la scuola piu' bella del mondo regia di Luca Miniero Italia 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la scuola piu' bella del mondo (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA SCUOLA PIU' BELLA DEL MONDO

Titolo Originale: LA SCUOLA PIU' BELLA DEL MONDO

RegiaLuca Miniero

InterpretiChristian De Sica, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Miriam Leone, Lello Arena

Durata: h 1.38
NazionalitàItalia 2014
Generecommedia
Al cinema nel Novembre 2014

•  Altri film di Luca Miniero

Trama del film La scuola piu' bella del mondo

Filippo Brogi, preside di una scuola media in Val d'Orcia, vuole a tutti costi vincere la gara della locale Festa dei giovani, e con l'approvazione dell'assessore comunale decide di invitare in Toscana una scolaresca africana poverissima per uno scambio culturale edificante. Peccato che il suo bidello Augusto Soreda confonda la cittÓ ghanese di Acrra con quella campana di Acerra, e inviti in Val d'Orcia una classe media sgarrupata i cui insegnanti d'accompagnamento sono Gerardo Gregale, ex fumettista insegnante controvoglia, e Wanda Pacini, ex fidanzata di Filippo Brogi emigrata al sud per dimenticare la loro traumatica rottura.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,18 / 10 (25 voti)4,18Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La scuola piu' bella del mondo, 25 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jokerizzo  @  23/02/2020 05:34:14
   6 / 10
Non male, poteva essere migliore.

fabio57  @  13/01/2016 10:16:48
   3½ / 10
Assolutamente vergognoso, questo film che sguazzando nei peggiori luoghi comuni, confeziona gag volgari e banali,imbastendo una storia improbabile, razzista e xenofoba. Luca Miniero,regista tanto apprezzato per "Benvenuti al sud", compie un passo falso, giocando in maniera pericolosa sulla contrapposizione nord-sud, che come la storia c'insegna, è materia delicata assai e c'è il rischio di scivolare in un pressapochismo qualunquista e becero. Maldestro tentativo di suscitare facile ilarità nel pubblico. L'indignazione degli abitanti di Acerra, all'epoca dell'uscita del film nelle sale, è legittima e sacrosanta.
Sconsigliabile

starnjan  @  04/01/2016 14:22:33
   3 / 10
solidarietà completa per chi è andato al cinema
la finocchiaro è come vomito versato su un film vomitevole
le vignette su dio sono l'unica cosa da salvare se cosi si può dire

starnjan  @  04/01/2016 14:20:12
   3 / 10
solidarietà completa per chi è andato al cinema
la finocchiaro è come vomito versato su un film vomitevole
le vignette su dio sono l'unica cosa da salvare se cosi si può dire

asdrubale  @  30/12/2015 23:43:08
   1 / 10
Già non ero riuscito ad arrivare alla fine di Benvenuti al Nord, con questo non ho passato la metà. È solo una volgare e mal riuscita accozzaglia di luoghi comuni. Penoso.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  01/06/2015 22:47:40
   3 / 10
Ho buttato il dvd dopo i primi 20 minuti.
Ho perso 20 minuti della mia vita

Trixter  @  01/06/2015 09:46:36
   1½ / 10
Film bruttissimo, non c'è che dire. Lo stereotipo nord-sud non tramonta mai, ma almeno sarebbe opportuno, non essendo una tematica originale, svilupparla con intelligenza. Stavolta si muore dalla noia, non si sorride mai, non succede nulla di piacevole e divertente. E poi dipingere i ragazzi del sud come dei veri animali... enorme passo falso di Miniero. Unico lato positivo del film: la presenza di Miriam Leone.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  04/04/2015 20:46:44
   3 / 10
Ormai Miniero sa fare solo questi film monotematici, confronto/scontro tra Nord e Sud, anche se definire profondo nord S. Quirico d'Orcia ce ne vuole di coraggio, malgrado sia a nord di Mondragone. D'altronde però non penso che Usmate abbia la presa paesaggistica da cartolina del senese e quindi si spega tale scelta. Quella di Miniero è una ricetta ripetuta all'infinito, solo che non funziona più nemmeno con il pubblico. Le solite gag vecchie e noiose basate appunto sul contrasto tra due realtà diverse, che in fondo ne viene sviluppata solo una (sviluppata è un termine grosso, mi scuso) perchè la controparte toscana è più impalpabile del semolino. L'umorismo ha la stessa vivacità di "la sai l'ultima? Zeta!", gli attori credo che recitano per puri motivi alimentari, consci probabilmente della penosità del prodotto. E' uno schifo totale.

il ciakkatore  @  22/03/2015 13:12:10
   4½ / 10
Niente da dire in positivo,già nel dimenticatoio.

