Recensione il mio migliore amico regia di Patrice Leconte Francia 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione il mio migliore amico (2006)

Voto Visitatori:   6,59 / 10 (41 voti)6,59Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film IL MIO MIGLIORE AMICO

Immagine tratta dal film IL MIO MIGLIORE AMICO

Immagine tratta dal film IL MIO MIGLIORE AMICO

Immagine tratta dal film IL MIO MIGLIORE AMICO

Immagine tratta dal film IL MIO MIGLIORE AMICO
 

"Non c'Ŕ deserto peggiore che una vita senza amici". E questa semplice veritÓ Franšois, ricco antiquario parigino, continuamente impegnato tra aste, trattative e nuovi affari, sembra ignorarla fino al momento in cui assiste al funerale di un suo cliente al quale sono presenti solo sette persone.
Un pensiero, quello dell'amicizia, lo spinge ad acquistare per 200mila euro un vaso greco con raffigurati Achille e Patroclo (epici amici dell'Iliade) del quale il battitore d'asta dice "fu commissionato da un uomo che, inconsolabile per la perdita del suo miglior amico, lo riempý di lacrime".
Sempre questo pensiero, la sera stessa, lo porta a scommettere proprio quel vaso appena acquistato con la propria socia, che gli fa notare la sua vita piena di impegni ma deserta di amici. Colpito da questa osservazione Franšois scommette che le presenterÓ il suo miglior amico entro 10 giorni e da lý comincia la sua affannosa, divertente e anche un po' malinconica ricerca.
Cosa Ŕ un amico? Quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono? Chi si pu˛ chiamare amico e chi no? Franšois non lo sa, e ad aiutarlo troverÓ Bruno, un taxista dall'animo fanciullesco, che lo guiderÓ a scoprire il significato di una parola che, scoprirÓ Franšois, fino ad allora gli era rimasta estranea.

Con una storia semplice e lineare, giocata completamente sui dialoghi e la recitazione, Leconte ci porta a scavare nel significato della parola amicizia. Infatti Franšois in materia Ŕ completamente ignorante.
Esemplare la lista che stila all'inizio del film, dove cerca di fare una graduatoria non cogliendo quale sia la sostanza dell'amicizia, confondendo il dividere interessi lavorativi con il "condividere" delle cose. Insieme a lui noi affrontiamo lo stesso percorso, e percepiamo la difficoltÓ di Bruno che gli deve spiegare perchÚ non basta sorridere o offrire un caffŔ per poter definire qualcuno nostro amico, che non basta chiacchierarci, che non basta essere andati a scuola insieme.
Per quanto le carenze di Franšois siano decisamente avvilenti, perchÚ gli Ŕ completamente estraneo il mondo affettivo in generale, il film non diviene mai tragico e questo grazie anche alla bravura dei due protagonisti che, pur riuscendo assolutamente credibili, non tendono mai a caricare emotivamente le situazioni.

L'obiettivo di Leconte Ŕ parlarci con leggerezza e intelligenza di uno dei sentimenti pi¨ importanti che governano la nostra vita affettiva, le sue mille accezioni e sfumature. Non Ŕ una storia che vuole sorprendere o solo divertire, anche se le trovate in questo senso non mancano di certo, ma parlarci di qualche cosa che appartiene alla vita di tutti noi. Per fare questo mette a confronto due personalitÓ estreme: Franšois con la sua profonde lacune interiori e Bruno, con ancora il cuore di un bambino e un'idea di amicizia conseguente, e parte proprio dall'ABC della parola amico.
Chiaramente Franšois capirÓ cos'Ŕ l'amicizia non tanto attraverso le spiegazioni ma solo quando "vivrÓ" l'amicizia attraverso la condivisione di una partita o di una cena insieme, quando finalmente sarÓ in grado di vedere i danni che la sua freddezza procura e soprattutto sarÓ in grado di capirli e di voler porre rimedio.
E scoprirÓ che l'amicizia pu˛ essere anche dolore, perchÚ al mondo c'Ŕ ancora qualche cosa che non si pu˛ comprare ne smerciare, ma che bisogna guadagnarsi con il tempo e l'impegno.

Una storia narrata con garbo, prevedibile ma mai banale, che mescola abilmente commozione e divertimento, e magari porta a domandarci noi stessi se abbiamo qualcuno a cui poter telefonare alle tre di notte, qualcuno che, per dirla con le parole del Piccolo Principe, abbiamo "addomesticato" e che ci ha "addomesticato".
Oppure, come insinua lo stesso Leconte, non ci poniamo nessuna domanda e soprattutto non abbiamo bisogno di dare nessuna risposta, perchÚ l'amicizia stessa non ha bisogno di essere provata. Se c'Ŕ lo sai, e tanto basta.

Commenta la recensione di IL MIO MIGLIORE AMICO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Kater - aggiornata al 21/12/2006

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050658 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net