will hunting genio ribelle regia di Gus Van Sant USA 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

will hunting genio ribelle (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film WILL HUNTING GENIO RIBELLE

Titolo Originale: GOOD WILL HUNTING

RegiaGus Van Sant

InterpretiRobin Williams, Matt Damon, Ben Affleck, Stellan Skarsgård, Minnie Driver, Casey Affleck, Cole Hauser

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 1997
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1997

•  Altri film di Gus Van Sant

Trama del film Will hunting genio ribelle

Will Hunting é un ragazzo orfano dedito a piccoli furti ma con grandi capacità per la matematica. Queste doti, vengono notate da un professore universitario che mandandolo da un suo amico psichiatra cerca di aiutarlo a toglierlo dalla strada. Alla fine ci riuscirà.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (197 voti)8,00Grafico
Miglior attore non protagonista (Robin Williams)Migliore sceneggiatura originale
VINCITORE DI 2 PREMI OSCAR:
Miglior attore non protagonista (Robin Williams), Migliore sceneggiatura originale
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Will hunting genio ribelle, 197 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

ragefast  @  27/10/2019 15:15:32
   7 / 10
Era uno di quei film in una sorta di "lista d'attesa", alla fine mi è capitata l'occasione di vederlo. Sarà stato per le alte aspettative, fatto sta che non mi ha fatto impazzire così tanto: la storia è bella sì, ma nulla di così originale e sorprendente.

Matt Damon bravo, Robin Williams sopra gli altri di qualche gradino (non a caso premiato con l'oscar, anche se a mio avviso non è la sua migliore interpretazione). Nel complesso buon film, ma sopravvalutato.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  29/09/2019 22:10:21
   7½ / 10
Ottime interpretazioni. Buoni momenti, altri però meno riusciti (oltre che poco realistici).

pak7  @  15/04/2019 22:55:17
   8 / 10
Me lo ricordavo bellissimo, forse ancora di più. In realtà, è un ottimo film dove le interpretazioni spiccano e sono da prediligere alla storia in sè. , anche se, bisogna ammetterlo, la sceneggiatura scritta (poi comunque modificata) dagli allora giovanissimi Damon e Affleck è sorprendente, Alcun e scene sono pezzi di storia del cinema e si conoscono a memoria. Come detto, grandi interpretazioni ma voglio citare anche il bravissimo Stellan Skarsgard, che forse avrebbe meritato anche lui un riconoscimento.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  20/12/2018 15:14:06
   8 / 10
Capolavoro firmato Van Sant, Genio ribelle è il film che mi è piaicuto di più del regista, davvero emozionante.
Una bella tematica sociale quella che affronta da Van Sant, con un protagonista dalle due facce, quella del teppistello che vive in un quartiere malfamato, e quella del genio, dell'amante della cultura.
Tutto questo viene realizzato nel film attraverso una analisi psicologica del ragazzo veramente marcata, le sedute psicologiche mettono in evidenza una triste solitudine, un dolore psicologico più forte del suo QI, e grazie all'aiuto di un ottimo psicologo riuscirà ad uscirne.
Gli attori sono la man forte del film, ottimo Matt Damon nella parte del genio Hutting, Ben Affleck sensazionale è avrà un ruolo fondamentale nella psicologia di Will, Robbin Williams assolutamente un passo sopra a tutti, nel ruolo più difficile, ma tutto il cast ha fatto una prova di grande spessore.
La positività nel film Di Van Sant domina la scena, ma non è mai banale e mai troppo buonista, anzi affronta tutto con una drammaticità molto spiccata, lasciando emozionati.
Un film coinvolgente, consigliato a tutti.

Filman  @  28/11/2018 01:33:12
   7 / 10
La bellezza del cinema e della retorica americana è anche quella di rendere emozionante, moralistica e bonaria la difficile storia di un ragazzo di strada che si innalza dalla melma verso la luce, e mentre GOOD WILL HUNTING fa un paio di cose belle come elevare a valori primari lo studio e la cultura o porre un accento sull'importanza della pedagogia, si riserva dall'altra parte il diritto di essere patinato e smaccato, semplificando tutto ad una non esplicitata predestinazione, esagerando nelle capacità umane del protagonista e rendendo ammirevole ogni cosa gli possa capitare. A valorizzare l'intero film vi è una sceneggiatura forte nella scrittura dei personaggi: in primo piano le due figure educatrici, eccezionalmente complementari, e in secondo piano l'amore e le amicizie necessari a creare un riflesso emotivo del protagonista e della sua formazione in itinere. Una sceneggiatura sicuramente valida che infiocchetta un "classico film hollywoodiano moderno" con il quale Gus Van Sant trascina un certo tipo di cinema hollywoodiano degli anni 80 nel presente, in maniera estremamente accademica.

