mery per sempre regia di Marco Risi Italia 1989
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

mery per sempre (1989)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MERY PER SEMPRE

Titolo Originale: MERY PER SEMPRE

RegiaMarco Risi

InterpretiMichele Placido, Claudio Amendola, Alessandro Di Sanzo

Durata: h 1.38
NazionalitàItalia 1989
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1989

•  Altri film di Marco Risi

Trama del film Mery per sempre

Un professore di lettere in attesa di sistemazione definitiva accetta un incarico annuale nel carcere minorile di Palermo. Il film racconta la vita quotidiana, le lezioni, i rapporti tutt'altro che sereni con l'autoritÓ del carcere dell'insegnante che riesce comunque a costruire un rapporto positivo con i suoi allievi. Non mancano comunque delusioni, incomprensioni e sconfitte.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,96 / 10 (81 voti)7,96Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mery per sempre, 81 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

JOKER1926  @  24/09/2020 01:05:31
   7½ / 10
Un professore è in attesa di una chiamata di un liceo, nel frattempo, nell'incertezza del momento, accetta un non semplice compito, ossia quello di insegnare in una scuola di un carcere minorile.

Su queste basi si sviluppa il film di Marco Risi, "Mery per sempre".

Il film italiano è un'amarissima illustrazione di una realtà che lascia poco spazio all'immaginazione. Gli adolescenti e gli uomini di "Mery per sempre", portano sulla pelle un marchio indelebile: sono già segnati, la strada verso una vita normale appare essere un'utopia.

Marco Risi riscosse molto successo con questo film, effettivamente, "Mery per sempre", è un prodotto dal contenuto robusto e dalle tinte maledettamente drammatiche. Non esistono momenti leggeri in questa pellicola, la realtà delle carceri è buttata in faccia allo spettatore, non esistono particolari scorciatoie.

"Mery per sempre" è un film malato, unilaterale e (purtroppo) fedele fotografia di un mondo che esiste.

La gestione è affidata ad un meraviglioso Michele Placido (interpreta il professore) alle prese con ragazzi senza futuro. Il ritmo del film è molto alto, i dialoghi e le varie fasi (specie quelle iniziali) non possono non attirare lo spettatore. Manca qualcosina nel finale, ma è una sensazione soggettiva. Il film poteva avere uno slancio diverso, resta ancorato ad un grigiore di fondo poco roseo. Alcune uscite risultano essere pure eccessivamente roboanti. Funzionano gli attori, indubbiamente, ma alcuni personaggi non decollano, restano inchiodati ad una sceneggiatura ossessivamente/fisiologicamente legata a Placido e ad un forzato Claudio Amendola.

Bella, invece, l'ultima inquadratura del film, c'è molta letteratura.

"Mery per sempre", al di là di alcuni punti opinabili, resta un esempio concreto e massiccio di come si produce un dramma di neorealismo italiano (concetto di neorealismo pienamente applicabile qui); una storia lineare e un attore formidabile, pongono le basi per un film dotato di una inattaccabile importanza e di una notevole raffinatezza tecnica (scarna di retorica e inutili virtuosismi).

JOKER1926

wicker  @  13/10/2019 20:17:42
   8 / 10
A ragione nella storia del cinema italiano un film potente, diretto, drammatico , cinico e cattivo , ma anche pieno di una velata speranza per un futuro che forse potrà cambiare .
Giovani attori bravissimi che addirittura fanno passare in secondo piano la buona prova di un mostro della recitazione come Placido e se la giocano alla pari con Amendola ben più navigato . bene anche la regia di Risi che a ognuno concede il giusto spazio .

VincVega  @  03/12/2017 12:25:11
   8 / 10
Importantissimo film di Marco Risi. "Mery per Sempre" è rimasto ancora oggi nell'immaginario collettivo nostrano. Diverse scene rimangono impresse nella memoria dello spettatore.
Ottime interpretazioni di attori non professionisti (in particolare Benigno), presi praticamente dalla strada. Sorprendente e credibile Claudio Amendola, alle prese con un dialetto non della sua terra. Bravo come sempre Placido.

