san andreas regia di Brad Peyton USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

san andreas (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film SAN ANDREAS

Titolo Originale: SAN ANDREAS

RegiaBrad Peyton

InterpretiAlexandra Daddario, Dwayne Johnson, Carla Gugino, Archie Panjabi, Hugo Johnstone-Burt, Art Parkinson, Ioan Gruffudd, Julie Brandt-Richards, Colton Haynes, Kylie Minogue, Will Yun Lee, Janell Islas, Vanessa Ross

Durata: -
NazionalitàUSA 2015
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2015

•  Altri film di Brad Peyton

Trama del film San andreas

In seguito ad un terremoto di Magnitudo 9, in California, scatenato dal risveglio della famigerata faglia di Sant'Andrea, un pilota di elicotteri (Johnson), specializzato in ricerca e salvataggio, insieme alla ex moglie, intraprenderÓ un viaggio da Los Angeles a San Francisco, per cercare di trarre in salvo la loro unica figlia. Proprio quando penseranno di essersi lasciati il peggio alle spalle... capiranno che il peggio Ŕ solo l'inizio.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,40 / 10 (45 voti)5,40Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su San andreas, 45 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  19/10/2016 14:14:21
   5½ / 10
Voto che in definitiva rispecchia sostanzialmente la media..ottimi effetti speciali davvero spettacolari superiori anche a 2012.
Fa l'errore che si prende troppo sul serio, trama e situazioni inverosimili fanno da cornice al solito e patriottico lieto fine che alla lunga nel film puo stufare.
Benino solo Giamatti, the Rock non mi ha convinto in pieno

Piu che mediocre. 5 1/2

werther  @  18/07/2016 10:13:03
   5½ / 10
Di film catastrofici dove l'eroe di turno si salva in modi surreali e improbabili ne abbiamo visti tanti, questo penalizza non poco questa pellicola che rispecchia esattamente il genere, si apprezzano gli effetti speciali molto ben riprodotti. Al cinema acquista sicuramente qualche voto in più ma visto da casa il voto è quasi sufficiente.

alberto9  @  07/02/2016 10:33:20
   4 / 10
Una cafonata senza personalità

kastalya  @  25/01/2016 10:52:44
   7 / 10
La media secondo me è davvero troppo bassa....è evidente che il film abbia delle lacune nelle sceneggitura e nelle interpretazioni degli attori...ma sinceramente io non mi aspettavo nulla di più visto il genere di film ed il suo cast.

Quindi preso per quello che è, cioè un film senza troppre pretese di trama ma con moltissima azione ed effetti speciali PAZZESCHI, si può tranquillamente vedere per una serata "spensierata" tra amici!

marfsime  @  04/01/2016 23:13:05
   9 / 10
Vedendo la media vorrei fare delle premesse: i film catastrofici alla fine sono tutti bene o male uguali. C'è la calamità di turno: che sia il vulcano..il tornado..il terremoto come in questo caso. Ci sono le solite situazioni irreali in cui i protagonisti si salvano in tutti i modi possibili ed immaginabili. Ci sono le solite americanate da buon film made in USA. C'è la solita trama lineare e scontata. E come mai questo voto allora se siamo di fronte al solito disaster movie? Semplice: il modo migliore di giudicare questa tipologia di film sono a mio modo di vedere gli effetti speciali ed il ritmo. Su ambedue siamo a livelli altissimi..raramente ho visto film con effetti speciali così spettacolari e (nei limiti del caso ovviamente) realistici. Ci sono scene veramente spettacolari e ben realizzate cariche di adrenalina. Il ritmo è incalzante per tutto il film..non c'è praticamente mai una pausa. La media così bassa per me è totalmente ingiustificata..perché un film del genere va giudicato per quello che è: un'americanata inverosimile ed irrealistica. E se non vi piace il genere un film così cosa lo guardate a fare?

totty  @  12/12/2015 15:43:44
   3 / 10
Grand Theft Auto: San Andreas è un videogioco action-adventure open world sviluppato da Rockstar North e pubblicato da Rockstar Games. È il quinto capitolo della serie di videogiochi di Grand Theft Auto ed il terzo in 3D. Originariamente pubblicato il 26 ottobre 2004 solo per PlayStation 2, il gioco fu poi pubblicato anche per Xbox e Microsoft Windows nel giugno del 2005. Successivamente la versione digitale del gioco venne pubblicata il 4 gennaio 2008 su Steam, il 20 ottobre 2008 su Xbox Live per Xbox 360 e l'11 dicembre 2012 sul PlayStation Store per PlayStation 3, queste ultime due come trasposizioni del gioco per la prima Xbox e PS2. A partire da dicembre 2013, il gioco è disponibile anche su dispositivi iOS, Android e l'8 gennaio 2014 su Windows Phone. Il 26 ottobre 2014, per festeggiare il decimo anniversario del gioco, Rockstar rilascia sul Marketplace di Xbox 360 una nuova versione, che andrà a sostituire la trasposizione rilasciata nel 2008, con risoluzione 720p, quest'ultima sarà pubblicata anche per PlayStation 3 il 1º dicembre 2015.

Complessivamente, il gioco ha venduto 27,5 milioni di copie fino al 2011, diventando così il gioco per PlayStation 2 più venduto di tutti i tempi.

Ambientazione
Il videogioco è ambientato nel 1992 nello Stato fittizio di San Andreas che è basato su alcune regioni degli Stati di California e Nevada. San Andreas comprende tre metropoli: Los Santos che corrisponde alla reale Los Angeles, San Fierro basata su San Francisco e Las Venturas ovvero Las Vegas.[5] Le tre città sono collegate con vari ponti, autostrade, linee ferroviarie e aeree. Oltre a queste città, la mappa del gioco offre molti altri punti di interesse: tre diverse zone di campagna, un deserto, dodici città rurali, una base militare, montagne, un aeroporto abbandonato e alcuni boschi.

