sully regia di Clint Eastwood USA 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

sully (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film SULLY

Titolo Originale: SULLY

RegiaClint Eastwood

InterpretiTom Hanks, Laura Linney, Anna Gunn, Aaron Eckhart, Sam Huntington, Autumn Reeser, Jerry Ferrara, Jeff Kober, Holt McCallany, Chris Bauer

Durata: h 1.36
NazionalitàUSA 2016
Generebiografico
Tratto dal libro "Highest Duty: my Search for What Really Matters" di Chesley Sullenberger, Jeffrey Zaslow
Al cinema nel Dicembre 2016

•  Altri film di Clint Eastwood

Trama del film Sully

Il 15 Gennaio 2009, il mondo assiste al "Miracolo sull'Hudson" quando il capitano Chesley "Sully" Sullenberger effettua un atterraggio di emergenza col suo aereo nelle acque gelide del fiume Hudson, salvando la vita a tutti i 155 passeggeri presenti a bordo. Tuttavia, anche se Sully viene elogiato dall'opinione pubblica e dai media, che considerano la sua un'impresa eroica senza precedenti, le autoritÓ avviano delle indagini che minacciano di distruggere la sua reputazione e la sua carriera.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,32 / 10 (52 voti)7,32Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Sully, 52 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

davmus  @  23/01/2017 08:22:46
   8½ / 10
Emozionante ricostruzione, sobria ma ben fatta....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  13/01/2017 11:58:41
   8½ / 10
Asciutto come un volto di 80 anni.
Grande lezione di cinema.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  09/01/2017 19:45:51
   7½ / 10
Dopo le ultime stanche prove il grande Eastwood risorge dalle proprie ceneri con gran mestiere, riuscendo a raccontare col giusto pathos ed un gran montaggio una storia semplice semplice (che poi è quello che sa fare meglio). Strepitoso anche Hanks, alla sua migliore interpretazione da molti, molti anni. Peccato solo la solita enfasi made in USA di alcuni dialoghi, che mi fa sempre storcere un po' il naso.

Light-Alex  @  08/01/2017 00:36:11
   6½ / 10
Un discreto film, che si poggia su una trama ben forte di sé per sé, ovvero l'eccezionale ammaraggio di un aereo americano nel fiume Hudson. La sfrutta abbastanza bene nelle scene del racconto dell'incidente, dove c'è un'ottima suspense.
Originale anche il taglio del racconto, che si rimpalla tra il flash-back dell'ammaraggio e la successiva inchiesta sulla responsabilità.
Tuttavia un film che sa un po' di girato col pilota automatico. Eastwood fa il suo compitino e non osa nulla di particolare, ne a livello di contenuto che di critica.
Gli "antagonisti" sono un po' caricaturali e non sono un vero modello di istituzione padronale pronta a schiacciare il dipendente per non sfigurare (come mi aspettavo) quanto piuttosto sono una versione light, buonista utile solo per mandare avanti il raccontino dell'inchiesta.
Lo stesso Hanks recita un ruolo che sembra la copia di decine di altri fatti da lui.
La stessa scena si rivede 3 volte in ottiche diversi (segno che in fondo molto da dire non c'era, si rigira un po' sempre sullo stesso punto). Finale abbastanza prolisso e retorico.
Insomma salvo le parti di azione, ma lì gioco forza è la straordinarietà dell'evento che aiuta la resa del film. Boccio invece la parte psicologica, poco convincente e senza mordente.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  07/01/2017 02:01:43
   7 / 10
Buona ricostruzione dell'accaduto del solito Eastwood grazie alla performance senza sbavature di Hanks.
Non sapevo ci fosse stata una sorta d'inchiesta a cercare l'errore umano del capitano Sullivan, pazzesco.

gringo80pt  @  02/01/2017 12:59:40
   8½ / 10
Commento un pò in ritardo questa pellicola.
Film emozionante, ben raccontato e che mette in luce come ai nostri giorni il "tutto" viene messo in discussione, condizionando fortemente anche chi ha agito secondo la sua professionalità e correttezza.

Storia dei ns giorni che rimarrà negli anni.