Nic90  @  20/08/2016 17:56:34
   7 / 10
Un film cult di fine anni 80 rivisto oggi dopo alcuni anni,riconfermo il giudizio positivo che diedi alla prima visione...
Buone interpretazioni (forse Amendola un po sottotono) e tematica significativa e ben sviluppata.

musdur  @  27/06/2016 11:23:58
   8 / 10
Tra i più significativi film italiani degli anni 80. Buona la prova di tutto il cast su cui spicca ovviamente Placido.

cinematografo  @  25/05/2016 18:06:51
   8½ / 10
Film bello e toccante. Placido, Amendola e i ragazzi palermitani sono stati davvero grandi in questa pellicola

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  15/04/2016 18:44:10
   8 / 10
Potenzialmente Mery per sempre sarebbe superiore al seguito, Ragazzi fuori. Vi è però un difetto: una punta di buonismo più volte evidente, specie quando compare sulla scena il prof. Placido.

fabio57  @  18/03/2016 14:58:58
   8½ / 10
Mitico film di Risi. Ambientato e girato al Malaspina di Palermo racconta storie di vita dei giovani reclusi siciliani, sorge spontaneo il paragone con "Scugnizzi" di Loy, In realtà pur parlando entrambi di criminalità giovanile hanno un approccio completamente diverso. Questo ha un taglio realistico, sobrio, l'altro è più immaginifico, più teatrale. Opera importante consente di guardare senza pregiudizi in un mondo che pochi conoscono intimamente. Placido nei panni del maestro eroe semplice e positivo, è strepitoso. Il dramma s'ispira ad un libro scritto da un signore che nel riformatorio di cui sopra ha fatto l'insegnante per diversi anni

enigmista  @  12/03/2016 13:38:44
   8 / 10
Ottimo film di Marco Risi, da vedere assolutamente. Qui Risi si distacca totalmente (con "Soldati" lo aveva fatto parzialmente) dalle commedie degli esordi e realizza un gran film di denuncia, in cui lo Stato è presente solo in funzione repressiva.

Dick  @  26/07/2014 09:18:38
   8 / 10
Si parlò di neo-neorealismo italiano per questo bello e toccante film che racconta in modo secco, triste e disilluso la dura vita in un carcere minorile. Cast ben affiatato con un insolito e bravo Claudio Amendola che si toglie il solito volto da bravo ragazzo per interpretare quello di un giovane criminale che non riesce a reprimere la sua indole violenta. Trascinante Michele Placido, un po quasi il controaltare di Robin Williams de "L' attimo fuggente".

Ale-V-  @  15/03/2014 14:25:16
   8 / 10
Antologia del cinema italiano. Un grandissimo Michele Placido per una storia dura, cinica, vera ambientata in un carcere minorile siciliano. Bravi tutti gli attori, la maggior parte non professionisti. L'unica nota stonata è che, a volte, alcuni dialoghi con accento stretto palermitano ho faticato a capirli. Per il resto un film indimenticabile.

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  24/11/2013 13:57:38
   7 / 10
A rivederlo nel tempo può perdere un po', soprattutto in fotografia ma anche in sceneggiatura (se visto oggi un film del genere è logico che non faccia più scalpore, ma bisogna anche tener conto che allora in Italia esso non era certo il primo del suo genere). Se la pellicola si fa ricordare è a parer mio per il grande grado di umanità che le conferisce l'interpretazione di un signore come Michele Placido. In siciliano strettissimo le interpretazioni, suggestive da sentire, ostiche da comprendere.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  25/05/2013 16:13:15
   7½ / 10
Ripensando che erano ancora gli anni '80, questo film è effettivamente coraggioso. Magari ha qualche momento teatrale e la recitazione dei professionisti stona accanto alla gente presa dalla strada, ma l'impressione è di vedere davvero l'interno di un carcere minorile. Un paio di quei non professionisti, poi, sono veramente molto bravi. Ammetto che in certi punti mi sarebbero serviti i sottotitoli!

