crash regia di David Cronenberg Canada, Francia, Gran Bretagna 1996
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

crash (1996)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CRASH

Titolo Originale: CRASH

RegiaDavid Cronenberg

InterpretiJames Spader, Holly Hunter, Elias Koteas, Deborah Unger, Rosanna Arquette, Peter MacNeill, Cheryl Swarts

Durata: h 1.40
NazionalitàCanada, Francia, Gran Bretagna 1996
Generedrammatico
Tratto dal libro "Crash" di James Graham Ballard
Al cinema nell'Agosto 1996

•  Altri film di David Cronenberg

Trama del film Crash

Il regista pubblicitario James Ballard durante un incidente d'auto impara ad associare il piacere sessuale agli scontri automobilistici e al rischio di morire su un'autostrada. James inizia una relazione pericolosa con la dottoressa Helena Remington, che in un sinistro ha perduto il marito e riesce a coinvolgere la moglie Catherine in complessi scambi di coppia. L'uomo incontra e subisce il fascino di Vaughan, autore di ricostruzioni di famosi incidenti...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,34 / 10 (125 voti)7,34Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Crash, 125 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti negativiStai visualizzando solo i commenti negativi

Project Pat  @  19/08/2015 00:11:51
   4 / 10
L'avrà pure diretto Cronenberg...e sti ¢azzi non ce li metti? "Crash" è un mero film porno, punto.
Il problema (se così si può chiamare) di film come questo è che vi sarà sempre chi scatterà dal letto come un soldatino pronto a difenderli, chi, schiavo della propria devozione verso il suo cineasta preferito, vi scorgerà in ogni caso (certo in buona fede) pregi ed elementi di qualità, quando invece è facile intuire come la voce dell'oggettività, sarebbe immediatamente pronta a gridare alla boiata nell'inverso caso, naturalmente non facilmente dimostrabile, in cui non vi fosse stato il signorone di turno a dirigere l'opera in questione, bensì un Pinco Pallino qualsiasi.

Con ciò non voglio insinuar nulla nei confronti di chi ha apprezzato l'ennesima fatica del regista canadese, può ben darsi (in linea di principio) che sia io a non averci capito un'acca ma qualunque sia la mia opinione o quella di un altro a riguardo, non si può far altro che constatare come il film, tecnicamente sia da annoverare come pornografico, dal momento che si procede in più punti e senza remore alla visione di quei pochi, maledetti centimetri. Detto ciò, come si potrebbe giustificare il tutto? Come si potrebbe andare oltre?

Naturalmente tenendo in considerazione quelle che sono le tematiche, quello che è il modus operandi critico ed argomentativo di un regista di sicuro con gli attributi quale Cronenberg. Anche qui, saremo tutti d'accordo che sesso e incidenti a parte, i quali presi singolarmente chiunque può esser buono a girare e che di norma dovrebbero essere accessori a un qualcosa di più concreto (a meno che, si ripete, non si voglia girare un porno su strada), elemento concettualmente degno di interesse all'interno del film è "il progetto". Ma che cos'è questo progetto? A riguardo in pratica non è spiegato nulla, nulla che non vada aldilà di una qualche vaga descrizione seguita a qualche isolato riferimento, il che è assolutamente inaccettabile considerando soprattutto la bellezza del tema trattato, il rapporto uomo-macchina (non facile come forse si pensi, ma sempre interessante e mai analizzato senza destare ulteriori curiosità), che nei precedenti film del regista (quelli sì belli, tipo "La Mosca" o "Videodrome"), quand'egli non toppò, aveva trovato il suo giusto approfondimento e a cui anche stavolta, doveva certo esser resa giustizia.
A questo punto, pare davvero difficile continuare a scervellarsi per trovare un qualcosa di buono.

In sintesi, un film perfetto per guardoni o se così non lo si voglia definire, sicuramente ben poco interessante. Da fan discreto del buon, vecchio Cronenberg personalmente mi ritengo offeso, a ciascuno poi le proprie, per quanto improbabili, astrazioni in positivo.

