la storia di una monaca regia di Fred Zinnemann USA 1959
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la storia di una monaca (1959)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA STORIA DI UNA MONACA

Titolo Originale: THE NUN'S STORY

RegiaFred Zinnemann

InterpretiAudrey Hepburn, Peter Finch, Edith Evans, Colleen Dewhurst

Durata: h 2.29
NazionalitàUSA 1959
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1959

•  Altri film di Fred Zinnemann

Trama del film La storia di una monaca

Audrey Hepburn, missionaria in Congo, abbandona la veste e le rigide regole religiose per essere pi¨ vicina ai poveri e ai sofferenti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,81 / 10 (8 voti)7,81Grafico
Migliore attrice straniera (Audrey Hepburn)
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Migliore attrice straniera (Audrey Hepburn)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La storia di una monaca, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  08/05/2015 18:53:15
   7½ / 10
La Hepburn reprime tutta la sua femminilità, dà sfoggio di quell'aria di castità che ha sempre contraddistinto la sua persona, misura la recitazione mantenendola stabilmente su un profilo basso e si fa condurre da un gran regista quale era Zinnemann. La riuscita è merito dell'inossidabile regista che schiva l'apologia sulla vita monacale, schematizzato come il kubrickiano Full Metal Jacket la prima parte fotografa con distacco, o meglio ancora documenta il noviziato della suora, immersa nelle rigide norme monastiche, qualche problema sorge nella parte centrale in Congo, risucchiato negli stereotipi, nella quale risiede anche la svolta, perennemente invasa dai dubbi e dai flagelli di un luogo ardimentoso decide di votarsi a Dio ma non in clausura ma sotto le vesti di infermiera. Zinnemann mantiene un approccio laico e si interessa precipuamente della missione interiore di Suor Lucia, ansiosa di mettersi in pratica e incidentata con le aspirazione di perfezione spirituale nella quale la colloca la suora Madre.

Fausto89  @  15/09/2013 08:51:29
   10 / 10
Il film più bello sulla vita religiosa. L'ambientazione gli abiti religiosi e anche i piccoli particolari delle inquadrature sono perfetti perché comunicano più dei dialoghi. Quando la Hepburn si toglie l'anello di fidanzamento all'inizio del film, alla fine del film toglie l'anello da suora per mostrare che inizia una nuova vita. Oppure dopo l'uccisione di una suora nel Congo viene inquadrato il petto nudo di un indigeno perché ha tolto gli amuleti pagani e si è convertito. I primi piani delle suore comunicano con lo sguardo più che con le parole perché c'è il grande silenzio, come quelle che abbassa lo sguardo quando tagliano la treccia alla Hepburn il giorno della vestizione, o quando lei deve tornare indietro sulla scala perché ha corso e un'altra postulante è dispiaciuta anche per lei.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vale1984  @  24/02/2012 17:43:32
   7½ / 10
un film molto bello con un'interprete eccezionale...unica pecca non vengono indagate alcune cose della vita che secondo me sarebbero state molto interessanti...nel complesso comunque un'ottima pellicola piena di significato che cerca di raccontare la vita di convento, le difficoltà di una scelta radicale, senza insistere troppo e in modo pulito...da un'immagine positiva del clero e racconta una guerra con distacco e razionalità.

topsecret  @  25/11/2011 19:05:48
   7½ / 10
Ci sarebbero alcune cose da dire sulla vita delle monache raccontata in questa pellicola, ma lo farei senza cognizione di causa perciò mi limiterò ad esprimere le mie sensazioni riguardo al film.
Una storia di forte umanità, interpretata da una splendida Audrey Hepburn in perenne conflitto con l'obbedienza che l'ordine monastico impone, raccontata con stile dal regista Zinneman e colorata benissimo da una ottima fotografia e da un buon ritmo che non permette distrazioni. Forse un po' troppo moralistica ed alle volte troppo rigida, ma è una storia che ottiene il consenso del pubblico e della critica, anche se non viene premiata con nessuna statuetta importante, regalando una visione emozionalmente appagante.

