rabies regia di Aharon Keshales, Navot Papushado Israele 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rabies (2011Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film RABIES

Titolo Originale: KALEVET

RegiaAharon Keshales, Navot Papushado

InterpretiLior Ashkenazi, Danny Geva, Ania Bukstein, Ran Danker

Durata: h 1.30
NazionalitàIsraele 2011
Generehorror
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Aharon Keshales
•  Altri film di Navot Papushado

Trama del film Rabies

Un cane lupo - cui è dedicata una lunga inquadratura iniziale - è soltanto la prima vittima della feroce mattanza all"aria aperta che insanguinerà fino alla fine del film una riserva naturale boschiva.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,27 / 10 (15 voti)6,27Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rabies, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  04/11/2014 14:18:58
   6½ / 10
Interessante, anche se in alcuni momenti gira a vuoto.
Da premiare anche per l'ottimo finale.

topsecret  @  12/12/2013 15:57:42
   5½ / 10
Il presunto psicopatico che va a caccia di ragazze nel bosco, che ha pure la battuta più simpatica di tutto il film, sembra essere l'unica persona normale all'interno di questo thriller israeliano dai toni decisamente grotteschi.
Sangue e humor caratterizzano questa storia a tratti frenetica, interpretata abbastanza bene da un cast variegato e piuttosto capace, regalando alcuni momenti interessanti per gli appassionati del genere. La regia invece mi è sembrata poco abile, alquanto traballane in certi frangenti, incapace di sfruttare l'ambientazione e i vari personaggi fino in fondo.
E' una storia particolare, con alcuni eccessi non sempre logici, che vale comunque una visione...senza aspettarsi però il capolavoro dell'anno.

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  15/02/2013 17:48:08
   7½ / 10
Davvero niente male questa pellicola israeliana, un ottimo film grottesco che inserisce in uno scenario vari personaggi diversi e li fa incrociare tramite una serie di casualità in una girandola di morte e di sangue che ha alla base un sentimento di rabbia represso. Unica pecca il finale, ampiamente prevedibile già dopo pochi minuti.

DarkRareMirko  @  19/07/2012 23:15:01
   6½ / 10
Prendendo di peso elementi da Christopher Smith (Severance), siam nel territorio slasher/horror con tendenze grottesche (il finale), qualche tocco violento e sanguinoso e qualche elemento weird (poliziotti marpioni, compagni di viaggio urofili).

Non è male, il fatto di essere Israeliano fa ben sperare (nel senso che anche questo paese può darci buoni film), ma dopo un pò viene a noia anche a causa di situazioni limitate e ripetute.

Derivativo (gli manca un qualcosa di personale, un suo stile), con poco ritmo, ma si può vedere.

La regia però poteva essere più movimentata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/07/2012 11:06:26
   7 / 10
Nell'insieme questo thriller/horror israeliano non è affatto male,se non altro arrischia direzioni inconsuete e pur mai conseguendo momenti da tramandare ai posteri gli va riconosciuta la ferrea volontà di mandare al diavolo logori stereotipi.Sembrerebbe in prima battuta un consueto slasher-movie con maniaco pronto a far fuori chiunque si avventuri nella foresta dove si aggira furtivo.In realtà il ruolo del (presunto) assassino è quanto di più marginale ci si possa immaginare,sono infatti le persone capitate casualmente in quel luogo selvaggio a scatenare un clima di belligeranza intestina,trascendendo in una rabbia fomentata da malintesi,idiozia e prepotenza.Nessun destino avverso quindi,solo una degenerazione che è insita nella natura umana amplificatrice di ogni minimo screzio regredente in motivazioni per far scorrere il sangue.La lotta tra i personaggi è l'allegoria di un paese da sempre in guerra definito impietosamente nella frase che chiude la pellicola,probabile semplificazione del pensiero dei registi.Se non fosse per qualche fase di stallo e per una sceneggiatura a volte non sempre oliata a dovere avremmo di fronte un gioiellino grottesco,ed invece "Rabies" resta encomiabile più nelle intenzioni che nei fatti. Tuttavia riesce a far presa puntando sulla doppiezza dei personaggi,questi poco più che macchiette,figure sulle quali non ci si è scervellati in fase di scrittura ma tutto sommato adatti all'operato del duo Keshales/Papushado.
"Rabies" è una simpatica rilettura di un preciso genere, con messaggio incorporato di una certa sostanza.Una visione la merita.

