gomorra - stagione 2 regia di Stefano Sollima, Claudio Cupellini, Francesca Comencini, Claudio Giovannesi Italia 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVgomorra - stagione 2 (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GOMORRA - STAGIONE 2

Titolo Originale: GOMORRA - STAGIONE 2

RegiaStefano Sollima, Claudio Cupellini, Francesca Comencini, Claudio Giovannesi

InterpretiMarco D'Amore, Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Marco Palvetti, Cristiana Dell'Anna, Cristina Donadio

Durata: h 0.55
NazionalitàItalia 2016
Generedrammatico
Stagioni: 4
Prima TV nel Maggio 2016

•  Altri film di Stefano Sollima
•  Altri film di Claudio Cupellini
•  Altri film di Francesca Comencini
•  Altri film di Claudio Giovannesi

Trama del film Gomorra - stagione 2

Don Pietro è stato liberato dal furgone della polizia durante il trasferimento e Ciro, dopo aver stretto l'alleanza con Salvatore Conte, mette al sicuro Deborah e la figlia Maria Rita dalla vendetta imminente dei Savastano.

Film collegati a GOMORRA - STAGIONE 2

 •  GOMORRA - STAGIONE 1, 2014
 •  GOMORRA - STAGIONE 3, 2017
 •  GOMORRA - STAGIONE 4, 2019

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,77 / 10 (22 voti)7,77Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Gomorra - stagione 2, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

everyray  @  08/04/2020 20:58:30
   9 / 10
Serie bellissima con una seconda stagione degna della prima, potente e piena di colpi di scena, la miglior serie vista negli ultimi anni!
Nuovi personaggi entrano a far parte del cast e altri ne escono per sempre!
Bello e mai scontato!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  29/05/2019 17:39:47
   8 / 10
Una seconda ottima stagione quella di Gomorra, non perde il fascino dalla prima stagione e il prodotto è sempre di ottimo livello.
Il degrado morale/etico di Gomorra è senza limiti e si assiste inermi alla discesa verso l'inferno da parte di quasi tutti i protagonisti, tra la conquista di potere ad ogni costo, tradimenti e sospetti.
Il ritorno di Don Pietro è caratterizzato da tutto questo, si assistono a degli omicidi brutali, alcuni senza una morale, rimane solo la voglia di rivalsa da parte di Pietro Sevastano contro tutti, andando contro anche gli interessi del figlio Jenny.
La sceneggiatura è di ottimo livello, i ritmi sempre molto alti e seppur qualche puntata di transizione non ci si annoia di certo, i personaggi vengono caratterizzati bene.
Sempre di ottimo livello la scenografia e la fotografia, il realismo e l'ambientazioni calde di Gomorra sono il pilastro della seria, anche se è fortemente consigliato di vedere la serie con i sottotitoli, dato il dialetto napoletano molto stretto, infine un meritato applauso anche alle colonne sonore.
Per i protagonisti, almeno per me è stato difficile affezionarmi a qualcuno della serie, tutti per gli atti commessi diventono chi più o meno odiosi.
Patrizia è quella che mi è piaciuta di più, il suo carisma e la sua bellezza mi hanno colpito assai, gli altri attori tutti bravi, Ciro L'immortale finirà per perdere tutto o quasi, Don Pietro è spietato e il suo ritorno al potere provocherà molti morti, soprattutto nella fragile Alleanza creata da Ciro Di Marzio e non solo, suo figlio Jenny meglio della prima stagione, il personaggio e la sua ascesa al potere si fanno senitre, peccato per Salvatore Conte perchè la sua presenza nella seconda serie sarà breve, o Scianel invece è il male assoluto, mi è piaciuta molto, O'Track assolutamente il personaggio più odioso, speravo lo facessero fuori il prima possibile.
Ho gi iniziato la terza stagione, che altro aggiungere, una delle migliori produzioni made in Italy.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  24/03/2018 19:47:37
   7½ / 10
Si continua tra tradimenti e sangue nella seconda stagione .
Ho trovato la seconda stagione più debole della prima ma sempre buona .