Trama
Carl "CJ" Johnson è un delinquente di strada ex membro delle "Grove Street Families", una gang di Los Santos. Reputato un vigliacco dagli amici per aver lasciato morire suo fratello minore Brian, pur di salvarsi la vita durante una sparatoria, CJ, sentendosi in colpa, lasciò la sua città partendo per Liberty City dove trascorse cinque anni abbastanza tranquilli pur essendo stato costretto a guadagnarsi da vivere tramite piccoli crimini quali rapine e furti d'auto per conto della malavita. Tuttavia, venendo a sapere della morte di sua madre, uccisa in un agguato dei "Ballas", un'altra gang di Los Santos, nel 1992 egli decide di far ritorno a casa per partecipare ai funerali. Tuttavia appena arrivato a Los Santos, poco dopo aver preso un taxi, CJ viene fermato dai membri del C.R.A.S.H., quella che dovrebbe essere un'unità anti-gang se non fosse invece composta da poliziotti corrotti che anzi sfruttano le gang per i loro loschi scopi servendosi di ricatti e compromessi grazie alla loro posizione di agenti di polizia. Il capo del C.R.A.S.H., l'agente Frank Tenpenny e i poliziotti suoi complici, ne approfittano così per arrestare Carl per l'omicidio di un altro agente di polizia, Ralph Pendelbury, in realtà ucciso da loro stessi in quanto era venuto a conoscenza delle loro illegalità. Gli agenti minacciano quindi di incastrare Carl dell'omicidio di Pendelbury a meno che egli non fosse rimasto a Los Santos, per aiutarli a coprire le loro attività illecite eliminando chiunque fosse in possesso di prove compromettenti nei loro confronti. Tornato a casa, CJ reincontra il fratello Sweet, la sorella Kendl, e gli amici Big Smoke e Ryder, e viene informato della pessima situazione in cui versa la gang, con molti dei membri uccisi ed altri vittime delle droghe. Vista la situazione e nonostante la fredda accoglienza datagli da alcuni degli amici e soprattutto dal fratello, CJ decide di ritornare nel suo vecchio quartiere ed aiutare la sua banda, anche perché vincolato dal ricatto di Tenpenny e dei suoi poliziotti corrotti che minacciano di incastrarlo per un omicidio da lui mai commesso. CJ inizia così a compiere numerose missioni per conto del fratello, e dei suoi migliori amici, Big Smoke e Ryder, riguadagnandosi sempre più il loro rispetto, permettendo alla sua gang di risollevarsi. Tale ritorno in auge è però solo temporaneo: grazie a Cesar Vialpando CJ scopre infatti che Big Smoke e Ryder sono in combutta con i Ballas e, conseguentemente, che Sweet rischia di cadere in una trappola tesa da questi ultimi. CJ si reca dunque in soccorso del fratello, ma quest'ultimo viene gravemente ferito ed arrestato. Anche CJ viene arrestato, venendo tuttavia catturato proprio da Tenpenny che, necessitando del suo aiuto per liberarsi di un avvocato venuto in possesso di prove riguardo la corruzione dell'unità C.R.A.S.H. e che ha intenzione di fornire la sua testimonianza all'FBI. Tenpenny obbliga quindi CJ ad uccidere il testimone. Poco dopo Carl fa la conoscenza di Catalina (cugina di Cesar con la quale compie delle rapine ed instaura una breve relazione amorosa) e di The Truth, uno spacciatore hippie ossessionato dalle teorie del complotto. Durante una missione per conto di quest'ultimo Carl giunge a San Fierro dove apre un'officina ed inizia a collaborare con Wu Zi Mu (locale capo della Triade) aiutandolo a fronteggiare una gang vietnamita rivale ed ottenendo in cambio supporto nel distruggere il Sindacato Loco, l'associazione criminale che fornisce la droga a Big Smoke (il quale gestisce un enorme narcotraffico a Los Santos). L'operazione è un parziale successo. Carl uccide due dei tre membri del sindacato, il pappone Jizzy B. ed il sicario T-Bone Mendez, nonché l'ex amico Ryder, ma fallisce nell'assassinare Mike Toreno. Quest'ultimo, rivelatosi un agente di una imprecisata agenzia segreta americana, ordina a Carl di compiere varie missioni per suo compito in cambio della liberazione di Sweet. Contemporaneamente Wu Zi Mu apre un casinò a Las Venturas e in cambio dell'aiuto di CJ nel fronteggiare le tre famiglie mafiose proprietarie di un casinò rivale (il "Caligulas"), il capo della triade gli offre una quota della nuova struttura. CJ accetta l'offerta ed insieme alla triade organizza un complesso piano per rapinare il Caligulas, comprendente anche l'infiltrarsi nello stesso mettendosi al servizio di Salvatore Leone. Nel mentre CJ sventa il tentativo di suicidio di Madd Dogg, il più famoso rapper di Los Santos caduto in disgrazia dopo che lo stesso CJ, per aiutare OG Loc, lo aveva derubato del quaderno delle rime e ne aveva assassinato il manager. Compiuto il colpo, CJ aiuterà Dogg riconquistando la villa dove abitava (nel mentre caduta nelle mani di uno spacciatore dei Vagos, tale "Big Poppa") e poco dopo viene contattato da Toreno che, fattogli compiere un'ultima missione, fa scarcerare Sweet. Determinato a risollevare Grove Street, quest'ultimo si fa accompagnare nella propria casa natale e sebbene reticente Carl lo aiuta a fronteggiare i Ballas e dopo che CJ ha riconquistato numerosi quartieri per Grove Sweet lo informa di aver scoperto in nascondiglio di Smoke. Recatosi sul luogo insieme al fratello CJ fa strage di Ballas e Vagos. Dopo aver ammazzato molti ballas e vagos CJ giunge a Big Smoke e ingaggia con lui una lotta dove alla fine CJ riesce a trionfare uccidendo il suo ex amico. Poco dopo sopraggiunge Tenpenny che dopo aver tentato di uccidere CJ tenta la fuga a bordo di un camion dei pompieri che al termine di un lungo inseguimento, precipita da un ponte schiantandosi su Grove Street per poi morire poco dopo. Il gioco si conclude con Carl, Sweet, Kendl e Cesar che parlano dei vari problemi che devono affrontare, quando giunge sul luogo Madd Dogg che annuncia di aver vinto il proprio primo disco d'oro.

Polizia e livelli di sospetto
In GTA San Andreas il livello di sospetto è simile, se non uguale, agli altri titoli della serie. Le stelle sono sei e indicano il livello di sospetto partendo da 1 stella dove la polizia tenterà di arrestarvi usando il manganello se siete disarmati o la pistola 9mm se siete armati arrivando a 6 stelle dove arriverà l'esercito armato di M4 con lo scopo di eliminarvi. Come già detto in precedenza si può arrivare ad una stella uccidendo qualche civile se l'azione non si verifica vicino ad un agente, oppure esplodendo un solo colpo di arma su di un civile venendo osservati da un agente. Nel caso aveste 1 stella la polizia vi darà la caccia non dando però molta attenzione ; in effetti sarà un solo agente per volta a tentare di arrestarvi. Se però voi eliminate un agente di polizia il livello di sospetto si incrementa salendo a 2 stelle. In questo caso la polizia darà molta più attenzione a voi e tenterà di arrestarvi o eliminarvi anche perché partendo dalle 2 stelle la polizia sarà armata di pistola che userà contro di voi. Quando si raggiungono le 3 stelle la polizia sarà ovunque e vi darà la caccia con l'intenzione di eliminarvi ; essa alcune volte userà il fucile a pompa. Inoltre se siete su un veicolo saranno frequenti i posti di blocco. A partire dalle 3 stelle arriverà anche l'elicottero della polizia. Se si raggiungono le 4 stelle arriverà, oltre alla polizia, la squadra SWAT a bordo dell'Enforcer, un furgone che contiene 4 agenti SWAT. Essi sono armati di mitraglietta. Inoltre i posti di blocco saranno formati dagli SWAT e non più dalla polizia. Questi agenti possono raggiungere la scena anche dall'elicottero della polizia che, grazie a delle funi, li calerà a terra. Arrivati alle 5 stelle, oltre alla polizia si presenterà la FBI. A bordo del FBI Rancher ci sono 4 agenti FBI che armati di SMG tenteranno di eliminarvi. I posti di blocco sono sostituiti dagli FBI Rancher ma dall'elicottero della polizia scenderanno comunque gli agenti SWAT.

