maniac (2012) regia di Franck Khalfoun Usa 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

maniac (2012Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MANIAC (2012)

Titolo Originale: MANIAC

RegiaFranck Khalfoun

InterpretiElijah Wood, America Olivo, Nora Arnezeder, Morgane Slemp, Liane Balaban, Sammi Rotibi, Sal Landi, Genevieve Alexandra, Akbar Kurtha, Megan Duffy

Durata: h 1.33
NazionalitàUsa 2012
Generethriller
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Franck Khalfoun

Trama del film Maniac (2012)

Un folle assassino che semina il terrore nelle notti buie di una caotica New York. Il suo nome Ŕ Frank Zito, apparentemente un uomo come tanti, che per˛ dopo il tramonto si prepara a uscire per adescare le sue vittime, prevalentemente prostitute o coppie di fidanzatini. Frank non si accontenta del semplice gesto omicida, ma esegue truci scalpi sulle vittime con cui poi addobba i macabri manichini sparsi nel suo rifugio.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,46 / 10 (38 voti)6,46Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Maniac (2012), 38 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

andrea90  @  06/07/2016 23:25:21
   2 / 10
Partirò come sempre prevenuto avendo in mente l'originale del 1980, ma le ragioni ci sono tutte a cominciare dalla scelta del protagonista completamente fuori luogo ( per un ruolo simile ci vogliono una faccia cattiva e anche una certa fisicità, caratteristiche possedute dal compianto Joe Spinell) , mentre nell' originale di Lustig la scelta era proprio il fulcro principale della vicenda ( la figura ambigua del killer in quel caso magistralmente caratterizzato dall' italo-americano Spinell). Comprensibilissima ( e a conferma totale delle mie affermazioni) quindi la scelta di realizzare quasi tutte le scene dell' assassino in soggettiva perche' altrimenti il tutto sarebbe stato ancora più ridicolo di quello che è. Poi negli anni 80' la vicenda cupissima e davvero disturbante assumeva un significato particolare che oggi è impossibile replicare ... il finale anche e' lontano anni luce dal pessimismo e dalla tragicità ( ai limiti del soprannaturale) del primo "Maniac".

Cianopanza  @  07/04/2016 15:21:54
   6 / 10
Thriller splatteroso ripreso spesso in prima persona... l'effetto e' un po' playstation, ma interessanti le scene di annebbiamento mentale e mancanza di psicofarmaci. Finale buttato un po' via

marfsime  @  05/01/2016 14:23:54
   5 / 10
Questo remake non m'ha convinto..molto meglio l'originale. Ottime le scene gore ma forse complice anche un doppiaggio del protagonista non all'altezza ha penalizzato di molto la pellicola.

mainoz  @  20/10/2015 17:29:09
   6½ / 10
Film quasi interamente girato in prima persona, sullo stile di Rec, Cloverfield o il piu' famoso The Blair With Projects. Perverso, splatteroso, malsano, crudele, e malato..si cerca anche di arricchire la sceneggiatura con una pseudo storia d amore tra il restauratore di manichini e una fotografa. Un film da MANIACi...

DarkRareMirko  @  16/10/2015 02:06:10
   8 / 10
Mi è piaciuto molto; buona la prova di Wood (ma non è che lo si veda troppo a dirla tutta, scelta discutibile...), originale l'uso/abuso dello stile pov, tante sequenze gore e violente che si fanno notare.

Il trio Khalfoun, Aja e Lustig (qui produttori, credo) ha saputo ben riattualizzare un cult con un remake moderno, soddisfacente, curato e molto riuscito.

Molte le implicazioni sociologiche (i pericoli di Internet, l'aver avuto traumi - cosa trita ma sempre vera, credibile, purtroppo -, la faciloneria dei giovani, ecc.), qualche omaggio all'originale (come il finale).