GLORIOSO

Kitiara31  @  29/12/2016 19:03:10
   6½ / 10
Film interessante, che da una vicenda di pochi minuti, riesce a dare una visione approfondita dei sentimenti dei protagonisti dopo l'evento.
om Hanks sempre bravissimo. Talvolta è un po' lento e retorico, ma tutto sommato è un buon film

Aztek  @  29/12/2016 17:28:12
   7 / 10
Sicuramente non il miglior film di Eastwood, ma ripropone in maniera semplice e abbastanza coinvolgente la vicenda dell'ammaraggio del volo US Airways 1549. Pellicola che si sdoppia raccontando sia i momenti dell'emergenza sull'aereo, molto ben fatti e con un discreto livello di tensione, sia la fase delle indagini e del processo a carico dei 2 piloti.
Imperdibile per i fan di Eastwood.

BlueBlaster  @  29/12/2016 14:01:08
   7 / 10
Un altro film promosso per il nostro Clint...anche se non so di suo quanto vi sia oramai nelle pellicole che portano il suo nome.
Questo montaggio e questa struttura cronologica scelti inizialmente non mi convincevano ma a conti fatti è stata una soluzione più che valida.
Nulla da dire per quanto concerne la realizzazione e le spettacolari scene in aereo.
Hanks bravo ma stavolta davvero esacerbata la serietà del personaggio nonostante coerente e plausibile non l'ho visto naturale.
Nonostante vi siano delle parti introspettive ed altre lente che scemano il ritmo nel complesso il film non annoia ma anzi cattura l'attenzione e fa luce su di un caso mediatico che in italia si conosce di striscio.-

Delfina  @  29/12/2016 13:17:43
   6½ / 10
Un discreto film di Eastwood, ben confezionato e sincero, ma non aggiunge nulla ai suoi lavori migliori. La grandezza di Mystic River rimane, ahimè, da anni e anni ancora inarrivabile...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  28/12/2016 20:09:53
   7½ / 10
Clint Eastwood è un altro dei grandi registi prolifici che riesce a girare con una sola mano, dimostrando sempre una grande maestria e professionalità che con il tempo si affinano.
Pur in opere meno ispirate e teoricamente minori, come in questo caso, riesce a regalare film semplici ma di raro impatto emotivo.
Per quanto interessante lo script non è dei più forti, eppure questo elemento è sia la debolezza che la grande forza del film. Riuscire a trattanere il pubblico su una storia risaputa e abbastanza scontata, non era facile, così come mantere un buon equilibrio tra il racconto di un fatto di cronaca e la sua messa in scena: il pericolo documentario era dietro l'angolo.
Dopo tre film sottotono come Hearafter, Invictus e Jedgar, negli ultimi due anni il vecchio maestro ha dimostrato che ha ancora tanto da dire e dare al mondo del cinema.

Jolly Roger  @  25/12/2016 20:16:05
   8 / 10
Celebrazione dell'uomo medio americano, tutto lavoro e grandi valori, che suo malgrado per un giorno diventa un eroe - ma non si sente tale perché "ho fatto soltanto il mio lavoro". Insieme a ciò, celebrazione del popolo americano, dei soccorritori, dei sommozzatori, dei volontari e di tutti quanti si sono fatti in quattro per salvare i passeggeri del volo 1549.
Devono essere temi molto cari a Clint Eastwood quelli dell' "eroe medio" e dell' "unione che fa la forza". Tuttavia, non mi sembra che la storia reale sia stata modificata ed "eroicizzata" in modo particolarmente artificioso e forzato: la vicenda è di per sé stessa effettivamente non comune, così come non comune è stato il pilota dell'aereo in quel frangente. Un eroismo che non è consistito, credo, nella manovra di ammaraggio in sé, ma nel tempismo, nella capacità decisionale, nella gestione delle procedure, nel mantenere il sangue freddo. Onore a chi compie gesti come questi e a chi li sa celebrare con un film capace di raccontare la vicenda attenendosi alla verità dei fatti ma allo stesso modo tenendo gli spettatori incollati allo schermo.
Un film che ho trovato perfetto a livello di regia. La scena chiave dell'aereo che "precipita" viene ripetuta diverse volte nel film, ma sempre sotto punti di vista diversi ed in punti chiave della trama.
Film da vedere.

cyberalek  @  19/12/2016 12:26:09
   7½ / 10
sono entrato in sala un po' timoroso, nel senso che raccontare una storia famosissima e che si concentra alla fine, in due minuti scarsi rischiava di diventare una cosa noiosa .. invece il buon clint non delude, film che scivola via velocemente, emoziona, i flash back usati alla perfezione, poi il buon Tom Hanks per me è sempre il top.. raccontare un uomo normale che all'improvviso diventa un eroe..e deve battersi per dimostrare la sua buona condotta...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

barone_rosso  @  18/12/2016 22:46:13
   7½ / 10
Come mettere in piedi un buon film su una vicenda che ha ben poco di cinematografico (e che è durata pochissimi minuti), un buon lavoro di Eastwood e Hanks.