wicker  @  17/12/2017 18:01:30
   7 / 10
meno bella della prima stagione per colpa di una sceneggiatura rindondante e piatta , in alcuni momenti si salva ,come nel caso della nascita delle gang al posto dei clan e nella puntata finale ,carica d'odio e con un finale di alta poesia .
Bene gli attori come nella prima serie , soprattutto le donne , vera anima portante.

matt_995  @  27/11/2017 19:12:04
   8 / 10
Io sono di questa idea: Gomorra è donna.
Un pò perchè le puntate più riuscite (a parte quelle più importanti la cui regia se la riserva Sollima) sono tutte dirette dalla Comencini e un po' perchè questa seconda stagione è risollevata ottimamente dalle due new entry femminili. La volgarissima Scianel e la determinatissima Patrizia. Due ottimi personaggi con il pregio di dare due diverse e nuove chiavi di lettura ad una serie che, al contrario di quanto molti caproni possano pensare, è radicalmente anti-camorristica. Patrizia è un personaggio che suo malgrado si ritrova risucchiata nel vortice di violenza della Camorra e, non potendone più uscire, ne rimane irrimediabilmente affascinata e corrotta. Scianel invece è il simbolo stesso della Camorra, un alito di morte (parafrasando le parole della nuora) che appesta e avvelena tutto ciò che incontra sulla propria strada. Complimenti alla Donadio che ha dalla sua, devo dire, le physique du role per la parte!
Chapeau anche per il finale coraggiosissimo che permette nuove svolte fresche ed originali per le prossime serie.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Biasx  @  20/11/2017 11:01:43
   5 / 10
Nettamente sotto la prima stagione. Poche idee e sviluppate molto male.
Ps. Salvatore Esposito attore-cane vero.

Spera  @  23/06/2017 13:35:20
   2 / 10
"Centro vetrine" ambientato a Napoli - seconda stagione.
Non avevo voglia di commentare questa seconda stagione della serie "Gomorra" ma vedendo per curiosità la media e i voti non posso fare altro che esprimere il mio profondo disappunto senza nulla togliere a chi l'ha apprezzata, anche se comprendo difficilmente la media dell' 8,5.
Per me, molto peggio della prima, ancora più romanzata (ci allontaniamo sempre più dal realismo avvicinandoci alla struttura da cartone animato, come la chiamo io),personaggi senza spessore, senza caratterizzazione, che compaiono e scompaiono nella stessa puntata.
Forzature a dir poco impossibili e un intreccio che farebbe invidia a "Beautiful" mi hanno accompagnato per questa telenovela durata ben 12 puntate se non erro.
Le serie devono aver abbassato il livello di raggiungimento della "sospensione dell' incredulità", altrimenti mi riesce difficile accettare la messa in scena di certi fatti che accadono in questa serie, non mi spiego altrimenti.
Concludo confermando che non mi attira per niente questo format della serie che produce con lo stampino puntate dove è sempre lo stesso schema all'interno di un episodio a farla da padrone e dove sai già cosa aspettarti.
Cosa ci riserverà la prossima puntata?
Nonostante la buona realizzazione tecnica non mi interessa saperlo.
Nauseante.

VincVega  @  13/05/2017 11:38:58
   7½ / 10
Una serie veramente fatta bene, grande grado di realismo, ambientazioni, interpretazioni, sceneggiatura, regia, tutto ottimo, però non mi ha preso particolarmente, forse dovuto alla mancanza di empatia con i personaggi, al contrario di "Romanzo Criminale", ma è normale dato che ci troviamo di fronte a camorristi senza scrupoli. Comunque sicuramente una delle migliori serie TV italiane.
Un gradino sotto la prima stagione.

polbot  @  13/05/2017 11:01:51
   9 / 10
Non posso nascondere alcune forzature a livello si sceneggiatura.. ma l'efficacia del prodotto abbaglie e inebria. Speriamo non esagerino con le stagioni.. per me poteva finire qui. Davvero spero fallisca il progetto di una quarta stagione.