Quando arriverete a 6 stelle arriverà l'esercito, a bordo dei Carro-armati chiamati Rhino e dei Barracks (camion militari). Essi sono armati di M4. A partire dalle 3 stelle se prenderete un velivolo comparirà un Hydra dell'esercito intento a bombardarvi. A partire dalle 4 o 5 stelle gli elicotteri della polizia molte probabilmente possono essere due. A partire dalle 3 stelle comparirà un elicottero "San News" che come nella realtà riprende la scena e la trasmette in TV. Le forze dell'ordine di San Andreas sono divise in più gruppi:

LSPD : Los Santos Police Department è il dipartimento di polizia di Los Santos ; corrisponde all'attuale LAPD Los Angeles Police Department
SFPD : San Fierro Police Department è il dipartimento di polizia di San Fierro ; corrisponde all'attuale SFPD San Francisco Police Department
LVPD : Las Venturas Police Department è il dipartimento di polizia di Las Venturas ; corrisponde al dipartimento di polizia di Las Vegas
State Patrol : forze dell'ordine che operano nelle campagne e nei deserti di San Andreas
Highway Police Department : il dipartimento che opera sulle strade ; gli agenti sono coloro che pattugliano in motoclicletta
S.W.A.T. : la squadra SWAT che opera solo in caso il sospetto raggiunge le 4 stelle
F.B.I. : la squadra FBI che opera solo in caso il sospetto raggiunge le 5 stelle

Problematiche di distribuzione

A metà del giugno 2005 su Internet cominciò a circolare una patch chiamata Hot Coffee, in grado di sbloccare contenuti pornografici già presenti nelle versioni PC del gioco ma esclusi dalla versione finale senza eliminare questi file definitivamente. Le proteste di molte associazioni di genitori portarono anche all'interessamento della senatrice Hillary Clinton[10]. La patch fece molto discutere, in quanto pare che i contenuti "extra" non fossero stati aggiunti con la patch bensì solo "sbloccati", dato che erano già presenti nel videogioco. Perciò l'organizzazione che si occupa del rating dei videogiochi negli Stati Uniti, l'ESRB, alla luce di questi avvenimenti cambiò la categorizzazione del gioco a Adults Only, "Solo per adulti". In Europa il PEGI ha classificato il gioco nella categoria 18+, con avvisi su linguaggio forte e violenza. Rockstar, in seguito, ha reso disponibile una ulteriore patch in grado di rimuovere tali sequenze dal gioco, oltre che a pubblicare una nuova versione già priva di esse. Contestualmente alcuni giocatori iniziarono una class action contro il distributore del gioco reo di aver messo in commercio un titolo con contenuti pornografici senza dichiararli esplicitamente. L'8 novembre 2007 Take Two Interactive raggiunse un accordo con la corte e decise di pagare 35 dollari a ogni giocatore che si fosse dichiarato offeso dai contenuti del gioco. Il New York Times dichiarava che al 25 giugno 2008 2.676 persone avevano richiesto il rimborso. Una seconda class action era stata intentata dagli azionisti contro la società rea di aver danneggiato le vendite per via della riclassificazione del gioco. Questa class action ha costretto nel settembre del 2009 il produttore a pagare 20 milioni di dollari quale risarcimento danni per i mancati guadagni del gioco.

Colonna sonora

Come nel precedente Vice City, la colonna sonora di San Andreas è suddivisa in varie stazioni radio, ognuna specializzata in un certo genere musicale. È possibile ascoltare una stazione radio a bordo di automobili, moto, aeroplani, elicotteri ed imbarcazioni ma non sulle biciclette, sui trattori o sui veicoli di emergenza.

Gli artisti presenti sono molto numerosi: Public Enemy, Gang Starr, Masta Ace, Kool G Rap per quanto riguarda il East Coast rap e Golden Age rap; Jerry Reed, Hank Williams e Patsy Cline per la musica country; Toto, The Who, Lynyrd Skynyrd e David Bowie per il rock. Inoltre ci sono anche radio Funk come Bounce FM, House come SF-UR, West Coast rap/Gangsta rap come Radio Los Santos, Heavy metal, Hard rock, Grunge come Radio X, Soul come Master Sounds 98.3, WCTR Talk Radio, New jack swing come CSR 103:9, Dub e Reggae come K-Jah West. L'introduzione è stata composta dal rapper Young Maylay, doppiatore di CJ, da cui deriva il suo album.

Nella versione per PC, è possibile creare una stazione radio personalizzata che prenderà il nome di "Lettore brani utente" dove sarà possibile ascoltare brani di qualsiasi tipo scelti dal giocatore, per aggiungere un brano sarà sufficiente aggiungere il file.mp3 della canzone nella cartella "User Tracks" presente in Documenti/GTA San Andreas User Files.

Easter egg e leggende metropolitane[modifica | modifica wikitesto]
Grand Theft Auto: San Andreas è caratterizzato da un ampio numero di Easter egg (oggetti nascosti), misteri e leggende metropolitane, che hanno contributo a rendere ancora più popolare il gioco. Nel corso degli anni successivi al lancio del gioco, infatti, sono nati tantissimi gruppi di videogiocatori appassionati intenti ad investigare dei presunti misteri presenti all'interno del gioco.

Ad esempio a Los Santos è presente la Grotti, ditta che fa il verso alla nota azienda automobilistica Ferrari; a San Fierro, invece, si trova l'edificio Zombotech, chiara parodia della Umbrella Corporation della serie di videogiochi Resident Evil.

Bigfoot
Tra gli appassionati del gioco è nota una leggenda metropolitana secondo la quale tra i boschi di Back O Beyond e Flint County sarebbe possibile avvistare il Bigfoot. Secondo i sostenitori di questa teoria, una prova dell'esistenza della creatura nel gioco sarebbe la foto appesa nella parete vicino al televisore nella casa della madre di CJ: se si osserva tale immagine è possibile notare una figura massiccia dalla colorazione grigio-marrone chiaro di difficile identificazione nell'angolo in basso a sinistra dell'immagine; la misteriosa figura sembra avanzare verso l'osservatore. Tuttavia tale foto raffigura un posto realmente esistente nel gioco, a Red County, e la figura che sembra essere un Bigfoot è in realtà una casa presente in tale zona e che nella foto risulta sbiadita e offuscata assomigliando vagamente alla creatura. Lo scan dei codici del gioco, tuttavia, ha fornito una stringa consistente in tre coordinate relative a zone boschive; le coordinate sono: Bf 00001, Bf 00002 e Bf 00003. Alcuni giocatori identificarono questo "Bf" come BigFoot, ma sembra che in realtà si tratti della BF-Injection, un'automobile presente nel videogioco.

Terry Donovan della Rockstar Games, ha smentito ufficialmente le voci sull'esistenza del mostro nel videogioco, nella rivista Electronic Gaming Monthly nel gennaio 2005. La smentita ufficiale da parte della Rockstar riguardo l'esistenza del Bigfoot si è avuta durante l'intervista "Rockstar Speaks" curata da Jordan di PlanetGrandTheftAuto in occasione dell'E3 di Los Angeles del 2005.

Tuttavia esistono diverse modifiche del gioco che aggiungono questa creatura nei boschi circostanti alla città. Inoltre alcune di queste "mod" permettono di giocare delle missioni nelle quali bisogna uccidere il mostro (le modifiche sono installabili esclusivamente per la versione del gioco per il PC).

Leatherface
La seconda leggenda metropolitana nata su GTA: San Andreas riguarda la presenza nel corso del gioco del personaggio di Leatherface del film horror Non aprite quella porta. Le voci iniziarono a diffondersi in rete, quando qualcuno mise in giro la voce che fosse possibile sentire di notte strani rumori di motosega nella zona di Panopticon. Ben presto, le voci si fecero sempre più frequenti ed alcuni videogiocatori iniziarono ad affermare di aver visto Leatherface nel gioco. Molti video che mostravano Leatherface in Grand Theft Auto: San Andreas furono immessi in rete, ma si rivelarono quasi tutti dei falsi. Persiste comunque la credenza che Leatherface sia nella zona di Red County, che va da Shady Cabin a Fisher's Lagoon e Panopticon, che utilizzi una motosega per uccidere le sue vittime, e che appaia nel corso del gioco alle spalle del giocatore uccidendone il personaggio virtuale all'istante. Come già successo per il caso di "Bigfoot", esistono diverse modifiche del gioco (per la versione PC) che aggiungono Leatherface nei boschi circostanti alla città; provengono infatti da queste "mod" i vari video postati sul web che ritraggono il serial killer in GTA.

