di film simili gli anni '80 sono pieni zeppi,intendo quelli in cui le parti del corpo assurgono a protagoniste.ricordo di trapianti d'occhio da cui si vedeva un'altra dimensione,di mani appartenute a serial killer psicopatici etc.
poi c'è questo,in cui la mano è addirittura uno degli attori principali.
mix di horror e humor nero,è un film che mai diresti abbia fato stone.

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/08/2011 01.21.20
Visualizza / Rispondi al commento
risikoo  @  27/08/2006 10:05:25
   7 / 10
Film piuttosto sconosciuto di Oliver Stone, con un ottimo Caine. Il film non è niente male, soprattutto a me è piaciuta la prima parte, quando lo spettatore percepisce l'angoscia del protagonista in seguito all'incidente in cui perde la mano e il progressivo incubo in cui il protagonista sprofonda. Qualche scena quasi comica che ricorda tanto la famiglia Addams ;-)

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1000920 commenti su 43091 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net