Trixter  @  21/03/2013 22:36:09
   8 / 10
Ottimo film neorealista di Risi, storia intensa, ben raccontata e ben recitata. Molto bravi Benigno e Sperandeo, bene anche un insolito Amendola dallo slang palermitano. Senza dubbio uno dei migliori film degli anni 80, ancora oggi merita una visione.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  06/11/2012 13:19:32
   8 / 10
Splendida pellicola neorealista. Drammatica, toccante e attuale ancora oggi, a distanza di piu' di 20 anni. Notevole la colonna sonora.

C.Spaulding  @  24/07/2012 22:11:04
   8 / 10
Film stupendo ambientato tutto in un carcere minorile. L'ho visto decine di volte ma non annoia mai. Bravi gli "attori"presi dalla strada. Stranamente bravo anche Claudio Amendola. CONSIGLIATO !!!

e 82  @  03/12/2011 21:21:11
   9 / 10
brividi...
ogni volta che ne rivedo delle scene o sento la colonna sonora sonop brividi. Anche perchè la prima volta che lo vidi non avevo nemmeno 10 anni. Mi colpì molto e anche rivederlo ora non perde nulla del suo significato e del suo fascino.

Un ulteriore mezzo voto in più per lo straordinario Giancarlo Bigazzi, autore della colonna sonora.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  16/09/2011 17:57:20
   7½ / 10
Un buon film neo-neorealista. Tratta un tema delicato senza troppa retorica e inutili spettacolarizzazioni. Bello, merita di essere visto.

lampard8  @  21/06/2011 00:41:32
   9 / 10
Uno dei migliori film italiani degli ultimi 30 anni.
Capolavoro, interpretazioni strepitose in un climax ascendente di emozioni, pathos e un pizzico di umanità.

Regia asciutta e lucida. grandissima pellicola

giraldiro  @  28/02/2011 23:49:03
   8 / 10
Uno dei migliori film italiani mai realizzati, con ottime interpretazioni e una trama che fa riflettere.

Oskarsson88  @  15/01/2011 20:21:58
   7½ / 10
bel film di denuncia

wallace'89  @  05/12/2010 19:24:39
   8 / 10
Un bel film di denuncia italiano del 1989 sul trattamento e la vita dei ragazzi nel carcere minorile di Malaspina.
Con qualche sequenza forte,ma niente di troppo falsamente provocatorio e invece piuttosto credibile e ha in questo il suo merito e nella prosa asciutta e partecipe. Fece scalpore all'epoca. Comunque da premiare anche aldilà dei meriti cinematografici.

7219415  @  21/11/2010 20:03:26
   7½ / 10
L'ho visto con la scuola..non l'avrei mai pensato ma...niente male davvero

pinnazza  @  30/10/2010 17:04:41
   6 / 10
Il tema crudo dà spessore ma non basta a rendere il film realmente apprezzabile.
Recitazioni abbastanza mediocri e concordo con chi dice che sembra ormai datato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  02/09/2010 19:32:38
   6½ / 10
Forse uno dei pochi film del genere veramente ispirati, che inaugurerà un filone che va da "Scugnizzi" a "Io speriamo che me la cavo" e purtroppo abusato negli anni a venire.....

In genere penso che certi film fintamente impegnati si facciano per dare un tocco d'autorialità a registi mediocri e a riempire le pagine dei giornali (svuotando le sale).
Non è questo il caso, diciamo che Mery per sempre è un film ispirato, che propone una realtà non ancora realmente nota al grande pubblico, anche se a vederlo oggi lascia un pò il tempo che trova.