marfsime  @  04/07/2012 14:48:06
   7 / 10
Bel film..una vera sorpresa. Sceneggiatura traballante ma per una pellicola del genere non si possono pretendere miracoli..c'è la giusta dose di tensione..un po di sano splatter..le solite trovate che strizzano l'occhio ai classici slasher..insomma un bel calderone di buone idee miscelate abilmente insieme con un unica caratteristica che contraddistingue i varie personaggi: la rabbia. Pellicola interessante che merita una visione.

pinhead88  @  18/06/2012 19:37:58
   7 / 10
Primo film israeliano nel panorama horror. Piuttosto curioso nelle dinamiche, e anche originale per certi versi.
Black humour tipico, grottesco, sanguinolento e divertente.
Sicuramente di gran lunga migliore di alcuni prodotti hollywoodiani recenti.

Bull Stanley  @  18/06/2012 19:06:15
   7 / 10
Curioso horror di stampo israeliano,più per gli sviluppi,che per la vicenda in sè (invero un po' troppo criptica,soprattutto per quanto riguarda la prima parte della pellicola).
Il luogo è una foresta,paesaggio primordiale per eccellenza,dove i due registi danno fuoco alle polveri dell'istinto più irrazionale e belluino: l'atto di violenza (in certi passaggi però appare assai forzato) come gesto liberatorio,partorito da necessità patologiche,incomprensioni e clamorosi errori che si vanno ad incastrare in maniera particolare e tutto sommato soddisfacente.Vista la particolarità dell'operazione e della produzione e probabile la presenza di qualche sottotesto politico.
Più che dignitosi gli effetti speciali,conditi da passaggi grotteschi che funzionano.

C.Spaulding  @  12/06/2012 04:35:27
   4 / 10
Film orrendo. La storia è banale e non incuriosisce anzi annoia subito. Infine...Bocciato!!

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  06/06/2012 09:51:15
   6 / 10
Insieme di stereotipi combinati in modo da far risultare il tutto a suo modo originale...non è un filmone ma una visione la merita.

baskettaro00  @  07/04/2012 22:46:11
   7½ / 10
in giro etichettato come un film splatter,non lo è assolutamente,ovvio che come spesso accade nelle produzioni che strizzan l'occhio allo slasher qualche schizzarello di sangue possa uscir..come detto qui non ci si trova nello slasher vero e proprio,ma più in una commedia nera con affinità horror-thriller,un film abbastanza anomalo e anticonvenzionale,l'assassino in pratica non fa neanche una vittima..io non mi sono annoiato neppure un attimo,e per questo lo premio,sicuro però che l'aspirale della lingua israeliana è qualcosa di davvero urticante!

Invia una mail all'autore del commento Aletheprince  @  05/04/2012 23:06:54
   6½ / 10
Questo filmetto è uno "zibaldone" splatter che non si prende sul serio, gioca ad incastri ma non ha la pretesa del dramma, risultando nulla più che un ameno divertimento macrabro in mezzo ad un bosco dell'orrore.
Trama inesistente, brividi zero. Ma puro intrattenimento horror con toni scanzonati.

lupin 3  @  03/04/2012 15:10:37
   4 / 10
Niente di eclatante...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/03/2012 20:16:22
   7 / 10
In teoria questo film si presenta quanto di più catalogato e pieno di clichè che si può trovare in giro, basta vedere i personaggi come vengono introdotti. Quello che c'è di buono è che proprio questi personaggi riescono a stravolgere quei clichè che ogni film di questo genere presenta. Le situazioni diventano sempre più grottesche e paradossali. Ogni evento prende immancabilmente il "verso sbagliato" come se un destino prefissato condanni preventivamente i protagonisti, buoni o cattivi che siano, senza fare distinzioni. Per essere uno slasher, offre una dose di umorismo nero ben oltre la media (sulla falsariga dei Coen) e malgrado una sceneggiatura non perfetta, un'occhiata vale la pena darla.