polarsun  @  18/12/2016 19:45:51
   9 / 10
ho sempre una grande stima di chi riesce su una trama costituita da pochissimi elementi, a imbastire recitazioni e tenere a filo di suspence per tutto un film, dispiegando le diverse emozioni senza sensazionalismi inutili o piattume

potrebbe essere considerato un film da tv qualsiasi, ma il fatto che sia centrato su una possibile catastrofe e il modo in cui è realizzato lo nobilita a godibile proiezione cinematografica

Federico  @  16/12/2016 13:22:45
   6 / 10
lo dico subito: mi ha deluso.

Non è un brutto ma ma Clint ci aveva abituato a ben altro. Tolte le scene del volo e delle simulazioni si salva poco altro e finisce con l'essere uguale a 1000 altri film.

I dialoghi sono assai deludenti (la cosa peggiore del film) e i membri della commissione d'inchiesta sono ridotti a delle macchiette. L'ultima parte è proprio brutta:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Vorrei spendere, infine, due parole per Tom Hanks che è un attore che io adoro. Anche in questo film si dimostra molto bravo ma secondo me il problema è che alla fine finisce con l'interpretare sempre se stesso e alla fine non ci meraviglia più di tanto (Sully sapeva quello che il suo Airbus A320 poteva fare e quello che non poteva fare e noi sappiamo bene quelle espressioni che Hanks sa fare). Penso ad esempio all'ancora recente Captain Phillis in cui secondo me avrebbe meritato quantomeno una candidatura all'Oscar.. Con Sully il nostro Tom gioca in casa e fa il suo compitino facile facile.

gemellino86  @  15/12/2016 18:07:38
   7½ / 10
Davvero un buon film ispirato a un fatto realmente accaduto. Racconta la vicenda in maniera lineare e con bei dialoghi. Bravo Tom Hanks. Consigliato.

Invia una mail all'autore del commento Schuldiner  @  15/12/2016 13:09:48
   5 / 10
Mi dispiace, ma Clint Eastwood per me ha toppato con questo film, sono rimasto deluso. Lentissimo nello scorrere e noioso in molte scene di parlato.

kanon1981  @  15/12/2016 08:48:53
   8 / 10
Molto bello.
Ben interpretato dai 2 protagonisti.
Nonostante la storia sia conosciuta, non mi ha mai annoiato ma anzi il film è riuscito a trasmettermi moltissima tensione.
L'unica pecca gli effetti speciali.
Da vedere.

Buba Smith  @  15/12/2016 01:16:11
   5½ / 10
Un film molto semplice, guardabile ma abbastanza piatto e piuttosto anonimo.

Ottima interpretazione di Hanks, ma per quanto mi riguarda la pellicola non raggiunge la sufficienza.

Gli avrei dato la sufficienza, se non fossero state presenti quelle ripetute scene noiose e di poca utilitÓ (come ad esempio alcune telefonate con la moglie).

Indubbiamente ben lontano da essere considerato anche lontanamente un capolavoro.

Billibullo  @  13/12/2016 16:38:53
   8 / 10
Bravi gli attori, film commovente e che ti prende emotivamente, lo rivedrò.

carloverga  @  13/12/2016 10:17:18
   8½ / 10
Dopo aver seguito la storia nel 2009, la ricostruzione su Discovery Channel attraverso la serie incidenti ad alta quota miracolo sul fiume Hudson, posso affermare che il film e' una autobiografia molto realistica dell'accaduto con qualche pizzico alcune volte esagerato di prosa cinematografica ... ma e' un film e non un documentario dunque lecito. Gli effetti speciali meritavano piu' impegno. Molte scene si vedono completamente artefatte.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Bravo Tom Hanks che interpreta benissimo anche la gestualita' del comandante Sully.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Trixter  @  13/12/2016 09:44:37
   6½ / 10
Stavolta l'ottimo Clint Eastwood si limita a fare il compitino. Molto bene Tom Hanks (sicuramente più credibile nei panni del comandante Sully piuttosto che in quelli dell'iperattivo Langdon di Inferno), così come anche gli altri interpreti offrono prove dignitose.
Tuttavia la pellicola manca di pathos, le emozioni sfuggono e la narrazione si fa, a tratti, ripetitiva. Per fortuna Eastwood ha l'accortezza di non annacquare la vicenda, limitandola ad un film piuttosto breve per i suoi standard. Insomma, tutto fila liscio, è tecnicamente perfetto, Sully si lascia guardare ma non regala grandi sussulti. Da vedere in tv.

