ruby sparks regia di Jonathan Dayton, Valerie Faris USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ruby sparks (2012)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film RUBY SPARKS

Titolo Originale: RUBY SPARKS

RegiaJonathan Dayton, Valerie Faris

InterpretiPaul Dano, Zoe Kazan, Antonio Banderas, Annette Bening, Steve Coogan, Elliot Gould, Chris Messina, Alia Shawkat, Aasif Mandvi

Durata: h 1.34
NazionalitàUSA 2012
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 2012

•  Altri film di Jonathan Dayton
•  Altri film di Valerie Faris

Trama del film Ruby sparks

Un romanziere arrivato al successo molto presto ma ora alle prese con il famoso blocco dello scrittore, trova l'amore in un modo molto insolito: crea un personaggio femminile che pensa lo amerà riuscendo a dargli vita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,32 / 10 (46 voti)7,32Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ruby sparks, 46 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Mattia100690  @  28/08/2017 15:57:13
   7½ / 10
Un film che propone allo spettatore interessanti riflessioni sull'amore e sulla ricerca dell'anima gemella: ottima la sceneggiatura e l'attore Paul Dano.

topsecret  @  17/01/2015 16:13:35
   7 / 10
Avevo già visto ed apprezzato Zoe Kazan in THE PRETTY ONE per le sue doti recitative ed ora, con questo RUBY SPARKS, ne apprezzo anche le doti di scrittrice. E' sua infatti la sceneggiatura di questa fanta-comedy rosa che mostra una freschezza ed una voglia di parlare al cuore fuori dal comune.
La storia ha una linearità ed una vivacità più che apprezzabili, rendendosi facilmente appassionante per chi guarda, per merito di dialoghi ben strutturati e di performance attoriali degne di considerazione che fanno partecipe lo spettatore che assiste all'evolversi di questa storia d'amore.
Forse non perfetta per quanto riguarda tutte le caratterizzazioni dei personaggi ma comunque affidabile e coinvolgente senza affanni.
Vale la visione.

-Uskebasi-  @  12/10/2014 17:43:54
   8 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

"Scrivi qualcosa su di lei. Scrivi qualcosa su di lei e vediamo se diventa realtà.
Se succede hai ragione. E questo è un miracolo del càzzo!"

Ruby Sparks, brillante figlia di mamma 'Se mi lasci ti cancello' e papà 'Lars e una ragazza tutta sua'.
(Piccola curiosità terribilmente inutile: prendendo il nome ragazza inventata e il cognome dell'attrice che la interpreta viene fuori una squadra di calcio)

La commedia indipendente americana è sempre più sinonimo di certezza nel genere. Ancora una volta da una folle idea viene fuori un gran lavoro in grado di generare emozioni diverse.
Sa incuriosire, appunto con un'idea semplice, simpatica e senza limiti.
Sa far ridere, grazie soprattutto al miglior personaggio del film, interpretato dall'ottimo Chris Messina.
Sa far riflettere, sull'amore, sull'egoismo, sulla quasi impossibilità nell'immaginare e costruire la propria donna ideale.
Sa essere drammatico, la scena dell'umiliazione in camera di Ruby è di una forza spaventosa: fa paura, fa piangere, può dar fastidio. E' l'emblema del film, la sua straziante morale, la sua dannata anima.
Difficile stabilire cosa sia peggio tra un fantoccio che esaudisce ogni tuo desiderio o una donna che fa tutto l'opposto.

Il finale e la bellissima descrizione delle reciproche prime impressioni nella scena della piscina sono molto legate a mamma.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Oskarsson88  @  09/08/2014 22:37:33
   6½ / 10
Commedia tranzolla sulla falsariga di Her, con un po' troppo di sentimento e di surrealismo. Però è godibile, seppur non fa godere particolarmente.