Da vedere; Khalfoun (di suo ho visto anche P2 con Bentley) si riconferma dotato e promettente.

topsecret  @  18/07/2015 13:53:35
   5½ / 10
L'originale del 1980 mi era piaciuto di più, mentre questo rifacimento viene danneggiato dalla parte finale che appare decisamente insipida.
Di certo si salva il fattore gore, abbondante e di effetto, ma per quanto riguarda la performance del cast non sono convinto sia della prestazione del Frodo scalpatore nè del contorno.
Prima all'epilogo il film raggiungeva la sufficienza abbastanza agevolmente, poi però si perdeva in scene poco curate.

Cellar Door  @  12/04/2015 20:28:02
   7½ / 10
Come spesso (mi) capita, film visto per caso..
Confesso di non aver visto l'originale (ma era facile intuire che fosse un remake) pertanto non ho elementi per poter fare paragoni.

Di questo film la cosa più interessante ed a mio avviso azzeccata è proprio la "vista" del protagonista: permette di giocare e potenziare la fotografia, al fine di tentare di rendere perfettamente leggibile la spinta che guida l'assassino.

L'attore, poi, è perfetto per far si che questo avvenga, secondo me!!!E' bravo e la sua fisionomia sembra scolpita appositamente per infondere compassione.....oppure profonda irritazione, rasentante l'incazzatura!!!
E' tutta la vita che ricopre ruoli in cui deve stimolare empatia (...spesso aiutato anche da una buona dose di s**** che lo sceneggiatore di turno riservava per il suo personaggio...) o l'esatto contrario (vedi ruoli tipo Sin City o Ogni Cosa è Illuminata) e possiamo dire che sa come sfruttare i suoi occhioni azzurri, il viso marcato ed il sorriso da bimbo.

Il film per me però non supera il 7eMezzo....credo perchè proprio la genialata della visione soggettiva ha rubato l'impegno di tutti, che hanno trascurato alcune parti della storia lasciandole adagiare sulla banalità.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

calso  @  06/01/2015 20:40:48
   7 / 10
Buona dose di tensione...un "harry potter" nuovo che mi è piaciuto, dà la giusta angoscia allo spettatore

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/01/2015 20.41.57
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  06/11/2014 19:02:27
   7 / 10
Alla fine mi sono deciso a vedermi questo remake del famoso film del 1980 diretto da William Lustig.
Avevo fatto caso più di una volta che c'erano opinioni parecchio discordanti sulla qualità della pellicola e sinceramente temevo di imbattermi in un prodotto scadente e di livello qualitativo imbarazzante rispetto all'originale,invece devo dire che la visione non mi è dispiaciuta affatto.
Certo,c'è subito da premettere che il film con protagonista il povero Joe Spinell era di un'altro livello; più sporco,malato,psicologico e tanto anni 70,ma questa riproposta riusulta comunque interessante.
In linea di massima la traccia rimane la stessa,anche se alcuni particolari cambiano parecchio il modo di vedere la storia.
Ci sono bonus e malus secondo me.
I bonus sono l'idea di utilizzare la soggettiva con la presenza sporadica di scene dove il nostro Frank Zito viene visto dallo spettatore tramite il riflesso di qualche specchio(carina come trovata...).....il gore non è male,è ben presente e crea una certa tensione(anche se ho visto scene nettamente più crude)....così com'era carina l'idea di trasformare Frank Zito in un restauratore di manichini(dava un pò più senso alla sua "mania").....bella anche la scena finale che richiama il momento più grottesco del predecessore....
Insomma,considerando che anche la regia non era così malvagia,alcune cose mi sono piaciute...
Ma......
Elijah Wood non lo vedevo molto appropriato alla parte,troppo ragazzino; Joe Spinell dava un'impronta più forte al personaggio,su questo vedere un ragazzo lo associava troppo ai teen movie di oggi....
In secondis l'idea interessante della soggettiva perde efficacia a causa del fenomeno mockumentary; queste riprese ricordavano troppo le classiche soggettiva da telecamera che mi hanno un pò nauseato,anche se questo elememento non è una vera colpa da attribuire al film; diciamo soltanto che la pellicola da questo punto di vista è un pò sfortunata(anche se bisogna pure ammettere che questa soggettiva richiamava leggermente il fenomeno videoludico da FPS....chi conosce i videogiochi sa bene cosa intendo....eccome se lo sa....)
Anche il momento finale prima dell'epilogo è un pò più vicino ai soliti clichè,mentre l'originale diretto da Lustig aveva un'impronta ed un'obiettivo differente....
Per finire non ho apprezzato molto la figura della madre di Zito;mentre sul primo film aveva un'identità più malata(non soltanto legata al sesso),su questo viene mostrata semplicemente come una sciroccata troionà da salotto(immagine secondo me meno efficace).
Comunque a conti fatti non è un bruttissimo remake,tutto sommato ha le sue chicche e qualche momento interessante è presente alla fin fine.....
Via,pensavo decisamente peggio,invece sono dell'idea che ci sono remake MOLTO,MOLTO più scadenti.....