Epsilonismo
Un'altra leggenda metropolitana diffusa riguardo a questo videogioco è quella dell'Epsilonismo, ovvero la religione fittizia presente nell'altrettanto fittizio mondo di San Andreas, che rappresenta probabilmente una parodia di Scientology. Secondo la leggenda, attenendosi ai princìpi, noti, di questa religione, si arriverebbe a incontrare il fantomatico dio alieno venerato dagli epsilonisti, detto Kifflom. Per fare ciò, si dovrebbe seguire un preciso percorso, definito Epsilon Program,[19] che prevede svariate azioni da compiere, comportamenti da tenere, abiti da indossare e perfino tatuaggi da fare all'interno del gioco. Alla fine di tale percorso, ci si troverebbe appunto faccia a faccia con Kifflom, che, sempre secondo le storie, assegnerebbe al giocatore una o più missioni aggiuntive, in cui si interverrebbe sulla fossa comune a El Castillo del Diablo. Questa leggenda non è mai stata ufficialmente smentita dalla Rockstar Games, che, anzi, l'ha alimentata creando un sito web interamente dedicato all'Epsilonismo, che espone comandamenti e princìpi della setta. Il sito contiene anche presunte testimonianze di epsilonisti e un indirizzo ovviamente falso a cui i nuovi fedeli sarebbero tenuti a inviare denaro, che rimanda alle Isole Cayman. Esistono tuttavia numerose smentite su questa leggenda da parte di alcuni utenti, che avrebbero setacciato i file della versione PC di Grand Theft Auto: San Andreas in cerca degli elementi di cui parla l'Epsilon Program, senza trovare nulla.

In Grand Theft Auto V l'Epsilon Program esiste realmente e Michael potrà svolgere missioni per conto dei seguaci.

Bodybags
Un noto Easter egg del videogioco è la fossa comune a El Castillo del Diablo: se ci si dirige verso sud-ovest del cimitero degli aerei di Verdant Meadows, è possibile trovare una grossa buca con all'interno un mucchio di cadaveri in sacchi neri. Vicino a questa fossa è parcheggiato un furgoncino, probabilmente utilizzato per trasportare i corpi. Non è chiaro chi li abbia messi lì o cosa contengano, ma le idee più quotate è che i sacchi contengano alieni della vicina Area 69, o le vittime di un Serial Killer (come il Leatherface). Tuttavia pare che sulla stazione radio del gioco nota come K-Rose, ci sia un altro riferimento alle bodybags visto che la DJ Mary-Beth Maybell (Riette Burdick) afferma, sebbene sarcasticamente, che i suoi sei mariti siano tutti attualmente "sottoterra". Le bodybags presenti nella fossa a El Castillo del Diablo sono proprio sei. Un'altra curiosità è come nella vicina città fantasma "Las Brujas" vi sia un cimitero abbandonato con esattamente sei lapidi. Le possibilità su chi o cosa le bodybags possano contenere e sull'identità di chi le abbia scaricate nella fossa di El Castillo del Diablo, sono quindi molteplici.

Zombotech
A San Fierro è presente un edificio chiamato Zombotech con una statua che rappresenta il DNA dove è presente lo Zombie Lab, ovvero la parodia della Umbrella Corporation della serie di videogiochi Resident Evil.

Accoglienza
Alla sua uscita, Gamespot lo ha definito come il miglior capitolo della serie realizzato per la console PlayStation 2, mentre IGN lo ha decretato come il gioco con la migliore trama del 2004 . Al 2010, secondo il Guinness dei primati, risulta essere il 3º gioco più venduto di tutti i tempi.

FINE.

Ora, pensavano tutti che questa stron.zata, che copia (male) un'altra stron.zata, ossia 2012, fosse il film su GTA, sfortunatamente l'unico film sul gioco è uno stupido documentario inglese dove Sam Houser è interpretato da DANIEL RADCLIFFE (ma che caz... c'entra???), questo blockbuster è solo un Fast & Furious misto 2012, non lascia nulla, non trasmette nulla, già l'ho dimenticato.
Dopo il mega copia incolla su wikipedia, pensate cosa sarebbe uscito fuori se al posto di un inutile Disaster movie come tanti fosse uscito il FILM DI GTA!
Troppo bello per essere vero, bah, torniamo sulla play che è meglio...

P.S-Che ci fa Paul Giamatti in queste cag.ate???

6 risposte al commento
Ultima risposta 12/12/2015 18.32.04
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  13/11/2015 03:06:21
   4 / 10
E' un film che fa riflettere, ad esempio, a me ha fatto riflettere sul perché Dwayne Jonson si faccia chiamare "The Rock", e in questo film come nel resto della sua filmografia vi è la risposta, perché è espressivo come una roccia. Ma il film lascia speranza, mostra che anche le rocce possono cambiare espressione, come la faglia di San Andrea può modificarsi, forse anche The Rock prima o poi riuscirà a cambiare espressione, che film ottimista.
Detto questo: Effetti speciali ottimi, ma c'era da aspettarselo, trama inesistente copiata dai precedenti disaster movie, che gia erano pessimi di loro, scene al limite dell'assurdo col nostro amico muscoloso inespressivo che è praticamente immortale, onniscente, onnipresente, probabilmente questo film è il seguito di 2001: Odissea nello spazio, col bambino-superuomo che si è trasformato in The Rock e riesce ad essere un qualcosa di superiore. Inoltre ha una figlia gnocchissima. Qualche scena girata benino c'è comunque, non è totalmente da buttare se non fosse per l'assurda inverosimiglianza. Il top si raggiunge quando cavalca lo tzunami col motoscafo, e nella scena finale con la immancabile bandiera americana. Sorvolo sul tentativo di creare intrecci e drammi familiari con le lacrimevoli storie sulla figlia morta, sulla vita di coppia, sulla sofferenza di un padre, almeno limitarsi a una fracassonata sarebbe stato meno ridicolo. Pessimo

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  07/11/2015 23:55:52
   5 / 10
Effetti speciali molto belli, ma trama poco credibile ed elaborata male.
Tante situazioni risultano poco credibili, ed i personaggi sono scontati e non coinvolgenti.

il ciakkatore  @  03/11/2015 13:57:50
   4 / 10
Non che non mi piacciono i catastrofici,altrimenti perchè guardarlo,ma si può fare un film alla 2012 anche senza andare nel ridicolo,praticamente Jonhson è un mix tra superman e hulk,era più veritiero se gli davano il mantello da supereroe!!! La bandiera americana alla fine è praticamente la ciliegiona che ti fa sorridere dalla incredibile banalità che hai appena finito di vedere

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  27/10/2015 12:21:07
   6½ / 10
I disaster movies sono praticamente tutti uguali. Nel tempo sono solo migliorati gli effetti speciali e devo dire che in questo aspetto San Andreas è sicuramente il migliore uscito finora. Tutto il resto è stravisto e poco convinto (The Rock come attore non vale quasi niente e qui ce lo ricorda, mentre Giamatti sarebbe bravo, ma non gli viene richiesto di esserlo). C'è una specie di storia che è meglio lasciar perdere. Insomma: guardabile nel suo genere.