Goldust  @  20/04/2017 12:23:27
   8 / 10
Leggermente al di sotto della prima serie ( qui maledizione muoiono sempre i personaggi sbagliati ! ) e con qualche corto circuito nella trama

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
resta una saga ancora esaltante e ricca di personaggi interessanti. Visto l'epilogo la fiducia per la nuova stagione non è però ai massimi livelli.

the saint  @  16/02/2017 12:28:16
   7½ / 10
se la prima è stata a mio avviso la serie più bella mai vista, sono rimasto molto deluso da questa! spero di ritornare a star sereno nella terza ed ultima!

werther  @  14/12/2016 19:01:05
   8 / 10
Si mantiene sullo stesso livello della prima stagione, non mancano colpi di scena, risvolti della trama inaspettati e scene cruente. Una seconda stagione bellissima che non delude.

7219415  @  25/10/2016 12:05:51
   8½ / 10
Un gradino sotto alla prima ma sempre su ottimi livelli.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  03/10/2016 00:19:19
   9½ / 10
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  16/09/2016 00:23:21
   9 / 10
Che dire ottima la prima e la seconda non è da meno.
Serie con forti personaggi, carisma, azione, ritmo, ottima messa in scena.
Questa è la via giusta per serie televisive italiane di qualità.
L'ho divorata in pochissimo tempo.

maitton  @  05/09/2016 22:45:58
   9½ / 10
Ho notato piu difetti rispetto alla prima stagione, soprattutto in fase di sceneggiatura. Forse meriterebbe meno.
Il punto è che l'intera rappresentazione scenica è la migliore che io abbia mai visto, e stavolta non solo a livello italiano.
L'episodio 6, quello della

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER è di straordinaria importanza, autentico spartiacque della camorra napoletana.
La fine dei clan, la nascita delle gang.

7219415  @  22/08/2016 19:12:20
   8½ / 10
Un gradino sotto la prima

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/08/2016 22:43:23
   9 / 10
L'epopea dei brutti, sporchi e cattivi. Senza romanticismi di sorta anche la seconda stagione di Gomorra ci apre lo sguardo verso un degrado morale che non conosce limiti, perché non ci sono limiti a tutti coloro che cercano il potere a tutti i costi: chi l'ha perduto e lo vuole riconquistare con ogni mezzo, chi vuole comandare all'interno di una Alleanza, chi si ricostruisce al di fuori dello squallore di Scampia/Secondigliano. Ma la sete di potere annulla vincoli di sangue e di amicizia. Sospetti reciproci, doppiogiochismi e tradimento frantumano la già fragile di Alleanza segnando l'ascesa e la caduta dell'Immortale, quel Ciro Di Marzio, figura centrale di questa stagione. Emblematica la scena finale, perfetta nel suo simbolismo. Un confronto tra due uomini in l'unico vero vincitore è il contesto della scena stessa.

maxi82  @  18/08/2016 20:16:10
   8 / 10
Sulle orme della prima serie e questo ancora più crudo...non è una novità ma è un degnissimo sequel

Aztek  @  18/08/2016 08:39:48
   8 / 10
Seconda stagione che perde qualcosina rispetto alla prima, ma mantiene un livello elevato sotto l'aspetto della fotografia, della regia e delle interpretazioni.
Nonostante perde personaggi importanti, la serie continua ad appassionare ed a mantenere un ritmo molto intenso in ogni singolo episodio.