N.B.Bellissimo l'omaggio al "Gabinetto del dottor Caligari".....

horror83  @  15/09/2014 09:42:55
   6 / 10
Non mi ha convinta al 100%. Tecnicamente è ben fatto, la storia è abbastanza interessante, gli omicidi sono fatti bene, e i manichini mi mettono sempre un po' di inquietudine (nei film horror non nella realtà), ma cavolo pensavo di provare più inquietudine. Poi per far interpretare un maniaco-folle-assassino mi vai a prendere l'attore che ha fatto Frodo? Che ha la faccia da pesce lesso e non fa paura neppure ai bambini dell'asilo? Mah! Secondo me se c'era un altro attore era meglio. Le riprese in prima persona, dal punto di vista del killer, sono un idea che mi è abbastanza piaciuta, ma che dopo un po' stanca. Carino il finale. Alla fine non mi è dispiaciuto come film, ma mi aspettavo di meglio. Cmq a chi piace il genere un occhiata la consiglio.

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/10/2015 01.57.03
Visualizza / Rispondi al commento
Fenrir  @  29/06/2014 01:23:12
   8 / 10
Sulla carta non c'era da scommettere un centesimo sul remake del super cult di Lustig: regista tutt'altro che entusiasmante (-2 livello di terrore), un attore protagonista che sta diametralmente all'opposto di quello che fu l'eccezionale Joe Spinell e una paura generale di andare annacquare la violentissima e cupa materia originale. Invece Aja in produzione e Khalfoun alla regia sorprendono tutti e costruiscono quello che è il miglior film horror degli ultimi anni. Interamente girato con la soggettiva del killer, in quella che è una splendida lezione di linguaggio cinematografico (tecnico e artistico) e profondamente triste, vanta una splendida interpretazione di Elijah Wood e una serie di sequenze meravigliose (quella con la prostituta sulle note di goodbye horses) ottimamente in bilico tra lo shock visivo e una tristezza di fondo che non può non creare una forte empatia con lo spettatore, mai così assorto nei pensieri e nel modo di vivere di un maniaco assassino. Non mancano scene violentissime, ma il tono generale del film è intelligentemente ribaltato all'originale: dove c'era la new york scura e pericolosa vista in taxi drivers, ora c'è la luccicante los angeles di drive; dove c'era lo spaventoso joe spinell, c'è il fragile wood, dove c'era il marcio e lo squallore dei quartieri poveri, le incredibili e patinate gallerie d'arti moderne. Ti prende alla gola fin dai primi minuti e non ti lascia più, è la dimostrazione che un remake gestito con intelligenza e capacità può avere ancora senso. Colonna sonora eccezionale, come tutto il resto. Il miglior horror del 2012

Alex22g  @  17/06/2014 13:09:30
   9 / 10
Proprio un ottimo film nel suo genere. Bravo Elija-Frodo- Wood, molto belle le musiche e le scene gore. Insomma per gli amanti del genere credo sia davvero difficile non apprezzarlo .

vale1984  @  19/05/2014 11:27:47
   6½ / 10
non ho visto l'originale ma questo mi è sembrato fatto piuttosto bene, con la giusta dose di tensione e di suspance..carino ma non eccezionale, bravo comunque il protagonista.

dibinho  @  22/04/2014 22:59:07
   5 / 10
L'originale non mi era piaciuto, il remake forse un filino meglio.
Salvo solo le musiche, il resto lo giudico insufficiente compreso l'attore principale nella parte del maniaco