myspace  @  02/07/2014 01:39:44
   8 / 10
Davvero un gran bel film. La storia è avvincente. Inizialmente mi ha ricordato Lars e una ragazza tutta sua. Film dotato di un bel ritmo, ti tiene incollato allo schermo fino alla fine. Grande prova degli attori, soprattutto della protagonista femminile. Consigliatissimo! Non ve ne pentirete!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  30/04/2014 16:54:58
   7 / 10
Lo scrittore in crisi capace di dar vita ad un proprio personaggio non è certo lo spunto più originale che si potesse escogitare. Se poi, di questo personaggio, si innamora pure, la preoccupazione aumenta. E' invece di gran sollievo accogliere un deciso allontanamento da certe banalità comico-romantiche, sostituite da riflessioni sul rapporto di coppia e su alcune dinamiche di potere (subite o perpetrate) virate in chiave surreale.
Tutto ruota attorno al protagonista, in difficoltà nell'interagire col mondo ed escluso da esso per svariati motivi. In generale si avverte inadeguatezza riguardo il non sapersi allineare con la massa, oltre a dover fare i conti con un carico di aspettative troppo gravoso da sopportare: tutte problematiche derivanti dal fatto di essere stato mollato in maniera poco elegante dalla ex, di soffrire una competizione (non cercata, ma imposta) col fratello "vincente", di essere attorniato da un'incomprensibile famiglia di anacronistici figli dei fiori, senza contare quel maledetto successo editoriale che lo angustia come il peggiore dei fantasmi.
Come uniche alleate vanta fantasia e scrittura, da cui miracolosamente riesce a materializzare il suo bisogno di comprensione e affetto. Ovvero una ragazza in carne ed ossa.
La fulva Zoe Kazan (nipote del celebre regista Elia), anche sceneggiatrice, è una bella sorpresa, mentre Paul Dano l'ho preferito in altre pellicole dove la sua tendenza border-line prendeva maggior consistenza. Si ride poco e di melensaggini, fortunatamente, non se ne vedono granchè, si svaria tra toni leggeri e disagi crescenti con l'ennesimo fallimento.
Spicca l'utilizzo di colori molto accesi, quasi a rassicurare riguardo quel mondo in apparenza spaventoso che invece risplende di una luce accresciuta dalla grazia di Ruby. Non resta che smettere di nascondersi, assumere le proprie responsabilità e correre incontro alla vita accettandone gioie e dolori.

Signor Wolf  @  26/01/2014 21:00:08
   7½ / 10
Ricordo di un libro horror in cui lo scrittore poteva dare vita ai propri racconti, l'unica differenza è che questa è una commedia e non un horror, anche se un simile argomento non può che avere risvolti inquietanti, purtroppo è stato scelto un finale che non mi è piaciuto, una nota stonata in un film molto bello.

piacevole sopresa è stato leggere che nella realtà "la ragazza inventata", è lei in realtà l'inventrice della storia, non so se sia vero oppure una strana mossa di marketing, però è un particolare che mi ha divertito molto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/01/2014 21.50.50
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  30/12/2013 12:48:35
   8 / 10
Favola postmoderna, sulla scia di Kaufman e di Jonze (si vedano le assonanze con "Her" del 2013), sul solipsismo contemporaneo con cui saremmo più che mai tentati di centrare le storie d'amore su noi stessi: solipsismo messo in crisi e costretto a fare i conti con la benedetta imprevedibilità di una relazione.

benzo24  @  14/11/2013 17:24:56
   7 / 10
Ottimo film con un grande Dano.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/11/2013 08:22:03
   6 / 10
Commedia surreale dove uno scrittore che attraversa il classico "blocco" partorisce (in tutti i sensi) una nuova idea che gli si materializza davanti.
Soggetto curioso che poteva essere trattato meglio limitando un po' alcuni eccessi sentimentali.
E' anche vero che si parla comunque di una storia d'amore.
Carino

clife  @  23/10/2013 13:15:36
   8 / 10
Un 10 a Zoe Kazan, che ho scoperto solo dopo averlo visto essere anche la sceneggiatrice.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  13/10/2013 16:26:01
   5½ / 10
Nient'altro che una commedia sentimentale "evoluta".
La regia è discreta, la protagonista è brava e capace. Evitabile la presenza di attori prettamente comici (Chris Messina) o del tutto navigati (Banderas e la Benning), i quali sconfessano la sceneggiatura relegandola d'immagine al solo intrattenimento.
Il potenziale c'era, purtroppo la realizzazione confusionaria -e poco coraggiosa- limitano il risultato a un livello mediocre.