DogDayAfternoon  @  07/05/2018 12:27:05
   6 / 10
Estremamente banale, retorico, buonista, scontato e stucchevole, tanto che in alcune scene arriva quasi a dar fastidio. Peccato perché la storia su cui si basa è interessante, si poteva svilupparla in maniera differente anche se probabilmente non avrebbe avuto lo stesso successo (in fondo accade proprio tutto quello che ci si aspetta).

Non val nemmeno la pena spendere parole di elogio per Robin Williams che interpreta una parte che sembra fatta su misura per lui. Quello che mi ha sorpreso è il fatto che sia stato scritto da Matt Damon e Ben Affleck, all'epoca giovanissimi.

Rimane comunque un film assolutamente sopravvalutato.

Sestri Potente  @  25/02/2018 18:25:57
   9 / 10
Un film che mi mancava e che per un motivo o per l'altro non ero mai riuscito a vedere.
Strepitoso il compianto Robin Williams e grandissima prova di un giovanissimo Matt Damon nel ruolo di un giovane problematico che deve ritrovare la sua identità.

jek93  @  27/10/2017 22:42:35
   9 / 10
Film che sfiora il capolavoro, bellissimo.

BlueBlaster  @  20/02/2016 14:10:41
   7 / 10
Nonostante la matrice buonista, moralista e sentimentale atta a fare amare il film da una ampia platea...devo dire che è riuscito a colpirmi abbastanza positivamente grazie ad una sceneggiatura ben scritta e a personaggi profondi quanto ben approfonditi.
Matt Damon si regala un ruolo da ribelle buono e geniale che si è cucito addosso e portato dietro facendosi così amare dal pubblico americano che lo vedrà per sempre il bravo ragazzo, vedesi "Salvate il soldato Ryan" o "The Martian".
Bravissimo e toccante Robin Williams, da cestinare i fratelli Affleck!
Alcuni punti sono stucchevoli ma la sensazione finale, non so perché, è di un film sincero nonostante alcune assurdità della storia.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/03/2016 12.47.43
Visualizza / Rispondi al commento
GTX33guitar  @  08/01/2016 23:50:47
   7½ / 10
Da vedere.. l'ho visto casualmente convinto fosse un filmetto noioso..si è rivelato una bella sorpresa..

Strix  @  03/11/2015 00:04:06
   7 / 10
Un po' sopravvalutato.

Ottimi i dialoghi e le interpretazioni, lenta la storia e il suo svolgimento.

Williams immenso (documentandomi ho pure appreso che ha improvvisato un pochetto d battute) e plauso ad Affleck e Damon che così giovanissimi hanno comunque scritto un bel film.

marcogiannelli  @  07/06/2015 23:53:06
   7 / 10
Film leggermente sopravvalutato, che ha sicuramente nella storia e nei dialoghi i propri pregi..certo, lo sviluppo è lento, ma non si può ammettere che sia un buon modo per passare una serata
Incredibile come Damon fosse nettamente più bravo da ragazzo, e che Affleck dimostrasse di avere un carisma...come sempre molto bravo il solito Robin Williams, che riceve quest'Oscar più per lo sgarbo fatto per L'attimo fuggente che per questo film...comunque un grande

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  17/03/2015 22:39:22
   8 / 10
Davvero bello
Matt damon e ben affleck alle prime armi e un grandioso Robin Williams

Dick  @  20/01/2015 23:05:30
   8 / 10
Bel film coinvolgente ed intimista dai toni sommessi, storia d' amore compresa. Molto bravi gli attori con il mitico e compianto Robin Williams che anche in ruoli più seriosi fa la sua figura e difatti vinse l' oscar.

MonkeyIsland  @  14/12/2014 14:31:08
   6 / 10
Una buona pellicola sorretta da due ottimi Damon e Williams fa fin troppo sopravvalutata.
La storia è vista,rivista e stravista e la banalità dilaga con i classici buoni sentimenti indispensabili per accontentare il pubblico ammerigano.
Affleck si conferma un cane al cubo.

DarkRareMirko  @  06/11/2014 00:36:57
   7½ / 10
Magari il film più commerciale e calcolato del bravo Van Sant, che si avvicinerà al disagio giovanile in modo più originale e sentito con Elephant.

Comunque tutto buono, dallo script accorto ai funzionali attori, giustamente premiati (e, davvero, la morte di Williams ancora non l'ho superata, dispiace enormemente); Affleck, già qui, dimostra doti superiori a quelle di attore - solo medie -, che successivamente mostrerà anche in regia (Argo e The town).

Scoprendo Forrester, già meno mainstream, un pò gli assomiglia.

Da vedere.

Goldust  @  20/10/2014 12:24:04
   7½ / 10
Non è quel film epocale che tanti si ostinano a dipingere però è probabilmente il miglior lavoro di Van Sant e sicuramente la miglior performance sia di Matt Damon che di Robin Williams, ben imbrigliato quest'ultimo in un inedito ruolo drammatico dalla brillante sceneggiatura degli amici Damon-Affleck. Brava anche Minnie Driver, attrice un pò scomparsa dai radar.