ferrogeo  @  21/10/2015 12:41:10
   6 / 10
Il genere catastrofico non mi è mai piaciuto ed inoltre è stato già parecchio sfruttato.
Il film in fin dei conti non è da buttare via completamente, uno straccio di sceneggiatura è stato stilato, gli attori se la cavano abbastanza bene e spicca qualche scena divertente.
Intrattiene, diverte ma fa storcere anche il naso in situazioni improbabili ed improponibili.
Si merita comunque la sufficienza.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/10/2015 22:58:53
   3½ / 10
Dai tempi di Terremoto o L'inferno di cristallo fino a San Andreas cosa è cambiato? Gli effetti speciali. Bisogna dare atto che la tecnologia ha fatto passi da gigante e lo fanno vedere in tutte le salse in questo film. Per il resto la storia segue il medesimo canovaccio, risultando persino più noiosa specialmente se raffrontata all?inferno di cristallo, dove almeno c'erano due attori con i contro******** come McQueen e Newman. Non che in San Andreas non ci siano attori all'altezza, ma purtroppo i miracoli, se li fanno, Lourdes è la destinazione, non la California. Lo spiegamento finale del bandierone americano è la ciliegina di una ciofeca di altissimo livello.

dagon  @  11/10/2015 20:19:39
   4½ / 10
Niente di diverso da quello che mi aspettassi. D'altronde il cast (al di là del marchettone di Giamatti) già qualificava il profilo del film. Una versione più cheap di 2012 in cui tutto sembra (è) già stato visto un miliardo di miliardi di volte, a partire dai soliti (yawn) effetti speciali in cgi di distruzioni di città, tali e quali a quelli di godzilla, tranformers 3, 2012, world invasion, avengers ultron ecc... coi soliti palazzi sbrindellati, spaccati in 2 ecc. ecc. e le solite panoramiche di città fumanti con una luce assolutamente fasulla ed il solito finto lense flare che dovrebbe dare una illusione di maggior realismo ad immagini fintissime... ma ancora qualcuno si stupisce o esalta per queste scene? Boh.
C'è modo e modo di fare un film catastrofico.
Comunque, il fatto che mi aspettassi esattamente questo non cambia la valutazione del film, peraltro lungo pure quasi 2 ore.... perchè poi io abbia insita nell'animo una forma di masochismo che mi spinga a perdere in totale consapevolezza 2 ore della mia vita è un mistero che rimando a qualche psicologo.

gianni1969  @  08/10/2015 01:19:16
   6½ / 10
Effetti speciali 10 , storia 6 , recitazione 6.5 , tensione 7 , plausibilita' 2 . Media 6.5

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  28/09/2015 10:45:35
   5 / 10
L'unica cosa decente di questo disaster movie sono i palazzi che crollano! Il resto è tutto già visto e rivisto... Do 5 giusto perchè ci puoi passare una serata spegnando il cervello davanti alla tv.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  21/09/2015 16:46:42
   4½ / 10
Noiosissimo; anche le scene dei disastri, pur ricche di effetti speciali, non alzano minimamente l'interesse. Per non parlare delle solite idiozie alla Indy e dello stucchevole patriottismo USA, sbattuto in faccia (quasi sempre) a sproposito.

peppe87  @  06/09/2015 19:21:53
   6½ / 10
se c'è the rock è sempre un piacere guardare un film d'azione

TheLory  @  06/09/2015 09:48:14
   5 / 10
Questi film in genere li prendo per quel che sono, un passatempo senza pretese, ma qui è tutto sfibrante, dai dialoghi stupidi alla solita insopportabile famigliola immortale coi superpoteri che sfugge alla totale distruzione.
Belli gli effetti speciali, ma due ore di stupidaggini è troppo.

Darksyders77  @  26/08/2015 23:19:04
   8½ / 10
Nel suo genere un'ottima pellicola drammatica,di puro intrattenimento-Bravo Dwayne Johnson nel ruolo dell'impavido eroe pompiere.Belle le scene catastrofiche che imperversano per tutta la durata del film,la storia è abbastanza prevedibile ma scorre via senza annoiare,e intrattiene piacevolmente.Consigliato per gli amanti del genere-

Axelb55  @  04/08/2015 08:09:26
   3 / 10
Ennesimo film flop per Dwain "The rock"Johnson,il quale farebbe bene evitare di fare film.La trama e'lenta e pesante,e cio' rende il film quasi noioso da guardare.A peggiorare il tutto ci sono gli effetti speciali che pompano allo sfinimento il film.

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/08/2015 10.17.17
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  01/08/2015 23:23:33
   5½ / 10
Il problema più grande dei film catastrofici ad alto budget è rappresentato dai dialoghi.
Secondo me gli sceneggiatori sono convinti che aggiungere all'incredibile drammaticità degli eventi una storia d'amore o famigliare renda tutto ancora più intenso ed accattivante, ma molte volte, come nel caso di questo SAN ANDREAS, si rivela invece la parte più debole e la meno interessante, fatta di dialoghi stucchevoli e di ritmo calante.
Non che i copiosi effetti speciali siano qualcosa di fantasmagorico, anzi, ma almeno offrono quella dose di tensione e spettacolarità che è dovuta a film di questo genere.
Il lavoro di Peyton lascia un po' a desiderare se confrontato con film più datati ma molto meglio costruiti (THE DAY AFTER TOMORROW tanto per fare un esempio), ma comunque si lascia guardare senza troppi sforzi, però da qui a dire che sia un capolavoro ce ne passa.

MonkeyIsland  @  21/07/2015 19:24:15
   3 / 10
Mamma mia che porcheria, non che mi aspettassi un capolavoro ma neanche un'idiozia del genere...
Le due ore scorrono col passo di una tartaruga e il tutto è talmente sovraesposto e mal girato che anche se all'improvviso fosse comparso Goku non avrei battuto ciglio...
Inguardabile il cast con The Rock come al solito da denuncia penale quando si tratta di recitare, sempre gran **** la Daddario (ma si vede poco) e assurdo il cameo della Minogue

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Cgi vomitosa

albert74  @  30/06/2015 09:24:27
   6½ / 10
classica americanata ed effetti speciali infarciti con una sottile trama che, tutto sommato, lo rende un film guardabile (niente a che vedere con porcherie del calibro di indipendence day, vulcano, armageddon ecc.)

maccy90  @  15/06/2015 13:44:54
   6½ / 10
EFFETTI SPECIALI SPETTACOLARI.....nulla da dire.....
anche la interpretazione degli attori mi è piaciuta.....
alcune cose eccessive....ma tutto sommato è cinema...
se non ci sarebbero delle americanate che cinema sarebbe....
ricorda 2012 a tratti.....per il resto film godibilissimo...

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/07/2015 09.03.27
Visualizza / Rispondi al commento
Trixter  @  15/06/2015 09:41:40
   7 / 10
Per chi, come me, interpreta il cinema come una forma d'intrattenimento, San Andreas risulta un film godibile e ben strutturato, sufficientemente adrenalinico ed avvincente.
Poi, come evidenziato anche dagli altri commentatori, concordo sull'abbondanza di clichè, sull'assurdità dello sviluppo narrativo e sulla pochezza dei dialoghi.
In fin dei conti, pur non essendo il miglior disaster movie fin'ora prodotto, San Andreas svolge egregiamente il proprio compito, rivelandosi un discreto passatempo.

lucki71  @  14/06/2015 20:02:43
   7 / 10
Credo che sia un film da vedere unicamente in quelle sale con audio e schermo di ultima generazione per godere degli effetti...notevoli..non c'è che dire...per il resto è ovviamente tutto scontato, una trama al minimo, dei dialoghi al minimo, ma qui il protagonista in fondo era proprio..solo...esclusivamente.. il terremoto!!

