patton, generale d'acciaio regia di Franklin J. Schaffner USA 1970
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

patton, generale d'acciaio (1970)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PATTON, GENERALE D'ACCIAIO

Titolo Originale: PATTON

RegiaFranklin J. Schaffner

InterpretiGeorge C. Scott, Karl Malden, Michael Bates, Stephen Young

Durata: h 2.49
NazionalitàUSA 1970
Genereguerra
Al cinema nel Luglio 1970

•  Altri film di Franklin J. Schaffner

Trama del film Patton, generale d'acciaio

Il generale Patton è un celebre stratega americano della Seconda Guerra Mondiale. Tra le sue campagne più famose (e vittoriose) la battaglia di Tunisia al comando della VII armata e lo sbarco in Sicilia. In ognuna di queste occasioni, Patton si dimostra militare fino in fondo all'anima, tanto appassionato per la guerra quanto inorridito dall'idea della pace.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,25 / 10 (22 voti)8,25Grafico
Miglior filmMigliore regiaMiglior attore protagonista (George C. Scott)Migliore sceneggiatura originaleMigliore scenografiaMiglior montaggioMiglior sonoro
VINCITORE DI 7 PREMI OSCAR:
Miglior film, Migliore regia, Miglior attore protagonista (George C. Scott), Migliore sceneggiatura originale, Migliore scenografia, Miglior montaggio, Miglior sonoro
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Patton, generale d'acciaio, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  12/11/2018 17:23:19
   8 / 10
Magnifico ritratto senza sconti nè superflue esaltazioni di una figura tra le più controverse della Seconda Guerra Mondiale. La sete di guerra del generale, mescolata ad una cocciutaggine senza pari ed una lingua tagliente come una lama, viene esaltata dall'interpretazione da Oscar di George C. Scott, che entra alla perfezione nella psicologia cavallerescamente guerrafondaia del personaggio. La scena iniziale del discorso alle truppe, con Patton che arringa i soldati con una gigantesca bandiera statunitense alle sue spalle, è entrato nell'immaginario cinematografico contemporaneo ed è stato citato ed imitato in numerose occasioni. Una pellicola imperdibile per gli amanti dei war movie e del Cinema in generale, qui rappresentato in una delle sue massime espressioni. Da vedere insomma, senza farsi spaventare dalla durata non certo invitante.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/05/2018 19:57:21
   8 / 10
Superbo film sulla figura del generale Patton che incarna alla perfezione l'americano guerrafondaio. Il discorso iniziale che fa alle truppe, entrato nella storia del cinema, starebbe benissimo in bocca anche a Trump che con alcune sue uscite sembra proprio avvicinarsi al pensiero del generale.
Un film sicuramente lungo ma quasi mai pesante non grazie alla molta azione, concentrata in qualche breve battaglia, ma per merito di una sceneggiatura brillante firmata da quel Francis Ford Coppola che anni piu' avanti girera' un film su di un'altra figura molto carismatica ma diametralmente opposta...il colonnello Kurtz.
Ci si diverte parlando di guerra...a volte si puo', quando c'è questa qualita' complessiva.

DogDayAfternoon  @  04/07/2016 13:36:03
   7 / 10
Celebre film che racconta le imprese del generale Patton durante la Seconda Guerra Mondiale. George C. Scott esilarante nelle vesti del Generale d'acciaio, un bel film fatto come si deve e con una buona sceneggiatura, anche se non lo considero un capolavoro da giustificarne i sette Oscar vinti. E' vero che non annoia, però le quasi tre ore si fanno comunque sentire, specie nella parte conclusiva dove non si arriva di certo freschissimi.

Almeno una volta però va visto.