Gabriel2011  @  12/08/2012 23:56:51
   4½ / 10
Amo Cronerberg alla follia, ma qui non ci siamo. Basterebbe confrontare Crash con 'Il pasto nudo' per capire la differenza tra un film normale e un capolavoro. E' inutile che ci si scervelli cercando di interpretare il sottile e profondo significato del rapporto tra la macchina e il corpo umano, o provando ad analizzare il marcio e la 'pazzia' geniale dello svisceramento che il regista cerca di fare della mente umana. Questo è un film erotico d'autore, solo un pò malato, tutto qua. E' possibile che questi scopino in qualsiasi momento? Dopo un pò annoia.
Rimangono apprezzabili alcuni dialoghi e le interpretazioni degli attori principali. Ottimo anche il doppiaggio. Per il resto una delusione, e sono solo a metà film...

emasen4  @  20/01/2012 16:28:40
   4 / 10
Concordo con il commento sotto di me in pieno. Ho apprezzato altri film di Croneberg, per fare un esempio Videodrome, ma Crash non mi ha trasmesso assolutamente nulla. Si respirano anche in questo film le stesse atmosfere malsane di altre sue precedenti pellicole e ci sono i soliti temi ricorrenti sulla metamorfosi ma questo in particolare non l'ho trovato coinvolgente per niente anzi mi ha annoiato in più di un occasione. Risibili anche i dialoghi. Delusione.

sweetyy  @  02/06/2011 03:36:15
   3 / 10
L'idea originale appare come un'ottima premessa, peccato che il film sia estremamente piatto, un' alternarsi di scene di sesso e incidenti.. nient'altro.

lupin 3  @  31/05/2011 01:41:42
   4½ / 10
Magari sarà originale l'idea di associare il piacere sessuale agli scontri automobilistici ma a mio modesto parere questa idea l'ho trovata alquanto paradossale...lasciando stare questo ma la trama??? Mistero!

incubodimorte  @  05/04/2011 20:18:35
   4½ / 10
Il primo film di cronenberg che proprio non mi è piaciuto. Ok il rapporto uomo-macchina, ma resta tutto molto in superficie. Poteva benissimo uscire un film porno. Poi anche noioso e ripetitivo.

Dosto  @  18/08/2010 00:50:33
   4½ / 10
Visto un pò di tempo fa e, come molti film di Cronenberg, non mi ha entusiasmato per niente. Secondo il mio parere ed il mio gusto personale Cronenberg sarebbe un ottimo regista se avesse fatto più film sulla scia di Inseparabili e di A history of violence, che per contenuti e tematiche si avvicinano, almeno in parte, ai temi cari al regista ma lo fanno in un modo diverso. E', quindi, il "come" Cronenberg mette in scena le sue storie che me lo fa risultare indigesto e addirittura a volte noioso. Che sia chiaro, sempre meglio di tanta roba che c'è in giro, ma, visto il talento che Cronenberg dimostra di avere in alcuni dei suoi film, io mi aspettavo di più.

RedPill  @  29/06/2010 21:06:56
   5½ / 10
Da grande regista cui è, Cronemberg, nel corso degli anni è riuscito ad imprimere ai propri lavori un'identità ben definita, uno "stile", una personale passione portante, capace di accomunare nella loro diversità, tutte le sue opere; è stato in grado di crearsi un marchio, un timbro composto da dettagli più o meno evidenti con cui lega e Contamina ogni suo (capo)lavoro, rendendolo unicamente riconducibile alla propria persona.Anche in questo caso, vi sono pochi dubbi sulle origini della pellicola.Crash parte da un soggetto vizioso e perverso che, conoscendo il regista, ha immediatamente attirato la mia attenzione.Purtroppo però, devo ammettere di esserne rimasto inaspettatamente deluso; l'atmosfera, molto naturale, è stata probabilmente l'unico vero elemento capace di stuzzicare il mio interesse, grazie soprattutto alla fredda ambientazione metropolitana, accompagnata da una base sonora poco invasiva ed intrigante che risalta una fotografia già di per sé abbastanza maliziosa.Più esplicito che efficace (Cronemberg non si è mai risparmiato sotto questo punto di vista) il film rimane spesso "in superficie", puntando principalmente sulla forza delle immagini stesse, senza mai affrontare in maniera decisa un discorso legato all'aspetto psicologico dei contenuti.La storia si mantiene costantemente sulla stessa linea d'onda dall'inizio alla fine, non ha sviluppo, tanto che, una visione a ritroso della pellicola non comporterebbe grossi problemi di comprensione, se non quelli esclusivamente legati all'ordine temporale degli eventi.Detto questo, non mi sento comunque di considerarlo un "incidente" di percorso del regista canadese, tutt'al più, si potrebbe definire una tappa obbligatoria per giungere, tre anni più tardi, ad una delle più alte espressioni di cinema Cronemberghiano.