NutriaDanzante  @  24/06/2014 14:25:24
   8 / 10
Matt Damon esemplare in questo film! Un Robin Williams unico! Una storia che coinvolge. Proprio bello!

Alex22g  @  30/05/2014 11:06:34
   9 / 10
Splendido film che non vedevo da anni e non ricordavo cosi'bello.Damon e Williams strepitosi :) film profondo come pochi .

crimal9436  @  30/12/2013 10:41:01
   8 / 10
eliolu7  @  22/10/2013 22:03:57
   9 / 10
Grande interpretazione di Robin Williams (che non si smentisce mai), e anche di Matt Damon.Una pellicola ottima davvero, soprattutto per come viene indagato l'aspetto psicologico del protagonista!

Domius  @  04/10/2013 19:46:44
   8 / 10
E' un film brillante, davvero incisivo, riuscito in tutti gli aspetti.

mastrogabriel  @  02/10/2013 14:11:35
   9 / 10
Bellissimo film che senza essere troppo retorico riesce con successo a far commuovere lo spettatore e a farlo riflettere. Grande interpretazione di Matt Damon nei panni del ragazzo orfano, buona anche quella di Robin Williams.

Sbrillo  @  28/09/2013 00:30:18
   8 / 10
Film dalla sceneggiatura solida (meritevole dell'Oscar), che fa riflettere senza essere banale e retorico...
Una storia ben sviluppata, che coinvolge e che non poteva non sfociare con l'Oscar alla particolare e intensa prova di Robin Williams..
Un film improntato sulla speranza e sul positivismo che nonostante la lunghezza merita di essere visto..

lukef  @  13/09/2013 00:00:09
   6½ / 10
Un filmetto discreto, buonista e sempliciotto. Soggetto: un ragazzo povero, senza famiglia, intelligente, che si butta via e fa il banditello. Ci metti pure la più ovvia delle storie d'amore ed il gioco è fatto, come mille altri.... anzi magari un bel fratello suicidato potevano aggiungerlo.
Scherzi a parte non è malaccio ma decisamente sopravvalutato; ci sono un paio di bei discorsi ma in generale la sceneggiatura è mediocre (come ha fatto a vincere l'oscar?), affidando tutta la storia a dialoghi espliciti e lasciando ben poco spazio alle immagini, spesso banali.
Ma ciò che mi ha convinto meno è stato proprio Matt Damon. Anni luce dalla espressività di Russell Crowe in 'A beautiful mind', il genio di Damon non è altro che un ragazzino spocchioso e viziato che all'occorrenza sa snocciolare un po' di nomi di filosofi e scrittori a mò di macchinetta (quando li legge poi che non faceva un c***o tutto il tempo).
Per il resto non male, bravo Robin Williams che col suo personaggio si ritrova a giocare in casa.

Woodman  @  10/09/2013 17:49:50
   8 / 10
Il Van Sant più controllato, classicista, pacato, sacrificato è stato ovviamente il Van Sant più acclamato, premiato, chiacchierato.

Lontani dalla sporca poesia di "Drugstore cowboy", dalle strade shakesperiane di "Belli e dannati", dalle stravaganze musicogene di "Cowgirl il nuovo sesso", vicinissimi al tradizionale film edificante hollywoodiano.
Ma che grazia, che dolcezza, che sincerità analitica. Il film naviga in acque sicure, garanti di leccaculaggini dall'Academy.
Le performance degli attori sono ottime, le solite cotte golose di Van Sant sono più controllate (ma non si risparmia una sfilata di volti e corpi sensuali, dolenti, stanchi).
Con quest'opera il regista si è definitivamente imposto agli occhi del vasto pubblico, e a tuttoggi è considerato uno dei suoi grandi classici, nonchè il suo film più famoso.
I colori pastello, la malinconia, la cura nella colonna sonora (Elliott Smith, grande), la scelta delle location, l'incapacità di togliere una certa aurea indie ruvida e sbarazzina sono comunque i soliti segni di riconoscimento, che fanno capire come, sì, Van Sant si sia prestato a produzioni più rilevanti e commerciali, ma come continui, senza tradire la sua dialettica e il suo senso visivo, a narrare di gioventù bruciate e ribellione, di conflitti interiori inconciliabili, di riscatto e dignità. Piazzando un finale grandioso che vale da solo tutte le candidature agli Oscar che si è preso. Fra l'altro emblematico, indicativo di come la cinematografia del vecchio Gus non si sia certo arenata.
E abbiamo tutti visto quali grandi capolavori ci ha sfornato dopo (l'orrido "Scoprendo Forrester" escluso).
Fra i momenti memorabili, le opinioni di Williams (splendido) durante la conversazione sul lago, la sfuriata con Minnie Driver, tutta la parte finale.
Costruito bene dal duo Affleck-Damon, vincitori dell'Oscar alla miglior sceneggiatura, si arriva alla fine soddisfatti e magari un po' arricchiti.

