Recensione 4 minuti regia di Chris Kraus Germania 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione 4 minuti (2006)

Voto Visitatori:   7,79 / 10 (28 voti)7,79Grafico
Voto Recensore:   8,00 / 10  8,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film 4 MINUTI

Immagine tratta dal film 4 MINUTI

Immagine tratta dal film 4 MINUTI

Immagine tratta dal film 4 MINUTI

Immagine tratta dal film 4 MINUTI

Immagine tratta dal film 4 MINUTI
 

"Vier Minuten (tradotto letteralmente in "4 Minuti")", del giovane regista quasi esordiente Chris Kraus, è una riflessione sul valore che si può dare alle persone dotate di "genio"; ciò che le rende speciali, uniche, sublimi può giustificare altre parti della loro personalità sgradevoli, repellenti o criminali? Si può ammirare e favorire una persona eccezionale anche se è un elemento pericoloso per la società?
Viene poi toccato il tema, sempre dibattuto da Dostoevskij in poi, della personalità criminale estrema e se sia giusto permetterne l'inserimento sociale; tematica peraltro di scottante attualità anche In Italia, in un momento storico in cui si sta discutendo circa il problema del reinserimento nella società degli ex-terroristi.
Nel film le questioni però sono solo esposte senza voler dare un giudizio preventivo; sta allo spettatore prendere posizione, anche se sembra quasi che le simpatie del regista vadano tutte al criminale-genio.
In ogni caso si celebra il potere dell'arte di "nobilitare" qualsiasi persona, anche il peggior rifiuto della società.

Il film si richiama in parte al passato nazista della Germania; è infatti ambientato nel carcere femminile di Lickau, che in passato è stato anche un campo di prigionia nazista. Sembra quasi si voglia fare un parallelo fra gli orrori e le limitazioni alla libertà del passato con quelli del presente. Tra l'altro alcuni flashback sono ambientati in quel triste periodo.
Anche il tema del "genio" abbinato alla violenza richiama in parte l'esaltazione nazista della persona con doti superiori a quelle della massa, libera di esprimersi con ogni mezzo a sua disposizione senza impedimenti morali; questo va in parte a giustificare le paure e i timori delle autorità carcerarie a lasciare in giro persone instabili anche se dotate artisticamente.

La scarna trama del film ruota intorno allo scavo psicologico di due personaggi femminili. La tecnica è quella di farle apparire all'inizio nel loro aspetto esteriore antipatico e sgradevole e via via con lo scorrere della storia, fare in modo che lo spettatore approfondisca la conoscenza dei loro caratteri e arrivi a comprenderle, quasi a "giustificarle".
Jenny, una giovane carcerata, viene presentata come una figura negativa, egoista, abulica, agressiva e con manie autodistruttive. Si verrà poi a sapere che è stata una bimba pianista prodigio ma una serie di circostanze e il suo carattere instabile l'hanno portata forse ad assassinare brutalmente una persona.
Traude invece è una vecchia dura, fredda, rigida, chiusa nella propria solitudine; si occupa di insegnare musica alle carcerate ed a un secondino. La comune passione totale per la musica sarà la scintilla che unirà Jenny e Traude in un rapporto contorto e quasi morboso. Traude rimane affascinata dal talento di Jenny, qualcosa che la eleva dalla massa amorfa, e non le importa se è o è stata una criminale. Utilizza metodi quasi dittatoriali per imporre all'allieva il raggiungimento della perfezione. Jenny si adatta a subire questi metodi (abbastanza di malavoglia) perché sa che sono l'unico modo per entrare in contatto con il solo strumento con cui riesce a esprimersi: il pianoforte.

Il proposito autodifensivo di Traude di tenere separato l'interesse per il talento di Jenny dall'interesse per la sua personalità, è destinato però a fallire. Alla fine entrambe capiscono che l'esercizio continuo per raggiungere la vittoria al concorso musicale significa in realtà ottenere la vittoria sulle negatività e sugli ostacoli che reprimono la libera espressione della loro personalità. Traude subisce la forza sensuale di Jenny e finisce per svelarle i suoi sentimenti anticonformisti e il suo torbido passato, uscendo così dal proprio guscio; riesce però a instillare nella psiche instabile di Jenny il senso del dovere e della missione che la porterà a dare un senso alla propria esistenza anche se solo per quattro minuti.

tra i personaggi secondari del film ricordiamo il secondino appassionato in maniera superficiale di musica, che finisce per incattivirsi, roso dall'invidia; ve ne sono poi altri a simboleggiare la mediocrità e la burocrazia che gravita intorno al carcere. Un personaggio non molto chiaro è invece il padre di Jenny, forse il punto debole del film.