gandyovo  @  29/12/2009 18:16:29
   5 / 10
assolutamente non il mio film.

simone p  @  24/11/2009 20:04:10
   5 / 10
Di sicuro non mi aspettavo questo genere di film da Cronenberg.
Dramma erotico con vari momenti di noia e situazioni paradossali.

ide84  @  19/02/2009 23:55:46
   5 / 10
E' inutile..nel rapporto uomo-metallo-macchina non troverò mai più nulla del livello di Akira ( e se il film è bello, il fumetto è ancora meglio ). La visione di questo film mi ha riportato alla mente Tetsuo..non vedevo l'ora che finisse. Pure io vivo in camporella ma non è che mi faccio tutti questi viaggi mentali, se siete in cerca di un film alternativo comunque dategli un'occhiata. Qualcosa che si salva c'è..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  28/07/2008 23:23:37
   4½ / 10
Allora premetto che ho visto poco e niente del primo Cronemberg, avevo guardato La Mosca è non mi aveva entusiasmato più di tanto, così per colmare questo vuoto mi sono iniettato Crash.
Inizia il film...sesso, continuo a vedere...sesso, mi faccio convinto che qualcosa prima o poi accadrà...ma ancora sesso nell'ultima scena. Ah dimenticavo che ho visto anche qualche incidente d'auto, si è vero.
Che la Holly Hunter sia una gran gnocca è assodato, così come è certo che Cronemberg non ha idee, ma neanche mezza. Ossessioni, solo quelle, la domanda è: che me ne faccio delle sue manie? E' chiaro che possa piacere a qualcuno, a me personalmente non ha neanche dato fastidio, non è nè carne nè pesce, mi è completamente indifferente. Non so neanche che voto mettere vabbè.
Allora se è così preferisco di gran lunga film come History of Violence e La promessa dell'assassino, almeno una storiella c'è l'hanno.

10 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2009 17.31.22
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  24/04/2008 16:22:40
   4 / 10
Mamma che film del *****.
Spiegatemi voi la trama! Sesso, incidente, sesso incidente… fine! Certo, certo, questo è un capolavoro sicuramente, non c’è dubbio… ma dai fatemi un piacere. E’ un film scandaloso e palloso fino all’inverosimile! Senza trama e senza senso… Il peggior film di Cronenberg che ho visto fino adesso.
Qualcuno dice che questo film o si ama o si odia… stranamente però lo amano quasi tutti!!! Chissà perché, ma basta vedere la media!!! FACCIAMOCI CORAGGIO NOI POCHI CHE ODIAMO ‘STA ROBA E METTIAMO 4!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHA :-)

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/04/2008 20.27.57
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento agentediviaggi  @  31/03/2008 00:47:52
   4 / 10
Cronenberg è uno dei miei registi preferiti ma questo film è davvero pesante e anche un pò bruttino visto che non sono riuscito ad arrivare alla fine. Va beh la perversione sessuale, va beh la commistione uomo macchina, però qui mi sembra abbia toppato alla grande. Si riprenderà alla grande coi film successivi. Crash è un ottimo film hard, almeno ha una storia, ma non me la sento di giudicarlo un gran film.