Opera di transizione, risultato più alto della sua parentesi blockbuster, "Good Will Hunting" è sicuramente un film da vedere, se non altro per godersi un piatto del tutto commestibile all'interno della difficile ed eclettica carriera di questo pazzesco regista.

Matteoxr6  @  02/06/2013 19:11:14
   8 / 10
I due protagonisti formano veramente un bel duo. Ben Affleck è veramente un grande sceneggiatore!
È uno di quei film che non scordi dopo un paio d'anni.

ferzbox  @  21/02/2013 18:49:58
   8 / 10
Altro film con Robin Williams pieno di genuinità e dalla morale finale incisiva e significativa..
Il confronto tra due generazioni che mette in contrasto le esperienze di vita....la genialità di un ragazzo forte di carattere e aggressivo nei confronti della vita che viene pazientemente domato ed educato da qualcuno che ne riconosce le potenzialità...bellissimo...

faluggi  @  19/02/2013 22:02:46
   3½ / 10
Ammazza che palle sto film! Ci sono Matt Damon e Ben Affleck e non c'è azione, c'è Robin Williams e non si ride. E' tutto un parlare continuo, mia moglie di, mia moglie di, mia moglie scorreggiava ecc... NON SUCCEDE UNA CEPPA in sto film.

Pessimo!

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/09/2013 00.31.46
Visualizza / Rispondi al commento
beppe.fadda  @  03/02/2013 15:41:46
   8½ / 10
Molto bello!!! Will mi è stato antipatico fin dall'inizio, ma per fortuna il personaggio di Wliiams gli ha fatto abbassare un po' la cresta. Bravo Damon, ottimo Williams (anche se l'Oscar non glielo avrei dato, non per questo) e anche Minnie Driver fa bene la sua parte.

MaryJaneMew  @  28/01/2013 18:19:18
   9½ / 10
Brillantemente scritta, raffinatamente diretta e stupendamente recitata, questa bellissima commedia risulta profonda, sincera, autentica, sempre coinvolgente e a tratti commovente.

genki91  @  25/01/2013 01:23:50
   8 / 10
Geniale (è l'aggettivo giusto!) pillola di vita del buon Gus, con un buon Matt Damon ed un fulminante Robin Williams. Una buona parafrasi sullo sfruttamento delle proprie potenzialità, condita da un sentimentalismo mai mieloso o patetico, anzi, sempre incalzante e curioso.
Un gran bel film, guardatelo. Anche solo Williams, effettivamente, vale il prezzo del biglietto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento eryca  @  21/08/2012 21:15:14
   10 / 10
BELLISSIMOOOOO!!
uno dei film più belli in assoluto che io abbia mai visto.. e rivisto : )
Robin Williams e Matt Damon sono fantastici, ci sono alcuni scambi di battute tra loro che sono ironicamente eccezionali..
DA VEDERE. STRACONSIGLIATISSIMO

TheShadow91  @  30/07/2012 14:11:43
   8½ / 10
Bello,molto bello,il biglietto da visita che danno il titolo del film e la locandina non deludono.Questo film porta una bella ventata di aria fresca sui trattati sociali,abbandonando lo stereotipo dei quartieri malfamati e incentrandosi su questo interessante personaggio,indubbiamente un bravo ragazzo,ma dai due volti: quello del teppista, indipendente e libertino, e quello del genio dotato,oltre che di un QI fantascientifico,di grande passione e sensibilità per la cultura.Gran parte della prima metà di film(fin troppo forse) ci mostra questa figura.Poi il film prende una svolta e si divide in due parti:il rapporto con Sean e quello con la fidanzata.Le scene tra Will e Sean ovviamente sono...stupende!!!Il rapporto e i dialoghi tra i due sono profondi,mai scontati,significativi e spesso perfino divertenti ;si sposano poi perfettamente con lo sviluppo della psicologia di Will,tentando un disperato accordo tra la sua genialità e la sua personalità.I momenti con la ragazza anche sono buoni,ma a volte,così come altre scene del film,sono decisamente statici e lenti rischiando a volte di far calare un pò l'interesse.Il finale,per quanto scontato,non delude,essendo decisamente emozionante.Peccato per scenografia e fotografia fin troppo malinconici

Atlantic  @  28/07/2012 01:05:44
   8 / 10
Un film a cui non si può negare nulla , vincitore di due oscar , uno per la migliore sceneggiatura , il secondo per il ruolo di Robin Williams , come sempre ottimo , sebbene a tratti ricordi John Keating dell'Attimo Fuggente.
Matt Damon da una buona interpretazione , un po meno gli altri del cast.
Bella colonna sonora e finale.

barone_rosso  @  20/04/2012 22:49:27
   6 / 10
Film che non mi hai convinto piu' di tanto, pur avendolo visto piu' volte. Will Hunting è un personaggio senza mordente, nonostante il misto di follia e genialità, non riesce proprio a risultare simpatico o interessante allo spettatore. Solo Robin Williams tiene in piedi il film, anche se ahimè non basta.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  09/04/2012 20:12:00
   7 / 10
Una storia davvero bella sorretta dalle grandi interpretazioni di Matt Damon e Robin Williams. Però secondo me verso la fine diventa abbastanza noiosetto. Pensavo meglio.
Genio e sregolatezza!

