Recensione 36 - quai des orfèvres regia di Olivier Marchal Francia 2004
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione 36 - quai des orfèvres (2004)

Voto Visitatori:   7,39 / 10 (71 voti)7,39Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film 36 - QUAI DES ORFÈVRES

Immagine tratta dal film 36 - QUAI DES ORFÈVRES

Immagine tratta dal film 36 - QUAI DES ORFÈVRES

Immagine tratta dal film 36 - QUAI DES ORFÈVRES

Immagine tratta dal film 36 - QUAI DES ORFÈVRES

Immagine tratta dal film 36 - QUAI DES ORFÈVRES
 

Nel linguaggio specialistico dei cinefili francesi è comunemente impiegato il termine, a noi pressoché sconosciuto, di Polar. Questo definisce un genere particolare, come crasi di due parole: "poliziesco e letterario". Un genere che ha illustri tradizioni, nel paese di origine, soprattutto nel cinema in bianco e nero dell'anteguerra e del primo dopoguerra. Interprete più celebre, al di sopra di tutti, il mitico Jean Gabin; anche se tutti i più grandi "caratteristi" del cinema di oltralpe di ogni tempo ci si sono cimentati: da Belmondo a Alain Delon, da Eddie Constantin a Yves Montand. Questo tipo di cinematografia ha sempre avuto, in effetti, uno strettissimo legame con la produzione letteraria, come dimostra il caso emblematico dei gialli di Simenon, con il famoso Ispettore Maigret. Come sempre nei generi espressivi fortemente connotati, diventa quasi impossibile sfuggire a tecniche e riferimenti di maniera, con l'impiego di cliché obbligati, a tutti i livelli: di sceneggiatura, nella caratterizzazione dei personaggi, nello sviluppo del racconto e nell'impiego di effetti speciali (per spiegarci pensate ad esempio agli inseguimenti in macchina o alle scene di violenza dei film americani). Il racconto "di maniera", però, anche se divertente per gli amatori, tende sovente a difettare di originalità, proprio perché la struttura generale dell'opera tende a risultare voluta, artefatta e precostruita (come ad esempio succede col cinema western americano). Dunque diventa difficile parlarne in termini di "artisticità" o di "estetica", ma più logicamente di "gradevolezza" e di "divertimento".

La premessa per introdurre il discorso a proposito di "36 Quai d'Orfèvres", un noir Polar apparentemente alla francese, ma invece fortemente ibridato con modalità espressive di oltreoceano. Della tradizione transalpina il film mantiene la peculiarità dei personaggi, monumenti di francesità, come Gèrard Depardieu e Daniel Auteuil, decisamente convincenti nella difficile parte; ed ancora la pretesa di scavare nella psicologia dei personaggi, evidenziandone una certa umanità di antieroi e persone comuni (se pur con esiti discutibili). Mentre per il resto il film sembra sfuggire alla matrice gallica di Polar, ibridandosi in eccesso con modalità espressive all'americana, di difficile credibilità.
Surreale, ad esempio, risulta la banda dei banditi dei furgoni, che appaiono come robots meccanizzati, paradossali per il loro agire nelle scene di violenza (come negli album dell'Intrepido o nei fumetti di Diabolik). Ma anche il conflitto/rivalità tra i due ispettori, Depardieu ed Auteuil, risulta in effetti ben poco probabile, per l'eccesso di cinismo e di mancanza di scrupolo del primo: uno scontro tra "buono e cattivo", mutuato pari pari dal cinema western, dove il tutore della legge sembra appartenere ad un ordine manicheo iper-umano.

Nel complesso un intreccio narrativo da "Guardia e ladri" gradibile solo da menti semplici ed elementari, o da cultori consueti del fumetto.
A conferma potremmo citare alcune incredibili ingenuità della sceneggiatura e del racconto: chi crederebbe mai, ad esempio, che un assassino evaso possa telefonare alla moglie del complice, solo per indennizzarla con denaro, senza pensare che il telefono di lei sia sotto controllo? O che lei, moglie di un famoso poliziotto, sia altrettanto gonza?

A parte questo, comunque, gli amatori del genere potranno pure divertirsi per gli altri ingredienti: ritmo incalzante, immagini forti, e una buona dose di suspense. Tra gli interpreti una insipida Valeria Golino.