Essendo un film basato soprattutto sulle reazioni psicologiche si indugia spesso su primi piani o su inquadrature focalizzate sul personaggio; anche il montaggio aiuta a esprimere i collegamenti mentali e le sensazioni che avvengono nella mente delle due protagoniste.
Splendide poi le interpretazioni della Herzsprung (una esordiente) e della Bleibtreu e anche la scenografia riesce a creare bene con i suoi ambienti spogli e anonimi l'atmosfera di chiusura e isolamento in cui si svolge il film.

E' comprensibile che si possa giudicare la storia romanzata o forse un po' estrema; questi aspetti possono essere in parte giustificati considerando che è tradizione dei tedeschi dare molta importanza agli aspetti nascosti o eccezionali della psiche umana; non a caso il Romanticismo è nato in Germania, la loro filosofia ha prodotto Nietzsche ed anche il cinema ha cominciato a esplorare la parte scura dell'animo umano grazie all'espressionismo tedesco. Del resto anche nella storia la Germania (insieme all'Italia) ha prodotto persone "eccezionali" delle quali spesso si è diffidato.
Per un tedesco il tema del genio accompagnato dalla violenza suscita sempre brutti ricordi.

Commenta la recensione di 4 MINUTI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di amterme63 - aggiornata al 17/05/2007

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a mollo
 NEW
a un metro da tealexander mcqueen - il genio della modaalita - angelo della battagliaalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)ancora auguri per la tua morteanimasaquamanasterix e il segreto della pozione magicaattenti al gorilla
 NEW
be kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenbird box
 HOT
bohemian rhapsodyborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncaptain marvelcartac'e' tempoc'era una volta il principe azzurrochi scriverà la nostra storia?city of liescocaine - la vera storia di white boy rickcold war (2018)colette (2018)compromessi sposiconversazioni atomichecopia originalecoppermancreed iicroce e delizia (2019)crucifixion - il male e' stato invocato
 NEW
dafnedetective per casodiabolik sono iodinosaurs (2018)domani e' un altro giorno (2019)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon ball super: brolydragon trainer: il mondo nascosto
 NEW
ed e' subito seraescape room (2019)ex-otago - siamo come genovaghostland - la casa delle bamboleglassgloria bellgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsoni bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici villeggiantiil carillonil castello di vetroil coraggio della verita (2018)il corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuola
 NEW
il professore e il pazzoil ritorno di mary poppinsil testimone invisibile
 NEW
il venerabile w.
 NEW
instant familykusama: infinityla befana vien di notte
 HOT
la casa di jack
 NEW
la conseguenzala donna elettricala douleurla favoritala fuga - girl in flight
 NEW
la mia seconda volta
 R
la notte dei 12 annila notte e' piccola per noi - director's cutla paranza dei bambinila prima pietrala promessa dell'albala vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyland
 NEW
l'eroel'esorcismo di hannah graceliberol'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslontano da quil'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimia e il leone biancomodalita' aereomomenti di trascurabile felicita'moschettieri del re: la penultima missione
 NEW
my hero academia the movie: the two heroesnelle tue mani (2018)nessun uomo e' un'isolanightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon sposate le mie figlie 2ognuno ha diritto ad amare - touch me notovunque proteggimiparlami di tepeppermint - l'angelo della vendetta
 NEW
peterloopiercingquello che veramente importa
 NEW
rabidralph spacca internetremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)
 NEW
ricordi?ride (2018)roma (2018)santiago, italiasara e marti - il film
 NEW
scappo a casase la strada potesse parlarese son rosesofiaspider-man: un nuovo universosulle sue spalle
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe front runner - il vizio del poterethe lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gun
 NEW
the prodigy - il figlio del malethe vanishing - il mistero del farothe young cannibalstintoretto. un ribelle a veneziatramonto (2018)tre voltiun giorno all'improvvisoun piccolo favoreun uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun viaggio a quattro zampe
 NEW
un viaggio indimenticabileun'avventuravan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswestwood. punk, icona, attivistawunderkammer - le stanze della meraviglia

985994 commenti su 41015 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net