solo chi cade puo' risorgere regia di John Cromwell USA 1947
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

solo chi cade puo' risorgere (1947)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SOLO CHI CADE PUO' RISORGERE

Titolo Originale: DEAD RECKONING

RegiaJohn Cromwell

InterpretiHumphrey Bogart, Lizabeth Scott, Morris Carnovsky

Durata: h 1.40
NazionalitàUSA 1947
Generenoir
Al cinema nel Luglio 1947

•  Altri film di John Cromwell

Trama del film Solo chi cade puo' risorgere

Nell'indagine sulla morte di un ex commilitone, Rip Murdock viene a contatto con Coral Chandler, ex amichetta del morto, ora sposata segretamente a un gangster, e cade nella trappola della sua perversa seduzione.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (12 voti)8,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Solo chi cade puo' risorgere, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  02/11/2018 15:14:12
   7 / 10
"Geronimo!".

Un noir forse non curato minuziosamente in tutto e per tutto ma decisamente ben interpretato e ben diretto, con una sceneggiatura coinvolgente, dialoghi interessanti e personaggi caratterizzati al meglio. Solo il doppiaggio della Scott non mi ha convinto totalmente, ma è un dettaglio che non si riflette negativamente sul giudizio complessivo del film.
Affascinante la Scott, sempre carismatico Bogart e con gli altri interpreti che riescono a fornire una prova degna e apprezzabile, per una pellicola intensa e di grande impatto emozionale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/07/2018 22:02:10
   7½ / 10
Un buon noir impreziosito più dalle ottime interpretazioni degli attori rispetto alla tipologia di plot o sulle scelte registiche che non esulano da altri prodotti del periodo. Un film quindi dalle basi solide e sicure.

Goldust  @  01/06/2015 17:25:59
   8½ / 10
Molto debitore de "Il grande sonno" dell'anno precedente questo noir di Cromwell è altrettanto valido, se non addirittura superiore: rispetto al suo predecessore la storia - anche questa parecchio malata - è molto più semplice da seguire, eppure come in tutti i film di questo genere sono i personaggi che fanno grande un racconto. Bogey ha in bocca molte meno battute ad effetto eppure è deciso e risoluto come sempre, la Scott ricorda fin troppo la Bacall ed ha un fascino ambiguo da vera dark lady, il comparto dei cattivi è molto credibile e farebbe bella mostra di sé anche in un film di 007. Per una volta poi la voce fuori campo del protagonista non è né disturbante né tediosa ma serve per raccordare le varie fasi della vicenda. Un piccolo grande gioiello dalle atmosfere pessimistiche, in cui non ci sono vincitori ma solo vinti. Da recuperare.

ZanoDenis  @  09/12/2014 01:50:47
   7½ / 10
Buon noir, anche se all'epoca c'era di meglio, diciamo che si regge bene in piedi grazie a un Bogart fenomenale, perfetto interprete dell'antieroe noir, una figura senza dubbio affascinante, così come é affascinante la dark lady del film, a più facce, molto enigmatica e sesuale, vi é una buona narrazione, un'ottima prima parte in flashback e come sempre nei noir, quell'atmosfera di mistero, nelle cittá buie, poco illuminate, la fotografia e soprattutto parlo dei giochi di ombre, é ottima, ma é un classico di quel periodo, ci sono anche parecchie scene degne di nota. In definitiva é sicuramente un noir validissimo, ma in quel periodo c'é molto di meglio

Dick  @  21/07/2014 14:12:02
   8 / 10
Buon noir con delle belle atmosfere cupe e misteriose ed un Bogarth sempre al top. Lizabeth Scott è la sorella quasi gemella della Bacall!

bm_91  @  27/04/2013 19:42:37
   8½ / 10
mezzo punto in meno al film, solo perché Lizabeth Scott era la copia mal riuscita di Lauren Bacall. Per quanto riguarda il film è sicuramente tra i più coinvolgenti della lunga lista di noir interpretati da Bogey. Imperdibile!