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/04/2012 20.16.30
Visualizza / Rispondi al commento
Hyspaniko9  @  07/04/2012 15:32:54
   8½ / 10
Una storia emozionante con un cast ottimo, riesco difficilmente a non trovare bello ogni film in cui prende parte Robin Williams..

Bellinidj  @  03/04/2012 02:45:30
   8 / 10
Una piccola grande perla del cinema degli anni 90.
Nelle prime scene potrebbe ingannare: un pò banalotto, nulla di più di un tipico film americano, con la banda di giovinastri che amano tirarsela e guardare il baseball.. La pellicola nasconde molto di più, un'analisi psicologica profonda di un ragazzo con un'invidiabile ars oratoria e geniali capacità mentali che nasconde una triste solitudine. La comprensione e l'aiuto di un brav uomo, oltre che straordinario psicologo, saprà aiutarlo a trovare la strada giusta.
Consigliatissimo

JOKER1926  @  19/03/2012 12:52:45
   7½ / 10
Il soggetto offerto nel film di Gus Van Sant riguarda la personalità di Will Hunting , un giovane orfano padrone di un immenso bagaglio culturale e di apprendimento, il termine da abbrancare subito in considerazione, ovviamente, è quello di Geniale.
La genialità insomma è ciò che poi, effettivamente, offre il titolo alla pellicola del 1997, "Genio ribelle".
Van Sant mette in scena una storia di grande forza e lo fa attraverso una sceneggiatura addensata composta da personaggi di grandissimo spessore mentale, tutti empatici e caratteristici.
Oltre al ragazzo prodigio, interpretato alla grande da Matt Damon, abbiamo in scena un buonissimo ed efficacissimo Robin Williams nella parte del professore, la prestazione di questo ultimo ricorda quella de "L'attimo fuggente" anche se il Williams di "Genio ribelle" è più concreto e brillante, insomma il film appena enunciato sembra esser più pratico e meno teorico/retorico del pur sempre grande film del 1989.

"Genio ribelle" è una di quelle produzioni cinematografiche che rimane dentro, dunque per lo spettatore sarà difficile dimenticare tutta la brillantezza che esplode in questo determinato lavoro di Van Sant, ad esempio, a dettare le regole del gioco ci sono bellissimi dialoghi che perentoriamente sprigionano un qualcosa di filosofico e di acutissimo, essi viaggiano sul binario parallelo del contesto concettuale almanaccato dalla regia, qui siamo in una scatola nera di intellettualità e di profondità e dinamismo mentale. Difficile allestire di meglio.
La bella fotografia, la buona musica (stile "Mission" di Morricone) donano maggiore importanza al film, belle poi alcune inquadrature specie quella dell'aereo che allontana il protagonista dalla sua amata, si avvertono strane sensazioni. Da sottolineare in tutto ciò, anche un ritmo incalzante, specie nella prima parte, che offre al pubblico scene di confronto culturale di alto livello, scorrenti ed entusiasmanti.
In "Genio ribelle" sono i fattori positivi a dominare la scena, in lungo e in largo, il tutto gira per il meglio, fra ispirazione, dibattiti, sottile drammaticità e sentimento. L'ultimo ingrediente enunciato è inderogabilmente il fatale manovratore di un finale che più a farsi bello sul lato visivo lascia immaginare, coi famosi punti sospensivi, l'animo dello spettatore sicuro, perlomeno, di assistere ad un epilogo in cui più che la logica è il cuore e la "pancia" a scandire le dinamiche dell'esistenza dell'uomo…

Andrea Cisonkik  @  16/03/2012 03:19:41
   7 / 10
una storia molto bella.quello che mi ha colpito molto in questo film è la descrizione del protagonista (matt damon davvero eccezionale in questo film) un genio,che agli occhi di tutti ha un dono meraviglioso che sta bruciando egoisticamente,ma con una realtà emotiva-interiore completamente allo sbando...bella l'interpretazione del personaggio interpretato da robin williams,uno psicologo che ha messo davanti alla sua carriera la vità e l'amore e che sarà fondamentale per l giovane genio-ribelle.belle le interpretazioni anche degli altri attori.un buon film

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/03/2012 03.21.46
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  09/03/2012 19:56:24
   8½ / 10
Un piccolo gioiello del cinema contemporaneo che insegna a non arrendersi mai nella vita soprattutto nei momenti difficili. Non posso dire che sia un capolavoro però è sicuramente un film riuscito su ogni aspetto. Gran parte del merito va a un ottimo trio di attori (Williams-Damon-Affleck).