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  13/04/2014 13:32:03
   7 / 10
Buon remake.
Disturbante quasi come l'originale dell'ottanta.
Anche la colonna sonora elettronica mi è piaciuta ed enfatizza l'atmosfera cupa.
Qualche perplessità solo su Elijah Wood.

m@ssý  @  11/04/2014 18:44:48
   5½ / 10
Abbastanza originale inquietante in alcuni momenti (l attore recita bene e le scene ben fatte)ridicoli in altri (ogni vittima scappa senza essere aiutata..e in una metropoli e un po' difficile)senza infamia e senza lode

TheLory  @  07/04/2014 19:56:14
   5 / 10
La cosa più bella di questo film qua sono le musiche, ma non avevo mica voglia di ballare, quindi mi sono annoiata.
film piatto stile dario argento, ma forse anche inferiore. solo ammazzamenti su ammazzamenti, niente investigazioni o qualcosa che renda questo film qua gustoso. accidenti, siamo nel 2014, mica ci si può accontentare di così poco!
bella confezione insomma, ma la storia è una pappardella già vista, con tanto di trauma infantile che spiega il disagio di questo povero ragazzo violentissimo e sanguinario.
boccià!

Azrael  @  02/04/2014 12:40:17
   6½ / 10
Remake che presenta evidenti variazioni, il lavoro di Khalfoun si segnala per un sapiente uso della soggettiva, che viene eretta a motore principale della storia e degli avvenimenti. Ottima la fotografia e dignitoso il montaggio, nel complesso, un film che tenta di coniugare il tema della rivisitazione moderna di un classico anni 80' con uno spiccato amore per il cinema di genere - Khalfoun, sotto la guida del nume tutelare Aja, si dimostra capace dell'impresa. Parlando del protagonista, Wood non ha la stazza e la presenza scenica di Joe Spinelli e in un certo senso, l'unico grado di cattiveria che gli riesce di incarnare e' l'espressione dello "s.tronzetto" più che quella di un maniaco furioso traviato dalla sua psiche malata. Ad ogni modo, non ci lamentiamo. Maniac e' un remake che guarda molto ad una rappresentazione pornografica e stilizzata dell'omicidio, puntando più su questa che non sulla trama.
Un ottimo pasto per gli affezionati del cinema de paura e sangue. Forse vengono un po' troppo sfoltite le implicazioni che legano Frank ai suoi traumi infantili e alla figura della madre. Complessivamente, ripeto, il lavoro non è affatto male. Una pecca secondo me sta anche nella durata. Più dilatato l'originale di Lustig, più compresso il lavoro di Khalfoun - ma c'è da dire che ormai questi sono la tempistica e il respiro del target cinematografico contemporaneo.

mauro84  @  01/12/2013 16:47:54
   7 / 10
eccoci finalmente ad avermi gusto sto 1 dicembre sto film che lo trovato solo subbato visto che nelle nostre sale italiane non è proprio uscito.
è vero che si tratta di un remake, ma si tratta di un bel remake con bella trama tra drama, thriller, molto psyco style ma è bello così! finale logico, piacevole comunque.

un cast davvero modesto di attori e soprattutto attrici secondari ma quando scende in campo Elijah Wood, mostra di esser un top attore, un interpretazione perfetta da serial killer, da malato di mente, davvero bravo! prosegue il suo momento ottimo di forma nel mondo del cinema che conta!

complimenti alla scelta per tutte le varie attrici scelte ed incarnate nella morte.

una meritata visione di un film che mi prendette subito al suo debutto, veramente bello, un dramma psyco che rende giustizia a tutto!
remake uscito bene! complimenti al regista per tutto quanto fatto!

per i malati di mente e per i folli è un film da vedere!

Charlie Firpo  @  10/11/2013 11:09:50
   6 / 10
Ma stiamo scherzando, è un remake appena sufficiente e neanche lontanamente paragonabile con l'impatto visivo o con il delirio psicologico dell' originale per non parlare poi dell' interpretazione di " Frodolo " nei panni di un Frank Zito con una massa fisica ridicola, da riconoscere solo l'impegno di Wood che cerca di fare comunque del suo meglio, ma parliamoci chiaro Joe Spinnel era tutta un' altra cosa, straordinario caratterista e coautore a tutti gli effetti del Maniac originale all' epoca sfornò una prestazione che non ha niente da invidiare a quella di Nicholson in Shining, anzi si potrebbe dire superiore.