Invia una mail all'autore del commento totoro  @  11/06/2015 18:38:11
   9 / 10
A me è piaciuto. Io che ho uno spirito critico da non ' Critico ' mi ha entusiasmato e questo è più che sufficiente.

ciliegio  @  10/06/2015 23:34:57
   4½ / 10
Visto all'IMAX 3D, quindi il massimo per gli effetti speciali e le riprese aeree che non mancano e coinvolgono davvero lo spettatore. Non mancano nemmeno gli spruzzi di adrenalina, ma a a parte questo, la trama del film è davvero inconsistente... Si potrebbe riassumere nella seguente sequenza: scossa sismica -> crolla tutto -> scappare e di nuovo scossa sismica -> crolla tutto -> scappare, e così via dall'inizio alla fine... Mi aspettavo di più!

marcogiannelli  @  09/06/2015 09:08:57
   4½ / 10
visto al cinema un 5 lo può prendere, anche per il fatto che due risate vengono fuori data l'assurdità dei fatti e dei dialoghi..il voto reale però non può essere quello
2 ore di gente che urla e che muore mentre 5 sculati riescono a salvarsi in maniera improponibile...se c'è mezz'ora di dialoghi è molta, e sarebbe meglio se non ci fosse
unica nota positiva, la potenza delle immagini, ma che sto a dirvelo, noi siamo andati all'unico cinema dove il 3d non c'era...

641660  @  08/06/2015 23:01:47
   3 / 10
Se avrò mai voglia di un film d'azione questo lo scarto tra i primi.
Storia assurda con protagonista l'essere più egoista della storia della protezione civile. La parte migliore sono i titoli di coda...

sandrone65  @  07/06/2015 08:53:53
   9 / 10
Film dedicato al 100% agli amanti del disaster-movie. La trama ed i ruoli dei protagonisti sono ovviamente scontati, ma qui ciò che conta è la realizzazione visiva, l'impatto delle scene e la resa su grande schermo. Ed è veramente difficile pensare di poter fare meglio - attualmente - di questo film. La scena del megatsunami, che da sempre rappresenta il punto dolente di questo genere di produzioni (vedi Deep Impact o Tidal Wave) è superba e poco importa se i protagonisti devono scalare la montagna d'acqua in mezzo in una sorta di videogioco in grafica precalcolata. Il risultato è visivamente appagante e questa è la "mission" del film. Il sonoro è notevolissimo. Dwayne "The Rock" in forma come sempre in una parte che gli si attaglia a meraviglia. Peccato per le scene conclusive veramente troppo stupide, ma è lo scotto inevitabile da pagare per quanto visto prima. Chi ama i disaster-movie americani non può perdersi San Andreas, e deve correre al cinema a guardarselo!!!

folco44  @  06/06/2015 19:34:27
   1 / 10
Che mattonata pazzesca !
In un film dove dovevano imperare gli effetti speciali, hanno inserito delle robe che anche io con un software free avrei potuto fare.
Sono arrivato a metà e poi viaaaaaaa !!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/06/2015 20.04.34
Visualizza / Rispondi al commento
melop  @  05/06/2015 11:03:39
   4 / 10
Non ci siamo... non ci siamo.... quando hollywood proverà a fare film che possano ricalcare la vera vita di un misero mortale?? In questo film abbiamo dei cyber personaggi indistruttibili, che non si sporcano anche quando soggetti al crollo polveroso di interi grattacieli, che si fanno lievissime lesioni dopo essere passati sotto vetri di finestra che cadevano in pezzi a terra, che resuscitano dopo minuti e minuti in stato di morte da affogamento... mah ci manca lam orte della straga cattiva e la favoletta è perfettamente riuscita!!
Metto invece voto 9 per la splendida daddario che è di una bellezza che da sola vale il film..

fragolo1980  @  04/06/2015 17:30:31
   8 / 10
Veramente un bel film,certo che se vado al cinema a vedere San Andreas quello che voglio vedere è un film con effetti speciali che mi meraviglino.Su film di questo genere la vedo veramente difficile metterci dentro trame tipo Il padrino o Pulp fiction ma evidentemente rispettando le opinioni di tutti mi sembra che ogni tanto su questo sito ci sia gente con piccole manie di protagonismo.
Questa è la mia prima recensione leggermente più lunga appunto per precisare come sia possibile (anche se per carità un paio di volte lo posso capire) che ci siano persone che vadano a regalare i soldi al cinema,solo un piccolo esempio
dopo aver visto batman e avendo messo 1 (cioè quasi il vomito) non andrei più a vedere transformers,ma dopo essere riuscito a mettere 1 anche a transformers non andrei a vedere Superman anche questo valutato 1 (altri esempi i mercenari,star trek,iron man,i guardiani della galassia e cosi via)cioè onestamente avrei qualche piccolo problema se continuassi a perdere tempo e denaro su questi generi.forse sarebbe meglio buttarsi su altri film (ripeto opinione personale non ce l ho assolutamente con nessuno).
Poi il voto 1 io è difficile che lo considerei perché come detto prima,ho letto gente che scriveva dopo aver visto transformers "che schifo 2 ore di combattimenti di robot che palle",non per questo se vado a vedere Transformers sono obbligato a dare 10,ma se vado a vedere Transformers voto 1,Transformers 2 voto 1 ci penserei un attimo ad andare a vedere il terzo e il quarto solo per scrivere voto 1.
Altra piccola nota anche questo lo capisco una volta o anche due,ma ragazzi uno viene a leggere le nostre recensioni per capire se conviene andare a vedere il film,se non mettiamo spoiler e incominciamo a scrivere anche quante volte va al cesso The rock in un film (o Schwarzenegger per citarne altri) diventa anche fastidioso per chi le legge.
Chiedo scusa per il post molto lungo (se deve essere cancellato nessun problema)
Tornando al film in questione,effetti speciali davvero ben fatti sonoro da paura e devo dire che mi è piaciuta anche la coppia The rock-Gugino.
La Daddario mamma mia da paura.
Da vedere

11 risposte al commento
Ultima risposta 06/10/2015 20.43.52
Visualizza / Rispondi al commento
Dompi  @  04/06/2015 15:55:49
   1½ / 10
Nel 2015 ancora film sui terremoti bisogna vedere? Ancora? Non bastavano i 400 film usciti sui magnitudo 8.0, sui tornado volanti, sui terremoti che spostavano l'asse terrestre, sugli tsunami che distruggevano città? No secondo Brad Peyton no. Infatti complimenti, hai realizzato un bel film soprattutto diverso dagli altri, complimenti. Macchè. La storia è uguale agli altri duecentomila del genere, i personaggi hanno uno spessore psicologico di un francobollo, uno svolgimento della trama uguale e prevedibile ad ogni maledetta sequenza, un finale che tronfio e insostenibile è dir poco. Ah ma qui c'è The Rock quindi il film è bello! See dai, l'unica cosa bella è che in generale il film non annoia quasi mai.