topsecret  @  14/03/2015 18:18:44
   6 / 10
Semplicità, simpatia e aggregazione. Queste le sole pretese che Miniero tenta di regalare al pubblico, trovando ispirazione da pellicole come IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO, ovviamente con le dovute distanze, e attingendo dalla verve comica di Papaleo, DeSica e Finocchiaro per offrire della sana retorica con un sorriso sulle labbra.
Non mancano alcuni momenti forse troppo enfatici, ma nel complesso LA SCUOLA PIU' BELLA DEL MONDO, a mio modesto avviso, riesce nell'intento di intrattenere senza sforzi e con una sufficiente dose di allegria e vivacità.

piripippi  @  02/03/2015 16:58:05
   4 / 10
dopo benvenuti sud, benvenuti al nord luca miniero finalmente è riuscito ad arrivare al centro , mettendoci anche un po di : io speriamo che me la cavo. mancando bisio e siani sostituendoli con papaleo - de sica e la onnipresente angela finocchiaro è riuscito a ottenere ciò che voleva è cioè un film di un filone di comicità superato e decisamente mediocre. meno volgare di : io speriamo che me la cavo ma con una storia che non regge affatto. i luoghi comuni si sprecano come la volgarità, a tratti irritante. insomma un film fortemente da dimenticare

horror83  @  20/12/2014 08:32:01
   4½ / 10
sinceramente di questo tipo di commmedie all'italiana mi sono stufata. sono praticamente quasi tutte uguali!!!!!! se ne vedi 2 o 3, riesci anche a chiudere un occhio, e a dire che è un film carino, ma dopo averne viste tante, e soprattutto dopo aver visto molti altri bei film, quando arrivi a guardare questo genere di film noti molto di più la mediocrità che sono infarciti questi filmetti. zero originalità, sempre gli stereotipi nord e sud Italia, sempre volgarità, non si ride mai, e a stento si sorride, boh. non ho ancora capito perchè questi film siano molto famosi in Italia, cioè al cinema incassano tanto, molto di più di film che sono molto più belli e superiori di questo. Ho guardato questo film solo perchè l'idea mi sembrava carina, e speravo che l'avessero sfruttata meglio, ed invece no. Solita minestra riscaldata made in Italy.

ps: secondo me è un arte anche saper far ridere in modo intelligente, e questi film non sono fatti in modo intelligente, e non fanno neppure ridere. i registi
e gli sceneggiatori italiani dovrebbero impegnarsi molto di più, ma chi gli e lo fa fare se tanto anche con questi filmetti guadagnano 10 milioni di euro?

3 risposte al commento
Ultima risposta 20/12/2014 14.46.43
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  08/12/2014 00:51:31
   7½ / 10
Una piacevolissima sorpresa . Mi sono divertito ed emozionato guardando questa pellicola. E uko dei pochi film che non riesco a capire i commenti di Filmscoop.
Da vedere.

Project Pat  @  02/12/2014 23:38:10
   4½ / 10
Ennesimo caso in cui la pirateria va largamente sostenuta. Non da bocciare completamente per la genuinità e bontà dell'idea (nonostante non si rida praticamente mai), ma non esiste ragione al mondo che giustifichi il pagamento della visione di film del genere al cinema (e in questo io ci sono cascato per l'ennesima volta, ma d'altra parte quando vuoi a tutti i costi andare in sala per svagarti un po' con un prodotto non tanto impegnato e questo passa il convento, tocca starci). Unica nota positiva la Leone, De Sica sprecato, Papaleo inconsistente.

alessiogala  @  25/11/2014 00:09:46
   1 / 10
Se ci fosse lo zero voterei così. ..uno dei film più brutti mai visti...8 euro spesi male...mai una risata,trama banale,recitazione mediocre,sceneggiatura pietosa..me mi fermo qui

zetazeta  @  24/11/2014 14:16:10
   2 / 10
Questo film (e ci vuole coraggio a chiamarlo così) rappresenta a mio modo di vedere; a parte una incredibile discriminazione nei riguardi del sud ed una comicità o ironia completamente inesistente,la fotografia di come sia caduto in basso il cinema italiano,i vari De sica e purtroppo ultimamente anche Papaleo (che sembrava fino a qualche anno fa un discreto attore, per non parlare poi di Boldi e company dei cinepanettoni), mettono la faccia dietro a queste opere insulse uccidendo completamente quello che era il grande cinema italiano.
Il film ha una trama ridicola e discriminante verso il sud!Lo sconsiglio vivamente!

lucki71  @  21/11/2014 09:39:18
   4 / 10
Niente...un film che non sa nè di carne nè di pesce...una commedia che non fa ridere, una improbabile storiella sentimentale che è assurda anche al cinema, degli attori che non decollano ma forse addirittura affossano, su tutti un De Sica imbarazzante, ma cmq resta un peccato, perchè bastava poco per far meglio, per renderlo almeno gradevole...da vedere solo gratis!!!
ps:L'unica cosa che si salva è la Leone (splendida), e il cane, che forse è l'unico che fa ridere!!