calso  @  29/08/2013 17:33:30
   7½ / 10
Uno scrittore che rende viva la propria creazione; l'idea è innovativa e l'esaurimento a cui arriva il protagonista è ben riuscito...da vedere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  15/07/2013 12:28:36
   8 / 10
Certo, sono forse l'ultima persona al mondo che può dir questo (non vedo commedie da anni) ma credo di
non andar troppo lontano nel definire Ruby Sparks come il tentativo più riuscito di avvicinare quella che, a mio parere, è la massima vetta del genere nella prima decade degli anni 2000, l'immenso Se mi lasci ti cancello. I punti in comune tra i due film sono moltissimi ma incastrati in una struttura completamente differente.
Qui alla regia c'è la coppia Dayton-Faris, gente che di cinema sa scrivere come pochi e che con soli due film, Little miss Sunshine e questo, potrebbe già fermarsi e aver dato alla commedia indipendente americana più di qualche registuncolo che sforna porcherie da decenni.
Si può scrivere l'amore ideale? Fino a che punto è lecito modellare la persona che ami a tuo piacimento?
Commedia dolcissima, tenera, ma allo stesso tempo molto profonda e quasi cattiva nelle tematiche che affronta.
Calvin è un grande scrittore che a 19 anni ha avuto un successo incredibile e poi per 10 anni non è più riuscito a scrivere. Manca l'ispirazione, ispirazione che certo non può venire dalla vita che fa, rintanato in casa e incapace di instaurare il benchè minimo rapporto con chicchessia. Una notte l'ispirazione arriva. E' Ruby,una bella ragazza, molto semplice e solare. Calvin la sogna, la "inventa" e inizia a scriverne voracemente. Finchè Ruby non appare davvero, in carne ed ossa, a casa sua.
Se voi poteste scrivere l'amore della vostra vita lo fareste? Avete un foglio bianco e potete scrivere là sopra tutto quello che volete, come e quanto vi ama, come vi guarda, cosa vi dice, modellarle il corpo, sceglierne i sogni e le aspirazioni, renderla vostra per sempre.
Tutto bellissimo no? Sì, ma poi, pensandoci bene, siamo sicuri che si possa veramente raggiungere la felicità in questo modo? Sapere di essere amati, sapere che si è perfetti per l'altra, ma saperlo perchè sei tu che l'hai deciso e imposto non è più simile all'infelicità? Calvin inizia a smettere di scrivere, cerca di capire se la ragazza che ha creato può amarlo a prescindere dalla magia che l'ha generata, amarlo per quello che è. Ma piano piano arrivano i primi problemi perchè nessuna persona scritta nero su bianco può avere la complessità di una reale, perchè le passioni, gli amori, gli umori e le complicità sono montagne russe della vita in cui tutti prima o poi dobbiamo salire,vanno su e giù tra discese ardite e le risalite, perchè Califano lo diceva, tutto il resto è noia, o comunque può esserlo.
E allora Calvin ricomincia a scrivere perchè si accorge che rischia di perderla.
La scena del confronto a due davanti la scrivania è di una bellezza e violenza devastante perchè metafora geniale e terribile di quei rapporti non liberi,quei rapporti in cui uno dei due (quasi sempre le donne) devono modellarsi agli occhi dell'uomo, stare alle sue regole, perdere completamente la propria identità per lui.
E, più sotto le righe, c'è anche una forte critica a quei "geni" che si rintanano nel proprio mondo e nella loro (presunta) grandezza e non riescono ad abbassarsi al livello delle persone normali (vedi anche il confronto con l'ex ragazza).
Il film è brillante, divertente (soprattutto grazie al personaggio del fratello, tra l'altro interpretato da un attore strepitoso -Chris Messina -) ma sotto questa patina è di una crudeltà e malinconia incredibili.
La prima parte è molto dolce, con quel personaggio creato da zero che dice a Calvin "e' come se ti avessi sempre aspettato" (quando invece è semmai vero il contrario), quel blocco di vita finalmente divelto dall'arrivo dell'amore, quella perfetta simbiosi tra i due.
Ma, ahimè, simbiosi artificiale.
E in un finale praticamente identico ad Eternal Sunshine forse vediamo la genesi di quello che da artificiale può diventar naturale.
Perchè nessuna condizione umana è mai definitiva.
La nostra vita non è un libro in cui provano a darci pagina dopo pagina tante sfaccettature perchè noi quelle sfaccettature ce le abbiamo in ogni pagina, in ogni rigo.
Noi siamo tutto e niente ogni secondo, essere capaci di amare ed odiare quasi allo stesso tempo.
Noi siamo uomini, non personaggi.
Siamo esseri miserevoli e meravigliosi, miserevoli e meravigliosi, difficile mettere una "o" nel mezzo.
Amiamoci per quello che siamo.
Ruby, sei libera.