Introduzione:
Allora partendo con il cast, The Rock: non so ancora quante volte devo descrivere questa montagna umana, è un idiota che va a giro a salvare gente su elicotteri. Pensavo fosse più fastidioso nel film invece si ritaglia poche parti dove mette in mostra il suo livello di tamarraggine oltre il pensabile. Alla fine fa il suo dovere, apre portiere con una mano e distrugge vetri sott'acqua e ovviamente sa pilotare e usare ogni mezzo di trasporto possibile e immaginabile e ovviamente non muore perchè non può morire neanche se viene investito da 40 terremoti multipli, è un macigno, la città viene rasa al suolo all'istante lui naviga tranquillo per le acque con il motoscafo.
Poi chi c'è, vabbe la Cugino utile quanto una bottiglia vuota per strada, poi abbiamo la figlia che non ha preso nè dalla madre nè dal tamarro del padre ma si rende utile quanto deve. Una cosa però, qualcuno le dica che è illegale sorridere 200 volte nel film, 3/4 del film c'è lei che sorride a gente estranea tutta contenta, cioè un po' di contegno.
Ah poi c'è Paul Giamatti porello lui, ormai è diventato un Liam Neeson dei poveri costretto a recitare delle parti infamanti e insostenibili del tipo che in questo film fa il geologo. Non è credibile neanche per un secondo ma si risolleva quando partono i primi piano dove c'è lui che cerca di spaventare qualcuno dicendo frasi sconnesse del tipo:"Il terremoto si sentirà fino a New York", "Riparatevi sotto le travi che qua casca il mondo", "Sto terremoto è su una scala logaritmica di 100 volte più forte di tutti i terremoti vai visti e sentiti", quando il terremoto ha distrutto tutto esordisce con:"Non avete visto ancora nulla, questo è solo l'inizio". I suoi primi piano sono impagabili.
Poi ci sono altri personaggi inutili, tipo un ragazzo che la figlia di The Rock incontra in una sala d'attesa e il suo fratellino. Ah la chicca è l'uomo Chewingum cioè Ioan Gruffudd, quello che fa l'uomo elastico nei Fantastici 4. Neanche dopo un secondo appena apre bocca ti parte l'odio perchè dà così fastidio che te lo vuoi levare di torno.
Ma perché il film è brutto? Perché la città viene rasa al suolo all'istante da 40 scosse di magnitudo 9.0 zero e l'attenzione è focalizzata su The Rock che vuole salvare la famiglia. Ci sono palazzi che cadono da tutte le parti la gente muore schiantata e mi fai vedere per 114 minuti un tizio in canotta gonfio che fa slalom sui palazzi con l'elicottero? E' un film che sembra ancora un videogioco il che è preoccupante anche per il tema trattato e ancora una volta, ancora una volta c'è il discorso moralista di ricostruire tutto e di farsi carico della gente che è morta per costruire un nuovo futuro. Il finale non lo scrivo qui nell'introduzione ma racchiude tutta l'inutilità del film. E ancora una volta è costato 100 milioni il film per far vedere cosa? Un terremoto ben fatto al computer con uno tsunami al seguito?


Il film inizia con una bionda che messaggia e parla al cellulare mentre guida un'auto, dopo cinque minuti si schianta e cade in un burrone profondo non so quanti kilometri. Ovviamente ha dei graffietti sulla spalla sinistra ed è ancora viva e chiama The Rock. Arriva un elicottero e ci sono dei giornalisti a intervistare The Rock, l'elicottero scende nel burrone e resta immobile in uno spazio di 20 metri, The Rock fa calare i suoi assistenti, un assistente si ferisce al braccio, The Rock si toglie gli occhiali da sole, scende dall'elicottero, apre lo sportello della macchina con una mano, salva la tipa e salva l'assistente.

Poi The Rock va a casa, dalla famiglia e inizia a fissare una foto, primo piano sofferente di The Rock che guarda la foto, fine. Poi c'è Paul Giamatti che fa Morgan Freeman di Lucy ma in questo film è un geologo e spiega cosa sono i terremoti mostrando ai suoi studenti varie foto di terremoti. Un cinese gli dice di trasferirsi su una diga perchè fra poco avverrà un piccolo terremoto, Paul Giamatti ci va. Dopo 4 secondi la diga si distrugge a metà, il cinese salva una bimba la lancia a Paul Giamatti, loro si girano, il cinese è stato mangiato vivo dall'asfalto. Paul Giamatti guarda la diga distrutta e presumibilmente fa tra sè e sè:"Meno male che era un piccolo terremoto, vatti a fidare di un cinese".

The Rock va dalla famiglia e scopre che la sua ex-moglie si vuole trasferire con l'amante, l'uomo elastico. The Rock fugge con la sua auto perchè si è sentito tradito e incompreso. L'uomo elastico poi accompagna la figlia SU UN JET PRIVATO PER ANDARE A LAVORO, qui la figlia incontra un ragazzo e il suo fratellino iniziando a ridere ad ogni primo piano. Poi vanno da Paul Giamatti per fargli un'intervista ma viene interrotto da un suo aiutante che gli dice ha trovato dei dati su un terremoto che a breve colpirà la faglia di San Andreas, Paul Giamatti prende la biro e inizia a fare degli schemi sulla cartina dell'America, poi parte lo spiegone geologico sui terremoti, un tipo in fondo gli fa:"Quindi cosa sta succedendo?", Paul Giamatti si volta e gli fa:"Qua parte la placca tettonica me lo sento", la tipa lo guarda e gli fa:"Cosa dobbiamo fare?", Paul Giamatti riferisce:"Sarà il caso che avvisiamo un po' di gente, qualcuno qui sta per subire".

Dei bicchieri iniziano a tremare e la moglie avverte The Rock che c'è un terremoto, The Rock prende l'elicottero, la figlia e l'uomo elastico stanno per uscire dal garage ma crollano quattro muri di cemento e l'autista si schianta di sotto. La figlia rimane incastrata mentre l'uomo elastico rassicura la figlia che troverà un aiuto per salvarla, dopo tre secondi fugge per la paura e la lascia da sola in auto. Il ragazzo con il fratellino trovano la ragazza incastrata e dopo 20 minuti riescono a salvarla.
Poi parte quello che non ti aspetti cioè parte il pianosequenza, non avrei mai pensato di pronunciare "pianosequenza" in un film con The Rock. In pratica un edificio viene distrutto e schiantato a terra e tra le 500 persone si salva solo Carla Cugino. The Rock localizza in due secondi l'edificio, prende la barella, mette il pilota automatico e salva la moglie, poi parte lo slalom tra i palazzi che cadono di fila, poi vediamo l'uomo elastico che per salvarsi getta una persona in mezzo al terremoto, poi The Rock schiva un palazzo che sta cadendo sopra l'elicottero, poi si vede la città distrutta e rasa al suolo dal terremoto. Paul Giamatti guarda il sismografo e riferisce:"Me sa che a sto giro la vacanza al mare salta".

The Rock intanto non trovando un punto per scendere, atterra su UN SUPERMERCATO usando come sponda un lampione, rubano una macchina e vanno su un'autostrada ma si fermano perchè a pochi metri c'è una voragine aperta, The Rock per precisione perchè non si era capito riferisce:"E' la faglia di San Andreas". Intanto la figlia, il ragazzo e il fratellino decidono di andare su una torre così da essere più visibili a The Rock per quando arriverà a salvarsi. Poi Paul Giamatti decide di comunicare al mondo l'arrivo del terremoto:"La faglia non si è ancora mossa tranquilli", la giornalista lo guarda per dire:"Deh non si è ancora mossa ma la città è stata rasa al suolo sto qua non me la racconta giusta", Paul Giamatti allora riferisce:"San Francisco tremerà ancora e sarà un sisma mostruoso, mandate a letto i bimbi", il telecameraman lo guarda male, Paul Giamatti finisce il discorso con:"Il terremoto sarà così forte che si sentirà fino alla costa orientale".

The Rock intanto va in un posto, ruba un aereo poi va in città, poi fa schiantare l'aereo sull'oceano mentre loro si buttano con il paracadute atterrando a piedi su uno stadio. Paul Giamatti intanto guarda il telegiornale e fa:"Speriamo di aver avvertito tutti", all'istante parte il secondo terremoto, The Rock mette in salvo un po' di gente sotto una trave, poi prende il motoscafo e VA INCONTRO AD UNO TSUNAMI DISUMANO ALTO DIECI KILOMETRI, LA MOGLIE LO GUARDA E GLI FA:"OI E' MEGLIO SE FACCIAMO RETROMARCIA CHE CAVALCARE UNO TSUNAMI NON L'HO MAI FATTO IN VITA MIA", THE ROCK LA GUARDA, METTE IL FRENO A MANO E CAVALCA LO TSUNAMI MENTRE ALTRE BARCHE DIETRO A LUI VENGONO DISTRUTTE DALLA FORZA MOSTRUOSA DELL'ACQUA, IN CIMA ALLO TSUNAMI THE ROCK TROVA UNA NAVE DA CROCIERA, SCHIVA L'ELICA DELLA NAVE, LA NAVE SI AVVICINA AL PONTE DI SAN FRANCISCO, L'UOMO ELASTICO SUL PONTE SI GIRA VEDE LA NAVE CHE STA PER SCHIANTARSI INIZIA A CORRERE MA VIENE SCHIACCIATO ALL'ISTANTE DA UNO TSUNAMI DA UN PONTE E DA UNA NAVE DA CROCIERA.