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  27/02/2012 19:48:39
   8 / 10
Un film molto bello, intenso ed avvincente, con una recitazione strepitosa, con un Robin Williams immenso e un Matt Damon formidabile, una regia calibrata e lineare e una trama originale, raccontata in maniera forte e toccante. Ottime sono le interpretazioni di attori in ruoli di co-protagonisti, come un grande Stellan Sarsgard (Il Goya formaniano) e un sempre efficace Ben Affleck; belle anche le musiche, non troppo ricercate le ambientazioni, buoni gli interni ed i costumi. Merita assolutamente d'esser visto, sebbene "A Beuatiful Mind", molto diverso, si leggermente più entusiasmante.

mainoz  @  25/02/2012 19:38:01
   9 / 10
Oscar pienamente meritati, è uno di quei film che non si può non vedere..immenso, sublime, poetico, struggente..ti lascia qualcosa dentro che ti arricchisce.. su tutti i pregi che si possono trovare spicca senz'altro, come scrivono anche altri, la fenomenale alchimia che si instaura tra Damon e Williams.
E'il primo film che vedo di questo regista, ma direi che ne comincerò a vedere molti...

rockyeye  @  24/02/2012 19:50:20
   9½ / 10
CAPOLAVORO....... Williams e Damon sono strepitosi e hanno un'alchimia davvero tangibile.
La sceneggiatura è davvero degna di lode (oscar). Il miglior film di Gus Van Sant!

Nightmare97  @  24/02/2012 19:40:52
   7½ / 10
film molto profondo e significativo...buono un po' su tutti gli aspetti...

ilcannibale  @  19/02/2012 18:07:42
   9½ / 10
Uno dei film più belli della cinematografia...un capolavoro

thetruth34  @  15/02/2012 18:46:08
   9 / 10
Fantastico!! uno di quei film che bisogna sicuramente avere nella propria collezione. fantastici Damon e Williams, bella la storia e memorabili alcune riflessioni e battute tra i due durante le sedute. Da vedere assolutamente.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  09/02/2012 00:02:53
   7½ / 10
Una bella storia di riscatto che può contare su una sceneggiatura (firmata Damon-Affleck) a prova di bomba che fonde con furbizia malessere sociale e sogno di realizzazione personale e professionale, e su un protagonista pieno di sfumature. Sorprendentemente bravo Damon a dare volto ad un personaggio con cui non si fa fatica a simpatizzare ma che, col passare del tempo diventa sempre più chiuso nella sua cocciuta autocommiserazione; strepitoso Williams che agguanta finalmente un meritatissimo Oscar. Totalmente in ombra lo stile vetriolico di Van Sant, qui molto più pacato e istituzionale.
Tanto piacevole ed emozionante quanto, stringi stringi, risaputo.
Per sognatori.

dkdk  @  07/02/2012 21:07:04
   8 / 10
personalmente è il primo lavoro di van sant che vedo... devo fare assolutamente mea culpa!!!splendido storia emozionante con una boston eccezionale come sfondo, c'è da inchinarsi all'interpretazione di williams, che mette rischia di mettere un po in ombra affleck e damon, ma non è cosi gran prova sopratutto di damon.
SUPER CONSIGLIATO

Bradipo87  @  01/02/2012 12:57:15
   7½ / 10
Film molto bello. Ma onestamente mi aspettavo di più, forse da vedere in lingua originale.

ReginaDiCuori  @  12/01/2012 13:54:43
   7½ / 10
Da premettere che adoro il binomio "Ben Affleck - Matt Damon", ho trovato questo film molto coinvolgente ed emozionante. La storia esalta le capacità del giovane Will alla sua ostilità, di per sè niente di grandioso ma vengono trasmessi allo spettatore il grande valore dell'amicizia (l'unica cosa che sembra rimanere al protagonista dopo una vita difficile) e il bisogno di guardare dentro se stessi e rincorrere ciò che vogliamo essere piuttosto che realizzarsi economicamente. E' una pellicola che, nonostante la prevedibilità e la semplicità con cui è narrata, riesce a convincere...superbe inoltre le interpretazioni dei personaggi principali. Da vedere.

Oskarsson88  @  10/12/2011 12:48:48
   6½ / 10
Pellicola patinata. Vuole mostrare le grandi capacità di Will contrapposte al suo spirito ribelle, e di per sè è una buona idea, ma il film risulta troppo prevedibile e banale in tutto il suo svolgimento. Non ci sono grandi picchi di emozioni... insomma manca di incisività. Bravi gli attori, buona la trasposizione, ma sicuramente troppo poco per meritare sia gli oscar che la media che ha...

MovieMaker  @  15/10/2011 08:51:27
   10 / 10
Bellissimo film.... emozionante dall' inizio alla fine!!!! 10 e lode per la recitazione dei 2 protagonisti!!!!!