Per il suo tempo è stato qualcosa di realmente importante, oggi risente dell'età

TheLegend  @  11/08/2010 19:31:56
   6½ / 10
Sicuramente un film che si guarda con piacere ma che non riguarderei.
Interpretazioni non convincenti.
Ha l'attenuante di essere abbastanza datato.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  15/07/2010 23:48:02
   6½ / 10
Film convincente e fin troppo veritiero su di una realtà su cui spesso si fà finta di non guardare. Risi ha il merito di dirigere questa dramma grazie al prezioso apporto di Placido e Amendola ma soprattutto grazie alla "purezza" delle interpretazioni degli attori non professionisti.

rob.k  @  31/05/2010 22:33:35
   7 / 10
L'ho visto dopo "ragazzi fuori" anzichè prima, e l'ho trovato decisamente migliore, in questo almeno ci sono degli attori definibili tali. Per il resto, almeno qua il 90% dei dialoghi sono comprensibili anche per un non siciliano...

CAMORRISTA  @  27/05/2010 23:47:58
   9 / 10
è un film scorrevole,linguaggio molto forte nel film,è bello da vedere!

diamanta  @  03/04/2010 01:22:34
   7 / 10
Questo film a mio parere è stato molto sottovalutato, è ben fatto, ben recitato [nonostante alcuni interpreti non siano attori di professione] e con delle ambientazioni quasi perfette.
Gli argomenti trattati sono ancora attualissimi e molto profondi anche se presentati con molta "rigidità", e lascia un immagine di degrado giovanile molto simile a quella proposta da Saviano prima nel suo libro Gomorra e Garrone nella trasposizione cinematografica.

peppone  @  17/02/2010 15:07:58
   8½ / 10
Uno dei migliori film italiani di fine secolo scorso. Ottima la direzioni di attori che malgrado la scarsa esperienza sono riusciti a dare un taglio reale a tutto ciò che accade nel film. Ciò che accade in questo film descrive la realtà di pezzo di società minuziosamente descritta, in questo film e nel suo seguito. Placido davvero bravo ed Amendola molto convincente, purtroppo è peggiorato crescendo.

Lory_noir  @  08/02/2010 02:52:56
   9 / 10
Capolavoro del cinema italiano.

WildHorse  @  05/02/2010 02:53:55
   9½ / 10
Ottimo! Da vedere. Gli attori sono molto bravi, merito anche del regista che li ha diretti bene. Su tutti Benigno, stranamente non menzionato sopra nella lista degli interpreti. Storia verosimile.

Sincero.

carriebess  @  23/07/2009 18:11:03
   9 / 10
molto realista e diretto. uno dei più belli del cinema italiano.

bulldog  @  16/07/2009 11:15:53
   9 / 10
Il miglior Risi,peccato che oltre a questo e Ragazzi Fuori non sia più riuscito a ripetersi.

DarkRareMirko  @  02/07/2009 19:58:47
   8 / 10
Prima svolta di Marco Risi verso il cinema italiano impegnato, pur contando precedentemente su film leggeri ma realizzati con stile e talento.

Nel film, tra tante ingiustizie, tanta inciviltà e tanta violenza, a volte i modi democratici posson servire insomma.

Bravissimi gli attori (spicca il bullo Francesco Benigno), in un film che lascia poche speranze rispetto ai destini dei personaggi in esso rappresentati.

Seguirà Ragazzi Fuori.

Da non perdere entrambi i film.

topsecret  @  02/06/2009 19:25:00
   7½ / 10
Un buon film, duro e crudo nei dialoghi e nei contenuti trattati ed ottimamente interpretato. Bravi Placido e buona parte dei ragazzi, su tutti Alessandro Di Sanzo. Un film che affronta il problema della criminalità giovanile e della vita detentiva di giovani che non credono nel futuro.
Emozionante e ben realizzato.

albio19855  @  20/05/2009 01:31:51
   8 / 10
Bellissimo ritratto della microcriminalità nella Sicilia degli anni '80.Un film che intrattiene e regala scene e dialoghi difficili da dimenticare.Non vedo l'ora di vedere il seguito: ragazzi fuori

Gruppo REDAZIONE maremare  @  19/04/2009 20:24:35
   7½ / 10
Il film che sdogana Risi dai filmetti con Calà e lo proietta, a pieno diritto, nel cinema d'autore