Edredone  @  28/05/2013 19:50:04
   6½ / 10
commedia romantica leggera e piacevole....

vale1984  @  27/05/2013 10:13:11
   6 / 10
carino, a volte un pò angosciante ma l'idea è carina e il film inusuale, insomma piuttosto piacevole anche se non convincente fino in fondo.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  08/05/2013 14:46:58
   6 / 10
storia gia vista, bello ma poteva essere migliore....

il ciakkatore  @  01/05/2013 16:03:28
   7½ / 10
Commedia surreale,che si lascia guardare e fa anche riflettere,davvero molto carina,vale proprio la visione

albyhfintegrale  @  01/05/2013 10:03:27
   8 / 10
Mi è piaciuto molto, la storia è coinvolgente e pur essendo abbastanza lenta non perde mai d'interesse.
Inoltre offre diversi spunti di riflessione sulle relazioni.
Bello!

dibinho  @  07/04/2013 20:16:45
   7 / 10
Film simpatico, colorato, scorrevole e divertente ogni tanto qualche commedia piacevole si trova.. ben fatta la fotografia e un plauso anche agli attori.

SANDROO  @  24/03/2013 17:48:24
   9 / 10
FANTASTICO.....

manuakacoach  @  28/02/2013 19:58:34
   8½ / 10
Veramente ottima questa commedia. Trama semplice ma orginale, fotografia molto curata, dialoghi brillanti e divertenti. Bravissima Zoe Kazan!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BlueBlaster  @  29/01/2013 01:03:36
   7 / 10
Prodotto davvero interessante questo RUBY SPARKS...dopo il divertente e mai banale "Little Miss Sunshine" i coniugi Jonathan Dayton e Valerie Faris ci degustano con questa commedia romantica che pone dilemmi morali sulla vita di coppia!
Zoe Kazan scrive questo film e poi lo interpreta in modo eccellente...non solo è dolce, carina e dall'aria sincera/acqua e sapone ma ha anche ottime doti attoriali!
Poi i temi principali della trama non sono del tutto nuovi...l'opera dello scrittore che prende vita o la creazione della propria donna ideale sono temi già usati al Cinema ma la sceneggiatura è solida e il film si guarda molto bene.
Regia capace e con discrete sequenze, bravo anche Paul Dano e belle le colonne sonore di altri tempi.
Si sorride in più di una occasione, ci si rattrista e ci si coinvolge (specie se visto con la propria ragazza) e quindi sicuramente è una pelliccola più che guardabile.

STEn  @  28/01/2013 22:18:56
   5½ / 10
Devo dire che ho visto questo film con un pizzico di aspettative, causate dall aver apprezzato il precedente lavoro dei registi.
Se Little miss sunshine era riuscito a stupirmi con la sua semplicità, questo Ruby Sparks risulta ancora meno godibile. Infatti l'espediente narrativo centrale, ovvero la materializzazione di Ruby ad opera della mente dello scrittore, mi è sembrato piuttosto banale ed aduso. Mi aspettavo se non altro che servisse a creare l'ambiente per scene ben più divertenti o con un maggiore impatto a livello di significato. Invece, delle due nessuna, e il film scorre senza intoppi e senza momenti nè veramente divertenti nè veramente emozionanti.
Mi è piaciuta la fotografia e i costumi.

Zurlistuta  @  25/01/2013 08:59:39
   8 / 10
Divertente, accattivante e soprattutto sfacciatamente Hipster. Mi è piaciuto, mi ha fatto ridere e davvero è stata una bellissima sorpresa. Consigliato

debaser  @  14/01/2013 09:17:57
   7 / 10
Delizioso film per passare un'allegra serata con il proprio/a compagno/a. RIsultera' particolarmente piacevole agli amanti del vintage come me. Una fiaba delicata che si lascia guardare dal primo all'ultimo minuto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  11/01/2013 13:17:14
   7½ / 10
E' davvero piacevole ritrovarsi a guardare una commedia così colorata, garbata, piena di citazioni e di spunti su cui riflettere.
A metà strada tra il blockbuster e il film indipendente una commedia sull'amore, sulla scrittura, sull'idealizzazione dei propri desideri e del proprio essere.
Bravo Paul Dano, ottimi i comprimari.
Consigliato.