fabio57  @  20/07/2016 10:57:09
   7 / 10
Parlare di Gomorra e dei suoi epigoni è operazione oziosa e sterile. Già commentando la prima serie, avevo espresso tante perplessità. Il recensore Joker 1926 ha fatto una disamina puntuale e minuziosa di tutti i personaggi. Il punto è che abbiamo ormai fatto una scorpacciata di questa saga e sguazzare sempre nell'orrore che ci viene raccontato, senza mezze misure e termini, ma con dovizia di particolari agghiaccianti, fa soltanto male. L'impressione è che la missione pedagogica e sociale, che aveva ispirato l'originaria storia, ha lasciato il posto ad un sensazionalismo violento, fine a se stesso. L'operazione è efficace sul piano commerciale, si cattura l'attenzione di un numero sempre più elevato di spettatori, che assistono ad un notevole esercizio di stile, ma inerte su quello artistico.Sarebbe opportuno evitare la terza serie, la quarta e via dicendo, come successe a suo tempo per "La Piovra"

3 risposte al commento
Ultima risposta 24/07/2016 17.22.20
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  19/07/2016 21:34:29
   7½ / 10
A distanza di alcuni anni dal discutibile film di Garrone, "Gomorra", nacque, per esigenze televisive e di intrattenimento, la serie, che talaltro prese lo stesso nome della prima produzione di Garrone.

"Gomorra" la serie partì su sky nel 2014, fu un inizio criticato da varie persone, ma i risultati arrivarono. Le fondamenta principali per l'exploit mediatico furono essenzialmente quelle di aver creato una ottima sceneggiatura. I personaggi, in primis Salvatore Conte e Pietro Savastano, diventarono, in un tempo molto breve, delle divinità del popolo. Perché "Gomorra", precisiamo, non offre alcuna misera morale, la serie va a mitizzare il personaggio negativo, la cosa è lapalissiana.
Arriviamo dunque a parlare, finalmente, di questa seconda serie, dopo due anni lo spettatore ritorna a segnare sul calendario il giorno e l'ora del "sacro" evento, "Gomorra" è ammaliante ed avvolgente: attrae e devasta. Processo meccanico ed inesorabile.

"Gomorra 2" quindi riparte da dove aveva lasciato tutti; Genny è ancora (miracolosamente) vivo, Ciro di Marzio è a Napoli e fa a sportellate, per governare le piazze, con Salvatore Conte ritornato nella sua Napoli, da lontano Pietro Savastano medita un ritorno a fari spenti.
Lo spaccato (la storia) ha nel suo ventre ogni spunto per poter interessare e dunque intrattenere (doverosamente) il pubblico; la storia quasi è affogata da una sceneggiatura imperiosa che basta, da sola, e manda in estasi la massa. Non manca nulla, dalla violenza alla mastodontica scannerizzazione mentale dei protagonisti.

La grande differenza con la prima serie è che nella seconda traspare più irruenza e l'azione (con uccisioni sanguinarie) non ha freni e non vive alcuna forma di riposo. Il primo troncone della serie, nel 2014, mostrava più tatticismi criminali, "Gomorra 2" è un assedio, fra illusioni e morte.

L'epicentro del successo di "Gomorra 2 " risiede, sostanzialmente, in quei personaggi "epici". Questi attraverso dialoghi e profili comportamentali esaltati e trasgressivi colpiscono ed inebriano (ahimè) una grossa fetta di spettatori, specie i più piccoli. Ecco il rovescio della medaglia, Saviano dopo tanti anni sembra voler giocare di sponda sul sistema camorra, non più la sola denuncia, è in atto un mero processo di illustrazione, più o meno infervorato e cinematografico, ma non troppo lontano da una triste realtà.

Dunque fra i personaggi più importanti, a nostro avviso, emergono i seguenti.

SCIANEL

Personaggio femminile che sostituisce, in senso filosofico, donna Imma. Scianel è un'icona impressionante, incarna il male e tutto quel cinismo di un personaggio un po' anomalo in un recinto criminoso fatto, quasi sempre, da soli uomini. Scianel, appunto, appare come enclave, una sorta di vero outsider, fra potenza e lussuria. La sigaretta sempre a portata di mano e le partite a carte formano in modo terminale il profilo di una donna consumata dalla brama di successo e da una usura di animo perpetua ed incancellabile.