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  11/04/2009 03:56:54
   7 / 10
Film molto crudo ed emotivo. Tratta molti temi significativi con importanti risultati. Spicca una certa atmosfera realistica e decisa. Ottimo prodotto.

genki91  @  29/01/2009 12:46:11
   8½ / 10
Film che ho visto e rivisto.
Crudo, spietato, ma realistico in ogni sua forma.
Amendola giustificato per il suo siciliano non perfetto (ve lo dice uno che lo è ;) ),
ma sublime interpretazione di Pietro, forse il più disagiato di tutti i ragazzi.
Placido conferma il suo ruolo da buon attore, ma la sorpresa sono stati i ragazzi.
Presi dalla strada ( Lo potete vedere dopo i titoli di coda di "Ragazzi Fuori" ), con un'interpretazione affascinante su tutti i punti di vista.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

maverick099  @  06/01/2009 19:47:30
   8 / 10
Unico neo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/01/2009 16.51.56
Visualizza / Rispondi al commento
Aztek  @  29/11/2008 14:30:30
   8 / 10
Film visto per caso, ma devo ritenermi fortunato visto che ho ammirato moltissimo questa cruda e spiatata opera di Risi.
Una rappresentaziono shockante della Palermo fine anni 80, dove l'illegalità tra i minori era cosa ordinaria.
Film davvero superbo, ora vedrò al più presto "ragazzi fuori".

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/11/2008 21:21:40
   7½ / 10
Film crudo e sincero diretto con taglio realistico da Marco Risi e dotato di indubbio impatto emotivo. A parte quelche forzatura dettata probabilmente da esigenze di trama che da effettiva grossolanità, Mery per sempre è uno spaccato di scheletri nell'armadio che la società vuole redimere solo a parole, senza curarsi minimamente delle cause che li produce. Eccellente l'amalgama tra attori professionisti e la spontaneità dei ragazzi non professionisti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  15/09/2008 09:59:18
   7½ / 10
Tratto dal romanzo del professore Aurelio Grimaldi, "Mery per sempre" è un film duro, diretto da Marco Risi, che riscosse un grande successo italiano.
Il film a parte pochi casi, come Placido, Amendola, Sperandeo..., è interpretato da non-attori. Da giovani ragazzi siciliani che offrono allo spettatore quel tocco di umana autenticità in più che omaggia il nostro neorealismo.
Il film è crudo, asciutto, doloroso nel suo essere reale. Violento e spesso volgare. Non è facile dimenticarsi una simile visione.

giusss  @  10/06/2008 01:17:56
   9 / 10
Bellissimo.
Mi ricorda la mia infanzia,quando lo vidi la prima volta,ed ancora oggi rivederlo fa un certo effetto e piacere.
I ragazzi poi,presi realmente dalla strada,senza nessuna esperienza cinematografica,impersonificano perfettamente l'aspetto sociale disagiato.
E i dialoghi poi semplicemente stupendi e realistici.

paride_86  @  04/06/2008 13:40:16
   7 / 10
Davvero interessante questo film di Marco Risi! Nei temi e nella scelta degli attori (presi quasi dalla strada) ricorda molto il cinema pasoliniano. Purtroppo a rovinare il contesto ci sono un Michele Placido piuttosto fiacco ed una regia da fiction televisiva...

quaker  @  21/04/2008 23:21:03
   9 / 10
Capolavoro, purtroppo (in parte) rovinato da un finale zuccheroso e buonista, (non) di Marco Risi ma della coralità cinematografica.
Chiunque può interpretare sé stesso: questa la grande lezione del neo realismo, che Risi (di questo ha senz'altro grande merito) apprende e fa sua, utilizzando quasi solo attori non professionisti, e mischiando ad essi Claudio Amendola bravo.
Michele Placido è al solito un ottimo attore. I ragazzi sono veramente fuori del comune.
Insomma il film è veramente grande per i primi nove decimi, ma poi improvvisamente, nel finale, cede... peccato.
Cmq è la dimostrazione di come il cinema italiano sia capace di sussulti vitali grazi ai quali la nostra cinematografia è una delle più grandi del mondo.

popoviasproni  @  20/03/2008 17:59:02
   9 / 10
Spietato, crudo, appassionato, commuovente spaccato criminale giovanile palermitano interpretato magistralmente da giovani di strada.
Ottime le prove di Amendola e Placido.

