mad men - stagione 6 regia di Phil Abraham, Matthew Weiner, Michael Uppendahl, John Slattery, Jennifer Getzinger, altri USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVmad men - stagione 6 (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MAD MEN - STAGIONE 6

Titolo Originale: MAD MEN - SEASON 6

RegiaPhil Abraham, Matthew Weiner, Michael Uppendahl, John Slattery, Jennifer Getzinger, altri

InterpretiJon Hamm, Elisabeth Moss, Vincent Kartheiser, January Jones, Christina Hendricks, Jessica Paré, Christopher Stanley, Aaron Staton, Rich Sommer, Kiernan Shipka, John Slattery, Alison Brie, Kevin Rahm

Durata: h 0.45
NazionalitàUSA 2013
Generedrammatico
Stagioni: 7
Prima TV nell'Aprile 2013

•  Altri film di Phil Abraham
•  Altri film di Matthew Weiner
•  Altri film di Michael Uppendahl
•  Altri film di John Slattery
•  Altri film di Jennifer Getzinger

Trama del film Mad men - stagione 6

Ambientata nella New York degli anni sessanta, la serie tratteggia le vite di alcuni pubblicitari che lavorano per l'agenzia pubblicitaria Sterling Cooper di Madison Avenue, concentrandosi in particolare sulle vicende del suo direttore creativo, Don Draper. L'ambientazione della serie ritrae i mutamenti sociali in atto negli Stati Uniti in quel determinato periodo storico: fra gli eventi citati nel corso delle varie stagioni, la campagna presidenziale che contrappose John Kennedy a Richard Nixon (1960), la crisi dei missili di Cuba (1962), l'assassinio di Kennedy (1963), le lotte per la conquista dei diritti civili degli afroamericani.

Film collegati a MAD MEN - STAGIONE 6

 •  MAD MEN - STAGIONE 1, 2007
 •  MAD MEN - STAGIONE 2, 2008
 •  MAD MEN - STAGIONE 3, 2009
 •  MAD MEN - STAGIONE 4, 2010
 •  MAD MEN - STAGIONE 5, 2012
 •  MAD MEN - STAGIONE 7, 2014

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,50 / 10 (5 voti)8,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mad men - stagione 6, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  28/06/2020 22:20:51
   8 / 10
Appena mezzo punto sotto il livello delle precedenti. Soprattutto dopo l'episodio della fusione i personaggi sembrano rendere meno del solito. Comunque si parla sempre di livelli alti.

david briar  @  20/12/2017 00:18:23
   7½ / 10
Nei primi episodi, soprattutto nel primo, "The doorway", il livello è davvero alto: sono pieni di stile e di sottotesti. Colpisce anche "la tempesta", per il rapporto con il cinema e di Don con il figlio.
La serie cala nel momento in cui le due aziende si fondono e personaggi occasionali diventano abituali: non sono così interessanti e le dinamiche sono come stanche, forzate, programmatiche. Inoltre, non mi piace che punti su cui si è marciato a lungo in passato, sopratutto per quel che riguarda Pete e Peggy, si trasformino poi in buchi di sceneggiatura che vengono dimenticati come nelle peggiori soap o sit-com ad andamento verticale, quando "Mad men" ci ha abituati ad essere molto di più. Sembra andare con il pilota automatico, e rimane ottimo in termini stilistici, ma deludente in termini di svolte narrative. Il personaggio di Sylvia è una delle cose più interessanti, mentre Megan è statica e noiosa, forzata: come Ted Chaough, a mio parere non ha la quality per essere un personaggio a lungo termine, anche per via di una recitazione di Jessica Parè non particolarmente entusiasmante.
Da vedere per completezza, ma il calo, forse fisiologico alla sesta stagione, è evidente..

7219415  @  06/07/2017 17:51:39
   7½ / 10
Si prosegue su ottimi livelli

Neurotico  @  02/03/2015 10:46:50
   10 / 10
Mad Men alla sesta e penultima stagione tocca uno dei suoi massimi vertici in termini di pura emozionalità con The Doorway, episodio che, che tra i soliti enigmatici silenzi di Don, i dubbi esistenziali di Roger e un aura di pessimismo generale, apre la stagione del '68, segnata dalle pregevoli citazioni a Rosemary's Baby e Il pianeta delle scimmie. L'hashish e la maria sono presenti più che mai, e la svolta nell'intera stagione sta nella fusione tra le due società pubblicitarie che sancisce il ritorno all'ovile di Peggy.