marcogiannelli  @  12/12/2016 23:47:35
   7 / 10
"Ci sono film perfetti che non necessariamente sono capolavori."
E questo lo è. Il tutto con una storia striminzita, che magari si ripete, con punti di vista differenti e con inquadrature nuove. Ma l'arco temporale è breve.
Coraggioso il montaggio, regia abbiamo detto perfetta, perfetti gli attori. Hanks e Eckhart non sbagliano a sollevare un sopracciglio.
Il personaggio di Sully non è un eroe e non vuole esserlo. Vuole solo sapere di aver fatto il massimo, la giusta scelta per non mettere in pericolo 155 vite.
Alcune sequenze, per quanto appaiano semplici ad un occhio normale, sono devastanti da quanto sono belle.
E poi questo film racconta l'umanità.
Tecnicamente un film da 10, non ha però la possibilità di raggiungere quella valutazione in partenza.
Poco male, godiamoci l'ennesimo gran film di Clint.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/12/2016 23:27:26
   7½ / 10
In Sully viene più volte sottolineato il fattore umano. Un fattore che ti fa agire in base ad un etica del lavoro cristallina e forgiata dall'esperienza. Il fattore umano è anche quello che in un certo senso umanizza l'eroe stesso, preso dal dubbio di aver preso una decisione sbagliata rischiando la sua vita e quelli dei passeggeri. la mancanza di questo fattore è la sterilità delle simulazioni, fredde e matematiche, precise ed apparentemente perfette, ma fallibili senza l'elemento umano. L'eroe di questo film svolge il suo ruolo in maniera appartata e sobria, sposando in pieno la tonalità del film, privo di orpelli retorici o sequenze veramente adrenaliche, se non quelle indispensabili. Il fattore umano è una zona ignota che comporta rischi dalle conseguenze fatali o miracolose come in questo caso. Straordinaria l'interpretazione di Hanks, misuratissimo e controllato in ogni suo movimento. Un eroe suo malgrado.

spider637  @  11/12/2016 19:16:50
   7 / 10
un bel film....storia che si fa seguire facilmente senza annoiare.
Clint produttore è una garanzia.
un bel cast

Manticora  @  11/12/2016 16:18:20
   7 / 10
Trentacinquesimo film di Clint Eastwood, siamo nel solco di American Sniper, o di Gran Torino, insomma Clint fà un film su di un argomento anche un pò banale se vogliamo, un salvataggio miracoloso, e ne fà un film comunque gradevole. Tom Hanks è una garanzia, essendo un film tratto da una storia vera l'ordinarietà diventa straordinaria, in un contesto "normale" , certo il film difetta di Pathos, (sappiamo come finirà) ma alla fine quello che conta per Clint in realtà non è tanto il disastro scampato in se, ma la figura di SULLY, eroe suo malgrado, ma anonimo, che ha fatto la cosa giusta. Ovviamente non seguendo il protocollo, una delle tipiche figure fuori dagli schemi della cinematografia del regista. Insomma il film scorre via bene, non sarà un capolavoro ma ha un suo senso, ed è già qualcosa in un panorama cinematografico a tratti avvilente.

Burdie  @  10/12/2016 22:31:24
   7 / 10
BrundleFly  @  09/12/2016 23:57:12
   7½ / 10
Guardi "Sully", guardi "Inferno" e ti chiedi se Tom Hanks abbia un fratello gemello.
Tanto mediocre la sua interpretazione nel film di Ron Howard, quanto invece eccezionale nell'ultima fatica di Clint Eastwood.
Il film racconta un fatto di cronaca in maniera abbastanza classica, fornendo i punti di vista dei vari protagonisti della vicenda. Lo fa spontaneamente, senza le frasi ad effetto o cercando la lacrima facile. Proprio questo è secondo me il vero punto di forza del film: tutto è molto spontaneo e naturale, a cominciare dalla caratterizzazione del protagonista.
Eastwood è un regista che digerisco a fasi alterne, ma qui mi ha davvero soddisfatto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/12/2016 13.59.04
Visualizza / Rispondi al commento
Leonardo76  @  09/12/2016 23:49:52
   8½ / 10
"Abbracciamoci forte, e vogliamoci tanto bene; vogliamoci tanto bene. Perché abbiamo vinto, abbiamo vinto tutti oggi pomeriggio intorno alle 15.30 ora di Nova York, abbiamo vinto tutti, amici, abbiamo vinto tutti, abbiamo vinto tutti amici. Guardate dove siete, perché non ve lo dimenticherete mai! Guardate con chi siete, perché non ve lo dimenticherete mai!"