alberto9  @  03/01/2013 23:46:01
   7½ / 10
Piacevole e raffinato.

gianni1969  @  02/01/2013 21:30:24
   7½ / 10
film che si guarda con tranquillita e alla fine non delude

barone_rosso  @  01/01/2013 23:04:33
   7 / 10
Film simpatico e gradevole, non passerà alla storia ma si lascia guardare.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  28/12/2012 19:12:24
   8 / 10
Wes Anderson ha fatto forse il suo miglior film, puntando obiettivamente sul glamour visivo e impostando i personaggi come antitetici proprio al glamour. A Dayton e la Faris sembra non interessare nè l'uno nè l'altro ma immancabilmente fa capolino un glamour diverso, quello letterario, grazie a uno script travolgente che mette insieme S1mone e Pinocchio, Salinger e Harvey (il coniglio della famigerata commedia con James Stewart). Non è facile chiedere di più a un'opera che sa mantenersi in perfetto equilibrio tra cinema mainstream e indipendente, coltivando il sapore di antiche lezioni letterarie. Risultato? Va oltre le più rosee aspettative. Pensiamo al dualismo anche fisico tra lo scrittore nerd e il fratello belloccio ma "stranamente" molto ben inserito nel sistema wasp americano. Uno scrittore trentenne di talento dalla faccia anonima (magnifico come sempre Paul Dano) e un fratello prestante e sportivo che però fa il manager figli di una famiglia un pò alternativa con madre hippie e new age (?). La ricetta è che non possiamo mai idealizzare fino in fondo i nostri desideri se non conosciamo il modo di affrontarli. Ruby Sparks è la proiezione di un sentimento onirico e letterario che non può avere sempre una dimensione propria, alla ricerca di una personalità che attende di essere scoperta, o magari neutralizzata? La vita ci spinge a sostenere il sogno, e obiettivamente a tradirlo. L'uomo idealizza Ruby al punto di non riuscire a soddifare i criteri di scelta che aveva scritto e immaginato. Per questo è una strepitosa commedia amara sul fallimento delle nostre percezioni, al di là del tempo e delle mode (Calvin usa sempre la macchina da scrivere, solo verso l'epilogo mette tutta la sua storia su un pc portatile)

somberlain  @  24/12/2012 14:02:22
   7 / 10
Gustosa commedia che vede alla regia gli stessi di Little Miss Sunshine.
Si sorride all'inizio, si perde un po' nel mezzo, si trasforma un po' in dramma verso il finale.
Bravissima Zoe Kazan che copre anche il ruolo di seneggiatrice.

guidox  @  24/12/2012 12:19:14
   5 / 10
piuttosto banale e scontato, non decolla mai e risulta anche un po' noioso.
attori che danno vita a personaggi insipidi, taglio della storia che non convince e resta troppo a metà fra l'offrirsi ad un pubblico più vasto o ad un pubblico di soliti adolescenti.

kako  @  22/12/2012 14:10:08
   7½ / 10
una commedia dai risvolti seri originalissima e godibilissima, molto ben interpetata dall'attore protagonista (già in Little Miss Sunshine) e dalla sua partner. Una storia che offre anche riflessioni e che nella sua particolarità affascina e coinvolge. Tutto ben riuscito, decisamente.

eraserhead  @  16/12/2012 03:57:52
   4 / 10
Davvero terribile.
Non c'è un personaggio che non sia uno stereotipo. Del resto la coppia Dayton/Faris si trova bene a partorire stereotipi.
Insignificante, non fosse altro per il fatto che vorrebbe pure insegnare qualcosa: va da sé che contiene poco più di una ragazzina rossa vagamente carina che zompetta libera per un'ora e mezza.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheLegend  @  13/12/2012 22:11:20
   7½ / 10
Una commedia che a tratti appare come una favola e a tratti assume toni drammatici nonostante rimanga sempre fedele a se stessa.
Capace anche di emozionare sul finale.