Nemmeno tanto azzeccata è l'idea di mostrare quasi tutto dalla prospettiva dell' assassino, dopo un po' stanca, buoni invece gli effetti speciali ma questo è scontato dato che il film è stato girato nel 2012 mentre l'originale è del 1980.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/10/2013 15:04:19
   7½ / 10
Generalmente detesto la moda imperante degli ultimi anni nel fare i remake dei titoli horror o thriller anni 70 e 80. Ammetto tuttavia che possono esserci eccezioni e Maniac appunto è un eccezione. Questo remake opera delle interessanti aggiunte, specialmente nella scelta stilistica di operare quasi tutto inn soggettiva. Una scelta a suo modo coraggiosa perchè la soggettiva può risultare pesante a lungo andare, ma in questo caso non solo mantiene tensione e fluidità narrativa ma offre una quasi totale immedesimazione con il soggetto protagonista, rendendo perfettamente l'idea, tanto per fare un esempio, della visuale predatoria del serial killer, poche volte resa in maniera così efficace.
Certamente è meno brutto, sporco e cattivo del Maniac di Lustig. Impercorribile la strada per emulare un inteprete così perfetto come Joe Spinell, quindi si è operato verso una soluzione ambivalente con il volto di Elaja Wood, un volto apparentemente indifeso e innocuo ma che il suo lato folle aveva già fatto vedere in Sin City. meno carisma ma un personaggio più vulnerabile. in definitiva questo film non vuole cercare inutili confronti con la pellicola originale, ma mantenendo l'ossatura di base percorre strade diverse. Il risultato è forse più patinato e freddo del precedente, leggermente meno disturbante, ma comunque tanto di cappello ad un buon film.

6 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2013 19.51.57
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  23/09/2013 18:57:47
   6 / 10
Non regge il confronto con l'originale, del quale riprende l'efferatezza degli omicidi ma non l'angoscia che trasudava. E' da apprezzare lo stile in cui è girato, ma tolto quello rimane un thriller ordinario che intrattiene senza farsi ricordare troppo a lungo.

Krasnodar  @  20/09/2013 12:53:09
   5 / 10
Senza infamia e senza lode , non mi ha fatto impazzire . Concordo con altri utenti sulla banalità . Peccato...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  08/09/2013 19:55:45
   7½ / 10
Khalfoun gira uno slasher palpitante, "re-make", ma non troppo, dell'omonima opera degli anni 80'.
C'è tanta violenza in Maniac, non mancano scene in cui si fa fatica addirittura a lasciare gli occhi incollati allo schermo. Grande ed inaspettata la prova di Elijah Wood, bravo nel ruolo dello schizofrenico.
Una perla sottovalutatissima, guardatelo!

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  29/08/2013 10:46:26
   6 / 10
Thrillerino che tenta di spacciarsi come pellicola originale grazie alla soggettiva con cui è quasi interamente realizzato, ma che risulta assolutamente ordinario e banale dal punto di vista dei contenuti. Un paio di sequenze molto violente ben realizzate e la faccia da trota di Wood fortunatamente quasi mai inquadrata.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  18/08/2013 19:44:07
   7 / 10
Un buon remake, brutto, sporco e cattivo a sufficienza.
Mi sono piaciuti molto la prospettiva in prima persona e la recitazione alienata di Wood.

john doe83  @  21/07/2013 23:03:47
   7 / 10
Superiore all'originale sotto ogni aspetto. Le musiche stile horror anni 70-80 sono molto belle, elijah non se la cava affatto male nei panni di un folle e gli effetti gore sono molto crudi e ben realizzati

3 risposte al commento
Ultima risposta 30/07/2013 01.34.26
Visualizza / Rispondi al commento
xanter  @  07/07/2013 00:38:11
   5 / 10
Storia abbastanza banale e poco intrigante, musica di sottofondo degna del peggior B-movie ed attore principale totalmente inadeguato per il ruolo dello psicopatico, nel complesso un film scarso.