NandoMericoni  @  15/02/2008 11:38:03
   3 / 10
a me ha disturbato non poco, film allucinante...

flynt  @  01/02/2008 11:33:23
   5½ / 10
Non sono rimasto pienamente soddisfatto da qsto film. Il che mi è parso quasi strano, dal momento che ho apprezzato in maniera particolare tutte i film di cronemberg che ho visto . L' idea di fondo che ha voluto rappresentare il regista mi ha subito incuriosito, intrigato....ma dopo la prima mezz' ora ho avvertito le successive scene prima monotone, poi pesanti e forzate. Ho apprezzato il fatto che il regista, come gia ha notato qualcun altro , abbia isolato la perversione, l' abbia messa in primo piano , tralasciando descrizioni e dettagli relativi ai protagonisti e all' ambiente circostanze. Quella che ho visto messa in scena è l' idea della perversione, e la sua piu' morbosa rappresentazione attraverso l' occhio del regista. e fin qui ci siamo. Ma dopo alcune scene non sono riuscito piu' a calarmi e condividere il piacere prodotto da tale morbosita', e quindi non mi sono sentito trascinare dalle immagini.... e forse proprio questo aspetto ha influito sul mio giudizio negativo. Mi sono sentito distaccato e non coinvolto dal film. Mi aspettavo sicuramente qualcosa in piu', oppure un evoluzione diversa dei fatti....ma evidentemente , torno a ripetere, il fatto che non sono stato affascinato dalla perversione che il regista ha voluto rappresentare, ha inciso molto sul mio giudizio.

gei§t  @  20/12/2007 18:54:30
   5 / 10
inizia col botto e finisce nella noia. Già a metà del film non sopportavo più i protagonisti e le loro manie malate.
il tema trattato è abbastanza interessante ma alla fine ci si ritrova ad assistere ad una carrellata di amplessi consumati sui sedili delle automobili.

cemsal  @  15/12/2007 20:33:43
   4 / 10
Cioè, non è che basta fare un film su psicolabili sessuofobi che automaticamente viene fuori il capolavoro... giustissimo il commento più in basso in cui il regista sembra dirci: "ciao ragazzi, sapete che esiste gente così?" e punto e a capo.
A me non è piaciuto per niente, e l'ho guardato dopo aver visto ed apprezzato altri film di Cronenberg (La mosca, A history of Violence, Spider, Il pasto nudo), alcuni dei quali davvero molto. Certo le scene erotiche sono interessanti, ben pensate ed effettivamente coerenti (rispetto al film).
Mah, davvero non mi ha convinto per niente.
Mi spiace.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  15/12/2007 19:11:34
   5 / 10
Personalmente ho trovato il film disturbante e non tanto per le tematiche che tocca ma per il modo, Cronenberg affronta la tematica con morbosità e spirito vojeristico, l'approfondimento psicologico dei personaggi che dovrebbe essere il punto centrale del film lascia spazio al racconto invadente delle loro dinamiche sessuali che poi risultano essere le protagoniste del film.

Sicuramente il film è un pugno allo stomaco, ma per come è affrontata la tematica non se ne capisce il motivo, quasi il regista volesse dire "Venite a guardare questo film ESISTE GENTE COSI'", l'ho trovato un pò superficiale nel senso che avrei preferito una maggiore attenzione.

Il film disturba e senza motivo

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/12/2007 00.29.49
Visualizza / Rispondi al commento
giusss  @  20/07/2007 04:12:59
   4½ / 10
I protagonisti del film cercano l'appagamento sessuale provocando incidenti stradali e facendo sesso nelle auto accidentate.
Guardano videocassette di incidenti stradali come se fossero film porno.Questo è quello che mi ha colpito di più.Pero' il film è troppo freddo,non è riuscito a prendermi minimamente,le atmosfere sono troppo irreali e fuori dal tempo.Il film risulta lento,ripetitivo e pieno di perversioni.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  09/10/2006 13:06:27
   4 / 10
Che razza di film è questo? Non ha un messaggio, è ripetitivo e ha più i tratti del film erotico che del film drammatico. La maggior difficoltà sta nell'immedesimarsi con uno qualsiasi dei persoanggi, che sono uno più malato dell'altro. Che presenta per avere 7,5 di media? Boh...