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tutto ok, Hanks è bravo anche perché ormai è abbonato al ruolo di "americano medio con famiglia e mutui che sembra non ce la faccia e invece si" e il regista, che non è l'ultimo dei babbei trattiene bene per tutti i 90 minuti senza allungare il brodo per raggiungere le 2 ore come va di moda oggi.

FABRIT  @  09/12/2016 19:14:37
   7 / 10
Assolutamente da vedere questo film sul capitano Chesley Sully!
Tom Hanks è perfetto.

piripippi  @  08/12/2016 23:28:30
   6 / 10
il buon clint ha fatto un film su una storia vera e ne è uscita una storia fatta bene ma in maniera molto sufficiente. tom hanks di certo ha fatto film molto più impegnativi.la storia prende ma non coinvolge, il processo allunga un film che altrimenti sarebbe durato la metà. insomma il grande clint ha fatto un film che finirà presto nel dimenticatoio. non brutto ma neanche bello

Mildhouse  @  08/12/2016 01:44:46
   6 / 10
Eastwood firma un compitino senza arte ne parte che narra in maniera alquanto asettica un evento realmente accaduto. Tutto del film é essenziale e lineare, dalla regia alla sceneggiatura ai dialoghi ( a volte anche troppo lineare, tanto da sconfinare nella scontatezza e nella totale mancanza di emozioni).
Nel complesso una delusione, partendo dal fatto che si é parlato molto bene di questo "Sully" : personalmente ho trovato che il tema sia stato trattato in maniera abbastanza approssimativa e superficiale e che la regia non sia stata in grado di addolcire la pillola.

Jumpy  @  07/12/2016 00:56:33
   7½ / 10
Merita innanzitutto perchè è una storia vera, penso che la regia di Eastwood, sia volutamente poco incisiva rispetto ad altri film, volutamente, per dargli maggiore realismo, a rischio, appunto, com'è stato notato, di dare l'idea di un cinedocumentario o di una certa piattezza in qualche passaggio.
Tom Hanks perfetto e calibrato nel suo ruolo, la sua bravura spicca su tutto il resto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/12/2016 00:40:58
   7½ / 10
Film molto interessante, in cui mi è piaciuto anche Tom Hanks di cui non sono assolutamente una fan. Regia pulita e tesa al punto giusto, ho apprezzato anche il montaggio.
Visione consigliata.

InvictuSteele  @  06/12/2016 10:10:42
   6 / 10
Ma chi ha messo voti esorbitanti che film ha visto? Credo sia uno dei peggiori di Clint, peggio ancora di Invictus che era già un prodotto minore, un filmetto che non emoziona e che sembra adatto per la tv. Diretto sicuramente bene e con buone interpretazioni ma manca di pathos, senza contare una trama scarna e trattata troppo velocemente. Carino, appena sufficiente, da vedere in tv, non al cinema.

TheLegend  @  05/12/2016 23:20:38
   6½ / 10
Un film come tanti a mio avviso,sicuramente riuscito ma abbastanza banale nello sviluppo.

Wilding  @  05/12/2016 21:03:47
   8 / 10
Altissimi livelli di regia e interpretazione. Una storia vera magistralmente narrata.

