z, l'orgia del potere regia di Costa-Gavras Algeria, Francia 1969
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

z, l'orgia del potere (1969)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film Z, L'ORGIA DEL POTERE

Titolo Originale: Z

RegiaCosta-Gavras

InterpretiYves Montand, Irene Papas, Jean-Louis Trintignant, Jacques Perrin

Durata: h 2.07
NazionalitàAlgeria, Francia 1969
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 1967

•  Altri film di Costa-Gavras

Trama del film Z, l'orgia del potere

Grecia 1963, un giovane magistrato che sta indagando sulla morte di un deputato pacifista scopre una cospirazione ordita dalla polizia. Pur essendo egli stesso figlio di un poliziotto, conduce una rigorosa inchiesta che lo porta a indiziare per l'omicidio alti ufficiali della polizia, Lo scandalo che ne segue porta alla caduta del governo conservatore in carica. Dopo alcuni anni, nel 1967, un colpo di stato, detto "dei colonnelli", instaura nel paese una feroce dittatura di destra che sopprime le libertÓ democratiche e, come recita la voce narrante nel finale,....contemporaneamente i militari hanno proibito i capelli lunghi, le minigonne, Sofocle, Tolstoi, Mark Twain, Euripide, spezzare i bicchieri alla russa, Aragon, Trotsky, scioperare, la libertÓ sindacale, Lurcat, Eschilo, Aristofane, Ionesco, Sartre, i Beatles, Albee, Pinter, dire che Socrate era omosessuale, l'ordine degli avvocati, imparare il russo, imparare il bulgaro, la libertÓ di stampa, l'enciclopedia internazionale, la sociologia, Beckett, Dostojevskij, Cechov, Gorki e tutti i russi, il "chi Ŕ?", la musica moderna, la musica popolare, la matematica moderna, i movimenti della pace, e la lettera "Z" che vuol dire "╚ vivo" in greco antico.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,13 / 10 (4 voti)8,13Grafico
Miglior film stranieroMiglior montaggio
VINCITORE DI 2 PREMI OSCAR:
Miglior film straniero, Miglior montaggio
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Z, l'orgia del potere, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Lory_noir  @  14/09/2012 11:55:25
   7½ / 10
Un buon film, dai temi impegnati ma reso accessibile a tutti da una buona regia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/09/2010 23:40:09
   9 / 10
Stile asciutto ed essenziale, racconto serrato via via in crescendo di tensione drammatica e grottesca. Z racconta gli albori del golpe dei colonnelli in Grecia decisi ad estirpare le troppe libertà concesse e la deriva morale e politica (secondo loro) del paese.
Nella sua estrema semplicità e forse, sottolineo forse, può apparire troppo schematico, ma è indubbia la qualità e soprattutto il riconoscere determinate situazioni in altri paesi.

Jumpy  @  16/04/2009 11:19:20
   8 / 10
Splendido film polizesco/drammatico, immeritatamente dimenticato nonostante l'estrema attualità.
Trama che scorre via fluida e gestita magistralmente nonostante sia intricatissima, nel cast spicca, su tutti, Yves Montand, atmosfera, da un certo punto in poi, che trasmette con una certa efficaca il crescendo di tensione.
Da vedere, fino...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  27/03/2008 20:34:35
   8 / 10
Questo film ha ormai 40 anni, ma secondo me non li dimostra. I fatti di Genova del 2001 stanno ancora lì a dimostrare che forze oscure e deviate continuano a nascondersi dietro la facciata delle istituzioni pubbliche (soprattutte nelle “forze dell’ordine”), pronte a derogare ai principi democratici per fini di parte. Ben venga quindi un film del genere, teso a spiegare questo fenomeno nel suo tipico schema. Certo ai tempi del colpo di stato in Grecia fatto dai Colonnelli, la cosa era più visibile e scoperta, ma ripeto, il modello è ancora attuale.
Prima di tutto, nel film, si presentano le forze politiche e istituzionali che non hanno altro scopo che quello di preservare e continuare il più a lungo possibile il loro potere. Per questo non esitano a eliminare e a intralciare l’opera degli oppositori, contravvenendo pure alle regole costituzionali e se messi alle strette possono addirittura rovesciare il sistema. Non si fanno quindi alcuno scrupolo.
All’inizio utilizzano trucchi vari di carattere amministrativo burocratico (non concedere autorizzazioni, ecc.), grazie al fatto che i servizi pubblici sono per lo più corrotti e retti con l’arbitrio. Poi non esitano ad arrivare all’intimidazione diretta, sfruttando gruppuscoli di facinorosi aizzati da infiltrati o provocatori (oggi sarebbero gli ultras calcistici).
Le persone che vengono colpite non sono gli oppositori più esagitati o violenti (tipo Black Block a Genova) che anzi vengono lasciati operare indisturbati, ma i gruppi più intellettualizzati, più consapevoli, tipo i pacifisti, in genere chi vuole far scoprire il gioco sporco all’opinione pubblica.
Nel film il disegno dei poteri deviati riesce ma finisce per essere portato alla luce grazie ad alcune singole persone e singoli funzionari pubblici (magistrati) che ancora credono nei principi di tutela collettivi e fanno il “loro dovere”. Un ruolo fondamentale ce l’ha anche la stampa “libera”, almeno quella che ancora riesce a farsi sentire. Questi poteri non si fanno però espropriare con le buone, la loro pelle la vendono cara; il serpente reagisce, non si fa schiacciare la testa.
Fin qui il film rende un servizio esemplare, tanto che secondo me andrebbe fatto vedere nelle scuole, giusto per far capire ai giovani certi retroscena ancora possibili. La parte più prettamente cinematografica è resa in maniera forse meno curata. I personaggi vengono analizzati psicologicamente in modo non molto approfondito, sono più che altro portatori di comportamenti politici. Nel film si usa molto l’arma dell’ironia. Il regista si vendica con i “cattivi” facendoli apparire tronfi, ridicoli e fanatici, forse in maniera troppo macchiettistica. Gli esecutori invece appaiono dei poveri diavoli facilmente corruttibili. Uno addirittura è descritto come un pedofilo. Un po’ di ironia è rivolta anche ai “buoni”, visti come ingenui, troppo fiduciosi o troppo accesi e pronti a cadere nella trappola della provocazione. Inoltre si cerca di usare uno stile un po’ sperimentale (usava all’epoca) con un ritmo abbastanza veloce che si affida a stacchi improvvisi nel montaggio, con funzione di contrasto. Tutto in funzione di rendere chiaro uno schema che secondo me è ancora attualissimo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea son
 NEW
a spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rose
 NEW
brave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre australfulci for fake
 NEW
gemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghost
 NEW
gli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundigretaguest of honourhava, maryam, ayesha
 NEW
hole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il colpo del caneil criminaleil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)
 NEW
il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigate
 NEW
la scomparsa di mia madre
 NEW
la verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmao
 NEW
la voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'
 NEW
l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
manta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballando
 NEW
non succede, ma se succede...of fathers and sons
 NEW
oltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwomanyesterday (2019)you will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

992854 commenti su 42110 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net