SALVATORE CONTE

Quella dello "spagnolo" Conte, nella prima serie, fu l'icona dominante del disegno. Nella seconda serie tale personaggio subisce un processo di "umanizzazione", scema pesantemente quell'alone di mitologia di Salvatore Conte. Il boss di Napoli diventa preda di un gioco imprevedibile, con tanto di giochi amorosi assai improbabili, a nostro giudizio, troppo fuori luogo. La presenza di Conte nella seconda serie è troppo breve, nonostante sia molta intensa. Resta sicuramente, quella di Salvatore Conte, una delle migliori trovate dell'intero prodotto cinematografico "Gomorra".

MALAMMORE

Braccio destro di Don Pietro, Malammore è in modo sicuro, il migliore protagonista della seconda serie. Forse è la personalità che più si avvicina al concetto reale di criminalità. Non è il capo assoluto, gioca di sponda e gioca sul filo di un rischio estremo, ossia gioca ogni giorno, più degli altri, sull'asse mortale della criminalità. Rimette al centro del progetto di comando il suo uomo. Malammore è un servo leale, aggressivo e senza troppi ricami "estetici", "Malammore" è la pancia e i nervi della macchina infernale.
Per tutte queste ragioni resta, secondo noi, il vero ed incontrastato uomo di camorra, quello che più si unisce ai veri fautori del crimine organizzato.

DON PIETRO E PATRIZIA

Parlare del primo è mero esercizio di stile, Don Pietro non ha bisogno di elaborate presentazioni, resta il protagonista. Poco da dire, prestazioni sempre drammatiche e tirate, Don Pietro non ride mai. Lavora a fari spenti e risulta essere la classica icona del comandante, fra violenza e mandati bellici.
Invece, la vera sorpresa, è Patrizia. Attrice bravissima nella parte della sentinella, nelle ultime puntate emerge ancora meglio. Icona non usuale in "Gomorra, è una sorta di spia sovietica.

Questi elencati, per noi, restano i veri e le migliori icone del disegno. Ci sarebbero altri da ricordare, forse il Principe, il Nano e o' Track ma sono figure e pedine che svolgono il loro compitino, non toccano momenti catartici. Sono pilastri secondari di questa grandiosa sceneggiatura.

Non vogliamo esser impopolari, ma non nutriamo grosse simpatie per quanto concerne il duo di ragazzini quali Ciro di Marzio e Genny. Questi due sono figli di particolari esigenze televisive, troppo irreali. A stento potremmo capire Genny, figlio del Boss, che comanda per vie paterne, anche se è lo stesso Genny ad allontanarsi perentoriamente dal padre Don Pietro.

In tutto questo valzer, l'icona insulsa appare essere proprio quella di Ciro di Marzio. "L'immortale", nella prima serie, non era altro che un ragazzino di Don Pietro, cinematograficamente, viene issato a figura di massimo rilievo. Non convince, a livello attoriale Marco d' Amore, recitazioni costruite e dialoghi troppo artificiali. Personaggio ibrido. Resta , purtroppo, il più famoso (forse) ma è quello con meno carisma e con meno introspezione mentale.

La nostra critica, a questo punto, poggia i remi in barca. Appurata la bravura di quasi tutto il cast, appurato il magnetismo di tale prodotto, resta difficile andare a scannerizzare altro. Insomma è fotografata una deforme realtà ma "Gomorra" non ha la forza, o forse non vuole, andare oltre le triste sfumature. Manca qualsiasi raggio di sole, manca la speranza. Tutto questo alone funesto è pura benzina sul fuoco. Una macelleria di degrado, forse una luce in tutto questo marciume sarebbe servita, per umanità e per risicata ancora di salvezza.

"Gomorra" invece decide di restare un party meramente privato di sangue e regresso umano, solo questo.

5 risposte al commento
Ultima risposta 27/07/2016 13.07.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006150 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net