the yards regia di James Gray USA 2000
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the yards (2000)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE YARDS

Titolo Originale: THE YARDS

RegiaJames Gray

InterpretiJames Caan, Mark Wahlberg, Charlize Theron, Joaquin Phoenix, Faye Dunaway

Durata: h 1.37
NazionalitàUSA 2000
Generedrammatico
Al cinema nel Luglio 2000

•  Altri film di James Gray

Trama del film The yards

Dopo quattro anni di prigione un uomo innocente torna a casa, deciso a rifarsi una vita. Lo zio, personaggio molto influente, lo assume, ma l'uomo scoprirÓ presto che la sua famiglia nasconde dei segreti molto pericolosi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,25 / 10 (14 voti)6,25Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The yards, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

wicker  @  19/07/2020 19:18:08
   6 / 10
Film del genere noir con qualche momento che si avvicina al poliziesco, buono ma niente di speciale .. Gray ha fatto di meglio e con questo cast si poteva ambire a molto di più .
Se si fa un confronto col precedente "Little Odessa" simile per ambientazione e argomento "the Yards " perde di brutto non avendo la stessa potenza e drammaticità della sceneggiatura del primo .

Goldust  @  04/06/2020 17:11:13
   6 / 10
Storia di malavita e corruzione già vista al cinema cento altre volte. La messa in scena ha anche un certo stile e il cast fonde nuove leve hollywoodiane a mostri sacri ancora in forma, eppure la vicenda stenta a decollare oltre la soglia della sufficienza.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

VincVega  @  30/03/2018 13:27:06
   6½ / 10
Nonostante sia probabilmente la pellicola minore nella filmografia di James Gray, "The Yards" riesce ad offrire buoni spunti, soprattutto per merito di un'ambientazione cupa e azzeccata. Come sempre nel cinema di Gray il ritmo è lento, forse anche troppo in questo caso. Mancano sussulti e i drammi non riescono ad emergere come nel resto delle pellicole di Gray, però il prediletto tema della famiglia (allargata in questo caso) collusa con ambienti criminali, è sviscerato bene. Il protagonista Mark Wahlberg non fa gran che per elevare il film, che rimane comunque un prodotto sopra la media. Grande cast, su tutti il sempre ottimo Joaquim Phoenix.

JOKER1926  @  16/01/2018 00:11:19
   6 / 10
Edificato intorno ad una storia cupa e vertiginosa, "The yards" , film del 2000 Ŕ un mezzo noir/poliziesco, o roba del genere. Insomma si tratta di quel filone tanto caro agli americani, ove pi¨ generi si mescolano. Concettualmente "The yards" funge da noir moderno.

Il cast e una fotografia intrigante sono i punti salienti del prodotto. Il plot un po' meno; in pratica il disegno narrativo e di sceneggiatura presentato dalla regia di Gray non passerÓ alla storia per l'originalitÓ; il film giÓ in partenza Ŕ chiuso. Pu˛ solo emulare altri prodotti, non potrÓ mai esser un film indimenticabile.
Accettate dunque le regole del gioco, "The yards", si snocciola in dinamiche accettabili, gli attori come Mark Wahlberg e Joaquin Phoenix sono i punti fermi della partita. Il secondo, ossia Phoenix, per via dei dettami della sceneggiatura, Ŕ quello che vien fuori subito. Si tratta di una prova cangiante ed energica. Il personaggio di Phoenix Ŕ quello migliore.

La prima parte del film riesce ad intrattenere e l'interesse, in linea di massima, c'Ŕ.
La seconda parte si arresta un po', forse Ŕ una cosa soggettiva. Ma in soldoni "The yards" , nel suo momento decisivo, si appiattisce e si scaglia su un vorticoso muro di efferatezza e ipotetici colpi di scena. Forse la cosa poteva esser gestita in maniera diversa. Resta a fine visione poco. La pellicola entra ben presto in un modesto dimenticatoio.

mainoz  @  06/09/2015 10:08:08
   7 / 10
Film molto emozionante, solido e scorrevole. Il finale è inaspettato e non mi è piaciuto

giraldiro  @  09/02/2014 00:34:20
   6½ / 10
A quanto vedo qua i voti o sono più alti o sono più bassi di quello che dovrebbero. Alcuni l'hanno criticato definendolo noioso, e in fondo non hanno tutti i torti, ma io devo dire che nonostante la lentezza alla fine si lascia seguire.