pernice89  @  05/12/2016 09:11:56
   8 / 10
Un tema ed un personaggio trattato che potevano scadere nel noioso e nel banale, mentre Clint è riuscito anche qui a rendere la vicenda tutto tranne che noiosa. Ottima regia, dunque, c'era da aspettarselo. Anche il cast non delude, un Tom Hanks molto in bolla. Sicuramente consigliato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  05/12/2016 01:26:59
   9 / 10
Siamo abituati ad accrescere con un generico amabile disprezzo il nostro senso di inferiorita' nei confronti degli americani...il vecchio Clint riconosce che hanno bisogno di Eroi, ma la strada per diventare tali e' tutt'altro che agevole...sono quelli della crisi economica delle Twin Towers le persone che si svegliano "finalmente con una buona notizia". Un film introspettivo che inevitabilmente rimanda a uno degli ultimi di Zemeckis, ma lo schema e' classico, pericolosamente adattato su canovaccio sfruttato a josa (il Disaster Movie e le sue varianti) ma capace di inchiodare alla sedia fino alla fine. Le prove di simulazione del disastro evitato sono momenti di Grandissimo Cinema, e c'è lo consegna un uomo di 86 anni di eta'. Parallelo ai suoi film migliori - penso a Bird Honky Tonk man Changelin Million Dollar Baby Lettere da Iwo Jima Gli Spietati - Eastwood lascia soltanto qualche ombra nella luce del pragmatismo yankee (la moglie vuole che torni a volare anche se ha rischiato la vita, ma poi capisce che la sua coscienza e' confusa). Non sono mai stato un fan accanito di Hanks (preferisco i brutti sporchi e cattivi diciamo) ma qui la sua prestazione e' straordinaria, quasi un erede di Henry Fonda. La citta' dell'eroe diventa metafora di una Comunita' che vive sulla propria pelle la sua forza, ma anche la sua debolezza. Diciamo che "Sully" e' uno dei film dell'anno

julius422  @  05/12/2016 01:17:32
   7½ / 10
ottima recitazione e regia, tom hanks veramente bravo a calarsi nella parte del comandante.

bel film, sceneggiatura curata...visto il tema trattato poteva anche diventare noioso, invece no, appassiona e si lascia seguire fino al epilogo.

consigliato

fabiob  @  05/12/2016 00:19:21
   5½ / 10
No, non mi è piaciuto. Una storia che non decolla e in questo caso calza a pennello, ripetitiva e a tratti anche noiosa.

Sestri Potente  @  04/12/2016 18:29:50
   8½ / 10
Magistrale: solo Clint Eastwood sa dare quell'intensità e quel tocco di poesia ad ogni tipo di storia.
Bravissimi anche Tom Hanks e Aaron Eckhart, molto credibili e a tratti commoventi.
Un bellissimo film che valorizza l'animo e le capacità umane, a discapito della fredda tecnologia del giorno d'oggi e l'inutile burocrazia.

maitton  @  04/12/2016 17:51:08
   7½ / 10
un buon film che racconta un evento a dir poco straordinario.
forse non il miglior eastwood ma a me comunque continua a piacere.

stiffa  @  04/12/2016 16:00:07
   8 / 10
bello, ben recitato. da non perdere

dagon  @  04/12/2016 13:54:05
   6 / 10
Comincio a temere che Clint si stia Woodyallenizzando. Sully è un film che racconta, senza il minimo pathos, una storia che aveva ben altro potenziale. Le sequenze in computer grafica non sono affatto impeccabili, mentre il resto si limita ad essere all'insegna del professionismo, ma senza guizzi sotto alcun profilo. Un Clint sottotono, come da un po' di tempo a questa parte, lontano dai livelli elevatissimi a cui ci aveva abituato fino a poco tempo fa.

Elmatty  @  04/12/2016 13:23:04
   8 / 10
Tom Hanks incontra Clint Eastwood per la prima volta nella sua carriera ed il risultato è più che ottimo.
Negli ultimi anni il buon Clint si è concentrato a dirigere dei biopic di personaggi curiosi (Invictus, j.Edgar, American Sniper), questo Sully rientra di diritto in quelli meglio riusciti.
Il regista ci fa addentrare all'interno della vicenda attraverso le sensazioni del pilota Sullenberger, i suoi timori, le sue paure, le sue convinzioni.
La storia è molto lineare e la decisione di spezzettare l'accaduto durante il film è stata molto azzeccata perché permette di non rendere la pellicola noiosa e ci permette di entrare all'interno del personaggio stesso, inoltre ci fa capire quante complicazioni si possono avere durante un volo di linea e quante procedure si devono rispettare per semplici operazioni di routine.
La regia di Eastwood è sempre magnifica, molto efficace nella sua semplicità, molto intensa quando si deve parlare del personaggio principale.
Qui inoltre un Tom Hanks particolarmente brillante, secondo me una candidatura ai prossimi Oscar ci sta eccome, ci fa apprezzare un personaggio apparentemente normale e lo rende coinvolgente.
Si soffre assieme a Sully nel suo percorso della ricerca della verità.
Insomma un Clint Eastwood che a 85 anni suonati continua a creare ottimi film, in un mondo cinematografico in cui si fanno dei gran sequel, prequel, reboot lui riesce a tirare fuori delle storie coinvolgenti, mai scontate e di grande impatto.
Altri regista come lui servirebbero davvero, ci sarebbero dei film nettamente migliori in giro.
Consigliato.