Alex22g  @  17/05/2016 09:41:34
   9 / 10
Gran film, un po lunghetto ma ben gestito da Coppola . Grandissimo George C. Scott che impersonifica adeguatamente un personaggio non facile da portare sullo schermo. Sfilza di oscar meritati sicuramente , e anche ad oggi il film tecnicamente appaga nonostante sia di quasi 50 anni fa . L' ho visionato in blu-ray e a livello video siamo su altissimi livelli . Una storia interessante che meritava di avere una trasposizione cinematografica . Da vedere

topsecret  @  12/02/2016 20:24:15
   7 / 10
Un po' verboso per essere un film di guerra, ma d'altronde lo script è incentrato tutto sulla figura di un soldato, il granitico generale Patton, ben interpretato da Scott che si porta a casa l'oscar.
PATTON, GENERALE D'ACCIAIO è comunque un valido esempio di kolossal bellico capace di trasmettere emozioni e convinzioni in quello che descrive e propone, facendo affidamento su un uso importante di uomini e mezzi, una regia attenta, un cast convincente e un ritmo tutto sommato discreto.
Una visione interessante anche se a volte un po' tirata per le lunghe, meritevole comunque di un buon voto e di considerazione.

BlueBlaster  @  09/02/2016 01:52:03
   7½ / 10
Una buona pellicola bellica che ben gestisce la parte riguardante il lato umano sommata agli avvenimenti storici.
Concordo con la scelta di Scott di non ritirare l'Oscar in questa occasione perché anche secondo me, per quanto valida ed acclamata, la sua prova non fu eccelsa...si vede che le parti drammatiche sono forzate e non c'è quel trasporto umano che era richiesto, è anche vero che nei momenti in cui il ruolo necessitava un'interpretazione "dura" l'attore riesce nel compito.
Comunque evidente la somiglianza tra il vero generale e quello su schermo!
Le sequenze di guerra non sono niente male anche se ho visto di meglio (principalmente sono un paio quelle importanti), ci fu un elevato dispiego di mezzi e comparse nel realizzarle e il risultato è pregevole vista anche l'epoca di realizzazione e l'assenza di CGI.

Scenografie strepitose sia negli esterni (i deserti e la Sicilia son qualcosa di maestoso) che negli interni...ottimi gli altri aspetti tecnici quali il sonoro, la fotografia ed il montaggio.
Purtroppo non ho molto apprezzato le'pica e classic a colonna sonora che mi è parsa piuttosto ordinaria per il genere.
Schaffner dirige di buon mestiere un film non facile che spazia molto...lunghi momenti di dialoghi o intimistici che si contrappongono a sanguinose battaglie.
La sofferenza delle truppe è palpabile ma sopratutto sono forti le critiche alla macchina da guerra statunitense ed alla politica.

Patton era tutto d'un pezzo e non le mandava certo a dire, questo gli costò non poche grane e solo per rispetto della sua carica e della sua carriera riuscì ad assaporare anch'esso la gloria della vittoria sui nazisti.
Il film infatti è molto incentrato sulla sete di fama e gloria che il generale brama, azzardando anche manovre ed offensive personali pur di raggiungere i suoi obbiettivi personali. Un uomo "pazzerello" ma molto efficace in battaglia, il classico generale spavaldo ed egocentrico che non disdegna di sacrificare le vite dei suoi soldati in favore di un posto nella Storia.
Mitico il rifiuto di brindare con il gerarca russo

Per fortuna il tutto non finisce in una agiografia del personaggio ma in una biografia realistica che non manca di mostrare i lati negativi di quest'uomo oltre agli evidenti meriti. In generale però il film è permeato di patriottismo e ci sono delle mancanze narrative legate al conflitto e lo dico perché ultimamente ho visto vari film e documentari sulla Seconda Guerra Mondiale.
Insomma non è certo un capolavoro del suo genere e probabilmente un poco sopravvalutato.
Cosa importante è che nonostante la durata la storia mi ha intrattenuto ed incuriosito senza mai annoiarmi per cui buon prodotto meritevole di essere visto almeno una volta.

"Ma quali russi....sono mongoloidi quelli! Gli abbiamo dato Berlino, gli abbiamo dato Praga...che altro volete? Che siano loro a dettarci la politica?!"
"La guerra non dovrebbe essere finita...Stiamo al gioco di questi mugiki fottuti!? Tanto prima o poi dovremmo pure pestarlie facciamolo subito visto che siamo sul posto.Non disarmiamo i tedeschi, ma convinciamoli a combattere con noi i bolscevichi!"