1 risposta al commento
Ultima risposta 22/07/2013 00.37.45
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  24/06/2013 02:01:02
   6½ / 10
Un remake a parer mio non troppo mainstream. C'è uno spropositato uso di soggettiva per rendere il tutto più inquietante o forse per non rimembrare alla massa spettatrice che il ''Maniac'' di turno in passato è stato anche un hobbit.
Di mezzo c'è anche Alexandre Aja alla produzione, il che mi ha lasciato ben sperare. Ed anche il buon Khalfoun che nonostante non vanti di una filmografia importante ha realizzato il buon ''P2'' e l'ottimo gangster movie ''Wrong turn at tahoe''.
Due o tre sequenze niente male, ma ahimè l'originale di Lustig è ineguagliabile.

Scuderia2  @  01/06/2013 11:24:11
   8½ / 10
Brutto avere la Mamma Maiala.
Ancora di più esserne consapevoli.
Il trauma potrebbe essere devastante e le conseguenze brutali.
Frank non la prende bene e il mestiere non lo aiuta.
Già i manichini hanno un qualcosa di inquietante,Frank ci lavora e se li rimira,notando che alla loro freddezza si potrebbe regalare un tocco di umanità.
Una bella chioma scalpata.
Maniac parte con le atmosfere di Drive e finisce con il ralenty di Taxi Driver.
In mezzo vive di vita propria in prima persona,con il synth che non ti molla un attimo.

'Dr. Frankenstein,I presume'.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  29/05/2013 11:06:12
   7½ / 10
Si può affermare senza essere presi per pazzi che questo remake è quasi meglio dell'originale. Perfetto nello svecchiare ossessioni e alienazione, saturando il tutto con eguale cattiveria rispetto l' omonimo cult di William Lustig risalente al 1980.
Ferocia e follia vengono ostentate senza sconti, filtrate dalla mente instabile di un Elijah Wood che è scelta di cast tanto rischiosa quanto azzeccata contro ogni pronostico. Seppur il film sia girato in soggettiva ogni qualvolta il viso tra l'allucinato e il turbato del buon ex hobbit fa capolino in una superficie riflettente è come se una triste follia pervadesse lo schermo, alimentata da traumi infantili sciorinati sicuramente in maniera meno profonda rispetto l'originale tuttavia sufficienti per creare una forte connessione col disagio del protagonista.
La mossa vincente della coppia sceneggiatrice Aja/Levasseur è proprio quella di spingere lo spettatore verso il baratro, con una ripugnante immedesimazione nell'intensa associazione coi pensieri del killer, nell'entrare in contatto con una solitudine dolorosa e il dramma personale ch ne fa a sua volta una vittima.
Il contraltare sono omicidi di ferocia impressionante, ripresi senza censure da una regia stilosamente "sporcata" eppure ottima nel portare a galla il luridume di ambienti spesso degradati e di una perversione che sfocia nella simbolica acquisizione di trofei organici. La passione per gli scalpi di Frank è sempre la stessa come il bisogno di essere amato, idealizzato nella gentilezza dell'incantevole Anna (Nora Arnezeder).
A ciò si aggiunga una grande colonna sonora elettronica e un pregevolissimo lavoro che evita l'emulazione ma trova nell' adattamento la dimensione giusta; altri tasselli che fanno di "Maniac" un remake coi fiocchi. Anche il finale, vera perla del precedente, in questo caso è riletto in maniera altrettanto fantasiosa e disperata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  21/05/2013 17:01:52
   8 / 10
Contro ogni aspettativa, Maniac è uno dei migliori remake visti negli ultimi tempi. Primo perchè va a toccare un mostro sacro degli anni 80 senza sfigurare, e secondo perchè l'idea di girare il tutto in soggettiva, rende la storia 10 volte più inquietante. Fantastica la prova del piccolo Frodo, coraggiosissimo nell'accettare un copione del genere. Peccato che non sia stato distribuito da nessuno parte, merita molto.