David94  @  04/12/2016 00:25:38
   8½ / 10
La regia di Eastwood é sempre una garanzia, se poi ci aggiungiamo uno straordinario Tom Hanks viene fuori un gran bel film. Ottima grafica, ottimi effetti speciali e molo buona l 'idea di raccontare la storia spezzettandola dal punto di vista cronologico. Unica pecca : la scena dell' ammaraggio fatta vedere un po' troppe volte. Consigliatissimo!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

olikarin  @  02/12/2016 15:26:24
   8 / 10
"Voglio che tu sappia che ho fatto del mio meglio" sono le parole pronunciate per telefono alla moglie da Sully, pilota di un aereo di linea, per spiegarle che la manovra compiuta sul fiume Hudson, in seguito a un'avaria di entrambi i motori, era l'unica possibile per salvare la vita dei 155 passeggeri a bordo. Clint Eastwood, ispirandosi a un romanzo, racconta una storia realmente accaduta il 15 gennaio 2009 ponendo l'accento sull'inchiesta alla quale viene sottoposto il protagonista, interpretato da un grandissimo Tom Hanks, accusato di aver messo a rischio la vita di tutti i passeggeri.

Ottima regia e montaggio, film costruito attraverso numerosi flashback che, man mano che l'azione si svolge, mostrano in maniera sempre più intensa allo spettatore come si son svolti i fatti riuscendo a far commuovere e scendere le lacrime tramite una studiata e astuta costruzione narrativa. Bellissime scenografie, specie le inquadrature sulla città di notte. Difficile staccare gli occhi dallo schermo per via dei continui salti temporali, alcuni così lunghi da spiazzare lo spettatore. Sully è un film che mostra quanto la vita sia preziosa ma fugace allo stesso tempo, quanto basti un solo attimo, quei 208 secondi, a passare dalla vita alla morte. Immedesimandoci nelle emozioni dei sopravvissuti e dei loro cari capiamo come, nel momento in cui si rischia la vita, inconsciamente sia il cuore a prevalere sulla ragione, e l'istinto sulla razionalità. Sully è un eroe per tutti ma non per la commissione d'inchiesta: il regista è notevole nel mostrare il riscatto dell'uomo in un mondo ormai quasi robotizzato, in cui le macchine prendono spesso il sopravvento sul fattore umano. Sully è la dimostrazione del fatto che la matematica, la tecnologia e le fredde procedure, per quanto sofisticate, non saranno mai in grado di sostituire la sensibilità e l'istinto propri degli esseri umani. In modo maturo ed emozionante si fa valere davanti ai membri della commissione: non attraverso la rabbia o inutili giri di parole, ma in maniera sintetica ed intelligente, facendo immedesimare loro e noi nella paura e nei brividi che per quei brevi istanti lo hanno assalito ..