Concludendo, il risultato non è nè carne, nè pesce: non delude ma neanche lascia niente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/12/2013 17:03:09
   7 / 10
Buona pellicola di Gray, dalla storia semplice di un percorso di redenzione personale raccontato con una eccellente attenzione al dettaglio e alle sfumature di tutti i personaggi. Un contesto sottilmente spiazzante e sopratutto ambivalente nel descrivere le sfaccettature di legami familiari, di un mondo dove affari e criminalità si confondono e confondono a loro volta un protagonista che fatica a trovare le coordinate giuste, il bianco e nero tra un mare di grigio. Gioca molto su questo il film di Gray, che concede poco dal punto di vista spettacolare, scegliendo un tono misurato e mai sopra le righe.

benzo24  @  16/05/2013 12:34:38
   3½ / 10
Terribilmente noioso. Come sprecare un grande cast in una storia retorica e banale. Inoltre Walbherg è un pesce lesso.

Rand  @  14/10/2011 17:31:51
   7 / 10
Un film di Gray non è mai un film da poco, inn questo caso oltre a riunire il solito cast da urlo: la Duneway, James Caan, charlize Theron e quant'altro, usa il suo attore feticcio:un Johaquin Phoenix sempre a suo agio in qualunque ruolo a cui il regista lo destina, nne viene fuori un film certo più lento e rarefatto dei padroni della notte, ma comunque un opera valida. La corruzione che aleggia, il malconstume e gli intrallazzi servono a far venire fuori il peggio dalle persone. Così i poveracci vengono accusati di crimini mai commessi e devono fuggire, mentre il sistema si riabilita. Un film che al di là della storia, a tratti scontata, ha nelle immagini la sua forza, l'uso dei chiaroscuri in alcune immagini notturne e semplicemente superbo, eppure James Gray non ha ancora espresso tutto il suo talento, che rimane ad oggi ancora compresso, come se non avesse trovato la storia che gli dara il capolavoro, aspetto pazientemente quel momento...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  02/01/2010 15:24:08
   7½ / 10
James Gray gira sempre lo stesso film da quasi 15 anni: The Yards si collloca alla perfezione tra il grandissimo esordio - Little Odessa - e il meno riuscito - I Padroni della Notte -. Dal primo film riprende l'atmosfera opprimente e claustrofobica della metropoli, la famiglia "maledetta" e al solito caratterizzata da protagonisti apparentemente senza alcuna via d'uscita. Lo stile cinematografico è classico fino al midollo e ricorda tantissimo il cinema del buon vecchio Eastwood: Gray sembra in tutto e per tutto il suo discepolo. La pellicola vive di momenti straordinari, la trama è solida e mai forzata, gli interpreti - tranne l'imballato Wahlberg - sono da urlo, Caan, la Theron e Faye Dunaway su tutti. Peccato per il pistolotto finale, retorico oltre misura: altrimenti era un 8 pieno.

cinemamania  @  11/12/2008 20:14:08
   2 / 10
Sembrava un grande film invece è sfociato in una noia tremenda.

PATRICK KENZIE  @  19/06/2008 18:30:02
   7½ / 10
James gray è un ottimo regista. Davvero ottimo. E lo dimostra anche in questo suo secondo film (il precedente è Little odessa),molto intenso. Forse si',a tratti risulta lento lo scorrere della trama,ma la sceneggiatura è completa e priva di buchi,gli attori sono in palla e danno risalto ai loro personaggi.
Il film è un dramma a tinti forti che parla della famiglia,di tradimenti,dell'amore e della corruzione che circola ai nostri tempi anche nelle persone che ci dovrebbero difendere. Un film certo non facile e molto duro,dal finale dal forte impatto emotivo.
Un film che andrebbe sicuramente visto,che è stato sottovalutato dal pubblico ma non dalla critica e che è stato presentato in concorso a Cannes.

genzo24  @  02/03/2008 04:30:18
   8 / 10
mark è una garanzia....bel film un pò sottovalutato......

Frank_Ottobre  @  19/02/2008 18:59:17
   7 / 10
Tutto sommato è un buon film e vale la pena vederlo, anche se, a leggere il cast, ci si aspetta molto di più. Parte lento e nei primi venti minuti il film è flaccido, compassato, poi cresce e culmina con la rivelazione di verità apparentemente sconvolgenti.
Buona l'interpretazione di Mark Wahlberg, discreta quella di Joaquin Phoenix, rimandata Charlize Theron.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1014630 commenti su 44948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net