Schizoid Man  @  30/07/2011 12:41:08
   8 / 10
(Attenzione, contiene spoiler) Una ragazza belga, Gabrielle van Der Mal, figlia di un noto chirurgo, spinta da una forte vocazione mistica, entra in convento per intraprendere l'impegnativo cammino di formazione spirituale per farsi monaca. Una volta presi i voti, Gabrielle diventa Suor Lucia: il suo desiderio pi¨ grande, per˛, Ŕ quello di mettere a frutto i suoi studi di medicina per andare a lavorare, come infermeria, in Congo, dove ella intende aiutare i pi¨ bisognosi. Ci riuscirÓ, ma solo per un breve tempo, dato che verrÓ richiamata in Belgio per riprendere la vita monacale che lei mal sopporta, al punto che deciderÓ di abbandonarla per sempre pur di tornare, da laica, a potersi dedicare ad opere di caritÓ.
Fred Zinnemann dÓ fondo a tutta la sua abilitÓ di autore classico e firma un film che possiede un impianto visivo e narrativo di esemplare semplicitÓ. La pellicola mette in risalto temi alti e impegnativi, a cominciare da quello della dedizione assoluta che richiede la vita religiosa (con tutte le conseguenze che essa comporta: privazioni, rinunce, sacrifici), attraverso il personaggio di Gabrielle, una ragazza ventenne che inizialmente entra in monastero entusiasta della propria scelta, salvo poi, una volta messa alla prova dalle rigide regole della vita claustrale, essere assalita dal dubbio di aver sbagliato tutto, anche perchÚ la sua principale ambizione era quella di assistere gli indigenti facendo l'infermiera volontaria nel Congo belga.
Zinnemann affronta tutto ci˛ con una messa in scena sobria e rigorosa, adottando uno stile asciutto e senza fronzoli, completamente scevro da enfasi. Il ritmo Ŕ lento, i dialoghi scarni ed essenziali (specialmente nella prima parte, in cui i silenzi la fanno da padrone) e la durata (149 minuti) non indifferente; ma al regista va riconosciuto un merito: quello di aver realizzato una pellicola che riesce a coinvolgere e appassionare profondamente lo spettatore.
Dopo una partenza laboriosa, la storia cresce lentamente con il passare dei minuti, fino a culminare in un finale emozionante, con la bellissima e commovente scena in cui Audrey Hepburn, nella parte di Suor Lucia, si toglie definitivamente, seppur a malincuore, la veste da monaca per tornare a reindossare gli abiti civili.
A proposito della Hepburn: bisogna ammettere che all'inizio fa uno strano effetto vederla vestita da suora, poi per˛, man mano che la storia procede, la (sempre) splendida Audrey ha modo di dimostrare tutta la sua bravura interpretando ottimamente un personaggio sfaccettato. Una prova davvero convincente, sicuramente una delle migliori della sua carriera.
Accanto a lei, risultano efficaci anche Peter Finch (nel ruolo del dottor Fortunati) e Peggy Ashcroft (nei panni di Madre Mathilde). Validi, infine, i contributi offerti dalla colonna sonora di Franz Waxman e dalla fotografia di Franz Planer. Il film, tratto dall'omonimo libro di Kathryn Hulme, adattato da Robert Anderson, ebbe sei nomination agli Oscar, ma non ne vinse nessuno.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/11/2009 14:25:00
   8 / 10
Film che fece il pieno di nomination ma che venne sconfitto da "Ben Hur" nella notte degli oscar!
Due film che in comune hanno il tema religioso!
In questo film il bravissimo Zinnemann riesce a tenere sospeso il discorso teologico senza cadere mai nell'eccessiva religiosita' o nell'accusa verso un sistema rigido di formazione di clausura!
Anzi ne esce fuori un ottimo film sulla liberta' di scelta e il finale è un chiaro esempio di come siamo noi a decidere la strada da percorrere!
Il messaggio del regista mi è sembrato questo:sono piu' utili le suore missionarie che quelle che rimangono chiuse in un convento.
Pensiero condivisibile ma non bisogna sottovalutare il potere della preghiera!

LoSpaccone  @  25/10/2009 18:21:57
   7 / 10
Prolisso qua e là, troppo convenzionale (tocca esattamente i temi che ci si aspetterebbe per una storia del genere) e distaccato però è giustamente pacato e misurato, e soprattutto il suo sguardo resta nell’ambito delle sensazioni personali della protagonista e delle sue scelte, senza facili generalizzazioni. Molto interessante soprattutto per la prima parte, che rende bene l’idea di come possa essere l’atmosfera e la vita in un monastero. La Hepburn incantevole come sempre, anche nei panni di una monaca. Si digerisce con facilità malgrado la lunghezza.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  18/08/2007 22:07:12
   7 / 10
Potrebbe essere il classico polpettone hollywoodiano infarcito di retorica e buoni sentimenti, ma ovviamente Zinnemann ci mette molto di suo, e rende la storia avvincente e personale: la Hepburn è come sempre splendida nella parte (e non a caso, veste religiosa a parte, è stata una memorabile ambasciatrice dell'Unicef) e Finch è il miglior partner che potesse avere.
Resta il fatto che questo tipo di storie mi procura l'orticaria, ma è sicuramente superiore alla media grazie al cast e al buon regista

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhi
 NEW
black christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamente
 NEW
che fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'oro
 NEW
good boys - quei cattivi ragazzi
 NEW
grandi bugie tra amicigrazie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yeti
 NEW
il primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'
 NEW
nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995292 commenti su 42571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net