david briar  @  02/12/2016 15:25:18
   7½ / 10
"Chiunque può essere un eroe".
Come diventa un eroe il pilota Sullenberg, interpretato dall'ottimo Tom Hanks? Durante un volo di linea uno scontro con uno stormo di uccelli fonde il motore, e Sully deve improvvisare una manovra di salvataggio rischiosissima, che conclude con un atterraggio nel fiume Hudson e il salvataggio di tutti i passeggeri dell'aereo.
Che gusto c'è quindi a vedere una storia di cui si sa già il risultato, che viene messo in chiaro fin dalla prima sequenza? Quello che importa a Eastwood sono le conseguenze: Tom Hanks, l'uomo comune per eccellenza, trasformato in un eroe. Sembrerebbe tutto già visto e sentito, sia al cinema che nei fatti di cronaca. Ma se tutti i film fossero qualcosa di nuovo, quel nuovo non tarderebbe a diventare stucchevole. In questo caso c'è un piacere particolare nella felice applicazione di convenzioni perfettamente conosciute che giocano fra il prevedibile e l'inatteso all'interno degli stessi binari. È prevedibile che Sully sia un uomo onesto di buona famiglia e che qualcuno abbia dubbi su una manovra aerea così azzardata: ma il modo di raccontarlo di Eastwood, talvolta convenzionale, nel complesso risulta soddisfacente e ben costruito, soprattutto grazie alla scelta di rimandare a più di metà film la magistrale sequenza dell'incidente, girata secondo una declinazione della suspense hitchcockiana un po' più leggera e dilatata. È grazie a questa costruzione sapiente che "Sully" stimola un coinvolgimento emotivo forte, riflettendo sul concetto di eroismo, individuale e collettivo. Proprio Eastwood, diventato celebre negli anni '60 nel ruolo di un eroe al contrario nei film con Leone, riflette su ciò che può rendere chiunque un eroe: ed è il fattore umano, quello che a parere del regista impedisce alle macchine di sostituirci totalmente.
È uno sguardo incerto al fondo dell'aereo, è la voglia di sapere subito se tutti sono stati salvati, è il bisogno di dire alla propria moglie che si è fatto del suo meglio, ma anche il coraggio di ammettere che il merito non è mai solo in se stessi ma anche nei propri collaboratori. Magari nei titoli di coda si poteva evitare qualche riferimento alla storia veramente accaduta; ma "Sully" è uno di quei film di cui abbiamo bisogno, felice commistione fra buon cinema, sottilmente d'autore, e un occhio di riguardo al pubblico più distratto, con spunti di riflessione complessi per i più attenti. Questi, signori miei, sono Clint Eastwood e Tom Hanks. Il resto sono chiacchiere..

cinematografo  @  01/12/2016 23:41:00
   7½ / 10
Ottimo film. Non il migliore del vecchio Clint, ma comunque sopra la media; quindi di valore..Tom Hanks meglio qui piuttosto che nello scadente Inferno...film da vedere!...visto in lingua originale(streaming) qualche giorno fa, e bis stasera al cinema!

al3Viste  @  25/11/2016 18:22:28
   7 / 10
Insomma è un film che racconta una storia, in modo abbastanza classico e lineare. Credibile Tommaso Matasse nel ruolo di Sully. La scena dell'ammaraggio viene ripetuta un po' troppe volte, tra realtà e simulazioni. Emotivamente coinvolgente.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

3 generations - una famiglia quasi perfetta
 T
7 minuti
 T
a spasso con bobabattoirallied - un'ombra nascostaalps
 T
animali fantastici e dove trovarli
 HOT T
animali notturniaquarius
 NEW
arrivalassassin's creedbabbo bastardo 2bianca & grey e la pozione magicabrimstonecaptain fantastic
 T
che vuoi che siacollateral beautycome diventare grandi nonostante i genitoricondotta
 NEW
dopo l'amoree' solo la fine del mondo
 T
fai bei sogniflorencefree state of jonesfuga da reuma park
 NEW
funne - le ragazze che sognavano il mare
 T
geniushome (2016)i cormorani
 R
il cittadino illustreil cliente (2016)il ggg - il grande gigante gentileil medico di campagna
 NEW
il mondo magicoil piu' grande sogno
 NEW
il ragno rossoincarnateknight of cups
 T
kubo e la spada magicala cena di natalela festa prima delle festela mia vita da zucchina
 T
la pelle dell'orsola primavera di christine
 T
la ragazza del trenola sindrome di antoniola stoffa dei sognila verita' negatal'amore rubatole stagioni di louisele verita' sospeselion - la strada verso casa
 NEW
l'ora legale
 NEW
maestromagic islandmasha e orso - nuovi amici
 T
masterminds - i geni della truffamechanic: resurrectionmiss peregrine - la casa dei ragazzi specialimister felicita'
 T
morgannatale a londra - dio salvi la regina
 NEW
nebbia in agostonon c'e' pi¨ religione
 T
non si ruba a casa dei ladri
 T
oasis: supersonicoceaniaone piece gold - il filmpalle di neve - snowtimepassengerspatersonpaw patrolpeppa pig in giro per il mondoper mio figliopoveri ma ricchi
 NEW
qua la zampa!quel bravo ragazzorobinu'rock dog
 HOT
rogue one: a star wars storyshelleyshut insilencesing
 T
sing streetsnowdensullythe birth of a nationthe bye bye man
 T
the founderti amo presidente
 R T
un mostro dalle mille testeun natale al suduna vita da gatto
 NEW
xxx: il ritorno di xander cageyo yo ma e i musicisti della via della seta
 NEW
your name

949297 commenti su 36401 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net