Kymmy  @  26/09/2011 21:57:17
   8 / 10
Van sant classico per eccellenza, ma qui in stato di grazia anche con l'aura on the road.. grazie alle interpretazioni (e alla sceneggiatura) di damon e di affleck. Robin Williams è di una mostruosità sconcertante..uno dei più grandi interpreti di sempre..Ma anche skargaard e la driver non sfigurano. Decisamente ottimo, storia intelligente e ben raccontata.. temi come al solito carissimi al regista esplicitati ineccipibilmente.. Finale bellissimo.. Bellissima colonna sonora..

Film malinconico,speciale, d'autore.. in ogni sequenza si sente la purezza di un cinema perfetto.. perchè mai banale, ben congegnato e fatto con passione, pieno di personalità e stile.. Ci si domanda chi sia il più geniale di tutti...

"Do you miss me, miss misery?"

kako  @  29/08/2011 21:23:31
   8½ / 10
quando ho saputo che questo film è stato scritto da Ben Affleck e Matt Damon sono rimasto totalmente a bocca aperta. Storia emozionante e mai banale, interpreti molto bravi

alastar  @  31/07/2011 22:06:55
   8 / 10
Bel film veramente per un tema del genio ribelle non propriamente conformista.Bella prova di Matt Damon mentre per quanto riguarda Robin Williams nemmeno c'è da discutere.Dialoghi divertenti nonostante lo slang di basso bordo che è utilizzato in un contesto che funziona.

Leonhearth87  @  06/07/2011 02:36:46
   7½ / 10
Non mi risulta facile commentare questa pellicola. Non lo è perchè artisticamente parlando, Will Hunting è un gran bel film, con tutte le carte in regola per essere una pellicola eccellente: una storia di vita affascinante, quella di Will, un vero e proprio genio cresciuto per strada con gli amici del ghetto tra una s*****ttata e l'altra. Verrà aiutato da un professore universitario e dal suo amico psichiatra, interpretato magistralmente da Robin Williams, che riusciranno a farlo finalmente maturare e a portarlo via dalla strada.
Quindi, che dire, la storia è molto bella, resa ancora più bella da due grandi interpretazioni di Matt Damon e, appunto, Robin Williams. Però a me la pellicola non ha "preso" più di tanto: non l'ho trovata così interessante come speravo, forse per quanto mi riguarda ha peccato di mordente, di incisività. Mi ha dato l'idea che il regista abbia cercato di fare una pellicola capolavoro senza riuscirci. E' un peccato perchè riponevo grandi speranze in questo film, ma purtroppo non mi è piaciuto come speravo, nonostante sia comunque un buon film.

webslave  @  03/05/2011 18:31:43
   7 / 10
Non m ha fatto impazzire.M ha colpito veramente poco...se non l'interpretazione di Robin Williams.La storia poteva essere strutturata meglio a mio parere.

harlan  @  19/04/2011 20:13:13
   8 / 10
film di notevole spessore dove il classico binomio genio e sregolatezza viene analizzato e approfondito in tutte le sue molteplici sfaccettature in maniera mai banale o retorica, ma con intelligenza e maestria. ciò che emerge è un film dai tratti drammatici con particolare enfasi equi-distribuita sia sulle vicende del protagonista, sia sul ruolo che una guida può assumere circa la nascita di un sentimento di rivalsa sociale in colui che possiede un dono ma non sa o non lo sa sfruttare e sulla gestione, necessaria, del relativo talento esistente.
sottile.

thor_cthulhu  @  17/04/2011 01:26:10
   9 / 10
film eccezionale, trama molto bella, attori bravissimi ;-)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  03/04/2011 16:09:38
   7½ / 10
FIlm formativo non particolarmente originale e a tratti retorico ma che riesce a regalare diversi bei momenti grazie soprattutto ad un ottimo Robin WIlliams.

Eratostene  @  20/03/2011 15:53:50
   9 / 10
Grandissimo film e sceneggiatura da 110 e lode! Un film profondo, forte e commovente che nonostante una apparente lentezza vi terrà incollati allo schermo per seguire le vicende del protagonista magnificamente interpretato da Matt Damon, affiancato da un altrettanto grande Robin Williams. Da vedere assolutamente, insegna molte cose.

El Piccio  @  15/03/2011 14:11:33
   7 / 10
alan  @  28/02/2011 12:22:00
   7 / 10
Robin Williams in questo film ricorda per certi aspetti il suo personaggio ne "L'attimo fuggente", ma far scattare un paragone tra le due pellicole è improponibile. Questo è un buon film, l'altro un capolavoro

John Carpenter  @  18/02/2011 18:53:48
   7 / 10
Un bel film di Gus Van Sant, ma non un capolavoro. E' uno dei quei film che hanno tanti spunti su cui stare a parlare ore ed ore, ma a vederlo annoia un pò. Sul tema ho preferito tanti altri film. Comunque merita di essere visto, se non altro per il grande Robin Williams.