Vegetable man  @  18/09/2006 19:42:04
   5 / 10
Credo che un film disgustoso e malsano come questo lo sia non per incapacità del regista, ma voluta scelta stilistica. Fin qui tutto bene: anche dall'estremamente brutto può sfociare il sublime. Peccato che in questo caso, a mio parere, Cronenber non riesca nell'impresa. Un porno e nulla più. Non mi ha trasmesso altro, nonostante abbia scorto l'intento fascinoso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  07/09/2006 00:58:22
   2 / 10
ma stiamo scherzando???cosa sono questi voti per un film che piu inutilmente morboso non si puo?
piu di un'ora di "porcherie" messe a confronto con incidenti d'auto...embe?che bello ci sarebbe?
il peggior film di cronemberg che mi ha deluso ancora una volta(non lo capiro mai questo regista)...
e poi la Hunter...e io che la facevo una santarellina!

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/06/2008 22.41.34
Visualizza / Rispondi al commento
franx  @  08/06/2006 15:31:34
   1 / 10
Uno dei film più inutili mai girati.
Non ha una trama, non ha un senso.
Mi sa che è un altro di quei film che servono per sfogare tutta la ***** che ha in testa il regista.
Cronember, subito a farsi visitare insieme a Verehoven.

5 risposte al commento
Ultima risposta 16/07/2009 19.57.19
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  05/05/2006 23:15:20
   1 / 10
devo ammettere ke non avrei mai pensato di dover dare 1 ad un film....ma qst volta è stato inevitabile.....so ke mi bekkero' parekki insulti x qst giudizio ma secondo me sto film è proprio 1 m.erda fumante....non mi ha trasmesso proprio niente ( di positivo ).
E'un continuo inneggiare al sesso crudo e agli istinti + deviati e xversi dell essere umano,1 vero e proprio delirio ke ostenta la necrofilia...credo ke film come qst non dovrebbero manko esistere,e pensare ke molti lo definiscono 1 capolavoro!! ma stiamo skerzando??? e allora arancia meccanica,lost highway,mulholland drive,vanilla sky ke cosa sn se qst è 1 capolavoro????
Consiglio vivamente a kiunque di evitarlo a meno ke non siate dei deviati necrofili o giu' di li .....davvero 1 delusione,1 film ke meriterebbe la top 25 dei film peggiori.
non ho mai visto (x fortuna!!!) ''troppo belli'' ma credo ke anke costantino imbastito di ketamina avrebbe fatto 1 film migliore....qst e' il mio parere poi magari sn io ke nn capisco 1 c.azzo (ma nn credo proprio)

6 risposte al commento
Ultima risposta 23/08/2006 11.42.04
Visualizza / Rispondi al commento
Anders Friden  @  02/02/2006 21:05:49
   4 / 10
Ho solo apprezzato alcune tecniche registiche per il resto poi non ha nessun valore almeno non mi ha trasmesso niente di bello.

francescot  @  28/12/2005 00:01:55
   3½ / 10
decisamente sopravvalutato, ancora una volta (dopo spider) il caro cronenberg prende un libro, ne depaupera il significato più profondo trasformando il tutto in un pretesto per mostrare un po quello che vuole..prima ho visto il film..e dopo ho letto ballard..bhe siamo su due piani completamente differenti,... come mcgrath e il film "spider"...mi fa una rabbia!!!..perchè è un film che tenta di passare come elitario, di culto ..solo per intenditori e puristi... ma fatemi il piacere...

ps: andrò a vedere "a history.." perchè in ogni caso c. sa girare, sa fare il suo mestiere, si vede... è il contenuto "rubato" che di volta in volta viene irrimediabilmente distorto!!

la mia opinione  @  12/12/2005 00:34:15
   1 / 10
Bruttissimo lento senza senso noioso mi sono addormentata.

stanley77  @  25/01/2005 23:39:48
   1 / 10
Uno dei peggiori film che abbia mai visto,da ricordare solo per il fondoschiena della Unger.Ed è tutto dire,anche perchè è la parte con cui Cronenberg ha concepito il film.La mania di voler esprimere l'automobile come parte stessa del corpo umano,aggiunta alla fissazione di dover sorprendere e colpire lo spettatore lo fa invece impallare completamente.Di una lentezza spaventosa

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/02/2006 23.31.50
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacygretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006294 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net