Ale-V-  @  14/03/2012 03:47:10
   5 / 10
TRAMA
Un fratello ed una sorella incestuosi, un killer psicopatico, quattro amici diretti ad una partita di tennis, due poliziotti, un ranger e il suo cane.
Questi sono i protagonisti di Rabies che, per una serie di vicissitudini, si ritrovano tutti quanti nello stesso momento in un bosco nel quale succede veramente di tutto.

All'inizio si respira il profumo del più classico degli slash movie: un killer che insegue una coppia nel bosco, ma prende molto rapidamente un'altra strada. Si ha sempre l'impressione di trovarsi davanti ad uno slash movie, però atipico nella forma: infatti (sebbene il killer sia presente) non è il classico fuggi fuggi con il classico omone malvagio che commette i suoi classici omicidi. Le morti ci sono, il sangue anche, però, se vogliamo trovare un colpevole in tutto ciò, questi è il caso. Si perchè, le morti, l'una dopo l'altra, sono causate da eventi imprevisti che portano all'omicidio o all'incidente ma, in ogni caso, alla dipartita.
Il film è molto interessante nelle dinamiche e, alcuni personaggi, hanno veramente un bel carisma. Il problema è tutto il resto: i dialoghi appaiono a volte stupidi e fastidiosi, alcuni personaggi sono piccole macchiette male abbozzate, certi comportamenti dei protagonisti sono veramente stupidi, alcune drammatizzazioni delle scene tristi sono troppo forzate, il finale sembra scritto a caso e non soddisfa per niente.
Il film in sè non è nè bello nè tanto meno interessante però lo "premio" con un 5 di incoraggiamento (infatti il voto oggettivo sarebbe ben più basso) perchè in un mondo in cui i film si assomigliano tutti l'uno con l'altro, in cui i registi scopiazzano di quà e di là, questo film israeliano si discosta completamente da tutti i clichè del genere (anche se è difficile catalogarlo in un genere preciso) e cerca di formare una personalità propria. Non ci riesce del tutto ma premio lo sforzo!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto2 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20a ciambraalibi.comall eyez on meamityville: il risveglioammore e malavitaangels wear whiteappuntamento al parcoatomica biondababy driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049
 NEW
brutti e cattivicars 3cattivissimo me 3charley thompsonchi m'ha vistocome ti ammazzo il bodyguardcustodydavid gilmour - live at pompeiideath note (2017)dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatodownsizing
 HOT
dunkirkeasy - un viaggio facile facileemoji - accendi le emozioniex libris - the new york public libraryferrante feverfirst reformedfottute!foxtrotfranca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolagifted - il dono del talentoglory - non c'e' tempo per gli onestihannahhouse on elm lakehuman flow
 NEW
ibiil colore nascosto delle coseil contagioil palazzo del vicere'in dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 NEW
it (2017)ivory. a crime storyjackalsjukai - la foresta dei suicidikingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santal’ordine delle cose
 NEW
la battaglia dei sessi (2017)la fratellanza (2017)la principessa e l'aquilala storia dell'amorela villala vita in comunel'altra meta' della storialeatherfacelego ninjago - il filml'equilibriolezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'insultel'intrusa (2017)loving vincentl'uomo di nevelycanmade in china napoletanomadre!
 NEW
manifestomektoub, my love: canto unomiss sloane - giochi di potere
 NEW
monster family
 NEW
nemesinico, 1988noi siamo tuttonove lune e mezzaopen water 3 - cage diveoverdriveparty bus to hellrenegades - commando d'assalto
 NEW
ritorno in borgognarock paper deadsafarisuburbiconsweet countrythe devil's candythe midnight manthe ritualthe shape of waterthe teacherthe third murdertiro libero
 NEW
tragedy girlsun profilo per dueuna di noi
 NEW
una donna fantasticauna famigliavalerian e la citta' dei mille pianeti
 NEW
veleniveleno
 NEW
vita da giungla: alla riscossa! - il filmwalk with me

963124 commenti su 38099 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net