zero woman: red handcuffs regia di Yukio Noda Giappone 1974
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

zero woman: red handcuffs (1974)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ZERO WOMAN: RED HANDCUFFS

Titolo Originale: ZEROKA NO ONNA: AKAI WAPPA

RegiaYukio Noda

InterpretiMiki Sugimoto, Eiji Go, Tetsuro Tamba, Hideo Murota, Y˘ko Mihara, Ichir˘ Araki, Seiji End˘

Durata: h 1.28
NazionalitàGiappone 1974
Generethriller
Al cinema nel Luglio 1974

•  Altri film di Yukio Noda

Trama del film Zero woman: red handcuffs

La figlia d'un famoso politico viene brutalmente uccisa e la polizia si trova nell'obbligo di risolvere il caso per far calare il silenzio sulla vicenda. Una donna del corpo speciale di polizia deve quindi infiltrarsi in una gang per scoprire qualcosa...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,50 / 10 (2 voti)4,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Zero woman: red handcuffs, 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Ciaby  @  25/04/2009 14:12:58
   4 / 10
Deludente, molto deludente. Mi aspettavo un ottimo action-pinku eiga, ma questo film è la caricatura di un qualsiasi female prisoner e annoia. Ottima colonna sonora (ricorda Meiko Kaji) e il corpo della protagonista :D

mister_snifff  @  24/01/2009 00:32:31
   5 / 10
a dispetto di quello che sta scritto nella locandina ("90 minutes of stylish mayhem and ultra-violence!")mi è sembrato un pinky movie abbastanza grezzo e mediocre con una trama che piu' si va avanti più diventa stupida meno convincente e coinvolgente, con una protagonista anonima e dei cattivoni ridicoli e non all'altezza .
come appena scritto la protagonista (qui nei panni di una poliziotta sotto copertura infiltratasi all'interno di una pericolosa gang di bulletti del quartierino) sembra difetti di carisma, “zero” personalita', per quasi tutto il film subisce passivamente abusi sia verbali che fisici : viene incatenata, schiaffeggiata, stuprata oppure assiste senza reagire ad assassini e stupri altrui, in pratica e' l'(anti)eroina piu' inutile mai vista in questo tipo di film. Ancora peggio riguardo i su citati cattivoni bad guys: stereotipati, stupidi, patetici, degli idioti che si divertono a commettere violenze a casaccio, nichilisti senza un motivo ma cosi giusto per passare il tempo.
essendo un pinky ovviamente ci stanno sparse un bel pò nudita quasi tutte presenti in contesti riguardanti scene di stupro ...a dir la verita abbastanza surreali nelle quali gli aggressori si limitano a tastare le bocce delle vittime manco fossero palline antistress in poliuretano

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013357 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net