PATRICK KENZIE  @  13/12/2012 00:51:29
   10 / 10
Ruby Sparks è PERFETTO. E' il cinema allo stato puro. E' un film che capisci e comprendi perche ami cosi smodatamente l'arte cinematografica... Ogni minimo dettaglio crea un'emozione e alla fine vorresti poter rientrare subito in sala per rivederlo...
La sceneggiatura è magnifica,emozionante. La regia non è nulla di eccessivo ma curata e deliziosa. Gli attori sono in forma smagliante,e Paul Dano è un portento a fare questi ruoli stravaganti e altamente "da sfigato". Zoe Kazan (nipote del maestro Elia Kazan) è una rivelazione magnifica,una bellezza sublime e recita una parte molto difficile in modo dannatamente spontaneo e naturale. E in tutto questo ha creato lei questo fantastico,magnifico,sublime film!

E' tutto cio che un film dovrebbe essere,tutto cio che un film durante e dopo la sua visione dovrebbe farti provare...
Sono totalmente di parte e lo ammetto,ma questo per me è un autentico capolavoro dei nostri tempi.
LO AMO ufficialmente!

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/12/2012 10.32.15
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  12/12/2012 21:02:42
   8 / 10
Bel film non c'è che dire. Una commedia molto simpatica e leggera. Ironica, spiritosa e divertente. Bravi i protagonisti soprattutto Zoe Kazan. Originale e piena di idee. Dovrebbero fare più spesso film così. Avrei preferito un finale diverso (più realistico) ma va bene così.

mediceo  @  12/12/2012 02:21:47
   8 / 10
Zoe Kazan ti amo! Altro che quella sciacquetta della Deschanel...

Lory_noir  @  11/12/2012 21:04:47
   7 / 10
Una commedia dai risvolti fantastici e drammatici molto originale e ben fatta. Lo consiglio anche se non eccelle.

aitante68  @  11/12/2012 10:59:07
   7½ / 10
piacevolissima sorpresa. sono andato a vederlo senza saperne granche' in proposito e mi ha soddisfatto pienamente. molto delicato, romantico, fantasioso, tenero e divertente. lo consiglio

haika82  @  10/12/2012 17:17:12
   7½ / 10
A chi non piacerebbe avere una persona accanto che corrisponda esattamente al proprio ideale di perfezione? Ciò non comporterebbe alcuna rinuncia, nessun compromesso, non doversi mai mettere in discussione e non doversi sforzare di comprendere i bisogni dell'altro... in realtà questo "prototipo" , oltre che assolutamente irreale e utopico, altro non sarebbe che la proiezione di se stessi e dei desideri prodotti dal proprio egoismo.
Il protagonista di questa storia, uno scrittore narcisista e profondamente maschilista, magicamente, costruisce e crea dal nulla una donna che è esattamente come lui vuole: accondiscendente, devota, piacevolmente divertente, senza alcuna aspirazione se non quella di renderlo sempre felice e appagato. Cosa succede se, a un certo punto, l'immaginazione si scontra con la realtà e l'incanto si rompe?
Questa vicenda, raccontata in modo assolutamente originale e con sguardo un po' visionario e delirante, è un puro "assurdo" ma porta a riflettere sul fatto che una persona senza "personalità" e senza volontà, sebbene molto rassicurante e "comoda" a primo acchitto, risulta essere del tutto vuota e poco stimolante anche per la persona più egoista e insicura. A chi interesserebbe, in fondo, vivere una relazione senza scambio e senza confronto?
L'amore, quello vero, non è "dipendenza" ma libertà assoluta e questo comporta sempre un confronto, la perdita di una parte di se stessi e anche il rischio di non essere più amati.
Film molto interessante e significativo, ne consiglio senz'altro la visione.

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  10/12/2012 11:05:16
   9 / 10
Incredibile seconda prova dai registi di Little Miss Sunshine.
Scritto ed interpretato da Zoe Kazan(che ricopre il ruolo di Ruby Sparks),questa é una storia di un'amore che si può controllare tramite la macchina da scrivere.Il protagonista è un delizioso Paul Dano(Micheal Cera versione 2.0),che scopre di ritrovarsi in questo piccolo mondo nella quale lui può gestire completamente la vita di un'altra persona:lui scrive,e la sua ragazza immaginaria prende vita ed esegue gli"ordini"impartiti da lui.
Dietro questa frizzante trovata per rendere originale una commedia romantica,noi veniamo catapultati in un plot inverosimile che ha come jolly da sfruttare con grazia e intelligenza domande significative,profonde e pregne di sostanza.
Quanto vorremmo organizzare virgola dopo virgola l'esistenza dell'uomo o della donna dei nostri sogni?Una volta che si ha a che fare con la nostra metà,quanto siamo disposti ad accettare i pregi,i difetti,le diverse sfaccettature che questa ha da offrirci?Chi siamo noi per poter avere il controllo totale verso un'essere imperfetto,visto che é certamente impossibile trovare la perfezione in un individuo?