UNICO!

larcio  @  20/03/2008 17:39:25
   8 / 10
ragazzi fuori gli è superiore solo di un pelo....questo è dawero un gran bel film ke ha come punto di forza la prova magistrale di tutti gli attori...questi sono dei bei film italiani uno dei poki decenti degli ultimi 20 anni...vedetelo...

roy rogers  @  29/02/2008 20:02:49
   7½ / 10
Buon film...... tutti gli attori offrono una buona interpretazione!!!! fa strano solo che Amendola interpreta e parla in siciliano!!! Comunque film duro che illustra una realtà forse spesso trascurata!!!!

peppe87  @  28/02/2008 21:12:13
   9 / 10
orgoglioso che sia di produzione italiana, un grandissimo film, ottimi attori, storie quantomai attuali...

NandoMericoni  @  15/02/2008 10:16:07
   8½ / 10
crudo e spietato, un film che fa riflettere...

gambero  @  04/02/2008 16:22:46
   8 / 10
gran bel film che parla delle vicende di un professore che viene mandato ad insegnare ad un gruppo di ragazzi difficili in un riformatorio..molto crudo ma proprio per questo risulta essere una sorta di film verità!consiglio di vederlo perchè negli ultimi vent'anni è tra i più riusciti ed impegnati del cinema italiano!!

Mister  @  03/01/2008 10:52:08
   9½ / 10
Un film che nella mia infanzia/adolescenza ha segnato tanto...
ma solo adesso rivedendolo riesco a capire bene tutto ciò che vuole dire...da vedere!

superfoggiano  @  30/11/2007 21:21:53
   9½ / 10
Fantastico
rivelazioni le prestazioni di tony sperandeo nei panni del celerino e francesco benigno come Natale....
uno dei miei film preferiti!

cinemamania  @  17/08/2007 12:07:59
   8 / 10
Davvero un film realistico. Bellissimo film.

mirkoct85  @  02/07/2007 18:33:27
   10 / 10
nn trovo difetto a questo film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohÓ  @  01/07/2007 15:01:06
   6 / 10
Niente a che vedere con l'altro, a cui è collegato: "Ragazzi fuori".
Michele Placido fa sorridere, in un ruolo non suo ed il suo comportamento con Mery mi ha lasciato perplessa, anche se forse era l'unico modo per mettere uno stop.
Non metto di meno solo per un'unica scena.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Per il resto non tocca nemmeno lontanamente il film già nominato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/09/2007 11.29.48
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  30/06/2007 00:10:26
   7½ / 10
Ne vogliamo parlare? Per l'epoca in cui fu girato fu un vero shock, e riuscì e incidere più del dovuto. E' ovvio che non mancano ingenuità ed affettazioni, ma è più nelle scelte registiche di Risi Jr. che per la storia in sè.
Mery per sempre è uno spaccato urbano e sociale di notevole forza, punto.
Rischia di ritorcersi su se stesso per aver utilizzato (piuttosto ipocritamente) giovani da strada, con qualche problema penale, alla maniera del Pasolini d'annata, sollecitando Risi al suo ingresso trionfante nel cinema d'autore italiano (dopo una carriera di film leggeri e modesti).
Il punto è proprio questo: Placido è il protagonista, e l'insopportabile Claudio Amendola (che fra l'altro recita molto bene la sua parte) si ritaglia un ruolo che soppianta quello di tutti gli altri ragazzi, le loro aspettative e magari proprio l'urgenza di raccontare un pò il loro mondo.
Mi verrebbe da dire che gli attori professionisti hanno la meglio su uno script simile, quando poi (compreso lo stesso Placido un pò in stile Robin Wiliams) non avrebbero mai dovuto esserci.
In ogni caso, Di Sanzo è davvero credibile e autobiografico, e l'attore che interpreta Natale (se non erro l'unico che ha avuto una carriera duratura, anche se sempre da comprimario) è efficace e pieno di violenta vitalità.
Memorabile il personaggio di King Kong, soprattutto nel doloroso tema in cui parla di sè.
Insomma, a rivederlo oggi presenta pregi e difetti, ma è riuscito come pochi altri a ridestare nello spettatore un senso di civile indignazione e invettiva.
Più maturo e realistico, ma anche un poco compiaciuto, il seguìto "Ragazzi fuori".

