road of the dead - wyrmwood regia di Kiah Roache-Turner Australia 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

road of the dead - wyrmwood (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ROAD OF THE DEAD - WYRMWOOD

Titolo Originale: WYRMWOOD

RegiaKiah Roache-Turner

InterpretiJay Gallagher, Bianca Bradey, Leon Burchill, Luke McKenzie, Yure Covich, Catherine Terracini, Keith Agius, Meganne West

Durata: h 1.38
NazionalitàAustralia 2014
Genereazione
Al cinema nel Febbraio 2015

•  Altri film di Kiah Roache-Turner

Trama del film Road of the dead - wyrmwood

Barry è un uomo meccanico con famiglia la cui vita viene stravolta dall'arrivo di una apocalisse di zombie.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,36 / 10 (11 voti)6,36Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Road of the dead - wyrmwood, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Mattealus  @  14/04/2018 13:20:52
   7 / 10
prima o poi doveva uscire un film dignitoso sugli zombi. bastava aspettare. divertente e originale

ferzbox  @  26/12/2017 14:10:25
   6½ / 10
"Wyrmwood" fa parte di quei film a cui non si darebbe un soldo di fiducia; uno di quei film che trattano la solita tematica degli zombi senza aggiungere nulla di nuovo e con la patetica pretesa di riuscire a stupire senza cascare nell'errore di non considerare quanto il genere sia ormai inflazionato.
Se a questo aggiungete la locandina e l'associazione che codesta fa a "Mad Max" e "L'alba dei morti viventi" capirete immediatamente per quale motivo questa produzione Australiana non sembra partire con il piede giusto.
A questo punto verrebbe da pensare che la pellicola sia più dedicata a chi non si stancherebbe mai di vedere film sui cari morti viventi(sopratutto se si prediligono quelli scafati dove il sangue e la guerriglia urbana contro di essi ne fanno l'ingrediente principale), ma in verità, nonostante alcuni evidenti difettucci tecnici, questo "Zombie movie" sa difendersi discretamente bene, riuscendo a cogliere momenti azzeccati e creando situazioni ricche di un adrenalina ed un ritmo inaspettati.
Il film è comunque quello che ci si aspetta sin da subito; la classica guerra per la sopravvivenza dei sopravvissuti contro il resto dell'umanità completamente trasformata in zombie a causa(questa volta) di una pioggia di meteore precipitate nel nostro pianeta.
I protagonisti sono delle povere vittime a cui è rimasto solo la speranza di poter continuare a sopravvivere in questo mondo devastato, dove gli sceneggiatori si sono divertiti a render l'ambiente circostante molto simile alle atmosfere apocalittiche di "Mad Max"; le armature e le armi improvvisate diventano uno degli elementi principali per le scene di azione, insieme ad alcune novità come il sangue degli zombie che diventa infiammabile al posto di qualunque forma di carburante(esclusa la notte) e la presenza di un personaggio che mostrerà dei "poteri" mai visti in un film di questo genere e in grado di regalare quella novità in più necessaria ad accendere ogni tanto la fiammella dell'intrattenimento autentico e poco forzato.
Sfortunatamente succede che di tanto in tanto lo stile da fumetto che gli autori hanno cercato di dare caschi involontariamente(o volontariamente?) sul trash; la fotografia è troppo digitale e di conseguenza finta; alcuni momenti non sono esattamente spiegabili e, in alcuni casi, quasi incomprensibili, ma in fin dei conti "Wyrmwood" è una produzione australiana che nel suo piccolo sa dare del suo ad una tipologia di cinema che, oramai, diventa sempre più difficile da domare e rendere ogni volta originale.
Non un capolavoro ma comunque consigliato a chi ama questo genere e si diletta sempre ad esplorarlo con la speranza di trovare qualcosa di almeno decente.....e qui qualcosa c'è....forse anche per merito di una regia e un montaggio che non sono affatto malaccio....

krystian  @  27/09/2017 12:53:03
   7½ / 10
Inaspettatamente decente. Mi aspettavo una ciofeca, invece si è rivelato più bello di quello che pensavo, con una trama interessante, un ritmo sostenuto e un comparto tecnico abbastanza curato (trucco, costumi, fotografia ecc…). Promosso.

alex94  @  14/03/2017 13:10:38
   6½ / 10
Una divertente vaccata australiana realizzata con un pugno di dollari che si rivela degna di una visione grazie allo humor nero di cui è intrisa l'intera vicenda e grazie ad un livello di splatter piuttosto elevato oltre che qualitativamente accettabile.
Discretoccio anche il trucco degli zombi......
Storia semplice,semplice ricca di citazioni e che presenta un paio di perle tanto folli quanto azzeccate,per il resto diciamolo sotto questo punto di vista il film non è un granché.
Una pellicola realizzata in economia ma tutto sommato di qualità superiore a tanti film del solito genere realizzati con budget ultramilionari,una visione la merita,volutamente trash e molto piacevole da vedere.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  20/07/2016 10:00:19
   6 / 10
Divertente e trashoso zombie-movie australiano ricco di gag e riferimenti, a cominciare dal look "madmaxiano" del protagonista, promosso!