DarioArgento  @  18/05/2013 19:52:48
   2 / 10
viva l originale col grande Joe Spinell.....
da salvare solo i primi 10 minuti

lupin 3  @  16/05/2013 13:48:35
   8 / 10
Remake riuscitissimo.

sweetyy  @  16/05/2013 04:52:16
   7 / 10
Davvero sorprendente questo remake, tra l'altro non mi aspettavo granchè da Elijah Wood nella parte del protagonista e invece ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Nell'originale si respira un'aria ancora più malsana e sporca, e quindi lo preferisco un pò di più. Questo resta comunque un thriller riuscitissimo.

Badu D. Lynch  @  10/05/2013 19:04:15
   6½ / 10
Nutrivo alte aspettative per questo film, nonostante l'aspetto pestilenziale del famigerato "remake". Non mi ha convinto, non mi ha coinvolto e non mi ha sorpreso. Un incipit niente male che, ahimè, perde la sua efficacia e la sua potenza dopo i primi (20?) minuti che la pellicola avanza goffa e ridondante di tanti (troppi) vuoti. Era necessario? Forse no. Lo scalpo d'oro rimane a Bastardi Senza Gloria.

Neurotico  @  03/05/2013 14:46:47
   9 / 10
Il film è praticamente tutto in soggettiva, assolutamente non ingerente o stomachevole, ma molto efficace come dimostra il prologo, con Maniac che insegue una donzella per poi farle fare la fine che le compete davanti la porta del suo appartamento. Un POV realistico che cala lo spettatore in una mente disturbata con un effetto davvero immersivo. Elijah Wood ha trovato finalmente il suo ruolo dove risulta maggiormante in parte: quella di un nanerottolo probabilmente omosessuale represso, con sguardo allucinato e alienato. Altro che frodo e il signore degli anelli.
Un remake che si distacca dal capolavoro di Lustig e vive di vita propria. Violentissimo, efferato, sanguinario. Resta impressa nella memoria la scena iniziale,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Se non è un capolavoro manca poco.

BlueBlaster  @  03/05/2013 12:39:51
   5½ / 10
Quando vidi "Maniac" del 1980 non potei fare altro che rimanerne affascinato: visionario, degradato, sporco e cattivo...un film sicuramente atipico per l'epoca e che per gli addetti ai lavori divenne una pietra miliare.
Questo remake vuole essere altrettanto malato e "strano" ma il risultato di gradimento per i miei gusti personali è di ben altro tipo...bella l'idea di girare tutto il film in prima persona dal punto di vista del killer però se questa tecnica in alcuni momenti risulta essere molto efficacie allo stesso modo rende altre parti pesanti e forzate!
Molto bravo comunque il regista e pure Elijah Wood (nonostante ben lontano da Spinell che aveva il phisique du role) risulta credibile in questo non facile ruolo!
Alla produzione Alexander Aja e quindi si può contare su una massiccia presenza di splatter/gore di ottima fattura, specie nel finale!
La storia non è fedelissima all'originale però i riferimenti sono parecchi...peccato che certe scene top qui non ci siano.
La cosa più buona del film è però la colonna sonora che davvero è avvolgente e molto molto piacevole per i miei gusti...
Questo film non è un film come gli altri...è un viaggio, una visione da fare in apnea cercando di entrare nello spirito malato del film! Personalmente ritengo che il film di Lustig sia mille volte migliore e ad essere sinceri questo film, per quanto sia da premiare in originalità visiva, non mi ha mai preso...

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/07/2013 12.30.13
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
2night
 NEW
47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW
alamar
 R T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomo
 NEW
bugs (2017)classe zcodice unlocked
 NEW
cuori purie se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgani peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)indizi di felicita'insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadrola notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossa
 NEW
milano in the cage - the moviemiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)my italymystic gamenoi eravamonon e' un paese per giovaniorecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugali
 NEW
pirati dei caraibi: la vendetta di salazarplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africaritratto di famiglia con tempestasasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 NEW
the beatles: sgt. pepper & beyond
 T
the circlethe dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955945 commenti su 37268 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net