Recensione lake placid regia di Steve Miner USA 1999
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione lake placid (1999)

Voto Visitatori:   5,58 / 10 (31 voti)5,58Grafico
Voto Recensore:   6,50 / 10  6,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film LAKE PLACID

Immagine tratta dal film LAKE PLACID

Immagine tratta dal film LAKE PLACID

Immagine tratta dal film LAKE PLACID

Immagine tratta dal film LAKE PLACID

Immagine tratta dal film LAKE PLACID
 

Una stravagante banda di prof universitari, paleontologi e poliziotti, si avventura alla ricerca del mostruoso coccodrillo che abita il lago di Maine e che ha appena sbranato un etologo. Inizialmente vengono a scoprire che nel posto abita solo una signora anziana vedova, anche questa figura molto bizzarra, che si scoprirà poi essere allevatrice e amica dell'alligatore, tanto da portargli in pasto parte del suo bestiame.
Intanto l'equipe si cimenta nell'impresa di catturare vivo l'animale, anche a costo di rischiare la propria pelle ed usando i mezzi più strani per attirarlo (una vacca, un elicottero e dei sedativi).

Steve Miner, già regista di due episodi della saga "Venerdì 13", dirige un B-movie con caratteristiche anni 80, mischiando l'elemento horror (splatter) a quello ironico, come aveva già fatto con il film più vecchiotto "Chi è sepolto in quella casa?". Il soggetto a cui attinge però non è nuovo, anzi "Lake placid" si inserisce in un lunga catena di "beast movie", che conosce il suo inizio proprio negli anni 80, con il film "Alligator" di Tom Lewis. Non si può poi negare che Miner si rifà a pellicole recenti come "Anaconda" (1997), altro thriller ben confezionato del regista Luis Llosa. Da notare infine che l'idea di Steve Miner costituisce la base, l'incipit di una saga composta da quattro capitoli, tutti diretti da registi diversi e che la moda del "coccodrillo freak" si diffonde proprio sulla "scia" del suo successo, con film quali "Supercroc" e "Crocodile".

Senza dilungarsi sulla storia cinematografica di questo genere, che certamente ha un fascino particolare, si può dire con tranquillità che l'intento del regista, quello di intrattenere, sia stato raggiunto con voti discreti. In effetti "Lake placid" riesce a coinvolgere, a divertire e a far ridere in molte scene, riuscendo a costruire dei personaggi macchietta (l'anziana ed Eric), che - ad ogni comparsa - risultano gradevoli, spiritosi e comici.
Di momenti di vera tensione ce ne sono pochi, anche durante le immersioni in acqua, l'angoscia e la "suspense" vengono meno, pur avendo come sfondo una bellissima (ed inquietante) location (con splendide inquadrature del lago).

Il coccodrillo, realizzato da Stan Winston, è molto realistico e comunica una giusta dose di inquietudine nella parte centrale, anche se in certi frangenti si tifa proprio per lui (davanti l'insensibilità spesso di chi lo vuole catturare e rendere domestico). E' decisamente gradevole il fatto che, per la prima volta, l'animale non viene rappresentato esclusivamente come un mostro da "braccare", ma viene anche visto nell'ottica ecologistica di chi lo vuole salvare e ci tiene al suo bene. Sono interessanti poi gli approfondimenti sulla sua storia nelle varie culture, il suo valore sacrale e divino nella civiltà egizia, per esempio, che rimanda a tempi remoti e stuzzica l'attenzione dello spettatore.

Nonostante la sceneggiatura si prenda spesso eccessive libertà, costruendo una storia che ha fattezze inverosimili, si può avvertire non solo un senso profondo di piacere e soddisfazione verso la fine, che mette in scena una situazione grottesca e comica, con la stupenda colonna sonora "If is love" di Bob Marley.

Commenta la recensione di LAKE PLACID sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di dubitas - aggiornata al 11/06/2013 16.05.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007171 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net