Grandissimo Patton che prevedeva la Guerra Fredda ed era intenzionato a stroncare tutto sul nascere!

canepazzotanner  @  13/09/2014 15:48:31
   9½ / 10
i capolavori non invecchiano mai

Fortune  @  19/08/2013 18:02:30
   9 / 10
Uno dei migliori film biografici e di guerra che ho visto.Strepitosa e sensazionale l'interpretazione di George C. Scott. Oscar meritatissimi.

Da vedere assolutamente !!!!!

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  28/06/2011 01:07:44
   8½ / 10
Un "film di guerra" di una volta, ma soprattutto una bellissima biografia (con tutti i difetti che può avere questo tipo di operazione) portata avanti dall'eccezionale interpretazione di Scott (che a quanto pare nella vita aveva un carattere affine a Patton). Un po'lungo forse, ma mai noioso. Bella colonna sonora. Inizio folgorante e leggendario, come il personaggio, del resto.

cris_k  @  28/08/2010 21:47:55
   9½ / 10
Uno dei migliori war movie della storia. Fantastico George C. Scott. Tutto sommato realistico anche dal punto di vista storico. Un crescendo epico e entusiasmante. Coinvolgente e ben fatto.
Uno dei miei film preferiti.

paolo80  @  27/08/2010 20:22:41
   9 / 10
Buonissima opera, fatta con molta cura.
La trama, inevitabilmente un po' romanzata, rispecchia abbastanza fedelmente lo sviluppo storico di Patton. Ciò che colpisce maggiormente, e che si rivela esser uno degli aspetti migliori della pellicola, è la caratterizzazione del protagonista; non era per nulla facile portare sulla pellicola un Patton credibile, ma Scott ci è riuscito davvero molto bene.
La storia si dimostra molto interessante, la visione non è mai noiosa, e le quasi tre ore di durata trascorrono in modo piacevole.
Un film da vedere.

edmond90  @  07/05/2010 08:37:37
   8½ / 10
Ottimo.E'difficile gestire un film di quasi 3 ore,incentrato su un solo personaggio(seppur eccezionale e interpretato da Scott in maniera magistrale),in maniera tanto sciolta e felice dal punto di vista della narrazione.Schaffner se la cava egregiamente e con la sua attenta regia segue con gran mestiere il capolavoro d'istrionismo di George C.Scott,un vero e proprio mattatore.E pensare che ha rifiutato il meritato oscar perchè non si riteneva all'altezza degli altri!!

dobel  @  26/08/2009 17:49:35
   7 / 10
E' un film su un eroe (si fa per dire) d'altri tempi. Un anacronismo, un folle che in fondo diventa geniale nelle sue scelte. La guerra è una cosa da matti, è quindi logico aspettarsi che il più matto la vinca. Alla fine Patton ci diventa simpatico, il regista (e soprattutto l'interprete, un grandissimo George Scott) riesce nell'intento di farcelo amare benché sia semi aberrante. Comunque un film bello quanto rischioso essendo tutto incentrato sulla figura di Patton: evidentemente la regia, l'interpretazione, ma anche quel qualcosa che ci attira della pazzia pura, sono stati elementi sufficienti per realizzare uno dei migliori film biografici di sempre.

tarantino.linda  @  15/03/2009 16:06:44
   10 / 10
assolutamente il miglior film di guerra(insieme al film"da qui all'eternità)nella storia del cinema.meritati tutti gli 8 oscar.george scott perfetto e semplicemente geniale nella sua interpretazione assolutamente perfetta da sembrare un vero generale a tutti gli effetti.