Tagliando corto, la figlia e il ragazzo stanno per affogare dentro ad un palazzo, The Rock va a salvarli, si immerge sfonda la parete di vetro, la moglie con il motoscafo distrugge il vetro del palazzo, escono, la figlia ha bevuto acqua per 15 minuti, The Rock la rianima, la figlia sorride contenta, poi salgono sulla collinetta e c'è il finale. IL FINALE.

Una bandiera americana sventola in un campo lungo, poi ci sono loro che guardano il tramonto e il ponte di San Francisco distrutto, primo piano della bandiera americana che sventola al rallenty, primo piano sulla moglie che fa:"Allora cosa faremo ora?", The Rock la guarda n'attimo e fa la battuta più quotata del secolo e del mondo:"RICOSTRUIREMO TUTTO".
Stacco, fine.

Wilding  @  04/06/2015 13:14:10
   8 / 10
Solita vecchissima trama e dialoghi ridotti al minimo, interpreti mediocri... e bla bla bla sui soliti film catastrofici... ma cavolo, resti lì incollato allo schermo sino alla fine!!

InvictuSteele  @  04/06/2015 00:57:38
   4½ / 10
Ennesimo disaster movie visto un milione di volte, scontatissimo, dai dialoghi che più stupidi non si può ed effetti speciali non del tutto riusciti. Da un film del genere non mi aspetto nulla, già so a cosa vado incontro, ma questo è uno dei peggiori del genere proprio perché superficiale e fatto senza un minimo di impegno. Piacevole da vedere ma mediocre in tutto, specie nella sua velata retorica americana che sguscia fuori nel finale.

maxwin  @  03/06/2015 10:19:06
   1 / 10
Un film cosi' stupido non pensavo potesse essere diretto e prodotto nel 2015. Inoltre con tutti i soldi investiti per gli effetti speciali (che sono di gran rilievo) è statom uno spreco incredibile. Meno male che al cinema sono entrato gratis!!

P.S. Che coraggio a dirigere attori del genere con dialoghi che sono talmente indecenti che infastidiscono

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/06/2015 20.06.54
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  02/06/2015 01:19:09
   6½ / 10
Piu' che bello, furbo, diciamo molto astuto e gioca bene le sue (poche) carte a disposizione, considerando che non toglie e non aggiunge niente al genere. I disastri del film sono di proporzioni inaudite ma di morti e feriti non c'e' traccia, i personaggi ne passano di tutti i colori e non si fanno manco un graffio, al massimo si sporcano un po' i vestiti. Inverosmile, certo, prevedibile (il destino che sembrava accumunare le due sorelle) tuttavia come film d'intrattenimento, come "americanata" funziona alla grande. Non ha molte sfumature psicologiche ma neanche le cerca. Gli effetti speciali sono spesso notevoli (la sequenza del paracadute, lo tsunami) e l'epilogo, seppur ammantato del solito patriottismo made in Usa e' avvincente. Anche se il Big Bang rappresenta l'incubo ricorrente degli americani e Giamatti e' francamente un po' invasato nel suo ruolo, non si sa quanto preoccupato dei disastri o eccitato di prevedere ogni volta un sisma sempre piu' forte, "storicamente" rilevante nella sua distruzione iconoclasta. Prevale come sempre il nucleo familiare che si sfalda e riunisce prima e dopo la tragedia, un tema ricorrente che fa pensare alla fragilita' di un sistema sociale, piu' flebile di un grattacielo polverizzato dal terremoto

Bartok  @  01/06/2015 18:35:28
   6½ / 10
Solito disaster movie americano, niente di eccezionale ma il fim comunque intrattiene grazie soprattutto a degli ottimi effetti speciali, cast molto mediocre nonostante la presenza dell onnipotente the rock

john doe83  @  01/06/2015 12:32:22
   7½ / 10
Bel disaster movie con ottimi effetti speciali e un granitico The Rock. La trama è elementare ma il film intrattiene dall'inizio alla fine senza pause.

mirkoianni  @  31/05/2015 21:25:42
   3½ / 10
Solito film visto e rivisto 1000 volte.....con i protagonisti che riescono a sopravvivere anche nelle situazioni più assurde ed impensabili, tutto trema, tutto crolla, tutto precipita ma loro la spuntano sempre.......quando i registi capiranno che in questi genere di film non si possono mantenere in vita fino alla fine, faremo qualche passo avanti......
Sugli effetti speciali, seppur di impatto, non tutti sono riusciti perfettamente ed alcune scene non mi hanno convinto del tutto.......prima fra tutte quella della diga.

maxi82  @  30/05/2015 07:15:21
   7½ / 10
In qualche scena ricorda 2012 ma a livello di contenuti e di protagonista l'ho trovato migliore; gli effetti speciali sono ottimi i protagonisti perfetti nelle parti anche se in questi generi di film si guarda più all'azione che ai dialoghi..e si vedono scene un po' più crude rispetto agli altri disaster movie...un buon film di intrattenimento con the rock sempre in forma

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  29/05/2015 10:57:47
   4 / 10
Il terremoto dei terremoti per eccellenza che distrugge tutto ed anche la pazienza dello spettatore.
Le scene sono sì spettacolari ma alla lunga stancanti.
I dialoghi sono pochi e tutti risibili, sarebbe stato meglio la sola distruzione.
Attori per niente espressivi.
Film basato interamente sulla potenza delle immagini.

Giovans91  @  27/05/2015 14:35:28
   7½ / 10
Il disaster movie è un genere che affascina e allo stesso tempo terrorizza, poiché, seppur ingigantito, molte volte non è lontano dalla realtà; è un genere che non ha mai fine: vedi i film di Roland Emmerich, 2012, The Day After Tomorrow e Indipendence Day.
"San Andreas" riesce a coinvolgere appieno e regalare allo spettatore un divertimento continuo e bilanciato. Il film si presenta più violento e spettacolare di altre pellicole simili. La sceneggiatura non si discosta molto dalla trama standard più volte riproposta per questo genere di film, il patriottismo e la famiglia in primis, temi molto cari agli americani.
La spettacolarità è sicuramente l'arma su cui si è puntato per questo film, potente, veloce e ricchissimo da questo punto di vista. Quasi due ore d'azione, esplosioni, crolli e cataclismi, fino ad arrivare all'immenso tsunami. Pellicola che si mostra, sin dall'inizio, adrenalinica e ricca di sequenze mozzafiato, con bellissimi effetti speciali, sonoro potente e un efficace 3D.
Sotto la guida del regista Brad Peyton, c'è il potentissimo Dwayne Johnson (protagonista assoluto del film), la bellissima Alexandra Daddario (che dopo averla apprezzata a "Non aprite quella porta 3D", in questo film è veramente troppo attraente), Ioan Gruffudd, Carla Gugino e Paul Giamatti.
Per chi ama l'azione, in questo film pochi sono i momenti di pausa per lo spettatore. Quindi poche storie, il film non annoia ed è piacevolissimo da vedere. Consigliato!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


950759 commenti su 36531 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net