topsecret  @  30/03/2015 20:20:38
   6½ / 10
Un altro prodotto made in Australia dotato di brio, humor nero e voglia di fare.
L'incipit della storia segue perfettamente quelli che sono i dettami del genere zombesco, perciò niente di originale, ma propone comunque delle piccole ma simpatiche trovate, tanto bastano per regalare una visione più che sufficiente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  30/03/2015 12:59:51
   7 / 10
Di questi tempi riuscire a destare l'attenzione con qualcosa che abbia a che fare con gli zombi non è semplice; le macilente orde di non morti hanno invaso da anni piccolo e grande schermo, oltre alle pagine di romanzi e graphic novel, rilanciando così un genere erroneamente considerato obsoleto. Ovviamente il rinnovato interesse ha causato una saturazione con spunti apprezzabili sempre più rari, e troppi furbastri pronti a cavalcare l'onda pur non avendone diritto alcuno.
Fortunatamente in giro non ci sono solo cose mediocri, un esempio positivo è questo "Wyrmwood", a dimostrazione che il filone non ha esaurito le idee ma è in grado di regalare ancora qualche raccapricciante sussulto. Questo piccolo film australiano non è certo un capolavoro, ma vive di intuizioni, che pur sfiorando più volte i limiti del trash, accendono una storia generosa di trovate fuori dall'ordinario adeguatamente accompagnate da ingenti dosi di splatter.
Se poi pensiamo che il lavoro del debuttante Kia Roache-Turner è stato finanziato tramite crowfunding si resta piacevolmente stupiti dalla buona qualità degli effetti speciali e dalla pregevole messa in scena. Gli interpreti poi non sono per nulla malvagi, pur non troppo approfonditi riescono con le loro vicissitudini a coinvolgere inseriti in uno scenario da road movie in qualche modo debitore al mitico "Mad Max".
Tre i personaggi principali destinati ad unire i propri destini: c'è un giovane meccanico cui il contagio ha distrutto la famiglia, quindi la sorella di questi, prigioniera e vittima delle deliranti sperimentazioni genetiche di un mad doctor, quindi un cacciatore che uscito in cerca di cinghiali si ritrova con i compagni di battuta trasformati in cadaveri ambulanti.
I toni sono spesso alleggeriti da parentesi umoristiche (è soprattutto Benny -l'aborigeno- a farsi carico di ciò), per un film da premiarsi in quanto brioso, simpatico e accessoriato di felici stramberie meritevoli di immediata ammirazione.

-Uskebasi-  @  18/03/2015 20:59:58
   6½ / 10
Dall'Australia arriva un pizzico di originalità nel panorama zombesco, innovazioni discutibili, ma pur sempre qualcosina di nuovo. Ci hanno provato e ci sono riusciti, perché non c'è niente di mediocre e il make up è ottimo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/03/2015 22:34:12
   6 / 10
Questo film è una miscela di tante cose, ma principalmente è l'incontro fra lo zombie movie e l'estetica di Mad Max, visto che è un film australiano. Però la mia impressione è che l'occhiolino venga strizzato maggiormente al Planet terror di Rodriguez. Lo stile è tamarrissimo, è un horror ma non manca l'ironia pur senza essere Shauwn of the dead, le trovate più o meno bizzarre non mancano (lo zombie come carburante, il controllo mentale sui morti viventi). Aldilà comunque di queste piccole varianti anche sfiziose, il film non si inventa nulla. La sceneggiatura non è un esempio di perfezione e la regia non è nulla di particolare, anzi eccessivamente videoclippara per i miei gusti. Tutto sommato però è un film godibile nel suo complesso, a patto di non prenderlo troppo sul serio.

BlueBlaster  @  23/02/2015 15:28:52
   5 / 10
Un action-zombie abbastanza simpatico con una sceneggiatura piuttosto originale anche se praticamente delirante...l'originalità deriva dal fatto che si sono presi molti clichè del genere e mescolati tra loro con l'aggiunta di alcune mezze genialità al limite del demenziale e penso al sangue degli zombie che è un carburante:
Personaggi caricaturali e stereotipati al massimo ma con attori almeno sufficienti, regia discreta e splatter/effetti speciali/make up di buon livello.
Qualche sequenza è gustosa ma nel complesso l'ho trovato un film irritante e poco convincente, specie per quanto riguarda tutta la parte che vede la sorella del protagonista alle prese con uno scienziato pazzo di una stupidità assurda.
Il personaggio femminile praticamente è stato clonato dalla figura di Alice (Milla Jovovich) in "Resident Evil".
Non do meno solo per la fattura decente, qualche situazione simpatica oltre che qualche sequenza forte!

Macs  @  17/02/2015 22:07:39
   5½ / 10
Z-movie che ha un suo perché. Sono partito con aspettative bassissime e invece ci sono alcuni guizzi di originalità che rinnovano i cliché dello zombi movie. Intendiamoci, il film non è niente di che ed è scritto abbastanza male, molte cose non vengono spiegate (per esempio tutta la parte dedicata alla sperimentazione su Brooke), tuttavia l'idea del controllo mentale sugli zombi nonché il fatto di usare le loro esalazioni come... carburante sono una trashata pazzesca ma fanno sorridere e al tempo stesso intrigano. La regia è televisiva come la fotografia, comunque gli attori non sono completamente dei cani. Non raggiunge la sufficienza perché comunque la storia è a bassissimo budget ed il film sciorina una sequela di tamarrate che dopo un po' stufano. Una visione comunque se la merita, se si è appassionati di zombi movie di serie B. Un'ultima cosa: per favore modificate il riassunto, che è chiaramente la traduzione della prima riga della sinossi di IMDB: Barry è un "mechanic", che vuol dire meccanico, non un "uomo meccanico".

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006269 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net