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/04/2010 04.03.49
Visualizza / Rispondi al commento
sicily  @  11/06/2007 14:42:05
   10 / 10
questo è uno dei capolavori tra i film siciliani è stupendo
Grande prova di attore di amendola

Jumpy  @  05/05/2007 18:37:14
   8 / 10
Crudo, realistico, violento, la prima volta che l'ho visto mi ha davvero colpito.

davil  @  03/03/2007 18:17:46
   8 / 10
bel film crudo in cui riesce a recitare bene perfino michele placido

sweetyy  @  27/10/2006 15:23:41
   9 / 10
Un film fatto benissimo e stranamente tra i palermitani mi aspettavo che Amendola stonasse un pò.. invece dopotutto si è inserito molto bene nella parte. Se vi è piaciuto questo guardate anche ''Ragazzi fuori''

Invia una mail all'autore del commento NNIICCKK  @  04/10/2006 16:11:25
   7½ / 10
Per quanto mi riguarda ,penso che questo film sia un pezzo di storia del cinema italiano.Violento ,crudo,malsano ecc.
Gli attori presi per la strada contribuiscono a rendere questa pellicola quasi un documentario.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  04/10/2006 16:00:33
   8½ / 10
Un professore che prende a cuore le storie di ragazzi di strada chiusi in un riformatorio , ma tutto gli va' contro . Una pellicola che tocca il cuore e fa' pensare molto ! bellissimo film !

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/02/2007 14.00.34
Visualizza / Rispondi al commento
FedericoBlasco  @  29/09/2006 22:15:49
   7 / 10
Buono come film,realistico e crudo.Da vedere..

KANE  @  02/09/2006 01:22:36
   7 / 10
film di denuncia abbastanza "forte" e forse un tantino esagerato, ma cmq in quegli anni era cosa comune! il film è cmq interessante e pregevole nella realizzazione e nella recitazione, anche se sono presenti attori che hanno fatto di questi personaggi clichè che non hanno mai abbandonato.

fagin  @  19/07/2006 14:26:44
   9½ / 10
splendido film reale come pochi,grande michele placido al contrario di come la pensano alcuni,bravi tutti i ragazzi siciliani,un plauso anche al tanto criticato claudio amendola

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/07/2006 04.21.10
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento franx  @  10/07/2006 15:34:53
   6½ / 10
Qualcuno dovrebbe aiutarmi a capire come mai, nonostante abbia trovato sempre questo film molto bello ed estremamente realistico, per me non vale più di un sei e mezzo.
Mi ha lasciato un senso di incompiutezza, come le storie che non finiscono, come se si fosse potuto dire di più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  23/03/2006 20:41:58
   7 / 10
reale,crudo,violento.non sono daccordo con chi sostiene che sia una cattiva pubblicità per la sicilia perchè racconta storie "al limite",quindi senza generalizzare

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/07/2007 15.13.52
Visualizza / Rispondi al commento
lupin 3  @  25/01/2006 13:51:25
   8 / 10
Davvero bello!

squabs  @  25/01/2006 13:39:11
   6½ / 10
Per carità il film non è male!
Dello stesso genere però ci sono "vite perdute" e "ragazzi fuori" che sono
nettamente superiori...sopratutto l'ultimo !!!

Sandpipers  @  13/01/2006 18:12:43
   8 / 10
Violento, crudo, aggressivo e per questo bellissimo. Cast da applausi.