Tra i personaggi meglio scritti di questa stagione citerei la meravigliosa Sally Draper, arguta, intelligente e dolcissima. Betty aveva raggiunto gradi di bassezze e antipatia inenarrabili ma pian piano ai miei occhi si redime, grattando via parte del suo moralismo e perbenismo bigotto (in macchina permette di fumare a sua figlia!!).
Harry continuerà a starmi sulle scatole fino all'ultimo, mentre è curioso e divertente il nuovo arrivato Bob Benson con la sua latenza omosessuale che disturba l'antipatico par excellence Peter (ma le sue istanze di ribellione come fumarsi lo spinello me lo fanno simpatico. Bravo Pete!). Deliziose le storyline che raccontano del rapporto tra Don e Silvia (The Suitcase), e tra Peggy e Ted. Come al solito stupende le parentesi sull'infanzia di Don e i parallelismi con il presente. Che spettacolo!

D'accordo con elio91 nel sottolineare i debiti di Mad Men nei confronti della migliore serie che ho visto fin'ora, cioè I Soprano.
E' emblematica dell'essenza più intima di Mad Men l'immagine in cui Don guarda sè stesso nell'acqua (in A Tale of Two Cities), simbolo di quello slogan pubblicitario ("Hawaii. The jumping off point.") che dice tanto dei suoi desideri più intimi (alludendo al suicidio come tentativo di liberazione da un'esistenza non propria), ovvero il sogno di una vita vera ed autentica e di un posto giusto nella società, in cui è diviso drammaticamente tra marito ed amante, genitore e figlio orfano, creativo e dirigente, controcultura e status quo. Forse sono dilemmi irrisolvibili che dicono della inevitabile frattura e distanza tra l'io di ognuno e la società, di tutti. Il privato e il pubblico. La verità e l'apparenza.
Nel dubbio è meglio fumarsi una canna con Stan.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  28/03/2014 18:44:22
   9½ / 10
A tratti questa sesta e penultima stagione mi è sembrata girare su sé stessa, e in un serial che da spesso quest'idea fallace non è poco.
Nel primo episodio, "The doorway", c'erano state scelte registiche cosi urlate nella loro finta raffinatezza, cosi poco oneste da farmi storcere il naso, e non poco.
Cosi, andando avanti, probabilmente dovremmo considerare questa come la stagione di transizione di Mad Men verso il finale che si preannuncia gigantesco in termini qualitativi.
Ma ammetto che pur non essendo senza sbavature come le precedenti, la sesta stagione continua a rompere la patina di tranquillità e benessere che i suoi personaggi si son costruiti.
Sally Draper è una delle salvatrici di questa stagione, e anche il redivivo Roger. Peggy "fa l'amore" con il nemico ma ne riceve solo un'altra delusione. Don Draper ricasca nuovamente nei vecchi vizi di sempre e cade in basso come mai era caduto prima.
Ci sono episodi geniali in ogni caso: in "The crash" sembra di rivedere quell'altra gemma che è "The test dream" dai Sopranos, e Weiner ha scritto entrambi. Inutile dire che questi episodi che sfondano qualunque consuetudine si fosse precedentemente creata nel serial entrando in una cattedrale di visioni e simboli lisergici e onirici li adoro (adoro anche "That's my dog" in Six Feet Under, anche quello episodio di rottura schematica).
E il finale di stagione, "In care of", è commovente e positivo come poche altre cose viste di recente in tv.
Molti si sono accorti che Mad Men ricalca, specie sul personaggio Don Draper, gli stessi meccanismi narrativi dei Soprano. Weiner è della scuola di Chase e quindi sa sfruttarne benissimo i vantaggi.
Aspettiamo la stagione finale di questo incredibile capolavoro di stile che è Mad Men, serie per tanti ma non per tutti.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2014 15.26.29
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006339 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net