LoSpaccone  @  08/03/2009 17:56:22
   7 / 10
Buon film di guerra, secondo me un pò sopravvalutato, tutto incentrato sulla figura del protagonista interpretato in modo strepitoso da George C. Scott, che tiene lo schermo come raramente si è visto al cinema, positivamente esagerato, divertente. Il film è nella prima parte ottimo, per ritmo e stile narrativo, poi però perde il piglio iniziale, forse perchè aumenta la retorica. La regia è onesta ma sicuramente non da oscar, senza guizzi e troppo statica, soprattutto nelle scene belliche.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  25/06/2008 14:02:52
   8 / 10
Uno dei più classici tra i film di guerra e vincitore dell’Oscar.
Pellicola che ripercorre la storia del generale americano Patton, abile stratega quanto discusso “uomo politico” e/o di “relazioni diplomatiche” ..ottimamente dirette le scene di guerra ambientate nelle diverse parti d’Europa (Nord-Africa, Sicilia, Francia) durante la seconda guerra mondiale, così come la nota colonna sonora che accompagna la narrazione, in una costruzione che scandisce bene i tempi storici della liberazione ..giudizio non esaltante può essere invece mossa allo sguardo eccessivamente acritico e con evidenti punte di fanatismo (se pur vicine ai caratteri del generale americano) che si estrinsecano nel generale costrutto narrativo, ma in questo senso il periodo storico in cui venne girata la pellicola chiarisce la scelta di tale approccio ..cura nella ricostruzione dei personaggi (costumi e caratteri), ovviamente con particolare riferimento al protagonista, e sceneggiatura che riesce a catturare lo spettatore per tutta la sua durata (circa tre ore)..
Indiscutibile l’ottima prova recitativa offerta da un grande G. Scott (in un ruolo assolutamente non facile) intorno al quale ruota poi tutto il racconto, ed in fondo l‘unico che riesce davvero a catalizzare l’attenzione dello spettatore ..regia attenta e apprezzabile sul piano tecnico oltre che spettacolare.
Se pur con alcune ombre rimane uno dei classici tra i “film di guerra” ..da vedere!

Gruppo COLLABORATORI julian  @  29/12/2007 03:53:14
   8 / 10
Ancora un'altra angolatura sulla guerra: la strategia militare e l'organizzazione delle battaglie.
Protagonisti non sono più i soldati, ma i generali.
Tre grandi generali Patton, Montgomery e Rommel che si danno battaglia nel mondo come su un campo di scacchi.
George C. Scott lo si era già visto 6 anni prima tra il cast di un altro monumentale film di guerra e, anzi, di satira bellica Il dottor Stranamore.
Qui reinterpreta alla perfezione il suo personaggio, i suoi bizzarri modi e il suo inusuale amore per la guerra e per la competizione.
Bombardamenti aerei, esplosioni di carri armati e cannonate sono gli ingredienti fondamentali che ricreano scene di guerra impensabili nel 1970.
Una scrupolosa biografia di un personaggio fondamentale della seconda guerra mondiale.

metafisico  @  19/08/2007 22:23:42
   8 / 10
degno film dedicato a un grande condottiero, con la giusta dose di nazionalismo

Dick  @  19/08/2007 20:51:14
   8½ / 10
Interessante e cionvolgente film su una delle personalità più ecclettiche dell' esercito statunitense.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/08/2007 19:11:48
   8½ / 10
Un film su una personalità controversa come quella di Patton poteva essere una trappola in cui era facile cadere. Invece il film di Schaeffner riesce a tenersi alla giusta distanza rimanendo il più possibile oggettivo verso un uomo nato per la guerra, che si trovava a porprio agio nella guerra, ma fuori contesto al di fuori di essa. George C. Scott, in una prova maiuscola, riesce a far emergere le molte sfumature di un personaggio non facile da interpretare. Molto belle le ricostruzione delle battaglie, in particolare quella di El-Guettar.

Invia una mail all'autore del commento M@rtiN_ScoRsese  @  05/01/2007 13:13:26
   9 / 10
un grandissimo film di guerra e un' ottima interpretazione del generale patton.
Molto importanti il suo discorso all' inizio e i suoi commenti che si sentono nel film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bodego  @  15/04/2006 13:09:01
   7 / 10
Bello, ma molto sopravalutato ma lui mi sa molto di john Wayne non dal punto di vista della recitazione perchè Scott è decisament superiore ma da ciò che dice , ad esempio:"Io non sopporto i vigliacchi" detto con una certa enfasi può assomigliare a qualche battutta di un film western vecchio stampo stlile appunto john Wayne.
Comunque, tutto sommatto è godibile e colpisce comunque l' idea che il generale ha della guerra: un divertimento. Si poteva comunque approfondire quest' ultimo punto mentre si è preferito fare del film un prodotto più commerciale che impegnato.
Una nota positiva sono le musiche, a mio parere belle.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/08/2007 20.55.35
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004876 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net