MidnightMikko  @  13/10/2012 13:34:21
   6 / 10
Sopravvalutatissimo noir, classico perchè ripropone in maniera molto fredda e forzata i vari clichè del genere.
Un film veramente molto modesto, diretto in maniera altrettanto modesta.
Trama abbastanza pasticciata e parlata, ma il tutto reggia, via.
Punto forte del film un immenso Bogart in una delle sue interpretazioni più coinvolgenti, per il resto si dimentica tutto subito, tra cui la pessima Lizabeth Scott, tra le dark lady peggiori (se non LA peggiore) di sempre, grazie alla sua recitazione (?) fredda e monoespressiva, che vive nell'ombra della sua somiglianza con la Bacall.
Godibile, ma il genere ha sfornato lavori decisamente più degni di nota.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/07/2014 14.09.46
Visualizza / Rispondi al commento
Aloisius  @  23/07/2011 02:51:21
   8½ / 10
E' un altro dei grandi noir della storia cinematografica.
Bogart è a proprio agio nel suo ruolo per eccellenza ma anche il resto del cast non delude, anzi..... La trama è avvincente, celebre le scene del finale con l'incendio prima e la corsa folle in auto dopo in un climax ascendente di grande effetto che mantiene il dubbio su come andrà a finire. Azzeccatissima la scena successiva con la telecamera che guarda dagli occhi della ormai morente Coral, donna fatale di grande spessore.
Sotto il profilo generale è un ottimo film anche se qualitativamente la trama è leggermente inferiore a "Il mistero del falco" o "Il grande sonno"; comune punto di forza con questi film è il risalto che Bogart da al suo personaggio, tipico eroe decadente e disinlluso verso la vita e l'amore....è questo in fondo il grande tema dei noir con questo attore e non solo: siamo davanti a degli "eroi" che vincono la loro battaglia con il male ma dietro la vittoria c'è sempre quell'alone di malinconia ed amarezza che ben lontano ci porta rispetto ai classici lieti fini di altri generi. L'uomo, l'eroe, il protagonista, esce vincitore sì ma rimane solo.....solo con i suoi pensieri, con la sua amarezza, con la sua disincantata visione della vita.....e Bogart in questo era davvero il numero uno!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  30/11/2009 15:09:50
   8 / 10
10 alla diafana e conturbante Lizabeth Scott, splendida dark-lady, 10 a Bogey e 7 al film.
Uno dei noir più classici di ogni tempo, nonostante qualche incertezza nello script e nella direzione registica.
Comunque reca ancora oggi un pathos immortale

xxxgabryxxx0840  @  16/11/2008 12:54:33
   9 / 10
Un perfetto plot da noir con tutti gli ingredienti giusti, dove Bogart è chiamato come al solito a spadroneggiare. Dialoghi straordinari come in pochi altri noir. Una perla di valore assoluto. Magnifico

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  20/07/2008 17:16:33
   7½ / 10
Buon noir, che punta tutto su atmosfere alla "Il grande sonno" ma senza avere il genio registico di Hawks, nè la sceneggiatura di Faulkner, nè il soggetto di Chandler nè la bellezza della Bacall: inevitabile un prodotto che ne smbri la copia stropicciata, nonostante alcuni dialoghi siano efficaci e Bogart sia perfettamente a suo agio nel "suo" ruolo.
Bellissima la battuta finale, ripresa dal titolo italiano.

3 risposte al commento
Ultima risposta 20/11/2011 04.12.06
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  17/06/2008 10:22:48
   10 / 10
Beh oh questo è fenomenale!! Non avevo mai visto quindi una narrazione hard boiled di questo stampo, ma se non sapete cosa sia esattamente, come me, rende perfettamente l'idea. Una tamarrata unica.
John Cromwell partì decisamente male con "Argento vivo" negli anni '30, ma qui siamo davanti a quello che deve essere per forza un pilastro del cinema nero. I dialoghi, del migliore Tourner, le espressioni di Bogart fermato dalla polizia, a vedere i cadaveri, di fronte ad un bicchiere colmo di droga ma che decide di bere lo stesso, al tavolo da gioco...straordinario!! Sì Bogart è una leggenda, forse l'unico ad esserlo diventato senza esser morto troppo presto. E poi c'è tutto il classico repertorio noir, la dark lady, le inquadrature sbieche, ovviamente la fotografia ad alto contrasto, riprese soprattutto in notturna. Non so se sia un capolavoro, ma è uno dei noir che preferisco.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988785 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net