La sceneggiatura é fluida,piena di ritmo,tira fuori dal cilindro picchi di comicità geniale e non forzata,prepara una parte finale densa di emozioni(con una scena da applausi fragorosi per interpretazioni e atmosfera inquietante invidiabile...il confronto diretto fra creatura e creatore e non dico altro).
I due interpreti principali sono assolutamente uno in sintonia con l'altro,trascinano lo spettatore in un film da assaporare tutto d'un fiato.Tra i comprimari troviamo un'altra coppia decisamente divertente e piacevole da ammirare ovvero quella composta da Banderas-Bening nel ruolo dei genitori del protagonista.

Personaggi lunatici,storia fresca da manna dal cielo nella cerchia dei film comico-romantici(e nessun film di questo tipo mi aveva più sorpreso dai tempi di Crazy,Stupid Love e 500 Giorni Insieme) e regia scaltra che è affamata di espressioni degli attori,fotografa tutto quello che può per farci analizzare reazioni e comportamenti di persone immerse in un contesto fiabesco ma pur sempre duro e spietato come solo la relazione di coppia mal gestita può essere.

Tutto questo porta ad un finale assolutamente grandioso,pathos perfettamente accumulato negli ultimi minuti per far venire un sobbalzo al cuore di chi lo guarda.
Alla fine di tutto devi solo cogliere l'attimo e godere minuto per minuto le sorprese anche piccole che la vita ti riserva.

Sapevo che mi potevo fidare di questo film.Il trailer incuriosiva e per una buona volta nei siti di cinema hanno pubblicizzato in modo adeguato un film meritevole di essere visionato.
Da non perdere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/07/2013 12.31.06
Visualizza / Rispondi al commento
Macs  @  08/12/2012 06:44:13
   9 / 10
Un film meraviglioso che mi ha avvinto e commosso, per ragioni personali oltre che per ivalore artistico. Due attori bravissimi in una commedia solo apparentemente "leggera", che partendo da una scanzonata esplorazione sul potere dell'immaginazione va molto oltre, invitando lo spettatore a riflettere sui suoi meccanismi di interazione, la sua natura sociale, a interrogarsi sul significato stesso e il valore della vita di coppia. Da vedere assolutamente.

air09  @  04/12/2012 23:41:19
   7½ / 10


Questo film colpisce come pochi altri per la sceneggiatura e la bravura di lei, nel rapportarsi in diverse fasi del rapporto di coppia, innamoramento, la quotidianità, la solitudine la possessione, la libertà. I toni inizialmente da classico film commedia con tocco di originalità e successivamente i colori sono sempre più cupi, darammatici, accostandosi ad un concetto di esistenzialismo tragico- il bello del film penso sia proprio questo; L'ACCOSTARE L'IRREALTA' DALLA REALTA' PIU NERA, Ruby Sparks ha radici intriseche dalla poesia dell'innamoramento e termina nella bruta realtà tagliente. Un film da vedere e rivedere, casomai con la propria ragazza o immaginandola a fianco.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/11/2012 17:36:30
   7 / 10
Un film interessante in cui vengono analizzati il rapporto di coppia con un filtro da commedia fantasy dove il parto immaginario di uno scrittore si materializza nella realtà. Una donna idealizzata ma presa di mira inconsciamente e poi volutamente dall'egoismo del suo stesso creatore, avvinghiandola ai desideri della sua volonta attraverso quella vecchia macchina da scrivere che diventa strumento di tortura per quella creatura desiderosa di emanciparsi e vivere in maniera più indipendente dal proprio creatore. Mancando quindi la base paritaria del rapporto, la crisi è inevitabile. Il film è piacevole, non è una commedia destinata a far ridere ma piuttosto a riflettere e ci riesce con un certo buon gusto e linearità narrativa. Il punto forte sicuramente sono i due attori principali: Dano è una sicurezza e acquisisce sempre più sicurezza e versatilità nei ruoli, la kazan non la conoscevo e si è rivelata una bella sorpresa.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
morbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007054 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net