John.

felym  @  23/01/2011 14:55:28
   10 / 10
Bellissimo, da vedere ad occhi chiusi. Divertente, duro, scorrevole. Mi ha colpito molto!! Strepitoso Robin Williams!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7219415  @  02/12/2010 20:37:55
   8 / 10
proprio un bel filmino!

Andry West  @  23/11/2010 19:22:55
   9 / 10
Ottime interpretazioni soprattutto quella di Robin Williams, giusto secondo me l'Oscar.Bella anche la storia e la sceneggiatura.Davvero un capolavoro

ValeGo  @  19/11/2010 10:56:55
   7½ / 10
Non male.. mi è piaciuta sia l'interpretazione di Robin Williams sia quella di Damon..da vedere

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  27/10/2010 05:34:14
   6½ / 10
Sopravvalutato dramma ribelle/accademico che si rifa' allo stesso filone de "L'Attimo Fuggente" di Weir. Si lascia seguire, per carita', e Williams, come al solito, si rivela il solito mostro di bravura (anche se ormai ha un po' stancato in questi ruoli da prof. bonaccione). Ma Damon, insieme al compare Affleck, e' davvero troppo egocentrico, presuntuoso e antipatico per poter appassionare, e la sceneggiatura (ingiustamente premiata con l'Oscar), per quanto sia scritta con cura e impegno, appare comunque immatura, arrogante, e soprattutto, poco originale (saccheggia fin troppo sia dal film di Weir che da "Ritorno Dal Nulla" di Kalvert). E ovviamente, alla fine, l'amore e i buoni sentimenti finiscono sempre per trionfare. Tanto per cambiare...
Da guardare una volta sola!

looking-glass  @  20/10/2010 17:36:47
   6½ / 10
Fatta eccezione per la bellissima colonna sonora di Elliott Smith e la buona interpretazione di Damon/Williams davvero non riesco a capire perchè questo film sia così tanto elogiato. E' una bella storia ma è anche molto astuta e prevedibile dall'inizio (sopratutto il finale), sfruttando il classico personaggio geniale e disadattato e ho notato che per essere un film di Van Sant mi è sembrato essere la sua pellicola più "normale" (non che le storie più semplici o nella norma non siano interessanti ma in questo caso mi è apparsa piuttosto non eclatante). Insomma un tema già visto e rivisto senza che introduca particolari novità, rimane un film che si lascia guardare piacevolmente.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/10/2010 21.02.58
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  22/08/2010 11:21:44
   8 / 10
Film d'amore e d'amicizia, a tratti leggermente retorico, ma non banale.
Ottimi tutti gli attori, a conferma dell'attrattiva dei grandi nomi sulla locandina.
Come già scritto da altri, bellissimo il finale.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  21/07/2010 13:27:11
   6 / 10
Considerata la giovane età di Affleck e Damon quando scrissero la sceneggiatura, non si può non capire le ragioni di tanta banalità. E'appunto un filmetto per ragazzi che ricorda l'Attimo Fuggente, ma che ne è parecchio inferiore, soprattutto per le prove di questi attori assai immaturi. Già insopportabile Williams, condannato proprio dall'Attimo Fuggente a ripetere sempre la stessa parte per l'eternità. Magari sarebbe anche un grande attore, ma ormai è soltanto una macchietta. Sopravvalutato. Ottimo esempio di come gli Oscar vengano assegnati da un polpo.

ZeroDx  @  21/07/2010 12:32:54
   8 / 10
Film da fiato sospeso. Certo forse non tanto verosimile, alcune cose sono pure esagerazioni ma nel complesso tutto è al suo posto, tutto è credibile. Film sulle decisioni, sulla vita, sulla maturità e sulla paura di affrontarla. Scene da immersione totale. Robin Williams in un personaggio magnifico.

tonysea7  @  25/04/2010 20:27:59
   7½ / 10
bella la storia , meno le interpretazioni (escluso Williams).

diamanta  @  20/04/2010 15:31:22
   7½ / 10
Molto molto bello anche se non mi ha convinto del tutto.
Ottima regia.

Max78  @  07/04/2010 16:12:09
   9½ / 10
è un film che adoro, il dialogo (monologo) seduti sulla panchina di Robin Williams con Will(Damon) pesa quanto una piuma sopra una nuvola.

lorenzoasroma  @  07/04/2010 15:59:23
   6 / 10
Complessivamente sufficiente ma nulla più. Buoni spunti anche se la figura di Will Hunting è francamente fiabesca (cultura pressochè illimitata). Film nel complesso molto lento.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  28/03/2010 03:50:17
   6½ / 10
Dalla sceneggiatura di Damon e Affleck, Van Sant dirige un film dalle mille sfaccettature... tra le quali, chiare appaiono le tematiche della diversità e del legame incondizionato come quello di un padre e un figlio. Matt Damon e Robin Williams convincono e a tratti commuovono.

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010853 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net