Recensione l'imbalsamatore regia di Matteo Garrone Italia 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione l'imbalsamatore (2002)

Voto Visitatori:   6,93 / 10 (100 voti)6,93Grafico
Miglior attore non protagonista (Ernseto Mahieux)Migliore sceneggiatura
VINCITORE DI 2 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior attore non protagonista (Ernseto Mahieux), Migliore sceneggiatura
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film L'IMBALSAMATORE

Immagine tratta dal film L'IMBALSAMATORE

Immagine tratta dal film L'IMBALSAMATORE

Immagine tratta dal film L'IMBALSAMATORE

Immagine tratta dal film L'IMBALSAMATORE

Immagine tratta dal film L'IMBALSAMATORE
 

Il produttore Domenico Procacci (presente in tutti i film di Muccino ma anche in Radiofreccia, VelocitÓ Massima, Respiro) ha dimostrato di avere grandissimo fiuto e pu˛ vantare un'altra grande scoperta: il regista Matteo Garrone. L'imbalsamatore Ŕ stato un film accolto molto bene dalla critica, ha raccolto molti premi, Ŕ stato presentato a Cannes e ha anche vinto un David di Donatello per la sceneggiatura nel 2003. E' un film particolare, recitato con impegno, lento, introspettivo, un viaggio interiore attraverso le spiagge campane via via verso la fitta nebbia cremonese.

Peppino Profeta (Ernesto Mahieux, della scuola di Merola, ci regala una recitazione sopra le righe, riuscendo a dare ritmo, vitalitÓ e intensitÓ al personaggio) fa il tassidermista, si guadagna da vivere imbalsamando animali, realizzando qualche "lavoretto" per la camorra e vivendo una vita piatta e monotona. La sua strada si incrocia con quella del giovane Valerio (un esordiente Valerio Foglia Manzillo, ex-modello che con la sua interpretazione certo non lascia segni indelebili), amante degli animali e desideroso di imparare l'arte dell'imbalsamatore. Tra i due nascerÓ una profonda e sincera amicizia, un legame intensissimo che li porterÓ a condividere insieme ogni tipo di esperienza, a costruire un solido e viscerale rapporto di fiducia e di complicitÓ. Lo spettatore vive insieme a loro, partecipa alle loro vite, cresce insieme alle loro emozioni ma percepisce anche qualcosa di oscuro, di misterioso, di contorto che aleggia tra di loro e che fa da filo conduttore per tutto il film. I due personaggi, proprio attraverso il contatto quotidiano con la morte riescono a percepire il vero significato della vita, fatto di spensieratezza e di sorrisi. L'uno diventa dipendente dall'altro, la loro stabilitÓ trova certezza nella loro simbiosi viscerale ed emotiva. Questa unione per˛ verrÓ inesorabilmente scissa da una donna, Deborah (Elisabetta Rocchetti, anche lei esordiente e non certo esaltante), la quale regalerÓ un figlio a Valerio portandolo via per sempre da Peppino. Il finale, inevitabile e scontato, arriva come un fiume in piena che, rotti gli argini, sradica tutto ci˛ che incontra davanti la sua strada.

Garrone Ŕ abile nel delineare i caratteri dei personaggi, nello scandire la storia con un montaggio fluido ma non certo esaltante o ricco di colpi di scena, nel presentarci una suggestiva fotografia (Marco Onorato) e nel condire il tutto con una discreta colonna sonora caratteristica dei Noir pi¨ moderni.
Un film interessante ma che non lascia il segno nello spettatore che fino all'ultima sequenza cerca il tanto atteso colpo di scena e sente la sensazione che, alla fine, si sarebbe potuto fare indubbiamente di meglio.

Commenta la recensione di L'IMBALSAMATORE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Taxidriver - aggiornata al 24/05/2004

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011195 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net