Commenta la recensione di 36 - QUAI DES ORFÈVRES sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di GiorgioVillosio - aggiornata al 24/01/2005

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a mollo
 NEW
a spasso con willya un metro da teafter (2019)alexander mcqueen - il genio della modaalita - angelo della battagliaalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)ancora auguri per la tua morteanimasaquamanasterix e il segreto della pozione magicaattenti al gorillabe kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful boy (2018)beautiful thingsben is backbene ma non benissimobentornato presidentebenvenuti a marwenbird box
 HOT
bohemian rhapsodybook club - tutto puo' succedereborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebts world tour: love yourself in seoulbumblebeebutterfly (2019)cafarnaocalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncaptain marvelcaptive statecartac'e' tempoc'era una volta il principe azzurrochi scriverà la nostra storia?city of liescocaine - la vera storia di white boy rickcold war (2018)compromessi sposiconversazioni atomichecopia originalecoppermancreed iicroce e delizia (2019)crucifixion - il male e' stato invocato
 NEW
cyrano, mon amourdafnedagli occhi dell'amoredetective per casodiabolik sono iodinosaurs (2018)dolceromadomani e' un altro giorno (2019)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon ball super: brolydragon trainer: il mondo nascostodumbo (2019)ed e' subito seraescape room (2019)ex-otago - siamo come genovafratelli nemici - close enemiesgauguin a tahiti. il paradiso perdutoghostland - la casa delle bamboleglassgloria bellgo home - a casa loro
 NEW
gordon & paddy e il mistero delle nocciolegreen bookhellboy (2019)hepta. sette stadi d'amorehighwaymen - l'ultima imboscataholmes and watsoni bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici villeggianti
 NEW
il campione (2019)il carillonil castello di vetroil coraggio della verita (2018)
 HOT
il corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil museo del prado. la corte delle meraviglieil primo reil professore cambia scuolail professore e il pazzo
 NEW
il ragazzo che diventera' reil ritorno di mary poppinsil testimone invisibileil vegetarianoil venerabile w.il viaggio di yaoinstant familykarenina & ikurskkusama: infinityla befana vien di notte
 HOT
la casa di jackla conseguenzala donna elettricala douleurla favoritala fuga - girl in flight
 NEW
la llorona: le lacrime del malela mia seconda volta
 R
la notte dei 12 annila notte e' piccola per noi - director's cutla paranza dei bambinila prima pietrala promessa dell'albala vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyland
 NEW
le invisibilil'educazione di reyl'eroel'esorcismo di hannah graceliberolikemebackl'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslo spietatolontano da quil'uomo che compro' la lunal'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrol'uomo fedelem.i.a. - la cattiva ragazza della musica
 NEW
ma cosa ci dice il cervellomacchine mortalimaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimia e il leone biancomodalita' aereomomenti di trascurabile felicita'my hero academia the movie: the two heroesnelle tue mani (2018)nessun uomo e' un'isolanightmare cinemanoinon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon sposate le mie figlie 2ognuno ha diritto ad amare - touch me notoro verde - c'era una volta in colombiaovunque proteggimiparlami di tepeppermint - l'angelo della vendettapet sematarypeterloopiercingquello che i social non dicono - the cleanersquello che veramente importarabidralph spacca internet
 NEW
rapiscimiremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ricordi?ride (2018)roma (2018)santiago, italiasara e marti - il filmscappo a casase la strada potesse parlarese son roseshazam!sofiaspider-man: un nuovo universosulle sue spalle
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe front runner - il vizio del poterethe haunting of sharon tatethe lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe prodigy - il figlio del malethe vanishing - il mistero del farothe young cannibalstintoretto. un ribelle a venezia
 NEW
torna a casa, jimi!tramonto (2018)tre voltitriple frontiertutte le mie nottitutto liscioun giorno all'improvvisoun piccolo favoreun uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun viaggio a quattro zampeun viaggio indimenticabileuna giusta causaun'avventuravan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswestwood. punk, icona, attivistawonder parkwunderkammer - le stanze della meraviglia

986957 commenti su 41136 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net