Gruppo COLLABORATORI antoniuccio  @  13/01/2006 18:10:06
   2 / 10
Un filmaccio. Violento, crudo, disgustoso. Sicuramente dà un idea della città assolutamente fuorviante. Per carità, le tematiche sono reali e per nulla discutibili, ma la confezione è raccapricciante.
Placido, va beh, è una caricatura come uomo, figuriamoci come attore, ma la sua presenza contribuisce a dare al film il valore espresso dal voto.

8 risposte al commento
Ultima risposta 15/10/2006 04.16.41
Visualizza / Rispondi al commento
T3NAX86  @  03/01/2006 11:57:28
   10 / 10
un film tanto crudo quanto reale...insegna a non darsi mai per vinti ed a credere nei propri sogni/progetti,anche se quasi irrealizzabili.

ottime interpretazioni da parte di ragazzi presi dalla strada...eccellente F.Benigno

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Caio  @  29/12/2005 23:45:32
   9 / 10
Molto crudo, ma questo film diciamo che è la punta di diamante di quel filone del cinema italiano a cavallo tra gli 80 e i 90 che si è poi dileguato in una nube di fumo...storie crude, raccontate con toni noir, drammatici, realismo puro. Vorrei ricordarvi anche Ultrà di Tognazzi. Che Romanzo criminale costituisca un ritorno a questo modo tutto italiano di raccontare i drammi della cronaca?? Speriamo di si.

la mia opinione  @  23/10/2005 18:57:23
   9 / 10
Duro, crudo, drammaticamente intenso.

werther  @  11/10/2005 12:54:37
   8 / 10
Non è vero che i film italiani sono solo cazz.ate e questo ne è la prova. Non banale, narra bene la situazione drammatica di alcuni giovani in un carcere minorile. Non mancano i momenti toccanti. Grandissimi tutti in questo film, in particolar modo michele placido e francesco benigno.

AMERICANFREE  @  06/10/2005 19:47:53
   10 / 10
grande film che narra le vicende della Palermo

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trumpabout endlessnessafter 2after midnight (2019)alessandra - un grande amore e niente piu'alpsantebellumbalto e togo - la leggendabombshell - la voce dello scandaloburraco fatalecambio tutto!charlie's angels (2019)cosa resta della rivoluzione
 NEW
cosa sarÓcreators: the pastcrescendo - #makemusicnotwarda 5 bloods - come fratellidivorzio a las vegaseasy living - la vita facileel practicanteemaendlessenola holmesfamosafellini degli spiritigenesis 2.0ghostbusters: legacygreenlandgreyhound: il nemico invisibileguida romantica a posti perdutihoneylandi predatoriil caso pantani - l'omicidio di un campioneil condominio inclinatoil giorno sbagliatoil meglio deve ancora venireil primo annoil principe dimenticatoil processo ai chicago 7il re di staten islandimprevisti digitalijack in the boxla piazza della mia citta' - bologna e lo stato socialela prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala vacanza (2020)la vita straordinaria di david copperfieldlaccil'anno che verrÓlasciami andarele sorelle macalusolockdown all'italianal'uomo delfinomai per sempremaledetto modiglianimi chiamo francesco tottimiss marxmister linkmolecolemorbiusmurdershownel nome della terranomad: in cammino con bruce chatwinnon conosci papichanotturnoonward - oltre la magiaoutbackpadrenostropalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domanipaolo conte, via con meparadise - una nuova vitaparadise hillsproject powerqua la zampa 2 - un amico e' per semprequattro viterosa pietra stellaroubaix, una lucerun sweetheart runsemina il ventosola al mio matrimoniostar lightstay stillsul piu' bello
 HOT
tenetthe book of visionthe gentlementhe new mutantsthe old guardthe secret - le verita' nascostetrash - la leggenda della piramide magicatutto il mondo e' paleseun divano a tunisiun lungo viaggio nella notteuna classe per i ribelliuna intima convinzioneuna notte al louvre: leonardo da vinciundine - un amore per semprevivariumvulnerabiliwaiting for the barbarianswaves
 NEW
we are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000

1009741 commenti su 44248 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net