Recensione happiness regia di Todd Solondz USA 1998
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione happiness (1998)

Voto Visitatori:   7,58 / 10 (57 voti)7,58Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film HAPPINESS

Immagine tratta dal film HAPPINESS

Immagine tratta dal film HAPPINESS

Immagine tratta dal film HAPPINESS

Immagine tratta dal film HAPPINESS

Immagine tratta dal film HAPPINESS
 

Nel 1960 ebbe un grande successo un filmetto della produzione Disney, dal titolo "Il segreto di Pollyanna", che racconta di un'orfanella costretta a vivere presso una severa zia in un paesino segnato dall'egoismo, dal risentimento e dalla reciproca inimicizia. Il segreto della ragazzina è la felicità: come essere e come rendere felici, usando moine, sorrisetti e buon umore.
Persino quando rimane paralizzata a causa di un incidente, Pollyanna continua ad irradiare ottimismo e buon umore.
Certo è difficile capire come la storiella mielosa di Pollyanna possa avere avuto un così vasto consenso di pubblico, se non considerando l'innato bisogno delle persone di credere nell'esistenza di una ricetta per la felicità.
Per contro, accanto al nostro inestinguibile bisogno di favola, occorre registrare un opposto e assai diffuso atteggiamento filosofico-esistenziale, vagamente cinico che tende a svalutare persino il desiderio di una ipotetica felicità, tacciandolo di egoismo, superficialità o sciocco infantilismo. Un festival del nichilismo, tendente a trasformare in virtù la nostra incapacità di stare bene con noi stessi e gli altri. In poche parole, vorremmo essere felici e non riusciamo neppure ad essere sereni: non vogliamo ammettere che il fallimento dipende, in gran parte, dalle nostre incapacità.

Emblematico, in tal senso, "Happiness", ideologicamente lontano da Pollyanna ben più dei quaranta anni che separano le due pellicole, ma perfetto nella sua antitesi.
I personaggi di Happiness non sono affatto edificanti: una coppia di genitori estenuati da quarant'anni di finta armonia coniugale, tre figlie con storie tragiche e banali. Una di queste è sposata al peggiore psicoanalista della storia del cinema, pedofilo e innamorato degli amichetti del figlio.
Intorno a loro ruotano un piccolo popolo di onanisti coatti, molestatori telefonici, ladri, assassini; tutti invischiati in modo caparbio e fallimentare in quella ricerca della felicità che è considerata un diritto costituzionale da ogni bravo cittadino americano.

Il film è l'opera seconda dell'interessante Todd Solondz, sceneggiatore e regista cresciuto in quella provincia del New Jersey che ci descrive con tanta pacata efferatezza. La messa in scena è neutrale, con scene brevi e primi piani, spesso a macchina fissa.
L'autore non lascia trasparire alcuna considerazione soggettiva sui personaggi della storia, né di condanna, né di pietà, riportando in maniera cronachistica gli eventi e facendo avvenire gli episodi più crudi (bontà sua) fuori inquadratura.
In una sorta di Rohmer alla rovescia, assistiamo a drammi senza affetti, tragedie fredde e minimali, che si snodano in un horror da camera.
Il film appare disturbante e questo sembra essere l'intento di Solondz, egli ci induce il fondato sospetto che tutto quella miseria morale in fondo ci riguardi.

E in effetti ci riguarda l'ostinata pigrizia affettiva che si nasconde dietro le varie incapacità delle persone a non rimanere da sole, nei loro squallidi monolocali. Ci riguarda la perdita di un codice etico e morale che tende a far coincidere l'essere con l'apparire, il reale col virtuale. Soprattutto ci riguarda il più grande equivoco della nostra epoca: l'espressione della sessualità come affermazione della propria identità.
Il sesso, inteso come mero atto sessuale, è solo una fuga eccitatoria e non può essere lo strumento principe per la inutile ricerca della felicità terrena.

Commenta la recensione di HAPPINESS sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di maremare - aggiornata al 04/04/2005

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)
 NEW
animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
cult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraisofantastic machinefederer: gli ultimi dodici giorni
 NEW
fly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortali
 NEW
gli indesiderabili (2023)
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfalla
 NEW
il mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent natureinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
longlegsmade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello mio
 NEW
matrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablanca
 NEW
non riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshana
 NEW
shukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissement
 NEW
the strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurroun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052230 commenti su 50929 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net