Nameless  @  21/11/2014 01:13:10
   1 / 10
Ridicolo a dir poco, De sica ormai fa veramente film inguardabili.
Film che non strappa mai una risata, noioso e senza senso e discriminatorio nei confronti delle persone del sud.

antoeboli  @  20/11/2014 21:15:15
   6 / 10
Chi è Luca Miniero ? Se oggi mi chiedessero una domanda da opinionista direi semplicemente che è il Neri Parenti del futuro .
Se Parenti dirigeva per lunghi anni cinepanettoni , dove l unica cosa che cambiava era la location , ma le storie sembravano quasi simili , battute comprese , Miniero cosa fa?
Cerca da qualche anno di sfornare prodotti dove ci sono sempre i versus nord contro sud , le differenze culturali delle fazioni opposte in Italia , giocare sugli equivoci , e riproporre spesso anche battute viste e riviste o fortemente ridicole.
Penso che con questo film scolastico (mi da noia scrivere tutto il titolo )si sia superato in quanto è riuscito insieme al soggetto di Parenti (guarda il caso) , di girare un film di un'ora e mezza dove si vedono tutti gli stereotipi italiani in chiave di ragazzini delle medie e dei loro prof , di cui non capisco perchè l'insegnante napoletano non sia interpretato dal buon Siani , attore giovane e di grande talento , che è nato in quelle zone , mentre Papaleo mi pare sia della Basilicata .
che poi riguardo a Papaleo .....(vedi spoiler)
Tra i migliori del film , sicuramente De Sica , che si cela perfettamente nella parte , mentre Miriam Leone la boccerei subito , in un film dove persino il tipo che fa la parte del politico del PD recita meglio di lei , e si vede 3 volte in tutta la pellicola.
Per quanto riguarda le scelte nelle scene comiche , molto spesso sembra quasi che si vada solo avanti in alcuni momenti , in modo da allungare il brodo con parti ridicole e spesso girate cme i peggiori film trash anni 80'.
Con questo non dico che sia un brutto prodotto , ma tra i film di Miniero forse forse è il peggiore da lui diretto (che comunque ne ha fatti pochissimi ).
Come prossimo mi aspetto quanto meno una commedia culturale con operai italiani nord vs sud .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Lavezzi78  @  19/11/2014 16:30:11
   6 / 10
Da questo film mi aspettavo molto, ma il risultato è piuttosto deludente. Papaleo non ai suoi livelli, mentre Desica prova a districarsi dalla sua solita maschera, ma il risultato lo premia solo in minima parte. Il regista Luca Miniero che con i suoi film precedenti aveva sbancato i botteghini, probabilmente riuscirà anche con questa pellicola ad ottenere buoni incassi, ma il film per qualità raggiunge appena una sufficienza stentata. Po he le situazioni comiche da ricordare.

FABRIT  @  17/11/2014 14:37:43
   5 / 10
l'idea era carina ma il film non decolla mai...una paio di scene divertenti e poco altro.Anche il cast sembra sprecato.Peccato

Wilding  @  16/11/2014 21:19:45
   7½ / 10
Come i precedenti di Luca Miniero. Divertente, ironico... ma qui qualche volgarità di troppo, in un film comunque visto da moltissimi minori.

simonssj  @  16/11/2014 11:21:56
   5 / 10
Il cast dei napoletani (in primis Papaleo in discreta forma) salva questo filmetto scialbo e con poco da offrire, poco da insegnare, poco da divertire. De Sica se non recita il ruolo di un ingannatore non è contento, e oramai recita la perenne parte di se stesso, Miriam Leone non è un'attrice e la Finocchiaro è decisamente sprecata.
Insignificanti le escursioni oniriche animate, da cui qualitativamente mi sarei aspettato molto di più

Filmaster95  @  15/11/2014 12:18:12
   6 / 10
Visto ieri sera al cinema con la mia ragazza,devo dire che il film in se per se non fa molto ridere anzi,ma l'idea rimane carina anche se già usata.
Gli attori purtroppo erano sottotono sopratutto pappaleo e de sica,che oltretutto non mi è mai stato simpatico,comuque si merita una sufficienza stiracchiata anche grazie alla sempre gradevole finocchiaro.

lucasssss  @  15/11/2014 11:06:12
   6 / 10
l'idea era molto carina ma il film più di tanto non offre

niente a che vedere con i benvenuti al sud/nord

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013123 commenti su 44759 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net