Recensione caterina va in citta' regia di Paolo Virzì Italia 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione caterina va in citta' (2002)

Voto Visitatori:   6,55 / 10 (149 voti)6,55Grafico
Miglior attrice non protagonista (Margherita Buy)
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior attrice non protagonista (Margherita Buy)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film CATERINA VA IN CITTA'

Immagine tratta dal film CATERINA VA IN CITTA'

Immagine tratta dal film CATERINA VA IN CITTA'

Immagine tratta dal film CATERINA VA IN CITTA'

Immagine tratta dal film CATERINA VA IN CITTA'
 

Virzì prosegue il filone inaugurato con "Ovosodo" e proseguito con "My name is Tanino". Anche in questa pellicola lo spettatore è preso per mano dalla protagonista che fa da voce narrante e spiega cosa accade nel corso della storia.
Ironicamente si potrebbe sottotitolare il film "l'educazione di una giovane" perché il filo rosso che lega la vicenda è sempre lo stesso delle altre due pellicole: una adolescente che si affaccia alla vita e viene a contatto con altrettante delusioni e disillusioni. Se in "Ovosodo", forse la prova migliore di Virzì, si sceglieva di accompagnare il protagonista dalla nascita all'ingresso nella vita lavorativa secondo lo stile dei Bildungsromans ottocenteschi e in "My name is Tanino" è il viaggio all'estero a segnare l'iniziazione del protagonista, qui si accompagna la tredicenne Caterina per tutto un anno scolastico quello che porterà la ragazzina al superamento dell'esame di licenza media e quindi alla prima scelta importante della sua vita.

Interessante lo sguardo sul mondo decadente della scuola (già analizzato anche in "Ovosodo").
La scena iniziale si apre infatti con Castellito professore annoiato in una scuola di provincia che sfoga il suo malanimo davanti ad una platea di studenti del tutto apatici interessati solo a fuggire allo squillo della campanella liberatrice.
Castellitto interpreta un ruolo che potrebbe anche ricordare alla lontana tante interpretazioni di Sordi: il piccolo arrampicatore che cerca di occupare nella società un posto che non gli spetta per casta e che non esita per questo a rendersi ridicolo e a perdere la dignità. Memorabili le discussioni affrontate nella classe frequentata da Caterina e la spiegazione qualunquista su persone di destra e di sinistra data da un suo compagno di classe.

Una menzione speciale alla differenziazione tra figure femminili, ben delineate e vincenti (anche la madre interpretata da una sempre bravissima Margherita Buy- prima frustrata e votata al sacrificio poi rasserenata dopo la misteriosa fuga del marito) e quelle maschili negative e incapaci di affrontare serenamente le difficoltà dell'esistenza (Castellitto scompare misteriosamente, i corteggiatori di Caterina si piegano ai voleri delle loro madri, l'onorevole interpretato da Amendola è viscido e anguilliforme, l'intellettuale di sinistra si perde estatico davanti ai bisogni corporali del suo piccolo erede).

Nel complesso il film è un quadro realistico dell'adolescente tipo anche se nelle figure di Daniela e Margherita Virzì ha un po' calcato la mano.
La protagonista è senza dubbio brava e spontanea. Volendo andare un po' oltre si potrebbe vedere nella figura di Caterina l'Italia che partita da una realtà provinciale viene spinta da capi di governo un po' superficiali ed arrivisti (il padre) a espandersi e a cercare alleanze forti ma che è incapace di scegliere davvero finendo col passare dalla sinistra (Margherita) alla destra (Daniela) senza comprendere il perché delle proprie scelte e alimentando un notevole stato di confusione poiché è solo in provincia che la ragazza ritrova se' stessa alla fine dell'anno scolastico.

Commenta la recensione di CATERINA VA IN CITTA' sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 24/03/2004

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004875 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net